Mediterranean 1200 BC: a new age, arrivano i fenici – IlVideogioco.com

Martedì 9 marzo sarà presentato Mediterranean 1200 BC: a new age, il nuovo videogioco targato Entertainment Game Apps. Mediterranean è uno dei principali risultati del progetto TRAMES – smart TouRism Across the MEditerranean Sea, cofinanziato dall’Unione Europea nell’ambito del programma COSME 2019-2021. Entertainment Game Apps è uno degli otto partner Read more…

Wasteland, speciale – parte 2, il sequel

Sul finire della prima parte di questo nostro racconto vi abbiamo lasciato con l’antefatto che avrebbe portato a Wasteland 2. Nel 2002, infatti, nasce inXile fondata dagli stessi produttori di Wasteland insieme al talentuoso Brian Fargo che, inizialmente, insieme al suo team ha lavorato su progetti di carattere secondario. Ma i primi grandi amori si dimenticano con difficoltà. Nella mente del designer americano, infatti, le serie di Wasteland e The Bard’s Tale erano un chiodo fisso.

La compagnia stessa aveva acquisito i diritti del gioco post apocalittico nel 2003 da Konami, quindi lo sviluppo di un sequel era pressoché scontato. Dato che i fondi della compagnia non avrebbero garantito la produzione di un gioco della portata desiderata, nel 2012 inXile decise di proporsi direttamente ai fan. E lo face per mezzo di una campagna di crowdfunding su Kickstarter.

L’obbiettivo minimo per il successo era di racimolare un milione di dollari, cifra che venne raggiunta in meno di una settimana tra il tripudio dei fan che per l’occasione tornarono a giocare il primo capitolo su Pc e Commodore 64. Quel periodo fu interessante, perché tra forum e social pieni di discussioni sulla lore del gioco e una gran quantità di immagini, il primo capitolo visse una nuova giovinezza. Alla fine della campagna, inXile riuscì a racimolare una cifra che sfondava il muro dei 3 milioni di dollari. Un record, all’epoca, anche per la piattaforma Kickstarter stessa.

WASTELAND 2, UN PO’ DI STORIA

Piuttosto che puntare su un remake o reboot, Wasteland 2, uscito ad oltre 25 anni dal primo capitolo, è un vero e proprio sequel ed è ambientato circa 15 anni dopo le vicende del capostipite. Sebbene sia passato del tempo il mondo è ancora una landa desolata e radioattiva, che solo grazie ai Desert Ranger conserva una parvenza di “società”. Il gioco inizia con un trailer di taglio cinematografico, e mostra il funerale di un importante membro del gruppo caduto in circostanze misteriose.

È Snake Vargas (capo dei Desert Ranger e uno dei protagonisti del primo capitolo) in persona a promuoverci ed inviarci nella prima missione. Questa consiste nello scoprire chi ha fatto fuori uno dei nostri. Le prime esplorazioni nella mappa dell’Arizona, la prima grande area di gioco, forniranno indizi e quest di vario tipo che permetteranno al proprio party di acquisire armi, equipaggiamento e punti esperienza per sviluppare i personaggi.

Le quest secondarie sono in linea con un contesto oscuro e brutale di una civiltà ormai rassegnata alla disperazione, con le decisioni del giocatore ad impattare sui destini di molti personaggi. La maggior parte di queste avventure secondarie sono interessanti e non scontate, e forniranno un quadro ancor più completo di un’ambientazione già di per sé affascinante.

La mappa di Wasteland 2 è divisa in diverse aree con incontri casuali che possono essere ridotti in base all’abilità “sopravvivenza”. Cercare in ogni anfratto non solo è appagante perché si possono trovare casse con equipaggiamenti, ma anche dischi dati e alcune chicche. La più celebre e divertente è sicuramente il ritrovamento delle cassette per Atari di E.T the Extraterrestrial, che va a citare un fatto realmente accaduto. Stiamo parlando della sepoltura dei videogiochi Atari, avvenuta nei primi anni ‘80 e considerato uno dei misteriosi eventi della storia dei videogiochi, quel tipo di fatti che alimentano il fuoco delle teorie cospiratorie persino in questo settore.

Nel 1983 a causa delle numerose perdite dovute a politiche economiche sbagliate, Atari iniziò ad usare la discarica di Alamogordo nel Nuovo Messico. Questi avvenimenti vennero dapprima smentiti, poi confermati ma sotto con varie spiegazioni. Ad aprile 2014, durante gli scavi nel deserto sopracitato da parte di Microsoft per un documentario sui videogiochi arrivò una notizia importante. Larry Hryb conosciuto come Major Nelson ed un pezzo grosso della comunicazione di Microsoft annunciò su Twitter il ritrovamento effettivo delle cartucce di E.T the Extraterrestrial per Atari 2600.

I fatti ci dicono che le cartucce appartenevano in realtà anche ad altri giochi, più altro materiale sia hardware che cartaceo. Ma E.T. è decisamente il più famoso perché da molti considerato il “peggior gioco mai sviluppato” della storia. In tutta sincerità, valutando la qualità di alcuni prodotti odierni, siamo sicuri che un “premio” del genere richiederebbe come minimo una convention tutta sua.

Questo “easter eggs”, ma anche altri in cui vi potrete imbattere durante l’esplorazione contribuiscono a creare un perfetto tessuto narrativo. Una storia capace di tenere incollati allo schermo i giocatori che spulceranno minuziosamente tutte le aree per trovarli. Sia le quest che le attività secondarie saranno farcite da battute più o meno acide che strapperanno di un sorriso.

E UN PO’ DI GAMEPLAY

Il sistema di combattimento in Wasteland 2 è rigorosamente a turni e tattico con personaggi che sfrutteranno un sistema di punti azione da dividere tra movimento, fuoco, uso di oggetti e abilità. Dato che siamo delle reclute appena promosse, le fasi iniziali saranno ardue. Troveremo difficoltà anche in presenza di scontri con nemici non troppo numerosi. Se riusciremo a sviluppare il nostro party al meglio, già nella seconda parte del gioco saremo in grado di usare armi ed abilità capaci di abbattere un nemico con un colpo.

A proposito dei compagni che ci seguiranno, ad inizio gioco creeremo la nostra squadra di quattro elementi. Si uniranno altri personaggi man mano che avanzeremo nella storia principale ma anche completando sidequest. Angela Death, altro personaggio caratteristico del primo capitolo, ci accompagnerà per buona parte del gioco. La sua guida ci permetterà di superare le difficili fasi iniziali. La progressione di un componente del party è basata su abilità con le armi da fuoco o mani nude. Ed altre legate alla tecnologia o all’hacking o alla sopravvivenza.

In Wasteland 2 distribuire i punti ad ogni livello sarà un’impresa davvero ardua, il nostro consiglio è cercare di specializzare il più possibile i personaggi in modo diversificato, anche perché nel caso delle armi la riserva è comune e finireste le munizioni piuttosto in fretta se ad esempio tutti i membri usassero fucili con proiettili da 5,56mm. Non è il tipo di gioco dove un personaggio è in grado di fare tutto e gli altri sono un contorno, siamo un gruppo che deve operare da squadra.

LA VARIETÀ DI SCELTA

Ci sono poi una serie di fazioni, che incontreremo durante la campagna principale. Ogni gruppo è diversificato dagli altri anche se in alcuni casi troviamo fazioni simili in lotta tra loro. Sarà lì che dovremo scegliere quale fazione favorire o appoggiare. Le nostre azioni in queste circostanze avranno un impatto non da poco anche sul finale di gioco. La scelta dovrà basarsi non solo sulla simpatia ma anche su quello che accadrà dopo.

Decidere di favorire i violenti, significherà quasi certamente “l’inferno” per molti innocenti. Tra le fazioni più importanti che ci hanno colpito e ricordiamo ancora oggi a distanza di tempo, ci sono sicuramente i Rail Nomads un gruppo con chiare ispirazioni agli indiani americani e i Mannerites, dei “dandy” con il vizio dell’esecuzione.

E PERSONAGGI CARISMATICI

Ma uno gioco di ruolo di questo tipo, deve avere anche personaggi dalle spiccate caratteristiche malvagie, e anche in questo caso inXile ha fatto davvero un buon lavoro. I Children of the Citadel e la God’s Militia sono “costole” malvagie di un mondo non più orientato ai soli umani, e dove i deboli faticheranno ad arrivare al giorno dopo. I primi vorrebbero la fusione tra uomo e macchina e sono inclini alla paranoia, mentre la milizia è una vera e propria setta i cui adepti vivono nella credenza di essere i prescelti per guidare i sopravvissuti, che lo vogliano o meno.

In particolare la God’s Militia ci riporta ad un piccolo aneddoto. Durante il gameplay di qualche anno fa, siamo stati così “assorbiti” dagli avvenimenti in gioco da farci riflettere su determinati concetti. Il “male” è stato creato dall’animo umano, ma troppo spesso oggi viene quasi miticizzato da una società dove la violenza è parte della vita di tutti i giorni. Criminali come eroi, assassini come vendicatori, un vero dietrofront rispetto ad un concetto di “bene” nettamente più chiaro. Sarà l’età, ma noi preferiamo quella visione decisamente meno moderna.

Dopo una serie di vicissitudini, il gruppo approderà nella città di Los Angeles. Ad “attenderci”, oltre alla God’s Militia troviamo anche un gruppo di sopravvissuti divenuti abili mercanti, tiranneggiati e sottomessi da un gruppo di pazzi scatenati non tanto lontani dalla psicopatia. Le nostre sensazioni sono state da subito negative, perché quella setta fondata da un ex scavenger era brutale, e non lasciava scampo nemmeno ai bambini.

MA COSA FARE?

Avremmo potuto iniziare le quest relative a questa fazione nella speranza di porre un cambiamento con le nostre azioni ma non ce l’abbiamo fatta, volevamo solo una cosa: fare PIAZZA PULITA. Eravamo indecisi perché il timore era di “rompere” la questline e compromettere la possibilità di finire il gioco, così ci siamo premuniti con un paio di save “di sicurezza” e abbiamo iniziato a ripulire tutto il santuario e le aree adiacenti. Dato che il gruppo era ben sviluppato e gli armamenti non mancavano, siamo riusciti ad avere ragione di tutti gli elementi compreso Luke Samson, il loro capo.

Inutile dire che l’aver eliminato una fazione dal gioco ha portato nelle nostre casse soldi, armamenti e munizioni a iosa. Ma soprattutto non ci ha impedito di proseguire il gioco andando anche ad influire sul finale in modo più che soddisfacente.

Il gioco ci offre quindi ampia libertà per cui se volessimo optare per un party squisitamente malvagio potremmo farlo, ma ad un prezzo. Se i nostri comportamenti non saranno in linea con i dogmi dei Desert Ranger, Snake invierà delle squadre punitive per eliminarci.

L’ITALIANO…

Uno dei potenziali problemi di questo gioco è che la mole di testi è tutta in inglese. Il gioco è tradotto in molte lingue, persino il turco, ma l’italiano presente nella SOLA edizione Steam è… beh inutile girarci attorno, scadente.

Ai tempi in cui gli sviluppatori offrirono la possibilità di realizzare traduzioni, quella italiana venne affidata al crowdsourcing. Quest’ultima è una pratica rischiosa e il perché è facile intuirlo. Un team lavora su una struttura, incarichi precisi e revisioni tramite beta tester che portano a traduzioni magari non perfette ma quanto mento comprensibili.

Il crowdsourcing si affida a volontari, spesso non preparati al 100%, che per finire in fretta usano mezzi non adeguati. Le prime versioni della localizzazione erano così imperfette da storpiare il significato di intere frasi e facendo fallire quest. Tale imprecisione obbligò i giocatori a tornare alla lingua inglese lasciando perdere l’italiano che, infatti nella versione console, non verrà implementato.

A causa delle continue critiche vennero apportati numerosi miglioramenti ma la qualità è ancora oggi appena sufficiente. Suggeriamo, pertanto, l’uso solo a chi ha seri problemi con l’amata lingua della Regina. A tutti gli altri possiamo serenamente dire di giocarlo in inglese. I testi, infatti, non richiedono una profonda conoscenza della lingua, cosa che accade ad esempio in Torment: Tides of Numenera.

Nonostante una sceneggiatura e una scrittura di ottimo livello e un gameplay vecchia scuola che funziona, il lato tecnico di Wasteland 2 è forse l’aspetto meno riuscito del gioco. Gli scenari di questo gioco di ruolo post apocalittico sono evocativi ma molto “fermi” con animazioni minime e modelli dei personaggi poveri di particolari. Lo sviluppatore americano ha chiaramente concentrato i propri sforzi sul lato artistico. Un po’ meno su quello tecnico.  Appoggiamo, tuttavia, questa scelta perché ha portato sui nostri schermi un rpg di cui si sentiva la mancanza da troppo tempo.

LA DIRECTOR’S CUT

Wasteland-2-speciale

Nel 2015 il gioco è stato poi oggetto di una director’s cut che ha portato numerosi miglioramenti al gameplay e una revisione dell’intero comparto grafico. Nondimeno ha aggiunto il supporto gamepad su Pc. Proprio in quella data il titolo è sbarcato anche su console ricevendo un caloroso benvenuto.

Wasteland 2 è un gioco di ruolo davvero superbo che non dovrebbe mancare nelle collezioni degli appassionati. E  suggeriamo di giocare anche ai ragazzi più giovani.  Noi l’abbiamo apprezzato come pochi altri titoli, grazie ad una libertà fuori dall’ordinario, un’interfaccia immediata e completa, una storia avvincente e sidequest non scontate. Giocandolo, vi affezionerete sia ai vostri personaggi che a quelli che incontrerete durante il percorso, lungo grazie ad una longevità sopra la media. Aver portato a termine il primo capitolo non è necessario per godersi il sequel anche se i richiami sono diversi.

TO BE CONTINUED…

Nel 2016 inXile ha annunciato il terzo capitolo che questa volta sarà ambientato nelle lande innevate del Colorado. Dal deserto ai ghiacci, quindi. Ad inizio ottobre di quell’anno fu anche proposta una campagna su Fig che raggiunse l’obiettivo in appena tre giorni raccogliendo al termine dell’iniziativa globalmente 3.121.000 dollari e spicci. Wasteland 3 proporrà una struttura ancor più interessante e variegata. Il gioco, salvo rinvii, sarà disponibile a partire dal 28 agosto di quest’anno. Avrete tutto il tempo per tuffarvi in una serie tanto sfaccettata quanto profonda. Non ve ne pentirete.

L’articolo Wasteland, speciale – parte 2, il sequel proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

Com2us irrompe negli eSport mobile

Com2uS annuncia che le finali del World Arena Championship di Summoners War, RPG mobile con oltre 100 milioni di download, avranno luogo il 26 ottobre a Parigi alla Maison de la Mutualité dopo mesi di competizioni per le qualificazioni in tutto il mondo.

Il gigante coreano del mobile gaming Com2uS spingerà 8 tra i migliori giocatori tra USA, Europa e Asia a vincere il titolo di campione del mondo e 100.000 dollari di montepremi. Il torneo sarà trasmesso in diretta sul canale Youtube di Com2uS e sul canale Twitch di DoubleDamageSW, che sarà anche uno dei due caster italiani a commentare tutte le fasi del torneo.

Guardiamo il video ufficiale dei caster italiani, buona visione.

Rilasciato nel 2014, l’RPG action di Com2uS è stato scaricato più di 100 milioni di volte in tutto il mondo, generando introiti per oltre 1,5 miliardi.

Lo smartphone si riconferma essere la piattaforma preferita dei giocatori con oltre 3,2 miliardi di utenti attivi e in costante aumento, portando a un ulteriore sviluppo della scena esport su mobile. Com2uS intende consolidare la propria posizione di attore principale del settore e questo evento parigino sarà un’opportunità per l’azienda per affermare le sue ambizioni nel settore.

L’articolo Com2us irrompe negli eSport mobile proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

Xiaomi presenta Mi 9 Lite, il nuovo modello della line-up Mi 9

Xiaomi annuncia la disponibilità in Italia di Mi 9 Lite, il nuovo modello che va ad ampliare la famiglia Mi 9, a partire da ottobre nei Mi Store, su mi.com e presso i principali operatori telefonici. “Continua il nostro impegno nel portare prodotti sorprendenti a prezzi accessibili per soddisfare al meglio le esigenze di tutti i nostri consumatori. Mi 9 Lite va ad ampliare, ancora una volta, la gamma di punta Mi 9, ed è un dispositivo progettato per tutti coloro che cercano un design accattivante e una straordinaria esperienza fotografica,” afferma Davide Lunardelli, Spokesperson and Head of Marketing di Xiaomi Italia. Mi 9 LiteRead More →

L’articolo Xiaomi presenta Mi 9 Lite, il nuovo modello della line-up Mi 9 proviene da Spazio Tech Italia.

(altro…)

Mortal Kombat 11, vediamo Shang Tsung in azione

Il nuovo video di gameplay di Mortal Kombat 11 ci fa tornare a parlare dell’eccellente picchiaduro ad incontri di NetherRealm Studios. Protagonista è Shang Tsung con voce e tratti somatici dell’attore Cary-Hiroyuki Tagawa. L’artista interpretò il personaggio nel popolare film del 1995 Mortal Kombat.

Lo stregone ladro di anime è il primo di sei personaggi giocabili inclusi nel Kombat Pack del gioco. Una sorta di season pass in grado espandere e migliorare l’esperienza con nuovi e continui contenuti scaricabili.

Il Kombat Pack che ha avuto il miglior lancio di sempre nella storia della serie, include:

  • Spawn entrerà nelle fila di Mortal Kombat 11 come nuovo guest character, assieme ad altri due “ospiti” non ancora annunciati
  • Tre Kombattenti Klassici ritorneranno nel dlc: Shang Tsung, Nightwolf e Sindel
  • Skin ed equipaggiamenti dedicati ad ogni personaggio dlc
  • Skin ed equipaggiamento Mimo Ninja Johnny Cage
  • 18 skin bonus per i combattenti già presenti in Mortal Kombat 11
  • Una settimana di accesso anticipato ai contenuti sopraelencati.

Tutti gli esclusivi personaggi, le skin e i set saranno rilasciati nei prossimi mesi, iniziando con Shang Tsung il 18 giugno come parte dell’accesso anticipato. Il Kombat Pack è disponibile ora come parte della Mortal Kombat 11 Premium Edition a 99,99 euro o separatamente a 39,99 euro.

DETTAGLI SUI PERSONAGGI DEL KOMBAT PACK

Di seguito, ulteriori informazioni sui nuovi personaggi presenti nel Kombat Pack del gioco:

  • Il personaggio creato da Todd McFarlane, è il protagonista di uno dei fumetti più venduti e più longevi del panorama mondiale, con centinaia di milioni di copie vendute in più di 120 Paesi e tradotto in 15 differenti lingue.
    Il fumetto di Spawn racconta la storia di Al Simmons, assassino d’elite della CIA, che viene tradito dalla stessa agenzia per cui lavora e viene brutalmente assassinato. Invece di morire, decide di vendere la sua anima all’Inferno per avere una seconda occasione e diventa Spawn: un soldato infermabile che combatte gli Inferi. Spawn avrà la voce di Keith David, voce originale di ‘Todd McFarlane’s Spawn’, la serie animata di HBO vincitrice di Emmy Award.
  • Shang Tsung è uno Stregone e storico vincitore del Torneo Mortal Kombat. Shang Tsung ha giurato eterna fedeltà a Shao Kahn in cambio di un oscuro potere, ma non è mai stato un servo fedele. Sogna il giorno in cui la sua magia riuscirà a soverchiare Shao Kahn, e sarebbe disposto a tutto pur di compiere quello che ritiene essere il suo destino. L’attore Cary-Hiroyuki Tagawa che interpretò il personaggio nel popolare film del 1995 Mortal Kombat, torna a donare la sua voce ed i suoi inconfondibili tratti somatici al personaggio. Inoltre, Shang Tsung sarà disponibile per i visitatori dell’Electronic Entertainment Expo (E3) dall’11 al 13 giugno nella South Hall presso il booth di WB Games (#1023).
  • Nightwolf, comunemente noto come Grey Cloud, fu scelto dal Grande Spirito per diventare il campione e protettore di Matoka. Grey Cloud si dimostrò degno dando la sua vita per evitare che gli ultimi sacri artefatti della sua tribù venissero saccheggiati. Come Nightwolf, Grey Cloud possiede straordinari poteri magici forniti dal Grande Spirito per difendere il Regno della Terra.
  • Sindel è l’ex regina di Edenia pronta a qualsiasi cosa per non perdere il suo posto. In pericolo dopo la perdita del suo trono per mano di Shao Khan, Sindel tradì suo marito ed il suo popolo, per rimanere nella sua privilegiata posizione. Ora, come moglie di Shao Kahn e Regina del Regno Esterno, è più potente che mai.

L’articolo Mortal Kombat 11, vediamo Shang Tsung in azione proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

For Honor, parte la terza stagione “L’Anno del Messaggero”

Ubisoft ha annunciato il prossimo arrivo del terzo anno di contenuti per For Honor , tra cui quattro aggiornamenti stagionali relativi all’Anno del Messaggero. Il programma dei contenuti per il prossimo anno include quattro nuovi eroi, nuove mappe, costanti aggiornamenti per il bilanciamento dell’esperienza di gioco, oltre a svariati eventi stagionali.

L’Anno del Messaggero inizierà ufficialmente il 31 gennaio con la nuova stagione Vortiger, che introdurrà un nuovo eroe per la fazione dei Cavalieri, oltre a una nuova mappa. Gli altri contenuti saranno svelati nel corso del 2019.

Per i giocatori che vogliono arricchire l’esperienza di For Honor, acquistando il pass dell’anno 3 potranno accedere istantaneamente a ogni nuovo eroe con sette giorni di anticipo in esclusiva. Per tutti gli altri utenti, gli eroi saranno sbloccabili dopo sette giorni di accesso anticipato usando l’acciaio di gioco, con ogni eroe che costerà 15.000 pezzi d’acciaio. Il pass offre inoltre i seguenti contenuti che saranno sbloccati all’acquisto: cinque casse Avvoltoio, 30 giorni di stato Campione e uno speciale “effetto Tuono e Spavento” applicabile a tutti gli eroi.

 

L’articolo For Honor, parte la terza stagione “L’Anno del Messaggero” proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

GameMaker Studio 2, un nuovo tutorial mostra come creare un titolo arcade

YoYo Games ha appena pubblicato tramite i propri canali social una nuova serie di video tutorial per GameMaker Studio 2. Esso è incentrato sulla creazione di un titolo di carattere prettamente arcade, ad ambientazione spaziale, in soli 40 minuti. Il tutto, tra l’altro, senza l’utilizzo di codice, il che costituisce senza dubbio un grosso vantaggio per chi è totalmente a digiuno di programmazione.

Il video in questione è progettato e presentato da Friendly Cosmonaut, e spiega in dettaglio come utilizzare il software per programmare movimenti, attacchi, collisioni, punteggi, vite, suoni ed effetti. La tecnologia utilizzata principalmente è quella “Drag and Drop” tipica della serie GameMaker Studio, oltre ad una robusta dose di codice GML.

Nel blog degli sviluppatori, se siete interessati, potete trovare ulteriori approfondimenti per imparare ad usare al meglio questo strumento. Qui di seguito vi proponiamo il primo dei video tutorial qui descritti.

L’articolo GameMaker Studio 2, un nuovo tutorial mostra come creare un titolo arcade proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

MapleStory 2 è disponibile, nuovo trailer

Il publisher Nexon ha annunciato l’uscita odierna di MapleStory 2 su Pc tramite Nexon Launcher e Steam. Il gioco fa parte di un franchise ormai celebre, in quanto nella sua storia è stato in grado di intrattenere oltre 14 milioni di persone.












MapleStory 2 offre tantissime possibilità di personalizzazione per i personaggi, strumenti per la creazione di mondi da parte dei giocatori, un sistema di progressione e crescita innovativi e 9 classi diverse (Archer, Assassin, Berserker, Heavy Gunner, Knight, Priest, Thief, Runeblade e Wizard). In occasione del periodo di lancio – dal 10 ottobre all’8 novembre – tutti i giocatori che effettuano l’accesso otterranno ricompense celebrative come Maple Coins, voucher per cosmetici, elisir e altro.

L’articolo MapleStory 2 è disponibile, nuovo trailer proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

Train Sim World è disponibile su Pc, PS4 e One

Dovetail Games ha condiviso tramite i propri canali social l’annuncio della disponibilità di Train Sim World a partire da oggi, su PcPlayStation 4Xbox One. Il titolo si propone di portare su schermo un’esperienza di simulazione ferroviaria quanto più realistica possibile.



















Grazie al realismo garantito dall’utilizzo del motore Unreal Engine 4 e del motore dinamico veicolare proprietario SimuGraph, il gioco offre agli utenti prestazioni, suoni e sensazioni quanto più possibile simili alle controparti reali dei macchinari, attraverso tre esperienze giocabili: il giocatore può, infatti, impersonare un ingegnere ferroviario americano lungo il celebre Northeast Corridor, un macchinista nella Great Western Main Line di Londra oppure un responsabile di un treno passeggeri su una delle storiche ferrovie S-Bahn tedesche.

Se siete rimasti incuriositi dal titolo, potete visionare in basso l’immancabile trailer di lancio. Buona visione!

L’articolo Train Sim World è disponibile su Pc, PS4 e One proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

Nairi: Tower of Shirin, ecco la demo e un nuovo trailer

Il publisher Another Indie, insieme a Hound Picked Games, hanno annunciato il rilascio di una demo giocabile per il gioco di Homebear StudioNairi: Tower of Shirin. Tale demo è già disponibile su Pc tramite Steam. Si noti però che la demo è disponibile esclusivamente attraverso il canale Discord di Another Indie. Oltre alla demo, è stato anche pubblicato un teaser trailer nuovo di zecca, che potete vedere proprio qui in basso.









Nairi: Tower of Shirin racconta di una giovane donna che dovrà avventurarsi all’interno di una città piagata dalla criminalità, esplorando dungeon, parlando con dei contrabbandieri e aiutando npc di ogni sorta. Il gioco è descritto dagli sviluppatori come un titolo di avventura simile ai vecchi giochi punta-e-clicca, ma anche dotato di peculiarità tutte sue, prima fra tutte una storia che promette di essere immersiva ed entusiasmante.

La città è infatti divisa in cinque distinti distretti con atmosfere e biomi peculiari e particolareggiati, dai deserti ai dungeon. Non esistono combattimenti o confronti violenti nel gameplay, piuttosto si interagirà con i nemici a livello di dialoghi e confronti verbali. A quanto, non ci saranno scelte “con conseguenze pesanti“.

L’interfaccia è semplice, ma intuitiva: si può cliccare su qualunque oggetto interagibile, momento in cui spunteranno le diverse opzioni che sarà possibile selezionare. Un sistema di aiuti integrato verrà in aiuto del giocatore grazie al diario della protagonista, contenente suggerimenti e commenti sulla situazione.

Altre caratteristiche di rilievo:

  • Il gameplay combina le avventure punta-e-clicca classiche con le visual novel.
  • Prospettiva in prima persona e tantissimi dialoghi.
  • Dialoghi diversificati, con raccolta e combinazione di oggetti
  • Bisognerà osservare gli ambienti per ottenere indizi su come procedere.
  • La musica è composta dallo sceneggiatore principale del titolo.
  • Non ci sono tutorial lunghi o troppo ovvi, né un sovraccarico di informazioni costante nei dialoghi.

 

L’articolo Nairi: Tower of Shirin, ecco la demo e un nuovo trailer sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

(altro…)

Wreckfest uscirà dall’accesso anticipato il 14 giugno

Lo sviluppatore Bugbear Entertainment ha annunciato in pompa magna che il racing game Wreckfest uscirà ufficialmente dall’accesso anticipato di Steam il prossimo 14 giugno. Il titolo si appresta, dunque, ad approdare finalmente sui nostri schermi in versione 1.0, preparando altresì il lancio della versione console, destinata ad arrivare su PlayStation 4Xbox One il 20 novembre.

All’avvio della versione definitiva, i giocatori che già conoscono Wreckfest troveranno ad aspettarli una corposa serie di novità: una inedita modalità sfida, tantissimi oggetti per personalizzare l’estetica della propria macchina, e naturalmente nuove, folli corse. Se siete curiosi, potete visionare le nuove immagini di lancio proprio qui in basso.













 

L’articolo Wreckfest uscirà dall’accesso anticipato il 14 giugno sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

(altro…)

Detective Gallo a Lucca Comics & Games 2016 per l’avvio della campagna crowdfunding

Dopo la partecipazione a Milan Games Week 2016 all’interno dell’Area Indie, il team di sviluppo indie Footprints e il publisher italiano Adventure Productions lanciano una nuova iniziativa dedicata a Detective Gallo in partnership con Eppela, la piattaforma italiana di crowdfunding, e lo fanno in occasione di Lucca Comics & Games 2016.

La novità, promossa all’interno di un’area dedicata nel PalaYoutube a Lucca, consiste nell’esordio internazionale per una campagna targata Eppela, che sarà quindi accessibile anche a sostenitori e utenti stranieri.

La campagna di crowdfunding, supportata in cofinanziamento per un terzo dal programma PostePay Crowd con un obiettivo di raccolta di 15mila euro, servirà a coprire le spese di completamento del gioco, e in particolare quelle collegate al doppiaggio italiano e alla realizzazione di nuove cutscenes ed extra per i backers.

A supporto della campagna, sono stati individuati 16 incentivi di importo differente con cui i sostenitori potranno partecipare alla raccolta: si parte dal pre-ordine della copia digitale di Detective Gallo, fino alla possibilità di essere inseriti nel gioco con la propria voce o sotto forma addirittura di personaggio, passando per ricopmense intermedi come il pre-ordine di una copia fisica e svariati gadget.

L’uscita di Detective Gallo è prevista per il secondo trimestre 2017, in versione Pc, su piattaforme digitali e in distribuzione fisica; nello stesso periodo i backers riceveranno le copie pre-ordinate tramite le donazioni.

SU DETECTIVE GALLO

detective-gallo-screenshot-1-1

Nell’oscurità che avvolge una città come tante, cinque piante esotiche sono vittime di un evento shock. Non c’è alcun dubbio, è un omicidio plurimo vegetale.

La città non rimane sconvolta da questo tragico avvenimento, ma un multimilionario è disposto a pagare una cifra esorbitante pur di venire a capo del mistero.

E chi, se non il detective Gallo, può raccogliere la sfida (e il lauto anticipo del suo cliente)?

Un caso che sembra iniziare come un banale incidente domestico si rivelerà il caso più intricato dell’investigatore più cinico e sarcastico che il suo cactus (!) abbia mai incontrato…

Detective Gallo è un’avventura punta&clicca interamente illustrata e animata a mano, di genere noir umoristico, in cui il protagonista è un pennuto e scontroso investigatore privato alle prese con un caso scottante, personaggi bizzarri ed enigmi che metteranno a dura prova il pensiero laterale del giocatore.

CARATTERISTICHE PRINCIPALI

  • Un adventure punta&clicca ispirata ai classici Disney e alle migliori avventure grafiche del passato
  • Giocate nei panni di Gallo, il tipico detective noir (con le piume!) e investigate sul caso di un brutale omicidio plurimo vegetale
  • Incontrate personaggi bizzarri di ogni genere, illustrati a mano e animati frame-by-frame
  • 14 ambientazioni da esplorare per oltre 10 ore di gameplay a base di dialoghi, enigmi e investigazione
  • Ascoltate più di 60 minuti di colonna sonora inedita in puro stile Jazz-noir
  • Interamente doppiato in italiano e inglese con sottotitoli multilingua.

Condividi questo articolo


L’articolo Detective Gallo a Lucca Comics & Games 2016 per l’avvio della campagna crowdfunding sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

(altro…)

Rockstar Games pubblica altra immagine che riporta ad un nuovo Red Dead

Rockstar Games continua a pubblicare immagini che riportano ad un nuovo Red Dead. Dopo quella teaser di ieri, questa volta pubblica sul sito ufficiale una immagine che vi proponiamo ancora più esplicita: dei cowboy che camminano al tramonto.

A questo punto manca nero su bianco: ossia l’annuncio ufficiale di un nuovo Red Dead, o Red Dead Redemption 2… o un remake di uno dei due freeroaming ad ambientazione Western tanto amati.  Magari anche su Pc. Vedremo. A seguire il cinguettio su Twitter della software house che sembra divertirsi a stuzzicare i fan e la stampa. Ma, ripetiamo, quest’ultima immagine non sembra lasciare a dubbi.

pic.twitter.com/iuwxwyL2cX

— Rockstar Games (@RockstarGames) October 17, 2016

Condividi questo articolo


L’articolo Rockstar Games pubblica altra immagine che riporta ad un nuovo Red Dead sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

(altro…)

Rimaniamo in contatto

Hai una idea? Un prodotto che vorresti farci recensire? Oppure vorresti collaborare con noi?

Scrivici una email

admin@cellicomsoft.com

Seguici su Facebook

cellicomsoft su Facebook

Scarica l'app Android

cellicomsoft su Play Store

Contact Us