RiMS Racing, ecco i retroscena del gioco - IlVideogioco.com


RiMS Racing si svela, portando gli appassionati dietro le quinte del racing in arrivo nelle prossime settimane su tutte le piattaforme. RaceWard Studio e Nacon infatti hanno pubblicato due video documentari contenenti diversi retroscena sullo sviluppo di questo particolare simulatore di motociclismo.

Nei due video i team creativi rivelano alcuni dei segreti del processo di produzione del gioco. Questo include il lavoro fatto sul motore fisico del KT Engine per creare la migliore simulazione possibile. L’accuratezza meccanica di ogni moto, le diverse modalità di gioco, i suoni ambientali, le caratteristiche innovative come il Motorbike Status Check (che offre una visione in tempo reale delle condizioni delle parti della moto) e le ampie opzioni di personalizzazione per moto e piloti.

Il gioco debutterà il prossimo 19 agosto su Pc, PS4, PS5, Xbox One, Xbox Series X/S e Switch.

DIETRO LE QUINTE DEL GIOCO

Il primo video del diario dello sviluppatore esamina tutte le varie fasi dello sviluppo del gioco, a partire dal design e dalla ricerca che i team hanno fatto per creare un simulatore di moto il più realistico possibile. Accompagnato dall’art director Mauro Ferrari, dal game gesigner Alessandro Carullo e dall’executive producer Sergio Rocco, Marco Ponte (CEO di RaceWard Studio e direttore creativo del gioco) spiega l’importanza dei dettagli tecnici nel design del gioco e come questo offra ai giocatori la massima immersione possibile. L’episodio evidenzia anche la preziosa collaborazione dello studio con produttori come Ducati. Inoltre viene dato uno sguardo alla storia della Ducati e al realismo offerto da RiMS Racing con il collaudatore ufficiale della Ducati, Alessandro Valia.

Nel secondo video il team di sviluppo si concentra invece sulle varie modalità di gioco. In particolare si parla della modalità Carriera, così come dei diversi circuiti e strade ricreati nel gioco. Insieme a Giulio Panzani e Stefano Raddrizzani del dipartimento di ricerca del Politecnico di Milano, il game designer Alessandro Carullo esamina il modello fisico sviluppato per simulare perfettamente l’usura degli pneumatici durante le gare. I giocatori sono sempre alla ricerca della massima performance, che è anche al centro dello sviluppo del gioco a RaceWard Studio. Il quale si è avvalso di esperti come Lorenzo Mauri, specialista della meccanica delle moto e consulente del gioco.

RiMS Racing

SU RIMS RACING

Rendendo la meccanica una parte centrale del gioco, RiMS Racing fornisce ai giocatori un’esperienza di simulazione unica e mette alla prova le loro abilità ingegneristiche e di guida. Utilizzando un innovativo sistema di gestione della meccanica, è possibile ottimizzare ogni parte della propria moto fino al più piccolo componente. Con RiMS Racing, lo sviluppatore nostrano RaceWard Studio sta spingendo i limiti del realismo e della personalizzazione. Questo è possibile grazie al KT Engine del gioco, sviluppato da KT Racing appositamente per i giochi di motorsport.

Nel corso di una carriera che comprende oltre 70 eventi per stagione, o durante le numerose sfide disponibili in multiplayer, il titolo promette un’immersione completa nel mondo competitivo del motociclismo, dove la vittoria dipende tanto dalle tue abilità di guida quanto dalla moto stessa.

Per maggiori informazioni rimandiamo al sito ufficiale degli sviluppatori.



Leggi Post Originale: https://www.ilvideogioco.com/2021/07/30/rims-racing-ecco-i-retroscena-del-gioco/


0 Comments

Lascia un commento