Archivi categoria: Samsung

Auto Added by WPeMatico

Samsung dice addio al programma Linux on DeX e strizza l’occhio agli audiofili

Samsung abbandona “Linux on DeX”: il supporto sparirà con Android 10; intanto il brevetto di Samsung Bass Booster prospetta gradite novità per gli audiofili.

L’articolo Samsung dice addio al programma Linux on DeX e strizza l’occhio agli audiofili proviene da TuttoAndroid.

Continua la lettura di Samsung dice addio al programma Linux on DeX e strizza l’occhio agli audiofili

Un nuovo brevetto Samsung mostra un interessante display flessibile estendibile

Samsung lavora ad un nuovo display estendibile per i suoi smartphone mentre pensa di portare il Galaxy A51 anche in Europa

L’articolo Un nuovo brevetto Samsung mostra un interessante display flessibile estendibile proviene da TuttoAndroid.

Continua la lettura di Un nuovo brevetto Samsung mostra un interessante display flessibile estendibile

Un fiume di firmware per i Galaxy Home: Samsung è pronta al lancio?

Samsung avrebbe all’attivo più di 240 firmware in test per i nuovi Samsung Galaxy Home e Galaxy Home Mini, segno che i lavori procedono a ritmo serrato

L’articolo Un fiume di firmware per i Galaxy Home: Samsung è pronta al lancio? proviene da TuttoAndroid.

Continua la lettura di Un fiume di firmware per i Galaxy Home: Samsung è pronta al lancio?

Fantastici premi in palio per chi usa Samsung Pay fino al 30 ottobre

Samsung Pay lancia oggi una nuova campagna promozionale che mette in palio dieci Galaxy Watch Active e tanti voucher per Galaxy Store e Galaxy Themes.

L’articolo Fantastici premi in palio per chi usa Samsung Pay fino al 30 ottobre proviene da TuttoAndroid.

Continua la lettura di Fantastici premi in palio per chi usa Samsung Pay fino al 30 ottobre

La beta di Android 10 per Samsung Galaxy S10 e Note 10 arriverà in questi altri sei paesi

Il programma beta di Android 10 e One UI 2.0 per Samsung Galaxy S10, S10+, S10e, Note 10 e Note 10+ sarà allargato a diversi altri Paesi nel giro di qualche giorno: ecco dove arriverà.

L’articolo La beta di Android 10 per Samsung Galaxy S10 e Note 10 arriverà in questi altri sei paesi proviene da TuttoAndroid.

Continua la lettura di La beta di Android 10 per Samsung Galaxy S10 e Note 10 arriverà in questi altri sei paesi

Samsung Galaxy S11 potrebbe avere un display diverso dal “solito”

Samsung Galaxy S11 potrebbe avere un display con rapporto 20:9, dunque più allungato rispetto a quelli che siamo abituati a vedere con la gamma S: ecco da dove arriva l’indiscrezione.

L’articolo Samsung Galaxy S11 potrebbe avere un display diverso dal “solito” proviene da TuttoAndroid.

Continua la lettura di Samsung Galaxy S11 potrebbe avere un display diverso dal “solito”

Tutte le novità della prima beta di Android 10 e One UI 2.0 per Samsung Galaxy S10

Ecco tutte (o quasi) le novità portate da Android 10 con la One UI 2.0 su Samsung Galaxy S10, Galaxy S10+ e Galaxy S10e nella prima beta, con tanto di screenshot.

L’articolo Tutte le novità della prima beta di Android 10 e One UI 2.0 per Samsung Galaxy S10 proviene da TuttoAndroid.

Continua la lettura di Tutte le novità della prima beta di Android 10 e One UI 2.0 per Samsung Galaxy S10

Samsung Galaxy Fold 2 non dovrebbe più avere il fastidioso “gap” fra i display

Il prossimo Samsung Galaxy Fold 2 potrebbe vedere l’arrivo di un rinnovato design generale del telefono. Nonostante il Samsung Galaxy Fold sia stato accolto dalla critica con emozioni miste, tutti concordano nel dare merito a Samsung per avere osato tanto e commercializzare il primo vero smartphone pieghevole.

Il più grande cruccio de Galaxy Fold è relativo alla chiusura dei due display che, per un questione ingegneristica, lasciano un piccolo gap fra i due pannelli. Come mostrato da un brevetto Samsung depositato al World International Property Organisation (WIPO), pare che la compagnia sud coreana stia lavorando su un nuovo smartphone pieghevole (AKA Samsung Galaxy Fold 2) con parecchie novità dal punto di vista del design.

 

Il gap fra i due display viene completamente annullato grazie alla presenza di un nuovo sistema di chiusura che, tra le altre cose, potrebbe garantire anche una maggiore robustezza generale al dispositivo. A questo si aggiunge anche la completa rimozione del notch, attualmente utilizzato come alloggio per sensori e fotocamere.

Il nuovo dispositivo pare essere anche più grande dell’attuale Galaxy Fold ed anche più spesso. Ulteriore novità è presente quando il telefono è chiuso. Questa azione dovrebbe automaticamente attivare una piccola porzione del display, dove compariranno alcune applicazioni rapide come le impostazioni, la fotocamera, l’applicazione per la musica, il calendario ed altre.

samsung galaxy fold 2 brevetto display notch gap

Ma non finisce qui. Un ulteriore brevetto mostra anche una tipologia di dispositivo completamente nuova. Con una forma che ricorda il nuovo Microsoft Surface Neo, il brevetto presenta un prodotto con un pannello pieghevole che può essere utilizzato come se fosse un telefono o addirittura un notebook. Il prodotto presenta due cerniere evidentemente utili per piegare il display e passare ad utilizzare il device in modalità notebook, con tanto di tastiera virtuale ad occupare una piccola porzione del pannello touch.

Le cerniere sono affiancate poi da una piccola kickstand – a mo di Surface – per garantire stabilità al dispositivo mentre lo si utilizza in modalità notebook. Brevetti come quello sul display mobile dei nuovi smartphone Samsung mostrano come l’azienda stia valutando diversi approcci per migliorare la fruibilità dei suoi smartphone, magari prendendo spunto e migliorando soluzioni già presenti sul mercato.

L’articolo Samsung Galaxy Fold 2 non dovrebbe più avere il fastidioso “gap” fra i display proviene da TuttoAndroid.

Continua la lettura di Samsung Galaxy Fold 2 non dovrebbe più avere il fastidioso “gap” fra i display

L’applicazione My BP Lab 2.0 si aggiorna e abilita il tracking della pressione sanguigna sul Samsung Galaxy Watch Active 2

Il Samsung Galaxy Watch Active 2 è uno fra i migliori smartwatch attualmente presenti sul mercato. Il prezzo così competitivo e l’aspetto curato lo rendono adatto a qualsiasi tipo di utente, anche a chi non ha problemi a spendere cifre piuttosto importanti per acquistare uno smartwatch. Oltre all’aspetto di sicuro impatto, il Samsung Galaxy Watch Active 2 è valido anche per il parco sensori montato al suo interno, tale da non temere il confronto con smartwatch ben più costosi.

Tizen OS è un sistema operativo estremamente valido e maturo, oltre che supportato da un gran numero di applicazioni di terze parti. Fra queste troviamo My BP Lab 2.0, app che da oggi permette di tracciare la pressione sanguigna una volta installata sul Samsung Galaxy Watch Active 2. Per tarare il sensore al fine di registrare valori corretti, il primo avvio dell’app richiede una calibrazione tramite un dispositivo medico.

Una volta fatto, My BP Lab 2.0 sfrutterà i valori registrati dal sensore HR presente sullo smartwatch Samsung per calcolare la pressione sanguigna. È una “piccola” novità che amplifica ulteriormente le qualità dello smartwatch che, lo ricordiamo, nel giro dei primi mesi del prossimo anno vedrà l’arrivo della funzione ECG così come della rilevazione di caduta.

