Archivi categoria: Steam

Auto Added by WPeMatico

Battletech, rilasciata una nuova espansione

Paradox Interactive e Harebrained Schemes hanno rilasciato una nuova espansione per Battletech (qui la nostra recensione). L’espansione Heavy Metal è disponibile su Pc al prezzo di 19,99 euro. Ricordiamo invece che i possessori del Season Pass la riceveranno gratuitamente.

Qui il trailer di lancio dell’espansione. Buona visione.

L’ESPANSIONE

In Battletech: Heavy Metal sono stati aggiunti otto nuovi Mech,  tra cui sette classici del gioco da tavolo originale e un Mech del tutto inedito, ideato in esclusiva per l’espansione. Ad attendere i giocatori vi sono inoltre  nuovi metodi di distruzione, grazie a otto devastanti sistemi di armamento, ora disponibili, per scatenare un caos mai visto prima. Heavy Metal e i suoi Mech offrono un’azione di tutt’altro livello grazie all’inedita mini-campagna Flashpoint, che prevede due personaggi leggendari del noto gruppo di mercenari Wolf’s Dragoons e il misterioso relitto di una nave cargo.

Battletech

CARATTERISTICHE CHIAVE

  • Un BattleMech originale e sette classici – Sette ‘Mech noti da 35 anni nel mondo di Battletech tornano alla ribalta accompagnati dal nuovissimo Mech ideato in esclusiva per questa espansione. Ogni Mech classico è fornito di un equipaggiamento unico che richiama i sapori del gioco da tavolo originale.
  • Otto nuovi sistemi di armamento rivoluzionari – Sono disponibili otto sistemi di armamento del tutto nuovi per distruggere anche gli avversari più formidabili in un’ampia gamma di modi unici. Il nuovo mortaio Mech è la prima arma ad area d’effetto di Battletech in grado di distruggere più unità contemporaneamente, mentre i nuovi Inferno Missiles ricoprono i bersagli di combustibile in fiamme mettendoli fuori combattimento.
  • Nuova mini-campagna Flashpoint – I giocatori potranno incontrare due personaggi leggendari dell’universo di Battletech, ossia Bounty Hunter e Black Widow of Wolf’s Dragoons. Il relitto di una nave cargo alla deriva è finito nella Periphery dallo spazio profondo; quali segreti nasconde? E chi riuscirà alla fine a mettere le mani sul suo misterioso carico?

L’articolo Battletech, rilasciata una nuova espansione proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Battletech, rilasciata una nuova espansione

Blood of Steel, in arrivo a inizio 2020

Evolution Studio ha annunciato oggi che il PvP MOBA gratuito Blood of Steel verrà lanciato su PC per Steam all’inizio del 2020. In Blood of Steel, si potrà comandare il proprio esercito e combattere contro altri giocatori online usando generali storici in luoghi autentici e dinamici. Entro novembre verrà rilasciata una demo beta chiusa per testare la stabilità del server, la latenza e soprattutto, il feedback dei giocatori.

Blood of Steel è ambientato nel medioevo in cui i giocatori potranno guidare legioni per conquistare città, espandere il proprio territorio e infine dominare il mondo. I giocatori inoltre, assumeranno il controllo dei leggendari comandanti della storia mondiale, tra cui Giovanna d’Arco, Giulio Cesare e Alessandro Magno, ognuno con le proprie armi e personalità distinte. Si potrà prendere il controllo di più tipi di truppe da arcieri, cavalieri del calvario, spadaccini, lanciafanti, balestrieri e altro per ottenere il sopravvento sul campo di battaglia. Il terreno svolge un ruolo importante nella guerra; i giocatori possono scegliere tra più mappe che comprendono pianure aperte, praterie lussureggianti, campi innevati, strade cittadine e molte altre località. L’uso intelligente del terreno e la gestione di un sistema meteorologico dinamico che incorpora variabili come pioggia e neve sono fondamentali per la vittoria.

Le battaglie sono condotte da una prospettiva in terza persona su mappe simili a quelle di un’arena in cui due squadre di giocatori 5-v-5, 7-v-7 o 10-v-10 si scontrano l’una con l’altra, con ogni singolo giocatore con 40 soldati AI. Ogni tipo di truppa può essere controllato, ognuno con i propri punti di forza e di debolezza, dando ai giocatori la possibilità di strategia insieme ai loro tipi di unità. Oltre alla guerra basata sulla legione, i giocatori possono duellare uno contro uno nelle battaglie PvP nell’Arena degli Eroi con il controllo diretto di 4 attacchi e bloccare direzioni, pause di difesa, tiri, schivate, attacchi di carica e attacchi pesanti, combinando formare un sistema di combattimento coinvolgente.

Cao, direttore del gioco di YC Games, ha affermato:

Con intricati personaggi, campi di battaglia dinamici e strategia approfondita, Blood of Steel offre un’esperienza MOBA davvero avvincente. Mentre miglioriamo il gioco con l’aiuto della nostra fantastica base di fan, non vediamo l’ora che i giocatori si godano il gioco al massimo delle sue potenzialità.

L’articolo Blood of Steel, in arrivo a inizio 2020 proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Blood of Steel, in arrivo a inizio 2020

X4: Foundations, ecco la beta pubblica

EGOSOFT ha annunciato che la beta pubblica 3.0 di X4: Foundations è iniziata. I fan di X4 ora hanno l’opportunità di vedere in anteprima i maggiori cambiamenti che questo importante aggiornamento porterà nel primo trimestre del 2020.

Alcune delle modifiche più significative includono:

  • Motore grafico migliorato per supportare nuovi effetti visivi.
  • Migliori effetti sonori.
  • Seminari virtuali e avanzamento più rapido delle abilità per l’addestramento dell’equipaggio.
  • Sistema di allarme configurabile.
  • Trasferimento dell’equipaggio individuale e di gruppo.
  • Opzioni di polizia per lo spazio di proprietà del giocatore.
  • Possibilità di attraccare usando direttamente una tuta spaziale.
  • Miglioramenti ai menu tra cui Mappa, Enciclopedia, Panoramica della stazione logica e Registro.
  • Visualizzazione del bersaglio e guida alla missione migliorate.
  • Maggiore controllo su droni e torrette.
  • Metodi di sterzo alternativi tra cui sistemi di localizzazione della testa e modalità retrò X3.


L’articolo X4: Foundations, ecco la beta pubblica proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di X4: Foundations, ecco la beta pubblica

Blair Witch arriva su PS4

Oggi, Bloober Team, in collaborazione con Lionsgate, richiama i giocatori nei boschi per l’imminente uscita di Blair Witch su PS4, prevista per il 3 dicembre prossimo. Il gioco sarà scaricabile dal PlayStation Store a 29,99 euro. Ricordiamo che il titolo è già disponibile su pc e Xbox One.

Blair Witch aggiornato, che sarà prima disponibile per il download digitale e successivamente tramite le versioni fisiche al dettaglio, includerà miglioramenti tecnici. Inoltre, i giocatori saranno ora in grado di personalizzare il loro compagno canino in vari modi per rendere Bullet il loro “bravo ragazzo” personale con l’aggiunta del Good Boy Pack che includerà nuove pelli di cane, nuovi giochi, sfondi e contenuti per cellulare nel gioco e nuove animazioni, rendendolo ancora più realistico. Il pacchetto sarà disponibile anche su pc tramite Steam e su Xbox One.

SU BLAIR WITCH

Il titolo offre ai fan e ai giocatori la propria discesa nella follia attraverso una storia originale ispirata all’iconico Blair Witch di Lionsgate. Ambientato nel 1996, un ragazzo scompare nella Foresta delle Black Hills vicino a Burkittsville, nel Maryland. I giocatori vivono l’orrore nei panni di Ellis, un ex poliziotto con un passato travagliato, accompagnato dal suo fidato compagno canino, Bullet.
La loro storia inizia mentre si uniscono alla ricerca del ragazzo scomparso, ma i giocatori scoprono presto gli orrori che li attendono mentre i boschi si contorcono e si trasformano in un incubo senza fine. Ellis dovrà affrontare le sue paure e il suo passato, insieme alla forza misteriosa che tormenta il bosco.

L’esperienza in prima persona studia le reazioni dei giocatori ai molti pericoli, stress e pedaggi che la storia originale offre e si traduce in una delle varie potenziali scoperte. Blair Witch è stato migliorato per il gameplay in 4K su Xbox One X e Pc supportati tramite Steam e sarà anche supportato tramite PS4 Pro alla sua uscita digitale. Per celebrare l’imminente rilascio di Blair Witch su PS4, Bloober Team e Lionsgate Games hanno rilasciato un nuovissimo trailer.

L’articolo Blair Witch arriva su PS4 proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Blair Witch arriva su PS4

Street Fighter V, annunciata la Champion Edition

Capcom non si ferma e dopo aver caricato a dovere il roster dei personaggi, ecco che arriva Street Fighter V: Champion Edition, annunciato dalla stessa Capcom, che uscirà il 14 febbraio 2020 su Pc e PS4, in edizione fisica e digitale su Steam e PlayStation Store a 29,99 euro. a partire da oggi, chi già possiede qualsiasi versione di Street Fighter V potrà acquistare il pacchetto di aggiornamento a 24,99 euro.

Ecco il trailer d’annuncio. Buona visione.

Questa edizione speciale include tutti i contenuti (esclusi i costumi di Fighting Chance, i costumi di collaborazione del marchio e il dlc Capcom Pro Tour) sia dalla versione originale che da Street Fighter V: Arcade Edition. La Champion Edition aggiunge ogni personaggio, palcoscenico e altri contenuti rilasciati dopo l’Arcade Edition e includerà tutti i contenuti di lancio in arrivo in questa nuova versione. In totale, questa robusta edizione di Street Fighter V presenta 40 personaggi, 34 stage e oltre 200 costumi. I combattenti possono farsi strada attraverso una varietà di modalità per giocatore singolo e multiplayer progettate per giocatori di tutti i livelli di abilità, tra cui Storia, Arcade, Battaglia a squadre, Partita classificata, Partita casuale e altro.

IL RITORNO DI GILL

Champion Edition vuol dire anche il ritorno di Gill, il leader della Secret Society e il boss finale della serie Street Fighter III. Gill è un maestro sia della pirocinesi che della criocinesi, permettendogli di controllare il fuoco e il ghiaccio con un perfetto equilibrio elementale (da qui il suo aspetto esteriore).

In genere tramando dietro le quinte, Gill è ora pronto a rivelare se stesso al mondo, mentre si propone di adempiere alla profezia che la Società Segreta ha desiderato sin dai tempi antichi. Gill verrà aggiunto al roster di Street Fighter V come parte di Street Fighter: Champion Edition nel febbraio 2020 o potrà essere acquistato separatamente a partire da dicembre 2019 a 5,99 euro o 100.000 Fight Money.




L’articolo Street Fighter V, annunciata la Champion Edition proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Street Fighter V, annunciata la Champion Edition

Hayfever arriverà su Steam ad inizio 2020

Hayfever si prepara per il suo debutto su Steam fissato ad inizio 2020. Lo rende noto lo studio indipendente Pixadome che sviluppa questo particolare platform in 2d che vuole mettere alla prova i riflessi degli appassionati.

In Hayfever, il giocatore prende il controllo di Thomas; un giovane postino con un forte senso di orgoglio nel suo lavoro. C’è solo un piccolo problema: Thomas soffre di terribili allergie ed alcuni starnuti hanno fatto perdere le lettere da consegnare del nostro postino.

Usando le allergie del protagonista, i giocatori dovranno starnutire e farsi strada attraverso una quantità enorme di livelli impegnativi. Thomas stesso non è davvero un combattente, quindi spetta a noi aiutarlo a evitare tutti i pericoli del mondo.

 

Unitevi a Thomas ed alla sua amica Carlie in un viaggio epico che attraversa le quattro stagioni. Sopravvivete ad ogni livello e cercate di raccogliere le lettere perse di Thomas, in modo che possa evitare l’ira del suo orribile capo Harvey.

CARATTERISTICHE

  • Grafica stravagante e di ispirazione retrò.
  • Meccanica esigente, guidata da starnuti.
  • Quattro mondi, che abbracciano ciascuna delle stagioni dell’anno.
  • 140 livelli di sfida.
  • Gameplay alimentato dalle allergie che vanno da polline e smog a noci.
  • Una colonna sonora firmata da A.M.A.Z.I.N.G.

Ad inizio 2020, il gioco sarà non solo su Pc ma anche sulle principali console come PS4, Xbox One e Switch.









L’articolo Hayfever arriverà su Steam ad inizio 2020 proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Hayfever arriverà su Steam ad inizio 2020

Disco Elysium, la nostra Recensione

Il mondo dei giochi di ruolo, è negli ultimi anni una scusa per “alleggerire” testi e ruoli in senso stretto, in favore di una maggiore giocabilità e molta più azione. È una fortuna che gli sviluppatori indie siano spesso agli antipodi di queste mode del momento, e continuino a sviluppare i loro prodotti nel modo che più gli aggrada. Uno di questi team, è sicuramente ZA/UM Studio che ha trascorso gli ultimi anni nello sviluppo del suo gioco di ruolo, Disco Elysium. Uscito il 15 ottobre scorso per Pc, è disponibile sulle piattaforme Steam e GoG.

Ecco, quindi, la nostra recensione. Buona lettura.

IMPIANTISTICA DEL GIOCO DI RUOLO

Ogni gioco che porti ad interpretare uno o più personaggi, ha necessità di una regia e di una scrittura che sia coerente, dettagliata quanto basta, e nei migliori casi profonda. Il dettaglio, è insito nelle caratteristiche in seno al gioco, quindi non faticherete a trovare produzioni dove la mole di testo è ingente ma la qualità scarsa.

Altre, in cui la mole è nella media, ma scritta con perizia, mascherando una longevità solitamente ridotta. Ci sono poi quei casi dove il testo è protagonista tanto quanto la storia. Di questa categoria, fanno parte i due Baldur’s Gate, il mitico Planescape: Torment, e oggi anche Disco Elysium.

Irriverente, esilarante, cinicamente divertente, un crogiolo di stereotipi e personaggi dai caratteri più disparati, veri cattivi e poveri mentecatti. Se fosse un libro, parleremmo di una storia anni ’20 squisitamente noir che che viene rimescolata all’interno di un contesto “proto-fantascientifico” con punte vicino al cyberpunk. Insomma, un genere talmente unico da definire e descrivere che il capitombolo verso un flop sarebbe più che accettabile. E invece no, perché è proprio questa schizofrenica poesia a rendere questo titolo unico.

Il nostro ruolo, sarà quello di interpretare un poliziotto, ma orientativamente ci troviamo di fronte ad uno di quei personaggi che hanno in comune il bere, il senso di perdita, la solitudine. Uno di quei eroi oscuri che passeggiano nel buio con una sigaretta in bocca, mentre la notte prosegue la sua corsa con la pioggia a “disturbare” il silenzio assordante di un vicolo.

Dato che in Disco Elysium non si costruisce un eroe, ma si “vive” una persona, il personaggio che controlleremo avrà accesso ad una serie di lati del proprio carattere, e abilità innate divise in quattro categorie base:

  • Intelligenza
  • Mente
  • Fisico
  • Movimento

Tramite i punti esperienza acquisiti durante le indagini, potremo decidere quali abilità privilegiare, tenendo a mente che in questo gioco non esistono lati secondari, esattamente come il carattere di una persona è sfaccettato come il taglio di uno smeraldo. Creando un personaggio dedito alla forza, sarà meno incline a migliorare come intelletto, per tanto potremmo etichettarlo come un bullo da quartiere. Al contrario, un personaggio molto intelligente sarà fisicamente meno pronunciato, ma non perderà di vista nemmeno un particolare.

Ma le mere statistiche, e le caratteristiche non sono nulla in confronto al subbuglio interiore che pervade ogni nostro giorno di vita. Il protagonista, passa le sue giornate in conflitto con se stesso, con monologhi talmente reali da rendere “omaggio” e personificazione ad ogni emozione. Ne parleremo più approfonditamente tra qualche riga.

UN BRUTTO AFFARE PER UNA BELLA STORIA

Ci svegliamo al mattino, la nostra stanza è impolverata, e la nostra vita prosegue senza uno scopo ben definito, portando noi stessi a dilungarci faticosamente per arrivare a fine giornata. Eravamo assegnati ad un’indagine per omicidio, ma è andato tutto a rotoli. Deragliato in un lungo e tedioso processo, quel caso all’apparenza semplice ci ha portato a perdere tutto. E ora, senza soldi, non ci rimane che una stanza d’ostello di quarta categoria. Abbiamo bevuto tutte le sostanze alcoliche che la mente umana ha partorito, stessa cosa per la droga. Non ci ricordiamo nulla, forse avevamo qualcosa da fare.

L’incipit che porta il proprio personaggio in gioco, è il fallimento in persona. E viene impersonato tanto dal nostro eroe, quanto dal mondo che ci circonda. Viviamo a Revachol, una sperduta città che vivacchia tra le onde delle isole Caillou, e visivamente appare a metà tra un campo di battaglia e una discarica. La guerra, non è un pretesto ma è vissuta anche mentre giochiamo, poiché all’interno dei suoi confini ha luogo una lotta costante tra persone, gruppi e fazioni di diversa estrazione e interessi politico-socioeconomici.

Per favorire l’immersione del giocatore in un contesto non semplice, Disco Elysium fornisce una lore decisamente accurata, partendo dal racconto della deposizione del vecchio reggente, caduto dopo una sanguinosa rivolta. Successivamente, l’intervento da parte delle forze “democratiche” della coalizione arrivò nel tentativo di “imporre” una parvenza di normalità di stampo capitalista. Se è un libro quello a cui state pensando, sappiate che la regia e la scrittura di questo gioco non sfigurerebbero affatto in una serie televisiva o di libri cartacei, a patto siano sviluppati con la stessa perizia e passione. La prima area che visiteremo sarà proprio quella dell’ostello, Martinaise.

GAMEPLAY

Classico punta e clicca via mouse e tastiera, Disco Elysium presenta un’interfaccia piuttosto snella. In basso a sinistra, gli avatar dei personaggi che stiamo controllando, a destra la barra relativa alle opzioni, agli indizi, al journal (diario, ma in questo caso è in senso ampio, perché parliamo di casi investigativi).

Durante le nostre “passeggiate”, i lati del nostro carattere emergeranno creando dei veri e propri dialoghi tra noi stessi, così precisi da essere a tutti gli effetti conversazioni con personaggi non giocanti, npc. Queste conversazioni, proporranno battute irriverenti, inutili acidità, ma anche input e indizi importanti per risolvere questo o quel caso.

Ogni “lato/abilità” è interconnesso alle altre, con particolare attenzione per quelle più alte, che formeranno il monologo descritto sopra. È difficile da spiegare, ma possiamo assicurarvi che è una genialata mai vista in un gioco di ruolo, mai vista in generale nel mondo dei videogiochi.



Oltre alle loro interiezioni durante i dialoghi, i lati/abilità appaiono occasionalmente anche come opzioni di dialogo aggiuntive, anche nel caso volessimo compiere una determinata azione. Tornando all’esempio del poliziotto bullo di quartiere, avremo accesso all’azione che ci permetterà di prendere a calci nel sedere un particolare npc. Per farlo, non dovremo far partire un dialogo particolare o un combattimento. Ci basterà selezionare la riga riguardante la caratteristica “resistenza”, e vedremo subito se il nostro tentativo potrà avere effetto o meno. Stessa cosa dicasi per i combattimenti. Infatti, un altro colpo di genio del titolo è proprio quella di non proporre un combat system in particolare, ma le situazioni di scontro fisico vengono affrontate allo stesso modo descritto sopra, con opzioni di dialogo e controlli delle abilità.

Se pensate che questo porti il gioco ad essere una sorta di avventura grafica con molti dialoghi, state pur certi che non è affatto così. In realtà, questo sistema è ad oggi il più vicino punto di contatto tra un gioco di ruolo cartaceo giocato la sera con un gruppo di amici, e la sua “controparte” digitale.

Non ultimo, c’è anche la possibilità di fallire una determinata azione. Dopo tutto ciò che abbiamo scritto, non penserete sia facile. In caso di fallimento, difficilmente ci si trova di fronte ad un muro invalicabile, visto che avremo diverse possibilità per affrontare una determinata situazione. Quindi, anche i tiri falliti potranno avere un senso, dando vita ad un effetto positivo in precedenza non calcolato, o a volte anche a situazioni buffe.



Per il resto, il gameplay si snoderà attraverso una serie di missioni, che daranno accesso ad altri compiti, a seconda del completamento o fallimento dei precedenti. Al passaggio di livello, distribuiremo i punti esperienza ottenuti, andando a migliorare le caratteristiche. Da notare, un ottimo uso del ciclo giorno/notte e del tempo atmosferico, che hanno un impatto importante anche nell’economia della giocabilità.

Il comparto tecnico, non teme confronti anche con titoli ben più blasonati, visto che la componente artistica è di prim’ordine, anche per le animazioni. E la direzione artistica particolare esalta il tutto, atmosfera compresa.
Unico neo, la colonna sonora, che purtroppo non è qualitativamente elevata come tutto il resto. Alcuni brani sono molto belli e orecchiabili, ma manca quella manciata di tracce che ti rimangono in testa anche mentre non si gioca.

LEGGERE NON È UN PROBLEMA, O FORSE SÌ

L’abbiamo detto, ripetuto e ribadito. La qualità della scrittura del gioco è da oscar, da Game of The Year. E lo diciamo senza la minima paura di essere smentiti. Sessantacinquemila (65mila) righe di dialogo d’altro canto, non sono affatto poche. Se avete paura della mole di testo in stile Torment: Tides of Numenera, possiamo tranquillizzarvi. In Disco Elysium testi ci sono e sono corposi, ma il tutto è “cadenzato” con un ritmo tranquillo, evitando le venti righe di dialogo da leggere bene altrimenti si perde questo o quel particolare.

È importante leggere tutto, o quanto più possibile, e questo rappresenterà un problema per chi non ha dimestichezza con la lingua dell’amata Regina. Purtroppo il titolo è in inglese, e al momento nessuno ha manifestato l’interesse per una traduzione.

Lungi dal voler partire con l’editoriale in cui snoccioliamo la situazione della localizzazione italiana nei titoli odierni, consigliamo a chi non ha troppa dimestichezza con l’inglese di dare un’occhiata a qualche video. Un modo sicuro per vedere se il titolo in questione nelle proprie corde. Vogliamo sottolinearlo senza mezzi termini: l’inglese in uso è piuttosto base ma ci sono diverse “puntatine” verso un inglese nettamente slang che potrebbero scoraggiare un buon numero di giocatori. Quindi, pensateci bene, perché sarebbe veramente un peccato perdere questa occasione ma se avete difficoltà di comprensione perderete il 95% del titolo.

COMMENTO FINALE

Disco Elysium è un gioco unico, qualcosa che non abbiamo mai visto prima. Riesce ad innovare pur rimanendo ancorato a schemi classici e riconoscibili, a stupire e rapire e far ridere. Uno stile artistico ispirato e maledettamente adatto al contesto, e una scrittura che si proporne come un nuovo standard per i giochi di ruolo.

Una storia personale, ma anche tante altre storie che scopriremo nel corso della nostra avventura. Tutte permeate da un senso di solitudine, e di malcelato rammarico. I 39,99 euro valgono eccome il prezzo del biglietto, senza se e senza ma, per tutti gli appassionati di giochi di ruolo. A questo, fanno eccezione tutti quei giocatori che hanno problemi con l’inglese, che prima dell’acquisto dovranno valutare attentamente il prodotto. Per gli altri, correte a prenderlo perché ne vale veramente la pena.

L’articolo Disco Elysium, la nostra Recensione proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Disco Elysium, la nostra Recensione

Everspace 2 festeggia l’obiettivo su Kickstarter

I ragazzi di Rockfish Games hanno molto di cui essere contenti: il loro nuovo titolo, Everspace 2, è arrivato a 560.069 dollari su Kickstarter, grazie al supporto di 7.979 sostenitori.
La campagna, partita con un obiettivo di 450.000 dollari, è di gran lunga la più ambiziosa campagna di crowdfunding di videogiochi dalla Germania in quest’anno. Gli sviluppatori hanno raggiunto l’obiettivo della campagna iniziale in un brillante sprint finale.

A quest’ultimo si aggiunge il primo obiettivo  The Ancients ‘Rift, sbloccato solo 22 ore dopo, pochi minuti prima della fine della raccolta. Grazie a questo obiettivo estremo, i coraggiosi piloti spaziali possono aspettarsi bottino extra prezioso e sfide sempre più difficili nel gioco finale.

I sostenitori che hanno supportato la Standard Edition non vedono l’ora di giocare alla versione di prova che è stata mostrata in numerosi eventi di gioco. Questa versione dovrebbe essere rilasciata ai sostenitori a metà dicembre 2019. Il team con sede ad Amburgo sta attualmente adattando la beta, con diversi livelli di prestazioni e opzioni grafiche per offrire la migliore esperienza di gioco possibile anche in questa fase iniziale.

Il team degli sviluppatori, ha registrato un breve vlog ringraziando i propri partner e delineando alcuni passi successivi per il progetto:

I fan che hanno perso la campagna, possono partecipare al progetto o ottenere uno sconto pre-ordine del 12% sulla versione steam early access, all’interno del Rockfish Games Store. È anche disponibile una selezione di premi della campagna Kickstarter, come vari livelli di accesso pre-anticipato e prelibatezze digitali come la colonna sonora originale o l’art-book

Michael Schade, ceo e cofondatore di Rockfish Games, ha dichiarato:

Dopo che, grazie ai nostri fan, abbiamo raggiunto l’obiettivo di finanziamento con uno sforzo incredibile domenica sera, abbiamo visto la nostra community mantenere lo spirito combattivo anche durante lo streaming live di quattro ore per sbloccare anche il primo goal, prima della fine della campagna lunedì mezzanotte. Siamo assolutamente sopraffatti dalla passione e dalla fiducia dimostrate dai nostri fan. Siamo ben consapevoli che questo non sia scontato al giorno d’oggi. Vorremmo esprimere ancora una volta la nostra più profonda gratitudine a tutti i sostenitori. Ora possiamo sviluppare Everspace 2 come previsto in stretta connessione con la nostra community. Inoltre, come richiesto dai nostri fan, vogliamo rilasciarlo prima su Steam Early Access a settembre 2020.

L’articolo Everspace 2 festeggia l’obiettivo su Kickstarter proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Everspace 2 festeggia l’obiettivo su Kickstarter

Necronator: Dead Wrong in arrivo nel 2020

Il Necronator è alla ricerca di generali malvagi da far unire alsuo esercito , con lo scopo di rendere il 2020 l’anno dei non morti. Nel febbraio del prossimo anno infatti, l’editore indipendente Modern Wolf porterà Necronator: Dead Wrong in accesso anticipato su Pc, via Steam. Il titolo è opera dello dello studio di sviluppo indonesiano Toge Productions, già creatori della serie Infectonator e Coffee Talk.

Il lancio in accesso anticipato del gioco includerà un comandante e una campagna, oltre che i primi due livelli di unità, con gli altri che arriveranno in occasione del rilascio della versione completa, che avverrà successivamente.

Qui il trailer ufficiale. Buona visione.

CARATTERISTICHE CHIAVE DEL GIOCO

  • Oltre 20 unità di non morti, ognuna con poteri potenziabili e sinergie con altre unità. I giocatori potranno inoltre rifinirle e scambiarle in un meta-gioco in stile deck-building.
  • Selezione di comandanti unici, ognuno con potenti incantesimi e unità unica. Ogni comandante avrà le sue ragioni per cercare il Necronator e le sue storie si svolgeranno in diverse campagne narrative per giocatore singolo, scritte da Chandler Groover, ex designer narrativo di Fallen London.
  • BAAA-sottile fino alla morte: i giocatori dovranno invadere i regni di Livmore e sconfiggere le forze del bene schierate per difenderle. Potranno essere inviati Skeleton Archers, Demon Fiends e Gorkling Bombers per schiacciare i chierici di Livmore, i Golem d’acciaio altro ancora.
  • Un tesoro di totem terrificanti: in Necronator: Dead Wrong si potranno scoprire reliquie uniche che cambieranno il gioco,distorcendo i poteri del proprio comandante in modi scioccanti e imprevedibili.

Necronator: Dead Wrong

L’articolo Necronator: Dead Wrong in arrivo nel 2020 proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Necronator: Dead Wrong in arrivo nel 2020

Annunciato lo sparatutto The Otterman Empire

Mario Party incontra Splatoon e da vita ad un gameplay “aerotrasportato” in un mix che fonda collaborazione e competizione chiamato The Otterman Empire.

È questo, infatti, il titolo annunciato dalla software house indie Tri-Heart Interactive che arriverà su Steam (Pc), Xbox One e Switch ad inizio dell’anno prossimo. Il gioco invita a prendere da uno a tre amici e divertirsi in diverse modalità cooperativa.

Scegliete la vostra lontra (si proprio così, ndr) personalizzate il vostro jetpack, aggiungete un’arma di potenza spettacolare e tuffatevi in una festosa esplosione multiplayer locale con obiettivi in ​​rapido cambiamento ed aree buffe, ambientato in un universo tentacolare in cui le lontre regnano sovrane.



The Otterman Empire presenta un’intensa azione multiplayer a schermo condiviso (split screen), che confonde i confini tra sparatutto e giochi di società. Gli appassionati sono spinti da jetpack, aggiungendo una nuova accattivante svolta per sparare contro il gameplay mentre intensificano il divertimento frenetico di dieci volte. Ogni round di due minuti richiede un nuovo obiettivo con regole e dinamiche di gioco uniche. Gli obiettivi generati casualmente e i drop di rifornimento mantengono i giocatori in punta di piedi e garantiscono che nessun gioco di The Otterman Empire sia mai uguale.

Le campagne per giocatore singolo e quelle in cooperativa invitano anche i fan a lavorare insieme o a volare da soli di fronte al male, come tutto ciò che si frappone tra lo scienziato squilibrato, Tiko, e la sua distruzione dell’impero. Con un’enorme varietà di sfide in un’intera galassia, modalità campagna intense e coinvolgenti mettono il destino del mondo nelle zampe dei giocatori.

The Otterman Empire è stato un progetto guidato dalla comunità, ampiamente testato e perfezionato con l’aiuto di una base di fan fiorente e dedicata che ha fornito feedback in ogni fase agli sviluppatori.

Kieran Rogers, managing director di Tri-Heart Interactive, ha detto:

Lavorare con la community è stato un grande colpo d’occhio per noi sviluppatori. Uscire dal cancello come” sviluppatore di giochi guidato dalla comunità “ha influenzato le scelte che abbiamo fatto in ogni fase del processo. Avere una comunità affiatata che è tanto investita nel gioco tanto quanto noi, ci offre una prospettiva più ampia su un progetto a cui siamo così vicini e ci ha aiutato a creare un gioco di cui siamo davvero orgogliosi.

CARATTERISTICHE DEL GIOCO








  • Otto modalità multiplayer locali dinamiche tra cui il frenetico, Squiditch, il detonatore esplosivo e la pratica del tiro a segno.
  • Modalità campagna avvincente con una grande varietà di sfide in un’intera galassia.
  • Dieci personaggi completamente personalizzabili con una gamma di caschi, jetpack e antenne da sbloccare per rendere davvero unica la tua lontra.
  • Otto pianeti lussureggianti e dettagliati tra cui l’enorme stazione di base vulcanica, la base di pescivendolo, il parco giochi tecnologico, Ottopolis ed i templi ricoperti di vegetazione di Lontra.
  • Una combinazione unica di competizione e collaborazione che offre una serie di sfide con risultati imprevedibili.

L’articolo Annunciato lo sparatutto The Otterman Empire proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Annunciato lo sparatutto The Otterman Empire

Albedon Wars è disponibile da oggi in early access

Albedon Wars approda oggi su Steam in accesso anticipato. Il nuovo card game con elementi MMO e GDR firmato da Firemill Games, un piccolo studio indipendente di Parma fondato da Andrea Dallatana e Nicolò Merusi, è disponibile per gli utenti Pc e Mac. Il prezzo di questo titolo è di 20,99 euro con uno sconto del 10% in questo periodo di lancio.

L’ambientazione del gioco porta gli appassionati in uno spietato mondo fantasy persistente conteso tra una fazione primordiale e una più tecnologica.

I giocatori ricoprono il ruolo di Cacciatori di Albedonite, cooperando tra loro per obiettivi comuni e prendendo parte all’eterna lotta per il controllo del pianeta e delle sue risorse, determinando le sorti del conflitto tramite le loro azioni.

COS’È ESATTAMENTE ALBEDON WARS?

Si tratta è un gioco che vuole combinare la profondità strategica tipica dei card game con i mondi persistenti e coinvolgenti tipici degli RPG online.

I giocatori potranno creare il loro gruppo di avventurieri, sbloccare carte e abilità, costruire il proprio mazzo e unirsi a una delle fazioni nell’eterna lotta per il potere sul pianeta Krenus.

In un universo ostile e imprevedibile due antiche fazioni si scontrano in una lotta senza quartiere per la supremazia. Ogni giocatore assume il ruolo di un ufficiale al comando di una squadra che dovrà affrontare nemici formidabili, completare quest uniche e, soprattutto, conquistare territori nemici.

Albedon Wars è un’esperienza di gioco unica ambientata in un universo in continua evoluzione, dotato di un’ampia collezione di carte e di abilità che danno vita a una miriade di possibili strategie.

COSA SI PUÒ FARE IN ALBEDON WARS?




Esplorate. Il mondo di Albedon Wars è vasto e misterioso. Esplorate le varie locazioni e affronta le situazioni che incontrerai per il bene della tua fazione.

Collezionate le carte. Tramite l’esplorazione e il combattimento si ha la possibilità di aumentare la propria collezione di carte. Ogni zona ha carte uniche da scoprire e collezionare.

Collezionate le unità. Più viaggerete lontano e più personaggi incontri. Convincete gli eroi che incontrate a unirsi alla vostra squadra, scegliete i personaggi giusti per creare un gruppo forte, ma ben bilanciato.

Collezionate le risorse. Raccogliete preziose risorse per la vostra fazione durante i tuoi viaggi. L’albedonite si sta esaurendo e la popolazione fa affidamento su di voi.

PARTECIPATE ALLA SFORZO COMUNE E SALVATE IL PIANETA

Combattete strategicamente… combattete per il dominio delle zone più ricche di risorse su Krenus.

…E tatticamente! Imparate le tattiche di un gioco di carte nuovo e unico in cui contano sia la distruzione del nemico che l’acquisizione di posizioni vantaggiose. È la sfida strategica definitiva.

ALBEDON WARS, CARATTERISTICHE PRINCIPALI




  • Mondo persistente costantemente in evoluzione.
  • Tutte le carte e le abilità vengono sbloccate giocando; totale assenza di microtransazioni e contenuti aggiuntivi a pagamento.
  • Mix unico di elementi MMO, GDR e gioco di carte.
  • Mondo fantastico basato sulla trama di un romanzo originale.
  • Gameplay tattico a turni originale che utilizza carte, controllo di zone, risorse e posizionamento dinamico.
  • Unità con poteri speciali e possibilità di crescita danno vita a profonde meccaniche di gameplay.
  • Il PVP impatta in maniera significativa e decisiva sul mondo di gioco.
  • Due fazioni, ognuna dotata di una campagna single player distinta.
  • Quattro razze giocabili.
  • Colonna sonora dinamica.

L’articolo Albedon Wars è disponibile da oggi in early access proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Albedon Wars è disponibile da oggi in early access

Terminator: Resistance, ecco il nuovo trailer

Terminator: Resistance si svela con due nuovi trailer condivisi direttamente da Reef Entertainment e Teyon. Tutti i footage sono stati realizzati tramite la versione pc del gioco. Il titolo sarà disponibile il 15 novembre 2019 in Europa e Australia e il 10 dicembre 2019 in Nord America per PlayStation4, Xbox One e pc tramite Steam.

COMBAT TRAILER

 

Questo trailer si concentra su Jacob Rivers, il protagonista principale e membro della resistenza che combatte Skynet nella guerra futura.
All’inizio del gioco, il soldato Jacob Rivers è in fuga dalle forze di Skynet dopo che la sua divisione è stata dirottata da un misterioso nuovo nemico. Costretto a colpire Skynet dall’ombra, per proteggere un gruppo di sopravvissuti civili, Jacob viene portato all’attenzione del comandante Baron della divisione Sud della resistenza. Sotto la sua guida Jacob imparerà a utilizzare l’arsenale di Tech-Com.Piotr Latocha, producer del gioco presso Teyon, ha dichiarato:

Durante lo sviluppo del gioco sapevamo che ricreare in modo autentico lo scenario della guerra futura era la chiave per i fan, quindi abbiamo fatto molti sforzi per analizzare i brevi scorci che avremo del futuro in Terminator e Terminator 2, al fine di portare quegli ambienti e dettagli nel gioco. Il miglior esempio di tutto ciò è il resistance shelter che si vede nel primo Terminator. Anche le divise della resistenza sono ricreate prestando molta attenzione ai dettagli. Speriamo davvero che i fan apprezzino questi tocchi realizzati con amore.

Il combattimento è una parte entusiasmante del gioco, ma il nostro team ha anche lavorato duramente per creare una storia emozionante, un cast avvincente di personaggi e una meccanica soddisfacente basata sui giochi di ruolo.

PRIMI MINUTI DI GAMEPLAY

I primi minuti del video di gameplay del titolo  servono come introduzione alla meccanica e al mondo di gioco. Sono focalizzate su una breve selezione di cut-scene e gameplay dell’inizio del gioco. Sono state apportate modifiche al filmato presentato, per evitare spoiler.

Nuovamente, Piotr Latocha è intervenuto:

Nella prima parte del gioco abbiamo voluto coinvolgere il T-800 per suscitare terrore e paura. Inizialmente quindi, il giocatore non ha accesso alle armi al plasma, quindi non è in grado di danneggiare un T-800. L’unico modo è evitarlo o abbatterlo con un fucile da caccia e sfruttare il momento per fuggire. La situazione cambia quando Jacob ottiene l’accesso ad armi più avanzate più avanti nel gioco. La prima missione introduce anche alcuni dei sopravvissuti i cui destini sono stati intrecciati con Jacob. I giocatori hanno la possibilità di scegliere come interagire con questi personaggi attraverso dialoghi e missioni secondarie. Crediamo che nell’universo di Terminator i personaggi siano importanti quanto il combattimento stesso, quindi abbiamo creato un cast di personaggi con background intriganti che il giocatore potrà approfondire. Guadagnare la loro fiducia sarà cruciale perché questo influenza il modo in cui ciascuna delle loro storie finisce.

A PROPOSITO TERMINATOR: RESISTANCE

Questo titolo di Terminator presenta una storia originale basata sui diritti cinematografici dei leggendari film Terminator e Terminator 2: Judgment Day.  Il gioco si svolge in una Los Angeles post-apocalittica, quasi 30 anni dopo il Judgment Day, e si focalizza sulla guerra intravista negli iconici film di James Cameron.
Inoltre è stato introdotto eroe, Jacob Rivers, un soldato della divisione Resistance Pacific. Nonostante Jacob sia solo un modesto soldato semplice, scoprirà presto di essere stato preso di mira specificamente dall’ultima minaccia di Skynet e destinato ad essere eliminato!

CARATTERISTICHE CHIAVE

  • combattimenti contro una serie di iconici nemici dei film, incluso il T-800 e contro una miriade di avversari nuovi di zecca dell’universo Terminator.
  • epico arsenale di armi per correre e sparare o nascondersi e sgattaiolare attraverso ambienti tentacolari. Il mondo non è così indulgente come una volta, quindi si dovranno trovare risorse essenziali.
  • possibilità di salire di livello le proprie abilità in una Los Angeles post-apocalittica. Missioni della storia utili per salire nei ranghi della Resistenza le missioni secondarie per aiutare gli amici.
  • Le azioni intraprese durante il gioco influenzeranno la loro sopravvivenza e cambieranno il finale.

L’articolo Terminator: Resistance, ecco il nuovo trailer proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Terminator: Resistance, ecco il nuovo trailer

Planet Zoo, disponibile da oggi la versione completa

Dopo il successo della beta, Planet Zoo, di Frontier Developments, arriva nella sua versione completa su Steam a 44,99 euro nella sua versione base, 54,99 in versione Deluxe. Disponibile anche il pacchetto di aggiornamento a 11,99 euro. In occasione del lancio è stato diffuso anche un nuovo trailer che vi proponiamo qui di seguito.

Inoltre, i giocatori che hanno prenotato l’edizione deluxe aggiungeranno oggi al loro zoo il drago di Komodo, l’ippopotamo pigmeo e la gazzella di Thomson.

IL GIOCO

I giocatori viaggeranno per il mondo per costruire gli zoo più maestosi e impareranno a prendersi cura degli animali vivi che pensano, sentono ed esplorano il mondo che li circonda. Che si tratti di costruire pezzo per pezzo o di potenziare un parco esistente, le modalità Franchising, Carriera, Sfida e Sandbox offrono infinite opportunità per affinare le loro capacità di gestione e costruzione.

Oltre 70 animali saranno disponibili per creare zoo, magnifici e diversi, bilanciando il benessere degli animali e l’entusiasmo dei visitatori. Gli imprenditori in erba possono perfezionare il bilancio mentre affrontano tutto, dai costi del personale, alla manutenzione della costruzione, alla vendita dei biglietti e alle donazioni degli ospiti.Gli aspiranti zoologi possono destreggiarsi nella ricerca di nuove strutture, oggetti di arricchimento e personalizzazioni dell’habitat per creare lo zoo perfetto.

Piers Jackson, direttore del gioco, si è cosi espresso:

Planet Zoo è un vero e proprio lavoro fatto con amore da parte del team, dopo due anni e mezzo di ricerche sui tratti e sui comportamenti degli animali e sulla loro interpretazione, in quello che pensiamo sia un gioco di simulazione profondo e gratificante. L’accoglienza dall’annuncio alla beta al lancio è stata meravigliosa e siamo tutti entusiasti di vedere cosa creeranno i giocatori.

Il trailer di lancio di oggi ha anche rivelato il tema dell’Asia orientale, nuovi animali tra cui il Panda gigante, il pangolino cinese e il fenicottero, nonché altre attrazioni come la gondola. Come già detto, con oltre 70 animali al lancio, sei biomi, vari tipi di clima e un ciclo diurno e notturno, i giocatori svilupperanno le loro abilità e conoscenze lungo una serie di sfide.

Il titolo offre sia giochi offline che online, con sfide comunitarie settimanali e mensili che offrono agli zoologi in erba la possibilità continua di testare le loro abilità, scambiare animali online al mercato degli animali con altri giocatori per mantenere uno zoo sano, geneticamente diverso o condividere zoo, habitat e progetti di decorazione con altri giocatori.

L’articolo Planet Zoo, disponibile da oggi la versione completa proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Planet Zoo, disponibile da oggi la versione completa

Wanderer: Frankenstein’s Creature è disponibile su Steam

La particolare avventura grafica Wanderer: Frankenstein’s Creature approda oggi, puntuale come da annuncio, su Steam per Pc Windows e Mac con una versione per piattaforme mobili in arrivo a novembre ed una per Switch pianificata per il primo trimestre del 2020.

Vediamo il trailer di lancio del gioco del publisher Arte e sviluppato da La Belle Games. Buona visione.

The Wanderer: Frankenstein’s Creature ci riporta alle origini di Frankenstein, il leggendario romanzo di Mary Shelley, e invita i giocatori a fare conoscenza con una creatura decisamente diversa da quella tradizionalmente rappresentata nella cultura popolare.

Il protagonista delle vicende qui narrate non è né buono né cattivo: tutto ciò che sappiamo è che è in viaggio attraverso l’Europa per tentare di fare luce sulle sue origini e scoprire qualcosa di più sull’umanità. Questo viaggio, in cui bellezza e gentilezza si alterneranno spesso a oscurità, odio e paura, si rivelerà stimolante e coinvolgente tanto per la creatura quanto per i giocatori.

Il paesaggio e la colonna sonora varieranno in base alle decisioni prese dai giocatori. Le ambientazioni ad acquerello, ispirate al Romanticismo e dipinte a mano, passeranno da colori luminosi e vivaci a toni scuri e inquietanti, a sottolineare la dimensione profondamente emozionale del gioco.

Cédric Bache, produttore di La Belle Games, un piccolo studio indie di Parigi che ha realizzato questo titolo, ha sottolineato:

Abbiamo impiegato tre anni a sviluppare il gioco e a realizzare i dipinti ad acquerello che danno a The Wanderer: Frankenstein’s Creature il suo aspetto caratteristico. Siamo davvero entusiasti delle emozioni create e comunicate dal design visuale del nostro nuovo titolo, e ci auguriamo che i giocatori possano apprezzarne tutte le sfumature tanto quanto noi.

L’articolo Wanderer: Frankenstein’s Creature è disponibile su Steam proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Wanderer: Frankenstein’s Creature è disponibile su Steam

Atelier Ryza: Ever Darkness & The Secret Hideout arriva l’8 novembre

Koei Tecmo Europe e GUST Studios annunciano che Atelier Ryza: Ever Darkness & the Secret Hideout sarà disponibile in Italia dall’8 novembre per Switch, PlayStation 4 e Windows Pc tramite Steam.

L’ultimo capitolo della serie di Atelier da inizio ad un arco narrativo completamente nuovo, con un bellissimo nuovo stile visivo e introduce nuove ed eccitanti meccaniche di battaglia nel franchise.

Atelier Ryza: Ever Darkness & the Secret Hideout segue l’adolescente Ryza e la sua banda di amici, Lent e Tao, che bramano l’avventura e la libertà lontano dalla loro vita mondana nel villaggio. Mentre il gruppo esplora un’isola proibita in cerca di avventure, incontrano una alchimista errante, Empel, e il suo compagno guerriero, Lila, che cambiano la loro vita per sempre. La coppia cerca di insegnare a Ryza i modi incantevoli dell’alchimia, preparandola per una missione straziante per salvare la sua città natale da un’oscurità misteriosa e mortale.

In Atelier Ryza: Ever Darkness & the Secret Hideout, i giocatori useranno sistemi di sintesi e di battaglia completamente rinnovati, raccogliendo e sintetizzando materie prime in potenti oggetti per la battaglia, prima di combattere i mostri che vagano per le molte terre in cui si avventureranno.

La nuova interfaccia di sintesi mostra chiaramente i materiali e gli effetti richiesti che possono essere aggiunti all’elemento finale a colpo d’occhio, utilizzando il “Linkage Synthesis” system sarà possibile visualizzare facilmente il posizionamento degli oggetti. I nuovi arrivati saranno accolti calorosamente con una sintesi di facile comprensione, mentre i veterani della serie saranno in grado di sfruttare appieno il sistema tramite il posizionamento strategico degli oggetti. Il nuovo ‘Real-Time Tactical Battle’ system consente alle battaglie di progredire anche mentre vengono scelte le azioni dei personaggi, offrendo così battaglie frenetiche ed emozionanti.

Ryza e i suoi amici potranno visitare il loro nascondiglio segreto come nuova base operativa. Per la prima volta nella serie i giocatori potranno personalizzare completamente il loro rifugio per riflettere il loro stile unico, con cambiamenti che offrono anche la possibilità di aumentare determinate statistiche sul campo e durante la battaglia. Mentre sono nel loro nascondiglio, gli alchimisti sono in grado di eseguire un determinato tipo di sintesi – usando bottiglie speciali – che si combinano con altri oggetti per creare nuovi luoghi di raccolta pieni di materie prime. A seconda di quali elementi vengono utilizzati nel processo, l’ambiente può cambiare drasticamente!

L’acquisto di qualsiasi versione del gioco prima del 12 novembre consentirà l’accesso al costume bonus “Summer Adventure”.

L’articolo Atelier Ryza: Ever Darkness & The Secret Hideout arriva l’8 novembre proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Atelier Ryza: Ever Darkness & The Secret Hideout arriva l’8 novembre