The Evil Within 2, la visuale in prima persona è disponibile

The Evil Within 2 si aggiorna con una caratteristica richiesta dagli appassionati. L’avventura survival horror firmata da Tango Gameworks, è infatti fruibile anche in prima persona grazie all’ultimo aggiornamento gratuito.

Bethesda, publisher del titolo uscito su Pc, PS4 ed Xbox One, mostra le novità di questa patch 1.04 attraverso questo nuovo trailer dedicato alla visuale in prima persona. Buona visione.

Se avete già The Evil Within 2, provare la visuale in prima persona sarà facile come selezionare un’opzione nei menu. Potete decidere quale visuale utilizzare in qualsiasi momento, per affrontare il gioco nel modo che preferite. Se ancora non avete giocato al titolo e volete provarlo prima di effettuare l’acquisto, potete scaricare la demo gratuita e avventuratevi nei primi capitoli del gioco. Tutti i dati di salvataggio saranno mantenuti nel caso voleste passare al gioco completo. Qui la nostra recensione. Buona lettura.

Shinsaku Ohara, produttore di Tango Gameworks, ha detto:

“A molti piace affrontare i giochi horror in prima persona, e oggi i fan potranno vivere le esperienze di Sebastian attraverso i suoi occhi. Esplorare Union con la visuale in soggettiva lo rende un mondo visivamente più vasto. Inoltre, poter ammirare ambientazioni e nemici da vicino permette al giocatore di comprendere l’impegno dedicato alla loro progettazione”.

L’articolo The Evil Within 2, la visuale in prima persona è disponibile sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

(altro…)

The Evil Within 2, un viaggio nelle ambientazioni

Come ricorderete certamente, The Evil Within 2 è disponibile da qualche ora su Pc, PS4 ed Xbox One. Il sequel del buon survival horror firmato da Shinji Mikami, si mostra in alcune immagini inedite.

Gli sviluppatori di Tango Gameworks, infatti, hanno condiviso alcuni scatti commentati. Le immagini ci parlano delle ambientazioni. Buona visione.

What in the Hell

The Evil Within 2 vi trasporta in un mondo pieno di orrori, che vanno aldilà di ogni immaginazione, con morte e smembramenti in agguato ad ogni angolo. Tuttavia, non è sempre stato cosi. Quello che era un tempo un ambiente idilliaco è stato trasformato in una visione contorta di una piccola città Americana. L’intera città di Union è stata costruita tramite lo STEM, attraverso l’utilizzo di una mente pura come nucleo: Lily, la figlia di Sebastian Castellanos. Quando però Lily scompare all’interno dello STEM, senza più un nucleo centrale come supporto, il mondo comincia a corrompersi. Ora, a Sebastian, tocca il compito di ritrovarla… prima che l’intero mondo collassi su entrambi

Stronghold
Come With Me

The Evil Within 2 getta Sebastian in una varietà di ambienti terrificanti; alcuni ricordano l’orrore claustrofobico del primo gioco, altri saranno larghe aree che vi permetteranno di esplorare questo mondo da incubo nel modo in cui più lo desideri. In base al vostro stile di gioco potrete decidere se celarvi nell’oscurità, per preservare le munizoni, o avere un approccio più diretto e affrontare queste creature spaventose.

A Dream Without The Dreamer

The Evil Within 2 offre molta più flessibilità rispetto al suo predecessore, la non linearità del mondo vi permetterà inoltre di esplorare Union come più vi aggrada. Come affrontare il gioco spetta solamente a te; potrete  correre per il mondo ad armi spianate, oppure muoverbi furtivamente nelle ombre, conservando le munizioni e scoprendo ogni singolo aspetto nascosto di questo mondo.
An Echo

Esplorarando le decadenti strade di Union e soffermandoci in alcune abitazioni, potremo rivelare alcuni misteri appartenenti a questo mondo generato dallo STEM, oltre che scoprire dettagli sul passato di Sebastian.
I punti di risonanza di Union sono luoghi che potrai esplorare durante l’intero corso del gioco. Essi potranno esser scoperti attraverso l’utilizzo del Comunicatore, in grado di rivelare anomalie visive che ne segnalano la presenza. Esplorando questi luoghi potrete ottenere utili risorse e oggetti collezionabili, inoltre scoprirete dati e informazioni che vi aiuteranno a ricostruire la storia di Union. 

 

Condividi questo articolo


L’articolo The Evil Within 2, un viaggio nelle ambientazioni sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

(altro…)

The Evil Within 2 si mostra in nuove immagini commentate

Gli sviluppatori di The Evil Within 2 ci mostrano alcune immagini inedite commentandole. Il nuovo survival horror firmato Tango Gameworks e Bethesda in arrivo la settimana prossima, venerdì 13 ottobre, su Pc, PS4 ed Xbox One.