Infine vi ricordiamo che l’applicazione My BP Lab 2.0 è disponibile gratuitamente sul Play Store. Per scaricarla non serve altro che tappare sul banner qui in basso.

Android app sul Google Play

Vai a: miglior smartwatch

L’articolo L’applicazione My BP Lab 2.0 si aggiorna e abilita il tracking della pressione sanguigna sul Samsung Galaxy Watch Active 2 proviene da TuttoAndroid.

Continua la lettura di L’applicazione My BP Lab 2.0 si aggiorna e abilita il tracking della pressione sanguigna sul Samsung Galaxy Watch Active 2

L’aggiornamento con le patch di sicurezza di ottobre è in rilascio per Samsung Galaxy A50

Samsung non ha ancora rilasciato l’aggiornamento con le patch di sicurezza di settembre per il Galaxy A50 in quanto la società ha deciso di saltare alle patch di sicurezza di ottobre e sta lanciando il relativo update in alcuni paesi.

L’aggiornamento con versione software A505FNXXS2ASJ1 è disponibile in Svizzera, Kazakistan, Ucraina, Uzbekistan e in alcuni paesi dell’Europa sud-orientale.

Dal momento che siamo ancora nel mese di settembre, né Google né Samsung hanno pubblicato i dettagli delle vulnerabilità che sono state risolte nella patch di ottobre, dunque non sappiamo ancora se l’aggiornamento porterà anche qualcos’altro di importante per il Galaxy A50.

Visto che questo smartphone è nel programma trimestrale per quanto riguarda gli aggiornamenti di sicurezza e tecnicamente non dovrebbe essere aggiornato ogni mese, è possibile che Samsung non salterà la patch di settembre in tutti i paesi e nemmeno che rilascerà la patch di ottobre per tutti.

Per verificare la disponibilità dell’aggiornamento è sufficiente aprire le impostazioni dello smartphone, toccare Aggiornamenti software e selezionare l’opzione Scarica e installa, tuttavia è anche possibile aggiornare il Galaxy A50 scaricando il firmware con l’ultimo aggiornamento ed eseguendo il flash manualmente utilizzando un PC Windows.

Vai a: Samsung Galaxy A70s è ufficiale, il primo con fotocamera da 64 megapixel

L’articolo L’aggiornamento con le patch di sicurezza di ottobre è in rilascio per Samsung Galaxy A50 proviene da TuttoAndroid.

Continua la lettura di L’aggiornamento con le patch di sicurezza di ottobre è in rilascio per Samsung Galaxy A50

Le novità in arrivo con Samsung Galaxy S11, Galaxy A e M 2020 tra fotocamere e display

Diamo un’occhiata alle novità che potrebbero attenderci con Samsung Galaxy S11 e le gamme Galaxy A e Galaxy M 2020, tra importanti cambiamenti fotografici e nuovi notch per il display.

L’articolo Le novità in arrivo con Samsung Galaxy S11, Galaxy A e M 2020 tra fotocamere e display proviene da TuttoAndroid.

Continua la lettura di Le novità in arrivo con Samsung Galaxy S11, Galaxy A e M 2020 tra fotocamere e display

Samsung Galaxy S11 potrebbe impiegare un sensore di impronte in-display di maggiori dimensioni

Samsung potrebbe considerare l’idea di adottare sensore di impronte digitali molto più grande nel futuro Galaxy S11, che renderebbe lo sblocco molto più comodo rispetto all’attuale Galaxy S10. Secondo alcune indiscrezioni, un nuovo sensore con una superficie totale del doppio più grande sarebbe sotto esame.

L’articolo Samsung Galaxy S11 potrebbe impiegare un sensore di impronte in-display di maggiori dimensioni proviene da TuttoAndroid.

Continua la lettura di Samsung Galaxy S11 potrebbe impiegare un sensore di impronte in-display di maggiori dimensioni