LineageOS e custom ROM per Google Pixel 4a, Pixel 4 e Pixel 4 XL


Anche se il panorama del modding non è più fiorente come qualche anno fa, resistono ancora alcune custom ROM storiche come LineageOS, nata dalle ceneri di CyanogenMod, o Resurrection Remix. Oggi vi parliamo di nuovi rilasci, ufficiali e non, che vanno a coinvolgere anche i Google Pixel, incluso il nuovissimo Pixel 4a.

Potrebbe sembrare strana la scelta di installare una custom ROM su un Pixel, visto che chi sceglie questi smartphone lo fa principalmente per seguire una filosofia, con una versione “pura” di Android. Ma ogni tanto, soprattutto per gli utenti che provengono da altri brand, si fa sentire la mancanza di alcune funzionalità ed ecco che le custom ROM corrono in soccorso.

LineageOS 17.1 per la gamma Pixel

Inizia dalla serie Google Pixel 4 il roll out di LineageOS 17.1, basato su Android 10. L’operazione coinvolgerà a breve anche le serie Pixel 3 e Pixel 2 e proprio per quest’ultima si tratta di una buona notizia. Ricordiamo infatti che Google Pixel 2 e Google Pixel 2 XL non saranno più supportati tra poche settimane, poco dopo aver ricevuto Android 11.

La presenza di una ROM ufficiale garantirà dunque a questi smartphone di continuare a ricevere aggiornamenti anche dopo la fine del supporto ufficiale, prolungando di fatto la loro vita. Va detto che la versione 16.0 di LineageOS per la serie Pixel 2 è stata temporaneamente rimossa a causa di un errore che impediva il regolare boot del dispositivo.

Se possedete un Google Pixel 4 o un Google Pixel 4XL potete dunque scaricare LineageOS 17.1 e familiarizzare con le funzioni aggiuntive di cui dispone:

Resurrection Remix su Google Pixel 4a

In Italia deve ancora essere commercializzato ma per chi sta pensando al suo acquisto ecco la prima custom ROM, accompagnata anche da un custom kernel, per Google Pixel 4a, il primo Pixel presentato nel 2020.

Niente LineageOS per il nuovo Pixel, ma Resurrection Remix, che alle funzioni già presenti su Android stock va ad aggiungerne tante altre, prese col sistema del cherry pick da altre custom ROM più o meno famose. Se amate le personalizzazioni e ci pesano certe assenze di Android stock, questa ROM fa per voi.

Resurrection Remix v8 per Pixel 4a

Grazie al rilascio del codice sorgente del kernel di Google Pixel 4a è disponibile anche il primo custom kernel, compilato con Google Clang 11.0.1 e preconfigurato con le impostazioni ottimali. Non serviranno dunque modifiche o personalizzazioni visto che una volta installato potrete godervi fin da subito i miglioramenti apportati, che riguardano soprattutto velocità e stabilità.

Se scegliete di utilizzare la Resurrection Remix non dovrete nemmeno installarlo, visto che è il kernel utilizzato di default. per tutti gli altri ecco il link per il download:

HolyDragon Kernel per Pixel 4a

LineageOS 17.1 ufficiale e non su alcuni Motorola

Anche alcuni smartphone Motorola ricevono, in maniera più o meno ufficiale, il supporto a LineageOS 171. Per Motorola Moto G7 Play e Motorola Moto G7 Power sono disponibili le prime build ufficiali, che possono essere scaricate utilizzando i seguenti link:

Build non ufficiali invece per Motorola One Vision e Motorola One Action: per entrambi è disponibile LineageOS 17.1, basata quindi su Android 10, che richiedono come per le versioni ufficiali lo sblocco del bootloader e l’utilizzo di una custom recovery.

Trattandosi di release iniziali e non ufficiali è possibile che ci siano problemi di stabilità per cui se decidete di utilizzarla sul vostro smartphone principale tenete a mente che potrebbe risultare inutilizzabile. A seguire i link per il download delle due ROM:



Vedi Post Originale: https://www.tuttoandroid.net/news/2020/09/07/lineageos-resurrection-remix-google-pixel-837197/


0 Comments

Lascia un commento