Archivi categoria: Switch

Auto Added by WPeMatico

HyperParasite debutta la settimana prossima

HyperParasite si appresta a debuttare su Pc (via Steam), PS4 Xbox One e Switch. Gli sviluppatori del team indie Troglobytes Games hanno definito il gioco come un twin stick rogue-lite brawler con Broforce che incontra Enter the Gungeon.

In questo gioco, gli appassionati invaderanno una distopica versione degli anni ’80 vestendo i panni del mostro di cui tutti parlano

Trascinando i vostri tentacoli insanguinati sull’asfalto viscido, assorbrete un corpo dopo l’altro. Voi siete l’IperParassita, un’entità aliena in missione contro l’umanità… solo per divertimento. Siamo noi, questa volta, i super cattivi.

Infestando gli angoli più oscuri della decade più famosa di tutti i tempi, dovete farvi strada combattendo fino alla cima della catena alimentare della pop-culture, per poter premere il Grande Bottone Rosso e scatenare l’inevitabile fungo atomico della distruzione.

Siate i più cattivi, navigando le pericolose strade generate proceduralmente di un passato senza futuro, in HyperParasite.

LUNGA VITA ALLA NUOVA CARNE

Guardate tutti quei succulenti sacchi di carne che vanno sprecati su degli inutili esseri umani. Nei panni dell’IperParassita potrete sicuramente farne un uso migliore, assorbendo corpi con i tentacoli e con essi le loro diverse abilità. Una volta che il corpo ospite muore, potete disfarvi del suo involucro vuoto e continuare ad assorbirne altri, ma attenzione: un solo colpo mentre sei nella tua forma di parassita ed è subito Permadeath. A meno che non troviate degli interessanti upgrade, quindi tenete gli occhi aperti…o le vostre antenne alzate…o qualsiasi cosa faccia un parassita.

CAMBIARE CORPO, CHE PASSIONE!

Date in pasto al parassita più di 60 diversi personaggi man mano che li collezioniate e li sbloccate, ciascuno con i suoi attacchi unici. Date la caccia agli élite di classe, strappategli in cervello (tanto comunque non lo stavano usando…) e portatelo da Wito, l’avido negoziante. Usando degli assurdi macchinari si può immagazzinare il cervello e usarlo per sbloccare la relativa classe. Ci sono persino delle unità in cui immagazzinare un corpo ospite e recuperarlo successivamente nel gioco.

DOWNTOWN

Essendo il gioco generato proceduralmente, nessuno sa cosa si nasconda nell’ombra dietro il prossimo angolo. Riuscirete a sopravvivere ai 5 atti di questo mondo immerso nei neon e nella SynthWave? Forse sì, se vi ricorderete che ciò che si nasconde nell’ombra è essenziale, dato che potrete trovare segreti su segreti nelle varie mappe, e se terrete i vostri tentacoli lontani dai boss, dato che faranno di tutto per annientarti.

ALZATE IL VOLUME

La colonna sonora originale composta da Van Reeves e Joe Kataldo non perderà occasione di sottolineare ogni possessione e uccisione a suon di bassi pulsanti e SynthWave.

CHI TROVA UN AMICO…

Ai guai piace la compagnia, e quindi perché non portare un amico per scatenare il doppio dell’inferno nella modalità co-op locale?





L’articolo HyperParasite debutta la settimana prossima proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di HyperParasite debutta la settimana prossima

Warface su Switch a quota 1 milione

La versione Switch di Warface incontra i favori del pubblico. Sono, infatti, un milione i giocatori registrati sulla piattaforma di gioco. Risultato raggiunto in poco quaranta giorni: il titolo è giunto sull’ibrida della grande N lo scorso 18 febbraio. L’annuncio è stato fatto dall’editore My.Games nelle ore scorse. Per celebrare questo, lo sviluppatore di questa versione, Allods Team ha anche rivelato alcune statistiche di gioco:

  • I giocatori hanno completato 495.387 partite PvP
  • Il tempo di riproduzione totale per Warface su Switch è di oltre 83.000 giorni
  • Le modalità più popolari su Switch sono le missioni PvE (1.285.309 giocate) e le operazioni speciali in cooperativa (148.507 completate).

Warface su Switch ha contenuti completi e parità di funzionalità con le versioni Xbox One e PS4, con un sistema di rotazione dei contenuti che apre nuove missioni cooperative PvE ogni settimana. Il team di sviluppo prevede di rilasciare contemporaneamente il prossimo grande aggiornamento su tutte e tre le piattaforme.

Ivan Pabyarzhin, capo del franchise di Warface, ha detto:

La strategia chiave con la versione per Nintendo Switch è mantenere freschezza e questo significa aggiornamenti costanti. Siamo già al lavoro per il prossimo aggiornamento della console che verrà lanciato simultaneamente su Switch, Xbox One e PS4 quest’estate.

Il nostro Giuseppe Maria Stecchi ha recensito recentemente questa versione. Eccone il commento finale:

Non ci stancheremo mai di ripeterlo: Warface era ed è un free-to-play che, nonostante le limitazioni grafiche e di di gameplay, riesce comunque a tenere testa ai corrispettivi titoli dello stesso genere, sempre su Switch. Una scelta di armi limitata e un equipaggiamento per ciascuna classe ridotto a due semplici armi, non sembrano impensierire troppo questo fps, che fa del noleggio di skin e oggetti, il suo punto forte (eventualmente acquistabili con soldi reali e/o moneta in game). Inoltre, grazie alla sua varietà di mappe e una componente online integrata, non risulta mai noioso e scontato. Quello che sembrava un outsider si è trasformato in un avversario temibile, che farà passare molte ore di gioco agli utenti Switch.

L’articolo Warface su Switch a quota 1 milione proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Warface su Switch a quota 1 milione

Shinsekai: Into the Depths si immerge su Switch

Come svelato nel Nintendo Direct odierno, il gioco action di esplorazione delle profondità marine, sviluppato da Capcom, Shinsekai: Into the Depths è disponibile download digitale per Switch.

Il titolo immerge i giocatori nei panni dell’ultimo umano sopravvissuto. Si apre una lotta solitaria mentre ci si avventura sempre più in profondità in un mondo acquatico inesplorato. L’obiettivo è quello di sfuggire ad una nuova era glaciale che si sta avvicinando sempre di più. Per farlo, gli appassionati dovranno collezionare risorse, potenziare il proprio equipaggiamento e creare nuovi oggetti necessari a discendere ancora più in profondità nell’abisso.

Vediamo il trailer di lancio su Switch. Buona visione.

I giocatori subacquei dovranno tenere d’occhio i livelli dell’ossigeno e della pressione nel corso della loro esplorazione di questo incantevole mondo e scoprire i segreti che le misteriose rovine nascondono. Il team di sviluppo ha voluto creare Shinsekai: Into the Depths con un approccio da gioco indie così da poter regalare ai giocatori una esperienza di gioco unica e coinvolgente. Per aumentare la sensazione di immersione, gli sviluppatori di Capcom Japan hanno effettuato una nuova registrazione delle musiche e degli effetti sonori. Questi  accompagneranno i giocatori come se fossero trasmessi da altoparlanti immersi nell’acqua garantendo un maggiore realismo.

Shinsekai: Into the Depths aggiunge diverse nuove caratteristiche alla versione per la console ibrida di Nintendo, come l’inedita modalità a tempo Another Dive con due livelli di difficoltà, oltre che la nuova modalità Jukebox.

In Another Dive, i giocatori dovranno scendere in un labirinto pericoloso il più velocemente possibile fino ad arrivare a scontrarsi con una nuova mostruosa minaccia. Dopo avere completato Another Dive, chi vorrà veramente mettere alla prova il proprio coraggio possono provare la sfida alla difficoltà Hardcore. Quest’ultima aggiunge ancora più pressione al giocatore, il quale sarà vestito con un’antica muta da immersione e avrà ancora meno risorse a disposizione.

Gli amanti dell’audio possono fare una pausa con la nuova modalità Jukebox. Tale modalità permette di ascoltare liberamente la musica di sottofondo preferita. E sperimentare con una serie di filtri audio.

Another Dive e il Jukebox Mode sono disponibili anche per gli abbonati Apple Arcade. Con un aggiornamento gratuito per iPhone, iPad, iPod touch, Mac e Apple TV.

Vi lasciamo ad alcune immagini. Buona visione.

Shinekai







L’articolo Shinsekai: Into the Depths si immerge su Switch proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Shinsekai: Into the Depths si immerge su Switch

Diversi titoli 2K sbarcano su Switch

Grandi notizie per i possessi Switch: Borderlands Legendary Collection, Bioshock:The Collection e XCOM 2 Collection arriveranno sulla console nipponica dal 29 maggio . Lo rendono noto 2K e Nintendo durante il Nintendo Direct Mini odierno. Ecco, a tal proposito, l’intera presentazione.

Melissa Bell, vicepresidente e responsabile marketing di 2K, si è espressa cosi in merito:

Siamo entusiasti di portare alcuni dei nostri più grandi franchise sulla piattaforma Switch. Questi sono alcuni dei nostri più riusciti giochi e franchising che hanno affascinato milioni di fan in tutto il mondo e questo porting significa che aggiungiamo un elemento di mobilità a queste esperienze mentre le doniamo nelle mani di ancora più giocatori.

BIOSHOCK LEGENDARY COLLECTION
























Con l’arrivo di Bioshock: The Collection su Switch, già disponibile per il preordine, i giocatori potranno scoprire o riscoprire i mondi indimenticabili e le storie monumentali della pluripremiata serie BioShock. Le città di Rapture e Columbia potranno essere visitate anche in piena mobilità. Il gioco fisico contiene una cartuccia da 16 gb, che include i 3 titoli base. Tutti i contenuti aggiuntivi devono essere successivamente scaricati.

CONTENUTI DELL’EDIZIONE SWITCH

  • BioShock Remastered: vincitore del miglior gioco dei BAFTA Gaming Awards nel 2007, i giocatori possono ora e splorare la città sottomarina di Rapture, un paradiso per le più grandi menti della società che si è trasformata in un incubo distopico prodotto dall’arroganza di un uomo. Sono inclusi anche i contenuti aggiuntivi di BioShock Remastered: Museum of Orphaned Concepts, una galleria di giochi, Challenge Rooms, una serie di aree che testano le abilità del giocatore e Imagining BioShock con il commento dei creatori della serie Ken Levine e Shawn Robertson.
  • BioShock 2 Remastered: sono trascorsi otto anni dagli eventi del primo BioShock e Rapture e gli abitanti si sono radunati in un nuovo culto collettivista. Questa volta i giocatori guarderanno la città sottomarina di Rapture attraverso gli occhi di un guardiano noto come un Big Daddy, che corre contro il tempo per trovare una ragazza scomparsa nelle rovine infide. Incluso anche il componente aggiuntivo come la campagna Minerva Den e The Protector Trials.
  • BioShock Infinite: nella terzo episodio della serie, i giocatori viaggeranno nella città volante di Columbia per salvare Elizabeth, una misteriosa ragazza con il potere di strappare il tessuto della realtà – un potere che il suo rapitore pensa soddisferà la sua visione distorta del sogno americano. Anche in questo terzo capitolo, presenti i contenuti aggiuntivi: Burial at the Sea, Clash in the Clouds, Columbia’s Finest Pack e Early Bird Special Pack.

XCOM 2 COLLECTION






Questo titolo, già disponibile per il pre-order, darà la possibilità ai giocatori di salvare la razza umana dall’estinzione anche su Switch. Il gioco fisico consta di 8 gb che presenta due missioni di gioco base. Un download è richiesto per il resto del contenuto. La dimensione totale del download non supererà i 24 gb.

LA VERSIONE SWITCH

  • XCOM 2: in questo gioco di strategia a turni sequel del gioco di XCOM: Enemy Unknown, gli alieni governano la Terra, promettendo un futuro brillante per l’umanità nascondendo segretamente un piano per eliminare tutta la razza. Come leader di una forza di guerrigliai, i giocatori devono riaccendere una resistenza globale per eliminare la minaccia aliena e salvare la razza umana dall’estinzione.
  • Quattro pacchetti dlc: tutti e quattro i pacchetti dlc di XCOM 2 sono inclusi nella Collezione XCOM 2 su Switch: Resistance Warrior Pack, Anarchy’s Children, Alien Hunters e Shen’s Last Gift.
  •  XCOM 2: War of the Chosen: questa espansione apporta modifiche e aggiunte significative alla campagna principale. Nuove fazioni di resistenza ed eroi per  eliminare la minaccia aliena sulla Terra e impedire a nuovi nemici di riconquistarla.

BORDERLANDS LEGENDARY COLLECTION






Terzo titolo, anche questo disponibile per il pre-order. Il caos di Borderlands è moltiplicato per tre, cosi come il bottino e l’azione. Il gioco fisico contiene una cartuccia da 8 gb che include Borderlands: Game of the Year Edition, con un download richiesto di 6,6 gb. Per Borderlands 2 e Borderlands: pre-sequel è richiesto un download di 35 gb. Tutti i titoli presentano una modalità cooperativa a schermo diviso per due giocatori locale e
supporto per un massimo di quattro giocatori online.

I CONTENUTI SU SWITCH

  • Borderlands: Game of the Year Edition: il primo capitolo dello sparatutto cooperativo pieno zeppo di contenuti e miglioramenti. I giocatori possono scegliere tra quattro mercenari grilletti, ognuno con abilità di gioco di ruolo uniche. Il pianeta di Pandora è pieno di nemici da affrontare, tutti alla ricerca della potente tecnologia aliena: The Volta;
  • Borderlands 2: nei panni di uno dei sei cacciatori del Vault che tentano di liberare Pandora, i giocatori faranno nuove amicizie con cui combattere fianco a fianco.
  • Borderlands: The Pre-Sequel: sei nuove classi di personaggi da utilizzare in un percorso di caos distruttivo attraverso i paesaggi lunari. Il tutto condito con nuove mosse, armi e veicoli. Si potrà combattere in mobilità al fianco di Handsome Jack, per impedire nuovamente, la distruzione di Pandora e della sua luna.

L’articolo Diversi titoli 2K sbarcano su Switch proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Diversi titoli 2K sbarcano su Switch

Catherine: Full Body su Switch dal 7 luglio

Appena annunciato con un Nintendo Direct, il cult Catherine: Full Body sarà pubblicato su Switch il prossimo 7 luglio.

Catherine: Full Body è un puzzle di azione-avventura che presenta una storia matura su relazioni complesse e scelte difficili. La nostra storia si concentra su Vincent, che è ad un bivio nella sua relazione: fare il passo successivo o lasciarsi tutto alle spalle. Cedendo alla tentazione di una nuova storia d’amore, Vincent si ritrova intrappolato in un incubo ricorrente di una fatiscente torre di blocchi dove deve arrampicarsi per sopravvivere…

CARATTERISTICHE CHIAVE






  • Un puzzle maturo di azione-avventura che scava nelle relazioni e prevede scelte difficili da prendere.
  • Le scelte determineranno il tuo destino che sfocerà in uno dei 13 finali disponibili.
  • Superate le sfide e gli intriganti enigmi per sopravvivere all’incubo.
  • Giocate dove volete, quando volete: anche con la modalità Versus o Co-op, è sempre il momento per giocare con i vostri amici.

Sono inclusi contenuti aggiuntivi originali di Catherine: Full Body (Set Catherine ‘Ideal Voice’, Set di personaggi giocabili, Personaggio di Persona 5 Joker & Commentary Set, Contenuto bonus: Horn-Rimmed Glasses).

L’articolo Catherine: Full Body su Switch dal 7 luglio proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Catherine: Full Body su Switch dal 7 luglio

Warframe, arriva il secondo aggiornamento del 2020

Warframe non si ferma più. Dopo le celebrazioni per il suo settimo anniversario, ecco che arriva il secondo aggiornamento del 2020, dal titolo Operation Scarlet Spear, finalmente disponibile su Pc, cosi come annunciato dallo sviluppatore e editore canadese Digital Extremes. Presto arriverà anche su PS4, Xbox One e Switch.

WARFRAME: IL NUOVO CONTENUTO

Questo nuovo contenuto porterà i giocatori direttamente in prima linea, in una guerra in cui la posta in gioco non è mai stata stato cosi alta. Facendo fatica a contrastare la prima ondata offensiva della Nuova Guerra da parte dei Sentienti, i giocatori formeranno piani nella nuova Sala Operatoria prima di lanciare squadre terrestri e spaziali. Solo con Operation Link (precedentemente “Squad Link”) Tenno avrà la possibilità di evitare le incursioni di Sentient in questo evento a tempo limitato. Operation Scarlet Spear è un evento di 4 settimane e durerà fino al 21 aprile.

Questo aggiornamento porta anche una serie di oggetti e potenziamenti per accontentare i giocatori: la seconda collezione Deluxe di Nova e una nuova potente classe di armi da guadagnare sono tra le numerose aggiunte. I giocatori scopriranno le origini della Nova armata di antimateria in una nuova mostra di Leverian e otterranno la sua seconda collezione Deluxe, che include varianti della sua armatura, Syandana e skin di armi esclusive.

RESPINGERE GLI ATTACCHI

La prima ondata di esploratori Sentient ha fatto breccia nel Veil Proxima usando le navi Ramsled per interrompere lo slancio di Tenno. Affinandosi sulle navi Railjack, gli invasori inviano i loro eserciti, tra cui Anu Mantalysts e Anu Interference Drones, per interrompere e disabilitare i sistemi, dalle torrette laterali alla battle avionics allo Speed ​​Boosting, testando la resilienza di Tenno. Spetta a quest’ultimo quindi, riunirsi e respingere questi primi attacchi.

I giocatori possono ora creare piani in una nuova staffetta di 40 persone (la nuova sala operativa) e quindi intraprendere missioni per quattro giocatori, utilizzando gli attacchi cooperativi di terra e Railjack (la nuova funzione operativa di collegamento) per raggiungere gli obiettivi comuni. Ogni operazione di successo sviluppa progressi che si aggiungono all’obiettivo generale della comunità.

Warframe
Warframe
Warframe
Warframe

L’articolo Warframe, arriva il secondo aggiornamento del 2020 proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Warframe, arriva il secondo aggiornamento del 2020

My Hero One’s Justice 2, Recensione Pc

Nel pantheon delle opere fumettistiche nipponiche (e dei conseguenti adattamenti animati) vi sono mostri sacri che difficilmente vedremo mai minacciati, in termini di popolarità. Pietre miliari che hanno nondimeno ispirato la realizzazione di molti videogiochi, come One Piece, Naruto e più recentemente, ancora una volta, Dragon Ball. Tutti battle shonen nel senso classico della definizione, che continuano a ispirare intere generazioni di adolescenti e a riscuotere consensi anche tra i più grandi, soprattutto tra chi, ormai adulto e vaccinato, è cresciuto proprio con loro. My Hero One’s Justice 2 è il secondo picchiaduro a cura di BYKING, e distribuito da Bandai Namco, dedicato all’universo di My Hero Academia.

Negli ultimi anni il battle shonen di Kōhei Horikoshi ha percorso una parabola ascendente davvero notevole, grazie al manga ma soprattutto all’adattamento anime, giunto alla quarta stagione (prossima alla conclusione). E ora, a poco più di un anno dal primo My Hero One’s Justice, lo studio BYKYNG ci riconduce nel mondo di Izuku “Deku” Midoriya, il giovane protagonista sulle cui spalle ricade l’eredità dell’eroe All Might, (ex) simbolo della pace all’interno della società. Di seguito la recensione della versione Pc (via Steam) del gioco, che ricordiamo essere disponibile anche su PS4, Xbox One e Switch. Vi auguriamo una piacevole lettura.

LA MELA NON CADE MAI LONTANO DALL’ALBERO

La storia di My Hero One’s Justice 2 riprende lì, dove il recente primo capitolo (2018) si era interrotto, complice l’andamento della serie animata, che continua a costituire il punto di riferimento principale. Il filmato introduttivo della campagna mostra infatti i momenti immediatamente successivi all’incidente di Kamino, culminato con l’epico scontro tra All Might e All For One. Portato a compimento il salvataggio di Katsuki Bakugou, Izuku Midoriya (nome da eroe “Deku”) e compagni si ritrovano di fronte alla realtà. All Might si è ritirato, e sulla società si proietta minacciosa l’ombra dei criminali, pronti ad approfittare del vuoto lasciato da quell’eroe che sino a quel momento aveva costituito il simbolo della pace.

La campagna di gioco copre infatti le vicende della terza stagione dell’anime, arrivando fino alla metà della quarta, con lo scontro tra Deku e Overhaul. Si passa dal trasferimento dagli studenti dello Yuei al dormitorio scolastico e ai successivi esami per l’acquisizione della licenza provvisoria da eroe, fino all’introduzione dei “nuovi” antagonisti dell’arco narrativo. Non più l’Unione dei Supercattivi guidati da Tomura Shigaraki, bensì l’organizzazione mafiosa nota come Shie Hassaikai (tradotta come “Otto Precetti di Morte”). Un nucleo di criminali della Yakuza, capeggiato da Kai “Overhaul” Chisaki, che ha come obiettivo la “purificazione del mondo” dall’esistenza dei quirk, cioè dei poteri sviluppati e manifestati naturalmente dalla stragrande maggioranza della popolazione mondiale.

My Hero One's Justice 2

Lo svolgimento della campagna segue la formula del primo capitolo: battaglie picchiaduro intervallate da sequenze narrative. Queste ultime sono realizzate in stile fumettistico, sulla base delle immagini e del doppiato (disponibile solo in giapponese, ma con sottotitoli in italiano) originale. I momenti topici sono stati viceversa realizzati tramite filmati, che mostrano tutta la bellezza e le potenzialità del cel-shading. Una delle novità principali è costituita dalla possibilità di seguire gli avvenimenti da entrambi i punti di vista. Una volta terminata la campagna “Eroi” sarà infatti possibile ripercorrere la stessa trama dalla prospettiva dei “Villain”.

La campagna è sì la principale componente del single-player (anche se non l’unica), ma funge sia da tutorial che da “palcoscenico” per buona parte del roster dei personaggi, che in questo secondo capitolo contempla diverse novità, tanto tra i buoni che tra i cattivi. Dagli studenti Mina Ashido e Minoru Mineta, ad eroi come Fat Gum, Gang Orca e Sir Nighteye; a completare il quadro vi sono sia dei criminali quali Mr.Compress e Twice, sia alcuni esponenti della Yakuza, come Kendo Rappa e lo stesso Overhaul. Interessanti i “rami paralleli” che è possibile percorrere nel corso della campagna, e che approfondiscono alcune vicende dalla prospettiva di personaggi secondari. Completando ogni livello, anche seguendo delle determinate condizioni (come conservare un tot di percentuale di vita), sarà possibile sbloccare delle decorazioni e dei titoli con cui personalizzare sia la propria tessera eroe per l’online, sia gli stessi personaggi.

EROI (O CRIMINALI) DA PESTARE

My Hero One's Justice 2

Il gameplay di My Hero One’s Justice 2 pone le sue radici nel genere arena fighter, con scontri 1vs1 all’interno di campi di battaglia di dimensioni contenute, ma anche altamente distruttibili. Ciascun personaggio, che avrà anche la possibilità di avvalersi di due spalle (o combattenti di supporto), potrà liberare la forza del suo quirk attraverso dei sistemi di combo piuttosto tradizionali.
Combo semplici, parate, schivate e soprattutto le mosse speciali, ovvero le piene manifestazioni dei suddetti quirk. Oltre alla barra della vita, vi sarà anche un indicatore, sotto forma di scritta, chiamato Plus Ultra, che potrà riempirsi fino a 3 volte. Con una o due cariche si potranno scatenare delle mosse speciali uniche: un breve sequenza animata precederà l’attacco del personaggio, che non andrà necessariamente a segno; perciò bisognerà conoscere la portata e il tipo di attacco del combattente.
Una volta raggiunte le tre cariche, sarà invece possibile utilizzare un potente attacco in trio, nel caso in cui si sia scelto di combattere con due spalle e non in solitaria.

My Hero One's Justice 2

Assieme alla campagna, l’offerta di contenuti single-player comprende due modalità distinte:

  • Missioni – Rifacendosi fortemente alle agenzie supereroistiche del manga/anime, questa modalità comprende anche una connotazione ruolistica. Il giocatore potrà scegliere fino a tre personaggi (che non saranno subito disponibili nella totalità) e dare il via alla sua personale agenzia. Varie “mappe” faranno da base alla successione di scontri da sostenere, al termine dei quali si potranno incrementare le statistiche dei propri eroi e accumulando denaro, con cui si potrà anche variare il proprio organico sbloccando eroi via via diversi. La difficoltà è riposta nel fattore strategico da tenere in considerazione: la quantità di HP persa durante uno scontro non verrà recuperata in automatico al termine del medesimo. Si potrà “curare” il proprio personaggio solamente tramite degli appositi strumenti disseminati lungo i diagrammi di cui le mappe si compongono.
  • Arcade – Dopo aver scelto un personaggio, eventualmente con due spalle a supporto, il giocatore potrà scegliere tra alcuni “percorsi”, che non saranno altro che delle serie casuali di nemici da affrontare. Rispetto alla modalità Missioni, in Arcade la vita verrà recuperata del tutto al termine di ogni scontro, dove si colloca inoltre l’aspetto più interessante della modalità. Al termine di una battaglia ci sarà infatti una breve scenetta, un piccolo dialogo che andrà ad approfondire il legame tra quei due personaggi o semplicemente un aspetto della trama di gioco. I fan più appassionati saranno perciò invogliati a giocare con tutti i 40 personaggi disponibili nel titolo, per cui ne sono stati annunciati già altri 5 che arriveranno in seguito tramite dlc.

My Hero One's Justice 2

Come ogni picchiaduro moderno che si rispetti, in My Hero One’s Justice 2 non poteva mancare la componente multigiocatore, sia offline che online, suddiviso in partite Amichevoli e partite Classificate. Prima di scendere in campo, attraverso un sistema di matchmaking ben realizzato, i giocatori dovranno selezionare attentamente il proprio team, composto dal personaggio prediletto e da due spalle a scelta. Personaggio principale che potrà essere personalizzato nell’omonima voce del menu principale del gioco.

Un editor notevolmente potenziato rispetto al titolo precedente, e che permetterà di accessoriare il proprio personaggio preferito con tantissimi elementi cosmetici, sbloccabili sia completando gli obiettivi secondari delle missioni della compagna, sia tramite l’acquisto mediante la moneta di gioco accumulabile dopo ogni scontro, in Arcade e nella suddetta modalità Storia. Stessa cosa con la propria tessera da eroe, che farà da autentico biglietto da visita negli scontri online.

NON PROPRIO ONE FOR ALL

My Hero One's Justice 2

Generalmente i titoli tratti da manga/anime presentano un’imponente presenza di fanservice, atta a deliziare i fan consumati dell’opera di riferimento. Titoli che difficilmente si rivelano capaci di porsi a un pubblico più ampio, esterno alla platea di appassionati.

Ciò ha ovviamente delle eccezioni, come la serie Ultimate Ninja Storm di Naruto, che rimane tra i pilastri del genere di picchiaduro tridimensionale, e da cui lo stesso My Hero One’s Justice 2 ha cercato di pescare a piene mani, senza tuttavia riuscirci pienamente. Un fanservice, quello appena menzionato, che solitamente tra le varie cose solitamente si traduce in un’altissima fedeltà all’opera originale: il titolo di BYKING si rifà intenzionalmente all’anime, ma con delle sbavature che tuttavia non sfuggiranno ai fan più sfegatati. Sia per traduzioni, riportate nei sottotitoli, a volte imprecise, sia soprattutto nella realizzazione delle sequenze-fumetto durante la campagna.

Sequenze che sulla base delle immagini fornite dall’anime dovrebbero approfondire e portare avanti la trama tra un combattimento all’altro, ma che presentano in alcune casi degli errori marginali, ma assai visibili agli occhi dei più pignoli. Un esempio è la scena successiva allo scontro tra Deku e Overhaul, quando viene mostrato Sir Nighteye in punto di morte con vari personaggi al suo capezzale, tra cui il suo allievo Mirio “LeMillion” Togata.

Un eroe distintosi nello scontro con lo stesso Overhaul, che aveva messo alle corde assieme a diversi suoi tirapiedi, e che nell’opera originale raggiunge il suo mentore, prossimo a spegnersi per le ferite riportate, trascinandosi coperto di bende (dopo essere stato anch’egli ferito gravemente, e dopo aver perso il suo quirk). Nella sequenza-fumetto del gioco invece, esso appare vestito nella normale uniforme scolastica: un errore che si ripresenterà anche poco dopo, insieme ad altre piccole sbavature di questo tipo.

My Hero One's Justice 2

Come abbiamo accennato in riferimento ai (pochi) filmati della campagna realizzati completamente in cel-shading, graficamente il titolo si difende molto bene. La cura riservata ai personaggi e alle animazioni è tanta: un po’ meno quella per i modelli poligonali delle arene di combattimento, che messi a confronto appaiono irrimediabilmente sottotono. Esse desteranno molta meraviglia nella loro distruttibilità, operabile sia in orizzontale che in verticale: ma i pop-up grafici generati da polvere ed esplosioni causeranno, in alcuni casi, non poca confusione. Rispetto al primo capitolo il gameplay risulta essere invece già più fluido e tendenzialmente più vario, seppur lungi dal raggiungere i livelli dei capisaldi del genere.

Lo stesso, ampio roster di eroi e cattivi giocabili appare tutt’altro che bilanciato: ad esempio gli attacchi a distanza di alcuni personaggi, che si rivelano praticamente impossibili da schivare (a volte persino da parare) e che permettono di creare (o di subire) concatenamenti di mosse che non lasciano scampo alla sconfitta della vittima di turno. L’impressione generale è dunque quella di un combattimento spettacolare e appagante, ma poco curato dal punto di vista tecnico e competitivo. Framerate tendenzialmente stabile, ma con diverse incertezze soprattutto nelle fasi più concitate e ricche di elementi visivi da processare.

My Hero One's Justice 2
My Hero One's Justice 2



COMMENTO FINALE

My Hero One’s Justice 2 appare più come un’espansione del titolo base, che come vero e proprio sequel. Le novità, i miglioramenti e le aggiunte introdotte non sono nominalmente tali da giustificare la realizzazione di un altro titolo a sé stante, visto e considerato il passaggio di neppure due anni dall’uscita del predecessore, anch’esso a cura di BYKING. Un’espansione nei panni di un dlc, capace di aggiungere i nuovi archi narrativi e i nuovi personaggi insieme alle varie migliorie, sarebbe stata certamente la scelta più onesta da parte del team di sviluppo e della stessa Bandai Namco, che invece offre ai fan di My Hero Academia una versione un po’ più pompata dello stesso picchiaduro uscito nell’inverno 2018.

Nonostante le diverse sbavature su più piani, il gioco riesce comunque nel suo intento principale, ovvero quello di suscitare l’interesse degli appassionati della serie, che a conti fatti resteranno ugualmente soddisfatti. Un po’ meno perseguito (e di conseguenza realizzato) l’intento di impressionare i cultori dei picchiaduro tridimensionali, specie di fronte alla presenza sul mercato di esponenti del genere tecnicamente più validi dal mero punto di vista del gameplay.

Un titolo e un concept strettamente consigliati ai fan dell’opera di Kōhei Horikoshi, che speriamo possa migliorarsi sempre di più in futuro, nello spirito del Plus Ultra.

L’articolo My Hero One’s Justice 2, Recensione Pc proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di My Hero One’s Justice 2, Recensione Pc

Pode, in arrivo la versione Pc

Dopo quasi due anni dall’arrivo su Switch, il pregevole rompicapo cooperativo Pode verrà rilasciato su Pc, via Steam, il prossimo 3 aprile.

Ad annunciarlo è il team di sviluppo Henchman & Goon, che ha reso nota anche l’apertura dei pre-order del titolo. E’ infatti possibile prenotarlo su Xsolla con uno sconto del 15%.

Di seguito il trailer ufficiale. Buona visione.

IL GIOCO

Pode è un puzzle-game cooperativo con protagonisti due improbabili compagni di viaggio: una roccia di nome Builder e una stella cacente di nome Glo, che intraprendeno un viaggio di esplorazione all’interno di una misteriosa montagna magica. Attraverso talenti individuali unici, il duo rivitalizzerà l’ambiente che li circonda lavorando insieme per risolvere enigmi strabilianti. Dotato di una colonna sonora composta dall’acclamato Austin Wintory e visivamente ispirato all’arte e alla cultura norvegesi, Pode è un fantastico gioco di esplorazione che può essere giocato da solo o in cooperativa, con un amico.

Per maggiori informazioni rimandiamo al sito ufficiale.

Pode

A PROPOSITO DEL GIOCO

Yngvill Hopen, game director e CEO di Henchman & Goon, ha dichiarato:

Siamo ansiosi di portare Pode su Steam ed espandere il suo pubblico, già composto dai giocatori console. Abbiamo sempre affermato che Pode è più divertente se giocato in modalità cooperativa, e ora tramite la riproduzione remota di Steam sarà ancora più semplice. I giocatori saranno in grado di attraversare il mondo di gioco in modo cooperativo senza dover essere necessariamente nella stessa stanza.

L’articolo Pode, in arrivo la versione Pc proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Pode, in arrivo la versione Pc

Streets of Rage 4, Olivier Derivière sarà il compositore principale

L’editore e co-sviluppatore Dotemu (già editore di Wonder Boy: The Dragon’s Trap e sviluppatore di Windjammers 1 e 2) con i co-sviluppatori Lizardcube (Wonder Boy: The Dragon’s Trap) e Guard Crush Games (Streets of Fury) hanno annunciato che Olivier Derivière, il talento dietro le colonne sonore di A Plague Tale: Innocence, Assassin’s Creed IV: Black Flag, Dying Light 2 e altri ancora, sarà il compositore principale di Streets of Rage 4; il tutto con il supporto di un impressionante elenco di altri musicisti di fama internazionale.

Ecco il roster completo degli artisti che lavoreranno alla colonna sonora del titolo, che arriverà in futuro su Pc, PS4, Xbox One e Switch:

  • Olivier Derivière (Dying Light 2, A Plague Tale: Innocence, Assassin’s Creed IV: Black Flag, GreedFall, Vampyr …).
  • Yūzō Koshiro (Streets of Rage 1, 2 & 3, Ys I & II, Sonic the Hedgehog, The Revenge Shinobi, Shenmue I & II, Super Smash Bros. Brawl for 3DS and Wii U & Ultimate, ActRaiser 1 & 2 …).
  • Motohiro Kawashima (Streets of Rage 2 & 3, Shinobi II, Batman Returns …).
  • Yoko Shimomura (Street Fighter II: The World Warrior, Kingdom Hearts I, II & III, Super Mario RPG, Legend of Mana, Parasite Eve …).
  • Keiji Yamagishi (Ninja Gaiden, Tecmo Bowl, Captain Tsubasa …).
  • Harumi Fujita (Final Fight, Mega Man 3, Bionic Commando, Strider, Ghosts ‘n Goblins, Chip ‘n Dale: Rescue Rangers, Tomba! …).
  • Scattle (Hotline Miami 1 & 2).
  • Das Mörtal (Hotline Miami 2).
  • XL Middleton.
  • Groundislava.

Di seguito il video di presentazione ufficiale, intitolato “Behind the Music”, che arriva successivamente a Behind the Art. Buona visione.

LA DIREZIONE MUSICALE DI STREETS OF RAGE 4

La visione musicale di Derivière segue la filosofia alla base di Streets of Rage 4: infondere gli elementi classici e senza tempo dei giochi originali Streets of Rage, ma con un approccio moderno al gameplay, all’arte e al design, capace di incanalare la gloria nostalgica che definisce il genere beat-em-up attraverso la musica dei compositori della serie Yūzō Koshiro e Motohiro Kawashima. Il tutto insieme ad altri compositi nipponici di primo piano, e instillando uno spirito unico in Streets of Rage 4 attraverso, anche, artisti occidentali e le creazioni sonore dello stesso Derivière.

Questa collaborazione vedrà ogni compositore ospite contribuire a temi distintivi e caratteristici di lotta contro i boss. Promuovendo l’impegno creativo per un’esperienza in pieno stile Streets of Rage, Koshiro e Kawashima porteranno presenze speciali ed espanse in Streets of Rage 4, fornendo diverse tracce ciascuno. I contributi di Koshiro includeranno sia il tema principale del gioco sia la canzone che supporterà il primo livello, oltre ad altre canzoni. L’eredità iconica del duo sarà parte integrante degli obiettivi di Derivière per la colonna sonora.

Streets of Rage 4

A causa di complicazioni nella pianificazione, per ora Hideki Naganuma non sarà più in grado di contribuire a Streets of Rage 4. In compenso Harumi Fujita, un’iconica musicista veterana avente già alle spalle una serie di melodie classiche Capcom, tra cui Final Fight (la risposta della stessa Capcom alla serie Streets of Rage), è stata così gentile da condividere il suo talento. Un talento che si è già espresso al servizio di titoli storici per NES quali Bionic Commando e Mega Man 3.

Streets of Rage 4 sarà la prima voce principale del classico franchise picchiaduro in oltre 25 anni, introducendo nuovi combattenti giocabili, devastanti opzioni di combattimento e uno splendido stile artistico disegnato a mano, che incapsula l’anima e la grintosa atmosfera dell’originale trilogia. I brawlers esperti apprezzeranno una sorta di ritorno a casa, accanto alle stelle originali Axel e Blaze e all’eredità di una serie iconica per il genere.

Streets of Rage 4

 

L’articolo Streets of Rage 4, Olivier Derivière sarà il compositore principale proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Streets of Rage 4, Olivier Derivière sarà il compositore principale

Roki e Eldest Souls, eccoli al Festival digitale di Steam

L’edizione primaverile del festival digitale di Steam, che si terrà fino al 23 marzo, dà ai giocatori l’opportunità di provare nuove due giochi indie di United Label in uscita quest’anno: l’avventura indie Roki e il gioco d’azione Eldest Souls. Grazie a questo evento, i giocatori potranno scaricare di scaricare una demo gratuita di entrambe le avventure.

ROKI

L’hands-on permetterà di fare conoscenza con l’eroe protagonista di Röki, una giovane ragazza di nome Tove, impegnata in un viaggio attraverso il mondo, incontrando bizzarre creature nel tentativo di salvare la sua famiglia. Röki è un gioco che privilegia il pensiero sull’azione, dove bisogna risolvere enigmi, fare amicizia con i mostri e cercare oggetti nascosti in ogni dove. La demo è solo un piccolo estratto dell’avventura, ma dopo averla provata scommettiamo che nessuno vorrà perdersi il prosieguo, quando sarà disponibile il gioco completo. Nel frattempo è possibile scaricare qui la demo.

Roki
Roki
Roki
Roki
Roki
Roki
Roki
Roki
Roki

ELDEST SOULS

In Eldest Souls, gli antichi dei si sono liberati dalla loro prigionia e ora sono determinati a vendicarsi in maniera atroce su coloro che li hanno confinati nella Cittadella. Nei panni di un cavaliere solitario, ultima speranza di una civiltà, i giocatori dovranno affrontare questi dei e sconfiggere la loro ira.
Eldest Souls arriverà prima su PC e poi, come rivelato durante l’Indie World Showcase, su Nintendo Switch durante l’estate 2020. La demo è scaricabile a questo indirizzo.

Eldest Souls
Eldest Souls
Eldest Souls
Eldest Souls
Eldest Souls
Eldest Souls

L’articolo Roki e Eldest Souls, eccoli al Festival digitale di Steam proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Roki e Eldest Souls, eccoli al Festival digitale di Steam

Moving Out, disponibile una demo gratuita

Team17 ha annunciato l’apertura dei pre-order di Moving Out, il frenetico couch co-op di SMG Studio e DevM Games, in arrivo il prossimo 28 aprile su Pc, PS4, Xbox One e Switch.

Oltre ad effettuare il pre-order del gioco, annunciato il mese scorso, i giocatori possono immergersi immediatamente nel mondo di Moving Out con la demo gratuita, ora disponibile nei digital store per console e su Steam.

Ogni giocatore che effettuerà il pre-order di Moving Out riceverà l’accesso al contenuto scaricabile “The Employees of the Month Pack”. Con un set di quattro traslochi esclusivi pieni di passione per il lavoro manuale, il pack vede il Professor Inkle (Il polipo), Bruce (l’orso koala), Sprinkles (la donut) e Dials (la televisione CRT) unirsi al roster Furniture Arrangement and Relocation Technicians (F.A.R.Ts) di Smooth Moves.

Di seguito il trailer ufficiale. Buona visione.

IL GIOCO

Moving Out permette, ad un massimo di quattro giocatori, di unirsi alla ditta di traslochi Smooth Move e di prendere parte a caotici trasferimenti casa/ufficio/fabbrica in 50 livelli, tutti ambientati nella città di Packmore. Di seguito le caratteristiche chiave del titolo:

  • Couch co-op – I giocatori potranno scegliere di trasferirsi da soli o richiedere l’aiuto di un massimo di tre amici mentre escogiteranno il modo più rapido per trasportare un frigorifero in un edificio di cinque piani senza romperlo.
  • Location, location, location – Nessun trasferimento è troppo appariscente, piccolo o strano. I giocatori potranno lavorare in quartieri silenziosi, frenetiche fattorie, case infestate e dirigersi persino nello spazio per rendere felici i clienti.
  • Fisico bestiale – Nel caso i giocatori dovessero aver bisogno di trasportare un grande mobile giù per qualche gradino, Gravity sarà la migliore amica di F.A.R.T. Porta di vetro tra i piedi? Che si distrugga tutto. Lanciare oggetti sopra le ringhiere sarà sempre più veloce che trasportarli a lungo
  • Personalizzazione del personaggio – Gli utenti potranno scegliere da un elenco di personaggi, tra uomini, animali e elettrodomestici antropomorfi che potranno essere personalizzati per adattarsi al lavoro da svolgere.
  • Assist Mode – Aumento dei limiti di tempo, livelli che potranno essere saltati e rimozione dei pericoli sono solo alcune delle opzioni disponibili nella assist mode.
  • Opzioni di accessibilità – Testo intuitivo per la dislessia, interfaccia utente scalabile e controlli della tastiera rimappabili renderanno l’esperienza di Moving Out il più inclusiva possibile.

Moving Out

L’articolo Moving Out, disponibile una demo gratuita proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Moving Out, disponibile una demo gratuita

MotoGp 20, primo video gameplay

Primo video gameplay per MotoGp 20 che farà il suo debutto il prossimo 23 aprile su Pc (via Steam), PS4, Xbox One, Switch e Stadia.

Milestone ha, infatti, pubblicato la prima clip che mostra in azione MotoGP 20, l’ultimo capitolo dell’amato franchise dedicato al moto mondiale. La selezione di piloti, piste e condizioni climatiche del gameplay è stata effettuata seguendo le richieste della community, che ha votato principalmente per Valentino Rossi sul circuito del Mugello in condizioni asciutte.

Ecco la clip. Buona visione.

Il video mostra una fisica e un comportamento della moto molto più realistici che rendono il gameplay più tecnico e basato sulle abilità. Consente inoltre di dare un’occhiata alle nuove funzionalità di gestione del carburante e di consumo asimmetrico degli pneumatici che aumentano ulteriormente il livello di competenze strategiche necessarie per dominare il campionato.

Come nella vita reale, lo stress e l’usura degli pneumatici non si applicano su entrambi i lati e al centro in modo uguale. MotoGP 20 implementerà queste tre aree separatamente e riprodurrà alcune dinamiche del mondo reale nei minimi dettagli. In ogni gara i giocatori saranno in grado di decidere la quantità di carburante e il tipo di pneumatico da utilizzare, tenendo sempre presente che la fisica della moto è influenzata dalle loro decisioni.

Il livello di simulazione complessivo si prefigge di fare un grande passo in avanti in MotoGp 20, le moto moderne hanno delle winglet aerodinamiche molto complesse, le quali, quando vengono danneggiate cambiano significativamente il bilanciamento del mezzo. Schiantarsi o scontrarsi con altri piloti durante il gioco può avere un effetto permanente sulla guida della moto proprio come in una gara reale.

Ultimo ma non per importanza, poiché è una delle parti più importanti di una gara in cui brillano le capacità di un pilota di MotoGP, il team di sviluppo ha lavorato duramente per apportare modifiche sostanziali al sistema di frenata, al fine di renderlo più impegnativo, rischioso ma anche più gratificante.

L’articolo MotoGp 20, primo video gameplay proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di MotoGp 20, primo video gameplay

Alder’s Blood è disponibile su Switch

Puntuale come da annuncio, Alder’s Blood è disponibile su Switch. Il gioco, in early access su Steam, è un tattico stealth ad ambientazione vittoriana.

Ne abbiamo parlato in due diverse occasioni avendo provato due versioni distinte del gioco sviluppato da No Gravity Games. Qui e qui. La versione su Switch è in saldo del 25%.

I giocatori sono chiamati a diventare il capo e la guida di un gruppo di cacciatori di mostri in esilio professionali perfettamente addestrati e altamente qualificati. Nascondendovi nell’ombra, mettete in agguato e posizionate trappole per indebolire i vostri nemici rendendoli vulnerabili e più facili da uccidere. Si dovrà fare attenzione all’utilizzo delle armi. Le armi da fuoco rumorose attireranno i nemici nella vostra posizione. Osservate la direzione del vento, poiché può facilmente spostare il vostro profumo verso le narici dei vostri nemici. Create nuovi equipaggiamenti, esplorate vari luoghi e immergiti in una storia oscura e profonda.

Guardate il trailer di lancio su Switch per avere un’anteprima di ciò che vi aspetta nel gioco. Buona visione.

SU ALDER’S BLOOD

Alder’s Blood è un gioco stealth tattico a turni con un pizzico di strategia. I giocatori assumono il ruolo del capo dei cacciatori, guidando un gruppo di uccisori di mostri perfettamente addestrati e altamente qualificati. I cacciatori pianificano attentamente i loro attacchi, sgattaiolando nell’ombra fino a quando non riescono a sentire il cattivo respiro dei mostri su cui mettono gli occhi. Veloci, silenziosi e mortali, i cacciatori sconfiggono i loro nemici con tattiche, equipaggiamento specializzato e arti oscure. Negli incontri uno contro uno anche il cacciatore più esperto e abile non ha alcuna possibilità di affrontare una bestia. Per questo motivo unire le forze con altri cacciatori e valutare le tattiche è fondamentale per rimanere in vita. Un buon cacciatore sa che i suoi strumenti di caccia sono importanti quanto le sue armi.

CARATTERISTICHE PRINCIPALI

  • Combattimento stealth basato sull’agguato: bisogna superare in astuzia e sconfiggere tutte le orribili creature, poiché nell’uno contro uno non c’è speranza.
  • Avversari diversi e stimolanti: dai lupi mannari ai vampiri, tutti i mostri hanno i loro attacchi e le loro abilità uniche e possono facilmente vedere, ascoltare o annusare i giocatori a distanza. Quindi bisogna fare attenzione a non rivelare la propria posizione troppo presto.
  • Personaggi basati sulla resistenza: bisogna gestire con cautela il proprio livello di energia tra gli incantesimi di attacco, movimento e lancio.
  • Un grande sistema di esplorazione: possibilità di viaggia in tutto il mondo, portando con se la propria base mobile. Ci si potrà mettere al riparo e gestire il proprio campo.

L’articolo Alder’s Blood è disponibile su Switch proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Alder’s Blood è disponibile su Switch

My Hero One’s Justice 2 è ora disponibile

Bandai Namco ha annunciato il rilascio ufficiale di My Hero One’s Justice 2, secondo titolo dedicato al celebre franchise di My Hero Academia, del quale è in corso sia il manga che l’anime, giunto alla quarta stagione.

Il gioco è disponibile su Pc, PS4, Xbox One e Switch, sia in formato Deluxe Edition che standard, con Season Pass già acquistabile.

Gli utenti Pc e PS4, inoltre, potranno ottenere l’Unique Fiery Mustache di Endeavor, un oggetto di personalizzazione esclusivo, registrandosi al programma fedeltà di Bandai, l‘EP!C Rewards Club.

Di seguito il trailer di lancio ufficiale, che mostra l’epico scontro tra Deku e Overhaul. Buona visione.

IL GIOCO

Basato sulla celebre licenza di My Hero Academia, il gioco introdurrà il più recente arco narrativo, consentendo ai fan di impersonare alcuni nuovi combattenti, come Mirio Togata, Sir Nighteye o Kai Chisaki.
I giocatori potranno scoprire entrambi i lati della giustizia vestendo i panni di un Eroe o un Villain nella modalità Storia. Inoltre, la modalità Missione aggiungerà molti altri contenuti al gioco portando una nuova esperienza di Hero Office, che consentirà di reclutare i propri personaggi preferiti e creare la propria leggenda.

My Hero One’s Justice 2 è destinato a offrire una completa esperienza di combattimento sia per gli appassionati del genere che per i nuovi giocatori. Nella modalità Online, i giocatori più competitivi potranno mettere alla prova le proprie abilità e competere per conquistare la vetta della classifica.

My Hero One’s Justice 2

L’articolo My Hero One’s Justice 2 è ora disponibile proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di My Hero One’s Justice 2 è ora disponibile

Syder Reloaded debutta su Switch

Dopo il suo annuncio e la lunga attesa, Syder Reloaded fa il suo debutto odierno su Switch dopo aver divertito col nome di Syder Arcade, gli utenti Pc.

Studio Evil ha confermato l’uscita del proprio shoot’em up che si ispira ai classici europei a scorrimento laterale di fine anni ’80 ed inizio anni ’90. Il gioco presenta 8 navi giocabili, una modalità campagna a 6 stage e 2 livelli di sfida. Syder Reloaded è una versione migliorata del primo titolo di Studio Evil, Syder Arcade, e include un arsenale di armi migliorato, livelli visivi rinnovati, riprogettati e un nuovo sistema di punteggio e classifiche. Il gioco rimane fedele alle sue radici della vecchia scuola, con 20 filtri grafici retrò ispirati a C64, ZX Spectrum, Amiga HAM ed EGA e una colonna sonora in stile Amiga.

Syder Reloaded
Syder Reloaded



Syder Reloaded

Per chi non conoscesse Studio Evil, ricordiamo che è uno studio di sviluppo di giochi indipendente di Bologna nato dalla passione infinita di tre bambini degli anni ’80. Dopo oltre un decennio di arte e programmazione, hanno finalmente unito le loro forze per realizzare videogiochi. I loro progetti più importanti sono, appunto, lo sparatutto di ispirazione retrò Syder Arcade, il gioco educativo Relive (finanziato dal Future of Health Award 2012) e Super Cane Magic ZERO (qui recensito), un gioco di ruolo d’azione sviluppato in collaborazione con l’artista italiano Simone “Sio” Albrigi.

Ecco il trailer d’annuncio del gioco mentre qui la nostra recensione dell’edizione Pc. Buona visione e buona lettura. A breve pubblicheremo la recensione della versione Switch.

 

L’articolo Syder Reloaded debutta su Switch proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Syder Reloaded debutta su Switch