Archivi categoria: Sci-fi

Auto Added by WPeMatico

Battle Worlds: Kronos su Switch a giugno

Lo strategico a turni sci-fi Battle Worlds: Kronos debutterà su Switch il prossimo 11 giugno. Lo rendono noto il publisher THQ Nordic e lo sviluppatore King Art Games. Il prezzo sarà di 29,99 euro sia per la versione digitale che per quella fisica.

Il titolo porterà tre vaste campagne con oltre 60 ore di gameplay e metterà gli appassionati di fronte ad una sfida contro una forte intelligenza artificiale comandando una vasta varietà di unità di terra, d’aria e marittime.

Vi lasciamo al trailer d’annuncio. Buona visione.

 

L’articolo Battle Worlds: Kronos su Switch a giugno proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Battle Worlds: Kronos su Switch a giugno

Stellaris si arricchirà con Ancient Relics

Conclusi i festeggiamenti per i tre anni di Stellaris, Paradox ha presentato un nuovo story pack. Si chiama Ancient Relics e sarà disponibile prossimamente per Pc, Mac e Linux.

Questo offrirà due nuovi Precursori, i Relic Worlds da esplorare ed altri tesori archeologici da scoprire.

I giocatori scopriranno le rovine di civiltà a lungo morte in Relic Worlds per ricostruire la storia della loro ascesa e dell’eventuale caduta. Si potranno scrutare le loro città e navi abbandonate per portare alla luce la verità, scoprire potenti reliquie e sfruttarle per le ambizioni del proprio impero.

Vediamo il trailer d’annuncio.

STELLARIS: ANCIENT RELICS INCLUDE

  • Reliquie antiche: Raccogliete ed acquisite preziose reliquie nelle vostre avventure come ricompensa per superare le crisi più gravi o dopo aver completato uno scavo in un sito archeologico e risolto i capitoli. Ogni reliquia offre vantaggi significativi al vostro impero per aiutare nella galoppata interstellare.
  • Antenati: Si incontreranno indizi su due civiltà precursori estinte, il Baol e lo Zroni, la prima viveva in una vasta distesa di plantoidi, quest’ultima era una delle più potenti razze psioniche che siano mai esistite. I giocatori potranno investigare su questi sistemi domestici per capire chi fossero e, cosa più importante, cosa si può imparare dalla loro fine.
  • Mondi passati: una volta pieni di vita brulicante, questi Mondi ora giacciono morti, pieni di rovine desolate e misteri dormienti. I giocatori possono scavare siti archeologici garantiti su questi mondi per esplorare questi resti e portare alla luce potenti cimeli e artefatti.
  • Dig In: Colpite la superficie di una varietà di mondi enigmatici ed alieni con più siti archeologici disponibili per il vostro impero per studiare … o saccheggiare. Ogni sito inizia una storia da uno a sei capitoli da scoprire. Ripercorrete la storia per scoprire artefatti e reliquie che possono diventare dei doni per il vostro impero.
  • Questione di artefatti: Imparare dalla storia è importante, può spesso essere la chiave per comprendere il proprio posto nella galassia. Utilizzando la ricerca archeologica, si possono scoprire artefatti minori, un nuovo tipo di risorsa che può aiutare a rafforzare il proprio impero.

L’articolo Stellaris si arricchirà con Ancient Relics proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Stellaris si arricchirà con Ancient Relics

Xenon Racer debutta a fine marzo

Il gioco futuristico Xenon Racer ha una data di lancio. Il titolo sviluppato da 3D Clouds debutterà il prossimo 26 marzo sia in digitale che in formato fisico per PS4 ed Xbox One. Su Pc, il titolo sarà disponibile soltanto su Steam.

Per l’occasione, SOEDESCO – publisher del gioco – ha pubblicato un nuovo trailer che mostra tutte e sette le diverse località del gioco, inclusi quattro nuovi tracciati in Nord America, Francia e Cina. Ogni località offre multiple opportunità di corsa, con diversi tracciati che possono essere percorsi in entrambe le direzioni.










Ricordiamo che Xenon Race è ambientato nel 2030, anno in cui sono state inventate le prime macchine volanti e la Federazione Mondiale del Campionato di Corse si sta preparando per una nuova era di competizioni con le macchine ibride. Per dare tempo alle squadre di abituarsi a questa transizione fondamentale, la Federazione ha proclamato una pausa della stagione. Quattro dei maggiori produttori del mondo di macchine elettriche ibride si uniscono e decidono di colmare questo divario organizzando “Xenon”, un campionato da tenere una sola volta per i nuovi guidatori che aiuterebbe a testare una nuova tecnologia con prototipi di macchina che usano una combinazione di elettricità e benzina Xenon.

La Federazione non approva questo campionato clandestino e la mancanza del suo appoggio comporta il non poter utilizzare i soliti tracciati di corsa internazionali. Quindi, l’azione delle corse anti gravità avrà luogo nelle frenetiche strade delle città del mondo, come Shanghai in Cina e Miami negli Stati Uniti. Ci sono corse anche in luoghi più tranquilli; Costa Azzurra in Francia e Lake Louise in Canada.

Tutte queste località sono mostrate nel nuovo trailer.

L’articolo Xenon Racer debutta a fine marzo proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Xenon Racer debutta a fine marzo

Anthem, confermate le date della demo

Torniamo a parlare della demo di Anthem. Electronic Arts ha confermato le date di inizio e di conclusioni delle versioni di prova del venturo action gdr a tema fantascientifico di BioWare. Lo scrive Gamingbolt.

Confermato che la demo VIP (dedicata a chi ha prenotato il gioco ed agli abbonati EA Access ed Origin Access), scatterà il 25 gennaio per concludersi tre giorni dopo, ossia il 27 gennaio. Tutti gli altri potranno dare un assaggio al titolo dall’1 al 3 febbraio.

Ribadito il fatto anche di che chi parteciperà alla demo VIP potrà anche di ottenere un esclusivo oggetto in-game nella versione completa del gioco che testimonia di aver preso parte alla demo. Sempre chi usufruirà della demo potrà partire dal livello 10 con level cap al livello 15. Tali progressi non saranno trasferiti nella versione finale del gioco che, ricordiamo, debutterà in versione “completa”, il 22 febbraio prossimo.

 

L’articolo Anthem, confermate le date della demo proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Anthem, confermate le date della demo

Interstellar Space Genesis, Anteprima

Gli strategici ad ambientazione fantascientifica rappresentano una fetta sempre più ampia di pubblico interessato ad evolvere ed espandere la propria “civilità”.

Il nostro DannyDSC ha scovato Interstellar Space Genesis e lo ha giocato in anteprima per noi. Si tratta dell’opera prima di Praxis Games, software house fondata da Adam Solo. Lui è una figura molto famosa e molto conosciuta tra gli appassionati di 4X e strategici in generale a tema spaziale.

Scopo della software house è quello di proporre un titolo che riporti in auge il genere dei 4X a turni sulla base del mitico Master of Orion 2, evergreen che conta una folta schiera di appassionati ancora oggi a molti anni di distanza dalla release. In questo primo “assaggio”, non andremo ad approfondire la base su cui poggiano i desideri e gli obbiettivi del team di sviluppo (quello ce lo teniamo per la recensione), ma ci soffermeremo sulla alpha che Adam Solo in persona ci ha gentilmente donato. Il titolo, lo ricordiamo, si trova su Steam in accesso anticipato e dovrebbe arrivare in versione “completa” (tra parentesi perché al giorno d’oggi i giochi non sono mai completi all’uscita, ndr), su Pc nel secondo quadrimestre del 2019.

Ecco le nostre prime impressioni. Buona lettura.

SPAZIO, ULTIMA FRONTIERA





Avviato il gioco e scelto nuova partita, la prima scelta che dovremo compiere sarà quella della razza con cui prenderemo parte alla nostra conquista spaziale. In questa alpha abbiamo 4 razze, ognuna, naturalmente, con le sue peculiarità ed una caratterizzazione ben precisa, utile ad immedesimarci al meglio nel contesto di gioco.

Al momento, oltre alla razza potremo decidere il nome del nostro presidente, quello della nostra fazione, il nome del sistema con il quale partiremo, ed il relativo colore associato. Interessante l’aggiunta di due abilità speciali, che si attiveranno dopo aver raggiunto alcune opportune condizioni.

Decisa fazione, nomi e colore, potremo scegliere la dimensione della galassia che ci ospiterà, il livello di difficoltà, ed il numero di giocatori che si opporranno alla nostra ascesa tra le stelle. Al momento il massimo è quattro, ma confidiamo che tale numero possa aumentere man mano che il gioco verrà ampliato.

SI COMINCIA…




Quando saremo soddisfatti delle scelte fatte, non ci resterà altro che iniziare la partita. L’interfaccia di gioco, cuore pulsante dell’esperienza, è molto chiara, con icone in basso a destra che ci ricorderanno quali passaggi dobbiamo fare prima di poter completare il turno di gioco.

Ad ogni turno, potremo ricercare nuove tecnologie da un albero davvero molto ramificato e completo, esplorare nuove porzioni di spazio attorno a noi al fine di scoprire nuovi pianeti abitabili o utili risorse, costruire strutture e navi spaziali, avamposti su pianeti e su cinture di asteoridi, e altro ancora.

Le cose da fare sono davvero moltissime, ma grazie ad una schermata panoramica posta sulla sinistra dello schermo, avremo un colpo d’occhio sui pianeti da noi colonizzati, i pianeti scoperti, flotte e risorse strategiche. Questa schermata andrà però rivista poiché con l’avanzare dei turni di gioco, la gestione dei pianeti ma soprattutto quella delle flotte risulta al momento un po’ confusionaria, e bisogna prenderci la mano. Ci auguriamo che nelle future versioni venga resa più snella, così da permetterci un pieno controllo del nostro impero senza impazzire per cercare questa o quella nave.

In alto a sinistra, avremo una schermata riepilogativa molto completa dove troveremo l’ammontare della nostra tesoreria, i punti ricerca utili per sviluppare nuove tecnolgie, i punti cultura che ci serviranno per acquisire alcune abilità quali ad esempio quella di permetterci un viaggio più veloce tra le stelle, e poi le risorse: Elio, Antimateria, Neutronio e Materia Oscura.

Queste risorse, strategicamente fondamentali per il nostro impero, potranno essere acquisite per mezzo della colonizzazione. Servono, ovviamente anche la costruzione di avamposti speciali che andranno ad estrarle, o commerciate con le altre razze. Ci vorranno diversi turni e anche qualche partita per prendere la mano con le meccaniche di gioco, ma dedizione e pazienza sono alla base di un po’ tutti i 4X, quindi nulla di insormontabile.

COMBATTIMENTO E DIPLOMAZIA






Quando entreremo in una zona nemica o incontreremo qualche creatura spaziale che non vede l’ora di fare delle nostre navi il suo pranzo, si andrà in battaglia. La visuale cambierà fornendoci una schermata in 2d dove muoveremo le nostre navi e potremo usare le armi a nostra disposizione per colpire il nemico. Anche in questo caso, il tutto sarà scandito da turni.

L’esecuzione è piuttosto semplice ma è fondamentale aver sviluppato nuove tecnologie (sia offensive che difensive) per riuscire a vincere una battaglia, soprattutto contro creature spaziali, che ad oggi sono davvero letali.

Presto o tardi incontreremo una delle altre razze che abitano la nostra galassia di gioco. Come in tanti altri 4X, ci verrà data l’opportunità di proporre trattati commerciali e minerari, collaborazioni sulla ricerca scientifica, e ovviamente trattati di pace nel caso fossimo in guerra con questa o quella fazione. Il dialogo è fondamentale, ma se siamo in condizioni di forza, può non essere un male cercare di acquisire qualche tecnologia o moneta sonante da una delle razze con cui interagiamo.

ASPETTO GRADEVOLE MA LIMITATO






Il team di sviluppo è Indie, ed Interstellar Space Genesis non tradisce la sua origine. La grafica di gioco seppur gradevole si attesta su livelli medi, con poche texture e quasi nessuna animazione. L’intera esperienza si svolge sulla mappa di gioco.

Ed anche se ammettiamo il desiderio di poter dare un’occhiata più a 360° sui pianeti che abbiamo colonizzato nella relativa schermata (e la speranza di vedere una rotazione dei pianeti nella mappa di sistema come in Distant Worlds), il tutto risulta gradevole. A patto, però, di non aspettarsi vette grafiche di titoli da ben altro budget (e obbiettivi) quali Stellaris. Questo gioco non fa della grafica il suo biglietto da visita, ma è il gameplay a farla da padrone.

Come per la grafica, la colonna sonora risulta gradevole e orecchiabile, anche se ci aspettiamo più varietà nella versione finale.

COMMENTO FINALE

Interstellar Space Genesis è ancora in fase Alpha ma appare già molto interessante. Può diventare il classico gioco con il famoso ritornello “ancora un turno e smetto”.

La difficoltà sembra già ben calibrata su livelli alti ma è chiaro che siamo ancora all’inizio. Abbiamo apprezzato un discreto comparto tecnico e delle buone musiche che però tendono a ripetersi dopo qualche turno. È più importante, in questo genere di produzioni, il gameplay e sotto questo aspetto, ripetiamo, il titolo sembra essere sulla buona strada. Siamo curiosi di vedere che strada prenderà lo sviluppo di questo titolo. La mano di Adam Solo sembra già esserci e se tanto ci da tanto potremmo quanto prima cimentarci in un piccolo grande capolavoro.

L’articolo Interstellar Space Genesis, Anteprima proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Interstellar Space Genesis, Anteprima

Star Citizen, Squadron 42 ha una finestra di lancio

Qualche ora fa, Cloud Imperium ha svelato la finestra di lancio per Squadron 42, il modulo single player del famosissimo colossal Star Citizen.

Da Polygon apprendiamo che tale componente dovrebbe essere disponibile per l’estate dell’anno prossimo (2020). Per l’epoca saranno più di otto anni dalla prima campagna Kickstarter del gioco che ricordiamo ha superato i 200 milioni di dollari raccolti il mese scorso e che ora è a già oltrepassato quota 211.500.000. Un risultato incredibile raggiunto grazie agli oltre 2.203.000 fan che finanziano questo progetto a dir poco mastodontico.

Chris Roberts, presidente e CEO di Cloud Imperium Games, ha sottolineato:

Stiamo costruendo due dei più ambiziosi giochi mai affrontati nel mondo del gaming. Siamo consapevoli del fatto che un gioco tripla A che corrisponda ai titoli single player di maggior calibro non può andare molto lontano se nessuno lo conosce. Per questo motivo abbiamo iniziato a studiare modi per raccogliere fondi e finanziare le future esigenze di marketing e pubblicazione di Squadron 42.

L’articolo Star Citizen, Squadron 42 ha una finestra di lancio proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Star Citizen, Squadron 42 ha una finestra di lancio

Megacorp, la nuova espansione di Stellaris è disponibile su Pc, Mac e Linux

La terza espansione di Stellaris, Megacorp, rilasciata da Paradox Interactive, è disponibile su Pc, MacOS e Linux. Il nuovo contenuto aggiunge inedite funzionalità incentrate sul commercio, dando i giocatori la possibilità di far emergere il loro spirito imprenditoriale.

Stellaris: MegaCorp offre ai giocatori un modo completamente nuovo di farsi un nome nella galassia grazie a Corporate Authority e Branch Offices, consentendo loro di espandere le operazioni e influenzare il commercio. Si possono quindi, maneggiare una serie di caratteristiche orientate al profitto per costruire un impero ancorato ai gloriosi ideali del capitalismo spaziale.

Vediamo il trailer di lancio:

DETTAGLI

  • Cultura aziendale: gli amministratori delegati di un MegaCorp possono condurre affari su scala galattica. Costruendo Branch Offices su pianeti all’interno di imperi commerciali, il MegaCorp può aggiungere una parte del valore commerciale del pianeta alla propria rete. Usando il nuovo tipo di governo della Corporate Authority, si potrà arrivare a creare una potenza economica e dominare il commercio galattico.

  • City World: con Ecumenopolis, i giocatori possono aumentare la densità di popolazione dei mondi principali fino a proporzioni veramente epiche, creando infine una megalopoli che si estende su un intero pianeta.
  • Flotte di caravane: è fondamentale tener d’occhio i caravanieri, i carrettieri e i commercianti interstellari nomadi che si tengono lontani dalla politica galattica e che hanno sempre affari nascosti.
  • Altre megastrutture: mega installazioni, assemblaggi interstellari e centri di coordinamento strategico. Tutto questo e molto altro potrà essere costruito per dirigere e coordinare il commercio interstellare.

  • Mercato degli schiavi galattici: possibilità di comprare e vendere schiavi su scala industriale, liberarli o mantenerli come bestiame.
  • Consulenti e musica: 3 consulenti aggiuntivi e 4 brani musicali aiuteranno a conquistare la galassia.

Giuseppe Stecchi

 

 

L’articolo Megacorp, la nuova espansione di Stellaris è disponibile su Pc, Mac e Linux proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Megacorp, la nuova espansione di Stellaris è disponibile su Pc, Mac e Linux

Stellaris: Console Edition si dirige su PS4 ed Xbox One

L’annuncio che in molti, soprattutto gli amanti della strategia sci-fi, aspettavano è arrivato. Stellaris, già uscito su Pc nel 2016 con tante espansioni e miglioramenti, arriverà anche su console.

Paradox Interactive ha annunciato, infatti, che Stellaris: Console Edition  sarà disponibile su PS4 ed Xbox One nel primo trimestre 2019. Il gioco viene presentato con un trailer che conferma il suo gameplay profondo.

Il titolo permetterà agli appassionati di guardare l’enormità dello spazio e esplorare un numero incalcolabile di pianeti. Si incontreranno una miriade di razze aliene selvagge e pericolose che potrebbero rivelarsi amichevoli al punto da poter tessere rapporti commerciali o forze impegnate a schiavizzare e distruggere la nostra civiltà.

Si viaggerà  attraverso galassie sconfinate, per garantirsi risorse necessarie per la sopravvivenza e si affronterà il progresso tecnologico, che servirà per affrontare guerre spaziali.

Sarà possibile scoprire anomalie scientifiche e governare l’impero nascente manipolando le varie fazioni e tradizioni a proprio vantaggio.

Annunciata anche una versione Deluxe che include anche il Ploveids Species Pack, il Leviathans Story Pack e l’Utopia Expansion. Una edizione rivolta agli esploratori pronti ad affrontare la loro avventura con maggiore determinazione.

Questa la nostra recensione su Pc, con uno dei voti più alti della storia del nostro sito. Qui, invece, troverete un prezioso speciale, pubblicato poco più di un anno fa, a firma del nostro Giuseppe Filiti.

L’articolo Stellaris: Console Edition si dirige su PS4 ed Xbox One proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Stellaris: Console Edition si dirige su PS4 ed Xbox One

Deliver Us The Moon: Fortuna è su Steam

L’avventura fantascientifica Deliver Us:The Moon: Fortuna approda su Steam. Il prezzo è di 19,99 euro. Lo rende noto lo studio indipendente olandese KeokeN Interactive.

Dopo aver raccolto quasi 105.000 euro su Kickstarter nel 2016, i fratello olandesi Koen e Paul Deetman hanno allestito un piccolo team in grado di soddisfare le ambientazioni cinematografiche e di gameplay di Deliver Us The Moon: Fortuna.

Ambientato sulla Luna nel prossimo futuro, i giocatori vestono i panni di un astronauta solitario accompagnati solo da un piccolo robot, ASE. La missione è disperata:  salvare l’umanità dall’estinzione mentre si mettono insieme gli eventi che hanno colpito una colonia lunare.
I giocatori scopriranno la narrativa usando le attrezzature da astronauta e le abilità esplorative, sopravvivendo nel contempo all’atmosfera ostile della luna e navigando in numerosi enigmi ambientali.

Settato, come detto, in un futuro prossimo in cui le risorse naturali della Terra sono esaurite, la colonia lunare del gioco è sotto la giurisdizione dell’Agenzia spaziale mondiale. I poteri globali hanno creato l’organizzazione per risolvere la crisi energetica individuando una nuova fonte di energia sul nostro satellite naturale. La colonizzazione e l’estrazione sono avvenute fino ad una notte fatale quando tutte le comunicazioni con la Terra sono cessate e la fonte di energia è stata persa.

Abbiamo sempre cercato di creare un gioco di fantascienza bello e accattivante e crediamo Deliver Us The Moon: Fortuna è proprio questo – ha sottolineato Koen Deetman, CEO e fondatore di KeokeN Interactive –  la diminuzione delle risorse energetiche è ovviamente un grosso problema, se non la questione determinante del nostro tempo, e volevamo esplorare le possibili alternative e le difficoltà che presentano. Deliver Us The Moon: la colonia lunare di Fortuna è un ambiente bello ma duro, pieno di gameplay e possibilità narrative che pensiamo che i giocatori adoreranno.

Sviluppato con l’Unreal Engine 4, Deliver Us The Moon: Fortuna presenta una angosciante visione del nostro futuro. Con la Terra ormai priva di combustibili fossili, il titolo punterà ad offrire una storia avvincente in cui la ricerca e la tecnologia moderne e futuristiche sono incorporate nei deserti, nelle stazioni spaziali giganti e negli insediamenti abbandonati sulla Luna.

Come ultimo astronauta della Terra, sta voi salvare l’umanità in un’emozionante missione da vita o morte.




L’articolo Deliver Us The Moon: Fortuna è su Steam proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Deliver Us The Moon: Fortuna è su Steam

Destiny 2: I Rinnegati, ecco il trailer di lancio

Manca sempre meno al debutto de I Rinnegati, la nuova espansione di Destiny 2 che sarà disponibile dal prossimo 4 settembre. Ecco quindi il trailer di lancio che vi proponiamo.

Cayde-6 ha pagato il prezzo più alto. Adesso inizia la caccia al responsabile, Uldren Sov. Vendica Cayde nell’esperienza più rivoluzionaria di Destiny vista sinora e scova Uldren e i suoi Baroni. Ci vorranno ogni Titano, Stregone e Cacciatore per assaltare l’Atollo e sconfiggere Uldren.

Spazio al trailer ricordando che su Bungie questa sera alle 20 ci sarà il ViDoc.

L’articolo Destiny 2: I Rinnegati, ecco il trailer di lancio proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Destiny 2: I Rinnegati, ecco il trailer di lancio

No Man’s Sky, nuovo trailer sul multiplayer e le novità

Mancano dieci giorni esatti all’esordio su Xbox One di No Man’s Sky in arrivo il 27 luglio. Hello Games, lo sviluppatore inglese ha pubblicato così un nuovo trailer sul gioco che svela il gameplay della modalità multiplayer, caratteristica che verrà inclusa la settimana prossima sulle versioni Pc e PS4 grazie all’aggiornamento Next anticipando, di fatto, l’esordio sulla console di casa Microsoft.

Grazie al rilascio di Next i giocatori di tutte le piattaforme potranno esplorare, combattere e sopravvivere assieme ai loro amici nel vasto universo, generato proceduralmente, di questo videogioco.

Ecco il nuovo trailer pubblicato poco fa. Buona visione.

 

Di seguito potete trovare un elenco dei contenuti evidenziati nel trailer:

MULTIPLAYER:

  • Create una squadra con un piccolo gruppo di amici ed esplorate l’universo assieme, oppure unitevi a dei viaggiatori sconosciuti.
  • Potete aiutare i vostri amici, oppure attaccare altri giocatori per sopravvivere.
  • Dai più piccoli rifugi alle colonie più complesse, tutto quel che costruirete con il vostro gruppo sarà condiviso con tutti i giocatori.
  • Vestite i panni di un pirata intergalattico o di un semplice gregario e tuffatevi in epiche battaglie spaziali con amici e nemici.
  • Gareggiate con l’exoscafo su impervi territori alieni e create nuovi tracciati da condividere online.

COMPARTO GRAFICO RINNOVATO:

  • Il gioco è interamente giocabile in prima o in terza persona, sia sulla terraferma che a bordo della nave spaziale.
  • L’aggiunta degli anelli planetari e i vari miglioramenti visivi rendono l’universo di gioco più affascinante che mai.
  • Abbiamo apportato considerevoli miglioramenti alla generazione del terreno planetario, alle texture dei terreni, all’acqua e alle nuvole, rendendo l’ambientazione e la natura ancora più viva e realistica.
  • Abbiamo aggiunto una notevole quantità di dettagli alle navi, ai PNG e agli edifici.

BASE BUILDING ILLIMITATO:

  • Le basi possono ora essere costruite ovunque e su qualsiasi pianeta
  • È ora possibile costruire basi assai più strutturate e complesse e sono stati notevolmente aumentati i limiti di dimensione
  • Centinaia di nuovi componenti disponibili per la costruzione della base
  • Possibilità di possedere più basi contemporaneamente

AL COMANDO DI IMMENSE FREGATE SPAZIALI:

  • Inviate la vostra flotta a esplorare l’universo o chiamatela in vostro aiuto mentre vi avventurate in un sistema specifico
  • I miglioramenti apportati al sistema di costruzione delle Fregate vi permetterà di realizzare la nave ammiraglia dei vostri sogni
  • Invitate i vostri amici a bordo e portateli con voi in esaltanti missioni multigiocatore grazie alla Postazione di Commissione Galattica, situata sul vostro ponte di comando

505 Games pubblicherà e distribuirà in tutto il mondo la versione fisica Xbox One di No Man’s Sky che sarà disponibile nei negozi in Europa da venerdì 27 luglio.

L’articolo No Man’s Sky, nuovo trailer sul multiplayer e le novità proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di No Man’s Sky, nuovo trailer sul multiplayer e le novità

Ziq arriva il prossimo 1 agosto su Pc e Mac

Midnight Sea e 3D Realms annunciano che Ziq sarà disponibile su Pc e Mac dal prossimo 1 agosto. Si tratta di un frenetico runner arcade ad ambientazione sci-fi.

Controlliamo Ziq, un prototipo di nano macchina per aiutarlo a sopravvivere agli esperimenti nefandi di una intelligenza artificiale malvagia. Ostacoli, trappole e insulti costanti dall’IA possono apparire per la prima volta travolgenti, ma ZIQ ha un asso nella manica. Con la semplice pressione di un pulsante, infatti, può passare tra due polarità che distruggono o annullano qualsiasi ostacolo. Correte attraverso sette fasi a tema proceduralmente generate accompagnate da una colonna sonora che batte forte mentre si scalano le classifiche.

Vi lasciamo al trailer ed alle immagini. Buona visione.








L’articolo Ziq arriva il prossimo 1 agosto su Pc e Mac proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Ziq arriva il prossimo 1 agosto su Pc e Mac

Manticore – Galaxy of Fire si sposta anche su Apple TV

Ad un mese dal lancio su Nintendo Switch, il gioco d’azione sci-fi Manticore – Galaxy on Fire di Deep Silver Fishlabs è ora disponibile anche per Apple TV. Il titolo è completamente ottimizzato per l’hardware in questione e porta le avventure spaziali e i combattimenti galattici in salotto.

Qui la pagina del gioco su iTunes. La trama  è ambientata in un remoto mondo spaziale chiamato Neox Sector. Lì fuori, spietati pirati spaziali e mega-conglomerati taglia gole, cercano di rivendicare una risorsa estremamente potente chiamata Mhaan-Tiq.

Inoltre, Manticore – Galaxy on Fire offre una campagna di 8 ore suddivisa in tre atti e grafica 3D di altissimo livello, oltre a un voice-over in inglese e una guida intuitiva tramite controller MFi.

