Lo scettro passa a Huawei: è il maggior produttore di smartphone del mondo! (aggiornato: non d'Europa)


Edoardo Carlo Ceretti


Ma a gongolare più di tutti è Apple.

La notizia odierna è di quelle destinate ad entrare negli annali. Dopo un dominio durato talmente tanto da sembrare a lungo inscalfibile, Samsung cede il trono di maggior produttore di smartphone al mondo alla sempre più arrembante Huawei. Lo scenario complessivo spegne però subito gli entusiasmi, perché il declino del mercato è evidente e soltanto Apple sembra non soffrirlo minimamente.

Secondo i dati raccolti da Canalys, il mercato globale degli smartphone ha ceduto un altro 14% nel corso del secondo trimestre del 2020, toccando i minimi storici da tre anni a questa parte. A farne più di tutti le spese è proprio Samsung, che crolla del 30%, passando da 76,9 milioni di unità spedite nello stesso periodo del 2019, a 53,7 milioni di unità. Il risultato è che Huawei riesce per la prima volta a sopravanzarla, grazie a 55,8 milioni di unità spedite, comunque in calo del 5% rispetto ad un anno fa (58,7 milioni di unità).

LEGGI ANCHE: Recensione iPhone SE 2020

Le schermaglie al vertice fanno il gioco di Apple, che rimane sì sul terzo gradino del podio, ma si avvicina tremendamente alla vetta. Dalle 36 milioni di unità dello scorso anno, passa alle 45,1 milioni di unità, facendo segnare un +25% netto. A Cupertino possono sognare il doppio sorpasso entro la fine dell’anno, sulla spinta del prossimo lancio della serie iPhone 12.

Se la passano maluccio anche gli altri produttori principali: a partire da Xiaomi, ancora saldamente al quarto posto (28,8 milioni di unità, -10%) grazie alle maggiori difficoltà che sta riscontrando OPPO (25,8 milioni di unità, -16%).

Traino di queste novità è il mercato cinese che, nonostante la crisi globale e il lungo periodo di stagnazione che l’ha preceduta, in questa prima metà di 2020 ha fatto un balzo in avanti notevole, premiando proprio Huawei – anche in reazione ai contrasti ancora irrisolti con il governo degli Stati Uniti d’America – e Apple.

Aggiornamento05/08/2020

Dopo i report relativi al mercato globale e a quello cinese, Canalys ci fornisce una panoramica anche sul Vecchio Continente: Samsung dilapida buona parte del suo vantaggio (-31%) ma rimane il maggiore produttore in Europa, ormai tallonato da Apple, che invece cresce in modo netto nel secondo trimestre dell’anno (+41%). La crescita maggiore (+65%) però, la fa registrare Xiaomi, che aggancia Huawei sul terzo gradino del podio e inizia a mostrarsi minacciosa negli specchietti di Samsung e Apple. Proprio Huawei, soffre parecchio (-17%) a causa dell’impossibilità di servirsi dei servizi Google, da molti utenti europei giudicati indispensabili. Chiude la Top 5 HMD (Nokia), comunque in calo del 12%.

Fonte: Canalys (1), (2), (3)





Vedi Post Originale: https://www.mobileworld.it/2020/08/05/canalys-mercato-smartphone-q2-2020-266390/


0 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *