Archivi categoria: Rainbow Six Siege

Auto Added by WPeMatico

Rainbow Six Siege, ecco l’operazione Phantom Sight

L’operazione Phantom Sight, il nuovo contenuto per Rainbow Six Siege, è stata protagonista di un segmento della conferenza Ubisoft all’E3 2019 di Los Angeles.

La software house francese ha presentato la Stagione 2 del quarto anno del gioco in arrivo su Pc, PS4 ed Xbox One. Il titolo sarà disponibile anche Uplay+.

Phantom Sight include due nuovi operatori, Nøkk delle Forze speciali danesi e Warden, un veterano dei Servizi segreti americani. Inoltre, la mappa Café Dostoevskij è stata completamente rinnovata e migliorata nella struttura e nell’estetica.

I possessori Pass anno 4 potranno giocare con i nuovi operatori a partire da oggi, mentre gli altri giocatori potranno sbloccarli dal 18 giugno utilizzando i propri Crediti Renown o i Crediti R6. Gli altri nuovi contenuti stagionali, inclusa la nuova versione della mappa Café Dostoevskij, saranno disponibili gratuitamente da domani per tutti i giocatori.

Vediamo il trailer. Buona visione.

DETTAGLI

Nell’operazione Phantom Sight, i giocatori incontreranno due nuovi operatori di Rainbow Six Siege:

  • Nøkk, una nuova Assalitrice in grado di attivare il Riduttore di presenza HEL. Droni, videocamere a prova di proiettile, Occhio del Male e altri strumenti di osservazione non saranno in grado di registrare la presenza di Nøkk mentre si sposta nella mappa, invisibile. Non sarà neppure possibile sentire il rumore dei suoi passi mentre si avvicina furtiva agli operatori avversari.
  • Warden, un nuovo Difensore dotato di occhiali Smart Colpo d’occhio, che gli consentono di non farsi accecare dalle granate flash, oltre a riprendersi dai lampi accecanti e ottenere una buona visibilità nel fumo. Finché resta fermo, può volgere rapidamente una situazione svantaggiosa a proprio favore con i suoi occhiali speciali, sorprendendo così gli Assalitori che abbassano la guardia.

Inoltre, la nuova Operazione include una versione rinnovata della mappa Café, che andrà a offrire una nuova esperienza di gioco. Per esempio, la maggior parte del primo piano è stata completamente progettata da zero, con le modifiche più radicali concentrate nell’ingresso a nord, mentre è stata anche aggiunta una nuova posizione per le bombe al secondo piano. Café Dostoevskij ha ricevuto anche un completo restyle grafico che le ha donato un’atmosfera più elegante e raffinata.

ALTRE NOVITA’

L’Operazione Phantom Sight include anche molti miglioramenti e aggiornamenti. Il fuoco amico inverso è stato migliorato e ora prende in considerazione le azioni dell’intera squadra. Infatti, è ora possibile attivare la funzionalità Fuoco amico inverso per un’intera squadra, se i membri feriscono costantemente i propri compagni.

Tra le altre novità, la struttura del negozio è stata completamente ridisegnata per offrire un’esperienza ancora più immediata e intuitiva, e sono stati apportati vari miglioramenti nella modalità Classificata per renderla più competitiva e simile al formato della Pro League: d’ora in poi, Scegli e banna, Rotazioni a 3 round e la modalità di gioco Bomba saranno opzioni predefinite per tutte le partite Classificate.

Infine, saranno aggiunte anche nuove skin: il set élite prototipo di Lesion è perfetto per infliggere alcuni attacchi davvero letali con la sua tecnologia all’avanguardia, insieme alle skin arma abissale Distruttore, Stella Segreta e Forza d’assalto.

L’articolo Rainbow Six Siege, ecco l’operazione Phantom Sight proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Rainbow Six Siege, ecco l’operazione Phantom Sight

Rainbow Six Siege, Ubisoft presenta Operazione Phantom Sight

Ubisoft svela i dettagli dei contenuti per la seconda stagione dell’Anno 4 di Rainbow Six Siege. Operation Phantom Sight introduce un nuovo Attaccante e un nuovo Difensore, chiamati rispettivamente Nokk e Warden, oltre a un completo rifacimento della mappa Café Dostoevskij, il locale di alta classe situato nel cuore di Mosca.

Questa stagione, inoltre, Rainbow Six Siege introdurrà nuove modifiche al Fuoco Amico Inverso, implementato di recente, oltre ad aggiornamenti alla pagina del negozio e alla playlist Classificata.

In aggiunta a queste due nuovo reclute, i giocatori potranno esplorare il rifacimento di Café Dostoevskij, che incorpora significativi cambiamenti alla mappa attuale per aprire e diversificare il gameplay: il primo piano è stato riprogettato, mentre al secondo sono apparse nuove posizioni per le bombe. A queste modifiche si aggiungono molti altri aggiornamenti che migliorano le opportunità di gameplay.

Il Test Server di Operation Phantom Sight aprirà il 21 maggio esclusivamente per Pc Windows. Ecco il video di presentazione nonché alcune immagini di Nokk e Warden. Buona visione.














 

L’articolo Rainbow Six Siege, Ubisoft presenta Operazione Phantom Sight proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Rainbow Six Siege, Ubisoft presenta Operazione Phantom Sight

Rainbow Six Siege, operazione Burnt Horizon è disponibile

Ubisoft annuncia che l’Operazione Burnt Horizon, la prima stagione dell’Anno 4 di Rainbow Six Siege, è disponibile su Pc, PS4 ed Xbox One. L’operazione introduce due nuovi Operatori, Mozzie e Gridlock e una nuova mappa: Outback, ambientata in una remota stazione di servizio lungo una sperduta autostrada australiana.

I possessori del pass dell’Anno 4 possono utilizzare i nuovi Operatori a partire da oggi. Gli altri giocatori potranno sbloccare questi operatori dal 13 marzo, spendendo Punti Fama o Crediti Rainbow. La nuovissima mappa Outback e tutti i miglioramenti introdotti con l’Anno 4 sono ora disponibili gratuitamente per tutti i giocatori.

Operazione Burnt Horizon:

  • Mozzie, un difensore australiano che può hackerare i droni nemici e controllarli grazie al suo lancia-parassiti. Avere Mozzie in squadra garantisce un vantaggio significativo ai difensori. Gli attaccanti faranno meglio a tenere d’occhio i propri droni se non vogliono perdere preziose intel/informazioni.
  • Gridlock è un attaccante australiano che può schierare dei pungiglioni in grado di rallentare e ferire i difensori che li calpestano. Questa caratteristica, unica per un attaccante, permette a Gridlock di utilizzare i pungiglioni Trax come un ostacolo per rimodellare la mappa e prendere il controllo di un’area.

Inoltre, i giocatori potranno scoprire le sperdute autostrade australiane nella nuova mappa Outback, un omaggio alle solitarie stazioni di servizio disperse nel cuore del continente. Outback è una mappa di dimensioni medie, ricca di nascondigli ed elementi distintivi dell’ecosistema australiano, con tanti angoli nascosti e souvenir della grande isola del sud.

L’Operazione Burnt Horizon include una serie di temi tipici dell’Australia e un nuovo set élite per Hibana.

Playlist Recluta & aggiornamenti per le Playlist:

Sarà disponibile anche una nuova playlist (Recluta) per giocatori di livello inferiore al 50, così da aiutarli ad apprendere le basi di Rainbow Six Siege. Consentirà di giocare alla modalità Bomba nelle mappe più rappresentative del gioco: Chalet, Banca e Consolato. Gli attaccanti voteranno per un punto di rinascita mentre, per i difensori, la posizione delle bombe sarà scelta automaticamente dal gioco.

La playlist Libera sarà aggiornata e ora migliorerà il passaggio Recluta e Classificata. Infine, per equilibrare l’esperienza di gioco Classificata, il livello minimo di accesso è stato portato a 30.

L’articolo Rainbow Six Siege, operazione Burnt Horizon è disponibile proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Rainbow Six Siege, operazione Burnt Horizon è disponibile

Da domani il free weekend di Rainbow Six Siege

Tom Clancy’s Rainbow Six Siege sarà disponibile gratuitamente dal 15 al 18 novembre. Gli interessati possono unirsi ai più di 40 milioni di giocatori della community di Rainbow Six Siege su tutte le console e Pc Windows, e saranno in grado di provare il gioco gratuitamente, accedendo a tutte le mappe, le modalità e i 20 Operatori originali.

Chi proverà il gioco durante il weekend gratuito potrà mantenere i loro progressi e continuare a giocare senza interruzioni se decideranno di acquistarlo. Tra il 15 novembre e il 30 novembre, beneficeranno inoltre di uno sconto fino al 70% sulle versioni Starter, Standard, Advanced, Gold e Complete, a seconda della piattaforma.

Per tutti i dettagli sulle date del free weekend e sugli sconti visitate https://rainbow6.com/freeweekend.

L’imminente operazione Wind Bastion è ambientata in Marocco e comprende 2 nuovi Operatori, un Difensore e un Attaccante, e una nuova mappa, una base di addestramento militare situata sulle montagne dell’Atlante. Tutti i dettagli sui contenuti della Stagione 4 dell’Anno 3 di Tom Clancy’s Rainbow Six Siege verranno rivelati il 18 novembre durante le finali della Pro League a Rio de Janeiro, in Brasile.

L’articolo Da domani il free weekend di Rainbow Six Siege proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Da domani il free weekend di Rainbow Six Siege

Rainbow Six Siege, domani parte la stagione dei tornei nazionali

La nuova stagione dei tornei nazionali di Rainbow Six Siege, protagonista di ESL Vodafone Championship, scatterà domani. Il prestigioso evento esport organizzato da ProGaming Italia e Vodafone vede ai nastri di partenza dieci dei migliori team italiani che si sfideranno per ottenere il pass per la finale del 16 dicembre.

L’epilogo si terrà a Milano, presso il Vodafone Theatre con un montepremi di diecimila euro.

LA FORMULA

Il torneo propone la formula del girone unico all’italiana Ed introduce alcune novità rispetto alla precedente edizione. Non solo le partite da dieci round totali, potranno terminare con un pareggio, ma alla finalissima potranno accedere solo i due migliori team classificati. Quest’anno faranno il loro ingresso due nuovi team, Mkers ed Emme Gaming.

ECCO LE DIECI SQUADRE AL VIA

  • EnD Gaming: campioni uscenti delle ultime due edizioni e team più quotato e temibile della competizione, impegnato nella Challenger League europea e massima espressione della crescita della competitività delle squadre italiane nei tornei internazionali. Non hanno brillato nella recente ESL Rainbow Six Eurocup disputata a Milano, ma sono decisi a prendersi una rivincita a livello nazionale e mantenere il titolo.
  • iDomina eSports: squadra totalmente rinnovata e composta da ex giocatori ExA. Nella stagione precedente, seppur all’interno di un’organizzazione differente, ha cercato in tutti i modi di qualificarsi per la finalissima in LAN, ma senza successo.
  • Cyberground: grande rivelazione della stagione precedente, ha rischiato seriamente di eliminare gli attuali campioni vincendo la prima mappa e dando del filo da torcere per tutta la durata del match. Ha recentemente acquisito un nuovo componente di spessore per aumentare le possibilità di vittoria.
  • Outplayed: nella precedente stagione il team è riuscito finalmente a imporsi con un ottimo terzo posto finale. Si ripresenta ai nastri di partenza con nuovi innesti internazionali per poter competere a livelli più alti e superare le precedenti prestazioni.
  • IGP Leviathan: squadra impegnata nel campionato nazionale fin dalle qualificazioni di Milan Games Week 2017. Avendo cambiato molti giocatori nel corso del tempo non ha ancora avuto modo di trovare la giusta amalgama e nella stagione appena conclusa è arrivata penultima, dovendo quindi lottare per rimanere nella massima competizione nazionale.
  • IGP Hydra: team totalmente nuovo, qualificato attraverso la serie B e successivamente nelle relegation ottenendo la terza posizione. Una squadra che arriva come promessa ma anche come grande incognita, dovendo affrontare avversari preparati e presenti nel panorama competitivo nazionale da più tempo.
  • ExA Quantix: team già presente da tempo nel panorama competitivo nazionale. Non ha cambiato molto rispetto alla stagione precedente e spera ora di trovare la giusta continuità e un buon affiatamento di gruppo per brillare con ancora più forza rispetto al passato.
  • ExA Phoenix: squadra che ha già fatto parte della serie A ma che non è riuscita a essere tra le migliori otto italiane durante le scorse stagioni. Ritorna in grande stile e rappresenta l’organizzazione ExA sostituendo nella competizione il team ExA Outlaws.
  • Mkers: team formato dalle ceneri dei precedenti iDomina (secondi classificati nella season appena conclusa) e da ex membri della squadra Outplayed (terza classificata). La squadra sulla carta può essere estremamente pericolosa e rappresentare la contendente più accreditata per la vittoria finale, subito dietro a EnD Gaming.
  • Emme Gaming: si è qualificata attraverso la serie B come prima classificata e non dovendo nemmeno giocarsela nelle relegation. Propone uno stile di gioco estremamente aggressivo e veloce, uno spettacolo per gli occhi e una maledizione per gli avversari. Ha sbaragliato i propri avversari nella più recente GO4 italiana.

Tutti gli appassionati avranno la possibilità di seguire le partite in diretta streaming a partire da domani, martedì 23 ottobre alle 20, sui canali youtube.com/c/RainbowSixItalia e twitch.tv/rainbow6IT con il commento dei caster Edoardo “Eddie” Cianciosi e Giulio “JohnsonTV” Gungui.

Per maggiori informazioni su orari e date delle partite visitate https://pro.eslgaming.com/italia/rainbow-six-siege.

Giuseppe Stecchi

L’articolo Rainbow Six Siege, domani parte la stagione dei tornei nazionali proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Rainbow Six Siege, domani parte la stagione dei tornei nazionali

Rainbow Six Siege, Operation Para Bellum disponibile

L’attesa è finita. Operation Para Bellum è disponibile e va ad arricchire Rainbow Six Siege su Pc, PS4 ed Xbox One.

Si tratta di uno dei maggiori update lanciati per il titolo che introduce due nuovi operatori difensivi, Alibi e Maestro, oltre a una nuova mappa, Villa, ambientata nella campagna italiana.

La seconda Stagione del terzo anno porta anche una vasta gamma di aggiornamenti significativi, tra cui un nuovo gadget, modifiche alla velocità degli Operatori, telecamere antiproiettile e la nuova impostazione Scegli e Banna, una funzionalità che evolve il modo in cui i giocatori vengono coinvolti nel multiplayer. I giocatori potranno sbloccare i nuovi contenuti a partire da oggi usando i propri punti Fama o Crediti R6.

SCOPRIAMO LA MAPPA VILLA

La tenuta appartiene ai Vinciguerra, una pericolosa famiglia criminale nota per le sue attività di contrabbando. La villa è il loro rifugio, dove conducono una vita immersa tra gli agi e collezionano rare opere d’arte.

A quanto pare i Vinciguerra hanno iniziato a bruciare documenti e portar via le loro proprietà prima della grande incursione. Ma essendo venuti a sapere di Operation Para Bellum, sono fuggiti, lasciando tutto in disordine e soprattutto dimenticando informazioni di vitale importanza, che aspettano solo di essere recuperate.










DUE NUOVI OPERATORI G.I.S.

In Operation Para Bellum, due operatori italiani del G.I.S. si uniscono al team Rainbow mentre l’unità fa irruzione nella lussuosa villa toscana, la diciannovesima mappa del gioco.

La nuova operatrice, Alibi, è un’avversaria astuta e particolarmente abile nell’infiltrarsi nelle reti della criminalità organizzata. Va temuta in particolare per il suo Prisma, che proietta alcuni ologrammi identici a lei in posizione inattiva. Chi spara all’ologramma o lo tocca, viene marcato e segnalato per qualche secondo. Se il Prisma viene impiegato all’esterno, un falso avviso “Difensore all’esterno” si attiva per gli assalitori. Per aggiungere un fattore sorpresa, il Prisma cela l’identità dei difensori che si avventurano all’esterno. Proiettili, attacchi ravvicinati ed esplosivi danneggiano il Prisma, superando l’ologramma, perciò bisogna fare attenzione a non starci troppo vicini.

Il nuovo operatore Maestro è un altro membro del Gruppo di Intervento Speciale (G.I.S.) italiano, che ha partecipato a diverse operazioni in Iraq, dove un ordigno improvvisato gli ha procurato una cicatrice sul volto. Maestro usa una torretta controllata a distanza che spara raggi laser ad alta energia. Dopo averla montata su una parete o un pavimento, Maestro può controllare in remoto la situazione e fare la guardia grazie alla telecamera mobile. Quando la telecamera si apre per sparare il laser, il suo nucleo è vulnerabile ai danni. Altrimenti, la torretta non subisce i danni di proiettili e attacchi ravvicinati. Per finire, Occhio del male può vedere attraverso il fumo.

Operation Para Bellum introduce anche il nuovo sistema Scegli e Banna. Questa funzionalità offre un ulteriore livello strategico tra le squadre, con ciascuno schieramento che potrà provare a contrastare le scelte dei propri avversari durante la fase di ban. I giocatori potranno persino provare una svolta avvincente all’ultimo momento, quando le squadre si scambieranno gli operatori per un’inattesa sesta scelta. Scegli e Banna sarà disponibile nelle partite personalizzate.

PRINCIPALI AGGIORNAMENTI DEL GIOCO

  • Telecamere antiproiettile impiegabili
  • Nuova animazione dell’antidisinnescatore
  • Modifiche al dropshot
  • Nuova gestione degli strumenti di osservazione
  • Modifiche alla velocità degli operatori
  • Miglioramento all’Operatore Echo
  • Miglioramento mappa Clubhouse

Discovery Playlist.

L’articolo Rainbow Six Siege, Operation Para Bellum disponibile sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Rainbow Six Siege, Operation Para Bellum disponibile

Imminente weekend di gioco gratuito per Rainbow Six Siege

Un weekend di gioco gratuito per provare Rainbow Six Siege. A partire da giovedì, fino a domenica, e cioè dal 17 al 20 maggio, sarà possibile giocare senza costi il titolo targato Ubisoft ed unirsi agli oltre 30 milioni di utenti della community del gioco su Pc e console.

Gli utenti che proveranno il gioco durante il weekend gratuito potranno conservare i progressi ottenuti e continuare a giocare senza soste, se decideranno di acquistarlo. Inoltre, potranno beneficiare di sconti fino al 50% sulle Edizioni Standard, Advanced, Gold e Complete tra il 17 e il 28 maggio nei territori EMEA. Per la precisione, gli utenti Pc potranno usufruire di offerte dal 17 al 21 maggio, quelli PS4 dal 17 al 23 maggio mentre gli utenti Xbox avranno più tempo: dal 17 al 28 di questo mese.

Intanto ecco una immagine con gli orari del weekend gratuito.

Per maggiori dettagli e gli orari precisi del weekend di gioco gratuito, potete visitare questo link.

Ricordiamo che nell’imminente Operazione Para Bellum, saranno introdotti due nuovi Operatori italiani e una nuova mappa, Villa, oltre a una serie di miglioramenti all’esperienza di gioco, come la funzione “Scegli e Banna”. I contenuti della Stagione 2 del terzo anno di Tom Clancy’s Rainbow Six Siege saranno svelati il 19 e 20 maggio durante la finale della Pro League ad Atlantic City.

Per maggiori informazioni sul gioco o sul prossimo aggiornamento ci sono informazioni sul sito ufficiale del gioco.

L’articolo Imminente weekend di gioco gratuito per Rainbow Six Siege sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Imminente weekend di gioco gratuito per Rainbow Six Siege

Rainbow Six Siege: previsto un aggiornamento che modifica il rinculo delle armi

Attraverso il suo blog ufficiale, Ubisoft ha comunicato che è previsto un importante aggiornamento per Rainbow Six Siege per modificare nuovamente il rinculo delle armi, che ha dato dei problemi di allineamento e precisione. Secondo Ubisoft, il vecchio sistema impediva ai proiettili di colpire con precisione il bersaglio nel momento in cui si stava puntando con […]

L’articolo Rainbow Six Siege: previsto un aggiornamento che modifica il rinculo delle armi proviene da Havoc Point.

Ubisoft vuole estendere il supporto a Rainbow Six Siege per altri dieci anni

Con una miriade di aggiornamenti e contenuti, Rainbow Six Siege è riuscito ad alzare la testa dopo un inizio alquanto burrascoso. Questo fine settimana, al Rainbow Six Siege Invitational 2018, Ubisoft ha rivelato infatti che lo sparatutto tattico ha registrato ben 27 milioni di giocatori. Inoltre, il publisher ha reso noto che tra i suoi piani c’è […]

L’articolo Ubisoft vuole estendere il supporto a Rainbow Six Siege per altri dieci anni sembra essere il primo su Havoc Point.

Rainbow Six Pro League, l’anno 2 si chiude con il Six Invitational

Le migliori sedici squadre del mondo della Pro League di Tom Clancy’s Rainbow Six Siege si affronteranno nell’edizione 2018 del Six Invitational.

Quest’anno l’evento celebra l’anniversario dell’uscita di Tom Clancy’s Rainbow Six Siege riunendo appassionati, giocatori professionisti, sviluppatori, streamer e tutti coloro che hanno contribuito al successo attuale del gioco.

La competizione si svolgerà dal 13 al 18 febbraio in Canada, a Montreal la città natale del gioco. Inoltre, il Six Invitational 2018 svelerà alcuni importanti contenuti in arrivo nei prossimi mesi, dando vita al maggior evento eSport mai organizzato per il gioco.

L’evento includerà sedici squadre, rappresentanti tutte le quattro regioni della Pro League, che gareggeranno per un montepremi senza precedenti di 500.000 $, portando il totale fra tutti i tornei ufficiali dell’Anno 2 a ben 1.250.000 $.

