Archivi categoria: PS4

Star Trek Online, annunciato l’evento Primo contatto

Il 5 aprile 2063 è un giorno speciale nella storia di Star Trek: segna la data del primo contatto tra umani e vulcaniani che gli appassionati della serie TV hanno approfondito grazie all’omonimo film del 1996. Resa popolare per la prima volta nell’episodio di Star Trek: Voyager “La colonia,” questa festività viene commemorata ogni anno, anche nel mmorpg free-to-play, Star Trek Online, da tutti i capitani.

Durante questo periodo, i giocatori che parteciperanno alle nuovissime pattuglie verranno premiati con un bundle First Contact Day, e per coloro che raggiungeranno i 14 giorni di progressi, una potente Temporal Vortex Probe che potrà’ viaggiare attraverso lo spazio locale per indebolire i vascelli nemici nella zona.

La celebrazione del giorno del Primo contatto nel gioco sarà disponibile su Pc dal 2 al 23 aprile e su Xbox One e PlayStation 4 dal 9 al 30 aprile.

L’AGGIORNAMENTO

Il giorno del Primo contatto per Star Trek Online comincia a Bozeman, in Montana, lo stesso luogo in cui Zefram Cochrane lanciò la storica Phoenix, la prima nave umana in grado di viaggiare a velocità curvatura. I capitani torneranno indietro sulla Terra di metà 21° secolo per affrontare i Borg, che cercano di alterare la linea temporale per impedire il primo contatto tra umani e vulcaniani. Per portare a termine questo compito, i giocatori riceveranno anche l’aiuto di Sette-di-Nove, doppiata da Jeri Ryan di Star Trek: Voyager e Picard. Oltre a proteggere la linea temporale dai Borg in questa nuova pattuglia, i giocatori possono anche unire le forze con quattro amici per costruire una replica della Phoenix. Dopo aver perlustrato la zona in cerca di motori, scafi e parti di stabilizzatore, costruiranno il proprio modello e gareggeranno con altre squadre in una competizione che premierà chi raggiunge la quota più alta.

Ulteriori dettagli sul blog ufficiale del mmorpg firmato da Arc Games.



Claudio Szatko

L’articolo Star Trek Online, annunciato l’evento Primo contatto proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Star Trek Online, annunciato l’evento Primo contatto

The Elder Scrolls Online: Greymoor, disponibile una nuova quest gratuita

Annunciato all’inizio di quest’anno, The Elder Scrolls Online: Greymoor si prepara a concedere un assaggio di sé su iniziativa di ZeniMax Online Studios, che ha rilasciato:

  • Un nuovo story trailer che preannuncia la storia principale e svela qualche dettaglio sulla trama mortale che minaccia di distruggere la patria del Nord.
  • Una nuova quest gratuita, Prologo di Greymoor, disponibile dalle 16 di oggi. Questo pericoloso viaggio porterà i giocatori nelle profondità di Backreach per affrontare gli intrighi della nefasta congrega di Icereach di Skyrim e farà progredire la storia del Cuore Oscuro di Skyrim fino al prossimo capitolo Greymoor. Ci saranno anche nuove ricompense collezionabili da raccogliere.

Dal primo al 13 aprile (tranne su Steam, dove invece durerà fino al sei) ci sarà inoltre la ESO Free Play Event. Durante questo periodo tutti i giocatori (Pc/Mac attraverso l’ESO Launcher, Xbox One e PS4 con i relativi abbonamenti online) potranno scaricare e giocare gratuitamente il gioco base The Elder Scrolls Online e sperimentare così un mondo ricco di avventura, compreso della nuova quest Prolofo di Greymoor.

Per partecipare al Free Play Event i giocatori devono visitare la Free Play page e selezionare la propria piattaforma di gioco. Questo evento darà accesso al gioco base di ESO che include quattro delle originali classi di gioco, 23 zone uniche massive e un’epica storyline principale.

E non finisce qui: per festeggiare i 6 anni di attività di ESO, i giocatori potranno beneficiare di bonus XP, speciali ricompense e di una torta durante l’evento Anniversary Jubilee. L’evento inizia il 2 aprile alle 16.00 e durerà fino al 14 aprile alle 16.00.

Di seguito il nuovo story trailer di The Elder Scrolls Online: Greymoor. Buona visione.

GREYMOOR

900 anni prima degli eventi di The Elder Scrolls V: Skyrim, Skyrim occidentale non è esattamente come la ricordano i giocatori. Un antico signore dei vampiri al comando di un esercito di suoi simili, streghe e lupi mannari ha trasformato una terra idilliaca in un incubo tetro e sinistro.

The Elder Scrolls Online: Greymoor sarà ricco di storie, avventure e sfide nuove, tra cui:

  • Una nuova zona vastissima, Skyrim occidentale, con al suo interno la profonda e oscura caverna di Blackreach. Insieme rappresentano la zona più grande di ESO.
  • Una storia epica, con circa 30 ore di nuove avventure, che si lega all’avventura annuale Cuore oscuro di Skyrim, più tantissime missioni secondarie e aree da esplorare.
  • Antichità: il nuovo sistema presenta due rami di abilità che sfideranno i giocatori a spingersi oltre i confini della regione occidentale di Skyrim e in tutta Tamriel per recuperare manufatti perduti, svelare la storia nascosta di Tamriel e sbloccare ricompense divertenti e potenti, adatte a tutti i tipi di giocatore.
  • Un nuovo e avvincente Trial per 12 giocatori: Kyne’s Aegis.
  • Nuovi eventi mondiali: Harrowstorm.
  • Un’enorme quantità di missioni Delve, dungeon pubblici, missioni, e una serie di aggiornamenti e miglioramenti all’esperienza generale di gioco.

The Elder Scrolls Online: Greymoor

L’articolo The Elder Scrolls Online: Greymoor, disponibile una nuova quest gratuita proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di The Elder Scrolls Online: Greymoor, disponibile una nuova quest gratuita

HyperParasite debutta la settimana prossima

HyperParasite si appresta a debuttare su Pc (via Steam), PS4 Xbox One e Switch. Gli sviluppatori del team indie Troglobytes Games hanno definito il gioco come un twin stick rogue-lite brawler con Broforce che incontra Enter the Gungeon.

In questo gioco, gli appassionati invaderanno una distopica versione degli anni ’80 vestendo i panni del mostro di cui tutti parlano

Trascinando i vostri tentacoli insanguinati sull’asfalto viscido, assorbrete un corpo dopo l’altro. Voi siete l’IperParassita, un’entità aliena in missione contro l’umanità… solo per divertimento. Siamo noi, questa volta, i super cattivi.

Infestando gli angoli più oscuri della decade più famosa di tutti i tempi, dovete farvi strada combattendo fino alla cima della catena alimentare della pop-culture, per poter premere il Grande Bottone Rosso e scatenare l’inevitabile fungo atomico della distruzione.

Siate i più cattivi, navigando le pericolose strade generate proceduralmente di un passato senza futuro, in HyperParasite.

LUNGA VITA ALLA NUOVA CARNE

Guardate tutti quei succulenti sacchi di carne che vanno sprecati su degli inutili esseri umani. Nei panni dell’IperParassita potrete sicuramente farne un uso migliore, assorbendo corpi con i tentacoli e con essi le loro diverse abilità. Una volta che il corpo ospite muore, potete disfarvi del suo involucro vuoto e continuare ad assorbirne altri, ma attenzione: un solo colpo mentre sei nella tua forma di parassita ed è subito Permadeath. A meno che non troviate degli interessanti upgrade, quindi tenete gli occhi aperti…o le vostre antenne alzate…o qualsiasi cosa faccia un parassita.

CAMBIARE CORPO, CHE PASSIONE!

Date in pasto al parassita più di 60 diversi personaggi man mano che li collezioniate e li sbloccate, ciascuno con i suoi attacchi unici. Date la caccia agli élite di classe, strappategli in cervello (tanto comunque non lo stavano usando…) e portatelo da Wito, l’avido negoziante. Usando degli assurdi macchinari si può immagazzinare il cervello e usarlo per sbloccare la relativa classe. Ci sono persino delle unità in cui immagazzinare un corpo ospite e recuperarlo successivamente nel gioco.

DOWNTOWN

Essendo il gioco generato proceduralmente, nessuno sa cosa si nasconda nell’ombra dietro il prossimo angolo. Riuscirete a sopravvivere ai 5 atti di questo mondo immerso nei neon e nella SynthWave? Forse sì, se vi ricorderete che ciò che si nasconde nell’ombra è essenziale, dato che potrete trovare segreti su segreti nelle varie mappe, e se terrete i vostri tentacoli lontani dai boss, dato che faranno di tutto per annientarti.

ALZATE IL VOLUME

La colonna sonora originale composta da Van Reeves e Joe Kataldo non perderà occasione di sottolineare ogni possessione e uccisione a suon di bassi pulsanti e SynthWave.

CHI TROVA UN AMICO…

Ai guai piace la compagnia, e quindi perché non portare un amico per scatenare il doppio dell’inferno nella modalità co-op locale?





L’articolo HyperParasite debutta la settimana prossima proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di HyperParasite debutta la settimana prossima

Sakura Wars, vediamo le sequenze di combattimento

Conosciamo un po’ più approfonditamente Sakura Wars, titolo in arrivo il prossimo 28 aprile su PlayStation 4. SEGA ci offre un’occhiata alle sequenze di combattimento del gioco giudicate dal publisher come “esilaranti e sopra le righe”.

Quando i giocatori vestiranno i panni di Seijuro Kamiyama, le sfide non saranno solo con l’Imperial Combat Revue, ma anche con ogni altra squadra di combattimento al mondo. C’è una grande battaglia che incombe.

Subito dopo essere stato nominato capitano della Flower Division, il capo del protagonista, Sumire Kanzaki, annuncia che la squadra protettrice di Tokyo rischia di essere sciolta. Gli appassionati ed il loro team avranno la possibilità di mettersi alla prova e salvare l’eredità della Flower Division, vincendo i Combat Revue World Games.

I Combat Revue World Games sono un torneo intenso e dinamico in cui le squadre di combattimento di tutto il mondo si sfidano in elaborate performance sul palco combattendo con i loro giganteschi mech.  Una sorta di Olimpiadi, aggiungiamo noi. Sono stati instituiti con la speranza che avrebbero favorito uno spirito di unità e migliorato al contempo il profilo pubblico consentendo a questi eroi di mostrare le loro abilità di combattimento alla popolazione.

Sakura Wars A

Sakura Wars


La Flower Division dovrà affrontare un’opposizione particolarmente accanita da Shanghai, Londra e Berlino. Le regole sono semplici, l’impresa un po’ meno:

  • Ogni match è una battaglia tre contro tre suddivisa in tre round.
  • Dovrete scegliere due componenti della vostra squadra che combatteranno al vostro fianco.
  • Ogni squadra guadagna punti sconfiggendo obiettivi situati intorno all’arena del torneo.
  • Questi punti incrementano un indicatore. Vincete sconfiggendo il vostro avversario o ottenendo più punti alla fine della partita.

Siete pronti a lottare per raggiungere la gloria, il prestigio e, soprattutto, i finanziamenti del governo per mantenere operativa la Flower Division? Il compito spetta a voie quando Sakura Wars verrà lanciato per PlayStation 4 il 28 aprile prossimo. Più dettagli sul sito ufficiale del gioco.

Ecco un nuovo video, il combat trailer. Buona visione.

L’articolo Sakura Wars, vediamo le sequenze di combattimento proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Sakura Wars, vediamo le sequenze di combattimento

Borderlands 3, il secondo dlc è disponibile

Borderlands 3 – Guns, Love, and Tentacles: The Marriage of Wainwright & Hammerlockè disponibile per Pc, Xbox One, PlayStation 4 e Stadia. Lo rende noto 2K, publisher di questa serie molto amata. 

Questo è il secondo di quattro dlc di Borderlands 3 disponibile con la Super Deluxe Edition ed il season pass. Ovviamente può essere anche acquistato separatamente: per giocarlo occorre solo possedere una copia di Borderlands 3. Ed a proposito, qui c’è la nostra recente recensione della versione Steam. Qui, invece, quella PS4.

Detto questo, ecco il trailer di presentazione, buona visione.

Hammerlock e Wainwright vi hanno invitato alla loro festa di fidanzamento sul pianeta ghiacciato Xylourgos, su cui una gigantesca creatura della Cripta giace congelata su un villaggio pieno di occultisti squilibrati. Respingi le forze sovrannaturali del male con l’aiuto della wedding planner più dura della galassia: Gaige, una cacciatrice della Cripta fuggitiva che non si separa mai dal suo fido robot Deathtrap.

 Ma non è tutto:

  • Esplorate diverse zone sul nuovo pianeta Xylourgos;
  • Completate la nuova storia e le missioni secondarie;
  • Affrontate nemici sanguinari e boss formidabili come bestie aliene, occultisti mutati in maniera
  • grottesca e un clan di spietati banditi
  • Equipaggiate il vostro cacciatore della Cripta con equipaggiamento estremamente letale, come tantissimi nuovi oggetti leggendari e potentissimi MOD di classe.

E nel caso vi foste persi l’annuncio di oggi, la serie sarà disponibile anche per Switch grazie alla Borderlands Legendary Collection in arrivo domenica, 29 maggio. Questa include Borderlands: Game of the Year Edition, Borderlands 2 e Borderlands: The Pre-Sequel.

L’articolo Borderlands 3, il secondo dlc è disponibile proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Borderlands 3, il secondo dlc è disponibile

Warframe, arriva il secondo aggiornamento del 2020

Warframe non si ferma più. Dopo le celebrazioni per il suo settimo anniversario, ecco che arriva il secondo aggiornamento del 2020, dal titolo Operation Scarlet Spear, finalmente disponibile su Pc, cosi come annunciato dallo sviluppatore e editore canadese Digital Extremes. Presto arriverà anche su PS4, Xbox One e Switch.

WARFRAME: IL NUOVO CONTENUTO

Questo nuovo contenuto porterà i giocatori direttamente in prima linea, in una guerra in cui la posta in gioco non è mai stata stato cosi alta. Facendo fatica a contrastare la prima ondata offensiva della Nuova Guerra da parte dei Sentienti, i giocatori formeranno piani nella nuova Sala Operatoria prima di lanciare squadre terrestri e spaziali. Solo con Operation Link (precedentemente “Squad Link”) Tenno avrà la possibilità di evitare le incursioni di Sentient in questo evento a tempo limitato. Operation Scarlet Spear è un evento di 4 settimane e durerà fino al 21 aprile.

Questo aggiornamento porta anche una serie di oggetti e potenziamenti per accontentare i giocatori: la seconda collezione Deluxe di Nova e una nuova potente classe di armi da guadagnare sono tra le numerose aggiunte. I giocatori scopriranno le origini della Nova armata di antimateria in una nuova mostra di Leverian e otterranno la sua seconda collezione Deluxe, che include varianti della sua armatura, Syandana e skin di armi esclusive.

RESPINGERE GLI ATTACCHI

La prima ondata di esploratori Sentient ha fatto breccia nel Veil Proxima usando le navi Ramsled per interrompere lo slancio di Tenno. Affinandosi sulle navi Railjack, gli invasori inviano i loro eserciti, tra cui Anu Mantalysts e Anu Interference Drones, per interrompere e disabilitare i sistemi, dalle torrette laterali alla battle avionics allo Speed ​​Boosting, testando la resilienza di Tenno. Spetta a quest’ultimo quindi, riunirsi e respingere questi primi attacchi.

I giocatori possono ora creare piani in una nuova staffetta di 40 persone (la nuova sala operativa) e quindi intraprendere missioni per quattro giocatori, utilizzando gli attacchi cooperativi di terra e Railjack (la nuova funzione operativa di collegamento) per raggiungere gli obiettivi comuni. Ogni operazione di successo sviluppa progressi che si aggiungono all’obiettivo generale della comunità.

Warframe
Warframe
Warframe
Warframe

L’articolo Warframe, arriva il secondo aggiornamento del 2020 proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Warframe, arriva il secondo aggiornamento del 2020

Doom Eternal, battuti i record di vendita dell’intera serie

Bethesda Softworks ha reso noto il successo di pubblico e critica del lancio di Doom Eternal (qui la nostra recensione), che ha già superato tutti i record di vendita della serie nel weekend dell’uscita, raddoppiando inoltre il primato di incassi detenuto da DOOM (2016).

Doom Eternal è stato il titolo campione di incassi su Steam per tutta la settimana, raggiungendo in brevissimo tempo un numero di giocatori simultanei superiore a 100.000. Ricordiamo che il titolo, classificato PEGI 18, è disponibile su Pc, PS4 e Xbox One in edizione standard al prezzo di 69,99 euro o in Deluxe Edition al prezzo di 99,99 euro.

Ron Seger, vicepresidente senior del dipartimento vendite globali di Bethesda Softworks, ha dichiarato:

Desideriamo ringraziare i nostri milioni di fan per l’entusiasmo con cui supportano questo gioco. Nonostante la chiusura di molti negozi di videogiochi, siamo lieti che così tanti fan abbiano avuto la possibilità di godersi Doom Eternal.

IL GIOCO

In Doom Eternal le armate infernali hanno invaso la Terra. Il giocatore impersonerà lo Slayer in un’epica campagna per giocatore singolo, conquistando demoni attraverso le dimensioni e fermando la distruzione finale dell’umanità. Di seguito le caratteristiche chiave del gioco:

  • Sarà possibile vivere l’ultima combinazione di velocità e potenza; un passo avanti nel combattimento aggressivo in prima persona.
  • Armati di lanciafiamme da spalla, lama da polso retrattile, armi e moduli potenziati, nonché abilità come il doppio scatto, i giocatori saranno più forti, veloci e versatili che mai.
  • Sarà possibile prendere tutto il necessario dai nemici: con le uccisioni epiche si otterrà salute extra, incenerendoli si otterrà armatura, mentre smembrandoli con la motosega sarà possibile ricavare munizioni a volontà.
  • Una nuova esperienza multigiocatore 2 contro 1, chiamata Battlemode, farà il suo esordio. Uno Slayer armato fino ai denti affronterà due demoni controllati da giocatori in intensi combattimenti in prima persona, nella cornice di cinque round.

Doom Eternal

L’articolo Doom Eternal, battuti i record di vendita dell’intera serie proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Doom Eternal, battuti i record di vendita dell’intera serie

Wartile irrompe su PS4 ed Xbox One

Puntuale come da annuncio di Deck13 Spotlight e Playwood Project, Wartile approda oggi, dopo aver fatto il suo debutto su Pc, dopo un lungo early access su Steam, a febbraio 2018, anche su PS4 ed Xbox One.

I giocatori potranno acquistare la Wartile Complete Edition per assicurarsi il prossimo e primo dlc sulla storia intitolato Hel’s Nightmare ad un prezzo scontato. I prezzi sono i seguenti: versione liscia a 19,99 euro, edizione completa a 26,99 euro mentre dal 5 maggio sarà possibile acquistare singolarmente Hel’s Nightmare a 9,99 euro.

Ricordiamo che si tratta di uno strategico con sfumature rpg con diorami, miniature ed ambientazione vichinga. Qui la recensione Pc.

Ecco il trailer di lancio della versione console di Wartile che ricordiamo è stato realizzato con caparbietà da Playwood Project che nonostante una campagna Kickstarter deficitaria ha trovato forza, motivazioni, ed editore, per andare avanti. Buona visione.

SU WARTILE: HEL´S NIGHTMARE

I poteri malvagi sono stati risvegliati e un’orda di Draugr Warriors si sta riversando nelle regioni nordiche, lasciando dietro di sé tracce di morte e caos. Il Re del Nord osserva in silenzio mentre i villaggi vengono saccheggiati e i suoi civili catturati e portati al Pilastro di Hel.

Ancora una volta la vostra compagnia deve alzare le braccia contro la minaccia dei non morti. Divertitevi con cinque nuovissimi tabelloni da battaglia realizzati a mano continuando la storia dopo Niflheim. Ogni tabellone di battaglia offre sfide tattiche variegate, ambientate in uno stato d’animo e stile unici. Guidate la vostra compagnia vichinga nell’incubo di Hel accompagnato dal nuovo eroe Ogier the Dane.

Vi riproponiamo anche il trailer del dlc. Buona visione.

L’articolo Wartile irrompe su PS4 ed Xbox One proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Wartile irrompe su PS4 ed Xbox One

The Crew 2, il quinto aggiornamento arriva domani

Inner Drive, il quinto aggiornamento gratuito di The Crew 2, sarà disponibile da domani, 25 marzo per Pc, PS4 ed Xbox One. Lo annuncia Ubisoft che comunica anche il debutto, sempre per domani, del gioco su Stadia, la piattaforma di Google.

The Crew 2 Inner Drive introdurrà un totale di 20 nuovi veicoli, che tutti i giocatori potranno ottenere o acquistare, tra cui la nuova Koenigsegg Jesko 2020 (hypercar) e la nuova Ford Mustang Shelby GT500 2020 (corse di strada). I giocatori potranno competere con questi veicoli nei LIVE Summit settimanali per conquistare la vetta delle classifiche. Una volta al mese, avranno anche l’opportunità di partecipare a un Premium LIVE Summit, che ricompenserà i migliori piloti con un veicolo in edizione speciale assolutamente unico.

I piloti potranno scegliere tra quattro nuove categorie di vanità per personalizzare ulteriormente i propri veicoli, comprese le tinte dei finestrini e la modifica di colore e forma della nitro dei veicoli. Una volta che i giocatori avranno truccato i propri mezzi, potranno scegliere tra otto nuovi avatar che li rappresenteranno alla guida.

Su Stadia, i giocatori accederanno al gioco base The Crew 2 e tutti i principali aggiornamenti del primo e secondo anno. L’interfaccia utente, i testi, la grafica e tutte le relative funzionalità sono state riprogettate per adattarsi alle dimensioni dello schermo dei telefoni e a ogni piattaforma utilizzata. The Crew 2 su Stadia includerà il supporto a Stream Connect, che consente ai giocatori di vedere in streaming la visuale di gioco di un amico direttamente nella propria partita. Con Stream Connect, i giocatori potranno vedere esattamente dove si trovano i propri amici durante una gara.

Ulteriori dettagli su questo aggiornamento li potete trovare sul sito del gioco a questo indirizzo. A seguire un’infografica di Ubisoft che fa la sintesi dei nuovi contenuti in arrivo con questo aggiornamento. Buona visione.

L’articolo The Crew 2, il quinto aggiornamento arriva domani proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di The Crew 2, il quinto aggiornamento arriva domani

Paper Beast arriva su PlayStation VR

Paper Beast, l’avventura onirica in realtà virtuale nata dall’immaginazione di Eric Chahi, sviluppato da Pixel Reef, come annunciato, è disponibile da oggi su PlayStation VR a 29,99 euro.

Ecco il trailer di lancio:

IL GIOCO

In grado di svelare un’odissea commovente in un ecosistema completamente simulato, Paper Beast offre due modalità di gioco. Si può esplorare in modalità Storia o sperimentare la modalità sandbox. Nella prima, i giocatori possono diventare i primi esploratori di una terra incontaminata, collaborando con le creature viventi e modellando il loro ambiente per risolvere enigmi e svelare i misteri del gioco. Nella secondo, un parco giochi per l’ecosistema del gioco, si può provare e sperimentare come il mondo e i suoi abitanti rispondono ad ogni cambiamento, calcolato in tempo reale dal profondo motore fisico. La colonna sonora è stato composto da Roly Porter e TsuShiMaMire, con un design audio concepito per sfruttare appieno il sistema audio binaurale di PlayStation VR.

In quanto primo esploratore di questa terra incontaminata, il giocatore scoprirà che l’interazione con le creature è il fulcro dell’esperienza di gioco. Andando avanti, la collaborazione con le forme di vita si rivelerà fondamentale per modellare l’ambiente al fine di superare ostacoli o risolvere puzzle ambientali.

La modalità sandbox offrirà invece un’esperienza di gioco in stile god-game. Questa sarà incentrata in gran parte sulla sperimentazione e sull’ecosistema. Il giocatore potrà manipolare il terreno, modificare il clima e interagire con piante e creature. Tutte le conseguenze saranno calcolate in tempo reale dal notevole motore fisico di Paper Beast.

Paper Beast



L’articolo Paper Beast arriva su PlayStation VR proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Paper Beast arriva su PlayStation VR

Bandai Namco annuncia i suoi prossimi piani per il franchise di Gundam

A oltre 40 anni di distanza (nacque infatti nel 1979) il franchise di Gundam continua a far parlare di sé: in questo caso con un nuovo videogioco e con nuovi contenuti per alcuni titoli già sul mercato. Bandai Namco ha infatti annunciato la realizzazione di Mobile Suit Gundam: Extreme Vs. Maxi Boost On, un nuovo titolo che sarà disponibile su PS4 a partire dal prossimo 30 luglio. Ad aprile verrà organizzato un Closed Network test, a cui i fan possono cominciare a registrarsi tramite il sito ufficiale.

Di seguito il trailer del nuovo gioco sul franchise di Gundam. Buona visione.

I NUOVI CONTENUTI PER GLI ALTRI TITOLI DEL FRANCHISE

Mobile Suite Gundam Battle Operation 2 avrà una modalità PvE che permetterà di giocare contro la CPU e di affinare le proprie abilità attraverso tre modalità classificate (Story, Survival, Boss) che saranno aggiornate ogni tre mesi. Inoltre, Zeta Gundam fa il suo ingresso nel gioco come Mobile Suit giocabile. Sia il PvE sia Zeta Gundam saranno rilasciati giovedì 26 marzo. Nel mese successivo al suo arrivo, ci sarà un Evento di Primavera nel gioco che consentirà maggiori Supply Drops e Special Mission.

Bandai Namco ha inoltre svelato il contenuto del nuovo Expansion Pack di Mobile Suite Gundam G Generation Cross Rays. Questo set includerà la difficoltà “Inferno”, nuove abilità, quest, stage, unità, Dispatch Mission e personaggi originali; il tutto sarà disponibile per l’acquisto nella tarda primavera. Nello stesso periodo il gioco riceverà anche un aggiornamento gratuito che sbloccherà le limitazioni ai livelli (passando da LV 99 a LV 999) e aggiungendo maggiori opzioni di personalizzazione.

Bandai Namco

L’articolo Bandai Namco annuncia i suoi prossimi piani per il franchise di Gundam proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Bandai Namco annuncia i suoi prossimi piani per il franchise di Gundam

My Hero One’s Justice 2, Recensione Pc

Nel pantheon delle opere fumettistiche nipponiche (e dei conseguenti adattamenti animati) vi sono mostri sacri che difficilmente vedremo mai minacciati, in termini di popolarità. Pietre miliari che hanno nondimeno ispirato la realizzazione di molti videogiochi, come One Piece, Naruto e più recentemente, ancora una volta, Dragon Ball. Tutti battle shonen nel senso classico della definizione, che continuano a ispirare intere generazioni di adolescenti e a riscuotere consensi anche tra i più grandi, soprattutto tra chi, ormai adulto e vaccinato, è cresciuto proprio con loro. My Hero One’s Justice 2 è il secondo picchiaduro a cura di BYKING, e distribuito da Bandai Namco, dedicato all’universo di My Hero Academia.

Negli ultimi anni il battle shonen di Kōhei Horikoshi ha percorso una parabola ascendente davvero notevole, grazie al manga ma soprattutto all’adattamento anime, giunto alla quarta stagione (prossima alla conclusione). E ora, a poco più di un anno dal primo My Hero One’s Justice, lo studio BYKYNG ci riconduce nel mondo di Izuku “Deku” Midoriya, il giovane protagonista sulle cui spalle ricade l’eredità dell’eroe All Might, (ex) simbolo della pace all’interno della società. Di seguito la recensione della versione Pc (via Steam) del gioco, che ricordiamo essere disponibile anche su PS4, Xbox One e Switch. Vi auguriamo una piacevole lettura.

LA MELA NON CADE MAI LONTANO DALL’ALBERO

La storia di My Hero One’s Justice 2 riprende lì, dove il recente primo capitolo (2018) si era interrotto, complice l’andamento della serie animata, che continua a costituire il punto di riferimento principale. Il filmato introduttivo della campagna mostra infatti i momenti immediatamente successivi all’incidente di Kamino, culminato con l’epico scontro tra All Might e All For One. Portato a compimento il salvataggio di Katsuki Bakugou, Izuku Midoriya (nome da eroe “Deku”) e compagni si ritrovano di fronte alla realtà. All Might si è ritirato, e sulla società si proietta minacciosa l’ombra dei criminali, pronti ad approfittare del vuoto lasciato da quell’eroe che sino a quel momento aveva costituito il simbolo della pace.

La campagna di gioco copre infatti le vicende della terza stagione dell’anime, arrivando fino alla metà della quarta, con lo scontro tra Deku e Overhaul. Si passa dal trasferimento dagli studenti dello Yuei al dormitorio scolastico e ai successivi esami per l’acquisizione della licenza provvisoria da eroe, fino all’introduzione dei “nuovi” antagonisti dell’arco narrativo. Non più l’Unione dei Supercattivi guidati da Tomura Shigaraki, bensì l’organizzazione mafiosa nota come Shie Hassaikai (tradotta come “Otto Precetti di Morte”). Un nucleo di criminali della Yakuza, capeggiato da Kai “Overhaul” Chisaki, che ha come obiettivo la “purificazione del mondo” dall’esistenza dei quirk, cioè dei poteri sviluppati e manifestati naturalmente dalla stragrande maggioranza della popolazione mondiale.

My Hero One's Justice 2

Lo svolgimento della campagna segue la formula del primo capitolo: battaglie picchiaduro intervallate da sequenze narrative. Queste ultime sono realizzate in stile fumettistico, sulla base delle immagini e del doppiato (disponibile solo in giapponese, ma con sottotitoli in italiano) originale. I momenti topici sono stati viceversa realizzati tramite filmati, che mostrano tutta la bellezza e le potenzialità del cel-shading. Una delle novità principali è costituita dalla possibilità di seguire gli avvenimenti da entrambi i punti di vista. Una volta terminata la campagna “Eroi” sarà infatti possibile ripercorrere la stessa trama dalla prospettiva dei “Villain”.

La campagna è sì la principale componente del single-player (anche se non l’unica), ma funge sia da tutorial che da “palcoscenico” per buona parte del roster dei personaggi, che in questo secondo capitolo contempla diverse novità, tanto tra i buoni che tra i cattivi. Dagli studenti Mina Ashido e Minoru Mineta, ad eroi come Fat Gum, Gang Orca e Sir Nighteye; a completare il quadro vi sono sia dei criminali quali Mr.Compress e Twice, sia alcuni esponenti della Yakuza, come Kendo Rappa e lo stesso Overhaul. Interessanti i “rami paralleli” che è possibile percorrere nel corso della campagna, e che approfondiscono alcune vicende dalla prospettiva di personaggi secondari. Completando ogni livello, anche seguendo delle determinate condizioni (come conservare un tot di percentuale di vita), sarà possibile sbloccare delle decorazioni e dei titoli con cui personalizzare sia la propria tessera eroe per l’online, sia gli stessi personaggi.

EROI (O CRIMINALI) DA PESTARE

My Hero One's Justice 2

Il gameplay di My Hero One’s Justice 2 pone le sue radici nel genere arena fighter, con scontri 1vs1 all’interno di campi di battaglia di dimensioni contenute, ma anche altamente distruttibili. Ciascun personaggio, che avrà anche la possibilità di avvalersi di due spalle (o combattenti di supporto), potrà liberare la forza del suo quirk attraverso dei sistemi di combo piuttosto tradizionali.
Combo semplici, parate, schivate e soprattutto le mosse speciali, ovvero le piene manifestazioni dei suddetti quirk. Oltre alla barra della vita, vi sarà anche un indicatore, sotto forma di scritta, chiamato Plus Ultra, che potrà riempirsi fino a 3 volte. Con una o due cariche si potranno scatenare delle mosse speciali uniche: un breve sequenza animata precederà l’attacco del personaggio, che non andrà necessariamente a segno; perciò bisognerà conoscere la portata e il tipo di attacco del combattente.
Una volta raggiunte le tre cariche, sarà invece possibile utilizzare un potente attacco in trio, nel caso in cui si sia scelto di combattere con due spalle e non in solitaria.

My Hero One's Justice 2

Assieme alla campagna, l’offerta di contenuti single-player comprende due modalità distinte:

  • Missioni – Rifacendosi fortemente alle agenzie supereroistiche del manga/anime, questa modalità comprende anche una connotazione ruolistica. Il giocatore potrà scegliere fino a tre personaggi (che non saranno subito disponibili nella totalità) e dare il via alla sua personale agenzia. Varie “mappe” faranno da base alla successione di scontri da sostenere, al termine dei quali si potranno incrementare le statistiche dei propri eroi e accumulando denaro, con cui si potrà anche variare il proprio organico sbloccando eroi via via diversi. La difficoltà è riposta nel fattore strategico da tenere in considerazione: la quantità di HP persa durante uno scontro non verrà recuperata in automatico al termine del medesimo. Si potrà “curare” il proprio personaggio solamente tramite degli appositi strumenti disseminati lungo i diagrammi di cui le mappe si compongono.
  • Arcade – Dopo aver scelto un personaggio, eventualmente con due spalle a supporto, il giocatore potrà scegliere tra alcuni “percorsi”, che non saranno altro che delle serie casuali di nemici da affrontare. Rispetto alla modalità Missioni, in Arcade la vita verrà recuperata del tutto al termine di ogni scontro, dove si colloca inoltre l’aspetto più interessante della modalità. Al termine di una battaglia ci sarà infatti una breve scenetta, un piccolo dialogo che andrà ad approfondire il legame tra quei due personaggi o semplicemente un aspetto della trama di gioco. I fan più appassionati saranno perciò invogliati a giocare con tutti i 40 personaggi disponibili nel titolo, per cui ne sono stati annunciati già altri 5 che arriveranno in seguito tramite dlc.

My Hero One's Justice 2

Come ogni picchiaduro moderno che si rispetti, in My Hero One’s Justice 2 non poteva mancare la componente multigiocatore, sia offline che online, suddiviso in partite Amichevoli e partite Classificate. Prima di scendere in campo, attraverso un sistema di matchmaking ben realizzato, i giocatori dovranno selezionare attentamente il proprio team, composto dal personaggio prediletto e da due spalle a scelta. Personaggio principale che potrà essere personalizzato nell’omonima voce del menu principale del gioco.

Un editor notevolmente potenziato rispetto al titolo precedente, e che permetterà di accessoriare il proprio personaggio preferito con tantissimi elementi cosmetici, sbloccabili sia completando gli obiettivi secondari delle missioni della compagna, sia tramite l’acquisto mediante la moneta di gioco accumulabile dopo ogni scontro, in Arcade e nella suddetta modalità Storia. Stessa cosa con la propria tessera da eroe, che farà da autentico biglietto da visita negli scontri online.

NON PROPRIO ONE FOR ALL

My Hero One's Justice 2

Generalmente i titoli tratti da manga/anime presentano un’imponente presenza di fanservice, atta a deliziare i fan consumati dell’opera di riferimento. Titoli che difficilmente si rivelano capaci di porsi a un pubblico più ampio, esterno alla platea di appassionati.

Ciò ha ovviamente delle eccezioni, come la serie Ultimate Ninja Storm di Naruto, che rimane tra i pilastri del genere di picchiaduro tridimensionale, e da cui lo stesso My Hero One’s Justice 2 ha cercato di pescare a piene mani, senza tuttavia riuscirci pienamente. Un fanservice, quello appena menzionato, che solitamente tra le varie cose solitamente si traduce in un’altissima fedeltà all’opera originale: il titolo di BYKING si rifà intenzionalmente all’anime, ma con delle sbavature che tuttavia non sfuggiranno ai fan più sfegatati. Sia per traduzioni, riportate nei sottotitoli, a volte imprecise, sia soprattutto nella realizzazione delle sequenze-fumetto durante la campagna.

Sequenze che sulla base delle immagini fornite dall’anime dovrebbero approfondire e portare avanti la trama tra un combattimento all’altro, ma che presentano in alcune casi degli errori marginali, ma assai visibili agli occhi dei più pignoli. Un esempio è la scena successiva allo scontro tra Deku e Overhaul, quando viene mostrato Sir Nighteye in punto di morte con vari personaggi al suo capezzale, tra cui il suo allievo Mirio “LeMillion” Togata.

Un eroe distintosi nello scontro con lo stesso Overhaul, che aveva messo alle corde assieme a diversi suoi tirapiedi, e che nell’opera originale raggiunge il suo mentore, prossimo a spegnersi per le ferite riportate, trascinandosi coperto di bende (dopo essere stato anch’egli ferito gravemente, e dopo aver perso il suo quirk). Nella sequenza-fumetto del gioco invece, esso appare vestito nella normale uniforme scolastica: un errore che si ripresenterà anche poco dopo, insieme ad altre piccole sbavature di questo tipo.

My Hero One's Justice 2

Come abbiamo accennato in riferimento ai (pochi) filmati della campagna realizzati completamente in cel-shading, graficamente il titolo si difende molto bene. La cura riservata ai personaggi e alle animazioni è tanta: un po’ meno quella per i modelli poligonali delle arene di combattimento, che messi a confronto appaiono irrimediabilmente sottotono. Esse desteranno molta meraviglia nella loro distruttibilità, operabile sia in orizzontale che in verticale: ma i pop-up grafici generati da polvere ed esplosioni causeranno, in alcuni casi, non poca confusione. Rispetto al primo capitolo il gameplay risulta essere invece già più fluido e tendenzialmente più vario, seppur lungi dal raggiungere i livelli dei capisaldi del genere.

Lo stesso, ampio roster di eroi e cattivi giocabili appare tutt’altro che bilanciato: ad esempio gli attacchi a distanza di alcuni personaggi, che si rivelano praticamente impossibili da schivare (a volte persino da parare) e che permettono di creare (o di subire) concatenamenti di mosse che non lasciano scampo alla sconfitta della vittima di turno. L’impressione generale è dunque quella di un combattimento spettacolare e appagante, ma poco curato dal punto di vista tecnico e competitivo. Framerate tendenzialmente stabile, ma con diverse incertezze soprattutto nelle fasi più concitate e ricche di elementi visivi da processare.

My Hero One's Justice 2
My Hero One's Justice 2



COMMENTO FINALE

My Hero One’s Justice 2 appare più come un’espansione del titolo base, che come vero e proprio sequel. Le novità, i miglioramenti e le aggiunte introdotte non sono nominalmente tali da giustificare la realizzazione di un altro titolo a sé stante, visto e considerato il passaggio di neppure due anni dall’uscita del predecessore, anch’esso a cura di BYKING. Un’espansione nei panni di un dlc, capace di aggiungere i nuovi archi narrativi e i nuovi personaggi insieme alle varie migliorie, sarebbe stata certamente la scelta più onesta da parte del team di sviluppo e della stessa Bandai Namco, che invece offre ai fan di My Hero Academia una versione un po’ più pompata dello stesso picchiaduro uscito nell’inverno 2018.

Nonostante le diverse sbavature su più piani, il gioco riesce comunque nel suo intento principale, ovvero quello di suscitare l’interesse degli appassionati della serie, che a conti fatti resteranno ugualmente soddisfatti. Un po’ meno perseguito (e di conseguenza realizzato) l’intento di impressionare i cultori dei picchiaduro tridimensionali, specie di fronte alla presenza sul mercato di esponenti del genere tecnicamente più validi dal mero punto di vista del gameplay.

Un titolo e un concept strettamente consigliati ai fan dell’opera di Kōhei Horikoshi, che speriamo possa migliorarsi sempre di più in futuro, nello spirito del Plus Ultra.

L’articolo My Hero One’s Justice 2, Recensione Pc proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di My Hero One’s Justice 2, Recensione Pc

Doom Eternal, disponibile il nuovo Game Ready Driver Geforce

Nvidia ha annunciato il rilascio di un nuovo driver di gioco GeForce per Doom Eternal, che ha esordito proprio oggi.

Grazie a questo nuovo Game Ready Driver, i possessori di una scheda GeForce RTX 2080 Ti potranno raggiungere un impressionante valore di 200 fps, e nel contempo impostare ogni singolo aspetto del gioco ai massimi livelli. I nuovi driver garantiscono infatti la più coinvolgente esperienza di gioco mai vista in Doom Eternal, grazie ad un’incredibile nitidezza grafica e la latenza ridotta ai minimi.

Di seguito i requisiti hardware del titolo, che ricordiamo essere disponibile su Pc, PS4, Xbox One e Stadia:

DOOM Eternal System Requirements

Minimum 1080p Recommended 1440p Recommended Ultra-Nightmare
Experience 1080p / 60 FPS / Low Quality Settings 1080p / 60 FPS / High Quality Settings 1440p / 60 FPS / High Quality Settings 2160p / 60 FPS / Ultra-Nightmare Settings or 1440p / 120 FPS / Ultra-Nightmare Settings
GPU NVIDIA GeForce GTX 1650 (4GB), GTX 1060 (3GB), GTX 1050 Ti (4GB) NVIDIA GeForce GTX 1060 (6GB) or GTX 970 (4GB) NVIDIA GeForce RTX 2060 (6GB) or GTX 1080 NVIDIA GeForce RTX 2080 Ti
CPU Intel Core i5 @ 3.3 GHz or better, or AMD Ryzen 3 @ 3.1 GHz, or better Intel Core i7-6700K or better, or AMD Ryzen 7 1800X, or better Intel Core i7-6700K or better, or AMD Ryzen 7 1800X, or better Intel Core i9-9900K or better, or AMD Ryzen 7 3700X, or better
RAM 8GB 8GB 8GB 16GB
HDD 50GB HD space 50GB HD space 50GB HD space 50GB HD space
OS Win 7 64 bit or Win 10 64-Bit Win 10 64-Bit Win 10 64-Bit Win 10 64-Bit
Notes On GTX 970, set Texture Quality to Medium Set Geometric Detail to Ultra

 

IL GIOCO

In Doom Eternal le armate infernali hanno invaso la Terra. Il giocatore impersonerà lo Slayer in un’epica campagna per giocatore singolo, conquistando demoni attraverso le dimensioni e fermando la distruzione finale dell’umanità. Di seguito le caratteristiche chiave del gioco:

  • Sarà possibile vivere l’ultima combinazione di velocità e potenza; un passo avanti nel combattimento aggressivo in prima persona.
  • Armati di lanciafiamme da spalla, lama da polso retrattile, armi e moduli potenziati, nonché abilità come il doppio scatto, i giocatori saranno più forti, veloci e versatili che mai.
  • Sarà possibile prendere tutto il necessario dai nemici: con le uccisioni epiche si otterrà salute extra, incenerendoli si otterrà armatura, mentre smembrandoli con la motosega sarà possibile ricavare munizioni a volontà.
  • Una nuova esperienza multigiocatore 2 contro 1, chiamata Battlemode, farà il suo esordio. Uno Slayer armato fino ai denti affronterà due demoni controllati da giocatori in intensi combattimenti in prima persona, nella cornice di cinque round.

Doom Eternal

L’articolo Doom Eternal, disponibile il nuovo Game Ready Driver Geforce proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Doom Eternal, disponibile il nuovo Game Ready Driver Geforce

LA-MULANA 1 & 2 approda su console

NIS America ha annunciato che LA-MULANA 1 & 2 per PlayStation 4, Switch e Xbox One è disponibile da oggi. Antiche rovine piene di trappole, enigmi e mostri mortali si frappongono tra te e un potente tesoro. Armato di poco più di una frusta e del tuo ingegno, riuscirai a sopravvivere alle prove e a svelare i segreti celati nelle rovine.

LA-MULANA 1

I giocatori prenderanno il controllo dell’archeologo Lemeza Kosugi e navigheranno attraverso enigmi, trappole e guardiani mortali per rivendicare il tesoro segreto della vita. Avranno bisogno di ingegno acuto, riflessi rapidi e, soprattutto, di tutto il coraggio disponibile. Riusciranno a svelare i segreti di La-Mulana o cadranno vittima dei pericoli?

LA-MULANA 2

In questo sequel, l’archeologo Kosugi è scomparso e solo sua figlia Lumisa può trovarlo. Si ritornerà quindi in questa avventura a Eg-Lana, una versione capovolta delle leggendarie rovine di La-Mulana. Trappole pericolose si frappongono tra Lumisa e la ricerca del padre. Cosa troverà alla fine del viaggio?

CARATTERISTICHE

Due giochi da museo: due platform acclamati dalla critica, diabolicamente contorti arrivano su piattaforme moderne.
Oltre l’archeologia: con la tua fidata frusta in una mano e un arsenale di pistole, shuriken e altre armi secondarie nell’altra, i giocatori saranno in grado di affrontare pericolosi nemici mentre si immergono nelle nefaste rovine.
Gloria e fortuna: per risolvere gli enigmi di Eg-Lana, bisogna usare antiche reliquie come tavole e chiavi e persino strumenti moderni come il software Yagoo e il Glyph Reader. E quando tutto il resto fallisce, bisogna spingere o rompere gli oggetti per svelare i misteri.

LA-MULANA 1 & 2


La Mulana

L’articolo LA-MULANA 1 & 2 approda su console proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di LA-MULANA 1 & 2 approda su console

Dirt Rally 2.0 GOTY è ora disponibile

Codemasters ha annunciato che Dirt Rally 2.0 GOTY è disponibile da oggi per PlayStation4, Xbox One e Pc. I giocatori che hanno acquistato la Dirt Rally 2.0 Deluxe Edition o qualsiasi season pack completo riceveranno i contenuti gratuitamente tramite download digitale. Per i giocatori che possiedono la Standard Edition senza contenuti aggiuntivi, il pacchetto Flat Out può essere acquistato separatamente.

Dirt Rally 2.0 GOTY celebra il meglio del rally e del rallycross e include 81 auto in 26 location. I nuovi giocatori potranno sperimentare il più autentico gioco di rally point-to-point combinato con l’azione elettrizzante e frenetica dell’ Official FIA World Rallycross Championship.

FLAT OUT

Il pacchetto Flat Out presenta la nuova location scozzese, Perth e Kinross, con 12 percorsi, la Subaru Impreza S4 Rally e la Subary Legacy RS. Celebrando la carriera di Colin McRae, il pack include anche 40 scenari con vari gradi di difficoltà, dalle diverse fasi della carriera di McRae dagli anni ’80 agli anni 2000.

Ross Gowing, game director, ha commentato:

Dirt Rally 2.0 Game of the Year offre il meglio del rally e del rallycross in un pacchetto completo. Il Colin McRae Flat Out Pack è il nostro omaggio al miglior pilota della sua generazione e sappiamo che è molto apprezzato dai nostri giocatori.

L’articolo Dirt Rally 2.0 GOTY è ora disponibile proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Dirt Rally 2.0 GOTY è ora disponibile