Archivi categoria: Videogames

Beholder 2 in arrivo anche su Xbox One

Dopo essere uscito prima su Pc e Switch e poi su PS4, Beholder 2  è pronto ad uscire questo giovedì (9 aprile) anche su Xbox One questa settimana a 14,99 euro.

Qui potete leggere la nostra opinione sul primo capitolo.

EVAN E IL MINISTERO

I giocatori possono quindi ritornare a vestire i panni di Evan Redgrave, neo-assunto al ministero. Quest’ultimo rappresenta una istituzione totalitaria e cuore della nazione, dove vengono prese decisioni e risolti problemi. Evan spera di essere in grado di fare carriera e quindi raggiungere suo padre, al vertice del Ministero stesso. Purtroppo il giorno prima della sua entrata in servizio, il padre di Evan muore. La linea ufficiale del Ministero è che si sia trattato di un suicidio. Qui Evan verrà posto davanti ad un scelta: indagare sulla morte del padre o scalare la montagna che porta in vetta al Ministero.

Cosa diventerà Evan? Un ufficiale diligente, responsabile e decorato o un duro capace di distruggere chiunque si trovi tra te e il posto di Primo Ministro? Forse solo un informatore. In ogni caso, adesso fa parte del Ministero.

beholder

BEHOLDER 2

Seguendo le orme del primo capitolo, il sequel segue una nuova storia mettendo il giocatore nei panni del nuovo protagonista Evan Redgrave, uno stagista del ministero il cui padre – l’ex capo del dipartimento 6, si suicidò sotto circostanze misteriose mentre si lavora al Ministero. Per arrivare al fondo di come e perché è morto, i giocatori dovranno fare tutto il necessario per salire ai ranghi del ministero per ottenere un rigoroso nulla osta di sicurezza e ottenere l’accesso ai piani alti. Come eliminare i concorrenti? Aiutando i colleghi a rovesciare lo stato totalitario assicurando che rinuncino alle loro posizioni attuali a buoni rapporti oppure tormentando tutti senza pietà e manipolando le persone. Una volta raggiunto il vertice Evan conoscerà la verità dietro la morte del padre e altri segreti governativi sinistri e scioccanti.
Oltre agli obiettivi di carriera, bisogna completare varie attività secondarie che emergeranno in base alle proprie  scelte. Completando queste missioni secondarie si può guadagnare denaro e reputazione, entrambi i quali serviranno nel tuo percorso di promozione.






L’articolo Beholder 2 in arrivo anche su Xbox One proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Beholder 2 in arrivo anche su Xbox One

Annunciato Saints Row The Third Remastered

Passano gli anni, ma certi titoli sono lungi dallo svanire nel dimenticatoio. Saints Row The Third Remastered arriverà su Pc, PS4 e Xbox One a partire dal prossimo 22 maggio. A nove anni dalla sua release originale (dove nel frattempo è giunto anche su Switch), Deep Silver ha annunciato oggi che lo storico terzo capitolo del franchise è stato completamente rimasterizzato, e che debutterà su Pc e console il mese prossimo.

Ogni arma è stata rimodellata, ogni macchina è stata ridisegnata e gran parte della città è stata ristrutturata. Saints Row The Third ha ricevuto un restyling completo. Con circa 4.000 asset rimodellati, l’aggiornamento completo è stato sapientemente gestito da Sperasoft, la quale ha trasformato gli ambienti, i modelli dei personaggi e gli effetti visivi con una grafica migliorata grazie ad un nuovo motore di illuminazione.

Inoltre, tutti e tre i pack di missioni di espansione e più di 30 dlc dalla versione originale sono stati rimasterizzati e inclusi nel pacchetto per offrire ore ed ore di gameplay aggiuntivo. L’edizione rimasterizzata ispirerà nuovi giocatori e i fan originali a rivisitare la città rielaborata di Steelport e fare festa nel glorioso mondo dei Saints.

Di seguito il trailer di annuncio ufficiale. Buona visione.

IL GIOCO

Saints Row The Third Remastered darà ai giocatori il controllo dei Saints al culmine del loro potere. Questa è la loro città. Queste sono le loro regole. Rimasterizzata con una grafica migliorata, Steelport, la città originale del peccato, non è mai stata così bella tra sesso, droghe e armi letali.

Anni dopo aver preso Stilwater, i Third Street Saints si sono evoluti da banda di strada a marchio di fabbrica, con le proprie sneaker Saints, bevande energetiche Saints e bamboline bobblehead di Johnny Gat, il tutto disponibile nel negozio vicino a te. I Saints sono i re di Stilwater, ma il loro status di celebrità non è passato inosservato. I Syndicate, una leggendaria confraternita criminale con pedine in gioco in tutto il mondo, ha rivolto gli occhi verso i Saints e chiede loro un tributo.

Rifiutando di inginocchiarsi ai Syndicate, inizia la lotta per Steelport, un tempo orgogliosa metropoli, ora ridotta in una città in tumulto sotto il controllo dei Syndicate. I giocatori potranno fare paracadutismo con dei carri armati, sferrare un attacco aereo contro un satellite messicano e una banda di wrestling e combattere contro una forza militare altamente addestrata negli scenari di gioco più stravaganti mai visti.

Saints Row The Third Remastered

CARATTERISTICHE CHIAVE

  • Il pacchetto completo, rimasterizzato. Con grafica e illuminazione migliorate, ambienti ed effetti visivi rimodellati, Steelport ed i Third Street Saints non sono mai stati così in forma.
  • Città del peccato. I giocatori dovranno distruggere e smantellare le armi dei Syndicate, la loro criminalità informatica ed i loro sotterfugi criminali. Bisognerà scoprire i segreti di Steelport, dove c’è azione ad ogni angolo di strada, nel bene o nel male.
  • Armi di distruzione letali. Una cosa è sconfiggere i propri i nemici. Un’altra è umiliarli. Oltraggiose armi da mischia faranno parte del divertimento.
  • Folle personalizzazione dei personaggi. Si potranno creare i personaggi più stravaganti mai visti, da celebrità in rovina a pirati ninja senza maschera. All’interno di ogni peccatore c’è un santo.
  • Co-op sopra le righe – I giocatori potranno volare da soli o giocare online con un amico. Si potrà provare il paracadutismo e atterrare nel pickup fiammeggiante del proprio partner mentre si correrà disperatamente verso una base Syndicate pesantemente armata. Steelport è sempre più divertente con un amico.
  • Tutti i dlc inclusi. Tutte e tre le missioni di espansione e oltre 30 dlc della versione originale.

L’articolo Annunciato Saints Row The Third Remastered proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Annunciato Saints Row The Third Remastered

Pro Cycling Manager 2020, al via la closed beta

Pro Cycling Manager 2020 gonfia le ruote in vista della closed beta che durerà dal 13 al 27 aprile. Ad annunciarlo è Cyanide Studio, che insieme al publisher Nacon ha reso nota l’apertura delle registrazioni per tale closed beta. In questa fase, i giocatori potranno provare la nuova Dashboard e due nuove feature: la gestione del morale, che influenzerà le performance dei ciclisti in gara, e un nuovo sistema di pianificazione che assegnerà automaticamente le corse ai diversi ciclisti.

Fino a giovedì 9 aprile sarà possibile registrarsi compilando il form sul sito ufficiale. Ricordiamo che il titolo, annunciato il mese scorso, arriverà il prossimo 4 giugno su Pc, via Steam.

Pro Cycling Manager 2020

IL GIOCO

In Pro Cycling Manager 2020 i giocatori potranno sfidare il gruppo in oltre 230 corse e 650 tappe, dal Tour de France alla Vuelta fino alle classiche del World Tour. Sarà possibile diventare il manager di una squadra ciclistica, con l’obiettivo di portarla in vetta. Bisognerà gestire le finanze e il reclutamento, pianificare gli allenamenti e implementare la propria strategia. E per la prima volta nella serie Pro Cycling Manager ci si potrà occupare anche delle esigenze dei ciclisti e del loro morale. Una sola decisione potrebbe cambiare tutto… Bisognerà ascoltere le richieste dei propri ciclisti (partecipazione alle corse, obiettivi personali e così via) e scegliere se acconsentire o rifiutare.

Solo il giocatore, nelle vesti di manager, potrà decidere come mantenere l’equilibrio di squadra e come motivare i propri ciclisti nei momenti cruciali per ottenere i migliori risultati. Nel gioco si potrà anche scegliere di impersonare un ciclista e di intraprendere una carriera per raggiungere i massimi livelli in modalità Pro Cyclist. In aggiunta si potrà giocare in modalità online con un massimo di altri 15 giocatori di tutto il mondo.

Pro Cycling Manager 2020

CARATTERISTICHE CHIAVE

  • Disponibili le 21 tappe ufficiali del Tour de France 2020.
  • Modalità Carriera, che prevederà diverse feature. Gestione del morale dei ciclisti: avanzeranno delle richieste (partecipazione alle corse, reclutamento di compagni e così via) e le decisioni del giocatore influenzeranno il loro morale e le loro prestazioni. Il periodo in cui è possibile effettuare trasferimenti sarà essenziale per mantenere un buon equilibrio in seno alla squadra.
  • Motivazione durante le gare: in ogni corsa, la motivazione dei ciclisti è legata al morale e a eventi chiave come la conquista di una maglia, la vittoria nella tappa precedente e così via. Un ciclista motivato potrà dare il meglio in momenti cruciali della corsa, come quando è necessario accelerare l’andatura del gruppo o preparare la volata finale.
  • Un nuovo assistente per aiutare il giocatore a pianificare le corse. Una dashboard riprogettata.
  • IA migliorata: più intraprendente e aggressiva.

L’articolo Pro Cycling Manager 2020, al via la closed beta proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Pro Cycling Manager 2020, al via la closed beta

Yu-Gi-Oh! Legacy of the Duelist: Link Evolution, Recensione Pc

E’ il 1996 quando viene pubblicato il primo manga di una serie storica, creata dal fumettista nipponico Kazuki Takahashi. Più di 20 anni in cui si sono succeduti volumi, serie animate e diversi videogiochi per le più svariate piattaforme che hanno via via rinforzato la fama e l’amore per uno dei giochi di carte collezionabili più apprezzati di sempre. Yu-Gi-Oh! Legacy of the Duelist: Link Evolution sbarca su tutte le piattaforme dopo più di sei mesi di esclusiva temporale su Switch, portando con sé oltre 10.000 carte e tantissimi duellanti proveniente da sei serie animate differenti.

Sviluppato da Other Ocean Interactive e distribuito da Konami, il titolo porta sulla console Nintendo un aggiornamento gratuito (rispetto alla versione originale) che comprende 900 nuove carte e nuovi duelli e storie legate alla sesta serie, Yu-Gi-Oh! VRAINS. Su Pc, PS4 e Xbox One invece è approdata direttamente la versione completa e aggiornata, comprensiva di tutti i contenuti, duellanti compresi, rilasciati tramite dlc ai tempi del primo Yu-Gi-Oh! Legacy of the Duelist: Link Evolution (2016). Di seguito la nostra recensione della versione Steam del titolo; vi auguriamo una piacevole lettura.

DAGLI ALBORI FINO AI TEMPI RECENTI

Epicentro di Yu-Gi-Oh! Legacy of the Duelist: Link Evolution è senz’altro la modalità Campagna, che ripercorre i tratti salienti delle sei serie animate finora esistenti:

  • Yu-Gi-Oh!.
  • Yu-Gi-Oh! GX.
  • Yu-Gi-Oh! 5D’s.
  • Yu-Gi-Oh! Zexal.
  • Yu-Gi-Oh! Arc-V.
  • Yu-Gi-Oh! VRAINS.

Ogni campagna comprende un “duello introduttivo”. Questo ricopre la funzione di tutorial. Mentre quello della prima serie illustra i principi base del gioco di carte da collezionae, quelli successivi si assicurano di “aggiornare” il giocatore circa le nuove meccaniche introdotte nel corso degli anni. Evocazioni Fusione, Synchro, XYZ, Pendulum e i più recenti mostri Link, introdotti da Yu-Gi-Oh! VRAINS. Anche i completi novizi avranno gli strumenti per comprendere efficacemente l’insieme di regole base del gioco altresì noto come Duel Monsters.

Yu-Gi-Oh! Legacy of the Duelist: Link Evolution

Le campagne non sono altro che delle successioni di duelli, preceduti e seguiti da dialoghi con i vari protagonisti del manga/anime. Tali combattimenti possono essere affrontati sia con il “Deck Storia” (cioè quello proprio del duellante che si andrà a impersonare in quel punto della trama) che con uno costruito da sé tramite l’apposito editor. Scontro dopo scontro i giocatori potranno ottenere:

  • Ricette deck – Ogni duellante del franchise ha uno o più deck storici che è possibile utilizzare nella campagna. Sconfiggendo ognuno di loro sarà possibile mettere le mani sulle rispettive ricette deck, cioè la lista di carte incluse nel loro mazzo. Dal’editor si può crearne di nuovi sia partendo da zero che da una ricetta deck, a patto di avere le carte necessarie.
  • Nuovi duellanti – Tra i contenuti disponibili in giocatore singolo figura la possibilità di affrontare a ripetizione i duellanti sbloccati dopo averli sconfitti nella modalità campagna. In questa modalità a scontri singoli tuttavia essi non useranno il loro deck storico, bensì uno nuovo e aggiornato secondo meccaniche più recenti rispetto al loro “periodo di appartenenza”.

Yu-Gi-Oh! Legacy of the Duelist: Link Evolution

  • DP – Essi costituiscono la moneta di gioco, necessaria per fare acquisti nel “Negozio di Carte” contenente i vari Booster Pack. Tale moneta può essere guadagnata alla fine di ogni duello, indipendentemente dall’esito. Come è facile immaginare, le vittorie assicurano un numero considerevolmente maggiore di DP.
  • Booster Pack – Oltre agli “structure deck” (mazzi di base basati sulle meccaniche introdotte nelle varie serie), il giocatore può contare su oltre 100 carte con cui costruire il proprio mazzo. Le oltre 10.000 carte presenti nel titolo potranno essere principalmente sbloccate tramite i Booster Pack, cioè i “pacchetti” contenenti 8 carte ciascuno. Come nella realtà con le vere carte, il giocatore potrà acquistare in massa ciascun pacchetto nel tentativo di acquisire tutte le carte appartenenti alla sua collezione (circa 314 per ciascun Booster Pack).
  • Carte distintive – Sconfiggendo un duellante (tanto nella campagna quanto in uno scontro singolo) c’è la possibilità di ricevere una o più carte “distintive”, cioè presenti nel deck dell’avversario sconfitto. Questo costituisce, oltre all’acquisto di Booster Pack, l’unico metodo per completare l’intera collezione di carte del gioco, fonte di materie prime per la costruzione dei propri mazzi.

DUELLI ALL’ULTIMO LIFE POINT

Yu-Gi-Oh! Legacy of the Duelist: Link Evolution

Al pari degli altri videogiochi del franchise che si sono succeduti in passato, Yu-Gi-Oh! Legacy of the Duelist: Link Evolution presenta, oltre alle nuove meccaniche di VRAINS, le più aggiornate regole in merito alle limitazioni delle carte. Come sapranno i giocatori agonisti, oltre ai semplici appassionati di lunga data, il gioco di carte da collezione  Yu-Gi-Oh! prevede un elenco (che viene aggiornato ogni anno) comprendente i vari tipi di carte mostro, magia e trappola soggette a limitazioni. Da quelle proibite, cioè non utilizzabili in competizioni ufficiali, a quelle limitate e semi-limitate, cioè inseribili rispettivamente in un massimo numero di uno e due all’interno di un deck (dove normalmente posso essere inserite fino a tre copie della stessa carta).

Queste norme sono altresì vigenti nel videogioco. Infatti nei duelli competitivi (con classifiche online) della modalità multigiocatore i giocatori dovranno sottostare a tali regole, nell’atto di costruire il proprio deck. Diverse le cose nei duelli normali e i vari scontri singoli nella campagna. In tale sede si potranno ignorare tali limitazioni facendo sfoggio di tutte le carte che si sarà riusciti a ottenere vincendo duelli e aprendo pacchetti. Il resto si svolge secondo le meccaniche note da sempre: un’evocazione normale per turno, 8.000 LP (Life Points) complessivi a disposizione e via discorrendo.

SCONTRI PER TUTTI I GUSTI

Yu-Gi-Oh! Legacy of the Duelist: Link Evolution

Oltre alla campagna e ai duelli singoli, giocabili sia contro avversari controllati dall’IA che online (divisi in partite classificate e normali), il titolo comprende un’ulteriore modalità, chiamata Battle Pack. In essa i giocatori potranno cimentarsi in vari incontri casuali sulla base di condizioni particolari di sfida, stabilite a monte. Per esempio “Gioco Draft”, in cui sarà possibile pescare un massimo di 45 carte in soli tre turni di gioco; oppure “Gioco Sigillato”, che farà felici i duellanti più hardcore. Questi ultimi dovranno combattere con un mazzo assemblato casualmente con 10 pacchetti contenenti cinque carte ciascuno. A completare il quadro vi è la funzione più importante del titolo, ovvero quella rientrate sotto il nome di “Modifica Deck”. L’hub di costruzione del proprio mazzo, che racchiude tutto l’elenco di carte ottenute, liberamente inseribili nel proprio mazzo. Quest’ultimo può arrivare ad un numero massimo di 60 carte.

Dato l’enorme ammontare di carte del gioco, tale editor comprende numerosi filtri e funzioni per facilitare la ricerca di carte, anche specifiche. Esse sono ordinabili e cercabili per tipo, valore di attacco/difesa (nel caso dei mostri) e persino tramite ricerca letterale. Si potrà cercare una singola carta per nome, oppure consultare una lista di carte “collegate” a un’altra singola.
Per esempio, partendo da “Clayman Eroe Elementale”, con due semplici click sarà possibile localizzare all’interno della collezione tutte le carte mostro, magia e trappole collegate a esso. In questo caso, appartenenti all’intrepido Jaden Yuki, protagonista di Yu-Gi-Oh! GX. Che si parta da una delle tantissime Ricette Deck, o completamente da zero, i propri mazzi potranno poi essere salvati e registrati, così da poter essere selezionati prima di ogni duello.

FEDELTÀ INCROLLABILE AL PASSATO..

Yu-Gi-Oh! Legacy of the Duelist: Link Evolution

Non c’è dubbio che un fan della serie possa trovare in Yu-Gi-Oh! Legacy of the Duelist: Link Evolution la raccolta più completa di carte, duelli e duellanti al momento esistente. Una vastissima enciclopedia del franchise su cui far sbizzarrire la propria fantasia di costruttore di mazzi e la propria abilità di giocatore… Un riconoscimento del quale poteva tuttavia fregiarsi anche il primo Legacy of the Duelist, di cui questo nuovo titolo, targato ancora una volta Other Ocean Interactive e Konami, può considerarsi per diversi aspetti la copia carbone.

Scarse sono infatti le novità sostanziali rispetto al gioco lanciato 4 anni fa. Edizione da cui sono riprese con precisione interfaccia grafica (menu ed editor su tutti), comparto audio, animazioni e in generale l’architettura tecnica. Se non fosse per l’aggiunta di nuove carte e regole aggiornate, oltre alla campagna di Yu-Gi-Oh! VRAINS e qualche nuova animazione, l’impressione sarebbe quella di trovarsi esattamente di fronte al titolo del 2016, di cui si sono trascinati in blocco i vari limiti. La povertà di dettagli nelle ambientazioni e nell’effettistica generale del titolo non rendono giustizia alla ricchezza di carte e di duellanti, capaci di assicurare centinaia di ore di duelli.

A livello di ottimizzazione il gioco si difende egregiamente, con un framerate stabile privo di qualsivoglia incertezza: ma ciò, di fronte a un’architettura tecnica così visibilmente scarna, finisce praticamente con l’essere doverosa. Inspiegabile ad esempio la totale assenza di modelli 3d delle carte mostro, presenti (seppur con inevitabili limiti) già 12 anni fa su titoli per Nintendo DS come Yu-Gi-Oh! World Championship 2008. I pochi e brevi filmati che vengono riprodotti in seguito all’evocazione di mostri iconici mettono a nudo l’arretratezza del comparto tecnico, inadeguato quattro anni fa come oggi.

Limite dei mille occhi

COMMENTO FINALE

Konami e Other Ocean Interactive hanno confezionato per duellanti e aspiranti tali un nuovo e aggiornatissimo compendio. Questo racchiude oltre 20 di storia evolutiva del franchise. Con oltre 10.000 carte e più di 150 personaggi provenienti dalle sei serie animate realizzate finora, Yu-Gi-Oh! Legacy of the Duelist: Link Evolution si impone sul mercato come nuovo punto di riferimento dell’omonimo gioco di carte collezionabili. Una successione avvenuta sulla pelle del primo Legacy of the Duelist uscito quattro anni fa e da cui questo nuovo capitolo riprende oziosamente in blocco l’intero comparto tecnico, con tutti i suoi limiti.

L’esborso richiesto a un giocatore già in possesso del titolo precedente non è certamente giustificato dai contenuti obiettivamente aggiunti. Certamente più gradito sarebbe stato infatti un aggiornamento comprendente la nuova campagna di Yu-Gi-Oh! VRAINS con annesse carte e duellanti. Ma per tutti gli altri resta indubbiamente un must have. Centinaia di ore da passare costruendo deck e cimentandosi in duelli contro un’ottima IA o duellanti provenienti da tutto il mondo.

