Microprose abbraccia il genere FPS

Primo step: resurrezione. Secondo step: espansione. Questo deve essere l’intento di Microprose, che ha annunciato due nuovi titoli che decreteranno l’ampliamento della sua line-up a livello di genere. Non solo simulatori aerei e tattico-navali, ma anche first-person-shooter.

La storica software house nata nel 1982 e recentemente tornata a nuova vita ha infatti annunciato un accordo di pubblicazione con lo studio Drakeling Labs. Del quale pubblicherà prossimamente su Pc, via Steam, Operation: Harsh Doorstop e Warfare 1944. Quest’ultimo verrà rilasciato in accesso anticipato a partire dal prossimo 7 luglio.

In attesa dell’annuncio di ulteriori titoli da pubblicare da parte di Microprose, vediamo questi due nuovi FPS.

OPERATION: HARSH DOORSTOP

Operation: Harsh Doorstop è un progetto di comunità gratuito e privo di micro-transazioni, contenuti scaricabili a pagamento o meccaniche loot-box. Qui i giocatori potranno schierarsi nell’Afghanistan orientale in un conflitto immaginario tra forze sovietiche e la NATO durante l’estate del 1991. Sarà possibile scoprire la guerra tattica su larga scala. I giocatori potranno comunicare con la propria squadra ed emergere vittoriosi in questo titolo multiplayer competitivo brutalmente realistico. Si potrà inoltre utilizzare una vasta gamma di armi e attrezzature per raggiungere obiettivi che cambieranno in modo dinamico. Operation: Harsh Doorstop è una lettera d’amore al genere dei giochi tattici, realizzato da e per una comunità appassionata di sviluppatori e giocatori allo stesso modo. Senza prezzo.

WARFARE 1944

I giocatori potranno combattere in prima linea durante la Seconda Guerra Mondiale in questo sparatutto tattico stilizzato. Essi saranno impegnati in ampi spazi aperti con la possibilità di utilizzare una varietà di armi e attrezzature durante l’apice dello storico conflitto. Sarà possibile prendere decisioni intelligenti e condurre la propria squadra alla vittoria. Warfare 1944 si concentra sul gameplay tattico. I proiettili saranno mortali, e sarà possibile morire anche con un colpo solo.

La comunicazione di squadra sarà inoltre essenziale, con il gioco che offrirà una solida comunicazione vocale di prossimità. Essa consentirà di comunicare con i propri compagni di squadra, con i soldati al proprio fianco. I giocatori potranno contare su una grande varietà di armi e attrezzature mentre cercheranno di sopravvivere al caos della guerra. Sarà possibile radunare i propri amici nella stessa squadra e combattere in enormi battaglie attraverso vasti paesaggi aperti. Mantenete il vostro ingegno e sconfiggete i nemici. La guerra non perdona.

L’articolo Microprose abbraccia il genere FPS proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

MicroProse ritorna alla vita annunciando tre nuovi titoli

E’ in arrivo il ritorno di un autentico pezzo da novanta. MicroProse torna infatti alla ribalta, annunciando tre nuovi titoli per Pc, attualmente in sviluppo. Storica software house nata nel 1982 e specializzata in videogiochi simulativi militari e navali per computer a 8-bit, dopo due decenni di successi conobbe il declino, arrivando alla chiusura definitiva nel 2003. Questo fino allo scorso settembre, quando David Lagettie, tramite l’account Twitter creato un anno fa, ha annunciato per la prima volta il ritorno in attività della software house americana.

Tra le sue serie più note (ancora oggi alla ribalta) figurano Railroad Tycoon, Sid Meier’s Pirates, X-COM e i Civilization. Mentre adesso sono stati svelati tre nuovi titoli, attualmente in sviluppo, che verranno rilasciati su Pc, via Steam, nel prossimo futuro. Vediamoli insieme e scopriamo cosa MicroProse ha in serbo per gli appassionati.

SEA POWER

Sviluppato da Triassic Games e dal lead designer di Cold Waters, Sea Power consentirà ai giocatori di controllare le forze della NATO e del Patto di Varsavia in un moderno conflitto navale. Sarà possibile sparare con dei Boghammar in duelli di superficie, respingere attacchi aerei mediante l’utilizzo di missili a lungo raggio o cacciare sottomarini nemici con aerei e navi di superficie, dotate di armi e sensori avanzati.

Riuscirà il giocatore a celare con successo le proprie forze mentre cercherà di scoprire e tracciare quelle avversarie? Si potrà scegliere se giocare al gatto e al topo in alto mare, o se cogliere l’iniziativa attaccando con il vantaggio del fattore sorpresa. In ogni momento bisognerà anche tenere conto delle regole di ingaggio. Questo facendo attenzione a non causare un incidente superfluo, che potrebbe portare all’escalation. Dopotutto, non si può essere sicuri di chi ci sia sul radar a 30.000 piedi d’altezza.

SECOND FRONT

Sviluppato dallo studio HexDraw, Second Front è un gioco tattico sulla Seconda Guerra Mondiale che gli appassionati del genere hanno sempre desiderato e mai ottenuto. Con un motore 3d completo e un’interfaccia utente facile da usare, il titolo è facile da giocare ma difficile da padroneggiare. Tatticamente più profondo di un normale clone di X-COM, con un’intelligenza artificiale competente e un potente editor per creare scenari e campagne.

