Mario Kart Live: Home Circuit, consigli per creare la pista


Vi diamo qualche consiglio da tenere in considerazione per creare piste interessanti in Mario Kart Live: Home Circuit per Nintendo Switch


SPECIALE
di
La Redazione

—  

21/10/2020

Disponibile dal 16 ottobre, Mario Kart Live: Home Circuit porta le gare tipiche della serie Nintendo a casa propria, chiedendo agli appassionati di creare il loro circuito ideale nel loro salotto. Letteralmente. Dopo aver passato un po’ di tempo a sfidarci in multiplayer con due kart (e dopo averlo recensito), abbiamo deciso di darvi qualche piccolo e semplice consiglio da tenere in considerazione su come costruire il vostro circuito casalingo. Let’s-A-Go!

Ottimizzare lo spazio

Sarà anche una considerazione banale, ma lo spazio che avete a disposizione nella vostra camera sarà il vostro più grande limite in Mario Kart Live. Nintendo suggerisce di giocare in uno spazio di 3×3 metri, ma ovviamente tra di voi ci sarà chi ha stanze più grandi o chi, più probabilmente, può guidare in aree più piccole. Avere un maggiore spazio a vostra disposizione offre sicuramente più possibilità creative, ma allo stesso tempo un’area limitata può stimolare la fantasia, e online si trovano già video di chi ha creato percorsi vivaci e interessanti in un minuscolo spazio vitale. Qualunque sia l’area in cui potete giocare, cercate di liberare quanto più spazio possibile, togliendo di mezzo sedie, zaini e piante. Qualora non sia possibile (nel caso di un tavolo o di un divano), cercate di ottimizzare lo spazio facendo diventare gli oggetti dell’arredamento parte integrante del tracciato. Il letto può diventare una galleria, le gambe di un tavolo possono creare una chicane, una pianta si trasforma (nel gioco) in un grande albero in mezzo a una curva. Ricordate che per creare un circuito interessante non è importante la lunghezza o la complessità del percorso, ma la capacità di creare delle emozioni alla guida attraverso uno o due elementi particolari. A tal proposito, è anche fondamentale che l’ambiente circostante sia gradevole.

Mario Kart Live Home Circuit Track 6

Abbellire l’ambiente

Una pista indimenticabile è anche una pista bella da vedere. Ammirare il salotto di casa dalla prospettiva del piccolo kart ha il suo fascino, ma l’effetto novità rischia di svanire molto presto, rendendo necessario un piccolo restyling. Utilizzate gli oggetti che avete in casa per abbellire il tracciato: una pianta, dei giocattoli, la vostra collezione di Amiibo, un set di LEGO, ma anche quadretti, cartoline e libri – possibilmente con la copertina colorata – possono agghindare i lati del circuito. Tenete presente che alcuni oggetti possono avere un’utilità pratica all’interno del percorso.

Utilizzare oggetti e creare ostacoli

La macchina radiocomandata è poco adatta a salire ripide pendenze ma questo non vuol dire che non potete creare dei piccoli dossi con un quaderno, usare delle scatole di cartone aperte ai lati per dar vita a dei tunnel bui, oppure usare degli oggetti nel mezzo del percorso per creare degli ostacoli. Un tappeto o un panno possono ad esempio rallentare leggermente la velocità del kart, e a tal proposito potreste creare delle scorciatoie o delle aree più “lente” dove però si trovano dei Cubi Oggetto. Non esagerate, e ricordatevi di testare il circuito nella modalità Corsa Libera così da capire bene se un peluche nel mezzo della pista rende effettivamente un tratto della pista più interessante oppure è meglio farne a meno.

Mario Kart Live Home Circuit Track 7

Ostacoli 2.0

Alcuni oggetti possono rappresentare degli ostacoli dinamici. Prendete ad esempio delle costruzioni LEGO, una torre di Jenga o una palla. Si tratta di oggetti che non sono fissi e che, se urtati dal kart, possono spostarsi, cambiare o rotolare nel mezzo della pista, trasformandola tra un circuito e l’altro e ostacolando l’avversario (o magari voi stessi). Immaginate una palla che rotola lungo il percorso come fosse uno dei massi rotolanti di Cioccocanyon in Mario Kart 64.

Illuminate bene la stanza

Quando tracciate un nuovo percorso tenete a mente i limiti tecnici di Mario Kart Live e del piccolo kart radiocomandato. Assicuratevi che la stanza sia ben illuminata, sia per rendere più chiara l’immagine sullo schermo, sia per permettere alla telecamera di riconoscere correttamente le quattro porte di cartoncino. A tal proposito è bene non mettere una porta subito dopo una stretta curva: la telecamera potrebbe non avere il tempo di visualizzarla, e il rischio è che non venga letto il vostro passaggio. Possibilmente non tracciate il percorso troppo vicino alle pareti, visto che potrebbero “invadere” il circuito virtuale, portandovi a urtare il muro per errore. Ricordate infine che la macchina radiocomandata non può allontanarsi troppo dalla console: Nintendo consiglia di restare in un raggio di 5 metri, ma se avete uno spazio abbastanza grande sedetevi al centro della pista, così da poter creare percorsi molto estesi senza che il segnale si degradi. Consigliato anche spegnere momentaneamente reti Wi-Fi inutili (come quella del cellulare o del tablet), per evitare che possano disturbare il segnale wireless mentre giocate.

Mario Kart Live Home Circuit 6

Il tracciato ideale per la velocità

Ovviamente avrete spesso voglia di giocare nella modalità 200cc. Alla massima velocità, i kart di Mario e Luigi sono delle saette in giro per casa, e guidarle è divertentissimo. Eppure non sempre la velocità più alta è la migliore per la vostra pista, e se avete un circuito articolato e pieno di curve potrebbe essere molto meglio una gara a 100cc. Viceversa, se volete gareggiare a velocità altissime create un percorso in cui i vostri kart possono dare il massimo, con lunghi rettilinei e poche e ampie curve.

Occhio alla porta

Giocando alle modalità di Mario Kart Live e vincendo i diversi trofei potrete sbloccare nuove ambientazioni per i vostri circuiti e personalizzazioni per le porte. Assicuratevi di sbloccare tutti gli oggetti, le trappole e i turbo, per poi posizionarli nella pista in maniera strategica: un turbo subito dopo una curva può aiutare a tenere alta la velocità della gara, mentre un Categnaccio prima dell’ultima curva potrebbe stravolgere l’esito di una sfida negli istanti finali. A proposito delle porte, assicuratevi di tenerle ben ferme posizionando dei libri o altri oggetti pesanti sulle due basette laterali. In questo modo eviterete di spostarle (e stravolgere l’intero percorso) colpendole per errore. Certo, anche spostare una porta con un kart all’ultimo giro può essere un modo per creare il delirio più totale. Come sempre, questi sono solo degli spunti, ma poi sta a voi decidere se seguirli o fare l’esatto opposto: l’importante è che diate completamente sfogo alla vostra fantasia.





Vedi Post Originale: http://multiplayer.it/articoli/mario-kart-live-home-circuit-consigli-creare-pista.html


0 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *