L’aggiornamento di marzo ha risolto un problema dei Google Pixel, creandone un altro


I possessori di Google Pixel 6 e Google Pixel 6 Pro delusi per il ritardo nel rilascio dell’ultimo aggiornamento stanno probabilmente tirando un sospiro di sollievo, sì, perché in mezzo a tante novitàAndroid 12L, Feature Drop per i Pixel e patch di sicurezza di marzo 2022 — non sono mancate le magagne: se da una parte Big G ha confermato di aver risolto un problema, tanti utenti stanno segnalando la presenza di uno peggiore riguardante Google Pay.

E il problema di seguito descritto non è neppure il solo: vi abbiamo raccontato del fastidioso bug presente su Pixel 5 e modelli precedenti con lettore di impronte fisico sul retro.

L’aggiornamento di marzo “rompe” Google Pay su alcuni Pixel

Aver acquistato uno smartphone Google Pixel e ritrovarsi tra le mani un problema riguardante proprio un servizio di Big G deve essere quanto mai frustrante, specialmente se il servizio in questione è importante come Google Pay.

Non pochi utenti, principalmente possessori di Google Pixel 5, Google Pixel 4a e Google Pixel 4a 5G stanno segnalando su Reddit la comparsa di notifiche come quella che vedete nel seguente screenshot. In parole povere, lo smartphone non rispetterebbe gli standard software di Google Pay e, in conseguenza di ciò, all’utente vengono preclusi i pagamenti contactless, lasciandogli il servizio a disposizione solo per quelli online. La causa, secondo l’avviso, sarebbe da ricercare nell’utilizzo di uno smartphone con root o con software non certificato in esecuzione; per questo motivo, gli utenti vengono invitati a contattare il produttore o a visitare Google Pay Help.

google pixel 5 aggiornamento marzo problema google pay

Peccato che il problema si sia presentato qualche giorno dopo aver installato l’ultimo aggiornamento software ufficiale. E, soprattutto, peccato che dopo aver visitato la pagina suggerita e aver seguito le istruzioni ivi riportate, gli utenti coinvolti siano arrivati ad escludere le cause indicate dalla notifica di Big G.

In particolare, l’utente jockerer23, possessore di un Pixel 5, ha raccontato la propria tutt’altro che rosea avventura con lo smartphone: già in passato si era ritrovato con lo smartphone certificato Widevine L3 (proprio con l’aggiornamento di marzo, come vi abbiamo raccontato, questo problema è stato risolto) e adesso non può usarlo per i pagamenti contactless, pur avendo installato soltanto build ufficiali, non avendo neppure installato meno stabili build beta e non avendo neppure provato a sbloccare il bootloader. A smentire la notifica di Google Pay è anche l’utente carbonatedair col suo Pixel 4a: il suo smartphone viene visto come sicuro da Google Play Protect, non presenta app installate da fonti esterne al Google Play Store, ha l’NFC attivo, Google Pay non è in versione beta e il software non è stato in alcun modo modificato.

Insomma, è il caso che il team di Google intervenga e alla svelta: prima di tutto risolvendo il problema e permettendo agli utenti di sfruttare pienamente lo smartphone acquistato, e poi fornendo una spiegazione dell’accaduto.

Orologio nella schermata di blocco: problema risolto

Per un problema — nettamente più grave e invalidante — causato, ce n’è un altro risolto dal team di Mountain View proprio con il nuovo aggiornamento rilasciato nei giorni scorsi.

Della possibilità di modificare lo stile dell’orologio mostrato nella schermata di blocco dei Google Pixel aggiornati ad Android 12 vi avevamo già parlato in un precedente articolo dedicato.

Ebbene, questa volta non ci muoviamo nel campo delle indiscrezioni, bensì in quello delle soluzioni ufficiali: appena tre giorni addietro una Community Manager del forum di Google ha risposto ad un post — per la verità molto vecchio, datato 1 novembre 2021 — di un utente che chiedeva come fare per cambiare lo stile dell’orologio nella schermata di blocco su Android 12, non apprezzando quello predefinito che mostra i numeri di ore e minuti su due righe diverse; dopo l’aggiornamento di marzo, è sufficiente entrare in Impostazioni, selezionare Display e poi Schermata di blocco e, infine, disattivare il toggle Double-line clock.

Leggi ancheAndroid 12L arriva col Feature drop e le patch di sicurezza di marzo: novità e download per i Pixel



Vedi Post Originale: https://www.tuttoandroid.net/news/2022/03/12/aggiornamento-marzo-google-pixel-fix-orologio-schermata-blocco-problema-pay-938528/


0 Comments

Lascia un commento