Eccole:

Mirrors

Nonostante questo sia un sistema STEM interamente nuovo e separato, basato sulla figlia di Sebastian, Lily, che non possiede ricordi degli eventi avvenuti al Beacon Mental Hospital, sembra che parte del passato stia emergendo in questo nuovo sistema. Come è possibile? Cosa significa?

Familiar Paws
Fight or Flight_

(2 immagini) Anima è un’apparizione che può presentarsi in qualsiasi momento, quindi dovrete sempre essere preparati. Sebbene non possa essere uccisa, sconfiggendola si darà alla fuga, garantendoci comunque una nuova diapositiva per la nostra collezione in The Evil Within 2. Riportare le diapositive al rifugio sicuro di Sebastian ci permetterà inoltre di sbloccare nuove conversazioni con Julie Kidman. Raccogliete tutte le diapositive per scoprire la verità…

Torn Apart about the End of the World

Potrete scegliere di prendervi una pausa dalla vostra missione principale per esplorare un po’ Union. Esplorando, troverete informazioni riguardanti la città che vi permetteranno di scoprire cosa è accaduto in Union prima che Sebastian entrasse nello STEM.

The Warden

La balestra Warden è un ottimo strumento sia d’attacco che di difesa in The Evil Within 2. Utilizzando un colpo di fumo o un colpo stordente potrete guadagnare tempo per fuggire, mentre il colpo esplosivo può essere utilizzato per preparare delle trappole.

Check Up

Proprio come nel primo gioco, Tatiana è qui per fornirti aggiornamenti al set di abilità base di Sebastian. Assicuratevi di dare un’occhiata a tutti i potenziamenti disponibili, personalizzando Sebastian a seconda del vostro stile. Alcuni potenziamenti possono essere sbloccati solo con grandi quantità di gel verde che troverete in Union, utilizzatelo con saggezza.

Condividi questo articolo


L’articolo The Evil Within 2 si mostra in nuove immagini commentate sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

(altro…)

The Evil Within 2, Bethesda ci parla della creazione di Union

La creazione di Union in The Evil Within 2 è protagonista di un nuovo approfondimento di Bethesda sul gioco che debutterà venerdì 13 ottobre su Pc, PS4 ed Xbox One.

Un focus molto intenso sulla ambientazione del nuovo capitolo del survival horror che ha ben impressionato.

The Evil Within 2 trasporta gli appassionati in un mondo pieno di orrori inimmaginabili, in cui la morte e lo smembramento vi attendono dietro ogni angolo. Ma non è sempre stato così. Ciò che inizialmente doveva essere un ambiente idilliaco è stato trasformato in una visione distorta di una cittadina americana.

Questo è successo perché l’intera cittadina di Union è stata creata nello STEM usando una mente pura e incontaminata come base (o Nucleo): Lily, la figlia di Sebastian Castellanos. Ma quando Lily scompare nello STEM, il mondo virtuale perde il suo Nucleo e la distruzione ha così inizio. Toccherà a Sebastian trovare sua figlia e portarla fuori dallo STEM, prima che il sistema collassi mentre sono al suo interno.

Sebastian riesce ancora a vedere i resti della Union originale: case pittoresche allineate lungo strade semplici, un piccolo ristorante, un’autofficina, un centro informazioni, una chiesetta, un negozio di alimentari… luoghi normali di una cittadina tranquilla. Ma anche prima della scomparsa di Lily, Union necessitava di manutenzione: semplici lavoretti come ritinteggiare le tavole di legno sverniciate delle case. L’aspetto di Union era intenzionale fino al minimo dettaglio. Persino il leggero stato di usura era voluto dalla Mobius.

“Le persone inserite nello STEM devono restare attive perché il dispositivo possa funzionare –  spiega il direttore gioco John Johanas – perciò la Mobius ha optato per un tipico stile americano leggermente dismesso. È per questa ragione che Union non ha un aspetto splendente e immacolato nemmeno prima che inizi a collassare. La necessità di manutenzione è ciò che mantiene le persone nello STEM motivate e attive”.

LA MENTE DI UN BAMBINO

TEW2_CreatingUnion_TooQuiet

Ma la Mobius non ha pensato solo a questi piccoli dettagli quando ha creato Union. Anche la decisione di usare Lily come Nucleo è basata sugli errori commessi in passato. Union era popolata di persone provenienti dal mondo reale, trasferite nella realtà creata dalla mente di Lily. La Mobius riteneva che solo la mente di un bambino potesse garantire la stabilità di un mondo del genere.

“Qualcuno con forti tendenze psicopatiche sarebbe in grado di distorcere il mondo per perseguire i propri scopi e desideri – afferma Johanas, riferendosi al mondo creato per il primo gioco – perciò il Nucleo di questo mondo doveva essere un bambino innocente e la figlia di Sebastian si è dimostrata la candidata ideale”.

Ma cosa succede se persone con “tendenze psicopatiche” riescono in qualche modo a entrare nello STEM? Non appena Lily scompare e il mondo resta senza Nucleo, il collasso ha inizio. E il collasso è esattamente ciò che ha spianato la strada a persone come Stefano e Theodore (di cui parleremo nelle prossime settimane) per creare i propri regni distorti usando Union come base.

“Sebastian dovrà affrontare nemici dalle personalità molto diverse tra loro, ognuno abbastanza potente da influenzare l’intero mondo virtuale – chiarisce l’autore Trent Haaga – Solo individui dalla forte personalità possono ottenere un tale controllo e ognuno di loro desidera acquisire ancora più potere nello STEM”.

Johanas prosegue:

“Union è una sorta di dominio neutrale che funge da base per ciò che il mondo dovrebbe essere. È stata creata usando la mente di Lily come Nucleo. La sua psiche è la colonna portante di questo mondo. Ora che è scomparsa, il mondo collassa, pezzo dopo pezzo. Individui come Stefano e Theodore approfittano di questo stato per creare i regni distorti che scoprirete nel corso del gioco”.

A CACCIA DI FANTASMI

TEW2_CreatingUnion_UnionCollapse

Il mondo stesso non è solo una tela bianca su cui gli antagonisti dipingono ciò che vogliono. È già pieno di storie e misteri nel momento in cui arrivate. Grazie al comunicatore di Sebastian e alle mappe molto grandi, potrete scoprire di più su ciò che vi circonda rivivendo gli avvenimenti del passato, ma ognuno di essi è legato a qualcosa di terribile che Sebastian dovrà combattere o affrontare ricorrendo alle sue abilità strategiche.

Gli sviluppatori di Tango hanno voluto inserire nel gioco la quantità giusta di eventi del genere, per costringere i giocatori a non abbassare la guardia e a desiderare di scoprire di più sull’ambiente di gioco.

“Quando si crea un mondo bisogna disseminare la mappa di eventi, in modo che raggiungendo un certo luogo venga innescata una determinata risposta del mondo di gioco – afferma il produttore esecutivo Shinji Mikami – quindi bisogna stabilire la quantità perfetta di eventi che generino il giusto livello di tensione per un gioco di questo genere. Non si sa quale sia la quantità giusta finché non si procede con la creazione. Si avvia una serie di cicli in cui si crea qualcosa, si prova, si perfeziona e si ricomincia da capo”.

Pochi eventi del genere e il mondo di gioco sembra vuoto. Troppi rischiano di sovraccaricare il giocatore creando una tensione costante senza fornire un attimo di respiro. Bisogna trovare il giusto equilibrio perché tali eventi abbiano l’impatto desiderato. Non sarete mai al sicuro a Union, ma gli eventi generano un tipo diverso di tensione rispetto a ciò che si prova esplorando un corridoio buio. Solitamente raccontano storie sul mondo di gioco che non avreste conosciuto ignorandoli (cosa che sarete assolutamente liberi di fare qualora preferiste seguire solo la missione principale).

“Esiste una missione secondaria che si incontra piuttosto presto nel gioco, quando si esce dal primo rifugio e si ha per la prima volta la possibilità di esplorare Union – dice l’autore Trent Haaga – rileverete un punto di risonanza sul comunicatore e ascolterete una conversazione del passato tra due soldati, che parlano di come tutto stia andando per il verso sbagliato. Potete seguire il segnale attraversando tutta la prima mappa, il che contribuisce in modo sostanziale ad apprendere ciò che la gente faceva quando Union ha iniziato a collassare. È un piccolo arco narrativo che potete seguire mentre esplorate la zona e rilevate altri segnali”.

Johanas aggiunge:

“Ognuno di questi segnali vi condurrà a un evento connesso, ma vi aiuteranno anche a esplorare la zona. Ascoltando i soldati parlare scoprirete di più su ciò che vi circonda, come i luoghi in cui trovare oggetti e risorse di cui potreste aver bisogno”.

TEW2_CreatingUnion_Wading

Questi eventi forniscono al giocatore delle ricompense. Nel caso dell’esempio di Haaga scoprirete di più sulla storia di Union e troverete dei rifornimenti. Vi sono poi eventi come la casa del flashback (di cui abbiamo già parlato) in cui non troverete risorse, ma vi immergerete in situazioni alienanti esplorando la fragile psiche di Sebastian.

“La casa del flashback è forse il mio evento preferito – conclude Johanas – è il punto esatto in cui abbiamo iniziato a sviluppare la meccanica del teletrasporto. Vedete due luoghi diversi alternarsi nel mondo di gioco mentre intorno a voi accadono cose incomprensibili e non riuscite a distinguere ciò che è reale da ciò che non lo è. Non sapete se siete davvero nel passato o in una realtà alternativa. Volevamo che l’esperienza fosse bizzarra e terrificante per il giocatore così come lo è per Sebastian. La casa del flashback è stata uno dei primi eventi sviluppati e ha stabilito il tono narrativo che abbiamo scelto per raccontare il trauma di Sebastian”.

Condividi questo articolo


L’articolo The Evil Within 2, Bethesda ci parla della creazione di Union sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

(altro…)

The Evil Within 2, video e dettagli sulla personalizzazione

Combattere o fuggire. Muoversi furtivamente come assassini in missione o piazzare trappole per attirare i nemici ed eliminarli. In The Evil Within 2 è possibile pianificare ogni mossa ed avere diverse alternative.

I giocatori, inoltre avranno a disposizione opzioni speciali di personalizzazione per Sebastian Castellanos e per il suo equipaggiamento, che aiuteranno ad affrontare la missione di salvare vostra figlia nel modo che più vi è congeniale. Aree di gioco più vaste e una maggiore enfasi sulle scelte del giocatore si traducono in una gamma più ampia di modi diversi di sopravvivere all’incubo in cui siete sprofondati.

“Il mondo di The Evil Within 2 è pieno di possibilità – spiega il direttore del gioco John Johanas – le aree di gioco, tra le più vaste che abbiamo mai creato, consentono ai giocatori di esplorare Union come desiderano, in base al proprio stile di gioco. La configurazione del mondo di gioco e i sistemi di creazione e personalizzazione presenti forniscono al giocatore la libertà di affrontare le sfide che gli si pareranno davanti nel modo in cui preferiscono”.

Avrete maggiore libertà di azione, ma The Evil Within 2 appartiene sempre al genere del survival horror. Non potrete trasformare Sebastian in una invincibile macchina da guerra. Potrete renderlo più resistente, più veloce, più furtivo… tuttavia, la vostra astuzia sarà sempre messa alla prova. Non sarete mai al sicuro in Union, ma potrete prepararvi per affrontare a modo vostro ciò che vi attende.

Ecco quindi il video intitolato “Come sarà il vostro Sebastian?” della durata di oltre tre minuti in cui vedremo tante novità interessanti sul titolo horror in arrivo il prossimo 13 ottobre a firma di Tango Gameworks su Pc, PS4 ed Xbox One. Buona visione. Qui, invece, il trailer “Sopravvivi”.

 

Questa volta, il sistema di personalizzazione di Sebastian e del suo equipaggiamento preferito sarà più flessibile. Non è più necessario possedere del gel verde per personalizzare Sebastian o le armi, quindi non sarete più chiamati a decidere come spendere questa preziosa risorsa. Il gel servirà soltanto a potenziare Sebastian, mentre le parti di armi serviranno a potenziare il suo arsenale.

La personalizzazione di Sebastian è suddivisibile in cinque categorie, che includono parametri di potenziamento quali “recupera più salute dagli oggetti di cura” o “riduci l’oscillazione del mirino delle armi da fuoco”. Si possono anche sbloccare abilità speciali, ma costeranno care in termini di gel verde. Ad esempio, se state investendo nel combattimento, potete sbloccare un’abilità chiamata Raffica di proiettili, che aumenta temporaneamente i danni inflitti da ogni colpo consecutivo (gli effetti terminano allo scadere del tempo o con l’esaurimento delle munizioni). Si tratta di abilità attive che possono rendere la vita a Union un po’ più facile. Tuttavia, accumulare le risorse necessarie per sbloccarle significa, nella pratica, sacrificare altri potenziamenti passivi di una certa importanza.

