Archivi categoria: Ubisoft

Auto Added by WPeMatico

Assassin’s Creed Odyssey, presentato lo Story Creator Mode

Lo Story Creator Mode per Assassin’s Creed Odyssey è una delle novità più interessanti per gli appassionati di questo action RPG di Ubisoft ambientato nell’antica Grecia. La software house francese l’ha presentata ieri nel corso dell’E3 2019 ed ha lanciato la open beta.

Come facile intuire, questa modalità consente di realizzare le proprie storie e giocare alle missioni create da altri appassionati. Tali quest saranno multipiattaforma e quindi disponibili per Pc, PS4 ed Xbox One.

Si basa sullo stesso sistema di dialoghi a scelta multipla e gli stessi strumenti di progettazione già usati in Assassin’s Creed Odyssey. Tale modalità è stata creata per offrire ai giocatori ancora più scelte rispetto a prima, consentendogli di scrivere le proprie storie accompagnate dal gameplay tipico della serie.

La nuova modalità del gioco offre agli appassionati una serie di possibilità “praticamente infinite” (secondo Ubisoft) per creare le proprie storie:

  • Combinate i vari obiettivi delle missioni: sarà possibile scegliere fra sei obiettivi delle missioni di Assassin’s Creed Odyssey, come liberare o assassinare determinati bersagli, e raggiungere un certo luogo.
  • Create trame ramificate: basandosi sul sistema di dialoghi a scelta multipla di Assassin’s Creed Odyssey, i giocatori potranno creare le proprie trame ramificate con più finali diversi.
  • Interagite con la storia: i giocatori avranno accesso a una serie di personaggi storici e fittizi dell’avventura principale per narrare in maniera inedita gli eventi storici del gioco stesso o crearne di nuovi.
  • Sfruttate alcune opzioni da gioco di ruolo: nel sistema di dialoghi, si potranno definire alcune opzioni, come mentire o attaccare i PNG, analogamente al gioco principale.

Per accedere alle storie dello Story Creator Mode è necessario avere una copia del titolo mentre per creare una propria storia personale bisognerà accedere a un Pc, in quando lo Story Creator Mode si basa sul web. Ricordiamo che recentemente, è uscito il secondo episodio del nuovo arco narrativo che porta gli eroi nell’Ade.

IMMAGINI SULL’EDITOR DI ASSASSIN’S CREED ODYSSEY



ALTRE IMMAGINI






L’articolo Assassin’s Creed Odyssey, presentato lo Story Creator Mode proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Assassin’s Creed Odyssey, presentato lo Story Creator Mode

Ghost Recon Breakpoint, la beta inizia il 5 settembre

Ubisoft ha annunciato, nel corso del proprio show E3 2019 di ieri sera, che la beta di Tom Clancy’s Ghost Recon Breakpoint, il nuovo titolo della celebre serie, si terrà dal 5 all’8 settembre per Pc, PS4 ed Xbox One. Per avere l’opportunità di partecipare ai test è ora possibile registrarsi alla pagina ghost-recon.ubisoft.com/game/beta. I giocatori che prenoteranno una qualsiasi versione del gioco potranno accedere direttamente alla beta.

La versione “finale” di Tom Clancy’s Ghost Recon Breakpoint sarà disponibile, invece, dal 4 ottobre e lo sarà anche per la console di Google, Stadia.

In Ghost Recon Breakpoint, i Ghost dovranno affrontare alcuni nuovi nemici ma dotati dello stesso addestramento e della stessa esperienza: i Wolves, una letale ex unità dell’esercito americano che ora ha disertato.

Ecco il video intitolato “We are Brothers” diffuso qualche ora fa per l’E3 2019. Buona visione.

I Wolves hanno occupato l’arcipelago di Auroa, sede del gigante tecnologico Skell Technology, trasformando i suoi avanzati droni in potenti macchine letali. Bloccati dietro le linee nemiche e braccati dai propri avversari, i giocatori vivranno un’esperienza militare davvero intensa mentre combatteranno per sopravvivere ed eliminare i Wolves e il loro leader, il tenente colonnello Cole D. Walker.

Il gioco vede la partecipazione dell’acclamato attore Jon Bernthal nei panni di Cole D. Walker, il cattivo più letale di sempre nella serie di Ghost Recon. Come ex compagno d’armi, in passato Walker ha partecipato a diverse missioni con i Ghost. E anche se esiste ancora un legame con i suoi ex compagni, ora è disposto a tutto pur di difendere Auroa e inseguire i propri ideali, che i giocatori scopriranno affrontandolo nel gioco.

Nouredine Abboud, produttore senior di Ubisoft Parigi, ha sottolineato:

Il team è stato entusiasta di lavorare con Jon Bernthal per portare in vita Cole D. Walker. Walker è un cattivo complesso e per noi era molto importante trovare qualcuno che riuscisse a garantire quel livello di profondità che volevamo per il personaggio. Jon ha fatto un ottimo lavoro e non vediamo l’ora che i giocatori lo vedano in azione!

Ubisoft ha anche presentato il suo nuovo programma per la community, Ghost Recon Delta Company, che supporterà tutta la passione e la creatività dei suoi membri con contenuti esclusivi e un dialogo diretto con il principale studio di sviluppo. Disponibile a livello globale e in oltre dieci lingue, si tratta del più grande programma per la community che Ubisoft abbia mai lanciato. È ora possibile iscriversi alla Ghost Recon Delta Company alla pagina: ghostrecon.com/DeltaCompany.

Acquistando le edizioni Gold, Ultimate o Collector’s Edition sarà possibile accedere al gioco con tre giorni di anticipo. Ricordiamo, infine, che è possibile anche acquistare il titolo su Uplay+. Per maggiori dettagli sulle diverse edizioni del gioco, visitate ghost-recon.game.com.

L’articolo Ghost Recon Breakpoint, la beta inizia il 5 settembre proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Ghost Recon Breakpoint, la beta inizia il 5 settembre

Rainbow Six Siege, ecco l’operazione Phantom Sight

L’operazione Phantom Sight, il nuovo contenuto per Rainbow Six Siege, è stata protagonista di un segmento della conferenza Ubisoft all’E3 2019 di Los Angeles.

La software house francese ha presentato la Stagione 2 del quarto anno del gioco in arrivo su Pc, PS4 ed Xbox One. Il titolo sarà disponibile anche Uplay+.

Phantom Sight include due nuovi operatori, Nøkk delle Forze speciali danesi e Warden, un veterano dei Servizi segreti americani. Inoltre, la mappa Café Dostoevskij è stata completamente rinnovata e migliorata nella struttura e nell’estetica.

I possessori Pass anno 4 potranno giocare con i nuovi operatori a partire da oggi, mentre gli altri giocatori potranno sbloccarli dal 18 giugno utilizzando i propri Crediti Renown o i Crediti R6. Gli altri nuovi contenuti stagionali, inclusa la nuova versione della mappa Café Dostoevskij, saranno disponibili gratuitamente da domani per tutti i giocatori.

Vediamo il trailer. Buona visione.

DETTAGLI

Nell’operazione Phantom Sight, i giocatori incontreranno due nuovi operatori di Rainbow Six Siege:

  • Nøkk, una nuova Assalitrice in grado di attivare il Riduttore di presenza HEL. Droni, videocamere a prova di proiettile, Occhio del Male e altri strumenti di osservazione non saranno in grado di registrare la presenza di Nøkk mentre si sposta nella mappa, invisibile. Non sarà neppure possibile sentire il rumore dei suoi passi mentre si avvicina furtiva agli operatori avversari.
  • Warden, un nuovo Difensore dotato di occhiali Smart Colpo d’occhio, che gli consentono di non farsi accecare dalle granate flash, oltre a riprendersi dai lampi accecanti e ottenere una buona visibilità nel fumo. Finché resta fermo, può volgere rapidamente una situazione svantaggiosa a proprio favore con i suoi occhiali speciali, sorprendendo così gli Assalitori che abbassano la guardia.

Inoltre, la nuova Operazione include una versione rinnovata della mappa Café, che andrà a offrire una nuova esperienza di gioco. Per esempio, la maggior parte del primo piano è stata completamente progettata da zero, con le modifiche più radicali concentrate nell’ingresso a nord, mentre è stata anche aggiunta una nuova posizione per le bombe al secondo piano. Café Dostoevskij ha ricevuto anche un completo restyle grafico che le ha donato un’atmosfera più elegante e raffinata.

ALTRE NOVITA’

L’Operazione Phantom Sight include anche molti miglioramenti e aggiornamenti. Il fuoco amico inverso è stato migliorato e ora prende in considerazione le azioni dell’intera squadra. Infatti, è ora possibile attivare la funzionalità Fuoco amico inverso per un’intera squadra, se i membri feriscono costantemente i propri compagni.

Tra le altre novità, la struttura del negozio è stata completamente ridisegnata per offrire un’esperienza ancora più immediata e intuitiva, e sono stati apportati vari miglioramenti nella modalità Classificata per renderla più competitiva e simile al formato della Pro League: d’ora in poi, Scegli e banna, Rotazioni a 3 round e la modalità di gioco Bomba saranno opzioni predefinite per tutte le partite Classificate.

Infine, saranno aggiunte anche nuove skin: il set élite prototipo di Lesion è perfetto per infliggere alcuni attacchi davvero letali con la sua tecnologia all’avanguardia, insieme alle skin arma abissale Distruttore, Stella Segreta e Forza d’assalto.

L’articolo Rainbow Six Siege, ecco l’operazione Phantom Sight proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Rainbow Six Siege, ecco l’operazione Phantom Sight

Ubisoft svela Rainbow Six Quarantine

La serie Tom Clancy Rainbow Six si arricchisce con Rainbow Six Quarantine. Ubisoft ha presentato il nuovo capitolo durante il suo show all’E3 2019 di Los Angeles. Non solo Watch Dogs Legion, quindi dal palco dell’evento allestito dalla casa francese.

Il nuovo sparatutto tattico in cooperativa per tre giorni farà il suo debutto ad inizio del prossimo anno su Pc, PS4 ed Xbox One e sarà disponibile anche su Uplay+.

Sviluppato da un nuovo team dedicato in Ubisoft Montreal, Tom Clancy’s Rainbow Six Quarantine è ambientato in un prossimo futuro nell’universo che ha caratterizzato la serie. Gli Operatori del team Rainbow dovranno affrontare una nuova razza di parassiti alieni mutati e letali, in grado di infettare gli ospiti umani e lo scenario circostante.

Bio Jade Adam-Granger, capo progettista del gioco ha detto:

Abbiamo deciso di creare una nuova esperienza in cooperativa basata sugli elementi fondamentali di uno dei migliori sparatutto di questa generazione. Vogliamo che Quarantine diventi per l’esperienza in cooperativa ciò che Siege è diventato per il genere degli sparatutto PVP.

Gli appassionati dovranno affrontare alcune missioni, caotiche ed imprevedibili mentre rischieranno la vita dei protagonisti con la propria squadra ogni volta che entreranno in Quarantena.

Con l’occasione è stato diffuso anche il primo trailer in italiano che immancabilmente accompagna l’annuncio fatto dal colosso transalpino ieri sera. Vediamolo insieme.

L’articolo Ubisoft svela Rainbow Six Quarantine proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Ubisoft svela Rainbow Six Quarantine

E3 2019, ecco date ed orari delle conferenze

Manca sempre meno all’E3 2019 che si terrà a Los Angeles dall’11 giugno. Orfana di Sony – che per la prima volta, clamorosamente, non sarà presente all’evento – i riflettori sono puntati sulle altre case.

Si guarda con curiosità a Microsoft ma ovviamente anche ad altri appuntamenti con software house molto grandi quali Nintendo, Electronic Arts, Bethesda, Ubisoft, Square Enix ed anche al mercato indipendente (vedi Devolver Digital) ed al PC Gaming Show.

Facciamo così un breve riassunto su date ed orari dei principali appuntamenti dell’E3 2019 che, di fatto, anticiperanno ed accompagneranno l’apertura della fiera al grande pubblico che affollerà il Convention Center.

8 GIUGNO, ELETCTRONIC ARTS

Un assaggio dell’E3 2019 sarà senza dubbio la conferenza di Electronic Arts. EA Play sarà di scena sabato 8 giugno. Un pre E3 a tutti gli effetti. Lo show inizierà alle 18,15 in Italia, durerà circa tre ore. In programma: Star Wars Jedi: Fallen Order, la Stagione 2 di Apex Legends, le novità di Battlefield V. Inoltre sono stati preannunciate le presentazioni di FIFA 20 e Madden NFL 20. Non è stato nominato NBA Live. Vedremo.

9 GIUGNO, MICROSOFT

 

La diretta per l’E3 2019 avrà inizio domenica 9 giugno alle 22 ora italiana. Microsoft dovrebbe presentare Gears 5 ed il nuovo gameplay dell’attesissimo Cyberpunk 2077. Non dovrebbe mancare Halo: Infinite così come The Outer Worlds ed Ori and the Will of the Wips così come The Wasteland 3 di Inxile, team recentemente acquisito dal colosso americano. Che siano maturi i tempi per l’annuncio di un nuovo Fable?

10 GIUGNO, BETHESTA

La diretta dello show di Bethesda si terrà il 10 giugno alle 2,30 italiane. Saranno mostrati DOOM eternal e Wolfenstein: Youngblood (quest’ultimo esordirà il 27 luglio). Dovrebbero esserci novità su Fallout 76 e The Elder Scrolls Online ma, speriamo, si parli anche di The Elder Scrolls VI annunciato ufficialmente proprio a Los Angeles nel corso dell’E3 2018.

10 GIUGNO, DEVOLVER DIGITAL

Devolver Digital è un publisher indipendente in forte ascesa. Da qualche anno è presente a Los Angeles con conferenze più o meno folli ma di sicuro impatto. Quest’anno, l’editore, presenterà le sue novità quando in Italia saranno le 4 del mattino.

10 GIUGNO, PC GAMING SHOW

Da qualche anno anche il panorama del gaming Pc cerca di affacciarsi anche dal palcoscenico E3. Il PC Gaming Show si terrà alle 19 ore italiana del 10 giugno. L’evento sarà organizzato da Epic Games Store. Focus sulle innovazioni hardware e le novità in ambito realtà virtuale ed aumentata. Tanti i publisher attesi.

10 GIUGNO, UBISOFT

Il colosso francese mostrerà le sue novità alle 22 (ora italiana) di lunedì 10 giugno. Certamente dovremmo vedere Ghost Recon Breakpoint e presenterà nuovi contenuti riguardanti The Division 2, For Honor e Rainbow Six: Siege. Aspettiamo novità su Watch Dogs 3 e probabilmente Skull & Bones. Assente, inoltre, il nuovo Assassin’s Creed visto che Ubisoft ha annunciato tempo addietro di darsi una pausa di un anno. Potrebbero comunque esserci novità per il campitolo attuale: Odyssey. Chissà, vedremo.

11 GIUGNO SQUARE ENIX

Il turno di Square Enix all’E3 2019 è fissata all’11 giugno per le 3 del mattino ora italiana. Dalla casa giapponese si attendono dettagli importanti su Final Fantasy VII Remake. Dovremmo avere novità su altre produzioni.

11 GIUGNO, NINTENDO

Il Nintendo Direct per l’evento di Los Angeles si terrà l’11 giugno alle 18 italiane. I giochi avranno i riflettori puntati così come i tornei.

RICAPITOLANDO GLI ORARI

  • Sabato 8 giugno – ore 18,15 – EA Play 2019.
  • Domenica 9 giugno – ore 22,00 – Conferenza Microsoft Xbox E3 2019.
  • Lunedì 10 giugno – ore 02,30 – Bethesda E3 2019.
  • Lunedì 10 giugno – ore 19,00 – PC Gaming Show E3 2019.
  • Lunedì 10 giugno – ore 22,00 – Conferenza Ubisoft E3 2019.
  • Martedì 11 giugno – mezzanotte – AMD Next Horizon Gaming at E3.
  • Martedì 11 giugno – ore 03:00 – Conferenza Square Enix E3 2019.
  • Martedì 11 giugno – ore 18:00 – Nintendo Direct E3 2019.

L’articolo E3 2019, ecco date ed orari delle conferenze proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di E3 2019, ecco date ed orari delle conferenze

Assassin’s Creed III Remasterd è disponibile su Switch

Ubisoft annuncia che Assassin’s Creed  III Remastered, comprensivo di AC Liberation Remastered, è ora disponibile per Switch. Questa versione del titolo include tutti i dlc dell’originale: Missioni di Benedict Arnold, Segreti Nascosti e La tirannia di re Washington.

Sviluppato da Ubisoft Chengdu e Ubisoft Barcelona, Assassin’s Creed III Remastered sfrutta le caratteristiche della console ibrida di Nintendo con l’aggiunta di nuovi controlli touch, un sistema di mira che sfrutta i sensori di movimento della console, un HUD ottimizzato e l’HD rumble. In aggiunta, le meccaniche di gioco e le ergonomiche sono state migliorate per garantire un’esperienza ottimale.

I  giocatori potranno rivivere la Rivoluzione Americana nei panni di Connor, il guerriero di padre britannico e di madre nativo-americana. Mentre la sanguinosa rivoluzione si avvicina, il clan del protagonista viene minacciato da un gruppo di potenti il cui scopo è fermare la rivoluzione americana e prendere il controllo delle tredici colonie. Questa versione include Assassin’s Creed Liberation Remastered, un’avventura che racconta il viaggio di Aveline dalle affollate strade di New Orleans alle paludi maledette dal vodoo, fino alle antiche rovine Maya.

L’articolo Assassin’s Creed III Remasterd è disponibile su Switch proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Assassin’s Creed III Remasterd è disponibile su Switch

Rainbow Six Siege, Ubisoft presenta Operazione Phantom Sight

Ubisoft svela i dettagli dei contenuti per la seconda stagione dell’Anno 4 di Rainbow Six Siege. Operation Phantom Sight introduce un nuovo Attaccante e un nuovo Difensore, chiamati rispettivamente Nokk e Warden, oltre a un completo rifacimento della mappa Café Dostoevskij, il locale di alta classe situato nel cuore di Mosca.

Questa stagione, inoltre, Rainbow Six Siege introdurrà nuove modifiche al Fuoco Amico Inverso, implementato di recente, oltre ad aggiornamenti alla pagina del negozio e alla playlist Classificata.

In aggiunta a queste due nuovo reclute, i giocatori potranno esplorare il rifacimento di Café Dostoevskij, che incorpora significativi cambiamenti alla mappa attuale per aprire e diversificare il gameplay: il primo piano è stato riprogettato, mentre al secondo sono apparse nuove posizioni per le bombe. A queste modifiche si aggiungono molti altri aggiornamenti che migliorano le opportunità di gameplay.

Il Test Server di Operation Phantom Sight aprirà il 21 maggio esclusivamente per Pc Windows. Ecco il video di presentazione nonché alcune immagini di Nokk e Warden. Buona visione.














 

L’articolo Rainbow Six Siege, Ubisoft presenta Operazione Phantom Sight proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Rainbow Six Siege, Ubisoft presenta Operazione Phantom Sight

Il Six Major 2019 della Pro League Rainbow Six si terrà in Carolina

Il Six Major 2019 della Pro League Rainbow Six si svolgerà a Raleigh, Carolina del Nord, dal 12 al 18 agosto prossimi. Lo rende noto Ubisoft. I biglietti per le finali dell’evento sono disponibili per l’acquisto a partire da ora. A questo indirizzo.

Secondo evento esport più importante dell’anno dedicato al titolo, il Six Major di Raleigh riunisce i 16 dei migliori team della Rainbow Six Pro League provenienti da tutto il mondo, con un prize pool di 500.000 dollari. Al termine del group stage, dal 12 al 14 agosto, gli otto team qualificati si incontreranno nella fase finale del Six Major al Raleigh Convention Center, dal 16 al 18 agosto.

Di seguito il programma del Six Major di Raleigh:

  • Dal 12 al 14 agosto: Group Stage (non aperto al pubblico, si può assistere online)
  • 16 agosto: Quarti di finale
  • 17 agosto: Semifinale
  • 18 agosto: Finale

Il Six Major di Raleigh si svolgerà dopo la finale della Stagione 9 della Rainbow Six Pro League, in programma a Milano dal 18 al 19 maggio. I 16 team qualificati al Major concorreranno per un prize pool di 500.000 dollari, portando il prize pool complessivo dei tornei ufficiali del 2019 a una somma mai raggiunta prima d’ora: 3.201.000 dollari.

L’evento fa parte del nuovo formato della Rainbow Six Pro League annunciato a gennaio 2018. Ogni anno è composto da due Stagioni di Pro League della durata di sei mesi (Da giugno a novembre e da dicembre a maggio), separate da due Major; il tradizionale Six Invitational che si svolge a febbraio, e un torneo estivo, il Six Major, la cui prima edizione si è svolta l’anno scorso a Parigi.

L’articolo Il Six Major 2019 della Pro League Rainbow Six si terrà in Carolina proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Il Six Major 2019 della Pro League Rainbow Six si terrà in Carolina

Starlink: Battle for Atlas, Luna Cremisi arriva a fine mese

Ubisoft annuncia che Starlink: Battle for Atlas riceverà un importante aggiornamento dei contenuti basato sulla misteriosa apparizione della Luna Cremisi nel sistema stellare Atlas. L’aggiornamento sarà scaricabile per Switch, PlayStation 4 ed Xbox One X.

Il nuovo aggiornamento Luna Cremisi sarà incluso anche nella nuova versione Pc Windows del gioco, disponibile sempre dal 30 aprile. Su Pc, Starlink: Battle for Atlas includerà gli stessi contenuti della versione console e supporterà i controller Dualschok ed Xbox One, oltre alle periferiche di gioco tradizionali.

Come parte dell’aggiornamento gratuito, i giocatori potranno esplorare la Luna Cremisi, teatro dei Giochi dei Predoni. Potranno quindi competere in nuovi circuiti per giocatore singolo e due giocatori a schermo condiviso, combattere ondate di nemici spietati nel Colosseo Cremisi e visualizzare il proprio grado e le proprie statistiche nelle classifiche. La Luna Cremisi influenzerà anche l’intero mondo di Atlas, consentendo ai giocatori di affrontare nuove missioni della storia delle fazioni e sfide settimanali. Inoltre, i giocatori potranno estendere il proprio roster giocando ai nuovi contenuti dell’aggiornamento con cinque nuovi piloti, tre nuove navicelle e undici nuove armi, disponibili separatamente per l’acquisto solo in formato digitale.

Insieme all’aggiornamento, i giocatori sono invitati a prendere il controllo dei componenti del team Star Fox, Peppy, Falco e Slippy, in un nuovo add-on disponibile in esclusiva per Switch. Date la caccia al team Star Wolf in una serie di missioni con l’aiuto di tre nuovi piloti del team Star Fox, ognuno con una propria capacità speciale e uno specifico schema di sviluppo delle abilità. I nuovi contenuti dedicati a Star Fox saranno disponibili separatamente per l’acquisto solo in formato digitale su Switch dal 30 aprile.

L’articolo Starlink: Battle for Atlas, Luna Cremisi arriva a fine mese proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Starlink: Battle for Atlas, Luna Cremisi arriva a fine mese

Trials Rising, disponibile l’espansione Sixty-Six

Ubisoft annuncia l’uscita di Trials Rising Sixty-Six, la prima espansione dell’ultimo capitolo della serie motociclistica di piattaforme, disponibile da oggi per Pc, PS4, Xbox One e Switch.

Debuttando a poche settimane dall’inizio della Stagione I, Trials Rising Sixty-Six regala ai giocatori un viaggio sull’autostrada più celebre degli Stati Uniti: la mitica Route 66. Che si tratti di correre attraverso il Grand Canyon o sfrecciare nella Wind City, Sixty-Six offre lo sfondo perfetto per migliorare le proprie abilità acrobatiche e tagliare per primi il traguardo.

Dopo aver completato la Lega 3 nel gioco di base i giocatori potranno accedere a quanto Sixty-Six ha da offrire: ventiquattro nuovi tracciati, due Finali Stadio e due Prove Abilità. Proteggi il tuo pilota dagli ostacoli più pericolosi con il completo da football americano che include un casco, una maglia da gioco, pantaloni e scarpette. Inoltre, per l’occasione il gioco vedrà l’introduzione di nuovi contratti e di nuovi scoiattoli d’oro nascosti. Collezionali tutti per guadagnare più fama.

Sixty-Six è acquistabile singolarmente al prezzo di 8 euro o come parte dell’expansion pass, disponibile per l’acquisto al prezzo di 20 euro. L’Expansion Pass include Trials Rising Sixty-Six – Espansione I, Trials Rising Crash & Sunburn – Espansione II, lo Stuntman Rider Pack e il Samurai Item Pack.

In concomitanza con l’arrivo di Sixty-Six, gli utenti PlayStation, Xbox e Windows PC potranno utilizzare anche la modalità multiplayer privata senza alcun costo aggiuntivo. Li potranno mettere alla prova i propri amici sugli stessi tracciati.





L’articolo Trials Rising, disponibile l’espansione Sixty-Six proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Trials Rising, disponibile l’espansione Sixty-Six

Annunciati i requisiti Pc di Anno 1800

A due settimane dal debutto ufficiale, Anno 1800 ha i suoi requisiti di sistema. Ubisoft li ha annunciati nelle scorse ore.

Lo strategico debutterà il 16 aprile su Pc e sarà preceduto da una beta disponibile su Uplay ed Epic Game Store che si terrà dal 12 al 14 aprile.

I giocatori che effettueranno il preordine riceveranno il pacchetto Imperiale, che include contenuti extra. I possessori della Digital Deluxe e della Pioneers Edition avranno accesso a contenuti esclusivi, tra cui L’Anarchico, un personaggio aggiuntivo.

REQUISITI MINIMI 1080P (30 FPS):

  • Sistema Operativo: Windows 7 SP1, Windows 8.1, Windows 10 (solo version a 64bit)
  • Processore: Intel Core i5 2500  3.3 GHz, AMD FX 6350  3.9 GHz
  • RAM: 8 GB
  • Scheda Video: Nvidia GeForce GTX 660 (2GB), AMD Radeon R7 260X (2GB)
  • Direct X: Direct X 11 o 12

REQUISITI CONSIGLIATI 1080P (60FPS):

  • Sistema Operativo: Windows 7 SP1, Windows 8.1, Windows 10 (solo version a 64bit)
  • Processore: Intel Core i5 4460  3.2 GHz, AMD Ryzen3 1200  3,1 GHz
  • RAM: 8GB
  • Scheda Video: Nvidia GeForce GTX 670 (2GB), AMD Radeon R9 270X (2GB)
  • Direct X: Direct X 11 o 12

REQUISITI CONSIGLIATI 1080P (30FPS):

  • Sistema Operativo: Windows 7 SP1, Windows 8.1, Windows 10 (solo version a 64bit)
  • Processore: Intel Core i5 4690K  3.5 GHz, AMD Ryzen5 1400  3.2 GHz
  • RAM: 8GB
  • Video Card: Nvidia GeForce GTX 770 (4GB), AMD Radeon R9 285X (2GB)
  • Direct X: Direct X 11 o 12

REQUISITI CONSIGLIATI 4K (60FPS)

  • Sistema Operativo: Windows 10 (solo versioni 64bit)
  • Processore: Intel Core i5 4690  3.5 GHz, AMD Ryzen 5 1500X  3.5 GHz
  • RAM: 8GB
  • Video Card: Nvidia GeForce GTX 970 (4GB), AMDRadeon R9 290X (4GB)
  • Direct X: Direct X 11 o 12.

L’articolo Annunciati i requisiti Pc di Anno 1800 proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Annunciati i requisiti Pc di Anno 1800

La rivoluzione americana ritorna con Assassin’s Creed III Remastered

Puntuale come da annuncio, Assassin’s Creed III Remastered, che include Liberation Remastered, è disponibile su Pc, PS4 ed Xbox One. Lo rende noto Ubisoft.

Si può acquistare il gioco a 39,99 euro o come parte dei contenuti del season pass di Assassin’s Creed Odyssey. In aggiunta, questo terzo capitolo della serie in versione rimasterizzata sarà disponibile su Switch dal prossimo 21 maggio.

Il titolo include tutti i dlc del titolo originale: le Missioni di Benedict Arnold, I Segreti Nascosti e La Tirannia di Re Washington.

Ecco il trailer di lancio. Buona visione.

Sviluppato da Ubisoft Barcelona, Assassin’s Creed III Remastered offre un’avventura in single-player in risoluzione 4K e HDR su PlayStation 4 Pro, Xbox One X e Pc. La visione del team di sviluppo era quella di portare il gioco originale allo stesso livello qualitativo dei titoli della saga più recenti, traendo vantaggio dagli hardware di ultima generazione. Con modelli poligonali migliorati e con un rendering basato sulla fisica (Physically-Based Rendering), Assassin’s Creed III Remastered riproduce immagini più nitide sfruttando un rendering dell’illuminazione migliorato e le proprietà dei materiali che rendono il mondo di gioco più vivo.

I giocatori torneranno alla vigilia della Rivoluzione Americana per vestire i panni di Connor, il guerriero di padre britannico e di madre nativo-americana. Mentre la sanguinosa rivoluzione si avvicina, il vostro clan viene minacciato da un gruppo di potenti il cui scopo è fermare la rivoluzione americana e prendere il controllo delle tredici colonie.

Dopo aver assistito alla devastazione del tuo villaggio il protagonista giura di dedicare la vita alla difesa della libertà. Gli appassionati sfrutteranno le loro mortali abilità in una missione ultradecennale che li porterà dalle caotiche strade cittadine ai campi intrisi di sangue nelle lande selvagge d’America e oltre. Esplorate una Boston coloniale, New York, la Frontiera e parti per epiche missioni navali, incontrando eroi leggendari della storia americana mentre studi un piano per sconfiggere coloro che minacciano la Libertà.

Assassin’s Creed III Remastered include Assassin’s Creed Liberation Remastered, un’avventura che racconta l’indimenticabile viaggio di Aveline dalle affollate strade di New Orleans alle paludi maledette dal vodoo, fino alle antiche rovine Maya.









L’articolo La rivoluzione americana ritorna con Assassin’s Creed III Remastered proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di La rivoluzione americana ritorna con Assassin’s Creed III Remastered

Rainbow Six Siege, operazione Burnt Horizon è disponibile

Ubisoft annuncia che l’Operazione Burnt Horizon, la prima stagione dell’Anno 4 di Rainbow Six Siege, è disponibile su Pc, PS4 ed Xbox One. L’operazione introduce due nuovi Operatori, Mozzie e Gridlock e una nuova mappa: Outback, ambientata in una remota stazione di servizio lungo una sperduta autostrada australiana.

I possessori del pass dell’Anno 4 possono utilizzare i nuovi Operatori a partire da oggi. Gli altri giocatori potranno sbloccare questi operatori dal 13 marzo, spendendo Punti Fama o Crediti Rainbow. La nuovissima mappa Outback e tutti i miglioramenti introdotti con l’Anno 4 sono ora disponibili gratuitamente per tutti i giocatori.

Operazione Burnt Horizon:

  • Mozzie, un difensore australiano che può hackerare i droni nemici e controllarli grazie al suo lancia-parassiti. Avere Mozzie in squadra garantisce un vantaggio significativo ai difensori. Gli attaccanti faranno meglio a tenere d’occhio i propri droni se non vogliono perdere preziose intel/informazioni.
  • Gridlock è un attaccante australiano che può schierare dei pungiglioni in grado di rallentare e ferire i difensori che li calpestano. Questa caratteristica, unica per un attaccante, permette a Gridlock di utilizzare i pungiglioni Trax come un ostacolo per rimodellare la mappa e prendere il controllo di un’area.

Inoltre, i giocatori potranno scoprire le sperdute autostrade australiane nella nuova mappa Outback, un omaggio alle solitarie stazioni di servizio disperse nel cuore del continente. Outback è una mappa di dimensioni medie, ricca di nascondigli ed elementi distintivi dell’ecosistema australiano, con tanti angoli nascosti e souvenir della grande isola del sud.

L’Operazione Burnt Horizon include una serie di temi tipici dell’Australia e un nuovo set élite per Hibana.

Playlist Recluta & aggiornamenti per le Playlist:

Sarà disponibile anche una nuova playlist (Recluta) per giocatori di livello inferiore al 50, così da aiutarli ad apprendere le basi di Rainbow Six Siege. Consentirà di giocare alla modalità Bomba nelle mappe più rappresentative del gioco: Chalet, Banca e Consolato. Gli attaccanti voteranno per un punto di rinascita mentre, per i difensori, la posizione delle bombe sarà scelta automaticamente dal gioco.

La playlist Libera sarà aggiornata e ora migliorerà il passaggio Recluta e Classificata. Infine, per equilibrare l’esperienza di gioco Classificata, il livello minimo di accesso è stato portato a 30.

L’articolo Rainbow Six Siege, operazione Burnt Horizon è disponibile proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Rainbow Six Siege, operazione Burnt Horizon è disponibile

Far Cry New Dawn, Recensione

A distanza di circa un anno da Far Cry 5, Ubisoft Montreal torna con un nuovo gioco della serie che punta a raccontarci cosa è accaduto dopo il finale proprio di quell’episodio, e negli anni successivi. Far Cry New Dawn, infatti, è uno spin-off che funge però anche da seguito al quinto capitolo regolare della serie.

Racconta infatti di come diciassette anni dopo la catastrofe nucleare predetta nel predecessore, Hope County, nel Montana, è cambiata in modi inaspettati. L’inverno nucleare ha lasciato spazio a una “superfioritura”, creando un lussureggiante paesaggio che i sopravvissuti hanno iniziato a ripopolare di edifici di fortuna.

DOPO LA CATASTROFE

Ma la frontiera è senza legge, tutti cercano di sopravvivere in un modo o nell’altro, e oltre agli animali feroci e ai problemi quotidiani, gli abitanti di Hope County devono affrontare una nuova minaccia: i Guerrieri della Strada, spietati razziatori nichilisti che vogliono spremere la contea fino all’ultima goccia, guidati dalle terribili gemelle Mickey e Lou. I

n questo contesto, il giocatore, nei panni del protagonista, come sempre senza nome e personalizzabile, si ritrova a un certo punto nel bel mezzo di una nuova battaglia per il futuro della contea e della sua gente. La struttura di gioco di New Dawn è quella di Far Cry 5, quindi un po’ più aperta rispetto ai precedenti titoli della serie, con un territorio da esplorare a piedi o a bordo di veicoli, dove potersi dedicare a diverse attività anche slegate dal contesto narrativo principale, o a missioni secondarie utili a ottenere ricompense o a facilitare il proseguo dell’avventura conquistando degli avamposti nemici.






Tutto parte però da Prosperity, l’insediamento che funge da base per il videogiocatore: migliorarla per ottenere armi, veicoli e oggetti più potenti è il modo migliore per sopravvivere nel mondo di gioco. Dopo la catastrofe nucleare, infatti, i sopravvissuti hanno iniziato ad assemblare rifugi, strumenti e armi con ciò che resta del vecchio mondo, usando l’Etanolo come elemento di scambio e di valore. Ecco perché nel gioco diventa fondamentale la fase esplorativa: per trovare oggetti utili per il crafting, etanolo per comprare miglioramenti per il campo base, potenziamenti vari per il personaggio e racimolare Punti Tratto utili per sviluppare le abilità di quest’ultimo, legate alla sopravvivenza, alla capacità di riparare veicoli o al maneggio delle armi, e così via, e agli equipaggiamenti da indossare.

TERRE SELVAGGE






Hope County non è l’unico luogo a essere stato straziato dall’apocalisse nucleare: nel gioco ci sono infatti altre aree dove avventurarsi per trovare nuove risorse indispensabili per la sopravvivenza, liberi da vincoli o percorsi predefiniti. Il punto però è che questi territori sono pieni zeppi di pericoli, tra altri sopravvissuti senza scrupoli, bande di sbandati e creature rese più aggressive e deformi dalla catastrofe nucleare. Da questo punto di vista il titolo Ubisoft propone una buona varietà di ambienti tra paludi, canyon nel deserto e zone costiere, e nonostante la mappa di gioco a conti fatti si riveli più piccola di quella di Far Cry 5, resta ugualmente piena di cose da fare e da scoprire, di eventi, anche casuali, che una volta attivati portano ad “aprire” nuovi scenari e inattesi sviluppi per il videogiocatore, chiamato a sfruttare al meglio il buon armamentario messo a disposizione dagli sviluppatori per venire a capo degli scontri, caratterizzati da un buon sistema di gestione delle sparatorie.



Durante i combattimenti, generalmente frenetici, il protagonista può ricorrere, volendo, all’aiuto di agguerriti compagni: in Far Cry New Dawn è infatti possibile reclutare un cast di mercenari e animali combattenti, o giocare in cooperativa con un amico. Nel primo caso, ognuno di loro ha abilità univoche che li rendono utili a seconda delle circostanze, ma bisogna però tenere conto del fatto che i personaggi gestiti dall’intelligenza artificiale non sempre si rivelano all’altezza delle situazioni, nel senso che talvolta commettono degli errori grossolani di posizionamento o attacco. Per fortuna che anche i nemici si comportano allo stesso modo, e che in generale si tratta di fenomeni sporadici, di quelli che comunque non pregiudicano più di tanto la godibilità del titolo.



Non possiamo chiudere la nostra recensione di Far Cry New Dawn senza prima aver ovviamente parlato anche della parte tecnologica. Da questo punto di vista c’è poco da dire: graficamente il titolo è davvero ben fatto, in particolare gli scenari, riplasmati dai grafici tenendo conto degli effetti derivanti dai forti venti e dalle piogge venute dopo l’inverno nucleare: Hope County di fatto è stato invaso dalla natura, ricoperto da una lussureggiante e colorata flora che ne ha modificato il paesaggio.
Questo ha permesso a Ubisoft di rendere ancora più particolareggiati e vari gli ambienti di gioco, utilizzando una palette cromatica fatta di colori vivi, accesi, in netto contrasto son la drammaticità di quanto poi invece vi accade. In generale, insomma, l’impatto visivo è ottimo, complice un buon sistema di luci e ombre, che si esalta nelle varie fasi del ciclo giorno/notte, e il sapiente uso degli effetti particellari. Sul fronte audio, buono il lavoro svolto dai tecnici del sonoro sugli effetti principali e secondari, compresi quelli di sottofondo, e sulla colonna sonora, in linea con le ambientazioni. Buono anche il doppiaggio in italiano, che grazie all’ottima interpretazione degli attori che hanno prestato le loro voci ai vari personaggi, contribuisce a rendere più piacevole l’avventura.

COMMENTO FINALE

Far Cry New Dawn riparte esattamente da Far Cry 5 non solo dal punto di vista narrativo, ma anche tecnico.

Un “more of the same” che mutua gran parte del gameplay e della struttura di gioco dal predecessore, rivelandosi un buon sparatutto avventuroso caratterizzato in positivo da una bella grafica, un’interessante struttura open world e da elementi free roaming, mentre in negativo da una mappa non troppo grande, da un’intelligenza artificiale non sempre all’altezza delle situazioni e da una trama che ha dei buoni spunti, ma che non sempre scava a fondo nelle pieghe più distorte di certe tematiche o dell’animo dei personaggi, comprese le due antagoniste principali, che gli sviluppatori lasciano invece solo intuire senza entrare mai nel dettaglio.

L’articolo Far Cry New Dawn, Recensione proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Far Cry New Dawn, Recensione

Far Cry New Dawn è disponibile da oggi

Oggi è il giorno di Far Cry New Dawn. Ubisoft ci ricorda che il titolo è disponibile per Pc, PS4 ed Xbox One. Il prezzo è di 40 euro.

Sviluppato da Ubisoft Montreal con la collaborazione gli studi di Shangai, Kiev e Bucarest, Far Cry New Dawn è uno sparatutto in prima persona ambientato in un mondo aperto totalmente esplorabile. Il titolo getta i giocatori in un coloratissimo mondo post-apocalittico. In questo contesto si incontreranno una doppia minaccia, le gemelle Mickey e Lou.
I giocatori potranno contare sul supporto di un cast eclettico composto da compagni d’armi e animali selvatici o su quello di un amico da reclutare per una partita in modalità co-op. In entrambi i casi vivranno un’esperienza imprevedibile e una serie di momenti degni della serie di Far Cry, in cui tutto è possibile.

TRAILER DI LANCIO

STORIA

Diciassette anni dopo un olocausto nucleare che ha trasformato drammaticamente il mondo, Far Cry New Dawn introduce il giocatore in un ambiente selvaggio e pericoloso, rivendicato dalla natura e caratterizzato da una rigogliosa vegetazione. Nei panni di un soldato che combatte per un uomo chiamato Thomas Rush, i giocatori torneranno a Hope County per aiutare i sopravvissuti all’esplosione nucleare nella lotta contro la banda degli Highwaymen. Le nuove antagoniste, le gemelle Mickey e Lou, sono cresciute senza alcuna regola alla frontiera del nuovo mondo post-apocalittico e la loro unica regola è vivere alla giornata. Ciascuna con il proprio approccio riconoscibile, entrambe combinano la mente e la forza bruta per guidare gli Highwaymen e superare tutte le difficoltà che incontrano sul proprio cammino.

I giocatori dovranno aiutare I Sopravvissuti a rinforzarsi potenziando Prosperity, la Casa Base. Avanzando nell’avventura, potranno potenziare la Casa Base in modo da costruire armi ed equipaggiamenti più efficaci, da impiegare negli scontri con i nemici più potenti di Far Cry New Dawn, arricchiti da meccaniche RPG “leggere”. Sul proprio cammino incontreranno un mix di personaggi familiari e nuovi volti, tra cui ci saranno il fedele Akita Timber e il cinghiale Horatio. Inoltre, il gioco introdurrà una novità per le serie: le Spedizioni, una serie di missioni rigiocabili ambientate in diverse località degli USA, in cui i giocatori dovranno ottenere preziose risorse e fuggire al più presto.

LE VARIE VERSIONI

Far Cry New Dawn edizione Standard – 45 euro

  • Include il gioco base

Far Cry New Dawn edizione Deluxe – 55 euro

  • Include il gioco base e il Deluxe Pack (Knight Pack, Hurk Legacy Pack, Shotgun M133M, Lanciamissili RAT4)

Far Cry New Dawn Complete Edition – 100 euro

  • Include l’edizione Deluxe di Far Cry New Dawn e Far Cry 5

Far Cry New Dawn Ultimate Edition – 120 euro

  • Include l’edizione Deluxe di Far Cry New Dawn e l’edizione Gold di Far Cry 5.

L’articolo Far Cry New Dawn è disponibile da oggi proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Far Cry New Dawn è disponibile da oggi