Magic: The Gathering Arena, si avvicina lo sbarco su mobile

Magic: The Gathering Arena debutterà su mobile in accesso anticipato il prossimo 28 gennaio. A darne l’annuncio è Wizards of the Coast, che rilascerà la versione digitale del celebre gioco di carte su dispositivi Android selezionati. Il supporto su ulteriori dispositivi, anche iOS, arriverà nel corso dell’anno. L’accesso anticipato su Read more…

Revolut Plus è ufficiale: assicurazione sugli acquisti e per ticket eventi ed estensione dei resi a 2,99€ al mese

Revolut, una delle piattaforme bancarie più in rapida ascesa negli ultimi anni, ha appena lanciato una nuova opzione per i suoi clienti. La novità si chiama Revolut Plus e prevede diversi vantaggi. Andiamo a vederli insieme. Revolut Plus Revolut Plus prevede diversi vantaggi per i clienti Revolut che la sottoscriveranno: Read more…

Rilevante vulnerabilità zero-day per Chrome e Chrome OS: cosa significa e come correre ai ripari

Vincenzo Ronca 23/10/2020 ore 15:17 – Aggiornato il 23/10/2020 ore 17:51 Nel mondo dell’informatica una vulnerabilità di tipo zero-day è di particolare rilevanza per la sua pericolosità, in particolare perché il team di sviluppo che cura il prodotto affetto dalla vulnerabilità non ha una conoscenza pregressa della vulnerabilità. È proprio Read more…

Gwent è ora disponibile su Steam

Sono trascorsi 5 anni esatti dall’uscita di The Witcher 3, un rpg che ancora oggi fa scuola e che ha reso assai popolare il Gwent, fino a decretarne l’uscita come gioco a sé stante, avvenuta oggi su Pc. A darne l’annuncio è il popolare studio CD Project Red, che dopo averlo rilasciato l’anno scorso su mobile ha oggi distribuito il titolo su Steam.

Gwent è un gioco di carte fatto di scelte e conseguenze, in cui l’arma vincente è l’abilità del giocatore, non la fortuna. Sarà possibile scegliere una fazione, creare un esercito e combattere contro altri giocatori in varie modalità di gioco. Con centinaia di carte da collezionare, eroi carismatici, potenti incantesimi e abilità speciali, si potranno  attuare strategie sempre nuove. La pubblicazione sulla piattaforma di Valve del popolare gioco di carte porta con sè cross-play e funzionalità di sincronizzazione con altre versioni del gioco. Il tutto si traduce con i giocatori su Steam che possono competere con gli utenti iOS, Android, e GOG. Allo stesso modo, i giocatori possono trasportare i loro oggetti e progressi tra queste piattaforme. Inoltre, l’uscita su Steam include gli achievement e l’integrazione delle Steam Trading Card.

Inoltre, grazie a un aggiornamento di Thronebreaker: The Witcher Tales, i giocatori possono ora guadagnare ricompense in Gwent facendo progressi nella campagna di Thronebreaker. Queste ricompense includono carte premium e oggetti estetici, e si sbloccheranno una volta che le condizioni saranno soddisfatte.

Di seguitoi il trailer di lancio ufficiale del gioco che ricordiamo essere free-to-play. Buona visione.

IL GIOCO

Gwent è il gioco di carte più popolare dell’universo di The Witcher. Unendo i generi CCG (Collectible Card Game) e TCG (Trading Card Game), esso mette il giocatore al centro di duelli PvP online che combinano astuzia, bluff, capacità di improvvisazione e attenta costruzione del mazzo. Sarà possibile aggiungere alla propria collezione e guidare in battaglia Geralt, Yennefer e altri iconici eroi del mondo di The Witcher. Bisognerà inoltre accrescere il proprio arsenale con incantesimi e abilità speciali che potranno ribaltare l’esito dello scontro. I giocatori dovranno usare sotterfugi e trucchi ingegnosi per vincere in modalità Classica, Stagionale e Arena.

Gwent

L’articolo Gwent è ora disponibile su Steam proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

Cannibal Holocaust continua con un videogioco

Un anniversario speciale per Cannibal Holocaust. Era, il 7 febbraio del 1980 quando la pellicola cult del regista Ruggero Deoadato debuttava nelle sale italiane. Ed ora, lo stesso regista potentino, ha annunciato che il quarto capitolo della serie dedicata ai cannibali non sarà un film ma un videogioco.

Questo sarà realizzato in collaborazione con lo studio indie romano Fantastico Studio e la pubblicazione è prevista per novembre su Pc, PS4, Xbox One, Switch e mobile. Il team è conosciuto per il buonissimo shoot’em up Black Paradox.

Cannibal Holocaust, seconda pellicola della trilogia di Deodato dedicata alla sua saga dei cannibali, fu un film capace, da subito, di generare polemiche ed aspre critiche per un realismo inedito per l’epoca, che indusse pubblico e critica a ritenere l’opera un autentico “snuff movie”. In breve tempo venne invece rivalutato e considerato un capolavoro, destinato ad influenzare il linguaggio cinematografico degli anni a venire.

Ecco il tesaer. Buona visione.

Riconosciuto universalmente come anticipatore del genere “found footage”, il falso documentario, reso celebre oltre un decennio più tardi da pellicole come Blair Witch Project, Paranormal Activity e Cloverfield ; amatissimo da Quentin Tarantino, che la considera una delle migliori pellicole di genere del cinema italiano, e da Eli Roth, che ritiene Deodato un autentico mentore e lo ha voluto per un cameo nel secondo capitolo di Hostel.

LE PAROLE DEL REGISTA

“Sperimentare è una delle cose che reputo più fondamentale nel cinema. Quello che mi interessa realmente è mettermi alla prova, tentare qualcosa di nuovo. Forse è anche per questo che ho aspettato tanto per tornare al mondo della giungla e dei cannibali. All’epoca andavamo nella giungla, convivevamo con gli indigeni, mostravamo al pubblico una realtà che non avrebbero mai potuto vedere e comprendere di persona.
Oggi invece esistono decine di documentari e film che mostrano la vita e la natura di quei luoghi, e per me il tema aveva perso attrattiva. L’incontro con i ragazzi di Fantastico Studio mi ha offerto l’occasione di tornare a quelle atmosfere, a quei temi, ma tentando qualcosa di nuovo: contaminare il cinema con il mondo dei videogiochi è una nuova sfida, rendere interattiva la storia che raccontiamo apre moltissime nuove possibilità e spero che aiuterà anche ad avvicinare i più giovani al mio universo narrativo”.

I temi rimangono quelli che hanno reso celebre la saga: la vita degli indigeni, raccontata nella sua crudezza, e il cannibalismo, potenti metafore che aiutano a rivelare le pulsioni più inquietanti e profonde della nostra società.

A cambiare è però, come già annunciato, la formula: Cannibal è un’avventura grafica horror interattiva con la regia e la sceneggiatura di Ruggero Deodato, i disegni originali di Solo Macello, realizzata con Unity. Il giocatore prenderà il controllo di diversi personaggi per rivelare, a poco a poco, i retroscena che li hanno spinti ad una spedizione disperata nelle giungle vergini del Borneo. E ovviamente, arrivare a scoprire il finale della storia, destinato a scuotere dalle fondamenta ogni certezza acquisita durante il gioco.

L’articolo Cannibal Holocaust continua con un videogioco proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

BE-A Walker si dirige su Pc e mobile

Sembra di trovarsi di fronte ai walker imperiali, marcianti sulla luna di Endor. E invece è BE-A Walker, un nuovo shoot ’em up fantascientifico che arriverà su Pc e mobile il prossimo 7 maggio. A darne l’annuncio è Tequilabyte Studio, che ha inoltre reso nota la disponibilità di una demo gratuita del gioco su Steam.

BE-A Walker arriverà anche su App Store e Google Play. Di seguito il trailer di annuncio ufficiale. Buona visione.

IL GIOCO

Il giocatore sarà il pilota di un mech da battaglia denominato “BE-A Walker” (Biped Enhanced Assault Walker). La sua missione principale sarà quella di sconfiggere gli indigeni e proteggere i coloni. Tuttavia, annientare la razza autoctona non sarà l’unico modo per fermare la guerra. Si potrà scegliere il proprio percorso e prendere la decisione più adatta. Bisognerà però dimostrare il proprio impegno per la razza umana e uccidere chiunque si metterà sulla strada. O in alternativa si potrà optare per un risultato più umanitario, e proteggere le vittime degli avidi invasori. La scelta sarà tutta nelle mani del giocatore. Di seguito le caratteristiche chiave del titolo:

  • Possibilità di calpestare o abbattere i nemici. I più zelanti dovranno però essere eliminati.
  • Il giocatore potrà migliorare il suo Mech e le relative armi per diventare più potente.
  • Si potrà scegliere se sconfiggere i nativi o proteggere la loro patria.
  • Abilità  mecha tutte da padroneggiare.
  • Si potranno elaborare i movimenti del BE-A Walker in modo che ogni suo passo sia omicida.

BE-A Walker

A PROPOSITO DEL GIOCO

Stanislav Zagniy, art e game designer di Tequilabyte Studio, ha commentato:

Durante la progettazione del gioco, abbiamo deciso di renderlo semplice e diretto, ma con una storia interessante e attuale. Dato che BE-A Walker è un titolo sulla colonizzazione di un pianeta alieno, abbiamo pensato che la scelta migliore sarebbe stata quella di fare riferimento alla storia della colonizzazione americana. Volevamo mostrare il pericolo generale non solo di intraprendere tali azioni, ma anche le conseguenze negative della sperimentazione con la natura.