TRA I POTENZIAMENTI SEGNALIAMO:

  • Salute – investendo un po’ di gel verde nel ramo della Salute potrete avere la possibilità di sopravvivere ad attacchi che altrimenti vi avrebbero ucciso. Questa è anche la via da seguire se si vuole incrementare la barra vitale di Sebastian.
  • Furtività – oltre a consentire movimenti più rapidi da accovacciati, il ramo della Furtività permette di eseguire uccisioni silenziose da dietro gli angoli restando nascosti.
  • Combattimento – se il vostro Sebastian è più incline alla lotta fisica, investendo nel ramo del Combattimento potrete, tra le altre cose, aumentare i danni inflitti con gli attacchi corpo a corpo e ridurre il rinculo delle armi da fuoco.
  • Recupero – il ramo del Recupero è indicato per i giocatori che sanno quanto sarà difficile per Sebastian sopravvivere a quest’incubo. Tra i potenziamenti abbiamo una maggiore velocità di recupero della salute una volta raggiunto uno stato critico e la possibilità di usare automaticamente una siringa medica quando si subiscono danni fatali.
  • Atletica – per i Sebastian che puntano sul movimento, le opzioni di potenziamento del ramo Atletica consentono di aumentare la barra dell’energia e di avere la possibilità di schivare automaticamente certi tipi di attacchi.

The Evil Within 2 (6)

Nell’ambito delle possibilità di personalizzazione delle proprie armi da fuoco, come la pistola e il fucile a pompa, sarà possibile modificare Potenza di fuoco, Capacità munizioni, Tempo di ricarica e Cadenza di tiro, ciascuna delle quali potrebbe salvarvi la pelle in situazioni particolarmente difficili.

Per la balestra, una delle armi simbolo di The Evil Within 2, sono previsti potenziamenti completamente diversi, anche se richiederanno comunque l’utilizzo di parti di armi.

Sarà possibile spendere le parti di armi per incrementare la portata della balestra o per ridurre il tempo necessario per prendere la mira, oltre che per modificare alcuni parametri specifici dei tipi di dardi usati. Probabilmente, finirete per sviluppare una preferenza per certi tipi di dardi a scapito di altri, a seconda se siete dei fan del diversivo e dell’effetto stordente offerti, rispettivamente, dai dardi fumogeni e dai dardi a scarica elettrica, oppure se preferite le potenzialità distruttive dei dardi arpione e di quelli esplosivi.

CREARE PER AVANZARE

The Evil Within 2 (4)

Una volta scelti le proprie armi e il proprio stile di gioco, potrete concentrarvi sulla creazione e rifornirvi solo di ciò che vi serve realmente per resistere in The Evil Within 2.

“Il nostro sistema di creazione consente di creare munizioni per l’arma desiderata – spiega Johanas – non sarete costretti ad affidarvi solo a quelle che riuscirete a recuperare nel mondo di gioco. Ancora una volta, l’obiettivo è lasciare che il giocatore modelli la propria esperienza, fermo restando che tutto dipende sempre da quanto si è disposti a esplorare e dalle risorse che si riesce a trovare”.

Gli oggetti raccolti nel corso delle esplorazioni possono essere portati ai banchi di lavoro (presenti nei rifugi o sparsi per Union) per essere trasformati in munizioni di vario tipo e oggetti di cura. Non mancheranno le munizioni da raccogliere nel mondo di gioco, ma saranno rare e non sempre adatte alla vostra arma preferita. In caso di necessità, potrete crearle al volo sul campo ma sarà più costoso in termini di risorse rispetto a crearle ai banchi di lavoro.

“Potrete personalizzare la vostra esperienza per prepararvi a ciò che vi attende, ma in Union il pericolo è sempre in agguato dietro ogni angolo – promette Johanas – un elemento essenziale in tal senso è il fatto che non saprete mai cosa vi attende dietro l’angolo successivo – per me, l’horror ha a che fare col senso di mistero, con l’impossibilità di comprendere esattamente tutto ciò che sta succedendo intorno a noi. Quando potrete mettere le mani su The Evil Within 2, noterete come il mondo, i personaggi e, soprattutto, Sebastian saranno avvolti dal mistero. Un mistero che verrà svelato gradualmente soltanto procedendo nel gioco, affrontando certi nemici o esplorando il mondo. Sebastian si ritrova in questo nuovo mondo senza avere la minima idea di cosa sia successo o stia accadendo. Sa soltanto che deve salvare sua figlia, e questa è l’unica cosa che gli importa davvero”.

Condividi questo articolo


L’articolo The Evil Within 2, video e dettagli sulla personalizzazione sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

(altro…)

Rimaniamo in contatto

Hai una idea? Un prodotto che vorresti farci recensire? Oppure vorresti collaborare con noi?

Scrivici una email

admin@cellicomsoft.com

Seguici su Facebook

cellicomsoft su Facebook

Scarica l'app Android

cellicomsoft su Play Store

Contact Us