Second Front arriverà con più campagne di gioco, che copriranno diversi fronti della Seconda Guerra Mondiale, sfoggiando unità tedesche, americane e russe. Gli scenari verranno combattuti in un ciclo bellico di 60 turni, dalla mattina alla sera. I giocatori potranno combattere e riposare, o spingere le proprie truppe al limite sferrando attacchi a ripetizione. Non si tratterà di battaglie scriptate, ma di continue schermaglie con perdite e affaticamenti persistenti.

TASK FORCE ADMIRAL

Sviluppato dallo studio Drydock Dreams Games,Task Force Admiral Vol.1: American Carrier Battles è un’esperienza per giocatore singolo. Nello specifico si incentra sul comando di una task force composta da portaerei della marina statunitense della prima guerra del Pacifico. Come comandante generale, il giocatore sarà incaricato di ottenere la distruzione delle forze navali nemiche e di impedire al proprio avversario, la Marina giapponese, di raggiungere i suoi obiettivi. Per raggiungere i propri, di obiettivi, si avrà a disposizione una delle armi più temibili di sempre, conosciuta dall’uomo nel 1942. I gruppi di aerei da trasporto e le task force di supporto.

Si potranno dimenticare i limiti del passato e lasciare che il meglio del wargaming e della simulazione si fondano e sboccino insieme in questo titolo. I giocatori potranno rivivere le grandi battaglie del primo anno della guerra del Pacifico. Tutto questo senza tiri di dado, alberi di abilità artificiali, statistiche arbitrarie, nebbia di guerra selettiva o comunicazioni soprannaturali cristalline. Si tratta di una gestione delle crisi in tempo reale, tra realismo e storicità senza alcun risparmio. Un sacco di azione al cardiopalma, suspense e un gameplay moderno racchiusi nello stesso software per singolo computer.

L’articolo MicroProse ritorna alla vita annunciando tre nuovi titoli proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

Microprose sta tornando ed annuncia un nuovo gioco

Da tempo non si sentiva parlare di Microprose, un marchio che tra gli anni ’80 e gli anni ’90 ha fatto storia grazie anche alla pubblicazione dei primi capitoli delle varie serie di Sid Meier’s quali Civilization, Pirates! o, ancora, Railroad Tycoon o per aver firmato l’eccellente Formula One Grand Prix.

Difatti, la gloriosa software house era chiusa dal 2003 dopo 21 anni di attività nei quali oltre ad aver prodotto e realizzato i suddetti titoli, aveva anche fatto da publisher a quell’amato Microprose Soccer (soprattutto su C64) che sarebbe stato il papà di Sensible Soccer e Sensible World of Soccer.

Poi c’è stato un timido ritorno ad inizio 2013 con Special Forces: Team X prodotto da Atari.

Nei giorni scorsi, lo scorso giovedì (5 settembre), la casa americana è tornata viva su Twitter annunciando di essere al lavoro su un nuovo videogioco.

Come riporta Gamepressure, ad inizio anno, i diritti sul marchio Microprose, sono stati acquisiti da David Lagettie, creatore di uno dei più grandi simulatori open world, TitanIM. Lagettie è intenzionato a far tornare il marchio alle origini ed a produrre giochi di strategia e simulatori di alta qualità.

A tal proposito, il primo gioco annunciato, si chiama Wardbirds e dovrebbe arrivare a fine di quest’anno o nel primo trimestre del 2020. Questo è un simulatore di guerra ambientato nella Seconda Guerra Mondiale.

Vale anche la pena notare che Lagettie abbia convinto Bill Stealey, ex proprietario dell’azienda e cofondatore della serie Sid Meier, ad imbarcarsi nella nuova avventura ed a lavorare insieme.

L’account Twitter ufficiale dell’azienda ha mostrato grafica che promuove i giochi attualmente in fase di sviluppo da qualche tempo, ma non rivelano molte informazioni.

Eccoli ma c’è anche il sito ufficiale per ulteriori informazioni.

Some exciting news coming soon… pic.twitter.com/BZrX3jBUfL

— MicroProse (@micro_prose) August 30, 2019

A seguire il cinguettio di ieri che riguarda Warbirds.

MicroProse assets for future Warbirds, just one of the games we are working on, more to come soon. pic.twitter.com/H8Q1p5gZWv

— MicroProse (@micro_prose) September 5, 2019

L’articolo Microprose sta tornando ed annuncia un nuovo gioco proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

Space Hulk, Recensione PlayStation Vita, PlayStation 3

Non sempre gli adattamenti di licenze funzionano come dovrebbero. È questo il caso del gioco in analisi, tratto dall’omonimo gioco da tavolo uscito per la prima volta alla fine degli anni novanta ﹣ Space Hulk appunto ﹣ ambientato nell’universo di un altrettanto celebre gioco strategico di miniature, Warhammer 40.000. Siccome però vogliamo soffermarci sulla versione […]

L’articolo Space Hulk, Recensione PlayStation Vita, PlayStation 3 sembra essere il primo su IlVideogioco.

(altro…)

Rimaniamo in contatto

Hai una idea? Un prodotto che vorresti farci recensire? Oppure vorresti collaborare con noi?

Scrivici una email

admin@cellicomsoft.com

Seguici su Facebook

cellicomsoft su Facebook

Scarica l'app Android

cellicomsoft su Play Store

Contact Us