Fra queste squadre, alcuni nomi nuovi ma piuttosto conosciuti tra gli appassionati di eSport, debutteranno al Six Invitational 2018. La prima squadra di “nuovi arrivati” è Team Liquid, che ha ingaggiato il MOPA Team brasiliano, composto da esperti giocatori della Pro League, come André “neskwga” Oliveira, presenti nella nostra serie Escalation. Sempre in Brasile, FaZe Clan ha acquisito il gruppo in precedenza noto come Team FONTT, famoso per il proprio stile di gioco veloce e divertente. Ultimo ma non certo meno importante è il team Counter Logic Gaming, che ha acquisito il gruppo nord americano degli Elevate, vincitore del Six Invitational 2017 su Xbox One. Nel corso dello scorso anno, il team è riuscito a passare con successo da Xbox One a Pc, un risultato davvero incredibile.

Il Six Invitational 2018, che si terrà al TOHU Montreal, ha già ottenuto il tutto esaurito da settimane con fan che arriveranno da tutto il mondo per riunirsi nella città canadese.

Il programma della manifestazione sarà così suddiviso:

  • 13-15 febbraio: Fase a gironi
  • 16 febbraio: Quarti di finale
  • 17 febbraio: Semifinali
  • 18 febbraio: Finalissima

Oltre all’intensa competizione principale, il Six Invitational ospiterà anche due sfide aggiuntive e originali, con un Showmatch che si terrà sabato 17 febbraio, e un Match All-Star prima della finalissima di domenica 18 febbraio.

Il Six Invitational 2018 sarà anche l’occasione perfetta per altri annunci sia sugli aggiornamenti dell’Anno 3 di Tom Clancy’s Rainbow Six Siege, tra cui l’evento Outbreak e Operazione Chimera, sia sulla scena eSport generale di Tom Clancy’s Rainbow Six, grazie a conferenze dedicate. Seguendo la competizione sul nostro canale sarà possibile assistere a tutte le partite dal vivo, senza perdersi nessun dettaglio relativo ad annunci importanti e rivelazioni: Rainbow Six Italia Youtube e www.twitch.tv/ubisoftita.

Ecco un elenco completo delle sedici squadre che gareggeranno per il titolo di Campione del mondo dell’Anno 2 di Tom Clancy’s Rainbow Six, qualificatesi tramite le loro precedenti vittorie nei principali eventi di qualificazione regionali, o che hanno ricevuto una wildcard:

  • PENTA SPORTS (EUROPA): la squadra tedesca può puntare in alto. Malgrado la sua sconfitta nelle semifinali contro i Black Dragons a San Paolo, la vincitrice delle prime due stagioni della Pro League ora può contare su Sha77e (ex-ENCE) come aggiunta importante per riprendere il proprio dominio.
  • COUNTER LOGIC GAMING (AMERICA DEL NORD): vincitore del Six Invitational 2017 su Xbox, l’ex gruppo noto come Elevate questa volta gareggerà su PC. Durante l’Anno 2, hanno dimostrato che il loro cambiamento non ha influenzato le prestazioni, in particolare alla Gamescom, perdendo solo la finale contro i PENTA.
  • ENCE (EUROPA): brillante vincitrice dell’ultima stagione della Pro League a San Paolo, la squadra di Willkey e compagni ha dimostrato all’intera scena che la propria maledizione in LAN appartiene al passato. Ora punta a ripetere le stesse prestazioni dei Continuum lo scorso anno: vincere una stagione della Pro League e il Six Invitational.
  • BLACK DRAGONS (AMERICA LATINA): una delle squadre principali in Brasile, il team Black Dragons si è guadagnato il posto per il Six Invitational tramite i suoi straordinari risultati locali, vincendo le Stagioni 1 e 3 della LATAM Pro League.
  • EVIL GENIUSES (AMERICA DEL NORD): conosciuto in precedenza come Continuum, col cui nome hanno vinto il Six Invitational 2017, il team guidato da “Canadian” vorrà dimostrare che la propria sconfitta contro ENCE a San Paolo è stato solo un incidente di percorso.
  • EINS (ASIA-PACIFICO): vincitrice dei primi play-off della Pro League della regione Asia-Pacifico, la squadra giapponese vorrà mostrare ancora di più a Montreal, rispetto ai risultati di San Paolo, che gli ultimi tre mesi sono stati utili per migliorare il proprio gioco.
  • ERA ETERNITY (AMERICA DEL NORD): sconfiggendo il team Reckless nella finale delle qualificazioni per l’America del Nord, eRa Eternity mostrerà il suo nuovo roster composto da giocatori molto esperti. Un ottimo banco di prova per GurmyWormy e compagni.
  • MINDFREAK (ASIA-PACIFICO): la squadra australiana è emersa vincitrice in una dura competizione per le qualificazioni LAN della regione Asia-Pacifico. Non è nuova agli Invitational, avendo gareggiato l’anno scorso su Xbox, ma quest’anno ha deciso di tornare al Pc.
  • ROOM FACTORY (EUROPA): la squadra russa si è guadagnata il posto a Montreal grazie a un’ottima dimostrazione di forza durante le qualificazioni, gareggiando nella Challenger League, dove ha dimostrato di essere una squadra da non sottostimare.
  • SUPREMACY (EUROPA): la vittoria della squadra francese nelle qualificazioni europee ha dimostrato quanto la stabilità sia importante nella Pro League, poiché i suoi membri giocano insieme dall’agosto 2016, a parte per l’arrivo di BriD a ottobre 2017.
  • YEAH! GAMING (AMERICA LATINA): l’ex gruppo noto come Lanchonete è una delle piacevoli sorprese di queste qualificazioni, in una regione dell’America Latina in cui gli avversari si chiamano FaZe Clan, Team Liquid o BRK.
  • 1UP ESPORT (EUROPA): la squadra tedesca, che di recente ha fatto il suo ingresso nella Pro League, è stata invitata a Montreal a seguito del suo ottimo cammino e della sconfitta di misura contro Supremacy nelle finali delle qualificazioni europee.
  • FAZE CLAN (AMERICA LATINA): l’ex team FONTT ha mostrato tutta la sua solidità nel corso dell’Anno 2. Avendo raggiunto due volte le semifinali delle finali stagionali, GohaN e la sua squadra sono stati invitati a gareggiare a Montreal.
  • ROGUE (AMERICA LATINA): invitato a Montreal da Ubisoft, il team Rogue è sempre stato considerato un contendente di ottimo livello per le finali della Pro League. Per l’Anno 2, si è qualificato per due eventi LAN consecutivi, ma ha faticato contro le squadre brasiliane.
  • TEAM LIQUID (AMERICA LATINA): l’ex team MOPA cercherà di dimostrare il proprio valore nel gruppo B del Six Invitational. Invitato da Ubisoft, ha raggiunto la finale della prima stagione.
  • VITALITY (EUROPA): la compagine francese ha raggiunto l’Invitational ottenendo la vittoria nella votazione della community. Vitality è presente sulla scena fin dalla prima stagione dell’Anno I su Xbox One, ma il suo gruppo PC è stato formato nell’Anno 2.

L’articolo Rainbow Six Pro League, l’anno 2 si chiude con il Six Invitational sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Rainbow Six Pro League, l’anno 2 si chiude con il Six Invitational

Nuove edizioni di Rainbow Six Siege per l’Anno 3

L’Anno 3 di Rainbow Six Siege porta anche nuove edizioni del gioco. L’annuncio è di Ubisoft che svela la Advanced Edition, la Gold Edition e la Complete Edition. Queste saranno disponibili dal 13 febbraio 2018, mentre è già disponibile una Starter Edition.

Inoltre, in Rainbow Six Siege arriverà anche l’esclusiva collezione Outbreak, disponibile per un periodo limitato. Sarà possibile ottenere i pacchetti della collezione Outbreak nel gioco durante l’omonimo evento o nelle nuove edizioni Advanced, Gold e Complete, senza alcun limite di tempo.

R6SIEGE_Y3_ProductImage_ITA_1516897830

LE NUOVE EDIZIONI

La Advanced Edition sarà disponibile per PS4, Xbox One e Pc al costo di 50 € e includerà:

  • Tutte le mappe e le modalità.
  • Tempo standard richiesto per sbloccare gli operatori.
  • Un bonus di 600 crediti Rainbow Six.
  • 10 pacchetti della collezione Outbreak (che saranno disponibili dal prossimo 6 marzo, ndr).

La Gold Edition sarà disponibile al prezzo di 80 € e includerà:

  • Tutte le mappe e le modalità.
  • Tempo standard richiesto per sbloccare gli operatori.
  • Un bonus di 600 crediti Rainbow Six.
  • 10 pacchetti della collezione Outbreak.
  • Il Pass per l’Anno 3.

La Complete Edition avrà un prezzo di 120 € e includerà:

  • Tutte le mappe e le modalità.
  • Tempo standard richiesto per sbloccare gli operatori.
  • Un bonus di 600 crediti Rainbow Six.
  • 10 pacchetti della collezione Outbreak.
  • Il Pass per l’Anno 3.
  • 16 operatori dell’Anno 1 e dell’Anno 2.

La Starter Edition è attualmente disponibile per 15 € solo su PC e include:

  • Tutte le mappe e le modalità.
  • Tempo esteso richiesto per sbloccare gli operatori.
  • Un bonus di 600 crediti Rainbow Six.

 

L’articolo Nuove edizioni di Rainbow Six Siege per l’Anno 3 sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Nuove edizioni di Rainbow Six Siege per l’Anno 3

Rainbow Six Pro League e la finale della Stagione 3 a San Paolo

Ubisoft annuncia che le otto migliori squadre al mondo si sfideranno nella finale della Stagione 3 della Tom Clancy’s Rainbow Six Pro League, che si terrà il 18 e 19 novembre a San Paolo, in Brasile. Per la prima volta, la finale riunirà quattro regioni diverse: Asia-Pacifico, Europa, America Latina e America del Nord.

Le otto squadre gareggeranno per un montepremi complessivo di 275.000 dollari, portando il totale dei premi tra tutti i tornei ufficiali del secondo anno a 1.250.000 dollari.

Tra queste squadre, gli Evil Geniuses entreranno nella Pro League proprio per la finale della stagione 3. Hanno ottenuto la qualificazione gareggiando come Continuum e ora rappresentano l’America del Nord insieme agli Infamy.

“Siamo davvero lieti di dare il benvenuto nella Tom Clancy’s Rainbow Six Pro League a una squadra prestigiosa come gli Evil Geniuses, uno dei più celebri team degli eSports – ha dichiarato François-Xavier Dénièle, responsabile eSports di Ubisoft EMEA – è un segnale della crescita della Pro League verso un modello più forte e globale”.

Phillip Aram, COO degli Evil Geniuses ha dichiarato:

“Come Evil Geniuses, abbiamo osservato con molto interesse la crescita della community eSports di Tom Clancy’s Rainbow Six per diverso tempo. Quando abbiamo avuto l’opportunità di rilevare la squadra dei Continuum, che ha rappresentato Tom Clancy’s Rainbow Six in America del Nord, dovevamo per forza partecipare. Gli Evil Geniuses partecipano sempre con l’intenzione di portare la propria tradizione vincente a nuovi fan e offrire ai fan attuali il più alto livello di competizione eSports di sempre. Questa settimana, Canadian e l’intera squadra saranno a Chicago per allenarsi negli uffici della SteelSeries in preparazione alla imminente LAN. Io e tutti gli altri membri degli Evil Geniuses non vediamo l’ora di fare il tifo per la squadra in Brasile e osservarli in Bleed Blue per la prima volta”.

La Stagione 3 della Tom Clancy’s Rainbow Six Pro League si svolgerà alla MAX5 arena della metropoli brasiliana dal 18 al 19 novembre, un evento da tutto esaurito che consentirà al pubblico brasiliano di dimostrare tutto il suo calore, dandogli anche l’opportunità di diventare il più colorito dell’intero circuito.

I fan “verdeoro” avranno l’opportunità di supportare due squadre casalinghe, in quanto entrambe le squadre che si sono qualificate per l’America Latina sono brasiliane: Team Fontt e Black Dragons.

Ecco l’elenco completo delle otto squadre che si contenderanno il titolo di campione della Stagione 3:

  • PENTA SPORTS: vincitrice delle ultime due stagioni della Pro League per l’anno due, la squadra tedesca è una delle favorite e punta a fare il grande slam.
  • ENCE: dopo essersi qualificata bene per la finale della Pro League, la squadra finlandese non ha più vinto una partita in LAN della Pro League dalla finale della Stagione 1, anno 1, e dovrà dimostrare di essere altrettanto brava offline come lo è online.
  • EVIL GENIUSES: questo storico brand degli eSports ha appena acquisito la formazione dei Continuum. Vincitori del 2017 Six Invitational a febbraio, la squadra guidata dal Canadese ha continuato a stupire durante i play-off della Pro League.
  • 1NFAMY: dopo aver conquistato la promozione lo scorso anno, 1nFamy ha ottenuto una sorprendente ma meritata qualificazione alla finale della Stagione 3. A questo livello della competizione, possono contare sulle esperienze precedenti dei loro nuovi giocatori.
  • TEAM FONTT: un team brasiliano davvero solido che la scorsa stagione ha raggiunto le semifinali della Pro League, gohaN e i suoi compagni vorranno brillare a San Paolo, di fronte ai loro fan.
  • BLACK DRAGONS: anche la seconda squadra brasiliana di questa finale conterà sul colorato supporto del pubblico brasiliano. È stata l’ultima squadra a conquistare un round contro i PENTA nella finale della Stagione 1.
  • MANTIS FPS: la migliore squadra della Corea del Sud per questa prima stagione di sempre per la regione Asia-Pacifico, raggiungerà il suo livello più alto nella Pro League proprio in questa finale.
  • EINS: vincitrice dei play-off della Pro League della regione Asia-Pacifico lo scorso mese a Sydney, la squadra giapponese sarà un serio contendente.

Il vincitore della finale della Stagione 3 e le migliori squadre per le regioni Asia-Pacifico, Europa, America Latina e America del Nord, si affronteranno nuovamente nella seconda edizione del Six Invitational, che si terrà dal 16 al 18 febbraio 2018 a Montreal. Il Six Invitational determinerà i migliori giocatori al mondo che si sfideranno per un montepremi di 500.000 dollari nella più grande competizione di sempre.

Condividi questo articolo


L’articolo Rainbow Six Pro League e la finale della Stagione 3 a San Paolo sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Rainbow Six Pro League e la finale della Stagione 3 a San Paolo

Rainbow Six Siege, svelata l’Operazione White Noise

L’Operazione White Noise è il finale di stagione del secondo anno di Tom Clancy’s Rainbow Six Siege. Ubisoft ha presentato oggi questa nuova missione ambientata in Corea del Sud.
In questo nuovo scenario i giocatori dovranno intervenire in una torre d’osservazione che svetta sulla skyline di Seoul. Inoltre, tre nuovi operatori si uniranno al Team Rainbow:

  • Un aggressore e un difensore dal 707th Special Mission Battalion, che sfrutteranno le loro abilità uniche e le nuove armi per gestire situazioni ad alto rischio.
  • Un nuovo operatore polacco dell’Unità GROM.

Per maggiori informazioni sui prossimi operatori e sull’aggiornamento White Noise, si potrà seguire la diretta in streaming durante la finale della Pro League, che si terrà dal 18 al 19 novembre.

R6S_KeyArt_WhiteNoise_OperationReveal_021117_5pmCET

Condividi questo articolo


L’articolo Rainbow Six Siege, svelata l’Operazione White Noise sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Rainbow Six Siege, svelata l’Operazione White Noise

Rainbow Six Siege, “Operation Blood Orchid” svelata alla Gamescom

Operation Blood Orchid, ovvero la seconda mappa della stagione 2 di Tom Clancy’s Rainbow Six Siege sarà disponibile dal prossimo 29 agosto per Pc, PS4 ed Xbox One. Lo ha rivelato Ubisoft.

Dopo un periodo di tre mesi per migliorare l’esperienza di gioco, questo contenuto introduce sia una nuova mappa gratuita con tre nuovi operatori (due di Hong Kong e uno della Polonia) sia una serie di oggetti per la personalizzazione.

I tre nuovi operatori saranno disponibili dal 29 agosto per i possessori del Season Pass e dal 5 settembre per tutti i giocatori.

Per maggiori informazioni sui nuovi operatori e l’aggiornamento Blood Orchid, seguite la diretta in streaming durante la finale della Pro League alla Gamescom dalle 18:15 del 26 agosto su: https://www.twitch.tv/rainbow6.

DETTAGLI SULLA FINALE PRO LEAGUE DI RAINBOW SIX SIEGE

Il 25 e il 26 agosto, le otto migliori squadre di Europa, America del Nord ed America Latina si sfideranno per il titolo di campione della seconda stagione dell’Anno 2 della Pro League nella ESL Arena alla Gamescom, che si terrà a Colonia, in Germania.

Con un montepremi totale di 237.500 dollari e due giorni di dirette video che sveleranno nuovi contenuti, panel tra sviluppatori e membri della community e la demo live della nuova mappa Blood Orchid, si preannuncia un finale di stagione davvero emozionante.

LE FINALISTE

  • PENTA Sports

Gli attuali detentori del titolo della Pro League sono riusciti a rompere la maledizione dell’Anno 1 e qualificarsi nuovamente per la finale. Fabian, Pengu, KS, Goga e Joonas saranno alla Gamescom per difendere il loro titolo. Rappresenteranno l’Europa come seconda testa di serie e nella prima partita affronteranno gli eXcellence Gaming.

  • ENCE e-Sports

Una finale LAN di Rainbow Six non sarebbe completa senza Willkey e i suoi compagni, che rappresentano la Finlandia e l’Europa. Con Kantoraketti, Pannari e Shatte dalla loro, Willkey e Bounssi hanno dato spettacolo in LAN ottenendo il titolo di prima testa di serie in Europa. Nella prima partita, affronteranno gli Elevate.

  • Millenium

La squadra francese ha vinto la seconda stagione della Pro League dell’Anno 1 e cercheranno di ripetere tale successo anche in questo secondo anno. Joghurtzz, Renshiro e Falko hanno già alle spalle un campionato della Pro League, ma ora con Liven e siTiZze, nella prima partita, i Millenium dovranno affrontare i Team Fontt, la più forte squadra LATAM del momento, per avere una chance di avanzare nella fase finale.

  • eXcellence Gaming:

GurmyWormy e i suoi compagni di squadra non hanno brillato nella prima stagione, uscendo a un passo dai playoff. Tuttavia, nella seconda stagione, sono riusciti a ottenere risultati sorprendenti. Con una sola sconfitta in una mappa durante l’intera stagione, GurmyWormy, Mahman, Geo, Bryan e FoxA hanno conquistato il loro biglietto per la Gamescom e rappresenteranno l’America del Nord come prima testa di serie.

  • Vertical Gaming

Non sono nuovi sulla scena LAN, poiché tutti i suoi membri hanno già affrontato giocatori di Europa e America Latina nell’Anno 1, al Six Invitational e nell’Anno 2. KingGeorge, Avian, Slashug, Yung ed Ecl9pse dovranno ricostruire l’orgoglio dell’America del Nord sfidando i BRK e-Sports nei quarti di finale.

  • Elevate

Elevate è stata la migliore squadra al mondo nel 2017, quando giocava su Xbox. Ma dopo il suo passaggio al Pc, ha comunque dimostrato di poter restare in vetta.

SkyS, LaxinG, Shuttle, England e Chapstick voleranno in Germania come terza testa di serie dell’America del Nord, cercando di sconfiggere gli ENCE nella prima partita.

  • BRK e-Sports

Zigueira e Nesk dovranno avere tutto il supporto dei loro compagni; e con Yuuk, Julio e oNe cercare di battere i Vertical Gaming per avanzare nella fase finale della Pro League e magari riaffrontare nuovamente i PENTA Sports.

  • Team Fontt

L’ex Dexterity Team non è riuscito a qualificarsi alle finali LAN nella prima stagione, ma Gohan, Cameraman, Astro, Muringa e Mav hanno mostrato che si è trattato di un errore che non faranno mai più. Dopo zero sconfitte in tutte le mappe durante la stagione, il Team Fontt sarà protagonista sul palco per difendere i colori brasiliani contro i Millenium.

Condividi questo articolo


L’articolo Rainbow Six Siege, “Operation Blood Orchid” svelata alla Gamescom sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Rainbow Six Siege, “Operation Blood Orchid” svelata alla Gamescom

Annunciati i tornei eSport GO4 di Rainbow Six Siege

Ubisoft annuncia che i tornei del suo sparatutto tattico Rainbow Six Siege organizzati da ESL Italia, continuano su console.

Il gioco, che già dal suo esordio fa parte della scena competitiva nazionale e internazionale grazie alla Pro League e a eventi come i Six Invitational di Montréal, anche quest’anno sarà presente nel panorama competitivo italiano con la Winter Season per Pc Windows ed i tornei GO4 per PlayStation 4, Xbox One e Pc, organizzati da ESL Italia.

Mentre i giocatori professionisti su Pc saranno occupati con la Winter Season di ESL Italia Championship, i giocatori su PlayStation 4 e Xbox One, possono partecipare fin da subito alle GO4 Cup, tornei mensili con competizioni settimanali dedicate sia a giocatori professionisti che a coloro che si avvicinano per la prima volta al panorama eSport.

Le iscrizioni sono illimitate e aperte in via anticipata per ogni torneo settimanale e si terranno ogni sabato a partire dalle 15 per tutto il 2017. I partecipanti potranno vincere PlayStation Camera e Controller Wireless Xbox. Ecco dove iscriversi.

eSport GO4 di Rainbow Six Siege

Condividi questo articolo


L’articolo Annunciati i tornei eSport GO4 di Rainbow Six Siege sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Annunciati i tornei eSport GO4 di Rainbow Six Siege