Recensione Xiaomi 12 Pro: sorprende, sale in vetta ma col solito fardello


Lo smartphone di punta di casa Xiaomi per questa prima metà del 2022 si chiama Xiaomi 12 Pro ed è uno smartphone ancora una volta diverso rispetto al passato, a partire dal nome dove da qualche mese si è finalmente persa la nomenclatura aggiuntiva Mi. Seppur questa nuova gamma sia composta da ben 3 modelli: Xiaomi 12X, Xiaomi 12 e Xiaomi 12 Pro, apparentemente sembra che la casa cinese voglia spingere verso una filosofia più minimalista, con pochi fronzoli, e la cosa non può che fare piacere. Se volete saperne di più non vi resta che approfondire nella nostra recensione.

Unboxing di Xiaomi Mi 12 Pro

All’interno della confezione di Xiaomi 12 Pro c’è un alimentatore da 120W (che ricarica lo smartphone da 0 a 100 in soli 18 minuti), una cover trasparente in gomma morbida, il cavo USB – Type C per la ricarica e trasferimento file.

Video recensione di Xiaomi Mi 12 Pro

Design & Ergonomia

La prima novità di questi nuovi Xiaomi 12 è indubbiamente l’aspetto estetico dove, seppur le colorazioni non si discostino troppo rispetto al passato, la rifinitura è tutta nuova e così anche l’aspetto estetico del comparto fotografico. La cura al dettaglio c’è e si vede, basti vedere come è stato realizzato l’intaglio degli speaker che si rimpicciolisce all’allontanarsi dal centro. Lo smartphone è composto da metallo e in vetro e la rifinitura posteriore ha un effetto satinato piacevole al tatto, seppur lo renda un po’ scivoloso.

Xiaomi 12 Pro misura 163.6 x 74.6 x 8.2 mm e ha un peso di 204 grammi. Se nel primo caso l’ergonomia a la maneggevolezza risultano un pregio, nel secondo caso le dimensioni sono importanti ma il peso resta, tutto sommato, contenuto non valicando troppo la soglia limite.

Lo schermo è di alta qualità: 6,73” con risoluzione WQHD+ a tecnologia OLED e con refresh rate fino a 120 Hz. Nelle impostazioni poi si può ampiamente calibrare nella vivacità dei colori, nella risoluzione e nella frequenza di aggiornamento per trovare il giusto mix tra qualità e consumi. A corredo di questo c’è un un vero e proprio impianto audio: un sistema a 4 speaker curato da Harman Kardon per dare un’ottima pulizia e nitidezza al suono.

Selfie Camera di Xiaomi 12 Pro

Funzionalità

A bordo di Xiaomi 12 Pro c’è Android 12 con la nuova interfaccia grafica MIUI 13. Questa volta sembra che la casa abbia lavorato meglio rispetto al passato, ascoltando le critiche. Durante la nostra prova infatti non abbiamo rilevato nessun problema grave di usabilità: le notifiche arrivano in orario, non si creano accavallamenti all’interno della tendina né abbiamo riscontrato la solita aggressività nella chiusura delle applicazioni. Qualche utente lamenta qualche incompatibilità con Android Auto ma non abbiamo avuto modo di verificare.

Detto ciò la MIUI 13 non si discosta troppo dalla precedente, graficamente parlando, risulta un po’ più minimal ma viene completamente cancellata qualsiasi traccia del Material You (l’interfaccia stock di Android), per esempio i Temi sono i classici della MIUI e non c’è alcuna funzionalità che adatta i colori del sistema allo sfondo.

Fra le novità della MUI 13 comunque c’è l’integrazione del pannello laterale dove aggiungere dei collegamenti rapidi, mentre Android 12 apporta le novità in termini di privacy come il privacy dashboard o l’indicatore di quando viene utilizzato il permesso di fotocamera e microfono.

Rispetto ai principali competitor manca solo di una modalità desktop che permetterebbe ulteriormente di sfruttare la potenza a disposizione di questo smartphone.

Dove invece Xiaomi non sembra aver ascoltato la community, o almeno lo ha fatto solo in parte, è sul sensore di prossimità. Qui viene impiegato un nuovo sensore virtuale ma ancora una volta non ci siamo. Capita infatti di avere problemi di tocchi involontari sullo schermo durante le chiamate o l’ascolto di vocali, principalmente quando si è in movimento.

Fronte Xiaomi 12 Pro

Prestazioni

Xiaomi 12 Pro è ovviamente dotato dell’ultimo processore di Qualcomm, lo Snapdragon 8 Gen 1 che tutto sommato, così come lo scorso anno con l’888, viene tenuto a bada. È un processore potente e qualche occasione di surriscaldamento è normale, soprattutto nell’uso di giochi o processi pesanti, tuttavia nel 90% delle situazioni la situazione è sotto controllo anche perché Xiaomi è molto aggressiva nei suoi confronti e tende a ridurne la potenza erogata al fine di contenere le temperature.

Sul tema connettività supporta fino al 5G anche in Dual SIM. La ricezione è nella media e non si è distinto, durante le nostre prove, né in positivo né in negativo. Ovviamente presente il WiFi 6 e il bluetooth nella versione 5.2 che consente di collegarsi contemporaneamente a più dispositivi oltre al trasmettitore infrarossi posto sulla parte superiore.

Si fanno sentire la mancanza dell’espansione di memoria, come sui Galaxy S21, ma soprattutto di una certificazione contro acqua e polvere, anche quest’anno assente.

Fotocamere di Xiaomi 12 Pro

Fotocamera

La configurazione delle fotocamere di Xiaomi 12 Pro è completamente diversa rispetto al modello precedente ed è formato tra un trio da 50 megapixel:

  • 50MP, IMX707, f/1.9 – 1/1.28” 7P lens – 2.44 μm 4-in-1 Super Pixel – 8K recording – 4K HDR 10+;
  • 50MP ultra grandangolare 115° FOV, f/2.2;
  • 50MP teleobiettivo – 48mm focale equivalente, f/1.9;
  • fotocamera frontale da 32 megapixel.

In termini di resa nulla di particolarmente negativo da sottolineare: in linea generale offre un’ottima qualità, paragonabile ad altri smartphone top di gamma 2022, e così anche il sensore ultra grandangolare essendo molto simile. Il passo in avanti rispetto alla precedente generazione c’è e si nota, a voler trovare il pelo nell’uovo gli unici difetti che si possono sottolineare sono una nitidezza eccessiva in alcune situazioni e sul software della fotocamera, ancora molto confusionaria.

Non tanto nel reparto foto quanto nella modalità video dove ad esempio il tracking focus dei soggetti è limitato alla registrazione a 30 fps, ma non è comunicato da nessuna parte, la modalità HDR è incompatibile con altre modalità e si disattiva ad ogni chiusura dell’app, alcune funzionalità sono presenti solo nella modalità pro e per passare alla modalità Pro Video bisogna passare dalla modalità Pro Foto, si possono sicuramente snellire molti passaggi.

Riguardo i video può registrare fino alla risoluzione di 8K a 24 fps mentre può passare da un sensore all’altro durante la registrazione fino a 30 fps.

Batteria & Autonomia

La batteria di Xiaomi 12 è da 4600 mAh, una capienza nella media rispetto a smartphone dello stesso calibro che però devono muovere un set di componenti, l’abbiamo elencato poc’anzi, davvero corposo. Per questo motivo, e probabilmente per un’ottimizzazione software ancora lacunosa, in termini di autonomia riesce ad offrire tra le 4 ore e le 5 ore di display acceso, impostando il refresh rate a 120 Hz (dinamico), risoluzione piena e nessuna tipologia di risparmio energetico.

Fortunatamente c’è la ricarica rapida a 120 W tramite cavo e ben 50 W tramite ricarica wireless, per cui a Xiaomi Mi 11 5G bastano poche decine di minuti per tornare in pista.

Retro di Xiaomi 12, Xiaomi 12X e Xiaomi 12 Pro

In conclusione

Sono sempre più lontani i tempi in cui Xiaomi cercava di farsi conoscere proponendo smartphone di buona qualità a prezzi super competitivi. Strategia che obbligava necessariamente a calcare sui numeri tecnici e soprassedere sul dettaglio. Negli ultimi anni l’azienda si è concentrata ad affinare i suoi prodotti e con questo Xiaomi 12 Pro dimostra in tutto e per tutto la crescita qualitativa fatta finora. E se su qualche aspetto è ancora lacunosa, come la certificazione contro acqua e polvere e il sensore di prossimità ancora una volta virtuale, su altri stacca la concorrenza e sa farsi valere, come ad esempio sulla velocità di ricarica.

Uno smartphone complessivamente promosso ma che obbliga a ponderarne l’acquisto, sia per queste mancanze sia per il prezzo che ancora una volta subisce un ulteriore rincaro rispetto all’anno precedente. Xiaomi 12 Pro è disponibile in due versioni: 8GB+256GB, 12GB+256GB, rispettivamente al prezzo di 1099,9 euro e 1199,9 euro. Sia su Amazon.it che sul sito ufficiale mi.com.

Altre offerte



Vedi Post Originale: https://www.tuttoandroid.net/speciale/recensioni/xiaomi-12-pro-938646/


0 Comments

Lascia un commento