Scorn, il particolare horror in fase di sviluppo da Ebb Software festeggia il buon risultato della campagna di raccolta fondi su Kickstarter.

L’obiettivo minimo era di 150.000 euro, ne sono stati raccolti quasi 200.000 (192.487 euro, per l’esattezza). Questo significa che il titolo non sono sarà sviluppato ma avrà anche una caratteristica aggiuntiva dettata dal fatto che è stato superato uno stretch goal. Il gioco supporterà i visori per la realtà virtuale. E’ chiaro che potrebbero comunque esserci novità e magari il team dopo questa ottima vetrina potrebbe trovare anche un publisher e magari sviluppare altre caratteristiche magari accantonate.

Il titolo (in vero le prime due parti), che unisce fasi fps a meccaniche puzzle, dovrebbe arrivare su Pc entro fine 2018. Scorn può vantare fin da ora uno stile artistico davvero notevole che si ispira ai lavori di H. R. Giger (Alien) ed incuriosisce (anche a tratti colpisce) gli appassionati con creature ed elementi misteriosi abbastanza enigmatici.

Scorn GP 7

Condividi questo articolo


L’articolo Scorn, la campagna Kickstarter è ok sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Fonte: Scorn, la campagna Kickstarter è ok