Archivi categoria: THQ Nordic

Auto Added by WPeMatico

Annunciato ufficialmente Gothic Remake

A poco più di due mesi dalla pubblicazione di Gothic Playable Teaser (qui la nostra anteprima), una sorta di demo di un potenziale Remake di Gothic, il feedback dei giocatori è stato molto chiaro. La stragrande maggioranza (94,8%) dei fan della serie si è espressa in maniera favorevole nei confronti dello svilupp, da parte di THQ Nordic, di un remake dell’iconico gioco di ruolo gotico di matrice tedesca, pubblicato originariamente nel lontano 2001.

Oltre 180.000 giocatori hanno infatti giocato al Playable Teaser. Tutti i dati sono frutto di un sondaggio portato avanti da THQ Nordic, i cui risultati sono stati diffusi lo scorso 16 febbraio. Con oltre 43.000 risposte ad esso oltre 9.000 recensioni su Steam di Gothic Playable Teaser, lo storico gdr si prepara ufficialmente a prendere vita.

Gothic Remake sarà sviluppato per Pc e console di prossima generazione, ma ancora non si sa nulla circa un eventuale periodo di rilascio, che tuttavia non avverrà nel 2020.

Qui il trailer del Playable Teaser, che ha dunque riscosso un ottimo successo. Buona visione.

AL LAVORO SU GOTHIC REMAKE

THQ Nordic stabilirà un nuovo studio con sede a Barcellona, ​​in Spagna, che diventerà il quartier generale del lavoro di sviluppo del titolo e prenderà dunque in considerazione i feedback ricevuti da Gothic Playable Teaser, per poi mettersi al lavoro sul Remake. Una delle principali richieste avanzate dalla community è stata quella di realizzare un universo di gioco più grintoso e meno colorato.

Per maggiori informazioni rimandiamo al sito ufficiale.

Gothic Remake

Reinhard Pollice, direttore dello sviluppo commerciale e dei prodotti di THQ Nordic, ha dichiarato:

Siamo pronti per la sfida che esige lo sviluppo di un Remake completo di Gothic, che rimanga il più fedele possibile all’esperienza originale e che sia capace di condurre il ​​mondo emozionante e ricco di atmosfera di Gothic in una resa grafica di alta qualità, con una modernizzazione annessa a livello di meccaniche.

L’articolo Annunciato ufficialmente Gothic Remake proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Annunciato ufficialmente Gothic Remake

DCL – The Game è ora disponibile

THQ Nordic e Drone Champions League AG hanno annunciato l’uscita mondiale di DCL – The Game, il videogioco ufficiale della Drone Champions League, il più importante campionato professionistico di corse di droni al mondo.

Il gioco, ora disponibile su Pc, PS4 e Xbox One, costituisce una simulazione di corse di droni, in cui i giocatori ne controllano di veri e propri, che vanno manovrati a velocità estremamente elevate attraverso piste tecniche in ambienti molto suggestivi. I giocatori possono sperimentare un gameplay realistico che consentirà loro di allenare le loro effettive abilità di controllo del volo dell’apparecchio. Essi potranno anche qualificarsi per la Drone Champions League ufficiale e iniziare la loro carriera come pilota professionista di droni all’interno del gioco. Per un’esperienza più autentica è inoltre possibile collegare un vero trasmettitore di drone al Pc.

Di seguito il trailer di lancio ufficiale. Buona visione.

IL GIOCO

In DCL – The Game i giocatori scopriranno in prima persona il mondo dei piloti di droni professionisti. Il gioco unisce l’avventura del volo libero al brivido delle corse ad alta velocità. Sarà possibile scegliere tra diverse modalità di volo che trasformeranno i nuovi giocatori da principianti a piloti professionisti. Di seguito le caratteristiche chiave:

  • I giocatori potranno qualificarsi per eventi di corse nella vita reale, come la Drone Champions League (DCL).
  • Sarà possibile giocare online con piloti da tutto il mondo in modalità multigiocatore (fino a 30 giocatori).
  • Un gioco adatto a chi desidera muovere i primi passi nel volo FPV. Per piloti freestyle. Per operatori di droni con telecamera. Per piloti di droni da corsa.
  • 27 tracciati, più altri disponibili online.
  • Fisica di volo ultra-realistica in tre configurazioni che mantengono la competizione equilibrata.
  • Sarà possibile sbloccare e ottenere oltre 60 rivestimenti ed effetti scia per i propri droni.

A titolo di supporto post-lancio, il team di sviluppo renderà disponibili, proponendoli nel gioco, i tracciati reali della Drone Champions League, le cui qualificazioni prenderanno piede all’interno del gioco stesso. Inoltre, per la versione Pc, sarà possibile creare da zero dei singoli, nuovi tracciati.

DCL - The Game

L’articolo DCL – The Game è ora disponibile proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di DCL – The Game è ora disponibile

Darksiders Genesis in avvicinamento su console

THQ Nordic e Airship Syndicate hanno annunciato l’imminente rilascio dell’atteso Darksiders Genesis su PS4, Xbox One e Switch, in arrivo nella data di domani, venerdì 14 febbraio.

Il gioco, già disponibile dai primi di dicembre su Pc e Google Stadia, costituisce la prima avventura d’azione top-down nella storia del franchise di Darksiders e presenta un gameplay con una componente cooperativa tutta nuova avente come protagonisti i cavalieri WAR e STRIFE.

Di seguito il trailer di lancio della versione console. Buona visione.

IL GIOCO

Darksiders Genesis è un titolo d’azione e avventura che si fa strada attraverso orde di demoni, angeli e di tutto il campionario di creature nel cammino verso l’Inferno, andata e ritorno, con pistole che ardono e spade che oscillano. Il gioco offrirà ai giocatori un’occhiata al mondo di Darksiders prima degli eventi del gioco originale, fungendo da prequel, e andrà inoltre a presentare Strife, fratello di War e altro protagonista del gioco.

Nel titolo sarà infatti possibile scegliere di giocarecon War o suo fratello Strife, i quali potranno anche combattere fianco a fianco nella modalità cooperativa per due giocatori. La storia si svolgerà prima degli eventi del gioco originale quando Lucifero, l’enigmatico e ingannevole re dei demoni, pianificherà di sconvolgere l’Equilibrio concedendo potere ai signori dei demoni attraverso l’inferno.

Darksiders Genesis

CARATTERISTICHE CHIAVE

  • Angeli e demoni da distruggere nei panni del pistolero Horseman Strife, giocabile per la prima volta.
  • Possibilità di controllare alternativamente il potente spadaccino War e Strife in un frenetico gameplay a giocatore singolo.
  • I giocatori potranno esplorare l’epico mondo di Darksiders e scatenare il caos con un amico in modalità cooperativa a due giocatori.
  • Nuovissima campagna narrativa che si svolgerà prima dell’originale Darksiders, esplorando l’origine dei Sette Sigilli.
  • I giocatori potranno crescere in forza e potenza mentre raccoglieranno oggetti, abilità, potenziamenti per le armi, nuclei di creature e altro ancora.

L’articolo Darksiders Genesis in avvicinamento su console proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Darksiders Genesis in avvicinamento su console

Remnant: From The Ashes, annunciata la versione fisica

THQ Nordic ha annunciato l’acquisizione dei diritti per la distribuzione in tutto il mondo (a eccezione dell’Asia) della versione fisica di Remnant: From The Ashes.

Sviluppato da Gunfire Games e distribuito digitalmente da Perfect World Entertainment, l’acclamato fps in terza persona sarà disponibile nei negozi in versione retail per Pc, PS4 e Xbox One a partire dal prossimo 1 marzo, in vendita al prezzo di 39,99 euro.

Remnant: From The Ashes

IL GIOCO

Remnant: From The Ashes è uno sparatutto action survival in terza persona ambientato in un mondo post-apocalittico invaso da creature mostruose. Come uno degli ultimi residui di umanità, il giocatore partirà da solo oppure al fianco di un massimo di altri due giocatori per affrontare orde di nemici mortali e boss epici, cercando di ritagliare un presidio, ricostruire e poi riprendere ciò che è stato perduto. Di seguito le caratteristiche chiave del titolo:

  • Un residuo di umanità – Il mondo è stato gettato nel caos da un male antico proveniente da un’altra dimensione. L’umanità sta lottando per sopravvivere, ma possiede la tecnologia per aprire portali verso altri reami e realtà alternative. Bisogna viaggiare attraverso questi portali per scoprire il mistero della provenienza di questo male, recuperare risorse per rimanere in vita e contrattaccare per ritagliarsi un presidio da cui l’umanità possa ricostruire.
  • Infiniti reami fantastici – Il giocatore può esplorare mondi generati in modo dinamico che cambiano ogni volta che vengono giocati, creando nuove mappe, incontri con i nemici, opportunità di missione e eventi del mondo. Ciascuno dei quattro mondi unici del gioco è pieno di abitanti mostruosi e ambienti che forniranno sfide nuove a ogni giocata.
  • Recupero. Miglioramento. Specializzazione – Il giocatore dovrà prevalere su nemici durissimi e boss epici in ambienti ostili per ottenere esperienza, bottino prezioso e materiali di miglioramento che potrà usare per costruire uno strepitoso arsenale di armi, armature e modifiche per accostarsi a ogni incontro in dozzine di modi unici.
  • L’unione fa la forza – Invadere altri mondi per cercare di porre fine ai Root è pericoloso e la sopravvivenza è tutt’altro che garantita. Il giocatore si potrà unire a un massimo di altri due giocatori per aumentare le proprie probabilità di sopravvivenza. Il lavoro di squadra è necessario per superare le sfide più difficili del gioco… E sbloccare le ricompense migliori.

Remnant: From The Ashes

L’articolo Remnant: From The Ashes, annunciata la versione fisica proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Remnant: From The Ashes, annunciata la versione fisica

Gothic Playable Teaser, Anteprima

A volte ritornano, diceva qualcuno. Gothic Playable Teaser riporta in vita un franchise storico; nella fattispecie quel primo Gothic che quasi 19 anni fa diede vita a una trilogia di grande successo destinata a essere ricordata nell’Olimpo degli rpg. Questo nonostante un sensibile calo mostrato con il terzo e ultimo capitolo della serie, che risale al lontano 2006.

Lo sviluppo, realizzato con l’ausilio dell’Unreal Engine 4, è stato affidato a THQ Nordic Barcellona,  che ha lavorato a questa sorta di demo sperimentale della durata complessiva di due ore. Un punto di domanda su un eventuale remake di Gothic, un amo lanciato ai fan per carpire ciò che si aspettano da una resurrezione videoludica che avrebbe molto da dire.

Gothic Playable Teaser è stato lanciato su Pc, via Steam, ed è disponibile gratuitamente per tutti i possessori di un qualunque titolo sviluppato da Piranha Bytes, acquisito lo scorso anno dalla stessa THQ Nordic. Di seguito l’anteprima di una versione che non ha nulla di definitivo, ma che comunque offre uno stralcio di ciò che potrebbe offrire il futuro della serie: non a caso in seguito gli addetti ai lavori proporranno un sondaggio agli utenti circa le sensazioni e i desideri relativi a quanto provato. Vi auguriamo una piacevole lettura.

Gothic Playable Teaser

IL CONTESTO

Questo non è un gioco completo. È una versione teaser giocabile che ha lo scopo di dimostrare un potenziale approccio a un nuovo titolo della serie Gothic. Non c’è nulla di definitivo. Il tuo feedback è essenziale per trasformare Gothic in un gioco moderno. Di conseguenza, e per premiare la tua fedeltà, Gothic Playable Teaser è gratuito per tutti i fan in possesso di un titolo della saga di Gothic o sviluppato da Piranha Bytes!

L’avvio di Gothic Playable Teaser si apre con un messaggio di testo a opera degli autori, che tuttavia non rivela le scelte compiute all’interno della “demo”. Nell’atto di riportare in vita un titolo irrimediabilmente vetusto infatti, solitamente gli addetti ai lavori possono ad esempio percorrere la via della remastered (come con Medievil), che aggiorna il più possibile i comparti tecnici principali lasciando però inalterata la struttura del gioco e i suoi caratteri distintivi. Una scelta che non di rado, tuttavia, fatica a cancellare la cocente sensazione di “vecchio” che determinate meccaniche possono suscitare a distanza di tanti anni. La via più coraggiosa, oltre che più dispendiosa, è invece quella del remake (come con Resident Evil 2), che viceversa cerca di modernizzare ogni aspetto, mettendo sul piatto una creazione capace di soddisfare sia i palati storici che quelli più recenti e tecnologicamente esigenti.

Gothic Playable Teaser

In quest’ultimo caso però, si corre spesso il rischio di stravolgere l’identità dell’originale, il che non costituisce, di principio, né un bene né un male. Almeno in teoria. Nel caso di THQ Nordic Barcellona, già all’inizio si ha modo di constatare con mano la direzione intrapresa dal team di sviluppo, in totale contrasto rispetto allo storico primo capitolo.

Il giocatore viene introdotto al gioco in stile Uncharted, con una rocambolesca sequenza d’avvio che inaugura un abbondante, e oggettivamente eccessivo, utilizzo di cutscene (prima sconosciute alla serie) e di sezioni guidate. Se nel lontano 2001 si veniva abituati a un universo di gioco nudo e crudo segnato dall’azione e dal pericolo fin dai primi minuti, adesso si ha invece a che fare con una realtà irrimediabilmente facilitata, che di fatto snatura uno dei punti di forza del franchise. Un ecosistema dinamico pervaso dalla necessità di essere cauti, come in un verosimile (a livello di approccio) mondo fantasy medievale.

Gothic Playable Teaser

IMBOCCATI DALL’INIZIO (ALLA FINE)

Non mancano le citazioni, come quella (palese) a Dark Souls. Il protagonista, incredibilmente loquace rispetto alla sua controparte di inizio millennio, inizia infatti la sua avventura con una spada spezzata, che trova poco dopo il suo ingresso nell’universo di Gothic Playable Teaser.
Da lì avviene poi il primo faccia a faccia col pericolo, nei panni di un piccolo branco di scavenger: pericolo per modo di dire dal momento che a un certo punto si verrà salvati da Diego, il primo storico npc che si incontra in Gothic. Nel primo capitolo una sortita fuori da un sentiero poteva rivelarsi fatale anche con un buon equipaggiamento: qui si riesce a tenere testa ai propri avversari anche con una spada spezzata.

E’ presto per giudicare un’eventuale (a livello di remake ufficiale) scelta di distaccarsi tanto dai tratti distintivi dell’originale. Di certo però gli aficionados della serie avranno provato una confusione non irrilevante nell’avere a che fare con uno stravolgimento tanto possente. Anche i dialoghi risultano cambiati radicalmente, con l’introduzione di scelte di testo alla Mass Effect che tuttavia, come altre innovazioni, svecchiano non poco un titolo che nei panni di semplice remastered farebbe, oggi, irrimediabilmente molta fatica a imporsi. L’interazione con Diego introduce il giocatore alla situazione nella Colonia, con le tre fazioni impegnate a contendersi la supremazia.

Gothic Playable Teaser

La missione principale affidata da Diego fa da pretesto per conoscere gli altri punti cruciali su cui il team di sviluppo voleva (e doveva) operare una netta modernizzazione: interfaccia utente e combat system. La prima si rivela un po’ scomoda con mouse e tastiera, ma mostra un consistente avvicinamento agli odierni standard. Le varie sezioni (Inventario, Armi, Armatura ecc) sono accuratamente divise e dettagliate, anche se talvolta l’abbondanza di voci presenti può dare adito a della confusione. Discorso diverso invece per il gameplay relativo al combattimento, che ispirandosi a quello di For Honor propone la possibilità di effettuare colpi e parate direzionali, così da mettere su un confronto dinamico che prevede, nondimeno, finte e contro-finte.

Tale sistema risulta tuttavia raffazzonato in questo caso specifico, con lo spam di tasti che risulta essere più efficace in svariate occasioni rispetto a un approccio più strategico al combattimento. La sensazione generale rimane tuttavia quella di un’esperienza eccessivamente semplificata, troppo in linea con l’andazzo videoludico recente e troppo in disaccordo con le caratteristiche peculiari del Gothic originale. Tra alcuni buoni spunti, il quadro che emerge è dunque quello di una direzione che, probabilmente, potrebbe rivelarsi più fruttuosa dando vita a un titolo a parte, più che a un remake.

Gothic Playable Teaser

COMMENTO FINALE

Le scelte d’autore, si sa, vanno discusse con le pinze. E THQ Nordic è stata brillante a proporre una demo sperimentale che facesse da sondaggio popolare circa un eventuale ritorno di Gothic tramite un remake. Particolarmente saggia è stata la decisione di non specificare il livello di fedeltà all’originale, che obiettivamente è piuttosto basso. Gothic Playable Teaser ha infatti il (de)merito di stravolgere completamente le meccaniche, oltre che la stessa filosofia, di un titolo che a prescindere costituisce parte integrante della storia degli rpg.

I riferimenti e in generale i prestiti da altri titoli contribuiscono alla realizzazione di un quadro che finirebbe irrimediabilmente con lasciare l’amaro in bocca ai nostalgici del franchise, traditi da un’esigenza di modernizzazione arrivata a snaturare i tratti distintivi dello storico primo capitolo. Cosa ci riserverà il futuro, se un gioco a parte oppure un remake messo a punto tramite i feedback della community, non ci è dato ancora sapere. Ai posteri l’ardua sentenza.

L’articolo Gothic Playable Teaser, Anteprima proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Gothic Playable Teaser, Anteprima

Remake di Gothic, THQ Nordic rilascia prototipo

Sono passati 18 anni dall’esordio del primo e storico Gothic, un titolo che avrebbe segnato la storia dei giochi di ruolo (RPG) grazie al profondo lavoro dei Piranha Bytes. La storia della serie si è evoluta con diversi altri capitoli, memorabile il secondo con l’espansione La Notte del Corvo, mentre c’è stato un calo con il terzo e nel frattempo il team ha realizzato l’apprezzabile serie Risen ed il buon Elex. Tutti ottimi titoli (magari sottovalutati) che in un modo o nell’altro sono figli del primo Gothic.

Adesso THQ Nordic, che da maggio scorso è il nuovo publisher di Piranha Bytes, ha diffuso su Steam un prototipo giocabile che garantisce due orette di gameplay realizzato grazie all’Unreal Engine 4. L’obiettivo è quello di chiedere l’opinione del pubblico per migliorare diversi aspetti e per seguire le opinioni degli appassionati. Sempre sulla scheda tecnica del gioco su Steam si legge anche che il titolo completo dovrebbe essere pubblicato a dicembre del 2021, ossia tra due anni.

Ecco il trailer, un video comparativo tra l’originale ed il teaser. A seguire anche i dettagli, le immagini e le faq dell’editore.

IL PERCHÉ DEL TEASER

Per scoprire cosa pensa la vera fanbase di Gothic di un moderno remake del classico gioco di ruolo classico, THQ Nordic e il suo nuovo team di sviluppo spagnolo, THQ Nordic Barcelona, hanno appena iniziato un esperimento.

Un prototipo giocabile gratuito (Gothic Playable Teaser) potrebbe apparire ed apparire apparirà nella libreria di Steam di chi possiede almeno un gioco dei Piranha Bytes. Che sia Gothic 1-3, Risen 1-3 o ELEX. Possono giocare al prototipo del remake di Gothi e girovagare per la colonia mineraria di Khorinis. Successivamente, THQ Nordic vorrà sapere dai giocatori le opinioni grazie ad un sondaggio a seguito del completamento della storia del prototipo. L’editore vuole sapere se e come dovrebbe procedere con la produzione di un completo remake di Gothic o di lasciare intatta l’eredità e i grandi ricordi ad essa associati.

IL TRAILER COMPARATIVO

THQ Nordic ha anche diffuso una clip comparativa tra il primo Gothic e questa demo. Buona visione.

SUL PROTOTIPO

Il regno di Myrtana è stato invaso da un’implacabile orda di orchi. Per procurarsi la grande quantità di minerale magico necessario a forgiare potenti armi, re Rhobar II mette al lavoro tutti i prigionieri disponibili nelle miniere di Khorinis. Per impedirgli di fuggire, il sovrano chiede ai suoi maghi migliori di creare una barriera magica, ma qualcosa va per il verso sbagliato. La magia sfugge al controllo e una rivolta trasforma le miniere in una zona senza regole controllata dai prigionieri più violenti.
Il re è obbligato a scendere a patti con i capi della nuova fazione, mentre la tensione tra i diversi gruppi che popolano la miniera cresce continuamente. Quello che nessuno si aspetta è che l’arrivo di un prigioniero sconosciuto cambierà completamente la situazione.

CARATTERISTICHE








  • Tornate nella Colonia, una rivisitazione del popolare e rivoluzionario Gothic del 2001. Riscoprite il mondo della colonia mineraria, i suoi segreti e le sue sfide in questa versione giocabile della durata di 2 ore.
  • Vestite i panni dell’Eroe senza nome – Decidete il fato di un prigioniero che deve sopravvivere in un mondo pieno di animali selvaggi, creature e pericolosi detenuti.
  • Vivete un’introduzione di 2 ore alla Colonia – Una misteriosa pergamena rossa e diversi strani personaggi vi immergeranno in una storia complessa fatta di lealtà e tradimenti.
  • Affrontate esseri umani e altre creature come saprofagi e lupi – Apprendete le arti del combattimento tramite un sistema tattico e impegnativo.
  • Scoprite le ampie possibilità del sistema di creazione – Sperimentate diversi ingredienti e ricette per scoprire cibi dai potenti effetti lenitivi e curativi.

LE FAQ DI THQ NORDIC SUL REMAKE DI GOTHIC

Chi sta sviluppando questo progetto?

THQ Nordic Barcelona. Potete scoprire di più sullo studio su www.thqnordicbarcelona.com  (Suggerimento: stiamo cercando di far crescere il nostro team).

Piranha Bytes è coinvolto nel progetto?

No! Piranha Bytes sta lavorando duramente a un altro progetto che sarà annunciato nel 2020.

Aspettate, perché possiamo giocare solo due ore?

Perché è solo un prototipo, fatto da una nuova piccola squadra a Barcellona e volevamo fare un approccio insolito e consegnarlo presto ai giocatori. Quello che state per giocare è tutto ciò il publisher ha da mostrare al momento.

Ok, capito. Ma se vogliamo il gioco completo, quanto dobbiamo aspettare?

Abbastanza. Inizieremo la produzione completa solo se la comunità richiederà un remake di Gothic. Per fare ciò, dovremo far crescere il team di sviluppo e ricostruire Gothic da zero.

Questa può diventare una versione HD rimasterizzata di Gothic?

Vorremmo chiamarlo un remake. Stiamo usando una tecnologia completamente nuova (Unreal Engine 4) e quindi praticamente non resteranno altro che la storia, l’ambientazione, l’atmosfera, la musica e il mondo di Gothic. Tutta la tecnologia, tutta la grafica, il suono, i diversi sistemi saranno ricreati secondo i moderni standard di alta qualità.

Posso acquistare il prototipo?

Sì e no. Chiunque possieda qualsiasi gioco di Piranha Bytes lo riceverà gratuitamente – quindi se non avete Gothic, Gothic 2, Gothic 3, Risen, Risen 2, Risen 3 o ELEX potete acquistarne uno adesso e il prototipo sarà vostro.

L’articolo Remake di Gothic, THQ Nordic rilascia prototipo proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Remake di Gothic, THQ Nordic rilascia prototipo

Darksiders Genesis, rilasciato il nuovo trailer

Come sappiamo, i preordini si sono già aperti,ma nel nuovo video gameplay di Darksiders Genesis rilasciato nelle scorse ore, gli sviluppatori Airship Syndicate ed il publisher THQ Nordic hanno mostrato il cosiddetto sistema Creature Core, che permette ai giocatori di personalizzare e migliorare le abilità del combattimento a cavallo.

Spazio alla breve clip, lunga un minuto, che comunque mostra alcune fasi del gameplay di questo hack and slash. Buona visione.

Entrambi i combattenti iniziano con una varietà differente di attacchi ma, nel corso della battaglia, avranno accesso a devastanti e affascinanti modalità per colpire i demoni. I Creature Cores possono essere ottenuti uccidendo i nemici e nemici, o possono essere comprati dal negozio di Vulgrim in cambio di anime.

Questo sistema inoltre, consente ai giocatori di spostare l’equilibrio tra diversi stili di gioco. Si potrà aumentare la potenza di attacco o di generare un segugio infernale che ti accompagni in battaglia.

Darksiders accoglie anche un nuovo personaggio Strife che combatte al fianco del fratello per sconfiggere nientepopodimeno che Lucifero. I giocatori potranno alternare al volo War e Strife, sfruttando sia gli attacchi da mischia sia a distanza. Entrambi i personaggi potranno attivare un contatore d’attacco che, una volta carico, li trasformerà in creature colossali.

Darksiders Genesis, annunciato lo scorso giugno, è attualmente in sviluppo su Pc, Stadia e le altre console. L’uscita su Windows e Stadia è prevista per il 5 dicembre prossimo. La versione console farà il suo debutto il 14 febbraio 2020.

L’articolo Darksiders Genesis, rilasciato il nuovo trailer proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Darksiders Genesis, rilasciato il nuovo trailer

Gamescom Award, i vincitori. THQ Nordic sugli scudi

Come ogni anno si sono tenuti puntuali i Gamescom Award, che nel corso della kermesse che si è tenuta a Colonia recentemente ha premiato i titoli di maggiore interesse, che sono stati mostrati nel corso della manifestazione. Tra i riconoscimenti non sono mancati quelli ad alcune compagnie, nello specifico Koch Media e THQ Nordic. Quest’ultima ha infatti ricevuto il premio Best Games Company, assegnato da una giuria di giornalisti e influencer qualificati.

La compagnia austriaca ha fatto incetta di riconoscimenti, con altri cinque premi vinti:

  • Best Action Game per Doom Eternal
  • Best Racing Game per Grid
  • Best RPG per Wasteland 3
  • Best Strategy Game per Desperados III
  • Best Mobile Game per Battle Chasers: Nightwar

I GIOCHI VINCITORI

Doom Eternal (22/11/19: Pc – PS4 – Xbox One):

Sviluppato da ID Software, Doom Eternal è il seguito del pluripremiato campione d’incassi Doom (qui la nostra recensione) del 2016. Una potenza innovativa di un combattimento in prima persona rapido e brutale tutta da sperimentare. Un ritorno nei panni del Doom Slayer per reclamare vendetta contro le armate dell’inferno. Al ritmo martellante della nuova colonna sonora di Mick Gordon, ci si farà largo tra le dimensioni massacrando orde di demoni, grazie a nuove e potentissime armi e abilità.

GRID (11/10/19: Pc – PS4 – Xbox One):


Il quarto gioco della serie GRID, uno dei più amati franchise racing di Codemasters, offre un’intensa azione adrenalinica che attraversa quattro continenti in alcune delle strade e circuiti più famosi del mondo. Una vasta scelta di auto, da GT, Touring, Stock, Muscle, Super-Modified e altro ancora, e diversi tipi di gare tra cui Circuit, Street Racing, Ovals, Hot Laps, Point-to-Point e World Time Attack.

Wasteland 3 (2020: Pc – PS4 – Xbox One):


La serie leggendaria, che ha aperto la strada al genere post-apocalittico nei videogame, permetterà di impersonare dei Desert Rangers, uomini di legge in un mondo post-nucleare che lavorano per ricostruire la civiltà dalle ceneri.  Oltre alle scelte narrative, alle conseguenze delle proprie decisioni e al combattimento tattico a turni per cui la serie è nota, Wasteland 3 offre tante nuove funzionalità.

Desperados III (2020: Pc – PS4 – Xbox One):


Desperados III è un gioco tattico in tempo reale ambientato in un aspro scenario del selvaggio West. Una banda di criminali da controllare, per trasformarli successivamente in un gruppo altamente funzionale di improbabili eroi ed eroine. Le loro forti e variegate personalità, lottano per cooperare, ma alla fine uniscono il loro potenziale per combinare le loro abilità e sfidare un nemico apparentemente superiore. Cacciati da spietati banditi e da corrotti uomini di legge, i Desperados devono ribaltare le sorti di ogni missione.

Battle Chasers: Nightwar (Disponibile iOS e Android):

Battle Chasers: Nightwar uscirà il 3 ottobre su Pc

Battle Chasers: Nightwar è un gioco di ruolo diretto da Joe Madureira (Darksiders 1 e 2), tratto dalla sua omonima serie a fumetti. Battle Chasers: Nightwar offre una campagna single-player di più di trenta ore, piena di dungeon da esplorare, oggetti da trovare o creare, nemici da sconfiggere in combattimenti tattici e tanto altro ancora.

L’articolo Gamescom Award, i vincitori. THQ Nordic sugli scudi proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Gamescom Award, i vincitori. THQ Nordic sugli scudi

Wreckfest si mostra in un nuovo trailer

Un nuovo personaggio di Wreckfest, Zero Hero lo spaccaossa, è stato presentato poco fa da THQ Nordic e da Bugbear grazie ad un trailer. Il titolo, ricordiamo, debutterà a breve, il 27 agosto, su PS4 ed Xbox One mentre è già presente su Pc da oltre un anno. Qui la nostra recensione. Aperti i pre-ordini sul sito ufficiale.

Zero Hero lo spaccaossa, e nuovi dettagli sul frenetico gioco di corse designato come erede spirituale della serie di Flatout sono diffusi in questo trailer:

LE VERSIONI DEL GIOCO

Wreckfest sarà disponibile nelle versioni standard e deluxe, sia fisiche che digitali. Entrambe le versioni includeranno, per il pre-order, l’esclusivo pilota Bandit Ripper V8. Il pre-ordine della versione deluxe permetterà inoltre di scaricare e giocare il titolo 24 ore prima dell’uscita ufficiale, dunque il prossimo 26 agosto. Essa conterrà anche il pass stagionale, che garantirà l’accesso a 20 nuove auto, 20 decorazioni speciali e personalizzazioni extra per le componenti dei veicoli. Questi contenuti verranno rilasciati nel tempo, successivamente all’uscita, insieme ai vari aggiornamenti gratuiti.

  • Edizione Standard disponibile a 39,99 euro.
  • Edizione Deluxe disponibile a 59,99 euro.

L’AGGIORNAMENTO PC

I possessori della versione Pc otterranno comunque degli extra il giorno dell’uscita per console di Wreckfest. Sarà infatti rilasciato un grande aggiornamento gratuito, contenente:

  • Tre nuovi brani.
  • Una nuova arena derby.
  • Tre nuovi veicoli per le folli sfide.
  • Una nuova auto premio per aver terminato la carriera.
  • Eventi di carriera nuovi e migliorati.
  • Numerose nuove verniciature per i veicoli già disponibili.
  • Aggiunta la possibilità di variare l’orario in cui correre in tutte le piste.
  • E altro ancora.

WRECKFEST, DETTAGLI

Ad attendere i giocatori vi saranno crash epici, combattimenti testa a testa sul traguardo e modi inediti di piegare il metallo delle auto. Momenti irripetibili in quel di Wreckfest, sviluppato da Bugbear, avente già all’attivo Flatout 1, 2 e Ultimate Carnage:

  • Fantastiche auto. Auto vecchie, sbattute, rattoppate ma trasudanti stile.
  • Personalizzazione significativa. A cambiare non sarà solo l’aspetto, ma anche l’armatura delle auto.
  • I giocatori potranno sfidare i propri amici online e correre al limite mentre inseguiranno il dominio della demolizione.

Davide Viarengo

L’articolo Wreckfest si mostra in un nuovo trailer proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Wreckfest si mostra in un nuovo trailer

Deep Silver Dambuster Studios sviluppa Dead Island 2

Deep Silver Dambuster Studios ha acquisito il franchise di Dead Island, passando alla guida dello sviluppo di Dead Island 2 come annunciato THQ Nordic nel suo ultimo rapporto finanziario. Lo riporta Gematsu.

Quando Dead Island 2 venne annunciato per la prima volta nel 2014, il suo sviluppo era affidato a Yager Development. Tuttavia, quest’ultimo è stato tagliato fuori dal progetto nel luglio 2015 mentre nel marzo 2016 l’incarico di sviluppare Dead Island 2 venne affidato ufficialmente a Sumo Digital. Con l’annuncio di oggi, Dambuster Studios (di proprietà di Deep Silver ndr) è diventato il terzo studio a subentrare nel progetto.

Ulteriori dettagli non sono stati annunciati.

UN GIOCO TORMENTATO

Dead Island 2 è un titolo che non sembra proprio voler trovare pace. Dopo l’annuncio all’E3 2014, da ormai 5 anni si susseguono annullamenti, posticipazioni e cambi al timone a livello di studi sviluppatori. Il gioco non risulta neppure nella line-up ufficiale per la Gamescom di THQ Nordic, reduce dall’acquisizione di Milestone. Per Dambuster Studios, team interno a Deep Silver e studio sviluppatore di Homefront: The Revolution, si prospetta un futuro incerto. Un futuro dove il titolo dovrebbe costituire un ulteriore salto di qualità per il franchising, attraverso un’evoluzione e una proposizione in scala maggiore di ciò che i fan hanno potuto ammirare nei Dead Island precedenti. Un survival horror in prima persona attuato stavolta sul territorio americano e non più in isole della Papua Nuova Guinea.  Alla Gamescom del 2014 si era persino potuto ammirare qualche minuto di gameplay seppur di una versione del gioco pre-alpha.

Davide Viarengo

 

L’articolo Deep Silver Dambuster Studios sviluppa Dead Island 2 proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Deep Silver Dambuster Studios sviluppa Dead Island 2

Destroy All Humans!, annunciate le edizioni speciali

Destroy All Humans! avrà due edizioni speciali da collezione. Sono già disponibili i pre-ordini sul sito ufficiale.  Lo ha annunciato THQ Nordic.  Il titolo è in uscita nel 2020 per Pc, PS4 e Xbox One.

LE DUE EDIZIONI

La Crypto-137 Edition. In vendita a 399,99 euro. Conterrà:

  • Una copia del gioco.
  • Action figure Crypto-137 alta 60 cm.
  • Zaino Crypto.
  • Portachiavi.
  • Sei litografie.
  • Giocattolo anti-stress.
  • Scatola premium.
  • Tutte le skin di gioco Crypto.

DNA Collector’s Edition. In vendita a 149,99 euro. Conterrà:

  • Una copia del gioco.
  • Action figure di Crypto’N’Cow alta 23 cm.
  • Portachiavi.
  • Sei litografie.
  • Giocattolo anti-stress.
  • Scatola premium.
  • Tutte le skin di gioco Crypto.

Davide Viarengo

L’articolo Destroy All Humans!, annunciate le edizioni speciali proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Destroy All Humans!, annunciate le edizioni speciali

Annunciato il gioco da tavolo di Darksiders

Amanti dei giochi da tavolo e fan di Darksiders? Occhio alla notizia: per la prima volta nella storia, tutti i videogiochi dei quattro cavalieri dell’Apocalisse sono giocabili contemporaneamente. Gli appassionati possono cimentarsi a Darksiders insieme. Darksiders: The Forbidden Land è un gioco da tavolo cooperativo da 1 a 5 giocatori. Si, non è un errore.

 

Assumete il ruolo del vostro Cavaliere preferito e combattete al fianco dei vostri compagni Cavalieri attraverso una trama completamente nuova ambientata nell’universo del videogioco di THQ Nordic. Fatevi strada fino alle orde di mostri per sconfiggere il carceriere e sconfiggere il male per sempre. Lo stesso publisher ha presentato il boardgame della serie nelle scorse ore. Qui, invece, il link su Darksiders Genesis.

DETTAGLI DEL GIOCO

Con le abilità asimmetriche del giocatore, potete vestire i panni di Guerra, Morte, Furia o Strife e sperimentare in modo completamente diverso ogni volta. Oltre a 61 miniature minuziosamente dettagliati e pre-dipinti, il gioco include mazzi di carte personalizzabili per ogni Cavaliere.

Ciò significa che anche più partite con lo stesso protagonista saranno diversi. Gestite bene le vostre carte, poiché le userete per muovervi, attaccare i nemici e potenziare il vostro giocatore usando Darksiders: l’esclusivo nuovo meccanismo di economia delle carte della Terra Proibita. Ma siate parsimonioso nelle giocate: una volta esaurito il mazzo avrete perso la battaglia.

Il libro della campagna incluso ha una storia emozionante distribuita su 19 livelli diversi – raggruppati in più scenari – da giocare. Questi possono essere affrontati in sequenza per un’intera campagna di play-through si può scegliere di concentrarsi su un singolo scenario per una sessione più breve, o anche solo giocare attraverso un singolo livello. Con una varietà di nemici e numerose schede di gioco a tessere esagonali modulari incluse nel gioco, gli autori non vedono l’ora di conoscere e giocare a scenari e livelli personalizzati creati dai fan.

Ma aspettate…

È stato menzionato che questo gioco è giocabile con un massimo di cinque persone, ma ci sono solo quattro cavalieri. Come funziona? Uno degli appassionati può giocare come master. Senza il maestro di gioco, ci sono regole che determinano come si comporteranno i nemici dei Quattro Cavalieri, ma con un maestro di gioco che controlla i mostri viene aggiunto un ulteriore livello di sfida poiché improvvisamente possono muoversi tatticamente.

CONTENUTO DARKSIDERS: THE FORBIDDEN LAND

  • 61 miniature pre-dipinte – tra cui War, Death, Fury, Strife e il massiccio End-Boss the Jailer come miniature pre-dipinte di alta qualità.
  • 124 pedine.
  • 36 schede modulari multi-spazio esadecimale.
  • 423 carte.
  • 4 schede giocatore.
  • Dadi personalizzati.
  • Regolamento.
  • Libro della campagna.

Darksiders: The Forbidden Land sarà disponibile solo tramite Darksiders Genesis Nephilim Edition ed è possibile preordinarlo da qui. Preordinate qui.

DARKSIDERS GENESIS NEPHILIM EDITION

La Nephilim Edition sarà disponibile presso rivenditori selezionati per un prezzo consigliato di 379,99 euro e contiene i seguenti articoli:

  • Gioco Darksiders Genesis.
  • Gioco da tavolo ufficiale Darksiders: The Forbidden Land.
  • Statuetta di Strife.
  • Steelbook.
  • Artbook.
  • Colonna sonora.
  • Foglio adesivo.

 

L’articolo Annunciato il gioco da tavolo di Darksiders proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Annunciato il gioco da tavolo di Darksiders

Darksiders III si espande col dlc Keepers of the Void

Nelle scorse ore Darksiders III si è arricchito di contenuti grazie al nuovo dlc Keepers of the Void, disponibile per Pc, PS4 ed Xbox One al prezzo di 12,99 euro.

In questo espansione realizzata da THQ Nordic e Gunfire Games, la nostra eroina Furia dovrà assolvere un incarico speciale affidatogli dal demone mercante Vuglrim: sconfiggere un’antica minaccia che incombe sui cavalieri nascosta tra i Varchi serpentini.

I muscoli saranno necessari ma non indispensabili in Darksiders III: Keepers of the Void perché davanti a voi si presenteranno numerosi e infernali enigmi da risolvere.

Vediamo il trailer di lancio del dlc.

La fatica verrà ripagata adeguatamente al termine di questa espansione con Furia che potrà finalmente indossare l’Abyssal Armor oltre che rinnovare l’arsenale con potenti armi. Qui la nostra recensione del gioco “liscio”.

La saga di Darksiders ha attraversato un lungo periodo storico dell’era moderna ed ha resistito alle travagliate vicende societarie grazie alla forza e alla creatività del team di sviluppo.

Uscito nel 2010 e ispirato all’Apocalisse raccontata nel libro della Rivelazione, il titolo rappresentava una novità sia per qualità grafica che per azione e divertimento. Sia Guerra, il primo cavaliere dell’apocalisse e successivamente il fratello Morte, nel secondo capitolo, hanno animato le serate degli amanti del genere hack ‘n’ slash.

Il brand ha rischiato di finire in una brutta situazione quando nel 2012 THQ portò i documenti in tribunale per dichiarare il fallimento. E come succede con il miele con le api, i cavalieri dell’Apocalisse erano molto appetitosi agli occhi di altri publisher.  Nell’aprile del 2013 Nordic Games, conosciuta come THQ Nordic dopo aver cambiato denominazione nel 2016, acquistò i diritti per la realizzazione e la distribuzione della serie.

Il franchise Darksiders, composto da tre capitoli principali, entro la fine dell’anno assisterà alla nascita di uno spin-off di matrice action-rpg, in cui tornerà il primo cavaliere dell’apocalisse, Guerra, e ne introdurrà un altro Conflitto, completando il roster dell’Apocalisse.

Dino C.






L’articolo Darksiders III si espande col dlc Keepers of the Void proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Darksiders III si espande col dlc Keepers of the Void

Monster Jam Steel Titans, recensione

Il settore dei Monster Truck è appannaggio principalmente della popolazione nord-americana, anche se pure l’Europa sta lentamente facendosi assorbire da un mondo fatto di “bestioni” con ruote alte quanto una casa che schiacciano inermi ferraglie d’acciaio piazzate lì come “acciaio” da macello. Seppur visto l’ambiente “over the edge” complessivo della disciplina pseudo-sportiva, Monster Jam Steel Titans non cercherà di affascinarci subissandoci di situazioni al limite o inquadrature “drammatiche”, ma piuttosto vorrà rendere verosimile un gioco che è sostanzialmente arcade, seppur con delle lievi punte di realismo.

Riuscirà il titolo uscito lo scorso 25 giugno a firma da Rainbow Studios per i publisher THQ Nordic e Feld Entertainment a convincere? Leggetelo nella nostra recensione della versione Xbox One.

UN RACING “DISTRUTTIVO” E POSSENTE

Monster Jam Steel Titans è un racing game dedicato al “distruttivo” mondo dei Monster Truck. Appena avviato il gioco, ci ritroveremo catapultati nella Monster Jam University (che esiste davvero) dove apprenderemo in velocità i controlli del gioco, con annesse alcune manovre spettacolari di base.

Non appena avremo completato il tutorial iniziale, se ne sbloccheranno altri più avanzati che ci consentiranno un controllo pressoché completo del nostro “mostro”.

Ed è bene sottolineare che, per la loro “aerodinamicità”, pesantezza e struttura, guidare un Monster Truck non è com’è lecito attendersi un’esperienza di guida “canonica”: ed è proprio in questo senso che lo sviluppatore Rainbow Studios ha “premuto sull’acceleratore”, enfatizzando la difficoltà intrinseca nel domare gli enormi mezzi in situazioni di stunt et similia, i quali risponderanno ai controlli in modo piuttosto verosimile, seppur il gioco sia sostanzialmente arcade.

TRA QUICK MATCH E CARRIERA

Il gioco ci offrirà una serie di modalità ludiche che saranno divise in competizioni indoor e outdoor e gare più squisitamente racing o gare basate sulla spettacolarità. Oltre al classico “Quick Match“, in cui potremo scorrazzare liberamente in una delle competizioni previste, il cuore pulsante del titolo sarà com’è logico attendersi la modalità Carriera. In questo frangente, Monster Jam Steel Titans ci metterà dinanzi una sorta di modalità Storia (senza storia alcuna, però) a mondo aperto, in cui muoveremo i nostri passi in un settore con altissima competizione.
All’inizio, parteciperemo a gare semplici dove saremo chiamati a fare pochissimi stunt, per poi passare subito a gare più complicate e addirittura a “sanguinose” competizioni trans-nazionali. È chiaro che visto il tipo di gioco non ci si possa aspettare una trama complicata e dalle mille sfaccettature, ciononostante il cuore pulsante di Monster Jam Steel Titans ha una serie di evidenti limiti.

BUONE IDEE MA REALIZZATE (PER ORA) NON AL MEGLIO

Il primo è una scelta “giusta”, ovvero l’impossibilità di ricominciare una gara, una volta commesso un errore fondamentale.
Se la scelta può esser inquadrata nella volontà degli autori di fornire una “simulazione pura”, questa diviene per certi versi frustrante quando alcuni evidenti problemi tecnici (fra cui improvvisi cali di frame e una fisica che, seppur buona, alle volte sembra “perdere il controllo”), sono alla base di nostri errori che potrebbero portare alla totale vanificazione di un’intera competizione.

Il secondo problema è proprio la caratteristica che sembrava la più interessante, ovvero il mondo aperto. Un mondo si piuttosto vasto e liberamente esplorabile ma che, di fatto, risulta a tratti un po’ morto e vuoto di attività interessanti o diversificate, e “trincerato” dietro un meccanismo di unlock di determinate aree della mappa previo acquisto di alcuni upgrade necessari per affrontare delle corse “cruciali” per la carriera.

Contenutisticamente parlando, il gioco proporrà parecchi veicoli e miglioramenti (ed aggiornamenti) da sbloccare, seppur non ci sia spesso una marcata differenziazione fra i tanti modelli disponibili. Per quanto concerne le attività, Monster Jam Steel Titans ci offrirà competizioni di guida canoniche a attività che ci concentrano sull’animo della disciplina, ovvero gli stunt. A minare per certi versi ancora di più il cuore portante del ludo, troviamo un’intelligenza artificiale non particolarmente acuta e che, in linea di massima, ci renderà spesso la vita semplice.

Ad esempio, non sarà raro assistere nelle competizioni di corsa pura, ad una serie di veicoli diretti dall’IA mettersi in fila ordinatamente l’uno dietro l’altro, senza che ci sia almeno una facciata estetica della competizione.

Un’altra “grave” mancanza (se non altro in tempi in cui sembra quasi un obbligo), sarà l’assenza di una componente multiplayer in grado di ridar forza ad un comparto in singolo mediocre e senza particolare slancio.

L’IMPATTO GRAFICO È BUONO

 


Per quanto concerne l’aspetto estetico, Monster Jam Steel Titans si attesterà su livelli più che buoni anche se altalenanti, che andranno dall’ottimo lavoro fatto sui modelli dei veicoli, ad un lavoro che lascia un po’ più a desiderare per quanto concerne gli ambienti e le texture di oggetti “secondari”.

Per quanto concerne il comparto audio, il settore si attesta sulla sufficienza “calante”, con una realizzazione discreta ma non particolarmente originale o in grado di emozionare più di tanto. In sostanza poco memorabile anche se adeguata al contesto.

COMMENTO FINALE

Monster Jam Steel Titans è un gioco sufficiente, minato però da tante questioni strutturali e tecniche da renderlo, al momento, una scelta ovvia solo per coloro che sono appassionati del settore.

Il “cuore” del gioco è costituito da una buona idea di base, che però si affaccia poi nella concretezza con una serie di limiti e mancanze notevoli. Ci aspettiamo diversi aggiornamenti che migliorino l’esperienza generale.

L’articolo Monster Jam Steel Titans, recensione proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Monster Jam Steel Titans, recensione

THQ Nordic parla del futuro di Titan Quest

Continua il supporto a Titan Quest. L’action RPG di THQ Nordic continua a stupire per la longevità della sua community e per la passione con la quale viene continuamente aggiornato.

Il publisher ha pubblicato un nuovo post  sul futuro del gioco. Qui, invece, c’è il messaggio sulla pagina Facebook. E si intravede che il futuro è ancora attivo visto che THQ Nordic prosegue imperterrito nel suo supporto e ad ascoltare gli appassionati. Insomma, il “titanico” Titan Quest non sembra volere andare in pensione e dopo l’acquisizione di THQ Nordic, che dopo averlo aggiornato per ammodernarlo (e riunito ad Immortal Throne nella Anniversary Edition), ha aggiunto nell’arco degli ultimi due anni anche due espansioni, Ragnarok (2017) e la recente Atlantis che hanno espanso ancor di più un titolo già longevo nella sua forma “liscia”.

Ecco, quindi, i punti cardine.

SUPPORTO PER IL GAMEPAD

Ora c’è il supporto per gamepad nella versione di sviluppo del gioco. Questa prima versione mantiene la maggior parte della stessa interfaccia utente di quando si gioca con il mouse e la tastiera per facilitare il passaggio da una all’altra. Come passo successivo, gli sviluppatori analizzeranno l’interfaccia utente della console e il codice HUD. Si legge che questa è soltanto un’anticipazione ma gli sviluppatori volevano solo dare un aggiornamento.

LAUNCHER

THQ Nordic ha unito la versione legacy e avanzata in un unico file eseguibile. Questo renderà possibile avere un’unica icona di Titan Quest sul desktop. All’avvio del gioco si aprirà una finestra che permetterà di selezionare la versione da riprodurre e visualizzare anche alcuni link utili.

MODDING IN TITAN QUEST

Il team è al lavoro anche per migliorare il supporto mod in Titan Quest. Questo include una migliore documentazione su come creare mod, aggiornare gli strumenti per la loro realizzazione e far sì che il gioco gestisca più di una mod alla volta. Una caratteristica richiesta che verrà rilasciata a breve è la possibilità per gli utenti di aggiungere nuove lingue per sostituire tutto il testo del gioco. Speriamo, aggiungiamo noi, in un supporto della community italiana.

Oltre a quanto detto, gli sviluppatori stanno lavorando per migliorare le prestazioni e correggere i bug segnalati. E danno appuntamento anche per un altro post che svelerà lo stato dei lavori sulla versione console.

L’articolo THQ Nordic parla del futuro di Titan Quest proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di THQ Nordic parla del futuro di Titan Quest