Archivi categoria: War Thunder

Auto Added by WPeMatico

Il notiziario del 22 gennaio 2020

Queste le news del notiziario di mercoledì 22 gennaio 2020 con le ultime novità in breve dal mondo dei videogiochi. Buona lettura.

Hearthstone, disponibile il Capitolo 1 de Il Risveglio di Galakrond

(Alle 10,00) – Il Capitolo 1 de Il Risveglio di Galakrond per Hearthstone è disponibile. Qui i giocatori vivranno la storia dell’Arcicattivo Rafaam da entrambi i punti di vista, affrontando due avventure in una. Ogni capitolo de Il Risveglio di Galakrond conferisce come ricompensa carte da aggiungere alla propria collezione. La versione della Legione del M.A.L.E del Capitolo 1 è gratis per tutti i giocatori e include quattro carte collezionabili come ricompensa.

Per maggiori informazioni, incluse le 35 carte di questo mini-set, date un’occhiata sul sito ufficiale del gioco.

Eco il calendario di pubblicazione dei prossimi capitoli, sia della Legione del M.A.L.E che della Lega degli Esploratori, de Il Risveglio di Galakrond:

  • Capitolo II – 28 gennaio
  • Capitolo III – 4 febbraio
  • Capitolo IV – 11 febbraio.

Mobile Suit Gundam Extreme VS. Maxiboost On arriva su PS4

(Alle 10,47)Bandai Namco ha annunciato che Mobile Suit Gundam Extreme VS. Maxiboost On farà il suo debutto su PlayStation 4 nel corso del 2020.

L’ExtremeE VS fighting game 2-contro-2 è stato rilasciato solo per i cabinati in Giappone nel 2010. Grazie alla modalità cooperativa 1-4, agli scontri PVP e alle 183 Mobile Suit che arrivano da 36 diverse serie di Gundam, può essere il gioco perfetto per tutti i fan.

Vi lasciamo a nuove immagini ed al nuovo trailer.





War Thunder, la marina sta arrivando nella modalità Guerra Mondiale

(Alle 13,01)Gaijin Entertainment ha annunciato che la seconda stagione della modalità Guerra mondiale chiamata “Attack from the Sea” arriverà presto in War Thunder.

Questa volta i giocatori saranno in grado di ricostruire famose battaglie storiche usando non solo le forze di terra e aeree, ma anche unità navali. La nuova stagione vedrà l’esercito americano difendere l’isola filippina di Luzon dalle forze imperiali giapponesi, mentre i sovietici proveranno a sbarcare le loro truppe sulla penisola di Crimea occupata dai tedeschi. Saranno inoltre disponibili due scenari di battaglia interna: la battaglia per Caen e l’Operazione Nordwind.

Nella modalità Guerra mondiale i comandanti di entrambe le parti muovono eserciti aerei e di terra su una mappa strategica, e quando quegli eserciti si incontrano, il loro scontro si risolve con una sessione di battaglia tra i giocatori. La seconda stagione aggiungerà nuovi tipi di eserciti come artiglieria costiera, navi da sbarco e navi, cacciatorpediniere e squadroni da crociera. Nuovi tipi di battaglia includono la difesa di convogli di unità di atterraggio, la difesa aerea dell’artiglieria costiera e audaci incursioni in barca contro incrociatori pesanti. Il risultato di ogni scontro influenza la situazione sulla mappa strategica e il risultato dell’intera operazione.

Al via la seconda stagione di House of eSports

(Alle 14,53) – Gli eSports tornano su DMAX: da questo sabato (25 gennaio) andrà infatti in onda alle 14 sul Canale 52 del gruppo Discovery Italia la nuova stagione di House of Esports, la trasmissione dedicata al fenomeno dei videogiochi competitivi e condotta da Daniele Bossari, che anche in questa nuova edizione dello show sarà affiancato da Sara “Kurolily” Stefanizzi per condurre gli spettatori alla scoperta di novità provenienti dai giochi più popolari del panorama Esport, aggiornamenti dai tornei principali di tutto il mondo, interviste ai top gamer e dibattiti sui temi più caldi.

Per la prima volta quest’anno House of Esports ospiterà un format originale interattivo dedicato al gaming e alla community: #PLAYTHEPRO, una sfida di Brawl Stars tra le squadre capitanate dalle due star dello streaming Davide «Grax» Grasselli e Simone “Nemos” D’Orazio, che daranno la possibilità a tutti i fan di sfidarli da casa e diventare i protagonisti di House of Esports: durante gli episodi di questa nuova stagione saranno infatti trasmessi i momenti salienti delle sfide tra i due team, per far provare grazie alla trasmissione ai migliori giocatori cosa significhi essere pro-player e su un palcoscenico di rilevanza nazionale. House of Esports andrà in onda in replica, sempre su Dmax, anche la domenica alle 9,40 e sarà disponibile live e on demand su Dplay, la piattaforma digitale di Discovery.

Lost Words: Beyond the Page, nuovo trailer

(Alle 14,59) – L’editore Modus Games e lo sviluppatore Sketchbook Games hanno rilasciato un trailer di gameplay di Lost Words: Beyond the Page, mostrato per la prima volta durante l’evento di ieri sera, il New York Game Awards. Lost Words è una storia creativa e commovente che parla della crescita personale di una ragazzina e verrà rilasciato questa primavera.

Questo nuovo trailer, narrato dalla protagonista, Izzy, ci permette di dare un’occhiata al fantastico mondo di Estoria e all’emozionante viaggio di una giovane scrittrice che usa il suo diario e la sua creatività per affrontare le avventure della vita. I ricordi di Izzy e la sua immaginazione evocano scene mozzafiato in un mondo vivace e suggestivo, dispiegando nuovi momenti all’interno di una storia emozionante, piena di entusiasmo dell’infanzia, pathos e intensità sempre crescente man mano che l’innocenza si adatta alle realtà della vita.

Ninja Theory annuncia lo sviluppo di Project: Mara

(alle 18,15) – Nella giornata di oggi, Ninja Theory, lo studio di sviluppo acquisito da Xbox Game Studios, ha annunciato Project: Mara, un nuovo titolo in lavorazione che ha l’obiettivo di esplorare nuove forme di storytelling e di indagare la rappresentazione del terrore mentale.

Basato su resoconti di esperienze vissute e ricerche approfondite, l’obiettivo di Project: Mara è quello di ricreare gli orrori della mente in maniera accurata e realistica. Grazie al lavoro dello studio di sviluppo, Project: Mara sarà un titolo sperimentale e un esempio di quello che potrebbe diventare un nuovo modo di fare storytelling.

L’articolo Il notiziario del 22 gennaio 2020 proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Il notiziario del 22 gennaio 2020

Notiziario del 23 dicembre 2019

Questo il notiziario di lunedì 23 dicembre 2019 con le ultime novità in breve dal mondo dei videogiochi. Buona lettura.

War Thunder, sei veicoli in arrivo con Operazione Frost

Gaijin Entertainment annuncia l’avvio dell’operazione F.R.O.S.T. evento dn War Thunder. Fino al prossimo 13 gennaio, i giocatori saranno in grado di completare le specifiche missioni in battaglia per ottenere sei veicoli nuovi ed esclusivi. Si tratta del caccia pesante TIS MA, il QF 3.7 RAM SPG, una torpediniera PT FT 94- 811, l’intercettore J6K1, il carro armato MERKAVA MK.2B ed il cacciatorpediniere JAGUAR di tipo 1924, nonché decorazioni natalizie e altri premi.

Ognuno dei nuovi tipi di veicoli è speciale. Ad esempio, il TIS MA bimotore è progettato per scortare bombardieri a lungo raggio ed è un vero mostro che trasporta quattro cannoni, bombe, due tipi di missili e una mitragliatrice difensiva di grosso calibro. In Operazione F.R.O.S.T., le missioni vengono premiate anche con vari premi tra cui coupon per veicoli. I giocatori possono utilizzare questi coupon per sbloccare i veicoli per proprio conto o venderli ad altri utenti sul mercato di Gaijin.

Asus Annuncia i monitor gaming più veloci al mondo

Asus annuncia TUF Gaming VG259QM e VG279QM, i monitor gaming più veloci al mondo con un refresh rate fino a 280Hz in FHD (1920 x 1080). Insieme ai due monitor TUF è stato inoltre svelato il ROG Strix XG279Q, un monitor gaming 27 pollici con risoluzione WQHD (2560 X 1440) e refresh rate a 170Hz.

I tre nuovi monitor sfruttano la tecnologia ASUS FastIPS per raggiungere un tempo di risposta di appena 1ms, vantano un contrasto di 1000:1 e grazie ad ASUS Extreme Low Motion Blur Sync (ELMB) eliminano ghosting e altri artefatti visivi. La tecnologia ASUS FastIPS sfrutta maggiore velocità dai cristalli liquidi per raggiungere una velocità di ben quattro volte superiore a quella dei tradizionali pannelli IPS. Questo permette ai monitor in questione di raggiungere 1ms di risposta vero gray-to-gray (GTG), di avere colori più nitidi, una migliore qualità dell’immagine ed eliminare errori di visualizzazione.
I TUF Gaming VG279QM e VG259QM coprono lo spazio colore sRGB al 99%, mentre ROG Strix XG279Q offre una copertura della gamma colore DCI-P3 del 95%. Tutti e tre i display offrono un contrasto 1000:1 con un angolo di visualizzazione di 178°. Inoltre i monitor sono certificati DisplayHDR 400 e sfruttato la tecnologia ASUS Dynamic Shadow Boost per schiarire automaticamente le aree più scure e migliorare le azioni in gioco nelle aree più buie.

 

L’articolo Notiziario del 23 dicembre 2019 proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Notiziario del 23 dicembre 2019

War Thunder, sbarca l’aggiornamento 1.85 Supersonic

Gaijin Entertainment ha pubblicato nella giornata odierna l’atteso aggiornamento 1.85 Supersonic per War Thunder. Si tratta, nelle parole dello sviluppatore, della più grande espansione di quest’anno per il titolo, grazie all’aggiunta di oltre 50 veicoli di terra (incluse le forze italiane) e a diverse introduzioni interessanti, come il primo jet supersonico – da qui il nome – e carri armati moderni come l’M3 Bradley statunitense e il T-72A sovietico.

A tutto questo si aggiungono nuove locazioni come il Vietnam, complete di campi di battaglia ricchi di vegetazione, sentieri stretti e villaggi costieri. Disponibili anche nuove mappe ambientate in Afghanistan e l’arcipelago della Terra del Fuoco, al confine fra gli oceani Atlantico e Pacifico. A questo indirizzo potete scoprire maggiori dettagli su una patch che si configura davvero corposissima, come mostra anche l’immancabile trailer rilasciato, che potete vedere in basso.

L’articolo War Thunder, sbarca l’aggiornamento 1.85 Supersonic proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di War Thunder, sbarca l’aggiornamento 1.85 Supersonic

War Thunder, in arrivo le forze speciali italiane

Gaijin Entertainment ha annunciato oggi i dettagli sul prossimo aggiornamento di War Thunder, che porterà il gioco alla versione 1.85 e introdurrà le forze speciali italianeProsegue così l’offerta contenutistica del titolo, reduce dalla corposa patch 1.83 Masters of the Sea del mese scorso.

La patch Italian Ground Forces, in arrivo a dicembre porterà dunque con sé il prossimo albero di ricerca nazionale. Esso conterrà dozzine di veicoli di terra dell’Esercito Italiano, complementare alle forze aeree italiane già presenti. Tra le nuove aggiunte segnaliamo il Semovente 105/25 M43, impiegato durante la seconda guerra mondiale, che si aggiungerà al P26/40 “Leoncello” e al M26 “Ariete”.

È possibile saperne di più a questo indirizzo. Le versioni su console potranno acquistare i tre vehicle packs italiani già disponibili per il preordine, dopo il rilascio su pc dell’Update 1.85.





L’articolo War Thunder, in arrivo le forze speciali italiane proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di War Thunder, in arrivo le forze speciali italiane

War Thunder festeggia il suo sesto anniversario

Gaijin Entertainment ha condiviso oggi nuovi dettagli sui festeggiamenti per il sesto anniversario dell’mmorpg War Thunder. Lo sviluppatore, scopriamo, ha lanciato proprio oggi il primo di una serie di eventi per festeggiare i sei anni compiuti dal titolo.

Si parte con una serie di sconti fino al 50% sul negozio in-game, che comprende potenziamenti e decalcomanie. A seguire, vi sarà un giveaway gratuito della nave sovietica Ya-5M e dei tornei che avranno in palio il carro armato tedesco E-100 e il jet He 162.

Questa serie di eventi parte oggi per proseguire poi fino al 10 novembre. Fino al 5 novembre, tutti i giocatori che raggiungeranno le cinque vittorie nella modalità Naval Battles (appena introdotta) riceveranno la suddetta nave sovietica a titolo gratuito. Partecipando, invece, ad una battaglia qualsiasi si riceverà la decorazione 6 Years of War Thunder.

Potete trovare maggiori informazioni a questo indirizzo.



L’articolo War Thunder festeggia il suo sesto anniversario proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di War Thunder festeggia il suo sesto anniversario

War Thunder, le forze navali russe ora in beta chiusa

Gaijin Entertainment ha annunciato oggi il rilascio delle forze navali russe in War Thunder: esse non sono, però, ancora disponibili per il grande pubblico, essendo solamente limitate alla beta chiusa attualmente in corso, e alla quale è possibile iscriversi tramite il sito web ufficiale.

L’Unione Sovietica si unisce così alla marina americana e alla Kriegsmarine tedesca con oltre 23 navi di varie classi e dimensioni, tra cui spicca il vascello più apprezzato dal pubblico, l’incrociatore leggero “Red Caucasus”. In generale, affermano gli sviluppatori, la marina russa offre una varietà di vascelli per soddisfare tutti i gusti e gli stili di gioco.

L’articolo War Thunder, le forze navali russe ora in beta chiusa proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di War Thunder, le forze navali russe ora in beta chiusa

War Thunder, inizia l’operazione S.U.M.M.E.R. 2018

Gaijin Entertainment ha annunciato oggi l’avvio dell’operazione S.U.M.M.E.R. 2018 per l’mmo di combattimento con veicoli War Thunder. Si tratta di un evento lungo due settimane – durerà quindi fino al prossimo 5 agosto – durante il quale i giocatori potranno sbloccare due rari carri armati semplicemente giocando.

Quest’anno, i carri armati disponibili per i fortunati sono il T-34E e l’IS-7, e insieme a loro sono a disposizione tantissimi altri premi, tra potenziamenti, skin, decorazioni, decalcomanie e tanto altro. Per ricevere i due carri, bisognerà completare degli obiettivi particolari, grazie ai quali i giocatori riceveranno delle schematiche e dei materiali con i quali costruire da sé i due veicoli, attraverso una sorta di minigioco che richiederà una certa conoscenza del funzionamento di un carro armato in generale e dei due in questione in particolare.

A questo indirizzo trovate maggiori informazioni sull’evento.

 

L’articolo War Thunder, inizia l’operazione S.U.M.M.E.R. 2018 proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di War Thunder, inizia l’operazione S.U.M.M.E.R. 2018

Nuova classe di navi aggiunta a War Thunder

Gaijin Entertainment, sviluppatore di War Thunder, ha presentato al pubblico una nuova classe di mezzi navali destinata ad entrare molto presto a far parte del già ricchissimo “cast” di velivoli, navi e carri armati del gioco. Gli incrociatori leggeri, questa la classe specifica, potranno essere dotati degli armamenti più potenti del gioco, grazie alle loro enormi dimensioni e alla loro distruttività.

I primi due modelli presentati sono la HMS Enterprise inglese e l’italianissima Bartolomeo Colleoni, classe Giussano. Entrambe dovranno essere posizionate a grande distanza dai vascelli nemici in modo da poter infliggere il massimo dei danni; questo, però, non vuol dire che anche sulla corte distanze non possano eccellere, grazie ai proiettili penetranti di cui sono dotate, tuttavia si dimostrano deboli contro le cacciatorpediniere, avendo quindi bisogno di copertura da parte delle navi più piccole.







L’articolo Nuova classe di navi aggiunta a War Thunder sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Nuova classe di navi aggiunta a War Thunder

War Thunder migliora la grafica grazie al Dagor 5.0

Gaijin Entertainment ha annunciato il rilascio dell’aggiornamento 1.77 per War Thunder. Intitolato Advancing Storm, tale, gigantesca patch si occupa principalmente di aggiornare il motore di gioco Dagor Engine alla versione 5.0, capace di elaborare ambienti e veicoli ancora più fotorealistici.

Sul sito ufficiale sono presenti varie comparazioni che mostrano in dettaglio i risultati dell’update alla prova dei fatti: tra le caratteristiche tecniche aggiunte si possono contare l’illuminazione globale, nuovi effetti meteo, nebbia e fumo volumetrici, l’introduzione del temporal anti-aliasing, di una nuova tecnologia di creazione dei terreni e del displacement mapping. A questo si aggiunge un completo redesign degli effetti sonori, ora resi molto più ricchi e stratificati nel campionamento.

Infine, sono della partita – e non poteva essere altrimenti – anche nuovi veicoli: l’M1 Abrams, il British Challenger 1, il German Leopard 2K, il Soviet T-64B e il French AMX-30B2 Brenus.

L’articolo War Thunder migliora la grafica grazie al Dagor 5.0 sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di War Thunder migliora la grafica grazie al Dagor 5.0

War Thunder si prepara per Xbox One X

Gaijin Entertainmnet ha annunciato lo sviluppo di War Thunder per Xbox One X (ed ovviamente Xbox One). L’mmo ambientato (principalmente) nella Seconda Guerra Mondiale finora è stato appannaggio degli utenti Pc Windows, Mac e Linux e PS4.

Nel corso degli anni il gioco si è ingrandito parecchio ospitando battaglie sui cieli, di terra e sui mari. Tanti i veicoli ed i mezzi che vanno dalla guerra civile spagnola al periodo della guerra fredda.

“I nostri fan – ha detto Anton Yudintsev, CEO di Gaijin Entertainment – ci hanno chiesto War Thunder per Xbox ed abbiamo lavorato molto per portare l’esperienza crossplay anche a loro. Siamo felici di annunciare che abbiamo raggiunto un accordo con Microsoft per pertare War Thunder sulle loro console. Oltre 20 milioni di utenti hanno giocato a War Thunder attraverso piattaforme multiple e non vediamo l’ora che gli utenti Xbox One ed Xbox One X si uniscano alla battaglia”.

Ecco, infine, alcune immagini inedite per la versione Xbox One. Buona visione.

WarThunder__USA_M60A1RiseP
WarThunder_areal_battle
WarThunder_Destroyer_Fletcher-class_2
WarThunder_Japan_Type_60_APC_EN
WarThunder_sea_battle
WarThunder_tank_battle

Condividi questo articolo


L’articolo War Thunder si prepara per Xbox One X sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di War Thunder si prepara per Xbox One X

War Thunder introduce nuovi velivoli francesi

Lo sviluppatore di War Thunder, ovvero lo studio Gaijin Entertainment, ha annunciato l’introduzione con la patch 1.73 presto in arrivo di una nazione totalmente inedita con i propri velivoli, la Francia. Più di 30 mezzi francesi verranno infatti aggiunti con il prossimo aggiornamento, spaziando dagli aerei dei tardi anni ’30 ai moderni jet a reazione. Kirill Yudintsev, creative director di Gaijin, ha commentato:

Abbiamo trascorso più di un anno nello sviluppo di questa patch, principalmente a cercare fonti e riferimenti e ricreare questi aerei, perché alcuni di questi non sono mai entrati in produzione, quindi era difficile trovare informazioni su di essi. Siamo sicuri che i piloti di War Thunder non vedranno l’ora di provare sul campo queste macchine.

Tra i velivoli che saranno pilotabili spiccano il Dewoitine D.371, uno dei primi modelli sviluppati dalla Francia, impiegato soprattutto nella guerra civile spagnola, e il SNCASO SO.8000 Narval, un jet a reazione più recente, preciso e versatile.

War Thunder (1)
War Thunder (2)
War Thunder (3)
War Thunder (4)
War Thunder (5)
War Thunder (6)

Condividi questo articolo


L’articolo War Thunder introduce nuovi velivoli francesi sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di War Thunder introduce nuovi velivoli francesi

War Thunder: Italian Air Force disponibile per tutti

Italian Air Force è disponibile per tutti i giocatori di War Thunder. La sesta fazione giocante era già stata introdotta con la patch 1.69 intitolata Regia Aeronautica a fine maggio. Ora tutti i test sono conclusi e l’Italia è adesso sbloccata per tutti i giocatori come sesta fazione del titolo online con i migliori jet da combattimento come i Fiat G.91 e G.91R/1 ultimi a finire i test.

Accolti caldamente dagli appassionati del gioco di Gaijin Entertainment , i nuovi aerei italiani ora possono essere sbloccati da tutti i giocatori ce possono solcare i cieli sopra i campi di battaglia della Seconda Guerra Mondiale.

Naturalmente, con la fine dei test a numero chiuso, lo sviluppo della Forza Aerea Italiana è concluso. Nuovi contenuti sugli aerei italiani sono già in via di sviluppo e saranno disponibili per i giocatori di War Thunder non appena il prossimo aggiornamento importante sarà pubblicato.

WarThunder_F86G-21-RE_EN
WarThunder_G56_EN
WarThunder_G91_preseries_EN
WarThunder_G91_R1_EN
WarThunder_ItalianJets_Artwork_EN
WarThunder_MC205N2_EN
WarThunder_P108B_Serie2_EN

Condividi questo articolo


L’articolo War Thunder: Italian Air Force disponibile per tutti sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di War Thunder: Italian Air Force disponibile per tutti

War Thunder, Regia Aeronautica è disponibile

Le forze aeree italiane irrompono in War Thunder e diventano la nuova fazione giocabile del mmo ambientato nella Seconda Guerra Mondiale per Pc e PlayStation 4.

Con l’aggiornamento 1.69 arriva l’Italia come sesta nazione giocabile grazie ad una line-up iniziale di 35 veicoli. Inoltre, la patch aggiunge il supporto alla PlayStation 4 Pro.

Andiamo con ordine sulle ultime novità per il gioco firmato da Gaijin Entertainment.

REGIA AERONAUTICA

Il nuovo roster degli aerei italiani si estende dai famosi biplani degli anni ’30 ai suoi potenti combattenti di jet degli anni ’60. Fra questi ultimi troviamo il Fiat G.91, un bombardiere leggero, veloce ed agile che è molto versatile in combattimento grazie alle sue mitragliatrici, alle bombe ed ai 38 razzi di Browning. I bombardieri italiani includono evidenze come il pesante quattro motori Piaggio P.108B, che può trasportare un incredibile bomba di 3,5 tonnellate o tre siluri. Il suo modello “fratello”, il P.108A, è dotato di un enorme cannone antinave da 102 mm con 50 colpi di munizioni che è ormai l’arma più grande dell’aviazione.

Tutti i giocatori avranno accesso graduale agli aeromobili della nuova nazione, con nuovi modelli sbloccati per la ricerca ogni pochi giorni. Più dettagli sulla patch a questo link.

NUOVI VEICOLI DI TERRA

Gli Stati Uniti hanno accesso ad un nuovo veicolo di prima classe: lo “Starship” M60A2 che può sparare colpi sia convenzionali che missili guidati dai suoi cannoni da 152mm.

L’Unione Sovietica ha il T-55 A, degno successore del T-54 che si distingue per la sua ottima flessibilità. Il roster tedesco vede la sua prima auto blindata: la Sd.Kfz. 234/2 “Puma” con un cannone a fuoco rapido da 50mm.

SMOKE SHELLS AND SMOKESCREEN LAUNCHERS

Due nuove funzionalità completamente nuove in War Thunder sono gli Smoke Shells e gli Smokescreen. Il primo consentirà alle cisterne di distribuire fumo protettivo su grandi distanze, mentre il secondo è un metodo efficace per nascondersi dal fuoco nemico durante la riparazione sul campo di battaglia o la difesa di un punto di cattura.

TRE NUOVE LOCATION

La location “Kuban” è stata notevolmente rinnovata e farà combattere i carri armati in una nuova posizione molto più tattica e varia. Per i piloti, le sabbie calde della Tunisia attendono, mentre i capitani delle navi possono ora assalire il Mar Nero sulla nuova mappa “Porto di Novorossiysk”.

SUPPORTO A PLAYSTATION 4 PRO

Ora, grazie alle prestazioni migliori della PlayStation 4 Pro, i proprietari possono giocare War Thunder in risoluzione nativa 4K.

WarThunder_Update169_Breda88_EN
WarThunder_Update169_CANTZ1007_EN
WarThunder_Update169_FiatG91_EN
WarThunder_Update169_FiatG91R1_EN
WarThunder_Update169_M60A2Starship_EN
WarThunder_Update169_MacchiC205_EN
WarThunder_Update169_PiaggioP108B_EN
WarThunder_Update169_SdKfzPuma_EN
WarThunder_Update169_T55A_EN

Condividi questo articolo


L’articolo War Thunder, Regia Aeronautica è disponibile sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di War Thunder, Regia Aeronautica è disponibile

War Thunder, a breve saranno introdotte le Forze Italiane

Le Forze Italiane arriveranno a breve in War Thunder. Gaijin Entertainment ha infatti annunciato che il prossimo aggiornamento, quello che porterà il gioco alla versione 1.69 si chiamerà Regia Aeronautica ed introdurrà l’aeronautica italiana della Seconda Guerra Mondiale.

L’Italia diventa così il sesto Paese giocabile nel mmo ad ambientazione bellica con il suo albero di sblocco e potenziamento dei veicoli e si affianca ad USA, Germania, Gran Bretagna, Giappone e URSS.

I primi autoveicoli italiani saranno vari. Troveremo dei biplani leggeri del 1930 ai jet a reazione del dopoguerra. Segnaliamo il Fiat CR.32, l’SM.79 Sparviero ed il CANT Z.1007bis Alcione. In generale, saranno aggiunti oltre 20 veicoli ed aggiornati quelli già esistenti così l’Italia potrà essere rappresentata da diverse decine di aerei.

Vi lasciamo ad alcune immagini.

WarThunder_CR32
WarThunder_CR32_screenshot_1
WarThunder_CR32_screenshot_2
WarThunder_CR32_screenshot_3
WarThunder_G55S
WarThunder_G55S_screenshot_1
WarThunder_G55S_screenshot_2
WarThunder_G55S_screenshot_3
WarThunder_z1007

Condividi questo articolo


L’articolo War Thunder, a breve saranno introdotte le Forze Italiane sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di War Thunder, a breve saranno introdotte le Forze Italiane

War Thunder lascia la fase Open Beta e viene lanciato ufficialmente

Way of the Samurai, ossia l’aggiornamento 1.65 di War Thunder segna la fine della Open Beta e lancia ufficialmente il gioco grazie alla presenza di tutte le fazioni del gioco dotate di propri aerei e carri armati.

L’introduzione delle navi consentirà agli appassionati di War Thunder di combattere su ogni superficie, tra terra, aria e mare, andando così a completare l’esperienza di gioco. Gaijin Entertainment continuerà a impegnarsi per migliorare il gioco attraverso aggiornamenti costanti, sviluppando nel contempo gli schemi di ricerca delle navi attualmente in fase di test pre-Beta. Vediamo il trailer sulle ultime novità di questo mmo.

Kirill Yudintsev, direttore creativo di Gaijin Entertainment, ha detto:

“Dopo aver raggiunto questo importante momento dello sviluppo, che segna la fine della Open Beta, gli obiettivi che ci eravamo posti con War Thunder nel 2012 ormai sono stati completati. Ci concentreremo nell’aggiungere nuove caratteristiche e miglioramenti per consentire a piloti, guidatori di carri e capitani di marina virtuali di divertirsi con una delle simulazioni belliche più realistiche, complete e accessibili di sempre”.

L’aggiornamento “Way of the Samurai” si concentra nel completare i mezzi corazzati dell’Esercito Imperiale Giapponese, aggiungendo 30 veicoli terrestri corazzati, tra cui una gamma completa di carri armati medi e leggeri, oltre a veicoli antiaerei e d’artiglieria semoventi, che spaziano da quelli più utilizzati tra le due guerre ai mezzi più moderni dell’era della Guerra Fredda.

L’aggiornamento include anche i cockpit di tutti gli aerei con tanto di indicatori e strumenti funzionanti. Sono incluse anche due nuove mappe per combattimenti terrestri e con forze combinate, “Abandoned Factory” e “38th Parallel”. Mentre la prima sfida i piloti di carri armati e il supporto aereo a identificare alcuni bersagli in un dedalo di edifici industriali e banchine, la seconda immerge i giocatori nella penisola coreana ed è la prima ambientazione terrestre basata su uno scenario post seconda guerra mondiale. L’aggiornamento include anche una decina di veicoli aerei e terrestri aggiuntivi per altre nazioni, portando così il numero totale a oltre 800.

Nel 2017, Gaijin intende concentrarsi sulle due principali modalità, la già annunciata modalità World War, che consente ai giocatori di partecipare a massicce operazioni in diversi teatri della Seconda Guerra Mondiale, oltre al rilascio completo delle forze navali per tutte le nazioni.

I lavori continueranno anche su molte altre caratteristiche, come l’aggiunta di nuove nazioni, nuove modalità di gioco e ulteriori miglioramenti per l’eSport e altre forme di gioco competitivo.

Condividi questo articolo


L’articolo War Thunder lascia la fase Open Beta e viene lanciato ufficialmente sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di War Thunder lascia la fase Open Beta e viene lanciato ufficialmente