I giochi più attesi del 2021, dai tripla A agli indie - IlVideogioco.com


Una piccola pausa dai nostri Goty del 2020, per riportare, dato che gennaio è ormai inoltrato, quelli che – secondo noi – sono i giochi più attesi per il 2021. Tra tripla A e titoli indie, abbiamo voluto fare una carrellata di quello che dovrebbe aspettarci per i prossimi mesi. Non mancano neppure i titoli italiani, due fra tutti: Baldo ed Alaloth, il primo è un action adventure di Naps Team dalla grafica cartoonesca, il secondo è un RPG di stampo fantasy di Gamera.

Avete notato che abbiamo comunque usato il condizionale che rimane d’obbligo. Colpa dlla pandemia che, purtroppo, ancora oggi detta legge e rivoluziona parecchio la vita di ognuno di noi. Ma non facciamoci scoraggiare dal futuro, prendiamo il coraggio ed usciamo a valanga (come fossimo portieri di calcio) di fronte a quello che arriverà. Se arriverà.

Ecco quindi, una nostra panoramica – in ordine sparso – sui giochi più attesi del 2021. Prima, però, di augurarvi una buona lettura, è giusto ricordare alcuni dettagli fondamentali. Il primo è che siamo consapevoli dell’assenza di alcuni giochi, anche gettonati. Il secondo sta nel fatto che i titoli previsti in questa lista potrebbero subire slittamenti e non uscire nel corso di quest’anno. Il terzo? Non sappiamo se ci sia effettivamente ma abbiamo mischiato produzioni tripla A ed indie puntando soprattutto a rispolverare la memoria di molti su quest’ultimi, come da nostra vocazione. Almeno è questa la nostra intenzione. Ed ora si, buona lettura.

CYBERPUNK 2077 (CONSOLE)

 

Beh, si, non è un errore. Magari è una provocazione, un’esortazione a fare meglio. Attesissimo, amatissimo, premiatissimo prima ancora di aver fatto il suo esordio, “sua maestade” Cyberpunk 2077, l’RPG di CD Projekt RED, ha deluso soprattutto su console PS4 ed Xbox Series X.

Lo ha fatto a tal punto che speriamo che le varie patch ed ottimizzazioni possano andare a buon fine. E poi deve uscire per PS5 ed Xbox Series X, giusto? Quindi si, in attesa di tempi migliori, di più serenità da parte di CD Projekt RED (che ha fatto probabilmente il passo più lungo della gamba facendo un clamorosissimo e fragorosissimo, passo falso), ci si agura che il team polacco ritrovi se stesso. Ed ovviamente consigliamo al pubblico di evitare minacce assolutamente insulse e sconvenienti.

Buon lavoro ragazzi: ci accontenteremmo anche di avere notizie della nuova versione per il 2022. Prendetevela comoda.

OUTRIDERS

 

Outriders, lo sparatutto con elementi GdR sviluppato da People Can Fly e Square Enix, ha già fatto parlare di se quest’anno, lasciandoci un po’ di amaro in bocca. Lo aspettavamo per febbraio e, invece, uscirà il primo di aprile per PC Windows, PS4, Xbox One e delle versioni dedicate (e quindi ottimizzate) per PS5 e Xbox Series X/S. Per vederlo su Stadia dovremo attendere qualche mesetto in più.

La formula del gameplay è simile a quella vista nella serie The Division e simili, con una progressione del personaggio basata sullo skill tree. Trickster, Pyromancer, Devastator e Technomancer: queste sono le 4 classi che potremmo scegliere, ognuna con abilità e stile di gioco peculiari. La componente co-op è una degli elementi fondamentali dell’intero titolo, a dimostrazione di come il comparto multigiocatore sarà un elemento di punta per il mantenimento del titolo per gli anni a venire. Sicuramente tra i giochi più attesi del 2021.

BALDO

 

Il “piccolo”, si fa per dire, Baldo è sicuramente uno dei videogiochi più attesi del 2021. Il gioco di Naps Team sarebbe dovuto uscire a fine estate scorsa ma per motivi facilmente riconducibili al particolare periodo storico che stiamo attraversando è stato rimandato. Il 2021 dovrebbe essere il suo anno.

Nei mesi scorsi abbiamo apprezzato il gameplay, le atmosfere e soprattutto l’aspetto visivo del titolo che ricorda tantissimo le produzioni griffate dal prestigioso studio giapponese Ghibli, famoso in tutto il mondo per i suoi  lungometraggi animati. O film d’anmiazione che dir si voglia.

Le aspettative sono tante per questo gioco che fin da subito è stato accostato a Zelda e soprannominato più volte “Zelda italiano”. La speranza è che sia semplicemente Baldo e che possa essere motivo di orgoglio per gli sviluppatori indie nazionali. Baldo si è mostrato pochissimo ma sappiamo che includerà un omaggio a The Secret of Monkey Island. Chissà se ne avrà altri. Non sappiamo ancora quando il titolo uscirà su Switch (in esclusiva temporale), ma scalpitiamo per guidare il nostro eroe  nella sua perigliosa avventura.

RESIDENT EVIL VILLAGE

Resident Evil Village è sicuramente uno dei titoli più attesi di questo 2021. Arriverà il 7 maggio su Pc (Steam), PS5 e Xbox Series X|S oltre che su PS4 ed Xbox One già annunciate. Il titolo sarà comunque idoneo per l’aggiornamento dalle console old gen alle ammiraglie (PS5 ed Xbox Series X|S). Si tratta dell’ottavo capitolo della serie survival horror. Il gioco utilizza il RE Engine proprietario di Capcom, già usato dalla software house in Resident Evil 7 Biohazard, Resident Evil 2, Resident Evil 3 e Devil May Cry 5.

KING ARTHUR: KNIGHTS TALE

 

Quando si parla di Re Artù, spesso e volentieri si apre uno scrigno di emozioni ed anche se in passato ci sono stati tanti buoni videogiochi che hanno lasciato un buon segno (ultimo in ordine cronologico è il poetico Pendragon di Inkle, ndr), c’è sempre molta attesa.
Neocore Games, talentuoso team indie ungherese famoso per l’arpg Van Helsing ma anche per Warhammer 40,000: Inquisitor – Martyr, torna sulla scena e torna sul personaggio.
A distanza di 12 anni da King Arthur: The Role-Playing Wargame si appresta a pubblicare in accesso anticipato su Steam, King Arthur: Knights Tale. Il gioco arriverà sulla piattaforma di Valve il 26 gennaio e successivamente, dopo la pubblicazione della versione finale per Pc, anche su PS5 ed Xbox Series X. King ARthur: Knights Tale è un misto tra RPG, strategia e gestionale dai toni fantasy medievali classici.

RETURNAL

 

Un eterno giorno della marmotta, fatto di caos e distruzione in salsa roguelike. Le premesse di Returnal ci fanno capire come Housemarque ha voluto celebrare la partnership con Sony nel migliore dei modi. Le immagini sinora trapelate, oltre all’originalità delle ambientazioni, ci hanno fatto capire che non sarà una passeggiata. Selene, la protagonista di Returnal, dovrà capire come uscire dal loop temporale in cui è bloccata, evitando le resurrezioni forzate e iterative. Trattandosi di un’esclusiva PS5, in arrivo il 19 marzo (data di uscita che bisogna prendere sempre con le “pinze”), il titolo sfrutterà al meglio tutte le nuove feature offerte dalla console di nuova generazione Sony. Urlare al GOTY è prematuro, anche se un pensierino non vi nascondiamo che lo abbiamo fatto.

BACK 4 BLOOD

 

Dopo le fatiche di Left 4 Dead, Turtle Rock Studios e Warner Bros. International Enterprises, ci riportano in un mondo pieno di non morti con Back 4 Blood. Il titolo, in uscita il 22 giugno per PS4, Xbox One, PC Windows e con versioni ottimizzate per PS5 e Xbox Series X/S, ci mette al centro di un guerra tra quello che resta dell’umanità e gli Infestati (vi lasciamo immaginare il perché di questo nome, un tempismo macabro…). Il titolo include diverse modalità di gioco, mettendo un focus sulla possibilità di condividere l’esperienza di gioco con un massimo di 4 giochi, sia in modalità PVP che PVE. Dagli elementi sinora forniti dallo sviluppatore, in Back 4 Blood l’elemento GdR sarà molto importante, con possibilità di personalizzare classi e abilità del nostro personaggio.

GOTHAM KNIGHTS

 

Il Cavaliere Oscuro torna tra noi, ma questa volta si prende una pausa, concedendo ampia delega ai suoi adepti. Gotham Knights segna il ritorno dei famosa personaggi DC senza lo storico sviluppatore della serie Arkham. Al posto di RockSteady, infatti, ci sarà WB Games Montréal, che torna in campo dopo Batman: Arkham Origins (capitolo piuttosto deludente della serie, ndr.).
Con la notizia della morte di Bruce Wayne, i 4 cavalieri di Gotham scendono in campo. Robin, Batgirl, Cappuccio Rosso e Nightwing saranno i 4 personaggi giocabili, in un gameplay che eredita qualcosa della serie Arkham, ma non il suo “spirito”. Le componenti co-op e multigiocatore saranno il fulcro dell’esperienza di gioco, per volontà espressa degli sviluppatori. Gotham Knights è atteso (tra i giochi più attesi) per il 2021 su PS4, Xbox One e PC Windows, oltre che per le nuove PS5 e Xbox Series X/S. Eventuali slittamenti metteteli in preventivo.

RIDERS REPUBLIC

 

Ci avevamo “fatto la bocca” e poi, Ubisoft ha deciso di farci uno scherzetto non da poco, posticipando la sua uscita da fine febbraio a fine anno. Inizia così il cammino di avvicinamento (o allontanamento?!, ndr.) a Riders Repubblic, che vede il ritorno degli sport estremi in grande stile. Il termine “grande” ha un significato diverso in questo caso, visto che sarà possibile competere in PVP contro un massimo di 50 giocatori contemporaneamente. Un tutto contro tutti, o a squadre, che si preannuncia adrenalinico. Gli sviluppatori di Ubisoft Annecy, quelli di Steep per intenderci, hanno puntato molto sull’aspetto “social”, anticipando la volontà di costruire una community intorno al suo titolo. Siamo davanti ad un GAAS quindi, il cui sviluppo verrà assicurato nel tempo. Appuntamento, quindi, su Xbox One, PS4, Windows Pc e Stadia, oltre che con le versioni dedicate Xbox Series X/S e PS5, rimandato a fine anno.

GOD OF WAR: RAGNAROK

 

Kratos riprende la sua lotta lì, dove l’aveva lasciata nel 2018 assieme a suo figlio Atreus. Il game director, Cory Barlog, già aveva anticipato come questa nuova serie era solo al suo inizio. Non sappiamo moltissimo su God of War:Ragnarok, a parte il fatto che sarà un’esclusiva PS5 e che è stata confermata l’uscita nel corso del 2021 (almeno sino al momento in cui scriviamo, ndr).
Gli eventi del nuovo titolo sviluppato da Santa Monica Studios ripartono da dove ci eravamo lasciati, con Kratos pronto a iniziare una nuova guerra nel mondo della mitologia norrena. Prepariamoci, quindi, a un intensa esperienza emotiva, forte del feedback aptico e del tempest engine. In molti lo danno per certo il suo arrivo entro la fine di quest’anno (con qualcuno che azzarda un autunno 2020, ndr.), ma non escludiamo un suo posticipo al 2022. Speriamo tanto di sbagliarci, e nel frattempo lo attendiamo con molta trepidazione.

ALALOTH

 

Da appassionati di RPG abbiamo accolto con molto interesse e curiosità l’annuncio di Alaloth avvenuto oltre due anni e mezzo fa. Lo studio di sviluppo, Gamera Interactive guidato da Alberto Belli, promette di immergere i fan dei giochi di ruolo in un vasto mondo fantastico pieno di leggende, storie, quest, pericoli, nemici, onore e ricchezze.

Insomma, ce ne sarebbero per tutti gli amanti di questo genere. La speranza è che il titolo possa venire alla luce nei prossimi mesi. Ma non è detto. Questa è la nostra breve intervista a Belli pubblicata a maggio.

THE MEDIUM

 

Si avvicina la data di lancio di The Medium, fissata al prossimo 28 gennaio su Pc e Xbox Series X/S. Bloober Team ha sviluppato un horror psicologico che punta ad essere uno dei titoli più interessanti non solo di inizio anno ma dell’intero 2021.

La protagonista, Marianne, ha il dono di saper utilizzare varie abilità psichiche. Per esempio uno scudo spirituale protettivo e una potente scarica spiritica. Che dovrà combinare per poter scongiurare le minacce e superare gli ostacoli di entrambi i mondi.

FUTSAL MANIA

Il calcio a 5 è uno sport popolare che per qualche strano motivo non ha avuto troppe apparizioni in ambito videoludico. Poco male: Gianluca Troiano, sviluppatore indie conosciuto per la serie Active Soccer, sta lavorando a Futsal Mania. Si sa molto poco ancora di questo gioco ma dovrebbe – come anche affermato dall’autore nella nostra intervista in merito – nel corso dell’anno. Siamo in attesa di ulteriori sviluppi.

MASS EFFECT: LEGENDARY EDITION

 

Una leggenda che torna in una versione leggendaria. Ecco cosa ci aspettiamo da Mass Effect: Legendary Edition, in uscita per PS4, Xbox One e Pc (Windows) e anche con un aggiornamento per PS5 e Xbox Series X/S. EA ha fatto sapere che il suo arrivo è previsto entro la prima parte dell’anno (orientativamente in primavera, ndr.), anche se non è stata ancora annunciata una data precisa. La prossima fatica di Bioware ci consentirà di giocare ai primi 3 capitoli della saga in versione rimasterizzata 4K UHD, anche se non sappiamo se verranno inseriti tutti i DLC sinora usciti. Prepariamoci quindi a tornare a bordo della Normandy e vestire nuovamente i panni del mitico Comandante Shepard. E chiaramente rientra a pieno titolo nel novero dei giochi più attesi del 2021.

EFOOTBALL PES 2022

 

Il grande assente della stagione calcistica videoludica 2021 è pronto a fare il suo ritorno in campo, pronto a spremere al massimo tutto il potenziale di questa nuova generazione di console. eFootball PES 2022 sino a oggi è apparso solo una volta in pubblico, con un teaser “muto” a livello informativo.

L’unica informazione certa è che Konami ha pensionato il Fox Engine per lasciare il posto all’Unreal 5. E tutti noi abbiamo avuto un gran bel assaggio delle potenzialità visive del nuovo motore grafico di Epic Games (anche se al momento nulla è stato provato dal vivo, ndr.). Una data di uscita ufficiale, al momento in cui vi scriviamo, non è ancora stata annunciata. Ragionevolmente lo aspettiamo intorno alla sua solita finestra di uscita, e quindi nel corso delle prime due settimane di settembre. Non può mancare nella lista dei giochi più attesi del 2021.

HORIZON FORBIDDEN WEST

 

La nostra giovane Aloy è pronta farci rivivere intense emozioni, proseguendo il suo viaggio verso la scoperta di nuove terre. Horizon Forbidden West si ricollega agli eventi di Zero Dawn e l’espansione Frozen Wild. Le immagini del trailer di annuncio ci fanno vedere un’Aloy più matura rispetto alla sua prima esperienza, alle prese con un nemico che sembra sfruttare le macchine per scopi non pacifici. Sicuramente Guerrilla Games punterà forte sulla componente open world, forte della potenza grafica e dell’SSD ultraveloce di PS5. Purtroppo non possiamo ancora fornirvi una data di uscita ufficiale, anche se vi confessiamo che ce lo aspettiamo nella finestra autunnale di questo 2021. Insieme, magari, a God of War: Ragnarok. Questo è sicuramente uno dei giochi più attesi del 2021

CHRONICLE OF INNSMOUTH: MOUNTAINS OF MADNESS

 

PscychoDev sta lavorando ad un nuovo capitolo della serie di avventure grafiche punta e clicca Chronicle of Innsmouth chiamato Mountains of Madness. Nel novembre del 2018, gli autori  hanno centrato l’obiettivo su Kickstarter superando quota 11.000 euro (il minimo era fissato a 10.000). Il gioco arriverà il 16 febbraio prima su Pc per gli utenti Steam ed Itch.io e nel corso dell’anno su Switch e dispositivi iOS ed Android.

Tra i giochi più attesi del 2021 inseriamo questo titolo, che abbiamo provato grazie ad una piccola demo ai tempi della raccolta fondi e che ci ha fatto una bella impressione nonostante l’esperienza fatta con la versione dimostrativa fosse breve. Avventura grafica punta e clicca dallo stampo classico ma con una grafica ed interfaccia qualitativamente migliori rispetto al buon Chronicle of Innsmouth. La risoluzione è stata potenziata a 640×360 e questo permette dettagli sicuramente più ampi.

Sempre pixel art ma ad una risoluzione maggiore ed ambientazioni ancora più ricche, dettagliate e tenebrose.

FIFA 22

Niente di ufficiale, niente di annunciato ma appare chiaro chie Fifa 22 venga ufficializzato e pubblicato nel corso dell’anno. Possiamo sperare che il gameplay venga rivoluzionato in bene e migliorato grazie alle caratteristiche tecniche delle console next-gen (PS5 ed Xbox Series X). La speranza è che la versione Pc non sia più simile a quelle per Xbox One e PS4.

La sparenza è che oltre al gameplay anche l’aspetto grafico venga migliorato e che la fluidità non faccia i capricci. E ci si auspica anche che caratteristiche come il calcio femminile e Volta vengano ampliate. Ma pur se non si sa nulla, è chiaro che Fifa 22 sia tra i giochi più attesi del 2021.

NBA 2K22

Stesso discorso fatto per Fifa 22 lo si può applicare per 2K21 con l’auspicio che oltre a perseguire la strada che ha portato 2K e Visual Concept a realizzare una versione ad hoc per le nuove console di Sony e Microsoft. Si spera anche che le microtransazioni non siano troppo invasive. L’augurio è che la morsa venga allentata.

Il gioco potrà vantare sicuramente di ulteriori implementazioni ambientali, delle ulteriori finezze nel gameplay e di una modalità storia ancora più coinvolgente. Poi si spera in ulteriori novità, una vera manna dal cielo.

RUSTLER

 

Definito il GTA con i cavalli ed ambientato nel Medio Evo, questo titolo indie realizzato da Getsu Games e distribuito da  Games Operators, Rustler, già reduce da un’ottima campagna Kickstarter, entrerà in early access su Steam il 18 febbraio.

Si tratta di un gioco d’azione comico che immerge gli appassionati in un mondo medievale storicamente poco accurato. Una dimensione storica alternativa, dove si potranno provare in prima persona i soprusi dell’epoca ma anche la caccia alle streghe. Usando spade sofisticate e balestre raffinate, i giocatori potranno completare una vasta gamma di missioni intrecciate fra loro. Troviamo tanto umorismo ed anacronismi che proveranno a rendere divertente Rustler.

TURRICAN FLASHBACK

 

Si sa, e non abbiamo paura ad ammetterlo: siamo un po’ nostalgici.  E Turrican ha fatto la storia sia su C64 che su Amiga. I motivi sono tanti, inutili elencarli qui. La raccolta dedicata a questo titolo, annunciata in estate, sta arrivando e porta alcuni titoli della serie per PS4 e Switch intitolata Turrican Flashback. Questa debutterà il 29 gennaio (venerdì prossimo) e racchiude: Turrican, Turrican II: The Final Fight, Mega Turrican e Super Turrican in un’unica confezione. Chi ama gli action-platform metroidvania ad ambientazione sci-fi o vuole conoscere una delle serie più amate dal pubblico degli anni ’90. La speranza è che il gioco non sia invecchiato male. Il sogno è quello di giocare in futuro ad un Turrican 4, ossia ad un nuovo capitolo di questa saga.

VAMPIRE: THE MASQUERADE – BLOODLINES 2

E’ stato uno dei titoli più attesi dello scorso anno, ma anche una delle vittime illustri del 2020, rinviato molto probabilmente per colpa del maledetto Covid-19 anche se non nominato quando venne comunicato questo slittamento. Vampire: The Masquerade – Bloodlines 2 è sicuramente uno degli RPG dai quali ci si aspetta molto. Includerà tutti i clan storici del gioco nonché le sue atmosfere. In una Seattle che prende vita e dove le nostre scelte ed i complotti cambieranno gli equilibri importanti di potere.

CHERNOBYLITE

 

Un altro pezzo da novanta sul fronte dei giochi più attesi del 2021 è sicuramente Chernobilyte. Ambientato, come facile intuire dal titolo, a Chernobyl, teatro – come ricorderete – del disastro nucleare del 1986.

Il titolo indie di All in! Games e The Farm 51, ci porta anche nella zona circostante col compito di indagare sugli ambienti terrificanti dell’asilo di Kopachi, scalare il misterioso Eye of Moscow ed ispezionare i frammenti della cittadina abbandonata di Pripyat.

Inquadratura in prima persona dalla buona tecnica ed un ottimo comparto audio, oltre ad un’ottima ambientazione fanno si che questo titolo sia imperdibile per gli amanti di queste ambientazioni post-nucleari non troppo estremizzate.

FOOTBALL MANAGER 2022

Anche questo è un appuntamento classico con i videogiochi. Se non amate l’azione ma volete scervellarvi in panchina la serie Football Manager di Sports Interactive è senza dubbio quella che fa per voi? Se in FM 2018 fu protagonista la Brexit, nell’edizione 2020 (del 2019) fu la gestione delle giovanili, in Football Manager 2021 tra le novità ci fu quella dell’agente per contrattare la compra vendita di un calciatore. Chissà cosa ci sarà in Football Manager 2022. Forse la gestione di stop dovuti al Covid? Beh, è solo un’ipotesi.

GHOSTS ‘N GOBLINS RESURRECTION

Ghosts ‘n Goblins ha fatto scuola, storia, epica e quant’altro in ambito arcade. Il pltaform fantasy di Capcom ha ispirato molti sviluppatori a realizzare titoli che si ispirassero a questo classico. Uscito a metà anni ’80 nelle sale giochi, questo titolo torna su Switch.  Ghost’s Goblins Resurrection dovrebbe arrivare il 25 febbraio con una serie di novità. Soprattutto sul lato tecnico. Una novità di Ghosts ‘n Goblins Resurrection è la modalità Page, che consente agli apprendisti di rigenerarsi sul posto con vite illimitate. Per progredire nel Regno dei Demoni, Arthur deve utilizzare tutto ciò che ha a sua disposizione, dalle armi collaudate come la lancia e il pugnale alle nuovissime aggiunte come il martello e la palla chiodata.

CAPCOM ARCADE STADIUM

La Capcom Arcade Stadium arriverà sempre su Switch e permetterà agli utenti di portare a casa il brivido elettrizzante di una sala giochi con 32 classici ricchi di azione, tra cui il download gratuito di 1943 – The Battle of Midway – e l’originale Ghosts ‘n Goblins come componente aggiuntivo stand-alone. I fan retrò possono quindi scegliere di acquistare fino a tre diversi pacchetti arcade, dai classici anni ’80 come Bionic Commando e strider, ai preferiti degli anni ’90 come Street Fighter II Turbo. I giocatori possono anche acquistare il pacchetto all-in contenente tutti e tre i pacchetti di 10 giochi oltre al componente aggiuntivo stand-alone Ghost ‘n Goblins.

Questa collezione includerà il multiplayer locale (fino a quattro giocatori) per i titoli che lo supportano.

FIELD OF GLORY II: MEDIEVAL

Nato come wargame da tavolo più di dieci anni fa, progettato da Richard Bodley Scott, Simon Hall e Terry Shaw, Field of Glory: Medieval è sicuramente uno degli strategici targati Slitherine più attesi dagli appassionati. Arriverà il 4 febbraio su Steam, sviluppato da Byzantine Games.

Ambientato nell’alto medioevo dal 1040 d.C. al 1270 d.C., periodo di massimo splendore del cavaliere a cavallo e il periodo in cui l’intero continente europeo era in subbuglio. Field of Glory II: Medieval è un gioco di battaglie profondo e maniacalmente studiato. Eserciti, equipaggiamento, alleanze, formazioni; tutto è accurato nei minimi dettagli. Non è un gioco per tutti, ma un vero e proprio wargame per appassionati di wargame.

THE DARK PICTURES ANTHOLOGY: HOUSE OF ASHES

Se siete amanti degli horror, sicuramente questo titolo potrà appagare i vostri desideri da brivido. Il gioco di Supermassive Games, distribuito da Bandai Namco, porterà il terzo capitolo della popolare serie  su Pc, PS4, Xbox One, Xbox Series X/S e PlayStation 5. Il debutto dovrebbe avvenire nel corso di quest’anno.



Leggi Post Originale: https://www.ilvideogioco.com/2021/01/22/i-giochi-piu-attesi-del-2021-dai-tripla-a-agli-indie/


0 Comments

Lascia un commento