Google mette al bando gli annunci delle app da stalker


Google ha bloccato la visualizzazione di annunci che pubblicizzano le applicazioni per spiare il partner (ma non solo), le cosiddette app stalkerware che di recente stanno crescendo in popolarità. Vanno infatti contro le politiche e le linee guida della casa di Mountain View.

Niente più annunci per le app stalkerware su Google, o no?

Questo genere di applicazioni vengono di solito commercializzate e pubblicizzate all’interno delle ricerche Google come app spyware di livello consumer per la protezione contro i predatori online. Consentono ad esempio ai genitori controllare cosa fanno i figli online o con il proprio smartphone: potrebbero infatti permettere di monitorare chiamate, messaggi, app utilizzate, foto, geolocalizzazione e così via.

Queste app potrebbero essere anche utilizzate per altri scopi, come spiare il proprio partner in cerca di prove di tradimento, e alcuni stanno già correndo ai ripari: diverse compagnie di antivirus hanno perfezionato i controlli per smascherare queste app, mentre le autorità federali hanno preso provvedimenti contro i produttori di spyware.

Google ha vietato gli annunci che riguardano questo genere di applicazioni, che promuovono il monitoraggio di altre persone senza autorizzazione. Big G sta anche continuando a monitorare la situazione, in modo da evitare che qualcuna riesca a “ingannare” i suoi sistemi di controllo, ma resta un po’ di ambiguità per quanto riguarda la distinzione tra le diverse tipologie: tracciamento di minori per sicurezza, dei partner o riguardante servizi di investigazione privata.

Un portavoce di Google non ha fornito ulteriori dettagli sul funzionamento del sistema di controllo, limitandosi a spiegare come esamini una combinazione di fattori per determinare se l’annuncio violi o meno le policies (analizzando testo e immagini, il tipo di promozione e la landing page). In base a quanto riporta TechCrunch, a quanto pare questo non è sufficiente, visto che alcune app stalkerware sono riuscite a eludere i controlli e ad essere approvate: mSpy, giusto per fare un esempio, ha pubblicato annunci collegati a una pagina web interstiziale su un dominio completamente separato dal sito web ufficiale, “fregando” Google.

A quanto pare Google deve perfezionare i propri controlli se vuole davvero contrastare gli annunci che non rispettano le politiche e le linee guida. Vi siete mai imbattuti in annunci di queste applicazioni stalkerware?

Potrebbe interessarti: Virus Android, cosa sono, come evitarli e come liberarsene



Vedi Post Originale: https://www.tuttoandroid.net/news/2021/10/12/google-annunci-app-stalkerware-913707/


0 Comments

Lascia un commento