Novità interessanti per le app di Google Foto, Meet, Maps, Assistant e non solo


Google non è rimasta con le mani in mano neanche in queste settimane estive e sta rilasciando diverse novità per alcuni dei suoi servizi più apprezzati. Tramite aggiornamenti delle app o rollout via server, diversi sono quelli ad accogliere funzionalità aggiuntive: andiamo a scoprire cosa cambia in Google Foto, Google Meet, Google Maps, Google Gruppi, Google Assistant, ricerca Google e nei dispositivi Nest.

Novità Google Foto, Google Meet e Google Maps

Partiamo dal trittico Google Foto, Google Meet e Google Maps, tre dei servizi più utilizzati. Grazie all’aggiornamento alla versione 5.6.0.326295331 (oppure a un update via server, la certezza non c’è), gli album Google Foto che sono stati creati all’interno dell’app appaiono nel selettore di file di Android, rendendo più semplice allegare le immagini in qualsiasi app indipendentemente dal fatto che queste siano recenti o meno.

Giusto per fare un esempio: nella selezione di foto, magari per l’aggiunta di immagini a una nota Google Keep, con questa novità è possibile selezionare immagini direttamente dagli album Google Foto, semplificando parecchio le cose (soprattutto se non ricordate di aver effettuato o meno il solo backup delle stesse cancellando i file locali).

Passando a Google Meet vi segnaliamo che sarà implementato su Google Chromecast e sui dispositivi con Chromecast integrato (Android TV, smart TV e così via). Questo significa che sarà possibile, entro qualche giorno, vedere i partecipanti alle videoconferenze sul più ampio schermo collegato a Chromecast, anche se, ovviamente, dovrà rimanere acceso anche il dispositivo con Google Meet aperto per poter sfruttare la videocamera.

Novità anche per Google Maps, che grazie a miglioramenti applicati alle immagini satellitari sta iniziando a mostrare con maggiore precisione la presenza di foreste, deserti, fiumi, montagne, ghiacciai e così via. All’interno del servizio è infatti possibile notare una maggiore quantità di tonalità di colore, ad esempio per identificare la presenza di foreste o boschi più densi.

In più, Google sta lavorando su mappe stradali aggiornate che mostrano la forma e la larghezza delle strade in modo più preciso, oltre a una maggiore quantità di informazioni per i pedoni (come marciapiedi e attraversamenti). Quest’ultima novità è attesa per i prossimi mesi.

Novità Google Gruppi, Google Assistant, Nest e ricerca Google

Novità anche per Google Gruppi, Google Assistant, ricerca Google e i dispositivi Nest. Se siete utilizzatori di Google Gruppi tramite la versione mobile saprete sicuramente che l’aspetto del sito è rimasto indietro di parecchi anni: ebbene, finalmente, qualche mese dopo il refresh della versione desktop, anche quella mobile subisce un importante upgrade grafico. I miglioramenti sono in distribuzione sia per gli account G Suite sia per quelli privati, anche se potrebbe volerci ancora qualche giorno.

L’ultimo aggiornamento di Google Assistant ha introdotto un paio di piccole ma in alcuni casi utili novità: la prima riguarda la possibilità di inviare messaggi audio direttamente dall’assistente attraverso una rinnovata interfaccia, anche se per il momento non sembra essere attiva in lingua italiana.

La seconda tocca invece i dispositivi che sfruttano Assistant, come gli smart display: Google ha infatti apportato miglioramenti all’audio multi-room, permettendo di “raggruppare dinamicamente più dispositivi Nest abilitati per la trasmissione in tempo reale per riempire più stanze di musica“. In parole povere, questo significa che non sarà più necessario pre-creare dei gruppi per determinare a quali dispositivi o stanze sarà inviato l’audio: basterà solo scegliere il dispositivo. La novità sarà accessibile e selezionabile sugli smart display nell’angolo inferiore sinistro durante la riproduzione di audio e sarà compatibile con diverse app come YouTube Music, Spotify e Pandora.

Chiudiamo con ricerca Google, che ora integra la funzione “Activity Cards” anche nello shopping, nella ricerca di un lavoro e nelle ricette: si tratta di un modo per riprendere le ricerche da dove erano state interrotte, in modo da facilitare il compito (in tutti e tre i casi).

Allora, avete già avuto modo di scoprire qualcuna delle novità dei servizi Google descritte qui sopra? Quale ritenete essere la più utile?

Potrebbe interessarti: recensione Google Pixel 4a



Vedi Post Originale: https://www.tuttoandroid.net/google/novita-google-foto-meet-assistant-gruppi-ricerca-nest-833162/


0 Comments

Lascia un commento