Quanto è sicuro il vostro smartphone Samsung? Scopritelo con questo tool


Samsung è uno dei produttori di smartphone più attento alla sicurezza dei propri smartphone e lo testimonia la decisione di garantire almeno quattro anni di patch di sicurezza per quasi tutti gli smartphone rilasciati dopo il 2019. Si tratta di una decisione molto importante, che fa il paio con la decisione di garantire tre aggiornamenti di sistema per buona parte degli smartphone di fascia media e alta.

Uno strumento per conoscere la sicurezza

La promessa di Samsung non riguarda la possibilità che tutti gli smartphone ricevano ogni mese gli aggiornamenti di sicurezza. Già da tempo il colosso sud coreano ha creato dei gruppi di smartphone, che ricevono gli aggiornamenti di sicurezza con cadenza mensile, trimestrale o semestrale.

Diventa perciò difficile capir se il proprio smartphone ha ricevuto l’aggiornamento più recente, soprattutto se non possedete uno dei modelli più recenti, come la serie Galaxy S21. I colleghi di Sammobile hanno deciso di porre rimedio alla situazione, creando un tool in grado di indicare le patch di sicurezza del vostro smartphone.

È sufficiente visitare la pagina che trovate a fine articolo, inserire il model number del vostro smartphone (lo trovate anche nelle Impostazioni alla voce “Informazioni sul telefono”), indicare il codice del Paese. Per dispositivi italiani, senza vincoli di operatori, la sigla corretta è ITV, a meno che non abbiate installato altre versioni del firmware.

Durante la compilazione avrete modo di selezionare il modello corretto e il Paese per evitare confusione. Nel caso abbiate già la versione più recente non dovrete fare nulla, in alternativa potete cercare la presenza di un aggiornamento o scaricare il firmware in maniera manuale, anche se in questo caso la procedura di aggiornamento potrebbe non essere alla portata di tutti.

Quanto è sicuro il vostro Samsung?



Vedi Post Originale: https://www.tuttoandroid.net/news/2021/04/23/strumento-patch-sicurezza-smartphone-samsung-885956/


0 Comments

Lascia un commento