Destiny 2: Oltre la Luce, Bungie traccia il futuro della serie


Da circa tre settimane è iniziata su Destiny 2: Oltre la Luce (qui la nostra recensione) la tredicesima stagione del gioco, intitolata Stagione degli Eletti, sulla quale arriverà a breve una nostra anteprima. L’universo creato da Bungie nell’ormai lontano 2014 con il primo capitolo prosegue la sua esistenza attraverso mutamenti più e meno profondi. Un cammino non del tutto privo di difficoltà, di alti e di bassi, ma che è deciso più che mai a proseguire. Nella miglior direzione possibile.

Joe “Joegoroth” Blackburn, vice direttore di Destiny 2, ha pubblicato un lungo post sul sito ufficiale nel quale, rivolgendosi alla community, illustra i progetti a breve e a lungo termine. A spiccare è innanzitutto il rinvio della prossima espansione, The Witch Queen (in italiano La Regina dei Sussurri ndr). Inizialmente programmata per la fine del 2021, la release è stata viceversa posticipata a inizio 2022. Certamente anche a causa delle problematiche legate al COVID-19, ma soprattutto per poter lavorare con efficacia sul futuro del gioco.

Per il quale è stata annunciata un’ulteriore espansione dopo Lightfall (L’Eclissi ndr), che assicura così un supporto continuo al popolare fps-mmo fino ad almeno il 2024. Tra la prossima apertura di nuovi uffici in Europa e progetti di bilanciamento, aggiunta di contenuti ecc, vediamo insieme alcune parti del post relativo al futuro di Destiny 2: Oltre la Luce.

Destiny 2 Oltre la Luce

RICOMPENSE CHE CONTANO

Nella stagione 11 abbiamo introdotto i limiti di infusione, una sorta di infusione concepita per mantenere l’equipaggiamento di Destiny sempre fresco tra le varie uscite e creare un ecosistema sano per le attività impegnative. Crediamo ancora a questa teoria. Ma è chiaro che, a livello pratico, qualcosa è andato storto.

I limiti di infusione ci hanno aiutato a cambiare considerevolmente il metagioco in Oltre la Luce, creando un sistema di ricompense più facile da gestire e monitorare. Tuttavia, questo ha anche fatto sì che le ricompense fosse considerate “a scadenza” e reso i contenuti di gioco storici poco interessanti. Vogliamo che le ricompense ottenute in Oltre la Luce e nelle stagioni successive siano per voi degli strumenti preziosi, da poter sfruttare nelle incredibili sfide de La Regina dei Sussurri. È per questo che apporteremo una modifica.

Ogni arma e armatura che al momento ha la possibilità di raggiungere il massimo livello di Potere tramite infusione, potrà raggiungerlo all’infinito. A partire dalla stagione 14, non ci sarà più un limite di infusione per armi e armature che non abbiano già raggiunto il livello massimo di Potere all’inizio della stagione 13. Ciò significa che potrete imbracciare Fiduciario e Ghigliottina Cadente o indossare tutti quei pezzi con alte statistiche guadagnati quest’anno per affrontare un’incursione ne La Regina dei Sussurri.

Cambio di regime

Ripeto, crediamo fortemente che Destiny debba cambiare il metagioco nelle attività più impegnative, ma non pensiamo che i limiti di infusione siano la risposta giusta. Quest’anno quindi, ci impegneremo per stabilire un piano che crei un ecosistema nuovo ed equilibrato per i contenuti più impegnativi, un piano che non faccia percepire le ricompense come qualcosa “da consumarsi entro”. Abbiamo imparato tante cose quest’anno e non vogliamo correre giusto per dire di aver trovato una soluzione. Perciò non aspettatevi ulteriori aggiornamenti, almeno non fino all’uscita de La Regina dei Sussurri.

Visto che non imporremo più un limite di Potere alle armi, ci saranno più variabili da tenere in considerazione nei bilanciamenti di gioco per le prossime stagioni e uscite. Pertanto, ci saranno dei cambiamenti su alcuni elementi troppo vantaggiosi del PvE e del PvP. Sì, sto parlando di Menzogna di Felwinter e delle celle della mente bellica. Si tratta di un cambio radicale per Destiny, su cui abbiamo riflettuto parecchio. Ma pensiamo che avere un buon sistema di ricompense sia fondamentale per il nostro gioco.

Destiny 2: Oltre la Luce

GIOCO DI POTERE

Ora che abbiamo parlato di ricompense, passiamo al Potere. Secondo il modello dell’anno scorso, il limite di Potere aumentava di 50 unità ogni stagione. Sebbene ciò abbia aiutato ad assicurare il cambio di metagioco con i limiti di infusione, ha anche causato una sensazione di significativo recupero di Potere.

Per evitare questo, sperimenteremo un nuovo aggiornamento di limite di Potere. A partire dalla stagione 14, innalzeremo il livello di Potere di sole 10 unità per ciascuna stagione (non espansione). Ciò significa che se avete raggiunto il livello di Potere massimo nella stagione 13, nella successiva vi troverete esattamente nella fascia di 10 punti richiesti per portarvi al pinnacle cap. Questo vi suonerà familiare se avete giocato alla Stagione dell’Alba lo scorso anno. Siamo impazienti di vedere i risvolti di questo approccio, insieme al nuovo sistema.

Pensiamo che questo cambio vi consentirà di recuperare più facilmente e vi permetterà di godervi meglio Destiny a ogni stagione, mantenendo al contempo la competitività del GDR al lancio de La Regina dei Sussurri.

Continua sul sito ufficiale di Bungie.



Leggi Post Originale: https://www.ilvideogioco.com/2021/02/26/destiny-2-oltre-la-luce-bungie-traccia-il-futuro-della-serie/


0 Comments

Lascia un commento