RomeVideoGameLab si terrà dal 4 al 6 maggio

Roma capitale dei videogiochi. E lo sarà grazie a RomeVideoGameLab. Dal 4 al 6 maggio, infatti, la città eterna sarà teatro di una full immersion di interazione, formazione, gioco: nello Studio 10 e alla Sala Fellini degli Studios di via Tuscolana, si terranno laboratori, workshop, didattica per scuole e famiglie, panel e masterclass esclusive, con la presenza di postazioni interattive, la storia del videogioco e le ultime novità.

Nel sito più immaginifico del nostro cinema, la storia e il futuro del nuovo immaginario. RomeVideoGameLab è un laboratorio dedicato alla sperimentazione. Una occasione per mettere insieme mondi e linguaggi diversi per dare al gaming un ruolo nella società e nelle politiche pubbliche in materia di cultura, formazione, istruzione e ricerca scientifica.

L’iniziativa di Istituto Luce Cinecittà, in co-realizzazione con QAcademy impresa sociale, e in collaborazione con ITA (Italian Trade Agency) e Aesvi (Associazione editori e sviluppatori videogiochi italiani) si avvale di partner istituzionali e privati di settore, unisce istituzioni pubbliche e imprese, apre le porte dei luoghi che hanno visto la creazione del migliore cinema italiano e internazionale al mondo dei videogames che è ormai un pezzo essenziale dell’universo audiovisivo. L’ingresso (alle sole aree in cui si svolge il RomeVideoGameLab) sarà gratuito.

L’iniziativa è parte del programma di EUREKA! Roma 2018, promosso da Roma Capitale Assessorato alla Crescita culturale.

Nei tre giorni di RomeVideoGameLab ci sarà spazio per:

  • Didattica. Un’opportunità per rinsaldare la collaborazione tra i videogame e il loro uso “serio”, cominciando da quello educativo e scolastico, con laboratori per studenti e  corsi di formazione per insegnanti, anche in attuazione del protocollo firmato da Aesvi e Miur in relazione allo sviluppo della Scuola digitale;
  • Panel di discussione per misurare gli intrecci possibili tra videogioco e gli altri mondi della creatività e dell’intrattenimento Dal cinema, alla fotografia, alla scrittura, fino alla salute;
  • Spazi business riservati agli investitori istituzionali italiani e stranieri che vogliono conoscere i migliori sviluppatori italiani nell’ambito degli applied games ;
  • Kids and Family. Laboratori dedicati ai più piccoli, attività pensate per integrare il portfolio di iniziative già avviate da Istituto Luce Cinecittà e il percorso espositivo Cinecittà si Mostra;
  • Level Up. Un format articolato in Lectio Magistralis, Workshop e Talks dedicato a chi già lavora nel settore;  art director e figure di alto livello nel panorama videoludico faranno da guest trainer per i giovani sviluppatori italiani;
  • Allestimenti dedicati alla storia del videogioco, con postazioni interattive e a tema retrogaming e un corner speciale dedicato ai 40 anni dalla creazione di Space Invaders;
  • Un punto di incontro virtuale per tutti gli appassionati di videogiochi competitivi.

Tra i partner della tre giorni, che rientra nelle iniziative dell’Anno Europeo del Patrimonio 2018,  ci saranno istituzioni pubbliche come il ministero per i Beni e le Attività Culturali e il Turismo, il ministero dell’Istruzione Università e Ricerca, il ministero per lo Sviluppo Economico, il consiglio nazionale delle Ricerche, la Regione Lazio e Roma Capitale, ma anche partner che vengono dal mondo del videogioco e dell’impresa come Let’s Play, Aiv (Accademia italiana videogiochi), Esports (Ues University eSports series), Vigamus, Link Campus, Game Collection, Tim Games. Mentre all’interno dei laboratori di formazione ci saranno tra i protagonisti anche i grandi brand del videogame da Microsoft col suo storico Minecraft a Super Mario Maker for Nintendo dedicato ai piccoli sviluppatori in erba, da Sony a Ubisoft, uno dei grandi player nazionali che si sta affermando nel mondo.

Alla conferenza stampa, presso il Teatro dei Dioscuri al Quirinale, sono intervenuti:

  • Roberto Cicutto, presidente e amministratore delegato di Istituto Luce Cinecittà
  • Giovanna Marinelli, coordinatore di progetto
  • Gilberto Corbellini, direttore dipartimento Scienze Umane e Sociali, patrimonio del CNR
  • Marco Saletta, componente del consiglio direttivo di Aesvi (Associazione editori e sviluppatori videogiochi italiani);
  • Pino Battaglia, capo segreteria del ministro per i Beni e le attività culturali e il Turismo
  • Simona Montesarchio, direttore generale per l’istruzione e per l’innovazione digitale del Miur
  • David Mariani, capo segreteria particolare del ministro dello Sviluppo Economico

Saranno presenti

  • Miriam Cipriani, direttore regionale cultura e politiche giovanili Regione Lazio;
  • Marcello Minuti, consulente per le attività culturali e l’innovazione di Istituto Luce Cinecittà
  • Luca De Dominicis, presidente di AIV (Accademia Italiana del Videogioco;
  • Raoul Carbone, presidente e Valerio Pastore, marketing director di Vigamus ;
  • Marco Vigelini, global mentor di Minecraft.

L’articolo RomeVideoGameLab si terrà dal 4 al 6 maggio sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

(altro…)

Nasce Cinecittà Game Hub, ecco i dettagli

Lo storico Istituto Luce Cinecittà apre le porte alle nuove frontiere dell’audiovisivo. Nasce così Cinecittà Game Hub, il nuovo “incubatore” dedicato all’industria del videogame.

Un incontro apparentemente tra estranei quello della “seconda casa” di Federico Fellini con il mondo del gaming. In realtà, un incontro atteso e già in atto, dall’industria e tra gli spettatori nel mondo.

La storia dell’arte cinematografica lo insegna: l’evoluzione delle narrazioni sul grande schermo è spesso passata per l’evoluzione tecnica. Dalle nuove lenti, ai sistemi di ripresa e montaggio, agli effetti speciali, agli aggiornamenti della post-produzione e del computer graphics… Una di queste grandi trasformazioni del racconto ad opera della tecnologia è in atto da qualche anno, con evidenza degli operatori del settore, e del pubblico, nella sfera del videogame, un comparto che sempre più va dialogando con il cinema.

Non solo sotto forma di adattamenti per gli schermi di giochi popolarissimi, ma come tecniche, linguaggio, modalità espressive. E sempre più spesso alcuni videogiochi realizzano scenari e drammaturgie da film, da puro cinema.

In un quadro in cui Luce-Cinecittà vuole giocare un ruolo leader nell’innovazione del mercato audiovisivo, nasce la volontà di incentivare la nascita di imprese e l’occupazione in un settore, come quello del videogame, in via di affermazione definitiva nell’industria creativa.

Nasce da qui Cinecittà Game Hub, uno spazio fisico e operativo di 1.000 metri quadrati situato nell’edificio L34 del complesso di Cinecittà, che aprirà i battenti a settembre 2018 e che inizia ora l’iter di assegnazione con bando pubblico a un soggetto privato, che ne gestirà le attività coordinandosi con Luce-Cinecittà.

Un primo fondamentale passo concreto nell’interazione tra cinema e videogame dentro Cinecittà, un dialogo in cui il cinema italiano non può continuare a rimanere indietro rispetto agli altri partner europei.

L’Hub del Videogame ospiterà e promuoverà tutte le attività a supporto della filiera del settore:

Una scuola di formazione con corsi di tecnica superiore, ai fini dell’avviamento professionale, e corsi per professionisti, per l’accrescimento delle competenze degli operatori.  I corsi riguarderanno i vari mestieri dell’industria del videogame (programmazione, design, produzione, marketing); uno sportello di informazione, consulenza e orientamento, per imprese del settore, e per persone che intendono avviare una impresa nel comparto videogame; un luogo di dialogo per giovani imprese, su temi legali, di business, di mercato, su bandi e opportunità di finanziamento; l’attivazione di un servizio di co-working dove affermate imprese e giovani professionisti faranno insieme ricerca e sviluppo su start-up di videogame.

La progettazione di un’offerta formativa/didattica per le scuole, in piena aderenza con storia e missione del Luce che riconosce l’identità tra spettatori e cittadini del futuro, e l’alfabetizzazione

al linguaggio audiovisivo (compreso quindi il videogame) come una chiave d’accesso alla comprensione della società.

I risultati attesi sul medio-lungo periodo dalle attività di servizio e di mercato di Cinecittà Game Hub sono la creazione di un centro di competenza di livello nazionale, cui le aziende possano guardare come un luogo di incontro; la nascita e lo sviluppo, da questo luogo, di nuove imprese e la creazione di nuova occupazione. L’attivazione infine di un sistema di rete intra-settore e di relazione tra il videogame e gli altri ambiti dell’audiovisivo (il cinema, la TV, le serie web, l’Archivio…).

IL BANDO.

Lo spazio di Cinecittà Game Hub verrà concesso a un gestore privato (singolo, o un raggruppamento di soggetti) che lo coordinerà confrontandosi costantemente con Luce-Cinecittà, attraverso un’innovativa procedura di appalto. Un ‘dialogo competitivo’ in due fasi, di cui si trova già on line il bando ( http://www.cinecitta.com/IT/it-it/news/45/8737/cinecitta-game-hub-avviso-di-dialogo-competitivo.aspx ). Nella prima fase i soggetti privati propongono le manifestazioni d’interesse, e costruiscono in dialogo con Luce-Cinecittà il progetto generale che farà da ‘capitolato’, posto a base d’asta per la concessione dell’Hub di Cinecittà. Nella seconda fase si hanno il bando ufficiale e la concessione.

Le domande di partecipazione, aperte a tutte le realtà del settore, dovranno pervenire entro le 13 del 12 marzo 2018.

Infine il futuro di Cinecittà prevede altri due appuntamenti strettamente legati all’innovazione tecnologica. 

Verrà creato il primo Teatro di posa 4.0 di Cinecittà. Un Teatro esclusivamente dedicato al sistema del Motion Capture, alle produzioni in Realtà Virtuale, ai videogame. Un set per la realizzazione delle forme più avanzate di narrazione cinematografica. Un futuro di cui possiamo già immaginare gli scambi creativi, a partire dal progetto di un videogame ambientato a Cinecittà.

E dal 4 al 6 maggio 2018 Istituto Luce-Cinecittà co-organizzerà il Primo Festival dell’Industria Videoludica, ‘Romevideogamelab’.  Un appuntamento per operatori, appassionati e nuovi spettatori.

Con Cinecittà Game Hub, Istituto Luce-Cinecittà dà corso a una nuova esperienza, progettuale e fisica, di diversificazione e ricerca sulle nuove narrazioni. Aprendosi alla comunità videoludica, ai suoi professionisti e appassionati. Da oggi la ‘Fabbrica dei sogni’ è aperta anche a loro.

L’articolo Nasce Cinecittà Game Hub, ecco i dettagli sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

(altro…)

Rimaniamo in contatto

Hai una idea? Un prodotto che vorresti farci recensire? Oppure vorresti collaborare con noi?

Scrivici una email

admin@cellicomsoft.com

Seguici su Facebook

cellicomsoft su Facebook

Scarica l'app Android

cellicomsoft su Play Store

Contact Us