Ovviamente abbiamo cercato di trattare le questioni morali ed etiche della colonizzazione mostrando il rapporto tra una civiltà tecnologicamente avanzata e i nativi, che invece vivono in armonia con la natura. Per i personaggi del nostro gioco, l’insediamento non è un modo per arricchirsi a spese di una civiltà “tecnologicamente arretrata”, ma è, di fatto, l’unica strada per la sopravvivenza umana. Nonostante la natura assetata di sangue e la crudeltà del gioco, la morte di ogni nativo è una tragica conseguenza della lotta per la sopravvivenza e non dovrebbe dare alcun piacere o soddisfazione al giocatore. In generale, abbiamo cercato di astenerci dal trasmettere la sensazione di essere un “eroe e un salvatore del mondo”. È semplicemente ostaggio di una situazione in cui non esiste una decisione “giusta” da prendere.

L’articolo BE-A Walker si dirige su Pc e mobile proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

In arrivo Project xCloud

Più di un anno fa venne annunciata, mentre adesso si avvicina sempre più la concretizzazione di tale progetto. Project xCloud sta per arrivare in 11 paesi dell’Europa occidentale, tra cui l’Italia. A darne l’annuncio è Microsoft, che ha aperto le registrazioni per l’anteprima del servizio.

Project xCloud è la tecnologia di game streaming firmata Xbox che permette ai giocatori di accedere ai titoli console direttamente dal Cloud su smartphone o tablet Android. Avviata lo scorso anno, la preview del servizio ha continuato a crescere ed evolvere con l’obiettivo di coinvolgere sempre più giocatori e paesi, per dar vita alla migliore piattaforma di game streaming.

Tenendo tuttavia conto dell’attuale situazione di emergenza dovuta alla diffusione globale del COVID-19, non è stata ancora definita la data ufficiale dell’arrivo in Europa occidentale della preview di Project xCloud. Il programma coinvolgerà inizialmente un numero limitato di partecipanti per ciascun Paese per poter garantire la continuità del servizio. Nuovi giocatori saranno successivamente coinvolti nella preview.

Project xCloud

LE PAROLE DI MICROSOFT

Portare l’anteprima di Project xCloud ai giocatori in tutta l’Europa occidentale è una priorità per noi. Sappiamo che il gaming è un modo importante per far sì che le persone possano tenersi in contatto. Soprattutto durante questi periodi di distanziamento sociale. Ma riconosciamo anche come la larghezza di banda di Internet sia stata influenzata dalla tensione sulle reti regionali, poiché grandi volumi di persone restano responsabilmente a casa e si collegano online.

È stato detto troppe volte, ma è vero che viviamo in tempi senza precedenti a causa della pandemia globale COVID-19. Qui a Xbox, guardiamo ai nostri prodotti con lo scopo di portare gioia e connessione in ogni momento. In particolare durante queste settimane e mesi,che ci viene chiesto di rimanere a casa. Sappiamo di essere coinvolti in tutto questo, e che il supporto che possiamo fornire è di fondamentale importanza ora più che mai.

Phil Spencer ha spesso parlato del potere dei giochi. Del potere di riunire le persone, di intrattenere, ispirare e di connettersi tra loro. Crediamo tutti che nella situazione attuale ciò sia ancora più vero, e speriamo che la libertà di scoprire e giocare con Project xCloud porti ancora più gioia e connessione.

L’articolo In arrivo Project xCloud proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

Castlevania: Symphony of the Night debutta su iOS e Android

Konami Digital Entertainment ha annunciato il rilascio ufficiale di Castlevania: Symphony of the Night, ora disponibile per dispositivi mobile, tramite App Store e Google Play Store, al prezzo di 3,49 euro.

Per la prima volta i fan avranno la possibilità di giocare a questo celebre classico della serie Castlevania sui loro dispositivi mobile. Sarà infatti possibile immergersi nella perfetta emulazione di Castlevania: Symphony of the Night in concomitanza con l’inizio della terza stagione della Serie Castlevania su Netflix, che verrà trasmessa a partire da domani, 5 marzo.

Castlevania: Symphony of the Night

IL GIOCO

Castlevania: Symphony of the Night, uno dei più celebri titoli dell’immortale serie di Castlevania, è un gdr con azione ed esplorazione dove i giocatori dovranno farsi strada (saltando, schivando e attaccando) nel vasto castello di Dracula in una storia emozionante, ricca di spaventosi nemici e di personaggi affascinanti.

Il titolo è ambientato cinque anni dopo la sconfitta del Conte Dracula a opera di Richter Belmont. In questo videogioco i giocatori vestiranno i panni Alucard, il figlio di Dracula che ha deciso di reprimere i suoi malvagi poteri vampireschi mettendosi in uno stato di sonno profondo per salvare l’umanità dalla sua linea di sangue maledetta. Senza alcun componente della famiglia Belmont in grado di assaltare il castello e di ricacciare indietro il male, Alucard si risveglierà e deciderà di capire cosa è accaduto durante il suo lungo sonno auto indotto.

Grazie alla conversione di alta qualità realizzata da DotEmu, il gioco riprodotto su piattaforme mobile potrà regalare la stessa esperienza di gioco della versione console, e includerù una grafica e una colonna sonora allo stato dell’arte. Ulteriori caratteristiche includono:

  • Completo supporto per il controller.
  • Possibilità di riprendere il gameplay da diversi salvataggi.
  • Sblocco di obiettivi come riconoscimento per le dure battaglie affrontate.
  • Disponibile in sei lingue: Italiano, Inglese, Giapponese, Tedesco, Francese e Spagnolo.

La colonna sonora originale di Castlevania: Symphony of the Night, assieme ad altre 11 iconiche colonne sonore di Castlevania, è inoltre disponibile su Spotify e su altri servizi musicali di streaming.

Castlevania: Symphony of the Night

L’articolo Castlevania: Symphony of the Night debutta su iOS e Android proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

Annunciato War of the Visions Final Fantasy Brave Exvius

Square Enix Ltd. ha annunciato l’apertura delle pre-registrazioni per l’atteso War of the Visions Final Fantasy Brave Exvius.

Questo rpg strategico per mobile ha superato i nove milioni di download in Giappone fin dalla sua pubblicazione nel 2019, ed è uno dei cinque giochi più popolari su App Store. I fan di tutto il mondo possono ora pre-registrarsi per sbloccare varie ricompense e incentivi prima dell’uscita del gioco questa primavera su iOS e Android.

Il gioco, che sarà gratuito ma con la possibilità di effettuare acquisti in-app, avrà testi in inglese, francese, tedesco, spagnolo, coreano e cinese tradizionale, e voci in inglese e in giapponese. E’ possibile pre-registrarsi presso il sito ufficiale, che rimanderà all’App Store e Google Play.

Qui il trailer ufficiale. Buona visione.

IL GIOCO

War of the Visions Final Fantasy Brave Exvius è un’esperienza di gioco indipendente ispirata ai gdr strategici classici di Square Enix. Ambientato nell’universo di Final Fantasy Brave Exvius, l’azione si svolge ad Ardra, un continente sull’orlo di una guerra, in cui ogni nazione cerca di imporsi sulle altre. I giocatori seguiranno le storie dei due principi gemelli Mont e Sterne del regno di Leonis, che hanno il potere delle visioni, e di Machérie, la bellissima donzella d’acciaio di Hourne. Per andare avanti, i giocatori dovranno lottare su vari campi di battaglia, pianificare attentamente gli attacchi contro le forze nemiche e invocare potenti Esper per cambiare il corso della guerra.

Il gioco include delle illustrazioni di Isamu Kamikokuryo, il leggendario artista della serie Final Fantasy che ha lavorato su Final Fantasy XII, XIII e XV. La colonna sonora originale del gioco è stata invece composta da Noriyasu Agematsu, già autore di quella di Final Fantasy Brave Exvius.

War of the Visions Final Fantasy Brave Exvius

LE RICOMPENSE PRE-LANCIO

Raggiungendo certi obiettivi della pre-registrazione, tutti i giocatori otterranno delle incredibili ricompense, come degli oggetti di gioco e il personaggio di Final Fantasy XIV Online Y’shtola con il suo completo di Final Fantasy XIV: Shadowbringers. Questa è la lista completa delle possibili ricompense:

⦁ 50.000 utenti registrati: 250 Visiore, Gil Snapper (L) x20.
⦁ 100.000 utenti registrati: 250 Visiore, NRG Restore (L) x5.
⦁ 150.000 utenti registrati: 250 Visiore, Arma Excalibur (UR).
⦁ 200.000 utenti registrati: 250 Visiore, Carta visione Aquatic Songstress, Siren (UR).
⦁ 250.000 utenti registrati: 250 Visiore, Unità Y’shtola (MR).
⦁ 300.000 utenti registrati: 1000 Visiore.

L’articolo Annunciato War of the Visions Final Fantasy Brave Exvius proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

Rimaniamo in contatto

Hai una idea? Un prodotto che vorresti farci recensire? Oppure vorresti collaborare con noi?

Scrivici una email

admin@cellicomsoft.com

Seguici su Facebook

cellicomsoft su Facebook

Scarica l'app Android

cellicomsoft su Play Store

Contact Us