Mario Kart Live: Home Circuit, consigli sulla guida


Qualche piccolo consiglio su come guidare al meglio la macchinina radiocomandata di Mario Kart Live: Home Circuit e dominare le gare.


SPECIALE
di
La Redazione

—  

24/10/2020

Ormai disponibile nei negozi da qualche giorno, Mario Kart Live: Home Circuit per Nintendo Switch ha cominciato a trasformare le stanze dei possessori di Nintendo Switch in piccoli autodromi. Il gioco è già schizzato in cima alle vendite giapponesi, e in redazione continuano le sfide a suon di derapate e gusci blu. Così, dopo aver pubblicato una guida dedicata alla creazione delle piste, è il turno di dare qualche consiglio da tenere a mente quando si guida il piccolo kart radiocomandato.

Guida virtuale

Partiamo da un consiglio ovvio, ma che, nel guidare un kart all’interno del proprio salotto, potrebbe passare in secondo piano: tenete in considerazione tutti i power-up e le trappole. Dopotutto, quello che rende Mario Kart Live un gioco unico è la sua capacità di aggiungere tramite realtà aumentata degli oggetti virtuali nel vostro ambiente fisico. Come in qualsiasi capitolo di Mario Kart, l’oggetto giusto al momento più opportuno può cambiare l’esito di una gara, e per questo cercate di raccogliere tutti i Cubi Oggetto e i turbo lungo il percorso. Allo stesso modo, non dimenticate che anche giocando in multiplayer gareggerete contro Bowser Jr. e i Bowserotti: lanciare una banana all’altro giocatore dà grande soddisfazione, ma magari ha più senso conservarla per uno degli avversari controllati dall’IA. Infine, passate un po’ di tempo coi diversi trofei nei vari campionati per prendere confidenza con le differenti ambientazioni: ogni scenario è caratterizzato da trappole e bonus unici, nonché un diverso filtro estetico. Abituarsi a raccogliere funghi turbo mentre la visibilità è ridotta a causa della pioggia diventerà fondamentale nei match multiplayer in cui si passa da un’ambientazione all’altra tra le varie sfide.

Guida nella realtà

Lo scopo di Mario Kart Live è, come detto, quello di imprimere elementi virtuali all’interno della vostra ambientazione reale (la cameretta o il salotto di casa). Tenere gli occhi incollati allo schermo di Nintendo Switch è fondamentale per raccogliere tutti i bonus ed evitare le trappole o gli oggetti che vi vengono lanciati, ma di tanto in tanto una “spizzatina” al kart reale può aiutarvi. Nel caso di una curva particolarmente ostica o di una serpentina infida tra le gambe di una scrivania, guardare il kart nella realtà può aiutarvi a misurare meglio le distanze e a non impattare contro gli oggetti nella stanza. Non esagerate però, o potreste non accorgervi di quella banana lungo il percorso. Ricordate inoltre che non ci sono penalità e rallentamenti se andate fuori dal tracciato: per questo, se il circuito lo permette, valutate di “ottimizzare” le curve tagliando se possibile. Anche in questo caso “barare” può avere i suoi lati negativi, visto che tutti gli oggetti – compresi i Cubi Oggetto e i turbo – si trovano solo all’interno della pista, e molto spesso potrebbero essere molto più utili rispetto a una curva tagliata di prepotenza. L’ultimo consiglio è di dosare la velocità: vi verrà sicuramente voglia di spingere fino in fondo sul pedale e raggiungere la massima velocità consentita dai 200cc, ma basta incastrarsi in un libro o impattare contro una delle porte per finire in un istante in fondo alla classifica. Molto meglio attraversare con cautela le zone del circuito più ostiche, senza però diventare delle lumache.

Mario Kart Live Home Circuit Track 4





Vedi Post Originale: http://multiplayer.it/articoli/mario-kart-live-home-circuit-consigli-sulla-guida.html


0 Comments

Lascia un commento