Riot: Civil Unrest, simulazione di sommossa (ed antisommossa), sarà disponibile dai primi giorni di febbraio su Pc, Xbox One, PS4 e Switch. Lo rende noto Merge Games.

Distribuito su quattro campagne e oltre 30 scenari individuali, da Oakland in California a Tahrir Square in Egitto e Caracas in Venezuela, Riot: Civil Unrest consente ai giocatori di controllare i manifestanti o le forze dell’ordine nel tentativo di riprodurre fedelmente ogni evento. Dopo aver impostato gli obiettivi per ogni scenario, il giocatore deve scegliere come affrontare ogni situazione, utilizzando strategie e tattiche diverse per ottenere il risultato perfetto: dissipare una folla arrabbiata o superare un gruppo di poliziotti ben equipaggiati?

Ogni singolo personaggio, grazie alla sua intelligenza artificiale, fa si che la folla si muova in maniera realistica e fluida. La versione per Pc inoltre, vanta anche un potente editor che consente agli utenti di creare e condividere i propri scenari. L’editor viene fornito con ulteriori scenari realizzati dal team di sviluppo di Bologna, tra cui: G20 – Amburgo, Gilets Jaunes – Parigi, Piazza Shohada, Iran e Buenos Aires.

Riot è nato grazie alle esperienze vissute dal suo artista e creatore, Leonard Menchiari. Durante l’estate del 2011 infatti, Menchiari ha partecipato alle proteste NO-TAV nel nord Italia. Lì ha assistito in prima persona alle azioni di entrambi i manifestanti e le forze dell’ordine che lo hanno portato a creare questo titolo. Lo ha creato per raccontare le storie ed esprimere le emozioni provate durante questi scontri.

















L’articolo Riot: Civil Unrest, disponibile a febbraio su Pc e console proviene da IlVideogioco.com.

Fonte: Riot: Civil Unrest, disponibile a febbraio su Pc e console