Archivi categoria: microsoft

Auto Added by WPeMatico

Il primo assaggio ufficiale di Microsoft Surface Duo non è andato come previsto

Il primo evento di presentazione ufficiale di Microsoft Surface Duo ha mostrato diversi problemi di gioventù che affliggono il dispositivo.

L’articolo Il primo assaggio ufficiale di Microsoft Surface Duo non è andato come previsto proviene da TuttoAndroid.

Continua la lettura di Il primo assaggio ufficiale di Microsoft Surface Duo non è andato come previsto

Microsoft Ignite The Tour apre le danze a Milano

Parte oggi la tappa italiana di Microsoft Ignite The Tour, la serie di eventi dedicati a sviluppatori e professionisti IT, che si terrà fino a domani a Milano, presso MiCo Milano Congressi. L’appuntamento conferma l’impegno di Microsoft nella formazione tecnica e nel supporto della community italiana, un elemento fondamentale per promuovere la digitalizzazione delle imprese e la crescita del paese.

Il tema centrale della due giornate è il cloud: i partecipanti potranno approfondire, grazie a oltre 100 sessioni e al confronto con più di 350 esperti a livello globale, le soluzioni innovative di Microsoft per la produttività, la gestione dei processi, l’analisi dei big data e lo sviluppo di applicazioni basate su AI e Machine Learning, senza dimenticare sicurezza e compliance. Inoltre, diversi interventi saranno dedicati ai temi dell’accessibilità e dell’inclusione, per raccontare come le nuove tecnologie possano supportare le persone nella propria quotidianità e aiutarle a esprimere il proprio potenziale in ambito lavorativo.

L’iniziativa si inserisce nella cornice di Ambizione Italia, progetto più ampio di formazione, aggiornamento e riqualificazione delle competenze in chiave digitale, avviato a settembre 2018, con il quale Microsoft ha già formato 500.000 persone e che si propone di coinvolgere entro la fine del 2020 oltre 2 milioni di giovani, studenti, NEET e professionisti in tutta Italia, con l’obiettivo di contribuire all’occupazione e alla crescita dell’Italia, riducendo il fenomeno dello skills mismatch ovvero il divario tra le competenze richieste dal mercato del lavoro e quelle realmente disponibili.

Microsoft Ignite The Tour

A PROPOSITO DELL’EVENTO

Barbara Cominelli, direttore marketing & operations di Microsoft Italia, ha dichiarato:

Siamo orgogliosi di ospitare nuovamente Microsoft Ignite the Tour nel nostro Paese: dopo il successo della scorsa edizione, che ha visto la partecipazione di oltre 2.000 persone, quest’anno puntiamo a fare ancora meglio. Nel nostro Paese, le aziende sono sempre più consapevoli delle opportunità concrete e dei benefici offerti dall’intelligenza artificiale ma solo il 15% ha superato la fase pilota dei processi di adozione.

Questa situazione di stallo è in buona parte dovuta alla carenza di professionisti IT con le competenze adeguate: mentre in Italia il tasso di disoccupazione resta tra i più alti d’Europa, sono in costante aumento le opportunità di lavoro nel settore IT, che non riesce a soddisfare la crescente richiesta di figure competenti in ambito tecnologico.

Con il programma Ambizione Italia e attraverso iniziative come Microsoft Ignite the Tour puntiamo ad accelerare lo sviluppo di competenze digitali per i professionisti che intendono aggiornarsi o riqualificarsi, con l’obiettivo finale di aiutare le aziende italiane nel proprio percorso di trasformazione digitale.

L’articolo Microsoft Ignite The Tour apre le danze a Milano proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Microsoft Ignite The Tour apre le danze a Milano

STONE disponibile su Xbox One

Convict Games ha annunciato l’arrivo di STONE su Xbox One. L’avventura interattiva australiana noir con protagonista un koala investigatore privato è disponibile, in esclusiva sulla console Microsoft, al prezzo di 14,99 euro.

Di seguito il trailer di lancio ufficiale. Buona visione.

IL GIOCO

STONE è un noir sballato d’avventura che racconta le vicende di un koala investigatore privato, nel suo tentativo di rimettere insieme i pezzi della sua memoria, devastata dagli eccessi della notte precedente. Come se il risvegliarsi con i postumi di una sbornia non fosse già abbastanza, Stone (il protagonista ndr) riceve una bizzarra telefonata di minaccia che mette a soqquadro la sua intera vita: l’amore della sua vita, il suo “pulcino” Alex, non si trova: che ci sia di mezzo un rapimento?

Il gioco si dipana come una tipica avventura interattiva che presenta un eccentrico cast di personaggi antropomorfi e una serie di enigmi esoterici non frustranti e assolutamente integrati al ritmo della narrazione. Mentre Stone arranca in tutta Oldtown, una città piena di bar, club, teatri e molto altro, i giocatori potranno decidere di seguire un approccio da “osso duro” o “gentile” nell’interrogare un serraglio di animali parlanti dal pessimo carattere e un nutrito repertorio di slang australiano e così aiutare Stone a capire cosa diamine era successo la notte precedente.

I giocatori potranno concedere a Stone un po’ di riposo dalle sue indagini godendosi le tante attività extra di Oldtown, come il ballare al ritmo di una tecno martellante, bere birra o cocktail, realizzare beat, prendersi una pausa sigaretta o persino guardare film classici di pubblico dominio.

Anche la musica è stata fonte di grande ispirazione per il team di Convict Games e la curatissima soundtrack di Stone presenta brani su licenza di diversi artisti indie di ogni parte del mondo. Ogni canzone è stata accuratamente scelta per riflettere la miriade di stati d’animo della storia di STONE ed esplorare generi diversi come l’hip-hop, lo stoner metal, la techno, l’house e tanto altro.

STONE

A PROPOSITO DEL GIOCO

Gregory Louden, direttore di Convict Games, ha dichiarato:

STONE è una storia interattiva che ho sempre voluto raccontare e giocare. Ho scritto, diretto, programmato e prodotto l’intero progetto, ed è incredibilmente soddisfacente poter godere di completa libertà e rilasciare STONE in modo indipendente. Probabilmente non è un prodotto per tutti, ma speriamo che la sua natura folle e artistica, insieme all’influenza australiana, possa risuonare in chi cerca un gioco narrativo che non ha paura di ‘spingersi fino in fondo. Per il gioco abbiamo preso ispirazione dai lavori di icone controculturali come Charles Bukowski, Hunter S. Thompson e Thomas Pynchon, da classici film stoner-noir come Il Grande Lebowski e Vizio di Forma, e da giochi narrativi come Firewatch e Grim Fandango.

L’articolo STONE disponibile su Xbox One proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di STONE disponibile su Xbox One

Al via il progetto Microsoft Academyadi 2020

Parte oggi il nuovo progetto di formazione Microsoft Academyadi 2020 che, nel corso del primo semestre dell’anno, offrirà ai partner di canale l’opportunità di scoprire tutte le possibilità offerte da Azure, Dynamics 365 e Microsoft 365 per aiutare le piccole e medie imprese italiane nel proprio percorso di trasformazione digitale.

Microsoft Academyadi 2020

L’INIZIATIVA

Dopo il successo dell’edizione del 2019 della Microsoft 365 Academy, Microsoft ha scelto di dare il via a tre nuovi percorsi formativi, dedicati ciascuno a una delle principali soluzioni Cloud di Microsoft, che si terranno ogni mese per tre martedì consecutivi, per un totale di 18 appuntamenti. Durante gli incontri, realizzati in collaborazione con gli esperti di formazione di OverNet e di Crionet, i partner potranno scoprire tutte le ultime funzionalità delle suite di produttività, ERP e CRM di Microsoft e aggiornarsi sui servizi della piattaforma cloud Azure.

I partner che parteciperanno alla formazione, sia in aula sia seguendo il live streaming degli appuntamenti, e che si distingueranno per i propri risultati di business accumuleranno punti per partecipare alla selezione dei vincitori finali dei tre percorsi di formazione, che otterranno fantastici premi.

Le nuove Academy confermano l’impegno di Microsoft nel sostenere la formazione continua del proprio ecosistema di partner, per aiutarli a offrire soluzioni sempre più innovative e altamente personalizzate a supporto della competitività delle PMI italiane. Il Cloud rappresenta, infatti, un elemento fondamentale per consentire la trasformazione digitale delle piccole e medie realtà, offrendo le soluzioni tecnologiche più avanzate in grado di supportare la loro crescita.

L’iniziativa si inserisce nella cornice di Ambizione Italia, progetto più ampio di formazione, aggiornamento e riqualificazione delle competenze in chiave digitale, avviato a settembre 2018, con il quale Microsoft ha già formato 500.000 persone e che si propone di coinvolgere entro la fine del 2020 oltre 2 milioni di giovani, studenti, NEET e professionisti in tutta Italia, con l’obiettivo di contribuire all’occupazione e alla crescita dell’Italia, riducendo il fenomeno dello skills mismatch ovvero il divario tra le competenze richieste dal mercato del lavoro e quelle realmente disponibili.

LE PAROLE DI MICROSOFT

Fabio Santini, direttore divisione one commercial partner & small, medium and corporate di Microsoft Italia, ha dichiarato:

Siamo orgogliosi di dare il via alle Academyadi 2020 nell’ambito del più ampio impegno che da sempre dedichiamo alla formazione e all’accelerazione del canale ICT in Italia. Il Cloud Computing rappresenta un focus principe per noi ed è ormai indubbio il suo valore abilitante per realtà di qualsiasi settore e dimensione, per questo investiamo per aiutare i nostri partner a cavalcare le potenzialità del Cloud e con questo percorso formativo intendiamo offrire la possibilità di approfondire il valore delle tre cloud di Microsoft – Azure, Dynamics 365 e Microsoft 365 – e di apprendere il modo migliore per realizzare progetti efficaci in grado di guidare la trasformazione digitale delle aziende italiane.

Il nostro ecosistema di partner gioca un ruolo chiave all’interno della strategia Microsoft e cresce insieme a noi anche grazie alle sinergie attivate con iniziative di questo tipo. Basti pensare che il Microsoft Partner Network in Italia conta oltre 10.000 partner, di cui oltre 5.000 attivi sul Cloud Computing (+35% anno su anno). Microsoft agisce come moltiplicatore del valore per la filiera e sul territorio: secondo i dati IDC 2019 per ogni Dollaro fatturato da Microsoft l’ecosistema di Partner genera oggi 9,82 Dollari a livello globale.

I partner possono fare affidamento sulla più completa e aperta piattaforma Cloud, che comprende non solo soluzioni infrastrutturali e applicative, ma anche sistemi per la produttività, gestionali e CRM, e che include le più avanzate funzionalità in ambito Analisi Dati e Artificial Intelligence, offrendo al contempo massime garanzie in termini di Privacy e Cybersecurity. Siamo sicuri che puntando sulla formazione e sulla valorizzazione dei partner sarà possibile continuare a crescere in un rapporto costruttivo di mutua collaborazione, impattando positivamente sulla competitività del territorio italiano.

 

L’articolo Al via il progetto Microsoft Academyadi 2020 proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Al via il progetto Microsoft Academyadi 2020

I giochi più attesi su Xbox nel 2020

ll 2020 si prospetta un anno interessante per i fan di Xbox. Al di là della nuova Xbox Series X che arriverà proprio sul finire del prossimo anno (in questo periodo festivo, ndr), Microsoft offre una panoramica di quei titoli che arriveranno sulla sua console.

La prima metà dell’anno vedrà l’arrivo di molti titoli di Xbox Game Studios e alcuni partner, l’estensione della preview di Project xCloud in nuovi mercati e su nuovi dispositivi e un catalogo Xbox Game Pass ancora più ricco sia per console sia per Pc.

Ecco, dunque, un rapido riassunto di alcune delle novità più interessanti di Xbox Game Studios e dei partner Microsoft, come Bleeding Edge, Minecraft Dungeons, Microsoft Flight Simulator, Ori and the Will of the Wisps, Gears Tactics e Tell Me Why, che saranno disponibili via Xbox Game Pass al loro day one.

E con l’arrivo delle vacanze natalizie del 2020, insieme a Halo Infinite, i fan di Xbox potranno finalmente mettere alla prova Xbox Series X, la nuova console di Microsoft più veloce e potente di sempre, che definirà un nuovo standard di performance, velocità e compatibilità, consentendo ai giocatori di conservare i risultati ottenuti in migliaia di giochi da tre generazioni e oltre.

I GIOCHI ATTESI PER IL 2020

  • 12 MINUTES (ANNAPURNA INTERACTIVE)

Disponibilità:  Xbox One, Windows 10 PC.

  • Age of Empires III: Definitive Edition (TANTALUS MEDIA, WORLD’S EDGE)

Disponibilità: Windows 10 PC, Steam, Xbox Game Pass.

  • BATTLETOADS (RARE, DLALA STUDIOS)

Disponibilità: Xbox One, Xbox Game Pass.

  • BLEEDING EDGE (NINJA THEORY)

Disponibilità: Xbox One, Windows 10 PC, Steam, Xbox Game Pass.

Data: 24 marzo 2020.

  • CROSSFIREX (SMILEGATE ENTERTAINMENT)

Disponibilità: Xbox One; Xbox Game Pass.

  • CUPHEAD: THE DELICIOUS LAST COURSE (STUDIO MDHR)

Disponibilità: Xbox One, Windows 10 PC, Nintendo Switch.

  • CYBERPUNK 2077 (CD PROJEKT RED)  

Disponibilità: Xbox One, Windows 10 PC, PlayStation 4, Google Stadia, Steam.

  • DOOM ETERNAL (ID SOFTWARE)

Disponibilità: Xbox One, Windows 10 PC, PlayStation 4, Nintendo Switch, Steam.

  • DRAKE HOLLOW (THE MOLASSES FLOOD)

Disponibilità: Xbox Game Pass, Xbox One, Windows 10 PC.

  • GEARS TACTICS (THE COALITION, SPLASH DAMAGE)

Disponibilità: Windows 10 PC, Steam, Xbox Game Pass.

  • GROUNDED (OBSIDIAN ENTERTAINMENT)

Disponibilità: Xbox Game Preview, Xbox Game Pass, Xbox One, Windows 10 PC, Steam Early Access.

  • HALO INFINITE (343 INDUSTRIES)

Disponibilità: Xbox Series X, Xbox Game Pass, Xbox One, Windows 10 PC.

  • KINGDOM HEARTS III REMIND (SQUARE ENIX)

Disponibilità:  Xbox One, PlayStation 4.

  • LAST STOP (VARIABLE STATE)

Disponibilità:  Xbox One.

  • MARVELS AVENGERS (SQUARE ENIX)

Disponibilità:  Xbox One, Windows 10 PC, PlayStation 4, Google Stadia.

  • MICROSOFT FLIGHT SIMULATOR (ASOBO STUDIO)

Disponibilità: Windows 10 PC, Xbox Game Pass for PC.

  • MINECRAFT DUNGEONS (MOJANG)

Disponibilità: Xbox One, Windows 10 PC, Xbox Game Pass, PlayStation 4, Nintendo Switch.

Data: aprile 2020.

  • MINECRAFT EARTH (MOJANG)

Disponibilità: iOS, Android.

Data: L’Early Access proseguirà nel 2020 e nuove feature ed esperienze arriveranno in primavera.

  • ORI AND THE WILL OF THE WISPS (MOON STUDIOS)

Disponibilità: Xbox One, Windows 10 PC, Steam, Xbox Game Pass.

Data: 11 marzo 2020.

  • PSYCHONAUTS 2 (DOUBLE FINE PRODUCTIONS)

Disponibilità: Xbox One, Windows 10 PC, Xbox Game Pass.

  • RUST (FACEPUNCH STUDIOS)

Disponibilità:  Xbox One, Windows 10 PC, PlayStation 4, Steam.

  • TELL ME WHY (DONTNOD ENTERTAINMENT)

Disponibilità: Xbox One, Windows 10 PC, Steam, Xbox Game Pass.

  • THE ARTFUL ESCAPE (BEETHOVEN AND DINOSAUR)

Disponibilità:  Xbox One, Windows 10 PC, Apple Arcade.

  • VAMPIRE: THE MASQUERADE – BLOODLINES 2 (HARDSUIT LABS)

Disponibilità:  Xbox One, Windows 10 PC, PlayStation 4, Steam.

  • WASTELAND 3 (DEEP SILVER)

Disponibilità:  Xbox One, Windows 10 PC, PlayStation 4, Steam.

  • WEST OF DEAD (RAW FURY)

Disponibilità:  Xbox Game Pass, Xbox One, Windows 10 PC, PlayStation 4, Nintendo Switch, Steam.

L’articolo I giochi più attesi su Xbox nel 2020 proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di I giochi più attesi su Xbox nel 2020

Microsoft, nasce Ambizione Italia per l’Inclusione e l’Accessibilità

Microsoft ha annunciato il lancio di Ambizione Italia per l’Inclusione e l’Accessibilità, un progetto di ecosistema volto promuovere i valori della diversità nel nostro Paese attraverso il digitale, affinché nessuno venga lasciato indietro.

L’iniziativa si traduce in un’alleanza strategica con aziende, istituzioni e associazioni per sviluppare insieme nuove progettualità a supporto dell’accessibilità e dell’inclusione nella vita quotidiana e in azienda, facendo leva sulle nuove tecnologie come Intelligenza Artificiale e Cloud Computing.

Microsoft

GLI ADERENTI

Ability Garden, Amplifon, ANSA, Barilla, EY, Fondazione Accenture, Fondazione Adecco, Fondazione Vodafone, Fondazione Mondo Digitale, Gruppo Generali, Jointly – Il welfare condiviso, Kulta-Cervelli Ribelli, LinkedIn, UniCredit, Techsoup, Valore D e Wunderman Thompson sono le prime realtà che hanno aderito all’alleanza e che si impegnano a mettere a fattor comune competenze e esperienze per programmare e realizzare insieme a Microsoft iniziative per aiutare le persone con disabilità.

Ambizione Italia per l’Inclusione e l’Accessibilità si fonda in particolare sullo sviluppo di progetti che fanno leva sulle recenti tecnologie, come Intelligenza Artificiale e Cloud Computing per aiutare le persone nelle comuni operazioni quotidiane e per offrire loro la possibilità di esprimere al meglio il proprio potenziale anche nella vita professionale.

Per maggiori informazioni rimandiamo al sito ufficiale.

L’INIZIATIVA

L’iniziativa prevede nei prossimi mesi l’opportunità per tutti gli attori coinvolti di partecipare a sessioni formative, hackathon, incontri e condivisioni di best practice, con l’obiettivo di favorire lo sviluppo di progetti per l’inclusione e per la riduzione delle barriere in alcuni ambiti specifici:

  • Prodotti e Servizi – In quest’area sarà possibile esplorare nuove modalità di sviluppo, creazione o trasformazione di prodotti e servizi di uso comune, anche digitali, per renderli accessibili a fasce di utenti differenti. Un esempio è l’Xbox Adaptive Controller, un controller che facilita e migliora l’esperienza di gioco, progettato da Microsoft insieme a community di giocatori disabili per rispondere alle esigenze dei giocatori con mobilità ridotta.
  • Mondo dell’Educazione – Su questo fronte sarà possibile, da un lato, lavorare con studenti e docenti su progetti di accessibilità e, dall’altro, valorizzare programmi educativi inclusivi. In particolare, Microsoft ha già avviato un programma di education nelle scuole in collaborazione con l’Associazione Italiana Dislessia per sensibilizzare studenti, docenti e famiglie su come le nuove tecnologie possano trasformare la diversità in un valore reale di crescita per tutti.
  • Mondo del Lavoro – In questo ambito, ci sarà la possibilità di approfondire i vantaggi che oggi la tecnologia offre per favorire una maggiore inclusione professionale e una valorizzazione delle risorse con disabilità che, grazie all’innovazione, possono esprimere il loro potenziale. Già da tempo, Microsoft mette a disposizione in maniera nativa nella propria suite Microsoft 365 soluzioni inclusive per aiutare i collaboratori aziendali: la funzionalità di lettura immersiva per persone ipovedenti, per esempio, o il servizio di sottotitoli e traduzione in tempo reale per i non udenti o per coloro che parlano lingue diverse durante le riunioni virtuali con Teams.

A PROPOSITO DI AMBIZIONE ITALIA

Barbara Cominelli, direttore marketing & operations di Microsoft Italia, ha dichiarato:

In Italia attualmente ci sono oltre 3 milioni di persone con disabilità, numero che cresce in modo esponenziale se consideriamo anche le disabilità nascoste o momentanee. Ognuno di noi, in un certo momento della propria vita, si trova ad affrontare questo tipo di sfida, che sia una disabilità temporanea perché ci si è fratturati una gamba in un incidente o situazionale perché devo necessariamente rispondere a una mail e non ho entrambe le mani libere. Inoltre, solo poco più del 30% dei disabili tra i 15 e i 64 anni ha un’occupazione. Un dato allarmante, sintomatico della difficoltà per queste categorie a integrarsi pienamente nella società odierna. Le nuove tecnologie possono offrire straordinarie opportunità alle persone con disabilità: l’AI in particolare può aiutare ad essere più connessi con gli altri, attraverso strumenti che agevolano la lettura, l’ascolto e la scrittura, potenziando così le capacità umane e contribuendo ad acquisire nuove competenze. In Microsoft, per esempio, lavoriamo da sempre a rendere i nostri prodotti e servizi “accessibili by design”, ovvero pensati per essere utilizzati da tutti già nella fase della loro progettazione. Questo ci consente di dare un contributo importante alle persone che in questo modo possono vivere e lavorare come tutti. Non vogliamo affrontare questa sfida da soli. È proprio per questa ragione che abbiamo dato vita a un’alleanza dove mi auguro si aggiungano presto numerose realtà private e pubbliche. Insieme, grazie al digitale, possiamo rendere il nostro Paese più inclusivo e costruire un futuro migliore per tutti.

L’articolo Microsoft, nasce Ambizione Italia per l’Inclusione e l’Accessibilità proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Microsoft, nasce Ambizione Italia per l’Inclusione e l’Accessibilità

Microsoft Italia, nominato un nuovo direttore risorse umane

Dopo il recente cambio al vertice della divisione cloud & enterprise, Microsoft Italia ha annunciato la nuova nomina di Angela Paparone a direttore risorse umane dell’azienda, entrando nel leadership team della filiale guidata dall’amministratore delegato Silvia Candiani.

Nel suo nuovo ruolo, a diretto riporto di Monica Rancati, direttore risorse umane Western Europe, Angela Paparone continuerà, insieme al team HR italiano, a promuovere nuove modalità di lavorare sempre più digitali e flessibili, valorizzando i talenti e creando un ambiente di lavoro inclusivo e che premi la diversità, per sostenere la crescita dell’azienda e del Paese.

Microsoft Italia

LA NUOVA MANSIONE

Paparone sarà impegnata insieme al leadership team nello sviluppo di percorsi di sviluppo per tutti i dipendenti Microsoft Italia, focalizzandosi su iniziative di learning, oltre alle attività di recruiting e gestione delle risorse umane con l’obiettivo di creare team dinamici in grado di soddisfare le esigenze dei clienti nel loro percorso di trasformazione digitale.

 Microsoft Italia

Entrata in Microsoft oltre 15 anni fa come Senior HR Manager, negli ultimi 4 anni ha fatto parte del team HR Western Europe, rafforzando le diverse aree di business e trasmettendo con passione i valori Microsoft. Di seguito la dichiarazione della diretta interessata:

Sono entusiasta di cogliere questa nuova sfida e di continuare anche nel mio Paese ad aiutare le persone nel proprio percorso di crescita professionale, contribuendo a rendere Microsoft un luogo sempre più inclusivo, in cui le persone possano esprimere il al meglio il proprio potenziale. Mi auguro di poter mettere a disposizione del team italiano l’esperienza che ho acquisito a livello internazionale nel corso di questi anni. In stretta collaborazione con i colleghi europei, ci impegniamo infatti da sempre a mettere i nostri talenti al centro e aiutarli a sviluppare quelle competenze necessarie per affrontare un mondo del lavoro in costante evoluzione.

L’articolo Microsoft Italia, nominato un nuovo direttore risorse umane proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Microsoft Italia, nominato un nuovo direttore risorse umane

Microsoft Italia, ecco Sergio Romoli

Cambio tra i vertici per Microsoft Italia. Sergio Romoli è stato nominato nuovo direttore della divisione cloud & enterprise dell’azienza, a riporto del direttore marketing & operations Barbara Cominelli.

Romoli succederà a Mattia De Rosa, che passa invece nella divisione customer success con il ruolo di cloud solution architect manager, sempre all’interno di Microsoft Italia.

Microsoft Italia

LA NUOVA FIGURA

Nel nuovo ruolo, Sergio Romoli sarà responsabile delle attività volte a favorire l’adozione da parte delle organizzazioni italiane della piattaforma cloud Microsoft Azure, consentendo loro di beneficiare di flessibilità, sicurezza e significative funzionalità in termini di analisi dati e soluzioni di Artificial Intelligence. Il suo principale obiettivo sarà di supportare le aziende di ogni dimensione su tutto il territorio nazionale nell’avvio di ambiziosi progetti di trasformazione digitale, facendo leva su tecnologie innovative, sulla potenza computazionale e sulla scalabilità offerte dal cloud per progredire nel proprio percorso di crescita e aumentare la competitività dell’intero Paese, insieme all’ampio ecosistema di partner.

Entrato nel team Microsoft Western Europe nel 2015, dal 2017 Romoli è stato Industry Lead for Retail and CPG (Consumer Packaged Goods) responsabile di questo settore per diversi Paesi dell’Europa occidentale, ruolo nel quale ha avuto occasione di sfruttare la propria esperienza ventennale nel settore IT per guidare l’innovazione dei processi di business e coinvolgere i maggiori decision maker in importanti conversazioni sul futuro del settore. In precedenza, ha ricoperto varie posizioni di leadership in ambito Sales and Consulting all’interno di SAP, sia in Italia, sia a livello internazionale.

Microsoft Italia

LE PAROLE DELL’INTERESSATO

Sergio Romoli ha dichiarato:

Sono orgoglioso di intraprendere questo nuovo percorso che mi permetterà di capitalizzare la mia esperienza nei settori vendite, servizi e consulenza direzionale per supportare le aziende Italiane nell’adozione della piattaforma cloud Microsoft Azure. La transizione al Cloud Computing è ormai un passaggio essenziale per le aziende che hanno la necessità di innovare e digitalizzare i propri modelli di business e processi, per rimanere al passo con un mercato sempre più globale e competitivo. Il nostro obiettivo è offrire una piattaforma e soluzioni altamente personalizzate per rispondere in modo completo alle esigenze digitali di ogni azienda.

 

L’articolo Microsoft Italia, ecco Sergio Romoli proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Microsoft Italia, ecco Sergio Romoli

Microsoft presenta i nuovi Surface

Microsoft ha annunciato tre nuovi prodotti in arrivo in Italia nei prossimi mesi. Essi saranno Surface Laptop 3 da 13.5’’ e da 15’’, Surface Pro 7 e Surface Pro X, che anticiperanno altri due dispositivi dual-screen, Surface Neo e Surface Duo, il cui arrivo è previsto in Italia alla fine del 2020.

Surface Laptop 3, Surface Pro 7 e Surface Pro X sono già disponibili in pre-order sia nella versione consumer che in quella commercial, che integra Windows Pro e la garanzia Advanced Exchange.

SURFACE LAPTOP 3

Il nuovo Surface Laptop 3 sarà disponibile in due formati, da 13.5’’ e 15’’, e sarà due volte più veloce rispetto al modello precedente, conservandone il design sottile e garantendo un’autonomia tale da consentire l’utilizzo del dispositivo per l’intera giornata lavorativa. Potenziato da processore Intel Core di decima generazione, Surface Laptop 3 accontenterà tutti i gusti, permettendo di scegliere tra il calore dell’Alcantara e le lucide finiture in alluminio lavorato. Lo schermo sarà più grande, con performance grafiche migliorate grazie al nuovo processore AMD Ryzen Surface Edition. L’esperienza di scrittura sarà più confortevole, e verrà integrata sia la porta USB-A sia quella USB-C, che grazie alla tecnologia Fast Charging permetterà di raggiungere l’80% della carica in circa 1 ora.

Surface Laptop 3 è ora disponibile in pre-order sul Microsoft Store a partire da 1.169 euro per il 13’’ e 1.399 euro per il 15’’, con una versione commercial a partire da 1.269 euro per il 13’’ e 1.499 euro per il 15’’.

SURFACE PRO 7 E SURFACE PRO X

Completamente riprogettato, Surface Pro 7 è adesso due volte più veloce grazie al processore Intel Core di decima generazione e integra sia la porta USB-A sia quella USB-C, senza dimenticare un’autonomia che consente di utilizzare il dispositivo per l’intera giornata lavorativa.

La linea Pro si amplia ulteriormente con Surface Pro X, più leggero, sottile, potente e connesso rispetto ai precedenti modelli, con uno spessore di 5,33 mm e un peso di 762 grammi. Il nuovo processore Microsoft SQ1, progettato in collaborazione con Qualcomm, vanta 2 teraflop di potenza di elaborazione grafica ed è il processore Qualcomm più veloce mai creato per un PC. Con cornici più sottili del 33%, il nuovo Surface Pro X è dotato di un immersivo touch-screen edge-to-edge in uno chassis di 12’’. Inoltre, la nuova Surface Pro X Signature Keyboard include uno slot per conservare e ricaricare la nuova Slim Pen, sempre disponibile e pronta per l’uso in qualsiasi momento.

Surface Pro 7 e Surface Pro X sono disponibili per il preordine sul Microsoft Store rispettivamente a partire da 919 euro e 1.169 euro, e in versione commercial rispettivamente a partire da 1.019 euro e 1.269 euro.

I nuovi device introdurranno, inoltre, nuove possibilità pensate per le esigenze aziendali, una maggiore manutenzione per Surface Laptop 3, SSD rimovibili in Surface Pro X, nonché nuovi imballaggi commerciali più sostenibili. Con Windows 10 Pro, Advanced Exchange Service 10 senza costi aggiuntivi e il supporto per Windows Autopilot, gli utenti sono immediatamente operativi e sempre up to date con gli aggiornamenti over-the-air.

L’articolo Microsoft presenta i nuovi Surface proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Microsoft presenta i nuovi Surface

La funzione Link to Windows di Galaxy Note 10 arriva anche sui vecchi modelli

L’applicazione Link to Windows di Galaxy Note 10 può essere portata su altri Samsung Galaxy assieme al suo utile pulsante rapido per connettersi al pc.

L’articolo La funzione Link to Windows di Galaxy Note 10 arriva anche sui vecchi modelli proviene da TuttoAndroid.

