Speciale giochi indie 2020

La speranza di ogni inizio anno è che porti buone nuove. Attendiamo con una certa trepidazione l’arrivo della nuova Playstation, della Xbox serie X, e di una valanga di titoli che ci auguriamo non tradiscano le aspettative. E col 2020 ormai alle porte è il momento di fare un breve focus sul fervente mercato indie, una cornucopia di entusiasmo e divagazione. Vogliamo che IlVideogioco.com sia un punto di riferimento per gli sviluppatori indipendenti che – a nostro avviso – rivestono un ruolo decisamente cruciale. Diamo, così, un’occhiata ai titoli che aspettiamo con grande interesse.

Buona lettura.

SPIRE OF SORCERY

Un prodotto che ci ricorda da lontano le atmosfere e il gameplay di Thea 2. Spire of Sorcery è uno strategico survival con chiare atmosfere dark fantasy. Tra le peculiarità del titolo, troviamo incontri casuali, un sistema di gestione del party approfondito, e uno stile grafico davvero unico.

RECOMPILE

Un gioco di hacking davvero suggestivo. Prenderemo il controllo di un singolo programma e dovremo fuggire per non farci cancellare in questo Metroidvania ispirato e decisamente fuori dalla norma. Ambientato nel vasto mondo 3d di un mainframe, troveremo pane per i nostri denti tra combattimenti, sessioni platform, e l’hacking degli ambienti.

THE LAST CAMPFIRE

Sviluppato da Hello Games, autori del noto No Man Sky, the Last Campfire è una graziosa avventura artisticamente molto ispirata in cui il protagonista dovrà viaggiare attraverso un mondo surreale e fantastico per trovare la via di casa. Strane creature, antiche rovine, luoghi colmi di bellezza e pericolo, ci aspettano in questo interessante viaggio.

EMPIRES IN RUINS

Emiliano Pastorelli ed Hammer&Ravens metteranno alla prova il nostro acume strategico in questo particolarissimo e atipico tower defense. Di questo titolo indie, abbiamo già parlato nel corso della nostra “Tripla Intervista”  e siamo davvero ansiosi di metterci alla prova con la release che uscirà in accesso anticipato il prossimo 4 febbraio. Humour nero, una campagna lunga e intensa, tradimenti, conquiste, e una valanga di strutture da costruire sono alla base di un progetto davvero interessante.

MASSIVE GALAXY

Massive Galaxy è un’interessante combinazione tra avventura punta e clicca e space sim con combattimento a turni. Esplorate la galassia viaggiando tra terre desolate, città in pieno stile cyberpunk, e stazioni spaziali. Viaggiate verso pianeti lontani pieni di culture ricche e diverse, indagate su habitat spaziali tecnologicamente avanzati e scoprite la storia e le tradizioni di antiche civiltà. Pirata, mercante, spia, la scelta su chi vogliamo essere è solo nostra.

KERBAL SPACE PROGRAM 2

Sviluppato da Star Theory, è il seguito di un simulatore spaziale profondo, interessante e – come visto dai numerosi filmati su YouTube – anche divertente. In questo nuovo capitolo del titolo indie, oltre all’aggiunta di componenti inedite per i veicoli, sono stati introdotti colonie, viaggi interstellari, un sistema di modding avanzato ed una grafica completamente rinnovata e al passo con i tempi. E non dimentichiamoci, di una nuova modalità multigiocatore sviluppata appositamente per questa nuova iterazione.

ENDZONE – A WORLD APART

Endzone è un’interessante city builder ambientato in un mondo post apocalittico. Il nostro compito, sarà quello di sviluppare e gestire una nuova casa, assicurando la sopravvivenza ai nostri abitanti mentre cercheremo di resistere alla minaccia delle radiazioni, alle piogge tossiche, a tempeste di sabbia e lunghi periodi di siccità. Gli ambienti su cui getteremo le fondamenta della nostra nuova casa saranno simulati dinamicamente, e la gestione dell’insediamento prevede anche un sistema di spedizioni.

TAINTED GRAIL

Torniamo nelle atmosfere fantasy, più precisamente nel ciclo arturiano, rivisitato per l’occasione. L’isola di Avalon non è più sicura. Sveliamo i misteri dei Menhir Guardiani e salviamo la nostra città natale in questo gioco di ruolo completamente open world a turni fortemente basato sulla narrazione. Tainted Grail offrirà un’esperienza molto coinvolgente, e garantirà un livello di scrittura decisamente elevato grazie all’apporto di Krzysztof Piskorski, uno dei migliori scrittori polacchi fantasy. In questo mondo morente, nessuna decisione è facile o moralmente ovvia e spesso dovremo affrontare scelte apparentemente impossibili.  Altre volte, le conseguenze di azioni apparentemente minori ci perseguiteranno nel corso del gioco, in momenti assolutamente imprevisti. In poche parole è uno dei titoli indie più attesi.

CLOUDPUNK

È uno dei titoli che aspettiamo con più interesse. Ambientato tra i neon e i fumi della città di Nivalis, Cloudpunk è un titolo con chiare ispirazioni cybperpunk dove il protagonista rivestirà il ruolo di tassista. Interagiremo con umani, AI, androidi, ognuno con una storia da raccontare. Nel nostro lavoro, nessun luogo è irraggiungibile. Viaggeremo nei sotterranei del Marrow, guglie che trapassano le nuvole grigie che avvolgono la città, fino ai confini della troposfera. A piedi, o usando la nostra auto volante, scopriremo luoghi nascosti che talvolta sbloccheranno anche storie aggiuntive.

SPELLSWORD CARDS: DUNGEONTOP

Un deck builder combinato a meccaniche da boardgame. Questo e altro ci aspettano in Spellsword Cards: DungeonTop, un’interessante roguelike indie focalizzato nella creazione del mazzo perfetto e lo sfruttamento di tattiche strategiche per arrivare al miglior risultato possibile alla fine di ogni scontro.
Progredire nel dungeon significherà più oro, ma anche più mostri da affrontare, cosa decideremo di fare? Stilisticamente ispirato Darkest Dungeon, si tratta di un gioco orientato ad una nicchia di appassionati, che garantirà divertimento e un ottimo grado di sfida.

FROSTFALL

Ambientato nelle lande innevate della Russia, Frostfall è un’avventura post apocalittica survival improntata su uno stile horror riconoscibile ed evocativo. Nel corso del gioco, riuscire a rimanere vivi sarà uno degli scopi principali, cercando di evitare la zombificazione del nostro corpo, e resistendo alle dure condizioni meteorologiche completamente dinamiche, con uno ciclo giorno/notte che non rappresenta solo un orpello puramente visivo.
Sete, fame, sonno, stanchezza, radiazioni, ipertermia e malattie, tutte variabili da tenere a mente durante ogni gameplay. Dopo le atmosfere di Chernobylite (già provato in anteprima qui), un altro titolo da giocare sempre con la luce accesa se… abbiamo paura del buio.

COOK, SERVE, DELICIOUS! 3?!

Stemperiamo l’atmosfera con un gioco scanzonato e divertente. Cuciniamo, serviamo e gestiamo il nostro foodtruck. In questo sequel, viaggeremo negli stati uniti per partecipare alla Iron Cook National Foodtruck Championships con la nostra fedele squadra composta dal robot Whisk (doppiato da @negaoryx) e Cleaver (doppiato da @havanarama).
In questa nuova iterazione della serie indie, ambientata nell’America del 2042, la campagna si snoderà attraverso una considerevole mole di cibi da cucinare tutti nuovi, e centinaia di livelli con una struttura di gioco completamente rinnovata. Oltre alla campagna in singolo, il gioco offrirà anche la possibilità di cooperare con un amico in locale, aggiornare e migliorare il proprio foodtruck, ed espandere la propria offerta culinaria mentre il giocatore cercherà di arrivare alla nuova capitale degli Stati Uniti, Nashville.

CRIS TALES

Dreams Uncorporated e SYCK, propongono un omaggio al genere dei giochi di ruolo giapponesi (più precisamente alla serie Chrono Trigger) con Cris Tales. Guardiamo il passato, agiamo nel presente, e osserviamo come le nostre azioni influenzeranno il futuro. Insieme alla maga del tempo Crisbell e i suoi compagni, esploreremo un mondo fantasy che sta per affrontare un’era cupa e densa di pericoli. La potente Imperatrice del tempo e le sue forze minacciano di scatenare un cataclisma che distruggerà Crystallis e gli altri quattro regni della regione. Riusciremo a fermarla?

BEAUTIFUL DESOLATION

Beautiful Desolation è un gioco d’avventura a visuale isometrica ambientato in un lontano futuro. Nel corso del gioco, esploreremo paesaggi post apocalittici ricreati con cura quasi maniacale, risolveremo enigmi e incontreremo amici e pericolosi nemici.
I paesaggi, di ispirazione africana, sono stati ricreati grazie all’innovativa tecnica della fotogrammetria, che rende ogni scenario decisamente realistico. Gli abitanti di questo mondo potranno aiutarci ma anche ostacolare le nostre azioni. Negozieremo il paesaggio con pericolosi leader tribali locali, incontreremo guaritori e guerrieri, e daremo battaglia a sciami di naniti, giganteschi scorpioni e micidiali robot.

ASTRA EXODUS

Dopo i fasti del grande Stellaris, e il buon Interstellar: Space Genesis sentivamo proprio il bisogno di un nuovo 4X a fondo spaziale. Grazie ad Atomic Kaiser sotto egida Slitherine, il 23 gennaio potremo mettere le mani sopra Astra Exodus, un nuovo 4X fantascientifico dove guideremo la razza umana attraverso un’epica campagna incentrata sulla narrazione.
Oltre alla campagna principale, che svelerà i misteri dietro all’Esodo, potremo cimentarci in una modalità sandbox corposa e sfaccettata, che ci permetterà di prendere il controllo di una delle razze aliene a disposizione, conducendola alla gloria con diverse condizioni di vittoria. Otto razze, battaglie spaziali e planetarie, tante classi di navi ed eserciti, e una forte componente votata all’esplorazione. Astra Exodus non si propone come innovatore, bensì come punto di riferimento di un genere che vanta diversi esponenti di spicco.

STONESHARD

Stoneshard è un gioco di ruolo a turni davvero interessante e con uno stile grafico che ci ha catturato appena lo abbiamo visto. Nelle lande medievali di Aldor, affronteremo tante avventure con ampia libertà di scelta per ogni situazione. Lo sviluppo del personaggio senza restrizione basate sulla classe e tante abilità e statistiche, permetteranno ad ogni giocatore di divertirsi per creare la propria build preferita.

Il gioco è interamente open world, con villaggi in rovina, dungeon infestati dai mostri, luoghi antichi e misteriosi. Un interessante sistema sanitario, metterà a dura prova le nostre scelte perché non saranno i soli punti vita a cui dovremo prestare attenzione. Cauterizzare le ferite, alleviare il dolore con alcol e droghe, purificare il sangue dai veleni, tutto pur di rimanere in vita.
Oltre duecento abilità e più di quattrocento attrezzature da indossare ed usare, insomma il paradiso per ogni amante dei dungeon crawler, per di più a sfondo strategico. Una promettente perla indie.

VAGRUS

Senza dubbio, un titolo indie molto atteso è Vagrus. Lo sviluppatore Lost Pilgrims punta a quest’anno per fare uscire quello che a noi, in sede di anteprima, è sembrato un potenziale capolavoro.

Si tratta di un gioco che unisce il fascino di un’atmosfera unica al gameplay di titoli quali Sunless Sea e Darkest Dungeon. Non è un gioco per tutti: va capito, seguito e assaporato esattamente come un libro. Ma va anche vissuto e giocato senza paura grazie ad un sistema di combattimento tanto tattico quanto appagante.

FUORI CATALOGO

Ci sono poi due titoli indie che probabilmente non vedremo prima del 2021, ma ci teniamo ad inserirli perché è più che giusto tenerli d’occhio.

GENESIS NOIR

È possibile anche solo immaginare un’avventura ambientata prima, durante e dopo il Big Bang? I ragazzi di Feral Cat Den si, e con Genesis Noir intraprenderemo un percorso che comprende buchi neri, una Terra primordiale, e fascinosi jazz caffè.
Saremo testimoni della nascita e della storia umana, e della nascita dell’universo dopo che un litigio cosmico ha frantumato un romantico quanto micidiale triangolo amoroso. Riusciremo a fermare il Big Bang e trovare la nostra amata?

PARALIVES

Sono anni che la serie The Sims viaggia a corrente alternata. I capitoli principali vengono coadiuvati da una fin troppo corposa quantità di dlc ed espansioni, ma spesso la qualità e la gestione della vita dei propri sim viene soppiantata dal tentativo di portare tutto sulla componente social, perdendo quanto fatto con il capitolo migliore, The Sims 2.
Paralives, è la risposta indie al simulatore di vita. In questo gioco, potremo costruire case con una profondità mai vista, in una città totalmente open world. I giocatori possono costruire muri di qualsiasi lunghezza e angolazione, e avranno a disposizione una lunga serie di strumenti per sviluppare la casa dei propri sogni. Grazie al mondo aperto, i nostri npc potranno esplorare un quartiere pieno di negozi, parchi, luoghi di lavoro e molto altro. Già all’uscita, il gioco vanterà la presenza di animali domestici, stagioni, auto e altri mezzi usabili, e una modalità di creazione del personaggio piuttosto approfondita. Che dire, non vediamo l’ora di provarlo.

L’articolo Speciale giochi indie 2020 proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

Spellword Cards: DungeonTop debutterà a metà gennaio

Si chiama Spellword Cards: DungeonTop ed è l’ultima fatica dello sviluppatore One Up Plus Entertainment e del publisher Surefire Games. Questo gioco, sospeso a metà tra uno strategico basato sulle carte da collezione e l’RPG è in accesso anticipato su Steam per gli utenti Pc e sarà disponibile in versione “definitiva” dal prossimo 16 gennaio.

In Spellword Cards: DungeonTop, gli appassionati sceglieranno un eroe e dovranno girovagare per le stanze di vari dungeon dove sarà possibile raccogliere tesori, cadere in trappola o affrontare dei nemici.

I combattimenti strategici sono a turni in stanze suddivise in griglie che vanno da una grandezza minima di 4X4 fino ad un massimo di 10×4. Sarà possibile naturalmente migliorare le carte del proprio mazzo (deck) o acquisirne altre tramite il loot di fine battaglia o generato dai tesori che andremo a prendere.

Il gioco esige tattiche per riuscire ad ottenere vantaggi come gli attacchi dalla distanza o sfruttare le abilità di fiancheggiamento, di attacco frontale e di razza.

Andare avanti potrebbe voler dire due cose: raccogliere più oro o sconfiggere più mostri. Giocate a modo vostro costruendo un mazzo basato sulla potenza o sulla velocità. Tali scelte influenzeranno sulla possibilità di riuscita delle missioni.

Lungo il tragitto sarà possibile – come detto – migliorare le proprie carte. Al momento sono presenti due classi (Guerriero e Mago) ed altrettante alleanze tra cui scegliere per guadagnare bonus ed oro, nonché tre dungeon (generati randomicamente, ndr) esplorabili. Il gioco promette longevità e varietà sia per l’esplorazione che per la costruzione del proprio mazzo vincente nonché l’arrivo della terza classe di eroe ed altre due alleanze. Questo dovrebbe chiudere la fase di early access.

ALCUNI NUMERI (ATTUALI) DEL GIOCO

Ecco alcune caratteristiche di Spellword Cards: DungeonTop, titolo sviluppato dal team composto da Andrew Chia (fondatore e sviluppatore), Maggie Xu (fondatrice, sviluppatrice ed HR) e Bryn Welsh (game designer). Il gioco abbina le scelte uniche e lo stile di gameplay di Slay the Spire ma con le miniature da tavolo da combattimento.

E se i campi di battaglia di Hearthstone avessero una seconda dimensione in un formato Slay the Spire?

Una fantasia dall’aspetto da “prigione oscura” ispirata a D&D in cui emergono gli eroi che combattono un dio morto sepolto molto tempo fa.

  • Roguelike permadeath in partite di 90 minuti (lunghezza totale).
  • 2 classi x 2 alleanze = 4 mazzi.
  • Più di 300 carte giocatore.
  • Oltre 50 incontri in un dungeon generato proceduralmente.
  • 5 tipologie di campi da battaglia che rappresentano diverse aree di diversa grandezza: da 4×4 a 10×4.



L’articolo Spellword Cards: DungeonTop debutterà a metà gennaio proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

Rimaniamo in contatto

Hai una idea? Un prodotto che vorresti farci recensire? Oppure vorresti collaborare con noi?

Scrivici una email

admin@cellicomsoft.com

Seguici su Facebook

cellicomsoft su Facebook

Scarica l'app Android

cellicomsoft su Play Store

Contact Us