L’articolo Manticore – Galaxy of Fire si sposta anche su Apple TV sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Manticore – Galaxy of Fire si sposta anche su Apple TV

Stellaris: Distant Stars arriva il 22 maggio

Paradox Interactive ha ufficializzato poco fa che Stellaris: Distant Stars arriverà a brevissimo. Il nuovo pacchetto storia arricchirà ulteriormente lo strategico sci-fi a partire da martedì prossimo, 22 maggio.

La storia è incentrata su nuove anomalie e nuove creature. Il prezzo sarà di 9,99 euro.

Stellaris: Distant Stars aggiunge sistema solari unici ed una misteriosa costellazione rimossa dalla nostra galassia. Non si potrà dire cosa scopriremo ma si può dire che noi ed il nostro equipaggio saremo lontani da casa.

Vi lasciamo al lungo trailer di presentazione. Buona visione.

L’articolo Stellaris: Distant Stars arriva il 22 maggio sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Stellaris: Distant Stars arriva il 22 maggio

Downward Spiral: Horus Station arriva su PS4 e Pc in primavera

Downward Spiral: Horus Station, l’avventura a gravità zero ambientata nello spazio firmata da 3rd Eye Studios, fluttuerà verso PS4 e Pc in primavera.

Lo ha reso noto la stessa software house indipendente. Il gioco sarà fruibile anche con i visori per la realtà virtuale quali PlayStation VR, Oculus Touch, HTC Vive  e Windows Mixed Reality. 

Vediamo il trailer di annuncio. Buona visione.

Downward Spiral: Horus Station porta i giocatori in una nave perduta ed abbandonato dal proprio equipaggio. Si dovrà risolvere il mistero della stazione spaziale. E questo richiederà un certo impegno mentre si combatterà o si eviteranno pericoli ignoti. Si potrà usare l’hardware di manutenzione della nave come lancia-bulloni, binari e saldatrici per eliminare le minacce, risolvere gli enigmi e scoprire il perché la stazione orbitante Horus sia stata lasciata alla deriva nello spazio.

Il gioco si focalizzerà su una pesante storia ed ambientazione mentre tra le caratteristiche figurano l’assenza di dialoghi o di scene dinematiche. I giocatori dovranno mettere i tasselli della storia accompagnati dalla colonna sonora elettronica composta dal frontman degli Him, Ville Valo.



Inoltre, 3rd Eye Studios introdurrà un innovativo sistema di controllo che farà muovere gli appassionati in assenza di gravità. Piuttosto che galleggiare, i giocatori dovranno spingersi fuori dall’ambiente per andare avanti o usare gli strumenti proprio come farebbero nello spazio profondo.

Tra le altre caratteristiche anche quella della visualizzazione tradizionale o attraverso i dispositivi per la realtà virtuale. Ci sarà anche una modalità cooperativa a due giocatori permettendo di esplorare gli ambienti della stazione Horus come un duo investigativo.

Ci sarà la possibilità di rimuovere completamente i combattimenti per chi desidera affrontare esclusivamente la storia senza pensare ai nemici. Ci saranno, oltre alla campagna narrativa, otto modalità multiplayer tra cui PvP, PvE, Deathmatch, Orda e Survivor.

Gregory Louden, capo designer di 3rd Eye Studios, ha detto:

“Il gioco è ispirato a 2001: Odissea nello Spazio, Twin Peaks e There Will be Blood ed offre un’ambientazione sci-fi nello spazio profondo”.

Kari Koivistoinen, CEO dello studio, ha sottolineato:

“Lo scorso anno, Downward Spiral: Prologue, ha dimostrato il nostro concetto. Ora siamo quasi pronti per offrire ai giocatori un’avventura a tutta velocità per scoprire i segreti di Horus. Per chi desidera sperimentare il titolo in realtà virtuale, abbiamo continuato a sviluppare la nostra tecnologia proprietaria che mitiga la sensazione di nausea permettendo una vasta gamma di movimenti. Spostarsi sarà fondamentale nel gameplay, sia per indagare che per combattere”.

L’articolo Downward Spiral: Horus Station arriva su PS4 e Pc in primavera sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Downward Spiral: Horus Station arriva su PS4 e Pc in primavera