Dreamback VR, in arrivo tra pochi giorni

Il nuovo titolo horror in prima persona, Dreamback VR, di Come Over Gaming, arriverà il 10 giugno su Steam a 24,99 euro, con uno sconto di lancio del 10%.

Ecco il nuovo trailer del gioco, buona visione.

In DreamBack VR, i giocatori impersoneranno un uomo segnato da un’esperienza traumatizzante accaduta in una dimora vittoriana abbandonata. Dopo essere stato chiamato a riparare una linea elettrica interrotta, dovranno passare la notte nel misterioso Rickfford Mansion. Di quello che è successo li, putroppo non hanno ricordi, ma gli incubi e allucinazioni li convinceranno ad affrontare i propri demoni. Ma ci sono alcuni ricordi che è meglio lasciare alla luce

CARATTERISTICHE PRINCIPALI

  • Terrore sulla propria pelle: progettato come un gioco esclusivo per VR, i giocatori sentiranno l’orrore in un ambiente immersivo completamente interattivo e dettagliato.
  • Un’esperienza da brivido nel terrore psicologico: il misterioso Rickfford Mansion e i suoi enigmi attraverso l’osservazione e l’intuizione, senza sezioni di combattimento o orientate all’azione.
  • Vedere, ascoltare: i giocatori potranno godere un’eccezionale qualità visiva con frame rate stabili e opzioni grafiche adattative, nonché audio e suoni coinvolgenti e strazianti, con audio spaziale e binaurale dinamico.

Dreambakc VR
Dreambakc VR
Dreambakc VR
Dreambakc VR
Dreambakc VR
Dreambakc VR
Dreambakc VR
Dreambakc VR
Dreambakc VR
Dreambakc VR
Dreambakc VR
Dreambakc VR

L’articolo Dreamback VR, in arrivo tra pochi giorni proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

Shelter in Place VR è ora gratuito

Shelter in Place Vr è un gioco in realtà virtuale open-ended sandbox in cui gli utenti si trovano in una grande villa. All’interno del palazzo, i giocatori possono esplorare e godere di più di 15 stanze contenenti vari minigiochi che offrono ore di divertimento per tutti gli interessi e per tutte le età. Gli sviluppatori di Paracosma hanno comunicato che il gioco sarà disponibile per il download gratuito nei negozi Oculus Store, Viveport e Steam Store per Oculus Rift/Rift S, HTC Vive/Vive Pro, Windows Mixed Reality e Valve Index, è che il titolo del gioco cambierà da UnnamedVR a Shelter in Place.

Non si può uscire dalla villa, ma si può tentare di fuggire dal labirinto, che si riconfigura ogni volta che si entra. Potete anche esplorare la Sala dell’Avventura con teleferiche, pareti d’arrampicata e trampolini giganti. Si potrà provare la Galleria del tiro con l’arco o il tiro con l’arco in una vecchia palizzata del West. Oppure dipingere graffiti a spruzzo in una stanza o dipingere in 3d in un’altra. C’è una sala musicale, ping pong e altro ancora.

Con la missione di “Rendere il mondo reale migliore attraverso la realtà aumentata e virtuale”, il dono di Paracosma di Shelter in Place/UnnamedVR fa parte di uno sforzo più ampio per aiutare le persone colpite dalla pandemia di Coronavirus/Covid19. Paracosma offre inoltre alle aziende e agli organizzatori di eventi un aiuto gratuito per la creazione di Mondi personalizzati per lo svolgimento di riunioni aziendali ed eventi a distanza in AltspaceVR, la piattaforma di social VR di Microsoft.

Ken Ehrhart, Fondatore e CEO di Paracosma, sviluppatore di Shelter in Place Vr ha affermato:

Abbiamo sperimentato in prima persona gli effetti del blocco del Coronavirus. Lavorando su Sheltering in Place molti membri di Paracosma team operano dalle loro case. California, Stati Uniti, Giappone, Nepal. Speriamo che il dono di UnnamedVR aiuti altre persone che soffrono di restrizioni simili a divertirsi a passare il tempo.

