Xiaomi ridurrà del 60% l’utilizzo di plastica nei propri imballaggi


Dopo essersi presa gioco di Apple per la sua decisione di non includere un alimentatore con i prossimi iPhone, Xiaomi sembra comunque intenzionata a fare qualcosa per ridurre l’utilizzo della plastica nei propri imballi.

Xiaomi non intende dunque rimuovere alcun accessorio dalla confezione di vendita, nella quale troveremo carica batterie e cavo USB, e in qualche caso anche una cover protettiva. Il primo smartphone a utilizzare la nuova confezione di vendita sarà Xiaomi Mi 10T Lite, che utilizzerà dunque una minore percentuale di plastica per tenere al loro posto smartphone e accessori.

A onor del vero va detto che non si tratta di una grande quantità di plastica, visto che la maggior parte della scatola e dei divisori interni è realizzata in cartone, ma va comunque sottolineata la bontà dell’iniziativa, che il colosso cinese ha rilanciato con un tweet.

È comunque probabile che prima o poi anche i produttori di smartphone Android seguano l’esempio di Apple, rimuovendo l’alimentatore dalla confezione di vendita. Questo almeno nei modelli di fascia più economica, visto che i flagship utilizzano tecnologie evolute non compatibili con i comuni alimentatori.

Basti pensare alla nuova tecnologia wireless a 80 watt di Xiaomi o a quella cablata a 100 watt che richiederebbero dunque l’acquisto di un alimentatore separato, con buona pace dell’ecologia. Per ora comunque Xiaomi continua a inserire un caricabatterie nelle confezioni dei propri smartphone, sarà comunque interessante seguire l’evoluzione dell’intera vicenda.





Vedi Post Originale: https://www.tuttoandroid.net/news/2020/10/20/xiaomi-riduzione-plastica-imballaggio-846155/


0 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *