Archivi categoria: Rally

Auto Added by WPeMatico

WRC 8 celebra le vetture leggendarie

Il conto alla rovescia per l’uscita di WRC 8, qui recensito, si sta quasi esaurendo e Bigben presenta con un trailer le auto leggendarie che stanno facendo il loro ritorno nel nuovo capitolo della serie che debutterà giovedì 5 settembre su PS4 ed Xbox One.

Il videogioco ufficiale del mondiale Rally, che arriverà su Steam per Pc il 19 settembre ed a novembre su Switch, metterà a disposizione degli utenti diverse auto simbolo della storia del WRC.

LE VETTURE CHE HANNO FATTO LA STORIA IN WRC 8

Sei leggendarie auto da rally che hanno fatto la storia della WRC di alcuni dei Marchi più importanti e più di successo che hanno gareggiato nella competizione:

  • Alpine A110 – Campione 1973.
  • Lancia Stratos – Campione 1974/1975/1976.
  • Ford Escort MkII RS1800 – Campione 1979.
  • Lancia 037 – Campione 1983.
  • VW Polo R WRC – Campione 2013/2014/2015/2016.
  • Lancia Delta HF Integrale Evolution – Campione 1988/89/90/91/92.

Ma non finisce qui: tre iconiche auto da rally, grandi esempi della ricca varietà di auto guidate nella WRC:

  • Lancia Fulvia HF – Campionato Internazionale Marche 1972.
  • Porsche 911 GT3 RS RGT (997) – Auto Iconica del Rally GT.
  • Proton Iriz R5 – Da poco omologata per la WRC.

Nove auto, di cui 7 che hanno rivestito un ruolo da protagoniste nelle rispettive ere del World Rally Championship (Più di 150 vittorie in WRC in totale). La Porsche 911 GT3 RS (997), attualmente tra le principali vetture della classe RG-T, e la Proton Iriz R5, offerta in esclusiva agli utenti del gioco, dato che entrerà ufficialmente nella WRC a partire dal prossimo anno.

Tutte quante saranno disponibili in ogni modalità di WRC 8. Nella modalità Carriera, daranno al giocatore la possibilità di vivere eventi storici e iconici delle corse degli anni più importanti della storia del rally. Offrono inoltre un’esperienza di guida differente dalle moderne auto da corsa, grazie alle esclusive caratteristiche di ognuna di loro. Le auto leggendarie saranno disponibili a partire dall’uscita del gioco.

COME E QUANDO SARANNO DISPONIBILI

La Lancia Fulvia HF, Lancia Stratos, VW Polo WRC 2016 e la Proton Iriz R5 saranno disponibili in-game dal 5 settembre. La Lancia 037 e la Porsche 911 GT3 RS RGT (997) sono disponibili come bonus pre-order. La Alpine A110 1973, la Ford Escort MKll 1800 e la Lancia Delta HF Integrale Evoluzione sono disponibili come DLC Day One oppure grazie al Pacchetto RWD Leggendarie.

L’articolo WRC 8 celebra le vetture leggendarie proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di WRC 8 celebra le vetture leggendarie

WRC 8, un video ci presenta la modalità Carriera

La modalità Carriera di WRC 8 si rinnova ed è protagonista di un nuovo trailer diffuso da Bigben e dallo sviluppatore Kylotonn Racing.

Il videogioco ufficiale del Mondiale rally proporrà come sempre la modalità Carriera e dopo importanti discussioni con la community, il team di sviluppo ha deciso di offrire contenuti che andassero incontro alle aspettative dei fan. In WRC 8 saranno messe a loro disposizione una modalità più varia e profonda. Nel video, Benoit Gomes, capo designer del gioco, analizza nel dettaglio le feature uniche e la grande profondità di questa modalità.

La nuova modalità Carriera di WRC 8 riproduce il mondo reale permettendo ai giocatori di diventare piloti di un team WRC per la prima volta.

  • L’utente dovrà procedere stagione dopo stagione per competere nella categoria WRC e tentare di diventare campione del mondo. Seguendo diversi team professionistici, gli sviluppatori hanno lavorato per catturare gli aspetti chiave di una stagione di successo. I giocatori dovranno eccellere nelle 3 aree di gestione principali incluse nel gioco:
  • Pianificare il calendario per decidere cosa fare tra una corsa e l’altra: allenamento, sfide costruttore, riposo, eventi classici, e altro ancora.
  • Gestire un’intera crew composta da sei differenti professionisti i cui lavori sono interconnessi. Il giocatore dovrà considerare ognuna delle loro caratteristiche e trarne vantaggio in ogni rally.
  • Migliorare la crew attraverso R&D e albero delle abilità, che evolveranno seguendo le scelte del giocatore. Ogni decisione avrà un impatto preciso sulla progressione e sul morale della crew (performance, affidabilità, ecc.).

Inoltre, le statistiche disponibili alla fine di ogni gara daranno la possibilità di rifinire la strategia, comparare i risultati con quelli degli avversari e regolare il set-up per scalare le classifiche, migliorare la propria auto e reclutare le migliori figure professionali per il proprio team.

WRC 8 vuole essere la più completa e autentica simulazione di WRC mai realizzata. Nuova fisica off-road per tutte le superfici, Modalità Carriera completamente riprogettata, condizioni climatiche estreme e dinamiche, 52 team, 14 Paesi, più di 100 special stage, sfide settimanali e modalità eSport.

L’articolo WRC 8, un video ci presenta la modalità Carriera proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di WRC 8, un video ci presenta la modalità Carriera

WRC 8 e l’importanza delle note del copilota

Bigben e Kylotonn hanno invitato il principale giocatore di e-sports e talentuoso giovane pilota americano Sean Johnston e il suo copilota Alex Kihurani a provare WRC 8 per avere la loro opinione sulla simulazione rallystica in arrivo a settembre su Pc e console.

Johnston non è solamente un pilota di primissimo livello ma anche un giocatore e-Sport per la GT Academy. Come esperto nelle simulazioni automobilistiche risulta particolarmente qualificato per parlare di una licenza come WRC.

Il loro feedback ha confermato che il realismo raggiunto nelle differenti categorie è di assoluto livello. Johnston ha inoltre posto l’accento sull’accuratezza delle note del copilota, davvero cruciali nelle corse di rally per aiutare il pilota a superare le sfide degli stage speciali.

Vediamo l’intervista sottotitolata in italiano. Buona visione.

Asfalto, ghiaia e persino ghiaccio: la fisica ultra di WRC 8 vuole rendere al meglio i differenti comportamenti del veicolo sulle diverse superfici. Per essere più veloci e risultare vittoriosi, ogni curva del tracciato va conosciuta a fondo. Ecco perché le note del copilota sono così importanti. Anticipano i rischi e permettono di trovare il percorso migliore. “Impressionati” dalla coerenza tra i pacenotes e le sensazioni percepite durante la competizione, Sean Johnston e Alex Kihurani hanno evidenziato il realismo e il divertimento che ha aggiunto.

I loro commenti, combinati con quelli già raccolti dai migliori giocatori e-Sport di WRC, stanno aiutando gli sviluppatori a rifinire il gameplay di WRC 8 e a creare un’esperienza memorabile. Grazie al sistema di clima dinamico e alla fisica ultra-realistica, il giocatore avrà bisogno di precisione, accurate previsioni e velocità di reazione per arrivare al livello più alto attraverso i 102 stage del titolo.

Johnston ha spiegato:

Sono stato davvero impressionato dal sistema di note del copilota, specialmente per quanto effettivamente coincidano con le curve, cosa mai vista in una simulazione!

L’articolo WRC 8 e l’importanza delle note del copilota proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di WRC 8 e l’importanza delle note del copilota

WRC 8 mostra il gameplay dell’alpha

Bigben e Kylotonn hanno presentato, per la prima volta in assoluto WRC 8 (in alpha) ai migliori giocatori eSport di WRC 7 durante i “Community Days”. Era dal giorno d’annuncio, da fine gennaio, che non si avevano notizie concrete del nuovo titolo dedicato al Mondiale Rally.

Grazie alla licenza ufficiale del FIA World Rally Championship 2019 e alla sua esperienza negli eSport, la serie sta per tornare con un gameplay incentrato sulla simulazione, con nuove aggiunte come il clima dinamico e una modalità carriera completamente rivisitata.

WRC 8, in arrivo a settembre su Pc e console, offrirà inoltre più contenuti che mai con 102 prove speciali suddivise nei 14 Paesi che ospitano la competizione, e una selezione di auto storiche che hanno lasciato il segno nella gloriosa storia della rassegna iridata.

Con l’obiettivo di rifinire il gameplay e le sensazioni di guida del gioco, Bigben e Kylotonn hanno invitato alcuni dei migliori giocatori della community eSport di WRC a provare, per la prima volta in assoluto, una versione alfa di WRC 8. Fisica, grafica, clima, level design, modalità di gioco… tutte le nuove caratteristiche sono state mostrate in anteprima così da ottenere il feedback diretto dei giocatori. Due giorni intensi di lavoro che hanno portato gli sviluppatori a ricevere importanti segnalazioni per la fisica di gioco, che vanno a sommarsi a quelle ricevute dai piloti professionisti.

Jonathan “Jonno” Holmes, ginalista 2017 del torneo eSport di WRC, ha detto:

Le prime impressioni sono davvero buone. C’è un vero passo in avanti rispetto a WRC 7 e Kylotonn sta migliorando notevolmente nella qualità dei prodotti sviluppati.

Ecco quello che hanno da dire i migliori piloti virtuali di tutta Europa:

Prime sequenze di gameplay di un full stage in Germania:

 

L’articolo WRC 8 mostra il gameplay dell’alpha proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di WRC 8 mostra il gameplay dell’alpha

DiRT Rally 2.0, Recensione

Con la nuova stagione di rally iniziata il 22 gennaio di quest’anno, anche nel mondo dei videogame torna uno dei titoli più amati dai fan di questo sport, cioè a dire DiRT Rally 2.0 di Codemasters. Per questo nuovo capitolo dello spin-off simulativo della serie arcade Dirt, l’obiettivo prefissato dallo sviluppatore era quello di limare e perfezionare una formula che tutto sommato aveva funzionato nel recente passato, e magari aggiungere qualche elemento in più a livello di opzioni e auto, il cui numero nel gioco in effetti è notevolmente aumentato tra nuove e storiche, nonostante la mancanza di alcune licenze ufficiali. Ci sarà riuscito? La risposta, ve lo diciamo subito, è sì, e nelle prossime righe vi spiegheremo perché.

Ecco quindi la nostra recensione della versione PS4 del nuovo titolo rallystico di Codemasters che debutta proprio oggi (26 febbraio) anche su Pc ed Xbox One. Buona lettura.

TUTTO UFFICIALE

Rispetto ad altri titoli di corsa, Dirt Rally 2.0 propone poche modalità di gioco: all’interno della sessione Gioco Libero troviamo la possibilità di creare un campionato o di disputare le classiche Prove a Tempo in diverse salse. C’è poi il Campionato ufficiale Fia World Rallycross Championship, disciplina che vede auto modificate simili a quelle utilizzate nei rally sfidarsi su circuiti caratterizzati dall’alternanza di superfici asfaltate e sterrate sparse per otto locazioni, e i Rally Storici. Quest’ultima è una sezione dove l’utente è chiamato a disputare una serie di corse con vetture dagli anni ’60 a oggi, suddivisi per categoria. Ogni competizione è formata da diverse tappe d’affrontare, dove cercare di ottenere i migliori tempi così da arrivare poi primi una volta sommati tutti i punti ottenuti.

Ma il cuore pulsante della produzione è all’interno de La Mia Squadra: è li che si celano ben due modalità Carriera, una di rally e l’altro di rallycross. La sezione è ben corposa, se si escludono le poche location, e si può lottare per la gloria in una delle due categorie con un team costruito facendosi le ossa in quelle inferiori.

La struttura non è dissimile da quelle di altre produzioni simili: si crea una squadra, ingaggia lo staff, migliorano le proprie vetture ed espande il garage con veicoli scelti in base alle disponibilità acquisite scalando le classifiche e racimolando punti e soldi attraverso un sistema di progressione scandito da tornei, prove e gare da vincere o dove piazzarsi comunque bene. Aspetto importantissimo in termini di giocabilità, visto che la capacità di saper gestire al meglio la propria vettura dentro e fuori dal garage, nonché prima, durante e dopo le gare è fondamentale per poter crescere come pilota e provare a vincere le competizioni.

La modalità è aperta all’online, quindi si può giocare solo con la connessione sempre attiva. In questo modo oltre alla tipica Carriera si può accedere a una serie di proposte per la rete, come eventi a tempo, altri giornalieri, e poi tornei creati dalla e per la community, con tanto di gare multigiocatore online, e tutta una serie di classiche opzioni e sfide in cui cimentarsi. Gli avversari tosti, così come gli eventi imprevedibili sono infatti sempre dietro l’angolo, e basta a volte poco, una ruota forata a pochi chilometri dal traguardo o un vetro scheggiato al momento sbagliato, per pregiudicare una gara magari fino a quel momento perfetta. In tal senso è stata introdotta la possibilità di scegliere la mescola di gomme a ogni sosta, che aggiunge quindi maggiore strategia alle corse. Per raggiungere il massimo risultato sportivo, infatti, non bisogna solo saper selezionare lo pneumatico giusto, ma è anche necessario saperlo utilizzare e usare nel migliore dei modi. Ad esempio, ogni tipo di mescola richiede una gestione specifica in fatto di temperature e di pressioni di esercizio.

 

DERAPATE E FANGO

Altro cuore pulsante di una simulazione sportiva resta la giocabilità, e allora una volta scesi in pista è impossibile non accorgersi dei cambiamenti apportati da Codemasters a un sistema di guida che di base si riconferma un ottimo ibrido tra arcade e simulazione, con quest’ultima componente a pesare un po’ di più. Scalabilità e versatilità sono le due parole chiave del gameplay di Dirt Rally 2.0. Da questo punto di vista il sistema può essere personalizzato a piacimento, utilizzando tutta una serie di aiuti regolabili che, assieme al livello di difficoltà impostato, facilitano il compito del videogiocatore alla guida o, viceversa, disabilitando cioè i vari tipi di supporti e puntando tutto sulle proprie abilità di hardcore gamer, permettono di godersi una simulazione pura.

Il sistema di guida, buono anche col pad ma ovviamente splendido con un volante, si rivela infatti più rifinito rispetto a quello visto nel precedente Dirt Rally, complice una migliorata fisica del gioco, specie nella gestione dell’aderenza sul terreno delle vetture, su quella di ammortizzatori e gomme, e infine sull’incidenza di detriti, variazioni di temperatura e metodo di guida dell’utente, che ovviamente influiscono sul consumo più o meno rapido di pneumatici e altri elementi della vettura guidata. Passare da tracciato sull’asfalto a uno sulla ghiaia cambia, insomma, completamente le sensazioni di gioco e il feeling coi controlli. La tenuta su strada viene poi influenzata anche da altri fattori, come le condizioni meteorologiche, il numero di giri o la capacità di gestire a dovere, soprattutto con i comandi manuali, frenate, accelerazioni e danni, giusto per fare degli esempi. Giocando a Dirt Rally 2.0 si ha la netta sensazione di trovarsi davanti a un vero e proprio torneo di rally.

I grafici di Codemasters hanno dato il meglio di sé regalando agli utenti una grafica a dir poco realistica: piloti, auto e tracciati, ogni elemento è riprodotto con una notevole cura per i dettagli, sia che si tratti di personaggi, tornei e veicoli coperti da licenza, sia che si tratti di quelli invece senza, resi comunque molto somiglianti alle controparti ufficiali. Molta attenzione è stata riposta poi per le aree del mondo dove si svolgono i vari tornei, dall’Australia agli Stati Uniti, fino alla Nuova Zelanda, l’Argentina e alcuni stati dell’Europa.

Il tutto esaltato da una regia in stile televisiva e da un sistema di illuminazione e gestione dei cambiamenti meteorologici davvero notevole. Per non parlare di elementi visivi come le brume ambientali e termiche, gli effetti di pioggia e fango sulla pista e le foschie legate al calore del motore o all’umidità di certe aree.  Il tutto senza la minima incertezza a livello di framerate, che su PlayStation 4 si mantiene stabile a 60fps.

Se proprio vogliamo quindi trovare dei difetti grafici allora dobbiamo guardare ai fondali, troppo statici e sicuramente migliorabili, e a qualche effetto di caricamento lento delle texture sullo sfondo.

Davvero riuscito invece il comparto audio, con i rombi dei motori molto realistici e vicini dal punto di vista del suono a quelli delle controparti reali, gli effetti in generale e i commenti e le indicazioni del navigatore che fornisce come sempre le informazioni utili sullo stato della pista e su quanto avviene durante la gara.

COMMENTO FINALE

Con Dirt Rally 2.0, Codemasters migliora quanto precedentemente visto nel primo episodio. Da questo punto di vista gli sviluppatori non hanno lavorato per apportare miglioramenti clamorosi o stravolgimenti di sorta, ma per operare una serie di aggiustamenti a un gameplay capace come sempre di proporre di base un buon compromesso tra arcade e simulazione, con la possibilità di personalizzarlo più o meno a piacimento, e a una struttura di per sé già solida.

Il sistema di controllo delle auto è infatti regolabile a piacimento consentendo, di fatto, a qualsiasi tipologia di giocatore, dal più esperto al neofita, di personalizzare il sistema di guida adattandolo a quelle che sono le sue esigenze e abilità.

A questo si aggiungono poi le varie modalità presenti, impreziosite da qualche gradita novità strutturale, e tutti quegli elementi che hanno aiutato Dirt Rally a diventare così popolare negli anni.

L’articolo DiRT Rally 2.0, Recensione proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di DiRT Rally 2.0, Recensione

Dakar 18, i primi dlc riportano l’azione in Sud America

Dakar 18 si aggiorna e si espande. Bigmoon Entertainment ha pubblicato il primo dlc del simulatore rally cross-country.

Il già annunciato Dakar Series: Desafío Ruta 40 è ora disponibile gratuitamente per Pc, PS4 ed Xbox One nei rispettivi store digitali. Oltre al dlc, il team ha pubblicato anche un nuovo contenuto gratuito: Dakar Series: Desafío Inca Rally.

DAKAR SERIES – DESAFÍO RUTA 40:

Il Desafío Ruta 40 Rally fa parte della famosa Dakar Series, ed è il primo evento di questa serie ad essere aggiunto a Dakar 18. La gara si è svolta tra il 27 e il 31 agosto in Argentina. Così come per il gioco principale, il team di Bigmoon Entertainment ha concentrato tutti i suoi sforzi sulla simulazione di questa sfida, per renderla il più realistica possibile.
Il nuovo dlc potenzierà il mondo già esistente del gioco principale con ulteriori 12.000 km², incluse cinque nuove tappe intorno alla splendida campagna dell’Argentina. Per far sì che i giocatori non si perdano nel vasto open world, il dlc include nuovi road book, sempre basati sui road book originali distribuiti ai piloti durante l’evento.

DAKAR SERIES – DESAFÍO INCA RALLY:

Il Desafío Inca fa parte della famosa Dakar Series ed è il secondo evento di questa serie ad essere aggiunto a Dakar 18. La gara si è svolta tra il 13 e il 16 settembre 2018 in Perù. Come nel gioco principale, il team di Bigmoon Entertainment ha concentrato tutti i suoi sforzi sulla simulazione di questa sfida per renderla il più realistica possibile. Questo dlc porta 3 nuovi stage attorno al magnifico deserto di Ica. Questa nuova sfida include nuovi roadbook, sempre basati sui materiali originali distribuiti ai piloti durante l’evento.

L’articolo Dakar 18, i primi dlc riportano l’azione in Sud America proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Dakar 18, i primi dlc riportano l’azione in Sud America

DiRT Rally 2.0, il nuovo trailer ci mostra le auto classiche

DiRT Rally 2.0 torna a mostrarsi in video. Il nuovo capitolo della serie racing griffata Codemasters è protagonista di una clip inedita intitolata Rally Through the Ages. Questa mostra alcune delle vetture che hanno fatto la storia di questo sport.

L’Alpine Renault A110 1600 S che gareggia in Nuova Zelanda rappresenta il meglio del 1960, mentre la Ford Escort Mk II è al centro dell’attenzione in Australia per mostrare tutto ciò che il 1970 ha da offrire. La Audi Sport quattro S1 E2 che gareggia attraverso le strade asfaltate della Spagna incarna la potenza del Gruppo B degli anni ’80 e il New England è il perfetto sfondo autunnale per la Subaru Impreza del 1995 di Colin McRae, indimenticato e compianto campione britannico che, tra l’altro, ispirò gli sviluppatori a realizzare i primi capitoli della saga. Proprio in quell’anno, McRae si laureò campione del Mondo. Ecco il video della durata di un minuto abbondante. Buona visione.

Il trailer mostra anche la funzione di degradation del tracciato di DiRT Rally 2.0. Il degrado della pista riproduce il modo in cui le superfici si evolvono nel corso di un evento di rally.

Jon Armstrong, consulente rally a Codemasters, ha spiegato:

Se parti per primo sul tracciato, troverai un mucchio di ghiaia , il che significa che dovrai lottare per la trazione, questo rende il tutto più difficile. Il tempo di esecuzione ottimale è probabilmente intorno al 5°-10° posto dove trovi la superficie libera, ma non troppo ruvida per rovinare la macchina o il tuo ritmo.  Più in basso sei in ordine di marcia, più la superficie sta per solcare, quindi devi adeguare il tuo stile di guida e persino la configurazione del tuo veicolo per affrontare la pista che è in continua evoluzione. Anche se puoi percorrere lo stesso tracciato migliaia di volte, queste fasi presenteranno una sfida diversa ogni volta.

DiRT Rally 2.0, lo ricordiamo, è il gioco ufficiale della FIA World Rallycross Championship presentato da Monster Energy. Il titolo sarà disponibile dal prossimo 26 febbraio su Pc, PS4 ed Xbox One. I giocatori che effettuano il pre-order dell’edizione Deluxe riceveranno l’early access al gioco il 22 febbraio insieme ai primi due season pass, post uscita, quando saranno disponibili.










L’articolo DiRT Rally 2.0, il nuovo trailer ci mostra le auto classiche proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di DiRT Rally 2.0, il nuovo trailer ci mostra le auto classiche

DiRT Rally 2.0, i miglioramenti in un video-diario

Dopo qualche settimana, Codemasters torna a mostrare DiRT Rally 2.0. Gli sviluppatori hanno pubblicato un nuovo video-diario focalizzato sui miglioramenti apportati al gioco sin dal lancio del primo episodio.

Nel nuovo trailer, della durata di un minuto e mezzo, il chief games designer, Ross Gowing, e il consulente rally, Jon Armstrong, parlano dei miglioramenti apportati alle auto, alle location ed al modo in cui i nuovi modelli di pneumatici interagiscono con le superfici stradali.

STEELBOCK

Codemasters ha inoltre annunciato la steelbook di DiRT Rally 2.0, disponibile per coloro che effettueranno il pre-order presso retailer selezionati. Il design della steelbook è un omaggio alla cover di Colin McRae Rally 2.0 e presenta il caratteristico colore turchese nonché il carattere minimalista presente nei negozi 18 anni fa.

Il senior graphic designer di Codemasters, Dave Alcock, ha lavorato sia al design originale sia a quello della Steelbook di DiRT Rally 2.0:

Realizzando questo packaging, ho avuto uno straordinario senso di déjà vu, ed è bello vedere che è ancora attuale. Il design della Steelbook è moderno ed elegante come nel 2000: la resa finale è molto bella!’ Ross Gowing, Chief Games Designer ha dichiarato a proposito della steelbook: ‘È una grande citazione alle origini dello studio e ci ricorda tutti i sorprendenti parametri di qualità che Codemasters ha sempre sostenuto.

Colin McRae Rally 2.0 è stato pubblicato nel luglio del 2000, due anni dopo l’uscita dell’originale Colin McRae Rally del 1998.

DiRT Rally 2.0 vuole offrire ai giocatori la collezione di auto da rally più iconiche mai realizzate e i tracciati più impegnativi del mondo, in un’autentica ricreazione dello sport del mondo reale. Inoltre, il titolo, sarà il gioco ufficiale della FIA World Rallycross Championship presentato da Monster Energy. DiRT Rally 2.0 sarà disponibile per Pc (DVD e Steam), PS4 ed Xbox One da martedì 26 febbraio 2019. I giocatori che effettuano il pre-order dell’edizione Deluxe riceveranno l’early access al gioco il 22 febbraio insieme ai primi due season pass, post uscita, quando saranno disponibili.

L’articolo DiRT Rally 2.0, i miglioramenti in un video-diario proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di DiRT Rally 2.0, i miglioramenti in un video-diario

Ari Vatanen ritorna in Dakar

Il leggendario Ari Vatanen ritorna in una competizione che ha vinto già quattro volte. Il famoso pilota finlandese (che nel palmares vanta anche un titolo di campione del mondo conquistato nel lontano 1981) sarà un bonus per i pre-order digitali di Dakar 18, il gioco di corse di rally cross-country in arrivo su Pc, PS4 ed Xbox One il prossimo 11 settembre.

Il bonus sarà disponibile anche per tutti coloro che acquisteranno la limited fisica del day-one su tutte le piattaforme.

ARI VATANEN ALLA DAKAR











Ari Vatanen ha vinto il Dakar Rally in quattro occasioni: 1987, 1989, 1990 e 1991. I giocatori avranno la possibilità di giocare nei panni del leggendario pilota finlandese nel prossimo Dakar 18, grazie a un esclusivo bonus disponibile con il pre-order che include la Peugeot 205 Turbo 16 che il driver scandinavo portò alla vittoria. Questo è un bonus limitato ed esclusivo per i giocatori che effettueranno il pre-order del gioco.

Basato sul rally raid annuale, conosciuto in tutto il mondo, organizzato dalla Amaury Sport Organisation (A.S.O.) in Sud America, Dakar 18 vuole essere la simulazione realistica del più grande cross-country rally del mondo e sarà caratterizzato da una grande varietà di veicoli.
I giocatori dovranno utilizzare i veri e propri road book, forniti dai piloti al team di sviluppo. per trovare la strada attraverso ognuna delle 14 tappe in Perù, Bolivia e Argentina… si potrà scegliere tra cinque categorie (Auto, Moto, Trucks, Quad e SxS). Inoltre, il gioco prevede esperienze in singleplayer, online e multiplayer locale con schermo condiviso.

A questo link su Steam è possibile effettuare i preordini.

L’articolo Ari Vatanen ritorna in Dakar proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Ari Vatanen ritorna in Dakar

Dakar 18 ha una data d’uscita

Bigmoon Entertainment ha annunciato oggi la data d’uscita ufficiale dell’atteso rally raid Dakar 18. Il gioco di corse di cross country arriverà su Pc, PS4 ed Xbox One il prossimo 11 settembre.

Basato sul famoso rally raid annuale, conosciuto in tutto il mondo, organizzato dalla Amaury Sport Organisation (A.S.O.) in Sud America, Dakar 18 rappresenta una simulazione realistica del più grande cross-country rally del mondo ed è caratterizzato da una grande varietà di veicoli e da uno dei più grandi open world mai creati. I giocatori dovranno utilizzare i veri e propri road book, forniti dai piloti al team di sviluppo, per trovare la strada attraverso ognuna delle 14 tappe in Perù, Bolivia e Argentina.

I giocatori potranno competere in feroci battaglie multiplayer online, nonché giocare offline per sfruttare e sviluppare le proprie abilità. Il gioco si concentra sul realismo e promette immagini straordinarie che rappresentano con fedeltà ogni veicolo e pilota per ognuna delle cinque categorie (Auto, Moto, Trucks, Quad e SxS) del rally Dakar 2018. Inoltre, il gioco prevede esperienze in singleplayer, online e multiplayer locale con schermo condiviso.



L’articolo Dakar 18 ha una data d’uscita proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Dakar 18 ha una data d’uscita

Bigmoon Entertainment e Deep Silver annunciano Dark 18

La Dakar (una volta Parigi-Dakar) è una delle competizioni rallystiche più affascinati di sempre. Dura e crudele, non perdona i mezzi meccanici ed anche, purtroppo, le persone.

Bigmoon Entertainment e Deep Silver hanno annunciato un accordo globale per la distribuzione ed il copublishing di Dakar 18. Come facile intuire si tratta proprio di un gioco di corse cross country che mira ad essere uno dei più grandi open world mai realizzati in un racing.

Il titolo arriverà quest’anno per Pc, PS4 ed Xbox One. Basato sul rally raid annuale, conosciuto in tutto il mondo, organizzato dalla Amaury Sport Organisation (A.S.O.) in Sud America, Dakar 18 rappresenta una simulazione realistica del più grande cross-country rally del mondo ed è caratterizzato da una grande varietà di veicoli, incluse moto, auto, truck, quad e SxS. I giocatori potranno competere in feroci battaglie multiplayer online, nonché giocare offline per sfruttare e sviluppare le proprie abilità.

Ecco il trailer d’annuncio:

Siamo orgogliosi di poter collaborare con A.S.O e Koch Media per portare a tutti i giocatori un’esperienza davvero strabiliante e realistica come quella di Dakar – ha dichiarato Paulo J., games director di Bigmoon Entertainmentcome sviluppatori ufficiali del progetto, siamo sicuri che DAKAR 18 sarà la migliore rappresentazione di DAKAR in un videogioco” .

Dakar 18 si concentra sul realismo e promette immagini straordinarie che rappresentano con fedeltà ogni veicolo e pilota dell’edizione di quest’anno Il gioco comprende i principali team di Dakar, veicoli e piloti, le 5 categorie di corse (Auto, Moto, Truck, Quad e SSV) e molto altro ancora. Inoltre, saranno incluse modalità in single player e multiplayer, online e offline.

ARTKEY-04_100x70-Horizontal-Mini-Jump
ARTKEY-04_100x70-Horizontal-Peugeot
ARTKEY-05_100x70-Horizontal-Quad

Klemens Kundratitz, CEO di Koch Media, afferma:

Siamo felici di lavorare su questo promettentissimo titolo insieme a Bigmoon Entertainment e non vediamo l’ora di portare tutta la nostra esperienza al progetto e di stabilire, insieme, il franchise Dakar nella community racing “.

ha dichiarato Marc Coma, direttore sportivo di Dakar, dichiara:

Dakar non sarà più un’avventura della durata di due settimane, i fan avranno l’opportunità di vivere questa esperienza per tutto l’anno giocando a questo nuovo titolo

Vi lasciamo alle immagini. Buona visione.

Dakar_Delivery_NoLogo_ProRes422HQ.mov.00_00_46_08.Still001
Dakar_Delivery_NoLogo_ProRes422HQ.mov.00_00_50_13.Still004
Dakar_Logo_07_rw
Dakar_Logo_08_rw_wo_heli 2
Dakar_Logo_09_rw
Dakar_Logo_12_rw

Condividi questo articolo


L’articolo Bigmoon Entertainment e Deep Silver annunciano Dark 18 sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Bigmoon Entertainment e Deep Silver annunciano Dark 18

WRC 7, video sulle informazioni sulla fisica

Bigben e Kylotonn condividono gli appunti degli sviluppatori sullo studio e realizzazione della fisica delle vetture in WRC 7 evidenziando quanto influisca sul realismo del gioco grazie a questa clip di quasi 4 minuti. Il titolo ufficiale del mondiale Rally della FIA è disponibile da qualche giorno su Pc, PS4 ed Xbox One.

L’ingegnere Rui Soares analizza la fisica di WRC 7 condividendo le sue impressioni sulle sensazioni di guida, rese più realistiche grazie alla rivisitazione della fisica e alle possibilità fine-tuning.

Questi miglioramenti permettono al giocatore di sfruttare tutte le nuove caratteristiche delle vetture WRC 2017, che più potenti, più leggeri e più nervose di quelle del campionato 2016.

Condividi questo articolo


L’articolo WRC 7, video sulle informazioni sulla fisica sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di WRC 7, video sulle informazioni sulla fisica

WRC 7, la Ford Fiesta di Ogier protagonista

Bigben e Kylotonn svelano il nuovo trailer di WRC 7 con protagonista Ford Fiesta World Rally Car. Per chi non lo ricordasse, si tratta del videogioco ufficiale del FIA World Rally Championship (WRC) che arriverà il 15 settembre su Pc, SP4 ed Xbox One.

Lo scorso gennaio, il quattro volte campione del mondo Sébastien Ogier si è unito al Team M-Sport World Rally e alla sua squadra che comprende stelle come Ott Tänak ed Elfyn Evans.  Alla guida di un’aggressiva e potente Fiesta WRC 2017, si è adattato velocemente e si è fatto notare vincendo il Rally di Montecarlo e il Vodafone Rally del Portogallo. Durante i primi 10 rally della stagione, lui e la sua auto si sono aggiudicati 4 vittorie e 14 podi, hanno vinto 56 tappe speciali e condotto 53 tappe. Attualmente è in vetta alla classifica iridata assieme al belga Thierry Neuville quando mancano 4 prove alla conclusione della stagione.

WRC 7 porterà il giocatore a viaggiare in tutto il mondo, facendolo partecipare a 13 rally del Campionato del Mondo in 15 stati su 4 continenti. Il giocatore può selezionare il pilota preferito e mettere alla prova le proprie abilità sui vari tracciati. Neve, fango, ghiaia, asfalto… ogni rally è una battaglia da combattere su strade strette, pericolose e soprattutto realistiche.

Detto questo, ecco il trailer. Buna visione.

Condividi questo articolo


L’articolo WRC 7, la Ford Fiesta di Ogier protagonista sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di WRC 7, la Ford Fiesta di Ogier protagonista

DiRT 4, trailer ed immagini sul Rallycross

La specialità Rallycross di DiRT 4 si mostra in questo nuovo trailer diffuso da Codemasters e Koch media, rispettivamente sviluppatore e publisher del gioco automobilistico in arrivo ad inizio giugno su Pc e console. Al video alleghiamo anche tante immagini inedite.

DiRT 4 è il videogioco ufficiale del FIA World Rallycross championship e questo nuovo trailer mostra le gare della categoria Supercars sui circuiti di Lohéac Bretagne, Montalegre, Lydden Hill, Hell e Holjes. Oltre a questa categoria, DiRT 4 permette di gareggiare anche nelle altre categorie rallycross: RX2, Super 1600s, le classiche del Gruppo B e Kart Cross, facendo vivere al giocatore un’esperienza di rallycross a 360 gradi.

Sviluppato con la consulenza del due volte campione del mondo di Rallycross, Petter Solberg, l’esperienza di guida rallycross in DiRT 4 ha subito una completa revisione per assicurare al giocatore un’esperienza che fosse il più vicino possibile alla realtà.

Il rallycross è un tipo di corsa automobilistica basata sulla velocità, in cui più macchine si sfidano una contro l’altra su percorsi che possono essere sterrati, asfaltati o misti. Le brevi e velocissime corse durano dai quattro ai sei giri e ciascuna macchina deve necessariamente compiere almeno un “Joker Lap”, un giro più lungo rispetto a quello tradizionale, che porta a una corsa più tattica e ad adrenaliniche sfide ruota a ruota. I piloti si sfidano in quattro corse di qualificazione prima che i top drivers si sfidino nella semifinale e nella finale. Nella categoria Supercar del FIA World Rallycross Championship gareggiano mostri da 600bhp, che accelerano da 0 a 100 km/h in meno di 2 secondi, più reattive delle monoposto di Formula 1.

Con due diversi settaggi di guida, Gamer e Simulation, DiRT 4 offre intensità di gioco e accessibilità sia ai veterani che ai neofiti della franchise. L’innovativo sistema Your Stage del gioco permette di realizzare praticamente infiniti circuiti di rally con un semplice click.

DiRT _4_FordFocusRX_Loheac_01
DiRT _4_FordFocusRX_Montalegre_01
DiRT _4_Holjes_RXL_Qualifying_Rules_2
DiRT _4_RX_C1_Supercars_Holjes_2
DiRT _4_RX_C1_Supercars_Monte_1
DiRT _4_RX_C1_Supercarst_Lydden_v2_1
DiRT _4_RX_C3_Crosskart_Loheac__V2_2
DiRT _4_RX_C3_Crosskart_Loheac_V2_4
DiRT _4_RXB_Int_C2_GroupB_Hell_V2_3
DiRT _4_RXL_Mont_6
DiRT _4_RXL_Mont_7

Condividi questo articolo


L’articolo DiRT 4, trailer ed immagini sul Rallycross sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di DiRT 4, trailer ed immagini sul Rallycross

Bigben e Kylotonn annunciano WRC 7

La nuova stagione dedicata al Mondiale Rally sugli sterrati videoludici inizierà in autunno. Bigben e Kylotonn hanno annunciato WRC 7, il videogioco ufficiale del FIA World Rally Championship 2017 che sarà disponibile entro fine anno su Pc, PlayStation 4 ed Xbox One. E comunque in autunno.

Con oltre un milione di copie vendute negli ultimi due anni, la licenza WRC beneficerà dell’esperienza dello studio francese che metterà tutta la sua esperienza nella realizzazione di un titolo sempre più preciso, estremo e realistico.

WRC 7 si propone di offrire ancora più enfasi alle potenti auto ufficiali, tra cui la Hyundai i20 Coupe WRC (già 2 vittorie in 4 gare nel 2017) di Thierry Neuville, Dani Sordo e Hayden Paddon, messe in evidenza nel trailer intitolato “La Bella e la Bestia” che vi proponiamo in questo post assieme alle primissime immagini del titolo.

 

REGOLE NUOVE, VETTURE PIU’ POTENTI

Quest’anno le regole del Campionato del Mondo di Rally si sono evolute e le vetture utilizzate dai piloti sono più potenti e aggressive. Le nuove caratteristiche, sublimate da un’aerodinamica e un design stupefacenti, rendono le corse ancora più spettacolari. Questa sensazione di potenza percepita mentre si sterza e si guida la vettura con il controller non è mai stata così intensa e realistica.

I 13 RALLY DEL MONDIALE SARANNO PRESENTI

WRC7_Screen_3_
WRC7_Screen_2_
WRC7_Screen_1_

Aggressive, rumorose e scattanti, le auto di WRC 7 rappresentano una nuova sfida per tutti i giocatori, che si affronteranno per guadagnare qualche decimo di secondo sull’asfalto, la terra e la neve all’interno dei 13 rally (e relative prove speciali) della rassegna iridata. I giocatori potranno impersonare i loro piloti preferiti al volante delle loro macchine ufficiali, come Sébastien Ogier (Ford Fiesta WRC), Kris Meeke (Citroën C3 WRC) o Jari-Matti Latvala (Toyota Yaris WRC).
La Hyundai i20 Coupe WRC è una versione 380HP dell’auto di serie, capace di raggiungere i 100km/h in meno di 4 secondi. Per Hyundai Motorsport, la Hyundai i20 Coupe WRC 2017 è il terzo modello utilizzato nel WRC dal suo debutto nell’edizione 2014 del torneo.

Condividi questo articolo


L’articolo Bigben e Kylotonn annunciano WRC 7 sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Bigben e Kylotonn annunciano WRC 7