L’articolo Yu-Gi-Oh! Legacy of the Duelist: Link Evolution, Recensione Pc proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Yu-Gi-Oh! Legacy of the Duelist: Link Evolution, Recensione Pc

Pode è arrivata la versione Pc

Pode quest’oggi, come da annuncio, fa il suo debutto su Pc, tramite Steam a un prezzo (scontato fino al 10 aprile) di 15,99 euro. L’a notizia arriva direttamente dagli sviluppatori indipendenti Henchman & Goon.

A PROPOSISTO DI PODE

Pode è un puzzle-game cooperativo con protagonisti due improbabili compagni di viaggio: una roccia di nome Builder e una stella cadente di nome Glo, che intraprendono un viaggio di esplorazione all’interno di una misteriosa montagna magica. Attraverso talenti individuali unici, il duo rivitalizzerà l’ambiente che li circonda lavorando insieme per risolvere enigmi interessanti. Il titolo offre la colonna sonora composta dall’acclamato Austin Wintory e visivamente ispirato all’arte e alla cultura norvegesi, Pode è un gioco di esplorazione che può essere giocato da solo o in cooperativa, con un amico.

Ecco il trailer di lancio per la versione Steam. Buona visione.

CARATTERISTICHE DEL TITOLO

  • Esplorazione: sarà possibile inoltrarsi in un antico sistema di magnifiche grotte e scoprire i suoi segreti per raggiungere l’obiettivo.
  • Rompicapi: i giocatori potranno risolvere i rompicapi, gli indovinelli e i misteri. Si potranno combinare le abilità speciali dei due personaggi per superare gli ostacoli.
  • Co-op o giocatore singolo: si potrà condividere l’esperienza di gioco con un amico o divertirsi da soli.
  • Grafica unica nel suo genere: il giocatore verrà immerso in un mondo ispirato all’arte e alla natura norvegesi.

COMMENTO DEGLI SVILUPPATORI

Yngvill Hopen, direttore del gioco e CEO di Henchman & Goon ha detto:

Siamo entusiasti che oggi i giocatori Pc possano unirsi al nostro adorabile duo nella loro magica avventura.

Pode esplora temi come l’inclusività, l’amicizia e il lavoro di squadra, mentre i giocatori lavorano insieme controllando personaggi altamente contrastanti per risolvere enigmi e rinvigorire l’ambiente che li circonda come una squadra.

L’articolo Pode è arrivata la versione Pc proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Pode è arrivata la versione Pc

Fallout 76, copia gratuita su Steam per i possessori

Gli utenti Pc già in possesso di Fallout 76 (di cui vi invitiamo a leggere la nostra recensione) possono riscattarne una copia gratuita su Steam entro il 13 aprile, in modo da poter sfruttare le funzioni offerte da Valve, tutto questo in maniera totalmente gratuita. Inoltre, il giorno dopo la scadenza del termine indicato, sarà lanciata sempre su Steam la grande espansione Wastelanders che aggiungerà i tanto desiderati NPC e nuovi contenuti. 
Ecco il cinguettio su Twitter di Bethesda

If you own #Fallout76 on https://t.co/qlZABxA062, link your Steam account on https://t.co/qlZABxA062 by April 13th to get a Steam copy for free.https://t.co/6Gvflwn1y7 pic.twitter.com/gd19lf8vYY

— Fallout (@Fallout) April 2, 2020

Per poter riscattare il gioco, bisogna collegare il proprio account Steam a quella Bethesda e il gioco verrà aggiunto automaticamente alla libreria della piattaforma di Valve. Ma non è finita qui perché il publisher distribuirà copie gratuite della Fallout Classic Collection ai nuovi giocatori di Fallout 76 su Steam.
Sia che si ottenga il gioco usando il metodo sopra menzionato, sia che lo si acquisti a prezzo pieno, si avrà diritto al pacchetto classico gratuito. Quest’ultimo include le versioni Steam di Fallout 1, 2 e Tactics e sarà disponibile tra il 14 aprile e il 28 aprile.
Ricordiamo che il 7 aprile, invece, l’espansione gratuita Wastelanders sarà disponibile per le altre piattaforme.

ALCUNE NOVITÀ DELL’ESPANSIONE

Tra le modifiche principali di Wastelanders abbiamo:

    • Nuova missione principale e missione originale rivisitata – Svelate i segreti della Virginia Occidentale affrontando una missione nuova di zecca e giocate alla missione originale rivisitata, con gli amici o in solitaria, che ha inizio dal momento in cui lasci il Vault 76. Giocatori nuovi e veterani affronteranno nuove missioni, esploreranno nuovi luoghi e combatteranno (o collaboreranno) con le nuove persone finalmente tornate in Appalachia.
    • PNG umani – Aiutate o tradite i nuovi abitanti che si sono insediati per ricostruire e scoprite l’Appalachia attraverso i loro occhi.
    • Nuove creature ed equipaggiamento – Abbattete nuove creature mutanti apparse di recente nella regione e ottenete le armi e le armature migliori.
    • Scelte e reputazione – Cambiate il destino di chi incontrerete grazie alle scelte di dialogo. Le vostre decisioni influenzeranno i vostri rapporti con ogni fazione attraverso un nuovo sistema di reputazione.

L’articolo Fallout 76, copia gratuita su Steam per i possessori proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Fallout 76, copia gratuita su Steam per i possessori

Resident Evil 3 è arrivato

L’attesa è finita e oggi la paura fa ritorno, puntuale come da annuncio, a Raccoon City, grazie a Capcom: Il survival horror Resident Evil 3 è disponibile da oggi su PS4, Xbox One e Pc tramite Steam. Ed arriva dopo una demo ed una beta.
Per spaventarci ancora di più, ecco il trailer di lancio. Buona visione.
Questa nuova uscita nella serie di Resident Evil, che ha venduto 95 milioni di copie nel mondo, vede la conclusione mozzafiato della saga di Raccoon City, vista attraverso la prospettiva di una delle più iconiche eroine del mondo dei videogiochi, Jill Valentine. Raccoon City e la sua “affamata” popolazione vengono riproposte in una splendente grafica in alta risoluzione con meccaniche di gioco rinnovate grazie al motore RE Engine, già utilizzato in Resident Evil 2, Resident Evil 7 biohazard e Devil May Cry 5.
Il gioco include la modalità multiplayer asimmetrica online 4 contro 1 Resident Evil Resistance.

RESIDENT EVIL 3 – NOVITÀ

La storia di Resident Evil 3 risolve gli eventi già visti in Resident Evil 2. Il titolo uscito oggi, permetterà ai giocatori di interpretare l’agente della S.T.A.R.S. Jill Valentine nella sua disperata fuga da una città ormai devastata dagli zombi e da altre spaventose creature. Ad impedirle questa impresa sarà l’apparentemente invincibile ed incredibilmente intelligente bio-arma Nemesis, uno degli avversari più celebri della serie. Jill non sarà sola in questa terrificante avventura: i giocatori potranno affrontare il caos di Raccoon City con l’aiuto inaspettato di Carlos Oliveira, un membro della Umbrella Biohazard Countermeasure Service (U.B.C.S.) impegnato nel tentativo di far evacuare i cittadini di Raccoon City.
Oltre alla campagna in singolo, il gioco include anche Resident Evil Resistance, un multiplayer asimmetrico online 4 contro 1. Un gruppo di quattro Sopravvissuti dovrà unire le forze in modo strategico per eludere i diabolici esperimenti messi in atto da un crudele Mastermind prima dello scadere del tempo. Ognuno dei sopravvissuti disponibili avrà una serie di armi e abilità uniche al servizio degli altri nel tentativo di fuga da questo orribile scenario.
Ogni angolo e ogni zona buia potrebbero nascondere la minaccia del Mastermind che utilizzerà un mazzo di carte per scatenare creature ed armi biologiche, piazzare trappole, e manipolare l’ambiente per sconfiggere i Sopravvissuti. Il Mastermind potrà contare sulle speciali abilità di celebri cattivi della saga di Resident Evil come Alex Wesker, Annette Birkin e Ozwell E. Spencer
Per la prima volta nella serie i giocatori potranno inoltre utilizzare, nei panni di Mastermind, alcuni leggendari personaggi come il terrificante Tyrant e il mutato G-Birkin.
Inoltre Jill sarà un personaggio giocabile come Sopravvissuto grazie ad un aggiornamento del gioco multiplayer previsto per il 17 aprile.

L’articolo Resident Evil 3 è arrivato proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Resident Evil 3 è arrivato

Circle Empires Rivals, abbiamo la data

Il nuovo strategico in tempo reale multiplayer Circle Empires Rivals, sequel di Circle Empires, ha finalmente una data d’uscita: il 15 aprile. Per accompagnare la data d’uscita, pubblicato un nuovo video, che potete gustare qui sotto.

INFORMAZIONI SU CIRCLE EMPIRES RIVALS

In questo sequel, i giocatori assumeranno il controllo dei loro piccoli regni e andranno alla conquista di mondi fatti di cerchi. Ognuno trabocca di nemici da combattere, mostri da cacciare e numerosi bottini. Azione frenetica e centinaia di unità diverse combinate per rendere ogni sessione emozionante e unica. Bisogna escogitare nuove strategie e tattiche intelligenti per sconfiggere i nemici, raccogliere risorse e aumentare il vostro potere, da soli o online con gli amici. Attenzione però, gli amici possono diventare velocemente nemici.

CARATTERISTICHE PRINCIPALI

  • Azione RTS frenetica
  • single o multiplayer in una varietà di modalità di gioco online, tra cui competitiva e cooperativa
  • il mondo è fatto di cerchi, ognuno con bottino e nemici diversi
  • centinaia di diverse creature, edifici e risorse da raccogliere
  • Le unità guadagnano esperienza e salgono di livello
  • Sei modalità di gioco tra cui: roguelike, king hunt e stop the army
  • 10 nuovi biomi con diversi bonus e meccaniche
  • Più di 25 leader di fazioni diverse e 40 mostri boss cacciabili
  • Mondi generati proceduralmente che contengono flora e fauna uniche
  • Scelta della difficoltà per qualsiasi livello di abilità.

 

L’articolo Circle Empires Rivals, abbiamo la data proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Circle Empires Rivals, abbiamo la data

Operencia: The Stolen Sun, Recensione

Quando si parla di dungeon crawler, il pensiero corre alla serie di The Bard’s Tale, ai Might and Magic, agli Eye of the Beholder, i due Legend of Grimrock. Come saprete questa nicchia è densamente popolata da esponenti di ottimo livello, ed è quindi con grande piacere chi ci apprestiamo a proporvi le sensazioni che abbiamo provato giocando ad Operencia: the Stolen Sun. Sviluppato dall’eclettico team ungherese Zen Studios, questo RPG è disponibile su Steam e GOG per Pc, su PS4 ed Xbox One, a partire dallo scorso 31 marzo, ovvero da martedì di questa settimana.

Vi lasciamo alla nostra recensione della versione Pc. Buona lettura.

EROI, PRINCIPESSE, E NIENTE DI TUTTO QUESTO

Una bella storia, con personaggi credibili e interessanti, rappresenta solo una delle caratteristiche per un buon gioco di ruolo, sia esso un rpg on dungeon crawler. Per la storia, non contano solo le vicende narrate ma anche il setting. Non è tanto la questione dei cliché, che se ben riproposti funzionano, quanto l’ambientazione stessa a fornire un giusto appeal per il giocatore. Zen Studios ha portato sui nostri schermi flipper, mini golf, tower defense, e si dimostra tanto poliedrica quanto intelligente.

Per evitare di cadere nella trappola del “già visto”, lo sviluppatore ungherese ha deciso di sfruttare per il proprio gioco le leggende “di casa”, quelle magiare, innestandole in una terra inventata: Operencia.
Poco rimane ad oggi di testimonianze scritte sulla mitologia del popolo ungherese, dalla ricerca e ricostruzione effettuata soprattutto durante il ventesimo secolo si è appreso che il mondo veniva rappresentato su tre livelli (Mondo Superiore, Mondo Medio e Mondo Sotterraneo) e che la religione di carattere sciamanico adorava un pantheon di dei tra cui svettava Isten (Dio), creatore del mondo e supervisore delle vicende umane. Di questo immenso patrimonio, sono state raccolte molte fiabe, vi basti pensare che l’elenco dei titoli è in grado di riempire interi volumi. Tra gli eroi più famosi, ricordiamo Garabonciás il mago, lo sciamano Göncöl, e il famoso Attila.

E non abbiamo citato a caso il Signore della Guerra. Il tutorial infatti, ripercorrerà le vicende che hanno dato vita a questa figura mitologica, ripercorrendo le gesta che lo hanno visto ricacciare insieme al suo gruppo di compagni le forze degli Inferi dal Medio Mondo. Ammettiamo che impersonare il guerriero unno è stato divertente, anche grazie ad una buona scrittura, che alterna vicende a battute davvero azzeccate, ci hanno strappato più di una risata.

Alla morte di Attila, i poteri oscuri faranno nuovamente capolino sul continente. Spetterà a noi, un semplice contadino, abbandonare la nostra fattoria per ricacciare ancora una volta le forze del caos negli inferi, e diventare il nuovo eroe di Operencia.

SCRIVERE DI NOI STESSI

Il nostro personaggio è discretamente personalizzabile. Oltre al genere e alla classe, potremo decidere anche il ritratto, e possiamo già dirvi che il lato artistico del gioco non delude affatto, un peccato ce ne siano solo una manciata.

Le classi disponibili rispettano i canoni del genere, e in questo caso abbiamo il guerriero, il mago, e il cacciatore. Quest’ultima figura è una versione “ranger” del ladro. La scelta successiva riguarderà le origini e le caratteristiche quali ad esempio forza, intelligenza e così via.

Ogni classe ha le sue affinità, pertanto per la classe del mago puntare su saggezza e intelligenza si rivelerà una scelta quasi obbligata. Non potremo agire sul resto del party, ha già background e classe definiti. Quello su cui potremo intervenire sono le abilità, che potremo personalizzare al passaggio di livello.

A conti fatti, condividiamo appena la scelta del team ungherese, perché gli altri eroi sono davvero approfonditi e ben caratterizzati. Ogni elemento del party gode inoltre di un set di battute e linee di dialogo che si espandono durante le esplorazioni, garantendo una buona immedesimazione nel contesto di gioco. Durante le scene di intermezzo, la maggior parte delle conversazioni si snoderà attraverso disegni statici dei ritratti durante le sessioni dialogate, e una gradevolissima animazione che ricorda da lontano un libro pop-up per le fasi relative alla storia.

SOLCANDO TERRE PERICOLOSE

Le meccaniche di gioco combinano i dogmi classici e alcune variazioni sul tema. Il movimento è garantito dalla combinazione di mouse e tastiera, ma la possibilità di usare il mouse per guardare liberamente è apprezzabile, soprattutto perché i dungeon sono davvero ben sviluppati. Gli enigmi in cui spesso ci imbatteremo sono molto vari e generalmente intuitivi, ma non mancano situazioni in cui spetterà al giocatore usare quella materia grigia che troppo spesso è lasciata in soffitta.

Nella maggior parte dei casi, ci troveremo a premere pulsanti e trovare oggetti da incastonare in ingranaggi, quindi sarà molto importante esplorare la mappa, perché spesso l’oggetto di cui abbiamo bisogno ce lo siamo lasciati indietro in qualche angolo sparuto cui non avevamo prestato particolare attenzione. La gestione della mappa presenta le classiche due modalità: mappatura automatica e mappatura manuale, entrambe a portata di vari tipi di giocatore.

Gli incontri non sono casuali, e i nemici sono visibili sul piano di gioco. Appena entreremo in contatto con un mostro, partirà il combattimento.

Come in molti dungeon crawler moderni, attaccare da dietro i nemici garantirà un bonus in termini di ordine d’attacco. Il sistema di gioco per ogni battaglia è a turni, e l’ordine di partenza è deciso in base al valore di iniziativa di ogni personaggio. I nemici si posizioneranno su tre file, e i danni riportati varieranno in base al tipo di attacco o di abilità. Ogni eroe ha a disposizione attacchi normali, abilità speciali che hanno un costo in termini di mana e di stanchezza, più varie abilità passive in grado di garantire svariati bonus.

In Operencia: The Stolen Sun è molto interessante il concetto di stanchezza. In pratica, oltre al mana, determinate abilità potranno essere usate solo un numero determinato di volte durante lo scontro. Questo elemento fa sì che le scelte strategiche e “lungo termine” per gli scontri duraturi, siano fondamentali. È un vero peccato che gli sviluppatori non abbiano implementato la possibilità di posizionare il proprio party come avviene ad esempio in The Bard’s Tales IV, perché avrebbe aumentato ancora il valore strategico di una produzione alquanto meritevole.

Le magie sono di vario tipo, e si vanno dalla classica magia offensiva “alla palla di fuoco”, ad altre che possono creare alterazioni di stato o colpiscono i nemici in una determinata area. Alla fine di ogni scontro, potremo ricevere oggetti ed equipaggiamenti, e i punti esperienza verranno distribuiti anche per gli eroi che non hanno preso parte alla battaglia. Dovremo prestare particolare attenzione anche alle risorse in nostro possesso. Ad esempio, per riposare all’interno di un dungeon avremo bisogno di legna da ardere, e le pozioni garantite sono tutto meno che infinite. Questo fattore, alza il livello di sfida del gioco, anche se generalmente la difficoltà si attesta su standard piuttosto “leggeri”, anche a livello normale.

GRAFICA E SONORO

Abbiamo già parlato del comparto artistico e di quanto ci sia piaciuto, e possiamo dire lo stesso del mondo di gioco basato sull’Unreal Engine 4. Il lavoro di Zen Studios è pregevole e sia i dungeon che aree aperte godono di un buon livello di dettagli risultando vari e mai scontati. Ognuno dei territori di Operencia: The Stolen Sun in cui viaggeremo mostra caratteristiche estetiche uniche, in linea con la propria “finestra” mitologica. Durante la nostra esplorazione, abbiamo notato che molti oggetti, pur particolareggiati, risultano statici. E stona un drappo che non si muove all’aperto.

Ovviamente parliamo di meri orpelli, ed è chiaro che lo sviluppatore ungherese abbia preferito focalizzarsi sulla direzione artistica, sul mondo di gioco, e anche sui modelli dei nemici. Ci sono molte creature, caratterizzate davvero in profondità, e con un buon numero di animazioni che risultano anche fluide.

L’accompagnamento dal compositore ungherese Arthur Grósz è incalzante, orecchiabile e vario. Sicuramente degno di nota. È in linea con l’intero comparto ludico e potrà trovare spazio nella vostra chiavetta usb per godervela in mobilità, durante le passeggiate o guidando. C’è anche la possibilità di acquistarla attraverso un dlc che comprende una serie di sfondi, e la raccolta delle mappe per tutti i livelli di gioco.

FERITI DA UNA PAROLA



Normalmente, è consuetudine che questo tipo di giochi rimanga ancorato alla sola lingua inglese. Pensare che un piccolo studio indie punti su altre lingue che non siano cinese, russo, e altre lingue “maggiori” è praticamente una chimera.

Eppure, Zen Studios ha deciso di tradurre questo gioco di ruolo anche nella lingua della penisola più famosa d’Europa, la nostra. Per giudicare la qualità della traduzione, abbiamo provato Operencia: The Stolen Sun sia in italiano che in inglese. Il risultato è davvero di buon livello, e godersi le avventure senza “tradurle” mentre giochiamo, non ha prezzo. Complimenti quindi al team ungherese, e ai curatori della traduzione.

COMMENTO FINALE

Operencia: The Stolen Sun, è un gioco molto ben sviluppato. Riesce ad unire meccaniche consolidate nel genere e qualche variazione sul tema, propone una storia semplice che si sviluppa pian piano, e personaggi piuttosto approfonditi grazie anche ad una scrittura di ottimo livello. Non presenta bug di particolare rilevanza, è visivamente accattivante, e il livello di sfida proposto è di sicuro interesse anche per i neofiti, che non vogliono perdere troppo tempo in scontri particolarmente difficili.

Peccato solo ci siano 13 livelli, e non sia possibile posizionare i propri eroi in griglia come i nemici. Nulla di tutto questo va ad intaccare un prodotto appagante e apprezzabile, che garantirà ore di gioco. Complimenti a Zen Studios, capaci di proporre un’avventura a tutto tondo, che speriamo continuerà in un secondo capitolo.

L’articolo Operencia: The Stolen Sun, Recensione proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Operencia: The Stolen Sun, Recensione

Necronator: Dead Wrong, arriva il nuovo aggiornamento

Dopo aver visto la luce il giorno 13 febbraio con una versione in accesso anticipato, Necronator: Dead Wrong riceve oggi un grande aggiornamento, pronto subito per essere giocato: Sand and Deliver.

COSA PROPONE NECRONATOR: DEAD WRONG

Necronator: Dead Wrong

Con questo nuovo contenuto, il titolo, sviluppato da Toge Productions ed edito da Modern Wolf, introduce il nuovo settore desertico del gioco, Al’Noobi, che si sbloccherà una volta che i giocatori avranno sconfitto Lord Balderdash alla fine del primo settore del gioco. I giocatori possono ora avventurarsi nel deserto, con nuovi boss da sconfiggere, nuovi nemici da combattere, incantesimi da lanciare e altre reliquie da collezionare. Sand and Deliver è il secondo di una serie di importanti aggiornamenti per Necronator: Dead Wrong. Gli sviluppatori riveleranno molto presto i dettagli della terza ondata di nuovi contenuti.

CARATTERISTICHE PRINCIPALI

Necronator: Dead Wrong

  • Nuovo settore: Al’Noobi.
  • Ulteriori location: deserto e grotta.
  • Altri set di nemici: combattenti di Al’Noobi.
  • Nuove unità boss-eroe: Snowfall Yeti e Al’Noobi Genie.
  • Altro tipo di effetti di carte: spawning squads nel mezzo del campo di battaglia.
  • Ancora incantesimi: Sword and Board, Halt, Shadow Shield.
  • Squadre nuove: Medico della peste, Blunderbuss, Warlock, Abomination.
  • Schede nuove di utilità.
  • Carte effetto status inedite.
  • Reliquie nuove.
  • Nuove reliquie epiche dei boss.

L’articolo Necronator: Dead Wrong, arriva il nuovo aggiornamento proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Necronator: Dead Wrong, arriva il nuovo aggiornamento

Hob disponibile gratis su Epic Games per sette giorni

Hob sarà disponibile gratuitamente per una settimana sullo store di Epic Games a partire da oggi fino alle 17 del 9 aprile. Lo ha annunciato poco fa Perfect World, publisher dell’avventura.

Per chi non conoscesse il titolo sviluppato da Runic Games, che nell’ottobre del 2017 debuttò su Steam, si tratta di un’avventura per giocatore singolo dallo stile artistico che invia i protagonisti a intraprendere un misterioso viaggio mozzafiato attraverso le rovine di una civiltà perduta, dove incontreranno strane creature e dovranno risolvere enigmi appaganti nascosti in giro per il mondo.

Dopo il termine della promozione, il gioco sarà disponibile sullo store di Epic Games al prezzo di 19,99 euro. Giusto ricordare come Hob: The Definitive Edition sia anche disponibile per il download digitale su Nintendo eShop per Switch.

CARATTERISTICHE

  • NARRATIVA SENZA PAROLE – La storia di Hob, presentata senza testi né dialoghi, viene svelata esplorando il pianeta e interagendo con le sue forme di vita.
  • TRASFORMATE IL MONDO – risolvendo rompicapi e riparando il pianeta. Il paesaggio davanti a voi cambierà aprendo nuove aree da scoprire ed esplorare.
  • ESPLORATE IL MONDO CON RAMPINO, PUGNI e TELETRASPORTO – Usate le abilità del vostro braccio-guanto meccanico per il movimento e il combattimento.
  • AVVENTURATEVI – in un mondo aperto, esplorate rovine, fate amicizia con gli spiritelli e affrontate le creature ribelli che minacciano di portarli all’estinzione.

L’articolo Hob disponibile gratis su Epic Games per sette giorni proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Hob disponibile gratis su Epic Games per sette giorni

Soundart ha fatto il suo debutto su Steam

Soundart è disponibile su Steam per la realtà virtuale. L’annuncio è stato fatto dall’editore Playism e dallo sviluppatore MercuryStudio. Si tratta di un rhythim game con tanta azione e appunto, destinato agli utenti dotati di visore per la VR.

Pound, swing, thrust … i giocatori possono eseguire un’ampia varietà di movimenti in questa personificazione. È possibile, inoltre, caricare la propria musica e guardare come la partitura viene generata automaticamente mentre si gioca. Soundart include anche una modalità concerto in cui i giocatori stessi sono visivamente incorporati nell’azione. Gli sviluppatori descrivono questa peculiarità come “perfetta” per feste o live streaming.

Il gioco è garantito per offrire divertimento ed eccitazione non solo al giocatore che indossa il casco VR, ma anche a tutti gli spettatori.

CARATTERISTICHE

Soundart

Gameplay che include pound, swing ed altri stili. Adattate i vostri movimenti al suono mentre la musica cresce e diminuisce. Dovete giocare per vivere appieno lo spettacolo di luce e suoni

INFINITE VARIAZIONI MUSICALI

È possibile caricare qualsiasi file audio MP3, WAV, OGG o AIFF per generare automaticamente la partitura. Con l’opzione di usare la musica che preferite, le possibilità della colonna sonora di Soundart sono infinite. Il titolo è stato progettato per disegnare partiture particolarmente stimolanti da generi come il rock e il pop.

LA BELLEZZA NELLA REALTÀ VIRTUALE

Pensate a Soundart come a una sorta di arte dell’installazione di realtà virtuale. Fate un viaggio all’interno di un caleidoscopio infinitamente colorato in “Blossom”; tuffavevi nella vita notturna del grande club cittadino in “Urban”; soddisfate il vostro debole per i dolci con il delizioso e delizioso “Sorbetto” … ogni palcoscenico ha i suoi temi ed estetica unici formando una tavolozza di suoni in costante trasformazione per voi, l’artista.

ESERCIZIO CONFORTEVOLE

Fate in modo che tutto il corpo si muova al ritmo mentre ascoltate la vostra musica favorita. Rendete Soundart parte della vostra routine di allenamento. Quando sarete pronti per giocare ai livelli di difficoltà più alti, sarete pronti.

DIVERTIMENTO DA GUARDARE E DA MOSTRARE

Avete mai sognato di eseguire la vostra musica VR con uno spettacolo di luci di fronte a un pubblico dal vivo? Il gioco trasforma il sogno in realtà con la funzione di streaming “concerto” in tempo reale.

Mostrate loro quello che avete imparato, in streaming o ovunque vi troviate a giocare ai videogiochi di fronte a un gruppo di persone per qualsiasi motivo. Inoltre, gli avatar di gioco sono compatibili con VRM, permettendoti di scambiare facilmente i vostri personaggi preferiti.

L’articolo Soundart ha fatto il suo debutto su Steam proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Soundart ha fatto il suo debutto su Steam

Red Dead Online, ecco le immancabili novità

Che quarantena sarebbe senza i nuovi contenuti di Red Dead Online. Ecco dunque puntuali come un orologio, tante novità: abbigliamento, bonus, taglie e premi; il tutto disponibile per un tempo limitato. Andiamo a vederli nel dettaglio.

Red Dead Online

CAPI D’ABBIGLIAMENTO E NUOVA SERIE

Una serie di capi di abbigliamento sta per tornare sul catalogo Wheeler, Rawson & Co. per un tempo limitato, fino al 13 aprile. Eccone alcuni:

  • Cappello di alligatore
  • Tuba di armadillo
  • Soprabito a tubo invernale
  • Giacca Benbow
  • Gilet Ortega
  • Pantaloni con legacci
  • Stivali Strickland
  • Stivali Calhoun
  • Speroni barocchi Vaquero

In più, una nuova Serie di Rese dei conti: Arma a scelta, bonus per Cacciatori di taglie e Collezionisti e altro in fino al 6 aprile.

BONUS E PREMI BASATI SUL RANK RED DEAD ONLINE

Red Dead Online

  • I vigilanti alla ricerca di malviventi riceveranno il 50% di denaro in più su tutte le taglie
  • I collezionisti riceveranno il 100% di punti esperienza del Ruolo in più sugli eventi Free Roam da Collezionista Uovo di condor e Sciacallaggio e sulla vendita di set completi.

