ChesSkelet è (probabilmente) il programma di scacchi più piccolo di sempre

Nel 2019 è sempre più aperta la corsa alle nuove frontiere tecnologiche. Soprattutto in ambito videoludico. È una corsa che si basa soprattutto a suon di numeri, di gigabyte che aumentano sempre più facendo impallidire l’hardware degli anni passati.

Fa sensazione, quindi, e stuzzica tanto la nostra curiosità, sapere che con soli 377 bytes, Alex Garcia abbia realizzato quello che probabilmente è il più piccolo programma di scacchi di sempre: ChesSkelet. Apprendiamo la notizia dal portale Vintageisthenewold.com.

Il titolo, sviluppato per ZX Spectrum riproduce scacchi rudimentali ed è molto più piccolo dei già minuscoli ZX81 1K Chess di David Horne (grande, si fa per dire, 672 bytes), BootChess di Oliver Poudade (487 bytes) Nanochess di Oscar Toledo (392 byte). Intuiamo che ci sia un filone che mira a realizzare programmi scacchistici utilizzando meno memoria possibile.  Ci sono anche contest, in effetti, dove le “misure”, però, sono enormemente più grandi come il C64 16KB Cartridge Game Development Competition, Una competizione, come si intuisce, che impone di realizzare il gioco entro i 16 kb e che esiste da diversi anni.

Ma torniamo all’oggetto  del contendere: una corsa all’infinitamente piccolo, tutta in controtendenza al trend odierno.

Chiaramente stiamo sempre parlando di un programma rudimentale che non può nemmeno minimamente competere con Kasparov ma è pur sempre un qualche cosa di incredibile viste le dimensioni a dir poco microscopiche.

Alex Garcia ha sviluppato il codice sorgente e realizzato un articolo sullo sviluppo disponibile sul sito web del gioco a questo indirizzo. Giusto ricordarlo, è anche possibile giocarlo online attraverso il link che vi abbiamo proposto.

È interessante sapere che esistono altre due versioni di ChesSkelet. Una da 432 byte con grafica completa e funzioni base; l’altra, da 477 byte, con funzionalità e grafica complete. Incredibile cosa si riesca a fare con meno di un kb. Anzi, con poco più di un suo terzo. Giusto per informarvi: le immagini che posteremo in risoluzione 320×200 sono più grandi del gioco. Molto, più grandi: la prima è la versione con grafica completa; la seconda con quella minimale.

 

L’articolo ChesSkelet è (probabilmente) il programma di scacchi più piccolo di sempre proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

Rogue, il roguelike di Dmitry Krapivin arriva su ZX Spectrum

Un nuovo gioco per ZX Spectrum è disponibile in rete grazie al lavoro di Dmitry Krapivin. Il gioco si chiama Rogue. Il protagonista è un ladro. Il compito dei giocatori è semplice: attraversare livelli e combattere contro nemici mortali, scheletri ed altre creature.

IndieRetroGames ne parla qui. Il gameplay è elementare: combattere contro i nemici, raccogliere monete e cuoricini per ripristinare l’energia.

Ciò che rende questo gioco leggermente diverso rispetto ad altri titoli rogue, è il fatto che se non si hanno abbastanza monete per livello, si dovrà attraversare un altro labirinto per raccogliere una chiave e raggiungere l’uscita. A meno che non raccogliate 10 monete o più per saltarlo. Queste fasi, questi mini livelli tra gli stage principali, sembrano le meno riuscite.

Vediamo il video con gameplay di Rogue. Buona visione.

L’articolo Rogue, il roguelike di Dmitry Krapivin arriva su ZX Spectrum proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

Chibi Akumas, uno sparatutto bullet hell in arrivo su ZX Spectrum

Dal solito IndieRetroNews arriva una notizia interessante per gli utenti ZX Spectrum. Lo sviluppatore keith56 ha annunciato con un video, l’arrivo di Chibi Akumas. Si tratta di uno shoo’tem up del genere bullet hell che sarà disponibile a partire dal prossimo 26 ottobre in download gratuito ed in edizione fisica a seguire.

Il titolo è fortemente ispirato a Death Smiles (gioco del 2007 uscito in sala e poi su Xbox 360 e dispositivi mobile)  on una sfumatura horror che presenterà livelli unici, diversi nemici e boss di fine livello. Chibi Akumas è stato già pubblicato su Amstrad portando il genere ad un nuovo livello vista la presenza di centinaia di proiettili su schermo per un gioco retrò. Ma la peculiarità della versione Spectrum è che avrà non solo migliaia di proiettili su schermo ma si potrà giocare in compagnia con un altro giocatore e ci saranno i controlli multidirezionali.



A questo link potrete acquistare la versione fisica del gioco. Questo, infine, è il sito ufficiale.

Vi lasciamo al trailer. Buona visione.

L’articolo Chibi Akumas, uno sparatutto bullet hell in arrivo su ZX Spectrum proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

Sid Meier’s Pirates! è in sviluppo per ZX Spectrum

È incredibile pensare che l’originale successo di Sid Meier’s Pirates! possa arrivare su ZX Spectrum. Proprio così. Il titolo uscito originariamente su Pc, Amiga, C64, Amstrad CPC e molti altri nel 1987, non era stato pensato per il piccolo Speccy. Tuttavia, uno sviluppatore chiamato Catmeows, ha annunciato via ZX-DEV (news ripresa da IndieRetroNews), una conversione per il glorioso computer Sinclair. Meglio tardi che mai, anche se 31 anni sono tanti.

Ma non finisce qui: dai primi dettagli sembra che questa versione usufruisca anche di alcune novità che vennero aggiunte nell’edizione 2004 del gioco. È prevista la presenza delle fazioni degli indiani, missionari ed ovviamente dei pirati, oltre alle quattro potenze coloniali: Inghilterra, Spagna, Francia ed Olanda.

Per chi non conoscesse Sid Meier’s Pirates!, ricordiamo che si tratta di uno strategico ambientato nell’epoca d’oro dei pirati. Interpretiamo il ruolo di un giovane reietto che cerca gloria, vendetta e la sua famiglia per i Caraibi al soldo di una (o più) imperi coloniali presenti. Per farsi strada dovrà saccheggiare e conquistare città, navi e svolgere più compiti raccogliendo indizi su dove siano i familiari ma al contempo cercare di accumulare ricchezze attraverso la conquista di taglie e tesori nonché di diventare un buon partito per sposarsi.

Un autentico capolavoro senza tempo che presto, si spera, anche i giocatori Spectrum potranno avere tra le mani.

2016 Image by 4thRock

L’articolo Sid Meier’s Pirates! è in sviluppo per ZX Spectrum proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

Disponibile il numero 9 di RetroMagazine

La pausa estiva si è conclusa un po’ per tutti. Anche per gli amici di RetroMagazine. La fanzine dedicata al mondo dei retrogames e dell’informatica (sempre retro) torna con il numero 9. Gli articoli spaziano dall’Amstrad CPC allo ZX Spectrum senza dimenticare Commodore 64 ed Amiga.

In questo numero la rivista parlerà, tra le altre cose, dell’Amastrad CPC 464, del Basic dello Spectrum, dell’Atari 7800. Ci sarà la seconda parte dello speciale sull’Amiga nonché uno sul mistero del primo compilatore nella storia dell’informatica. Tra le recensioni The Dawn of Kernel (CPC 464) e The Tower of Evil (C16) nonché uno speciale su Impossible Mission, classico di Epyx su C64.

Se siete curiosi, scaricate il nuovo numero: http://bit.ly/RetroMagazine9.

 

L’articolo Disponibile il numero 9 di RetroMagazine proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

Toki, una versione è in sviluppo per ZX Spectrum

Toki è stato e continua a rimanere un platform arcade shooter molto amato. Uscito ormai nel lontano 1989 dalla penna del designer Akira Sakuma per diverse console e computer casalinghi dell’epoca dove si fece apprezzare soprattutto su Amiga.

Qualche settimana fa abbiamo dato notizia di un porting per Amstrad CPC. Torniamo sull’argomento perché dalle pagine di IndieRetroNews apprendiamo come lo sviluppatore Radastan stia realizzando una versione di Toki per ZX Spectrum che potrebbe arrivare tramite ZX Dev Mia & Remakes compo entro la fine dell’anno.



Radastan ha detto via Twitter che questi screenshot sono un test con un tileset ottimizzato e non si vedranno più test al momento. Se, dopo l’estate, i tileset e gli sprite per il primo livello saranno completati, verranno mostrate prove soddisfacenti per lo ZXDEV. Gli amanti dello “Speccy” sperano.

Ecco, nel frattempo, il cinguettio dell’autore.

Prueba con tileset optimizado… ya no veréis más pruebas de momento. Si para después del verano, con el tileset y sprites de todo el primer nivel terminados, salen pruebas satisfactorias, mostraré progresos y lo anuncio para la @ZXDev2015 pic.twitter.com/diBsrmYTcx

— Radastan (@Bytemaniacos) July 20, 2018

L’articolo Toki, una versione è in sviluppo per ZX Spectrum proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

Knight Lore, dopo 34 anni lo stanno sviluppando per C64

Knight Lore è uno dei titoli più iconici per lo ZX Spectrum. Si tratta di un adventure isometrico sviluppato nel 1984 da Ultimate Play The Game (dei fratelli Tim e Chris Stamper che poi, l’anno dopo, avrebbero fondato Rare) che ha fatto sicuramente la storia. All’epoca ebbe tanti riconoscimenti dalla stampa specializzata. Ed ancora oggi è riconosciuto come uno dei titoli più importanti di quell’epoca.

Ma la notizia è di pochi giorni fa: qualcuno lo sta sviluppando per Commodore 64. Lo ha riferito un utente del forum Lemon64 (sito di riferimento per quanto riguarda il C64) mentre riporta la notizia Indieretronews. Ci sono anche alcune immagini tratte dall’emulatore Vice.

L’utente Emu ha descritto quanto fatto finora sul forum. Ecco un estratto:

“Ho lavorato a una conversione completa di Knight Lore da Z80 a 6502 (i processori rispettivamente di Spectrum e C64, ndr) negli ultimi due mesi ed ora ho una versione più o meno funzionante. Mille grazie a Mariuszw per il suo Recompilier e per il suo grande aiuto.

Ci sono ancora alcuni bug da correggere ed alcune routine da riscrivere. Una volta risolti i bug, cercherò di aggiungere le ottimizzazioni di Pentagram.

C’è ancora molto lavoro da fare, quindi ci vorranno alcuni mesi prima che sia completato”.

Siamo oggettivamente curiosi. Ed ovviamente, quando ne sapremo di più ve ne parleremo.

L’articolo Knight Lore, dopo 34 anni lo stanno sviluppando per C64 sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

(altro…)

Rimaniamo in contatto

Hai una idea? Un prodotto che vorresti farci recensire? Oppure vorresti collaborare con noi?

Scrivici una email

admin@cellicomsoft.com

Seguici su Facebook

cellicomsoft su Facebook

Scarica l'app Android

cellicomsoft su Play Store

Contact Us