Se gli smartphone penta-camera non hanno fatto breccia nel vostro cuore, che ne dite di un octa-camera? (foto)


Edoardo Carlo Ceretti

Nokia 9 PureView è stato il primo smartphone al mondo a dotarsi di un sistema a cinque fotocamere posteriori, ormai quasi due anni fa. Il risultato non è stato particolarmente brillante e, per la verità, anche gli altri modelli che si sono cimentati nella stessa impresa hanno lasciato poche tracce sul mercato, tanto che gli ultimi top di gamma preferiscono puntare su meno sensori, ma davvero validi e utili. Non tutti però sembrano essere d’accordo, come l’azienda cinese Lens Technology.

Fornitore di pannelli touchscreen e moduli fotografici per molti produttori di smartphone (tra cui mostri sacri come Apple, Samsung e Huawei), lo scorso maggio Lens Technology ha depositato un brevetto in cui immagina uno smartphone dotato di ben otto fotocamere posteriori, coadiuvate da quattro LED per i flash. Per giunta, i bozzetti allegati al brevetto mostrano una disposizione molto particolare di questi otto sensori, disposti a coppie nei quattro angoli della superficie posteriore di uno smartphone.

LEGGI ANCHE: LG Wing, la recensione

Come ogni brevetto che si rispetti, è improbabile che vedremo mai sul mercato uno smartphone con tali caratteristiche, ma non è escluso che, nel prossimo futuro, alcuni produttori tornino alla carica aumentando il numero di sensori fotografici disponibili per l’utente, perché si sa, un simile dettaglio fa sempre la sua figura nella scheda tecnica di un nuovo smartphone. La sfida sarebbe però trovare una reale utilità a tutti questi sensori, perché se l’obiettivo fosse soltanto quello di fare numero, ne faremmo volentieri a meno.

Fonte: Let’s Go Digital





Vedi Post Originale: https://www.androidworld.it/2020/11/09/lens-technlogy-brevetto-8-fotocamere-731673/


0 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *