Deck of Ashes arriva su Windows e Mac

Deck of Ashes, gioco di ruolo basato su combattimenti con le carte, è disponibile da oggi a 19,99 euro. Il gioco, sviluppato da AY Games, (potete leggere qui la nostra anteprima) è stato in early-access per 14 mesi ed è riuscito a guadagnare popolarità tra i fan del genere delle battaglie di carte ricevendo un feedback estremamente positivo.

Ecco il trailer di lancio.

 

INFORMAZIONI SUL GIOCO

In questo originale gioco di carte, il giocatore guida un gruppo di antieroi alla ricerca di redenzione, esplorando un mondo inquietante e utilizzando potenti carte. Il gioco presenta inoltre, elementi survival e ruolistici che obbligano i giocatori a decidere il loro viaggio in tutti i dettagli, scegliendo dove andare, quale risorsa raccogliere, quale rischio prendere e quale carta fabbricare.

Ci sono più di 100 carte per ogni personaggio da combinare per creare stili di gioco unici. Bisogna quindi farsi strada tra le orde di nemici, lanciandosi in un’avventura in cui il pericolo attende dietro ogni angolo.

Deck of Ashes è arrivato in early-access lo scorso anno, ad aprile, su Steam. Il suo accesso anticipato ha visto un’accoglienza straordinariamente positiva da parte della community su Steam con l’80% di giudizi positivi. A partire dal 9 giugno, la day-one edition di Deck of Ashes sarà disponibile su Steam per le prime due settimane a prezzo scontato. I contenuti esclusivi inclusi sono: artbook digitale, sfondi in alta definizione, tutte le skin esistenti per i personaggi principali e un cordiale ringraziamento da parte del team di sviluppo.

In occasione del lancio del gioco tanto atteso, il team di AYGames sta lanciando un contest di Deck Ashes Design a Miniboss sul proprio server Discord. I tre migliori creatori del miniboss riceveranno un’esclusiva statua di Genetrix e il prestigioso ruolo di Boss Master sul loro server Discord. Le statue di Genetrix sono dipinte a mano e realizzate in materiale composito resistente. Ancora più importante, i design vincenti del mini-boss verranno aggiunti al Deck of Ashes in un aggiornamento gratuito entro la fine dell’anno

CARATTERISTICHE

  • Un mondo inquietante di fantasia oscura.
  • Tutti i personaggi, i mostri e i luoghi sono disegnati a mano.
  • Quattro personaggi principali.
  • Mondo di gioco generato proceduralmente.
  • Esperienza unica ogni nuovo gioco che viene avviato.
  • Grande numero di combinazioni di carte per adattarle al proprio stile di gioco.
  • Biomi con vari mostri: ogni bioma influenza il gameplay in modo diverso e abitato da nemici unici.
  • Una volta morto, il giocatore è morto per sempre, a meno che non usi la magia nera.


Deck of Ashes
Deck of Ashes
Deck of Ashes
Deck of Ashes
Deck of Ashes

L’articolo Deck of Ashes arriva su Windows e Mac proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

Poly Bridge 2, disponibile su Pc

Il simulatore di costruzione di ponti Poly Bridge 2, è tornato e migliore che mai con una nuova estensione che consente a streamer e spettatori di collaborare facilmente per costruire i loro ponti migliori e peggiori.  Il titolo arriva contemporaneamente su Steam e su Epic Games Store per Pc, Mac e Linux. Introdotti nuovi livelli, nuove meccaniche, un motore fisico personalizzato, campagne di officina e molto altro.

Ecco il trailer di lancio, buona visione.

INFORMAZIONI SUL GIOCO

Con una rilassante colonna sonora, i giocatori possono costruire i loro ponti in una varietà infinita di livelli in Sandbox o Workshop. Possono sfidare loro stessi e gli amici e se rimangono bloccati su un puzzle durante lo streaming, l’estensione Twitch di Poly Bridge 2 consente agli spettatori e agli streamer di lavorare insieme per risolverlo. Gli spettatori possono progettare e inviare ponti direttamente al loro streamer preferito affinché possano testare nel gioco.

CARATTERISTICHE

Poly Bridge 2

  • Nuova colonna sonora: Adrian Talens ritorna con una nuova colonna sonora a tutta lunghezza. Una musica rilassante con 13 brani completamente nuovi e 18 brani originali. Oltre un’ora e mezza di ritmi familiari e delicati della chitarra acustica.
  • Nuova fisica: un motore fisico personalizzato ottimizzato e messo a punto appositamente per le simulazioni del ponte. Accurato e prevedibile, garantisce lo stesso risultato di simulazione, mantenendo vivo l’aspetto competitivo del gioco.
  • Classifiche verificate: i giocatori possono competere contro altri giocatori nelle nuove classifiche generali. Le iscrizioni alle classifiche vengono verificate al momento della presentazione per garantire un’esperienza equa a tutti i giocatori.
  • Sandbox migliorato: livelli unici da creare da zero e presentarli al Workshop di gioco con un designer di livelli sandbox migliorato con nuovi oggetti, rampe personalizzabili e oltre venti veicoli tra cui scegliere.
  • Campagne d’officina: interi mondi da progettare tra cui più livelli con un tema comune e progressione di difficoltà. Inclusi oltre 100 livelli Poly Bridge originali da riprodurre nella sezione Campagne Workshop del Workshop in-game.
  • Indicatore del problema: quando il ponte cade, può essere difficile vedere dove tutto va storto.
  • Giunti divisi a 3 vie: adesso è possibile migliorare ponti levatoi e agganci idraulici con giunti divisi a 3 vie.
  • Registrazioni video ad alta risoluzione: replay video da registrare ad alta risoluzione per mostrare i propri fallimenti divertenti e folli o incredibili successi con gli amici o sui social media.

Poly Bridge 2

L’articolo Poly Bridge 2, disponibile su Pc proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

The Elder Scrolls Online: Greymoor, disponibile su Pc e Mac

Oltre 900 anni prima degli eventi del quinto capitolo di The Elder Scrolls, Skyrim occidentale risulta nuova e familiare nel nuovo capitolo del gdr online di ZeniMax Online Studios, The Elder Scrolls Online: Greymoor. A partire da oggi, i giocatori su Pc e Mac possono esplorare le vette innevate di Skyrim occidentale e le profondità cavernose di Blackreach. I giocatori su Xbox One e PS4 dovranno aspettare fino al 9 giugno, mentre quelli su Stadia fino al 16 giugno.

Chi possiede già il gioco può acquistare l’aggiornamento The Elder Scrolls Online: Greymoor Digital Upgrade a 39,99 euro, mentre i nuovi giocatori possono acquistare la versione completa di The Elder Scrolls Online: Greymoor, che include il gioco base di ESO e i capitoli Morrowind, Summerset ed Elsweyr, a 69,99 euro. Oltre al lancio del gioco su Stadia il gioco base e i capitolo Morrowind saranno gratuiti per i membri Stadia Pro dal 16 giugno.

Ecco il nuovo trailer cinematografico, buona visione.

INFORMAZIONI SUL GIOCO

Secondo aggiornamento dell’avventura annuale Cuore oscuro di Skyrim, il capitolo Greymoor porta con sé l’enorme sistema Antiquities che scava nella storia di Elder Scrolls e offre ricompense per tutti i tipi di giocatore, gli eventi mondiali Harrowstorm, gli aggiornamenti alle prestazioni e tanto altro. Con circa 30 ore di gioco e contenuti tutti da esplorare, The Elder Scrolls Online: Greymoor presenta un’esperienza tutta nuova, con storie e contenuti fantastici per veterani ed esordienti.

Skyrim come non l’hai mai vista

A Skyrim occidentale, i giocatori passeranno dalle terre accidentate dei nord alle profondità di Blackreach, più grande di quella già visitata per la prima volta in The Elder Scrolls V: Skyrim, per combattere contro mostri sinistri e andare alla scoperta dei segreti del Cuore oscuro di Skyrim. I giocatori potranno addentrarsi in luoghi familiari della zona occidentale di Skyrim come Solitude, Morthal, Labyrinthian, Dragon Bridge e altri.

L’ascesa di un male antico

Un terribile esercito di mostri guidato da un signore dei vampiri si è risvegliato dalle profondità di Blackreach. Con i vampiri pronti a divorare anime per alimentare la propria rinascita, sta agli eroi di Skyrim come Lyris Titanborn, uno dei personaggi preferiti dai giocatori del gioco base, riportare la luce e svelare il Cuore oscuro di Skyrim.

La storia nascosta di Tamriel

Insieme a Greymoor arriva anche il nuovo sistema Antiquities, che permette ai giocatori di scoprire la storia nascosta di Tamriel portandoli alla ricerca di collezionabili unici, tesori e potenti oggetti mitici, e prevede ricompense per tutti i tipi di giocatore. Grazie a questo enorme sistema non dedicato al combattimento, i giocatori potranno spingersi oltre i confini della regione occidentale di Skyrim e in tutta Tamriel per dissotterrare antiche reliquie e diventare archeologi di fama mondiale.

Nuovi eventi mondiali

Il capitolo Greymoor porterà anche i nuovi eventi mondiali Harrowstorm, tremende tempeste sovrannaturali che tormentano la gente di Skyrim. I giocatori dovranno collaborare per affrontare le insidie delle Harrowstorm e fermare i vampiri che minacciano Tamriel.

The Elder Scrolls Online: Greymoor
The Elder Scrolls Online: Greymoor
The Elder Scrolls Online: Greymoor

L’articolo The Elder Scrolls Online: Greymoor, disponibile su Pc e Mac proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

Cygni: All Guns Blazing annunciato

Cygni: All Guns Blazing sarà uno sparatutto twin-stick a scorrimento verticale che arriverà l’anno prossimo per Pc, Mac, PS4, Xbox One, PS5 ed Xbox Series X. Lo ha annunciato nella giornata di oggi Keelworks, team indipendente scozzese.

La software house tiene a sottolineare come si tratterà di uno sparatutto ibrido con “inserti cinematici”. Un gioco dall’effetto nostalgia ma con uno stile grafico moderno. Cygni non vorrà essere una rivisitazione degli shoo’tem up ma vuole elevare il genere ad una qualità migliore per quanto riguarda il gameplay, la grafica e l’audio.

Ecco il trailer d’annuncio, buona visione.

SUL TEAM

Cygni è in lavorazione presso Keelworks, formato da due talentuosi ragazzi autodidatti che hanno lavorato precedentemente nell’industria hollywoodiana dei film e della produzione degli effetti speciali con esperienze in Pixar. Stanno realizzando il titolo con l’Unreal Engine e questo li ha fatti notare da Epic Games visto che hanno vinto un premio in denaro dall’iniziativa MegaGrant.

DESCRIZIONE

Cygni-shoot-em-up

Accampate tra i residui di una civilizzazione perduta ormai da tempo sul pianeta Cygni, le forze terrestri sono state decimate da un attacco a sorpresa di una potente razza aliena biomeccanica. Nei panni di uno degli ultimi piloti sull’ultima portaerei della flotta, siete l’unica linea di difesa contro i bombardamenti degli ostinati alieni.

Disarmati, in minoranza e completamente da soli, tuffatevi nel cielo infernale di una battaglia per la sopravvivenza all’ultimo disperato tentativo. Scegliete se concentrare la vostra potenza sulle armi da attacco o sui sistemi di difesa e scontratevi con implacabili ondate di nemici che attaccano via terra e dall’alto.

Migliorate la vostra nave raccogliendo nuovi strumenti tecnologici e sconfiggete colossali boss alieni in combattimenti viscerali; date il tutto per tutto per sopravvivere. Cygni è un assalto ai vostri occhi, alle vostre orecchie e alla vostra mente che vi trasporta in un’esperienza di gioco coinvolgente.

CARATTERISTICHE PRINCIPALI DI CYGNI

  • Con grafica d’avanguardia, animazioni ed effetti speciali, Cygni si propone di essere il nuovo riferimento per gli sparatutto cinematografici.
  • Siete l’unico combattente a scontrarsi con livelli particolarmente ostili colmi di ondate di assalti via terra e via cielo.
  • Scegliete come usare l’energia, concentrandola sugli scudi difensivi o sulle armi offensive.
  • Raccogliete energia per migliorare la vostra nave e il vostro arsenale, dai missili nucleari alle inevitabili bombe a vortice.
  • Lanciate i vostri attacchi aerei o aria-terra mentre attraversate metropoli illuminate, paesaggi lunari e persino lo spazio cosmico.
  • Combattete faccia a faccia contro nemici giganteschi in scenografiche battaglie epiche contro i boss.
  • Colonna sonora interamente orchestrale e design sonoro avvolgente.




Cygni-C

Cygni-B
Cygni-A

L’articolo Cygni: All Guns Blazing annunciato proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

Civilization VI, New Frontier Pass disponibile a breve

Sid Meier’s Civilization VI – New Frontier Pass arriverà il prossimo 21 maggio con la prima “uscita”. Lo rende noto il publisher 2K che presenta i nuovi contenuti per l’eccellente strategico a turni sviluppato da Firaxis Games.

Il pass stagionale introdurrà otto nuove civiltà, nove nuovi leader, sei modalità di gioco inedite e molto altro ancora. Tali contenuti saranno rilasciati in sei pacchetti scaricabili rilasciati a cadenza bimestrale dal 21 maggio al marzo 2021.
Giusto ricordare che per acquistare questo season pass bisogna avere il gioco base mentre alcune caratteristiche richiederanno anche le espansioni Gathering Storm e/o Rise and Fall.

Il Civilization VI – New Frontier Pass sarà disponibile a 39,99 euro su Pc, Mac, Linux, PS4, Xbox One e Switch con piattaforme mobili in arrivo nel corso dell’anno. Ogni singolo pacchetto sarà acquistabile anche singolarmente. La prima offerta dlc, il Maya & Gran Colombia Pack, aggiungerà nuovi leader alle rispettive civiltà, una nuova modalità di gioco Apocalypse, nuovi City-States, Risorse e Meraviglie Naturali, e sarà lanciata il 21 maggio 2020.

Ecco ilvideo-diario. Buona visione.

Ed Beach, franchise lead designer di Firaxis Games, ha detto:

Sono passati quattro anni da quando abbiamo annunciato Civilization VI e il supporto di fan e giocatori è stato travolgente. Dopo due gigantesche espansioni in Rise and Fall e Gathering Storm e quattro anni di aggiornamenti, Civilization VI è diventato il titolo di punta della serie.

Anton Strenger, lead game designer del team che sviluppa e supporta il titolo, ha aggiunto:

Siamo veramente entusiasti di aggiungere ancora più contenuti a Civilization VI assicurando ai giocatori di lunga data e ai neofiti del franchise qualcosa di fresco nei mesi a venire. Fornendo nuovi contenuti su base regolare, con il New Frontier Pass avremo più opportunità che mai di connetterci con la nostra comunità mentre sviluppiamo e forniamo i contenuti.








Chiunque acquisti il Civilization VI – New Frontier Pass riceverà dei bonus esclusivi: i pacchetti Persona Teddy Roosevelt e Catherine De Medici. Ogni Persona Pack contiene un nuovo modello di leader e un nuovo background. Ma anche inediti bonus di gioco ed un’agenda aggiornata che riflette i cambiamenti della personalità del leader. Rough Rider Teddy eccelle nel mantenere la pace nel suo continente natale mentre Magnificence Catherine può usare i Lussi per travolgere il mondo con la Cultura e il Turismo. I Persona Packs saranno disponibili con il secondo dlc Pack a luglio.

LA ROADMAP

Ecco il programma delle uscite dettagliato. Apprendiamo il nome del secondo dlc di questo season pass: Ethiopia Pack che arriverà a luglio.

La roadmap delle uscite. Si parte l’11 maggio, si chiude – dopo 6 uscite – a marzo 2021

L’articolo Civilization VI, New Frontier Pass disponibile a breve proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

The Sims 4 l’espansione Vita Ecologica ha una data

Vita Ecologica, la svolta green di The Sims 4, sarà disponibile a partire dal prossimo 5 giugno su Pc, Mac, PS4 ed Xbox One. Lo rendono noto Electronic Arts e Maxis che annunciano anche il prezzo: 39,99 euro.

Nella città in continua evoluzione di Evergreen Harbour, i Sims avranno la possibilità di diventare ancora più green e di abbracciare uno stile di vita più sostenibile in cui possono utilizzare risorse energetiche alternative, coltivare il proprio cibo e usare materiali di riciclo per costruire nuovi mobili. Nel nuovo pack di espansione, i Sims possono unirsi alla loro comunità per collaborare alla trasformazione del loro quartiere in un modello esemplare di sostenibilità e fare la differenza nel mondo che li circonda.

George Pigula, producer di The Sims 4 Vita Ecologica, ha detto:

Siamo entusiasti di offrire ai giocatori l’opportunità di esplorare un modo ecologico di vivere in The Sims e giocare il cambiamento che vogliono vedere. Scoprendo e praticando abitudini sempre più sostenibili, come l’uso di pannelli solari o turbine eoliche per alimentare la loro elettricità o materiali di riciclo per creare nuovi mobili, i giocatori e i loro Sims possono vivere la loro vita in modi completamente nuovi.

L’espansione introduce Evergreen Harbour, un nuovo mondo unico in cui i Sims hanno un’influenza diretta sullo stato dell’ambiente con ogni decisione che prendono. I Sims possono produrre la propria elettricità e acqua con pannelli solari, turbine eoliche e collettori di rugiada o coltivare il proprio cibo a casa in un nuovo giardino verticale. Inoltre, i Sims possono decorare le loro case con mobili ricostruiti, vestirsi dalla testa ai piedi con abiti realizzati in materiali di recupero e anche lavorare per creare un rooftop verdeggiante e coloratissimo. Coloro che non si preoccupano dell’odore possono anche immergersi nel cassonetto per trascinare oggetti usati da riutilizzare in modi nuovi e creativi beni per decorare la propria casa.

The-Sims-4-Vita-Ecologica-A

Si può fare un ulteriore passo avanti e attuare cambiamenti positivi nella propria comunità attraverso il nuovo Community Voting Board, che presenta una serie di piani d’azione di vicinato ogni settimana come incoraggiare l’installazione di oggetti eco-compatibili, sostenere iniziative ecologiche, creare uno spazio comunitario dove tutti possono coltivare insieme le piante e migliorare l’aspetto del loro quartiere.

I Sims possono anche intraprendere nuove carriere come progettisti civile per ispirare gli altri a rispettare l’ambiente o intraprendere un percorso come artigiano freelance per realizzare su richiesta candele, oggetti riciclati e altro ancora.

Se i giocatori scelgono di non agire, possono vedere i limiti della natura ritirarsi mentre la spazzatura si accumula sulla proprietà e l’inquinamento atmosferico aumenta. Invece, più i Sims raccoglieranno spazzatura, mantenendo un giardino sano e usando materiali di coltivazione ecologici, più il loro mondo si trasformerà e le acque fangose diventeranno cristalline, gli edifici fioriranno di verde e una scintillante aurora boreale si rivelerà nel cielo sopra di loro.

 

Mentre i Sims si dimostreranno attenti all’ambiente in tutto ciò che The Sims 4 Vita Ecologica ha da offrire, avranno molte opportunità di imparare di più su come mantenere uno stile di vita sostenibile e collaborare con la comunità per ottenere il massimo dalle risorse disponibili. I Simmers saranno sorpresi dall’effetto positivo che possono avere sul loro mondo una volta che inizieranno ad adattarsi a queste semplici azioni.

L’articolo The Sims 4 l’espansione Vita Ecologica ha una data proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

UnderMine si aggiorna prima della versione finale

Il Golden Core Update è il più grande aggiornamento di UnderMine prima che questi esca dall’accesso anticipato su Steam e debutti in versione finale anche su Switch ed Xbox One. Lo hanno annunciato lo sviluppatore Thorium Entertainment ed il publisher Fandom.

L’edizione per Pc Windows, Mac e Linux si aggiorna, così, alla 0.7.0. I giocatori che hanno il titolo, possono, dunque, immergersi nella quinta e ultima zona di UnderMine. Qui, nel profondo della miniera, i contadini cercano l’oro in una zona pericolosa, sopravvivendo a flussi di metallo fuso ed al fuoco onnipresente per raccogliere e sgretolare i segreti oscuri che si trovano nel cuore di questo albero cavernoso. In piedi tra loro e il loro obiettivo ci sono sette nuovi nemici, tre trappole e pericoli per l’ambiente e un nuovo avvincente incontro con i boss: Veggente, il cuore del mondo.

Ecco il trailer. Buona visione.

Il Golden Core Update non è solo per i padroni delle miniere, tuttavia, poiché ogni contadino può affrontare gli oltre 150 nuovi incontri trovati durante l’intera esperienza di UnderMine. Reclamate quattro nuovi traguardi e godetevi una serie di nuove modifiche al bilanciamento e correzioni di bug.

Già scaricato da oltre 100.000 avventurieri, UnderMine segue i contadini in un viaggio sotterraneo alla ricerca di tesori e libertà. Scoprite le reliquie e stringete alleanze su una serie di pericolose corse per garantire un futuro più luminoso alla prossima generazione di lavoratori oppressi.

Derek Johnson, fondatore di Thorium Entertainment, ha detto:

UnderMine non sarebbe il gioco che è oggi senza il supporto della nostra community di Steam e speriamo che possano godere dell’ultimo aggiornamento dell’early access di oggi mentre scaviamo verso la versione completa. Non vediamo l’ora di dare il benvenuto a molte altre facce nuove nelle miniere e vedere in questo momento un ottimo momento per i nuovi arrivati!

UnderMine è attualmente in vendita a 12,49 euro, uno sconto del 20% sul suo prezzo normale come parte della vendita Indie MEGABOOTH Going Away (per ora). Il gioco aumenterà il prezzo a 19,99 euro quando sarà disponibile in edizione completa su Pc e console entro fine anno. Una parte dei proventi fino al 12 maggio andrà ad Indie MEGABOOTH per supportare il gruppo in quanto sospende temporaneamente le operazioni.












L’articolo UnderMine si aggiorna prima della versione finale proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

Svelato ABS vs The Blood Queen ed aperta campagna Kickstarter

ABS vs The Blood Queen, il primo gioco single-player della serie Killer Queen, si dirige a fine giugno su Steam per Pc Windows, Mac e Linux. Lo svela BumbleBear Games, sviluppatore del platform d’azione. Il team spera di pubblicare il titolo anche su Switch entro fine anno, emergenza Covid 19 e raccolta fondi permettendo.

Nel frattempo, il team indipendente di Brooklin, New York – città e stato degli Usa che più di ogni altra zona sta subendo la furia della pandemia – ha aperto oggi la campagna Kickstarter.

L’obiettivo è quello di raccogliere 33.000 dollari (30.378 euro) in 21 giorni. Il 21 maggio, infatti, si chiuderà la raccolta fondi. Svelati già i primi obiettivi secondari, tra i quali segnaliamo quello a quota 55.000 dollari che prevede la realizzazione della versione Switch. Nondimeno tra le ricompense per i più generosi, evidenziamo quella a quota 420 dollari che prevede un joystick arcade vecchio stile griffato e quella per una donazione pari o superiore agli 8.999 dollari che prevede un cabinato arcade del gioco.

IL GIOCO

Progettato per i veterani e i nuovi arrivati ​​nell’universo Killer Queen, ABS vs The Blood Queen vuole offrire un punto di ingresso divertente e coinvolgente. Controllate ABS mentre supera un terrificante muro di guerrieri non morti e si scontra ripetutamente con una versione contorta e maniacale del personaggio più iconico del gioco, la Blood Queen (che in italiano suona come un non rassicurante Regina del Sangue).

Sfruttate le abilità tecniche per sopravvivere: cavalcate la lumaca, guadagnate le ali come un potente guerriero e afferrate le bacche per scoprire abilità nascoste e stanze segrete. Mettete alla prova queste abilità in modi nuovi e subdoli mentre sviluppate o affinate ulteriormente delle abilità tipiche della Killer Queen per tornare senza problemi alla vita normale.

Il gioco offre livelli generati proceduralmente, classifiche globali ed un gameplay che si propone come stuzzicante.

Dopo il lancio, BumbleBear prevede di continuare ad aggiornare il platform d’azione e introdurlo altre caratteristiche. Alcune delle nuove funzionalità e immagini realizzate per il gioco finiranno per trovare la sua versione arcade nell’edizione Killer Queen.

Josh DeBonis, presidente di BumbleBear Games, ha sottolienato:

Mentre la nostra community non può andare ai portici e godere dello spirito competitivo dietro Killer Queen, volevamo pensare fuori dagli schemi. ABS vs. The Blood Queen utilizza il framework che abbiamo creato per servire sia come pratica per Killer Queen che come nuovo gioco con nuove sorprendenti sfide per i nostri fan.

ABS-vs-The-Blood-Queen-A

ABS-vs-The-Blood-Queen-B



ABS-vs-The-Blood-Queen-C


ABS-vs-The-Blood-Queen-D


L’articolo Svelato ABS vs The Blood Queen ed aperta campagna Kickstarter proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

The Procession to Calvary, Recensione

Il mondo delle avventure è un “otto-volante” di alti e bassi che, grazie agli sviluppatori indie, è rifiorito specialmente per le “vecchie” produzioni in due dimensioni. Tra questo insieme di eclettici team ed autori troviamo Joe Richardson che nel 2017 presentò un’avventura davvero particolare poiché ambientata interamente su dipinti rinascimentali. Il titolo ricevette consenso di pubblico e critica, e questo slancio ha permesso al talentuoso sviluppatore di proporci un nuovo titolo. Stiamo parlando di The Procession to Calvary, disponibile su Steam per gli utenti Pc Windows, Mac e Linux a partire dal 9 aprile (mercoledì scorso, ndr) e oggetto di questa recensione.

Ricordiamo che il titolo, nell’estate del 2018 è stato oggetto di una fruttuosa campagna crowdfunding su Kickstarter che fruttò 8.338 sterline grazie al supporto di 351 sostenitori. Lo sviluppatore chiedeva 7.500 sterline.

Buona lettura.

LEZIONI DI STORIA… E NON SOLO

Non possiamo iniziare questa recensione senza proporvi qualche riga di carattere storico. The Procession to Calvary, da noi conosciuto come Salita al Calvario, è un dipinto ad olio del pittore olandese Pieter Bruegel il Vecchio. Rappresenta su tavola la più grande che l’artista abbia completato, e propone più di 150 personaggi vestiti in abiti in linea con gli anni ’60 del 1500. Tra le varie figure che spiccano in questa tela, trovano spazio non solo tratti ecclesiastici ma il concetto di folla che anima un paesaggio.

Interessante “contrasto” è vedere Cristo caduto durante il trasporto verso il Calvario, mentre in una radura vicina troviamo una folla di persone a creare un cerchio. Possiamo trovare diversi richiami alla morte sparse qua e là, come le gazze nere, i teschi di animali, la macabra ruota issata su un palo. È un quadro a suo modo “vivido e colorato” con molti paesaggi e folta vegetazione. Il gioco non è ambientato in questo contesto, ma in una serie di dipinti che gli appassionati d’arte e del periodo storico troveranno sicuramente familiari.

DURA LA GUERRA, SICURI?

The-Procession-to-Calvary-Recensione-B

Ad inizio gioco, scopriamo che la guerra santa è finita. Oramai le chiese degli “infedeli” sono ridotte in macerie, i nemici d’un tempo perseguitati e uccisi. È tempo di ricostruire, ma cosa succede per coloro che in questi eventi si trovavano a proprio agio?

Questo è il caso del protagonista che, da spadaccino provetto e assassino genocida per hobby, si ritrova a dover riporre nel fodero la sua amata spada. I sentimenti sono decisamente contrastanti ma la parola del Papa è legge ed è costretto suo malgrado ad ubbidire.

Visto che il talento d’un tale “artista” è cosa rara, il Pontefice decide di offrirgli un’ultima missione, uccidere l’unico nemico rimasto ancora in vita, Havenly Peter. Sfuggito alla purga degli infedeli, dovrà essere trovato e passato per la lama. Tale missione ha, però, una condizione non negoziabile, e cioè quella di non attaccare né uccidere alcun innocente.

Questa condizione non è un semplice pretesto narrativo e, durante il viaggio, avremo più volte voglia di sguainare la spada su più di un personaggio. Ma dato che il comportamento del protagonista impatterà significativamente sul finale della storia, è bene cercare in tutti i modi di trovare il compromesso.

GAMEPLAY: PUNTA E CLICCA TRA STORIA, ARTE E SCELTE

Ci troviamo di fronte ad un’avventura punta e clicca di stampo classico, con l’uso del mouse a farla da padrone durante il gameplay. Passando da dipinto in dipinto, parleremo con molti personaggi, ognuno con la propria storia anche se parte dell’ingranaggio costituito dall’intera struttura narrativa.

In ogni scena troveremo anche oggetti da raccogliere nel nostro inventario, alcuni dei quali se combinati saranno utili per superare quelle fasi di gioco dove i puzzle non richiedono solo intelligenza e logica. Il livello di difficoltà di quest’ultimi si attesta nella media, anche se in certi casi lo sviluppatore si è divertito a regalare un buon grado di sfida ai giocatori.

L’intero comparto artistico è poi sorretto da una sceneggiatura che mescola scene tragicomiche ad un umorismo tutto inglese con sfumature sarcastiche e acide. Insomma, leggere i dialoghi strapperà più di un sorriso che andrà a stemperare un ritmo di gioco piuttosto compassato.

GRAFICA E SONORO

Si può parlare di aspetto grafico quando andiamo a valutare un prodotto basato su dipinti artistici presi dalla realtà? Secondo noi sì, e il lato artistico di questo gioco è allo stesso tempo un fiore all’occhiello e un richiamo anche per i nostalgici.

Le animazioni durante le varie scene sembrano legnose ma in realtà è un effetto voluto anche per far risaltare la qualità delle tele. In “concerto” con il lato artistico c’è l’audio che per ogni scenario presenta tracce anch’esse in linea con l’epoca storia creando un connubio davvero intrigante. È la stessa musica se ascoltata per qualche minuto, va quasi ad approfondire l’osservazione del dipinto.

COMMENTO FINALE

The Procession to Calvary è una lettera d’amore per i nostalgici amanti delle avventure grafiche e strizza l’occhio anche ai ragazzi che magari da studenti stanno “vivendo” questo periodo storico.

È, a nostro avviso, a suo modo una denuncia contro la violenza e alcune battute vogliono far riflettere sul significato di guerra, di fede. Un peccato non vederlo localizzato nella nostra lingua, anche se l’inglese proposto è piuttosto comprensibile, grazie anche ad una sceneggiatura di ottimo livello.

Con enigmi nella media e una storia godibile, è un prodotto che consigliamo a tutti gli amanti del genere.

L’articolo The Procession to Calvary, Recensione proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

The Procession To Calvary inizia il suo cammino

La particolare avventura punta e clicca The Procession To Calvary ha iniziato il suo “cammino” su Steam per gli utenti Pc Windows, Mac e Linux. Il prezzo è di 8,99 euro con uno sconto del 10% fino al 16 aprile.

Joe Richardson, la mente dietro Four Last Things, infatti, ha pubblicato la sua nuova “creatura” ambientata nel periodo rinascimentale. The Procession To Calvary ci porta ad esplora le arti di amati artisti come Botticelli, Michelangelo e molti altri in uno sguardo sfacciato a volte passato durante una grande esplorazione per trovare il Celeste Pietro.

Ecco il trailer di lancio. Buona visione.

Con l’aiuto di una colonna sonora dal tono classico, The Procession To Calvary è un gioco a sé stante rispetto a Four Last Things. Tuttavia è strutturato allo stesso mondo per garantire una coerenza che i fan hanno apprezzato. Sperimentate le ambientazioni articolate mentre risolvete una serie di enigmi che potrebbe farvi scervellare. Armati con una spada, fate attenzione su chi la usate. Potrebbe avere, infatti, conseguenze disastrose sul vostro percorso per raggiungere l’obiettivo. Ma è pur vero che in determinate circostanze potrebbe essere la vostra unica scelta.

Joe Richardson, creatore di Four Last Things e The Procession To Calvary, ha detto:

Realizzare The Procession to Calvary è stato come passare un pomeriggio in una galleria d’arte ascoltando Rachmaninov sul mio lettore mp3. Tranne per il fatto che sono rimasto intrappolato lì per due lunghi anni e ho anche avuto un paio di forbici …





Callum Underwood, ha spiegato:

Marcin, il nostro art director, segue il gioco da un po’ di tempo. Quando ha visto che Joe aveva bisogno di aiuto mi ha chiesto se c’era qualcosa che potevamo fare con Superhot Presents. Poiché l’obiettivo del publisher è di supportare gli sviluppatori indipendenti con giochi un po’ strani, e applichiamo una rigida politica, ovviamente abbiamo detto di sì. Ho twittato a Joe (dato che gli affari importanti dovrebbero essere fatti su Twitter), abbiamo creato un contatto, abbiamo afferrato i nostri amici ed ha funzionato! Non stiamo prendendo una quota dal gioco dato che siamo arrivati ​​così tardi, ma otteniamo il nostro logo nel titolo che sembra un grande successo per me!

Il direttore artistico Marcin ha concluso:

Sento fortemente che per molto tempo i videogiochi hanno avuto bisogno di riempire due nicchie. Una era rossa, gente cristallina; la seconda i dipinti rinascimentali di wrestling. Posso concentrarmi volentieri su uno, sapendo che l’altro è magistralmente riempito da Joe.

CARATTERISTICHE





  • Punta e clic: un’interfaccia tradizionale punta e clicca, con un menu di interazione “verbo moneta” e un semplice inventario da cui è possibile trascinare e rilasciare gli oggetti preziosi accumulati.
  • Opere d’arte rinascimentali: i dipinti di Rembrandt, Botticelli, Michelangelo e molti altri sono riuniti in un mondo coerente, in un modo che sia anche il più simpatico possibile per le opere originali.
  • Musica classica: una colonna sonora selezionata per adattarsi allo stile dell’opera d’arte. La musica di compositori classici come Vivaldi, Bach e George Frideric Handel vi accompagnerà nel vostro cammino.
  • Storia autonoma: The Procession to Calvary è un’avventura ambientata nello stesso mondo di Four Last Things, ma la sua storia può essere giocata in modo indipendente.

The-Procession-To-Calvary

  • Assassinio opzionale: sarete armati con una spada. Ciò sarà utile in diverse situazioni, ma sarete fortemente scoraggiati dall’utilizzarlo sulle persone. Ignorare questo consiglio e uccidere chiunque vi ostacoli servirà come metodo utile per saltare i puzzle che non vi piacciono. Ma attenzione; le vostre azioni potrebbero tornare a perseguitarvi …
  • Sciocchezze: uno stile umoristico che ricorda la commedia surreale e anarchica di Monty Python. L’argomento elevato viene trattato con una leggerezza rinfrescante. I bavagli sui mozziconi sono presi molto sul serio. Ma state tranquillo, mentre alcune delle battute possono essere ridicole, i puzzle hanno perfettamente senso… o almeno aderire a una logica interna coerente.
  • Momenti di sorprendente profondità: in realtà, no … non leggete troppo in esso.



L’articolo The Procession To Calvary inizia il suo cammino proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

Megacopter: Blades of the Goddess vola su Steam

Ricordate Desert Strike? Capolavoro di Electronic Arts uscito ad inizio anni ’90 prima su Amiga e poi su Megadrive nel quale si pilotava un elicottero in zona di guerra attraverso missioni variegate? Bene, se siete amanti del genere, Megacopter: Blades of the Goddess è una nuova produzione indie che potrebbe fare al caso vostro.

Il gioco è in fase di sviluppo dal team indipendente Pizza Bear Games e si dirige su Steam per gli utenti Pc Windows, Mac e Linux. Lo apprendiamo da IndieRetroNews.

Anche in Megacopter: Blades of the Goddess piloteremo un elicottero armato di tutto punto in un’ambientazione isometrica nel tentativo di distruggere le armi del nemico. Si combatterà un nemico non umano.

Come notato dalla descrizione della pagina Steam: Megacopter unisce giochi retrò anni ’80, ’90 (Choplifter, Desert / Jungle / Urban Strike) e televisive (Airwolf, Knight Rider) con un gameplay aggiornato e un’avventura fantascientifica. Il gioco includerà una varietà di tipi di missione come ricerca e distruzione, salvataggio o l’eliminazione di boss mortali, combattimenti basati sull’azione 2d che eliminano i nemici nel cielo e sul terreno, potenti armi per il proprio elicottero, consumo di sangue per scatenare un’arma antica e letale chiamata AZ-TECH, miglioramenti acquistabili per aiutarvi a progredire e molto altro sarà disponibile entro fine anno. Almeno così si legge.

Ecco il trailer che ci mostra anche un po’ di gampely. Davvero molto interessante. A seguire le caratteristiche peculiari del titolo. Buona visione e buona lettura.

CARATTERISTICHE MEGACOPTER: BLADES OF THE GODDES

  • Missioni: giocate una varietà di tipi di missione. Cercate e distruggete le missioni con un livello di minaccia crescente mentre penetri nelle linee nemiche. Le missioni di salvataggio si consentono di salvare i vostri compagni (stile choplifter). Le missioni di difesa presentano ondate di nemici. Le missioni di caccia ai boss presentano un potente nemico.
  • Azione 2d: combattete i nemici a terra e in aria. Equipaggiate il Megacopter con un carico di sistemi d’arma che si possono riarmare in modo indipendente. Consumate il sangue dei vostri nemici per scatenare potenti AZ-TECH: antiche armi e armature che solo il vostro velivolo può sostenere.
  • Progressione: acquistate miglioramenti per il vostro elicottero e alle sue armi che si adattano al vostro stile di gioco. Sacrificate il sangue dei vostri nemici agli dei per sbloccare le abilità AZ-TECH.
  • Avventura: incontrate il Megacopter senziente, Jack il pilota, Hobo Jones, il suo equipaggio e molti altri.
  • Colonna sonora: colonna sonora originale griffata OGRE. Queste tracce retrò vi faranno venire voglia di cercare e distruggere.








L’articolo Megacopter: Blades of the Goddess vola su Steam proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

Hearts of Iron IV, arriva la nuova espansione

Cosi come già annunciato, la nuova espansione di Hearts of Iron IV, dal nome La Resistance, è disponibile da oggi su Steam, Microsoft Store e Paradox Store. Ovviamente per gli utenti Pc Windows, Mac e Linux.

Qui di seguito, il trailer di lancio:

CARATTERISTICHE DE LA RESISTANCE

La Résistance aggiungerà a Hearts of Iron IV, il gioco grand strategy sulla Seconda Guerra Mondiale sviluppato da Paradox Development Studio, agenti segreti, missioni di spionaggio e nuove opzioni per i movimenti della resistenza. Sarà possibile inviare gli agenti in territori pericolosi per decifrare i segreti dei nemici o preparare il terreno per l’invasione sostenendo dei collaborazionisti che saranno più che felici di avere un assaggio del potere. Tra le novità dell’espansione si avrà:

  • Nuovi alberi di obiettivi per la Francia: nuovi obiettivi nazionali per la Francia libera e il Regime di Vichy, oltre a un’opzione con cui i conservatori potranno ripristinare la monarchia francese.
  • Campagna spagnola più elaborata: nuovi obiettivi nazionali per la Spagna repubblicana e nazionalista, oltre a una Guerra civile spagnola più dettagliata che potrà sfociare in un conflitto più ampio.
  • Spionaggio: sarà possibile adoperare i Servizi Segreti per addestrare spie specializzate in determinati tipi di informazioni militari, con le quali ci si potrà difendere dal controspionaggio nemico. Inoltre, si potranno assegnare ai propri agenti delle missioni speciali.
  • Aiutare la resistenza: i propri agenti potranno essere impiegati per aiutare i movimenti rivoluzionari alleati, fornendogli ciò di cui avranno bisogno per danneggiare il nemico.
  • Governi collaborazionisti: i propri agenti potranno creare i presupposti per un governo collaborazionista che potrà riempire il vuoto lasciato dagli assedi.
  • Decifrare i codici: i giocatori potranno decriptare le comunicazioni nemiche per ottenere vantaggi immediati sul campo di battaglia.
  • Unità di ricognizione: gli aerei ricognitori potranno fornire utili informazioni sulle zone limitrofe mentre i mezzi corazzati aiuteranno a scovare e a interrompere le attività ribelli.



L’articolo Hearts of Iron IV, arriva la nuova espansione proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

Drawkanoid, Recensione

Arkanoid è stato un titolo che ha fatto epoca ed ha avuto il pregio di riportare in auge un genere di videogiochi nato con Breakout nel lontanissimo 1976. Da qualche giorno su Steam è apparso Drawkanoid, gioco firmato dallo studio indipendente QCF Design dal nome che richiama chiaramente Arkanoid, disponibile per Pc e Mac.

Lo sviluppatore non ha fatto mistero del fatto che Drawkanoid voglia essere un’evoluzione di Arkanoid che a sua volta lo fu per Breakout. In questa nostra rapida recensione vi racconteremo se la missione, non da poco, sia stata compiuta.

Buona lettura.

UN GAMEPLAY DECISAMENTE RIVISTO

Il background di gioco è esiguo: ambientazione spaziale che ricorda però molto quella di Geometry Wars. L’obiettivo è semplice: abbattere i mostri che ci troveremo di fronte ma per farlo dovremo distruggere il muro di ostacoli formato da poligoni e nemici che sparano colpi.

Come abbattere questi ostacoli? Semplice: facendo rimbalzare una pallina sul nostro pad ed indirizzarla dall’altro lato. Fin qui il concetto dei classici sopracitati più volte è riproposto in chiaro. Le differenze però si concretizzano subito.

Dopo aver piazzato la prima volta il nostro pad sotto la pallina potremo iniziare le danze. Ogni volta che la sfera tornerà nella nostra parte “di campo” potremo ridisegnare il nostro pad dando anche angolazioni diverse. Potremo si estendere fino ad un certo punto la nostra “racchetta” respingente ma potremo decidere anche di piazzarla in diagonale. Da qui, dalla possibilità di “disegnare” (draw) il respingente, parte del titolo del gioco.

In tutto questo il tempo rallenterà in prossimità della zona di pericolo (la nostra) in modo tale da darci un attimo per ridisegnare e piazzare il nostro respingente. La domanda che vi farete sarà d’obbligo: è un gioco semplice?

La risposta è diretta ed è un no secco Il motivo è presto detto: man mano che il punteggio migliorerà e si andrà avanti per i livelli, la velocità aumenterà e diminuirà anche il tempo a nostra disposizione per piazzare strategicamente il respingente. E gli errori fioccano anche piazzando con un discreto anticipo la nostra racchetta. Per non parlare degli schemi dei muri nemici che varia sempre ed ha forme che possono anche mettere in difficoltà i giocatori grazie a spigoli vivi.

In nostro aiuto, però, arriva la possibilità di raccogliere crediti ed acquisire ed accumulare delle abilità. Si può, infatti, acquistare la skill che fa estendere ulteriormente il pad, o quella che ci dona una vita supplementare ogni tre stage superati a patto di non essere a quattro vite che è il massimo consentito.

Tanti i bonus derivati dalle abilità, anche migliorabili, presenti, troviamo anche l’effetto calamita o il mirino per poter puntare e ribattere sistematicamente in un determinato punto per ottenere il risultato desiderato. Ci sono anche abilità passive come ad esempio la velocità rallentata di un tot percentuale, o la raccolta di più crediti da spendere e così via. Giusto ricordare come sia possibile utilizzare durante le partite fino ad un massimo di tre miglioramenti attivi che scattano a determinate condizioni (ad esempio l’abbattimento di un numero specifico di “mattoni”) mentre le abilità passive sono cumulabili senza particolari limiti.

Il gioco ha anche due modalità alternative: Countdown e Zen. La prima è una corsa contro il tempo per abbattere nemici, muri e boss più velocemente possibile usufruendo, ovviamente di bonus di tempo. La seconda, invece, offre uno scenario più calmo e molto meno impegnativo. Fasi più rilassanti. In tutte le modalità si raccolgono crediti preziosi per acquisire i bonus che ci aiuteranno non poco nel nostro cammino.

I ritmi sono interessanti e la difficoltà di gioco è ben bilanciata. Le skill (ed il loro aggiornamento) aiutano effettivamente a migliorare la qualità delle nostre partite facendole durare di più e facendoci ottenere punteggi sempre più alti.

Prima di aprire il varco per abbattere il mostro bisognerà, come detto, farsi largo abbattendo gli ostacoli di ogni forma e resistenza ma anche dei nemici che spareranno colpi difensivi in grado, però, di ribattere la nostra sfera. Eliminando questi nemici, contrassegnati dal punto esclamativo, avremo via libera all’abbattimento del mostro che si materializzerà colpendolo anche una sola volta.

GRAFICA AL NEON MOLTO GRADEVOLE, BUONA COLONNA SONORA

Dal punto di vista della realizzazione, Drawkanoid è sicuramente un prodotto gradevole. L’aspetto psichedelico con una grafica “al neon” e poligonale fa molto effetto “Tron”. I poligoni quasi primordiali uniti ai vari effetti speciali dai toni psichedelici sono molto ben fatti e regalano un’atmosfera molto arcade.

Nulla da dire anche sull’effettistica che è davvero ben realizzata. Ad ogni rimbalzo è possibile notare le traiettorie della pallina dai diversi colori. Parlavamo della somiglianza con Geometry Wars grazie proprio alla presenza dei poligoni e di nemici che sparano colpi dalle varie forme geometriche.

Il tutto è accompagnato da una buonissima colonna sonora elettronica da discoteca che si sposa molto bene con l’azione offerta da Drawkanoid.

COMMENTO FINALE

Drawkanoid ci porta un po’ indietro nel tempo facendoci vivere un gameplay ed un’ambientazione che ricordano quelle di Arkanoid facendo, però, un passo successivo. Proprio il gameplay particolare che prevede tanti rallentamenti del tempo e la possibilità di “disegnare” il nostro pad respingente posizionandolo come si vuole, sono le più grosse novità rispetto al classico Arkanoid. Il tutto è enfatizzato anche dall’utilizzo dei bonus passivi (permanenti) ed attivi (che possono essere scelti ad inizio di ogni partita fino ad un massimo di tre).

Questo titolo è il sogno di Danny Day, CEO di QCF Design, che si realizza dopo un’idea nata nell’ormai lontano 2006. Quattordici anni dopo, Drawkanoid è diventato realtà con una realizzazione tecnica anche gradevole e tante chicche. La grafica psichedelica è gradevolissima e si sposa bene con la presenza dei nemici poligonali. L’effetto “Tron” è simpatico. Peccato, però, la mancanza di un collegamento narrativo (che nei classici ai quali si ispira è appena accennato), e la mancanza ad ora di classifiche online. Un’opzione, quest’ultima, che è richiestissima dagli utenti. Il gioco, tuttavia, rimane gradevolissimo ed un piacevole passatempo. La grafica minimale e la buona colonna sonora fanno il resto. Mentre alla domanda se Drawkanoid sia o no il sequel spirituale di Arkanoid possiamo rispondere che la via è sicuramente quella. Possiamo comunque suggerire questo titolo agli appassionati di titoli arcade action vecchio stile.

L’articolo Drawkanoid, Recensione proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

Creative Technology, arriva Sound Blaster G3

Creative Technology ha annunciato l’uscita di Sound Blaster G3, un nuovo amplificatore DAC USB portatile per il gaming su console.

Progettato e realizzato appositamente per queste ultime, Sound Blaster G3 è il primo dispositivo di tale genere che funziona direttamente su PS4 e Switch tramite un formato plug-and-play senza driver, compatibile anche con Pc e Mac. Con dimensioni ridotte e un peso di soli 32 grammi, vanta un ottimo equilibrio tra la personalizzazione on-the-go e altre eleganti funzionalità di gioco ad un prezzo interessante.

Il prodotto è disponibile a circa 60 dollari sul sito ufficiale di Creative.

Sound Blaster G3

CARATTERISTICHE TECNICHE

  • Garanzia Sound Blaster – Grazie all’esperienza di Creative maturata in oltre trent’anni di innovazione e competenza nel settore audio, Sound Blaster G3 è pronto a supportare le esigenze audio dei gamer appassionati. Dotato di audio ad alta definizione a 24 bit a 100 dB DNR, gestisce le cuffie professionali fino a 300 ohm di impedenza. Collegato a un Pc o Mac gestisce può gestire i canali 7.1, offrendo la virtualizzazione dell’audio surround 7.1 e includendo l’iconico Sound Blaster Acoustic Engine. Ci si può aspettare un’elevata esperienza audio per il gaming che supera di gran lunga lo standard audio predefinito su Pc, Mac o console di gioco.
  • Un boost per il gaming – Sound Blaster G3 è dotato dell’ultima funzionalità GameVoice Mix, appositamente progettata per rendere la chat di gioco fluida e senza problemi. Questa funzione consente di regolare liberamente l’audio del gioco e il volume della chat grazie ad una manopola sapientemente posizionata in modo da raggiungere il perfetto equilibrio senza interrompere la sessione di gioco. Inoltre, i giocatori sono in vantaggio con il Footsteps Enhancer, un equalizzatore personalizzabile che aiuta a individuare la posizione dell’avversario per conquistare la vittoria: un elemento cruciale nei giochi sparatutto in prima persona. Ci sono anche profili EQ personalizzati per giochi più popolari, tra cui: Fortnite, Call of Duty: Infinite Warfare e Overwatch.
  • Ottimizzato per funzionalità e convenienza – Regolare l’audio su console con Sound Blaster G3 è un gioco da ragazzi tramite il controllo in remoto con l’app mobile Sound Blaster Command disponibile per iOS e Android, senza la necessità di scollegare o uscire dalla schermata del gioco su console. Con il pairing Bluetooth è possibile utilizzare lo smartphone come telecomando e accedere facilmente ai controlli del volume e del microfono, alle impostazioni EQ salvate e persino eseguire aggiornamenti del firmware. Su Pc e Mac, l’app desktop Sound Blaster Command offre la suite completa e completamente personalizzabile di opzioni di riproduzione e registrazione alla quale gli utenti Sound Blaster sono abituati. I controlli audio sono inoltre comodamente posizionati sui rispettivi lati, facilitando le regolazioni con una sola mano. Sound Blaster G3 è alimentato interamente tramite USB-C e viene fornito con un adattatore USB-A per una maggiore comodità.

Sound Blaster G3

L’articolo Creative Technology, arriva Sound Blaster G3 proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

World of Horror, presto disponibile in early access

World of Horror, l’inquietante gioco di ruolo retrò horror cosmico di Panstasz e Ysbryd Games, già previsto per il 2019, porterà le sue storie di terrore su Steam in early access per Windows il prossimo 20 febbraio. Il prezzo è fissato a 14,99 euro.
La versione completa porterà il terrore su Switch, PlayStation 4 e Mac alla fine del 2020. Numerosi altri misteri, personaggi e dozzine di nuovi eventi verranno aggiunti per la versione 1.0

COS’E’ WORLD OF HORROR

Il titolo seguirà i residenti di una cittadina giapponese costiera alle prese con terrori disumani in un mondo folle. Il giocatore dovrà indagare sull’apparizione di mostri, risolvere puzzle per raccogliere componenti di incantesimi arcani e lotta contro leggende malvagie del folklore come l’Aka Manto e Kuchisake-onna, convocate eseguendo riti oscuri.

Ognuno dei cinque personaggi giocabili disponibili nella versione in uscita a febbraio, è caratterizzato da un approccio diverso alle battaglie contro gli spiriti che albergano nella loro città natale: tanti i boss raccapriccianti, tutti illustrati e animati con immagini inquietanti realizzate in Microsoft Paint con un classico stile grafico a 1 bit. Si potrà scegliere tra 10 misteri, con eventi generati proceduralmente e incontri casuali in grado di causare il caos ed esplorare angoli bui alla ricerca di indizi e oggetti utili nascosti e sblocca nuovi eventi da incontri.

Ispirato alle opere di Junji Ito e H.P. Lovecraft, World of Horror è un thriller psicologico con inquietanti siti urbani e trame contorte. A collaborare con Panstasz sulla sceneggiatura, è stata Cassandra Khaw, sceneggiatrice di Ubisoft, autrice dell’acclamato romanzo horror della critica Hammers on Bone e scrittrice di giochi come Wasteland 3, Sunless Skies e She Remembered Caterpillars.

Pawel Kozminski aka Panstasz, si è cosi espresso:

Lavorare con Cassandra è stato un piacere. Mi ha aiutato a mettere a punto paragrafo su paragrafo di una narrazione agghiacciante perfetta. Il suo background e la comprensione delle terrificanti mentalità mi hanno aiutato a dare risalto alla natura inquietante di misteri, personaggi nel gioco.






L’articolo World of Horror, presto disponibile in early access proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

Rimaniamo in contatto

Hai una idea? Un prodotto che vorresti farci recensire? Oppure vorresti collaborare con noi?

Scrivici una email

admin@cellicomsoft.com

Seguici su Facebook

cellicomsoft su Facebook

Scarica l'app Android

cellicomsoft su Play Store

Contact Us