Inoltre, fino al 6 aprile si potrà continuare a ricevere ricompense di rango:

  • Rango 10: arco da caccia gratis e un’offerta del 50% di sconto su un fucile a canna liscia a scelta
  • Rango 20: un’offerta di 5 Lingotti d’Oro di sconto sulla Licenza da Cacciatore di taglie e un’offerta del 50% di sconto su un revolver a scelta.
  • Rango 30: un buono per un machete gratis e un’offerta del 50% di sconto su un’arma a ripetizione a scelta.
  • Rango 40: un’offerta del 40% di sconto su un box per la stalla e un’offerta del 40% di sconto su un cavallo a scelta.
  • Rango 50: una modifica gratis dell’aspetto del personaggio, un’offerta del 50% di sconto su qualsiasi soprabito di rango inferiore a 15 e un’offerta del 40% di sconto su una tenda per il tuo accampamento.
  • Rango 60: tutti i giocatori con rango superiore a 60 riceveranno un Revolver Navy gratis, un’offerta del 40% di sconto su un cane dell’accampamento, un’offerta del 50% di sconto su un box per la stalla e 5 rifornimenti di macerato gratis.

SCONTI

Red Dead Online

Questa settimana si potrà approfittare di molte offerte, tra cui 5 Lingotti d’Oro di sconto sulla borsa da Collezionista o sulla licenza da Cacciatore di taglie, l’80% di sconto su tutte le Mappe da Collezionista, il 70% di sconto sui cavalli Criollo e Bretone, il 50% di sconto sui capi d’abbigliamento da Collezionista e Cacciatore di taglie e il 40% di sconto sul Carro da Cacciatore di taglie. Inoltre, i membri di PlayStation Plus riceveranno 3 carte Abilità gratis a scelta.

 

L’articolo Red Dead Online, ecco le immancabili novità proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Red Dead Online, ecco le immancabili novità

Titan Quest, anche Atlantis approda su console

Neanche il tempo di registrare l’uscita dell’espansione Ragnarok su console, avvenuta pochi giorni fa, ed ecco che Titan Quest, di THQ Nordic, si arricchisce con Atlantis. Quest’ultima è ora disponibile su PS4 e Xbox One a 19,99 euro. I contenuti della edizione console, adesso, sono gli stessi di quella Pc visto che Atlantis approdò su computer a maggio dello scorso anno. Qui la nostra recensione per l’edizione Windows.

Bisogna precisare che, per giocare l’espansione è necessario il gioco base. Gli eroi possono dunque immergersi in una trama nuova ed epica ed esplorare nuovi ambienti nella più misteriosa di tutte le città.

Gustatevi il nuovo trailer:

INFORMAZIONI SU TITAN QUEST: ATLANTIS

Il nostro eroe incontra un esploratore che è alla ricerca del mitico regno di Atlantide e insieme intraprendono un viaggio attraverso il Mediterraneo. Cercheranno il leggendario diario di Herakles, che si dice sia nella città fenicia di Gadir, ma il loro viaggio li porterà oltre i confini del mondo conosciuto

CARATTERISTICHE PRINCIPALI

  • Nuova Atlantis Main Quest Line.
  • Nuova avventura per l’esperienza per giocatore singolo e modalità multiplayer cooperativa.
  • Nuovi oggetti e premi unici.
  • Modalità sfida basata su ondate, giocabile in single player o multiplayer cooperativa.
  • Elementi casuali cambiano il gameplay e assicurano che ogni partita sia diversa da qualsiasi altro.

Titan Quest: Atlantis
Titan Quest: Atlantis
Titan Quest: Atlantis
Titan Quest: Atlantis
Titan Quest: Atlantis
Titan Quest: Atlantis
Titan Quest: Atlantis
Titan Quest: Atlantis

L’articolo Titan Quest, anche Atlantis approda su console proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Titan Quest, anche Atlantis approda su console

The Elder Scrolls Online: Greymoor, disponibile una nuova quest gratuita

Annunciato all’inizio di quest’anno, The Elder Scrolls Online: Greymoor si prepara a concedere un assaggio di sé su iniziativa di ZeniMax Online Studios, che ha rilasciato:

  • Un nuovo story trailer che preannuncia la storia principale e svela qualche dettaglio sulla trama mortale che minaccia di distruggere la patria del Nord.
  • Una nuova quest gratuita, Prologo di Greymoor, disponibile dalle 16 di oggi. Questo pericoloso viaggio porterà i giocatori nelle profondità di Backreach per affrontare gli intrighi della nefasta congrega di Icereach di Skyrim e farà progredire la storia del Cuore Oscuro di Skyrim fino al prossimo capitolo Greymoor. Ci saranno anche nuove ricompense collezionabili da raccogliere.

Dal primo al 13 aprile (tranne su Steam, dove invece durerà fino al sei) ci sarà inoltre la ESO Free Play Event. Durante questo periodo tutti i giocatori (Pc/Mac attraverso l’ESO Launcher, Xbox One e PS4 con i relativi abbonamenti online) potranno scaricare e giocare gratuitamente il gioco base The Elder Scrolls Online e sperimentare così un mondo ricco di avventura, compreso della nuova quest Prolofo di Greymoor.

Per partecipare al Free Play Event i giocatori devono visitare la Free Play page e selezionare la propria piattaforma di gioco. Questo evento darà accesso al gioco base di ESO che include quattro delle originali classi di gioco, 23 zone uniche massive e un’epica storyline principale.

E non finisce qui: per festeggiare i 6 anni di attività di ESO, i giocatori potranno beneficiare di bonus XP, speciali ricompense e di una torta durante l’evento Anniversary Jubilee. L’evento inizia il 2 aprile alle 16.00 e durerà fino al 14 aprile alle 16.00.

Di seguito il nuovo story trailer di The Elder Scrolls Online: Greymoor. Buona visione.

GREYMOOR

900 anni prima degli eventi di The Elder Scrolls V: Skyrim, Skyrim occidentale non è esattamente come la ricordano i giocatori. Un antico signore dei vampiri al comando di un esercito di suoi simili, streghe e lupi mannari ha trasformato una terra idilliaca in un incubo tetro e sinistro.

The Elder Scrolls Online: Greymoor sarà ricco di storie, avventure e sfide nuove, tra cui:

  • Una nuova zona vastissima, Skyrim occidentale, con al suo interno la profonda e oscura caverna di Blackreach. Insieme rappresentano la zona più grande di ESO.
  • Una storia epica, con circa 30 ore di nuove avventure, che si lega all’avventura annuale Cuore oscuro di Skyrim, più tantissime missioni secondarie e aree da esplorare.
  • Antichità: il nuovo sistema presenta due rami di abilità che sfideranno i giocatori a spingersi oltre i confini della regione occidentale di Skyrim e in tutta Tamriel per recuperare manufatti perduti, svelare la storia nascosta di Tamriel e sbloccare ricompense divertenti e potenti, adatte a tutti i tipi di giocatore.
  • Un nuovo e avvincente Trial per 12 giocatori: Kyne’s Aegis.
  • Nuovi eventi mondiali: Harrowstorm.
  • Un’enorme quantità di missioni Delve, dungeon pubblici, missioni, e una serie di aggiornamenti e miglioramenti all’esperienza generale di gioco.

The Elder Scrolls Online: Greymoor

L’articolo The Elder Scrolls Online: Greymoor, disponibile una nuova quest gratuita proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di The Elder Scrolls Online: Greymoor, disponibile una nuova quest gratuita