Shelter-in-Place-VR

L’articolo Shelter in Place VR è ora gratuito proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

SoundSelf: A Technodelic è ora disponibile

Un viaggio di meditazione al seguito della propria voce, che assume il ruolo di guida. Questo è SoundSelf: A Technodelic, annunciato il mese scorso da Andromeda Entertainment, che ora ne ha ufficializzato il rilascio su Pc, via Steam.

Il titolo è disponibile al prezzo di 24,95 euro, e supporta l’impiego di visori VR. Di seguito il trailer di lancio ufficiale. Buona visione.

L’ESPERIENZA DI SOUNDSELF

L’esperienza di SoundSelf: A Technodelic regala una continua sensazione di meraviglia, vastità e atemporalità, in cui avviene la creazione di un paesaggio a livello visivo e sonoro attraverso il canto e il suono della propria voce. Questi suoni vengono trasformati in forme e immagini rilassanti che aiutano il giocatore a entrare in connessione con il proprio “io profondo”. L’invito è perciò quello ad abbassare le luci, per poi compiere un passo nell’infinito mondo interiore.

SoundSelf è stato inoltre oggetto di studi medici dagli scienziati del NeuroMeditation Institute negli Stati Uniti, condotti dal suo fondatore Dr. Jeff Tarrant. I test hanno mostrato che SoundSelf ha un impatto positivo sull’umore dei giocatori, riducendo la tensione e incrementando gli stati d’animo positivi come la calma e la felicità. E’ disponibile un resoconto della ricerca effettuata sul sito ufficiale.

SoundSelf: A Technodelic

A PROPOSITO DI SOUNDSELF

Robin Arnott, game designer, hacker responsabile e CEO/fondatore di Andromeda Entertainment, ha commentato:

I videogiochi rappresentano uno strumento fantastico per lavorare sulla coscienza di una persona. Con SoundSelf abbiamo l’opportunità di trasformare la capacità di distrarre e intrattenere dei videogiochi in un’interazione curativa.

Lo stress e l’isolamento che le persone stanno provando a causa di COVID-19 non rappresentano una novità. Nonostante gli incredibili progressi dal punto di vista del benessere materiale, nell’ultimo secolo le persone nel mondo occidentale hanno sofferto in maniera sempre più evidente di stress cronico e solitudine. Perché? Non ho una risposta esaustiva, ma so che c’è un bisogno globale di rallentamento e introspezione. Non c’è alcun motivo per cui i videogiochi non possano o non debbano essere utilizzati in questo processo.

L’articolo SoundSelf: A Technodelic è ora disponibile proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

Soundart ha fatto il suo debutto su Steam

Soundart è disponibile su Steam per la realtà virtuale. L’annuncio è stato fatto dall’editore Playism e dallo sviluppatore MercuryStudio. Si tratta di un rhythim game con tanta azione e appunto, destinato agli utenti dotati di visore per la VR.

Pound, swing, thrust … i giocatori possono eseguire un’ampia varietà di movimenti in questa personificazione. È possibile, inoltre, caricare la propria musica e guardare come la partitura viene generata automaticamente mentre si gioca. Soundart include anche una modalità concerto in cui i giocatori stessi sono visivamente incorporati nell’azione. Gli sviluppatori descrivono questa peculiarità come “perfetta” per feste o live streaming.

Il gioco è garantito per offrire divertimento ed eccitazione non solo al giocatore che indossa il casco VR, ma anche a tutti gli spettatori.

CARATTERISTICHE

Soundart

Gameplay che include pound, swing ed altri stili. Adattate i vostri movimenti al suono mentre la musica cresce e diminuisce. Dovete giocare per vivere appieno lo spettacolo di luce e suoni

INFINITE VARIAZIONI MUSICALI

È possibile caricare qualsiasi file audio MP3, WAV, OGG o AIFF per generare automaticamente la partitura. Con l’opzione di usare la musica che preferite, le possibilità della colonna sonora di Soundart sono infinite. Il titolo è stato progettato per disegnare partiture particolarmente stimolanti da generi come il rock e il pop.

LA BELLEZZA NELLA REALTÀ VIRTUALE

Pensate a Soundart come a una sorta di arte dell’installazione di realtà virtuale. Fate un viaggio all’interno di un caleidoscopio infinitamente colorato in “Blossom”; tuffavevi nella vita notturna del grande club cittadino in “Urban”; soddisfate il vostro debole per i dolci con il delizioso e delizioso “Sorbetto” … ogni palcoscenico ha i suoi temi ed estetica unici formando una tavolozza di suoni in costante trasformazione per voi, l’artista.

ESERCIZIO CONFORTEVOLE

Fate in modo che tutto il corpo si muova al ritmo mentre ascoltate la vostra musica favorita. Rendete Soundart parte della vostra routine di allenamento. Quando sarete pronti per giocare ai livelli di difficoltà più alti, sarete pronti.

DIVERTIMENTO DA GUARDARE E DA MOSTRARE

Avete mai sognato di eseguire la vostra musica VR con uno spettacolo di luci di fronte a un pubblico dal vivo? Il gioco trasforma il sogno in realtà con la funzione di streaming “concerto” in tempo reale.

Mostrate loro quello che avete imparato, in streaming o ovunque vi troviate a giocare ai videogiochi di fronte a un gruppo di persone per qualsiasi motivo. Inoltre, gli avatar di gioco sono compatibili con VRM, permettendoti di scambiare facilmente i vostri personaggi preferiti.

L’articolo Soundart ha fatto il suo debutto su Steam proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

Paper Beast, annunciata una modalità sandbox

Lo studio Pixel Reef di Eric Chahi (Another World, From Dust) ha annunciato la presenza della modalità sandbox nel videogioco in VR Paper Beast, presentato lo scorso aprile ed in arrivo per PlayStation nei prossimi mesi.

Totalmente autonoma, questa modalità consentirà ai giocatori di creare in piena libertà il proprio personalissimo dominio virtuale, dalle fantastiche creature che lo abitano al clima e alla stessa morfologia che lo contraddistinguono.

Di seguito il trailer che rivela la modalità in questione. Buona visione.

LA MODALITA’ SANDBOX

La nuova modalità sandbox di offrirà un’esperienza di gioco in stile god game, incentrata in gran parte sulla sperimentazione attiva dell’intrigante ecosistema di Paper Beast. I giocatori potranno modellare e manipolare l’ambiente, influenzarne il meteo e sperimentare con il notevole motore fisico del titolo.

Si potranno scoprire le diverse caratteristiche della fauna di Paper Beast con questa modalità nuova di zecca: il comportamento delle creature sarà profondamente influenzato dagli elementi. Una particolare enfasi è posta sul coinvolgimento e sulla simulazione ambientale. I giocatori potranno interagire con undici diverse specie animali, nonché con piante, con elementi geologici e perfino con il sole.

La modalità sandbox di Paper Beast coesisterà con un’avvincente storia in cui gli intrepidi giocatori-esploratori scoprono un florido mondo virtuale in cui l’ambiente e i suoi bizzarri animali si sono evoluti secondo un codice ormai andato perduto. Seguendo una narrazione senza parole, i giocatori risolveranno enigmi ambientali e interagiranno con un’affascinante fauna che adatterà i suoi comportamenti alle loro azioni.

Paper Beast

A PROPOSITO DI QUESTA MODALITÀ

Eric Chahi di Pixel Reef ha dichiarato:

La modalità sandbox offre ai giocatori l’opportunità di dare sfogo alla propria creatività e sperimentare. Immaginate delle creature che costruiscono dighe e deviano corsi d’acqua… Cosa succederebbe se l’acqua si congelasse? Sta a voi scoprirlo. Quanto a noi, giocando abbiamo scoperto molti comportamenti emergenti. Sono certo che la community dei giocatori ci sorprenderà.

L’articolo Paper Beast, annunciata una modalità sandbox proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

Cave Digger, disponibile The Unearthly Arrival

La società finlandese di giochi VR MeKiwi ha rilasciato un nuovo aggiornamento di contenuti gratuiti per il loro titolo Cave Digger.

Esso, intitolato The Unearthly Arrival, porta con sé un nuovo potente gadget, otto nuove reliquie, dieci nuove missioni e un nuovo mistero da risolvere, tra cui un po ‘di intrattenimento extra nel salone della città. L’aggiornamento è disponibile per tutte le piattaforme attuali (Pc, PSVR, Quest).

Cave Digger

L’AGGIORNAMENTO

L’essenza dell’aggiornamento di Cave Digger ruota attorno a delle statue misteriose che sono spuntate da qualche parte in The Frontier. Esse sembrano contenere suggerimenti sulla storia di The Old Frontier. Il giocatore, in veste di avventuriero, dovrà essere pronto a svelare il segreto delle statue.

L’aggiornamento porta anche un nuovo potente gadget, chiamato “Magnetogun”, per aiutare l’avventuriero nel suo viaggio nelle profondità delle montagne, mentre il salone aggiornato e la casa dello sceriffo offrono ora intrattenimento di qualità. Il minatore può giocare a freccette e rilassarsi nel salone principale e contemplare tutto il bottino raccolto. Di seguito i punti chiave dell’aggiornamento:

  • Un nuovo strumento sbloccabile, Magnetogun.
  • 8 nuove reliquie.
  • Saloon e Sheriff aggiornati, che ora offrono intrattenimento e 10 nuove missioni.
  • Un nuovo mistero e un finale semplicemente epico.

IL GIOCO

Cave Digger è un gioco di avventura mineraria in VR, che si svolge nelle miniere di una piccola città di un universo occidentale alternativo pieno di ricchezza, umorismo oscuro e misteri. I giocatori potranno esplorare la città e le profondità delle montagne., scavare la roccia fresca con forti oscillazioni, raccogliere i frutti di Madre Terra e scambiare oggetti di valore estratti per nuovi gadget, oltre che svelare i molteplici misteri con relativi finali. Il gioco supporta PSVR, Oculus Rift (S), Oculus Quest, HTC Vive, Valve Index e WMR.

Cave Digger

L’articolo Cave Digger, disponibile The Unearthly Arrival proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

Oculus Link disponibile in beta

Durante l’ultimo OC6 Oculus ha presentato Oculus Link, un nuovo modo per accedere ai giochi e alle esperienze della piattaforma Rift utilizzando il proprio Oculus Quest.

Il software Oculus Link è ora disponibile in versione beta, e permetterà ai videogiocatori di provare tutti i giochi VR tripla A per Pc, come Asgard’s Wrath e Stormland, sul proprio Oculus Quest. Con Oculus Link si potrà infatti esplorare la libreria dei contenuti Rift connettendosi al Pc, pur mantenendo la portabilità di Quest: saranno i videogiocatori a decidere come giocare in VR.

Qui il video di presentazione del nuovo software. Buona visione.

L’OCULUS LINK

Con la crescita dell’ecosistema VR, gli sviluppatori continuano ad andare oltre i confini del possibile sfruttando tutta la potenza di un PC gaming su Rift. E mentre Rift S offre la più alta fedeltà di gioco disponibile, Oculus Quest rende più facile che mai entrare in VR. Oculus Link aggiunge invece una nuova linfa alle esperienze che si possono avere con Quest, aiutando gli sviluppatori a raggiungere il più ampio pubblico possibile.

Il software di Oculus funziona con la maggior parte dei cavi USB 3.0. Per utilizzarlo i proprietari di Quest che possiedono un Pc gaming compatibile dovranno semplicemente collegare il proprio visore alla porta USB e attraverso l’applicazione Oculus desktop navigare e acquistare app e giochi Rift. Per saperne di più sulle specifiche del cavo e del Pc necessari per avere i risultati più performanti durante il periodo di beta, rimandiamo al sito di supporto ufficiale.

Nei prossimi mesi verrà invece rilasciato un cavo a fibra ottica personalizzato, per offrire la migliore esperienza VR con il massimo throughput durante l’utilizzo di Oculus Link. Esso sarà lungo ben 5 metri, per fornire maggiore libertà di movimento rispetto a qualsiasi altro cavo presente sul mercato. Quest’anno inizierà la distribuzione con quantità limitate in alcuni paesi per poi espandersi nel corso del 2020.

Oculus Link

L’articolo Oculus Link disponibile in beta proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

ALTDEUS – Beyond Chronos, ecco il primo teaser trailer

ALTDEUS: Beyond Chronos, il gioco di avventura fantascientifico VR in stile anime, avente un comparto narrativo ancora avvolto nel segreto da parte dello studio giapponese MyDearest Inc., arriverà nel quarto trimestre del 2020. Le piattaforme non sono ancora state rivelate.

Qui il teaser trailer appena rilasciato. Buona visione.

IL GIOCO

Precedentemente annunciato come PROJECT MEGALiTH, lo sviluppatore MyDearest Inc. ha scelto invece come nome ALTDEUS: Beyond Chronos. Esso, che costituisce il seguito di Tokyo Chronos (un altro titolo VR assai acclamato in Giappone), espande il successo dell’originale con un’altra storia contorta, che promette di diramarsi in molteplici e inaspettati percorsi.

Il regista Haruki Kashiwakura torna a lavorare su un’intricata storia di intrighi, dopo che il suo lavoro su Tokyo Chronos è diventato l’unico titolo VR giapponese riconosciuto come parte di Oculus Essentials. Il disegnatore di personaggi LAM (Persona 5, Fate / Grand Order) completa invece l’esperienza portando la sua firma sbalorditiva di colori e audaci scelte di design nel contorto mondo anime di ALTDEUS. Di seguito alcune immagini rilasciate dal team di sviluppo.

ALTDEUS - Beyond Chronos
ALTDEUS - Beyond Chronos

L’articolo ALTDEUS – Beyond Chronos, ecco il primo teaser trailer proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

Space Junkies, la closed beta scatta il 26 settembre

Ubisoft ha annunciato che la closed beta di Space Junkies si terrà dal 26 settembre all’1 ottobre su Oculus Rift ed HTC Vive. Gli interessati possono iscriversi qui per avere la possibilità di partecipare ai test.

La closed beta includerà elementi completamente nuovi, tra cui una nuova modalità di gioco, due mappe, due personaggi e una nuova parte di equipaggiamento.

Space Junkies è uno sparatutto arcade in prima persona sviluppato esclusivamente per dispositivi VR. Il gioco prevede una modalità multigiocatore viscerale e frenetica, ambientata in arene orbitali tridimensionali. Sfruttando interamente l’esperienza VR, questo adrenalinico shooter immerge i giocatori in intense battaglie in condizione di microgravità.

 

 

L’articolo Space Junkies, la closed beta scatta il 26 settembre proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

All-Star Fruit Racing, debutta su mobile col supporto VR in collaborazione con XR Games

Dopo l’uscita su PlayStation 4, Xbox One, Nintendo Switch e Pc, All-Star Fruit Racing arriva anche su mobile, in versione VR. Disponibile gratuitamente su iOS e Android, il gioco sviluppato XR Games per la versione mobile (le altre versioni sono naturalmente opera di da 3DClouds) permetterà di vivere un’esperienza in realtà virtuale grazie all’utilizzo di un Cardboard: l’app supporta qualsiasi modello, dal Google Cardboard fino al Merge VR.

Basterà guardare la direzione che si vuole prendere per continuare a driftare sulla pista scelta, senza dover necessariamente utilizzare le mani e le dita. Nel caso in cui non vogliate utilizzare la modalità VR, è disponibile anche la versione finger control: grazie allo schermo touch del vostro smartphone basterà un solo dito per giocare.

Ogni pista, proprio come la versione su console, ha una serie di ostacoli da superare e oggetti da raccogliere per aumentare il punteggio finale. In caso di caduta dalla pista o di impatto contro un ostacolo ambientale l’auto esploderà, costringendovi a riprendere la sfida dall’inizio. Con tre diverse difficoltà da padroneggiare, da Rookie a Pro, avrete a disposizione anche la Ghost Mode a supporto delle vostre prestazioni, pronta per mettervi alla prova per battere il record degli sviluppatori.

All-Star Fruit Racing VR è uno dei racing game più divertenti che abbia mai giocato in VR. Utilizzando la testa per sterzare ci si rende conto di come sia tutto molto più facile di quanto si possa pensare – ha dichiarato Henry Hoffman, vincitore del BAFTA Breakthrough Brits con Hue e il drift è riproposto in maniera impeccabile. La grafica è colorata e la colonna sonora rende la sfida molto stimolante. Mi sono davvero divertito con le brevi ma appassionanti corse offerte dalla versione VR di All-Star Fruit Racing. Lo consiglio a tutti i fan di Mario Kart o di Trackmania che vogliono aggiungere un po’ di zucchero fruttato alle proprie corse”.

 

Andrew Douthwaite, COO di WEARVR.com, il più grande App Store indipendente per la VR, è della medesima opinione:

“Mi è bastata una gara per farmi conquistare da All-Star Fruit Racing VR. È il miglior gioco mobile in VR al quale abbia mai giocato.

L’articolo All-Star Fruit Racing, debutta su mobile col supporto VR in collaborazione con XR Games proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

The Last Guardian, demo VR per la settimana prossima

Sony ha annunciato, nel corso della conferenza della PlayStation Experience 2017, una demo di The Last Guardian VR. Tale esperienza sarà disponibile per la settimana prossima, ovvero dal 12 dicembre.

La versione di prova durerà venti minuti e permetterà di risolvere alcuni puzzle oltre che interagire da vicino con Trico. Qui la nostra recensione della remastered su PS4 uscita lo scorso anno. Ecco il cinguettio relativo alla notizia, a seguire alcune immagini di questa demo per la realtà virtuale. Buona visione.

The Last Guardian VR demo is coming to PS VR! pic.twitter.com/8zUbFNOrTp

— PlayStation (@PlayStation) December 9, 2017

The Last Guardian VR B
The Last Guardian VR C
The Last Guardian VR D

Condividi questo articolo


L’articolo The Last Guardian, demo VR per la settimana prossima sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

(altro…)

Steel Alive, Prime Impressioni del nuovo titolo VR di Sylphe Labs

Siamo soli, in un luogo oscuro. In un ambiente sconosciuto, dove le pareti di acciaio sono adornate di catene e, in qualche punto, mostrano delle inquietanti strisce di sangue. E… altre creature ci tengono d’occhio.

Steel Alive inizia così. Per chi non lo sapesse, si tratta del nuovo progetto di Sylphe Labs, team indie palermitano che ha già realizzato lo scorso anno, l’ottima avventura grafica punta e clicca Occultus – Cabala Mediterranea.

Il gioco in questione è destinato ai dispositivi Samsung Gear VR e quindi alla realtà virtuale su smart device ed è stato presentato alla Gamescom 2017 a Colonia riscuotendo consensi anche da altri colleghi della stampa e dagli addetti ai lavori. Noi lo abbiamo provato in una visita allo studio e vi diciamo cosa ne pensiamo.

UN PREAMBOLO DA PAURA

Indossando il caschetto ed impugnando il controller, ci avventuriamo in quello che gli autori ci hanno detto essere il prologo sviluppato in appena due mesi di lavoro.

Veniamo così catapultati all’interno di quella che sembra essere una struttura che potremmo definire steampunk più che sci-fi con l’acciaio che la fa da padrona. Non per niente la parola Steel fa parte del titolo. Troviamo ambienti freddi, che somigliano a quelli di alcune navi spaziali andate in rovina vista la presenza di alcune celle con tanto di letti, ma che non necessariamente debbano essere collocate in tale ambientazione.

Il nostro cammino è guidato, essendo un tutorial, ma è già ricco di tensione. I nostri passi sono pesanti e rumorosi: questo non ci aiuta a “nasconderci” da creature che comunque incontreremo.

Dovremo infatti interagire con un paio di interruttori per aprire le porte grazie ad un’interfaccia dinamica molto intuitiva che ci permette di capire quali azioni possiamo fare, con quali oggetti possiamo interagire e se questo è comunque ad una distanza tale da poterlo utilizzare e, o, raccogliere.

In sostanza dovremmo raccogliere tre pezzi di un’arma per cominciare a difenderci dagli altri ospiti di questa ambientazione.

TENEBROSO, INOSPITALE, IN GRADO DI OFFRIRE EMOZIONI

SteelAlive_Shot_02
SteelAlive_Shot_03
SteelAlive_Shot_04
SteelAlive_Shot_05
SteelAlive_Shot_06

Dal punto di vista tecnico, benché sia ovviamente una versione preliminare, il lavoro di Sylphe Labs va verso la giusta direzione. La resa delle ambientazioni tenebrose ed inospitali, abbandonate dal genere umano ma non per questo disabitate da altre creature (ostili), è molto valida.

I dettagli cominciano ad essere davvero notevoli così come gli effetti di illuminazione dinamica a seconda dei nostri spostamenti per non dimenticare alcuni effetti particellari quali scintille e spari ma questo potrebbe essere solo l’inizio.

Il bello della realtà virtuale è quello di potersi girare intorno anche da fermi, dando uno sguardo a quello al mondo circostante, e possiamo farlo liberamente. La sensazione di stare oppressi in ambienti con poca luce e con qualche pericolo è forte ed è per questo che Steel Alive fa il suo dovere fino in fondo. Non abbiamo urlato semplicemente perché sapevamo che era soltanto il prologo e che, solitamente, in queste fasi iniziali al protagonista difficilmente può accadere qualche cosa di male.

SteelAlive_Shot_01

Auspichiamo, in futuro, qualche varietà supplementare nelle ambientazioni che ci ricordano quelle di Eye of beholder o, per tornare a tempi più vicini a noi, a Legend of Grimrock ma in realtà virtuale ed in salsa diversa dal fantasy. Ed un po’ ci siamo sentiti all’interno dell’ambientazione di Alien. Sensazioni di chi vi scrive, ovviamente. Bene le animazioni. Non ne abbiamo viste tantissime ma le abbiamo apprezzate per la loro fluidità.

Anche gli effetti sonori e la voce narrante gracchiante che si attiva ad ogni passaggio cruciale fanno il loro dovere caricando ulteriormente di tensione ogni nostro movimento.

COMMENTO FINALE

Non c’è tantissimo da aggiungere a quanto già detto. Steel Alive si propone non come una semplice esperienza in realtà virtuale ma come un vero e proprio gioco. Gli autori hanno in mente di realizzare vari capitoli del titolo che può essere definito come un action adventure in prima persona (ovviamente) in versione steampunk anche se alcuni richiami sci-fi a nostro avviso sono evidenti.

Siamo curiosi di vedere come continua anche perché al momento la versione che abbiamo provato, pur convincendoci, è preliminare.

PREGI: Ottima atmosfera. Abbastanza immediato nel giocare. Buona caratterizzazione degli ambienti. Buonissimi effetti luci ed ombre. Sonoro di effetto. Animazioni piuttosto fluide. Ritmo incalzante. Comandi abbastanza precisi e reattivi.

DIFETTI: Un po’ più di varietà negli ambienti benché l’uniformità crediamo faccia parte dell’ambientazione. L’interfaccia utente ogni tanto non è precisa come il resto dei comandi.

Condividi questo articolo


L’articolo Steel Alive, Prime Impressioni del nuovo titolo VR di Sylphe Labs sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

(altro…)

Syndrome arriva su console e sistemi VR il 6 ottobre

Lo sviluppatore Camel 101 e il publisher Bigmoon Entertainment hanno annunciato l’arrivo del survival horror Syndrome su PlayStation 4Xbox One Pc (con compatibilità per sistemi VR quali PS VR, HTC ViveOculus Rift) per il prossimo 6 ottobre. Il titolo sarà ambientato in una nave spaziale abbandonata, la SPS Valkenburg, nella quale bisognerà affrontare minacce sia fisiche che psicologiche in un’atmosfera che mescola horror e fantascienza.

Al giocatore spetterà il compito di scoprire le sorti dell’equipaggio, raccogliendo armi per difendersi ma soprattutto evitando gli incontri più pericolosi. Il titolo includerà una modalità Sopravvivenza infinita specifica per VR, nella quale affrontare orde di nemici con le poche risorse a disposizione. Di sotto trovate un video di reazioni al gioco da parte del pubblico.

Condividi questo articolo


L’articolo Syndrome arriva su console e sistemi VR il 6 ottobre sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

(altro…)

Konami svela Zone of the Enders: The Second Runner – Mars

Konami. mostrerà al Tokyo Game Show 2017 la nuova edizione remaster in 4K e per la realtà virtuale di Zone of the Enders: The Second Runner – Mars. Il titolo sarà disponibile nelle versioni Steam/Pc, PlayStation 4 e PlayStation VR nella primavera 2018.

È una versione rimodernata e migliorata del titolo 3d action/mech, originariamente pubblicato per console PlayStation 2 nel lontano 2002 e rimasterizzato in HD per PlayStation 3 nel 2012. Tutti gli elementi grafici del gioco sono stati rimasterizzati per la risoluzione nativa 4K. Anche il gameplay è stato migliorato per garantire un incredibile esperienza di gioco VR. Questo nuova edizione rimane pienamente fedele allo stile grafico del gioco originale, migliorando la qualità delle texture e degli effetti a 4K. La presenza dell’audio surround rende il gameplay ancora più immersivo.

La trama è ambientata nel 2174, l’organizzazione militare Bahram intende utilizzare i suoi Orbital Frames – dei giganteschi mech robot – per sottomettere la Terra e Marte. Il videogiocatore rappresenterà l’ultima speranza per la salvezza di questi pianeti e, alla guida dell’avanzatissimo robot Jehuty, dovrà colpire e sconfiggere le potenti forze tecnologiche dell’esercito di Bahram.

Zone of the Enders: The Second Runner – Mars introdurrà tantissimi miglioramenti a un videogioco che è considerato dai fan e dalla critica come uno dei più grandi titoli space/action di sempre. Questa nuova edizione includerà furiose battaglie tra i giocatori e gli avversari, Jehuty vanterà una grandissima mobilità, con la possibilità di scagliare lontano gli avversari, utilizzare scudi e accedere ai sistemi di teletrasporto presenti all’interno degli ambienti di gioco. Il gameplay avrà luogo all’interno di straordinari ambientazioni interattive in 4K, le devastanti armi utilizzate dai giganteschi Orbital Frames potranno distruggere o radere al suolo città e foreste. Il gioco include anche un intero cast di personaggi le cui storie renderanno più intensa la drammatica trama.

Konami invita gli appassionati a partecipare al Tokyo Game Show 2017 per poter guidare in in missione il robot Jehuty nelle postazioni VR presenti all’interno del suo stand nella Hall 7 della Makuhari Messe di Tokyo.

MARS02
MARS03
MARS04
MARS05
MARS06
MARS07

Condividi questo articolo


L’articolo Konami svela Zone of the Enders: The Second Runner – Mars sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

(altro…)

Gorn è su Steam in Early Access

Free Lives (Broforce, Genital Jousting) ed il publihser Devolver Digital, annunciano che Gorn, il suo gioco sui gladiatori in Realtà Virtuale, su HTC Vive, è su Steam in Accesso Anticipato.

Al momento il prezzo è di 19,99 euro con uno sconto del 25% fino al 17 giugno prossimo. In Gorn i combattenti saranno guidati dalla creatività distruttiva contro gli altri giocatori. Colpire selvaggiamente con spade, maceti, mazze, archi, coltelli ed altre armi che faranno grondare sangue.

Vi lasciamo al trailer di lancio della versione in Early Access. Buona visione.

REQUISITI DI SISTEMA

Su Steam troviamo anche le richieste hardware minime e raccomandate per far girare il gioco. Eccole:

MINIMI:

    • Sistema operativo: Windows 10
    • Processore: Intel i5-4590
    • Memoria: 8 GB di RAM
    • Scheda video: NVIDIA GeForce GTX 970
    • DirectX: Versione 11
    • Memoria: 2 GB di spazio disponibile

    CONSIGLIATI:

      • Sistema operativo: Windows 10
      • Processore: Intel i7-4770
      • Memoria: 16 GB di RAM
      • Scheda video: NVIDIA GeForce GTX 980 Ti
      • DirectX: Versione 12
      • Memoria: 2 GB di spazio disponibile

      Condividi questo articolo


      L’articolo Gorn è su Steam in Early Access sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

      (altro…)

      Rimaniamo in contatto

      Hai una idea? Un prodotto che vorresti farci recensire? Oppure vorresti collaborare con noi?

      Scrivici una email

      admin@cellicomsoft.com

      Seguici su Facebook

      cellicomsoft su Facebook

      Scarica l'app Android

      cellicomsoft su Play Store

      Contact Us