Continua la lettura di La funzione Link to Windows di Galaxy Note 10 arriva anche sui vecchi modelli

Gli inde brillano allo Spotlight NVIDIA DXR

Gli sviluppatori indipendenti sono stati protagonisti allo Spotlight Nvidia DXR, concorso lanciato da Nvidia, Epic e Microsoft culminato oggi con l’annuncio dei tre vincitori.

Si tratta di Christian Hecht con Attack from Outer Space, Opus Visual con LP Trailer ed Alden Fillion con Diode.

Il contest, un derivato del programma NVIDIA Indie Spotlight Program, ha invitato gli autori di giochi e i creatori di contenuti a creare demo tecnologiche utilizzando Unreal Engine 4.22, Microsoft DirectX 12, DirectX Raytracing e qualsiasi combinazione di ray-tracing, ombreggiatura ed illuminazione a loro disposizione.

Le software house di gaming utilizzano il Ray Tracing in tempo reale per i loro più grandi franchise ed i titoli AAA. Ma la qualità dei partecipanti in questo concorso dimostra che chiunque, grande o piccolo, può padroneggiare l’arte del ray tracing in tempo reale.

Ecco i tre vincitori dello Spotlight NVIDIA DXR:

  • Christian Hecht con Attack from Outer Space
    • Attack from Outer Space ricrea l’aspetto dei classici film di fantascienza degli anni ’50 utilizzando riflessi ray-tracing, ombre e illuminazione ambientale – il tutto in tempo reale – per offrire un’atmosfera davvero nostalgica a questa gigantesca invasione di robot.
  • Opus Visual con LP Trailer
    • LP Trailer mette alla guida di un grande cantiere di traforazione sottomarina e utilizza riflessi ray-tracing e occlusione ambientale per fornire un’illuminazione realistica.
  • Alden Fillion con Diode
    • Diode  consente agli appassionati di infiltrarsi in un castello con un cavaliere futuristico che combatte le forze del male. La demo utilizza riflessi ray-tracing in tempo reale per ottenere risultati sorprendenti.

Ciascuno dei tre vincitori si è aggiudicato una GPU NVIDIA TITAN RTX.

Il ray tracing in tempo reale sta cambiando il modo in cui i giochi vengono creati e migliora notevolmente la qualità dell’immagine. Il Ray tracing è basato su un solido ecosistema che include delle API (Application Programming Interface) standard del settore, supporto in una serie di motori di gioco (pubblici e privati), e tutti gli strumenti di sviluppo necessari per creare un ambiente di gioco di successo. NVIDIA è la forza trainante della rivoluzione del ray tracing e le GPU GeForce RTX sono le uniche GPU in grado di sfruttare questa tecnologia.

L’articolo Gli inde brillano allo Spotlight NVIDIA DXR proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Gli inde brillano allo Spotlight NVIDIA DXR

Microsoft vuole trasformare gli smartphone in Nintendo Switch: ecco le immagini del brevetto

Lo scorso ottobre è emerso un prototipo di controller di Microsoft che ricorda i Joy-Con di Nintendo Switch e ora il gigante di Redmond ne ha brevettato il design. In pratica questo controller è separabile in due unità distinte che possono agganciarsi ai bordi di smartphone e tablet e sembra orientato al concetto di “Gioco per tutti” e a xCloud, il servizio di gioco in streaming di Microsoft.

L’articolo Microsoft vuole trasformare gli smartphone in Nintendo Switch: ecco le immagini del brevetto proviene da TuttoAndroid.

Continua la lettura di Microsoft vuole trasformare gli smartphone in Nintendo Switch: ecco le immagini del brevetto

Quante novità con l’ultima beta di Microsoft Launcher: ecco cosa c’è di nuovo

Il nuovo aggiornamento di Microsoft Launcher Beta porta le icone adattive, badge migliorati e riporta in vita la dock nascosta.

L’articolo Quante novità con l’ultima beta di Microsoft Launcher: ecco cosa c’è di nuovo proviene da TuttoAndroid.

Continua la lettura di Quante novità con l’ultima beta di Microsoft Launcher: ecco cosa c’è di nuovo

Tutti i trailer mostrati alla conferenza Xbox all’E3 2019

MicrosoftLa conferenza Microsoft ha mostrato parecchie novità all’E3 2019 con tantissimi trailer dei giochi Xbox e PC. Di seguito potete trovare tutti i trailer mostrati durante la conferenza. Ori and the Will of the Wisps Minecraft Dungeons Battletoads Age of Empires II DE Wasteland 3 Microsoft Flight Simulator Gears 5 Xbox Elite Wireless Controller Series […]

L’articolo Tutti i trailer mostrati alla conferenza Xbox all’E3 2019 proviene da HavocPoint.