Ghost Recon Wildlands, dettagli su Mercenaries

Ubisoft annuncia Mercenaries, una nuovissima modalità di gioco gratuita per Ghost Recon Wildlands, che sarà disponibile a partire da domani, 18 luglio per Pc, PS4 ed Xbox One.

Mercenaries è un’esperienza di gioco PVPvE per otto giocatori. L’obiettivo di questa modalità è chiamare i soccorsi, per poi localizzare il punto di estrazione e salire a bordo del chopper prima di tutti gli altri giocatori.

All’inizio del match, il punto di estrazione è ignoto e i giocatori sono privi di armi a lunga gittata, strumenti e oggetti. Il loro obiettivo è localizzare e attivare dei radiotrasmettitori per restringere l’area del possibile punto di estrazione sulla mappa.

Nel frattempo, i giocatori però devono combattere tra di loro per ottenere informazioni sulla posizione dei radiotrasmettitori, cercando di ottenere strumenti, armi e denaro. Nel momento in cui il primo giocatore riuscirà ad attivare tre radiotrasmettitori, il chopper si dirigerà al punto di estrazione, e una volta atterrato la sua posizione sarà rivelata a tutti i partecipanti. Si aggiudicherà il match il primo giocatore che riuscirà a riempire la barra di estrazione e a salire sul chopper di Ghost Recon Wildlands Mercenaries.




DETTAGLI DI MERCENARIES

Mercenaries introdurrà tantissime nuove meccaniche, tra le quali:

  • A caccia di strumenti: I giocatori inizieranno la partita muniti unicamente di un’arma corpo a corpo e dovranno andare a caccia di strumenti, armi e oggetti per respingere le forze di Unidad e i giocatori avversari. Se un giocatore perderà la vita in uno scontro, al respawn tutto il bottino che ha accumulato fino a quel momento scomparirà dal suo inventario.
  • Armatura: La nuova modalità introdurrà un inedito sistema di salute e di armatura. A seconda all’equipaggiamento ottenuto, comparirà una barra dell’armatura. Questa barra assorbirà una percentuale di danni in base alla capacità di penetrazione delle armi in possesso degli avversari.
  • Salute: I giocatori cominceranno a sanguinare e a perdere una percentuale della salute se colpiti da un’arma con danni da penetrazione. Se feriti, i giocatori potranno recuperare tre diverse tipologie di oggetti curativi per tornare in perfetta salute: medikit, bende e siringhe.
  • Porte distruttibili: Dietro alle porte, distruttibili con il CQC, i giocatori troveranno informazioni, loot o riparo dagli attacchi nemici. I giocatori dovranno sfruttare tatticamente questo aspetto della mappa, dato che i nemici nelle vicinanze saranno allertati dal suono di una porta abbattuta.

Inoltre, per ringraziare tutti i giocatori, il costume Lone Wolf sarà offerto come ricompensa al completamento del primo match in questa modalità. In aggiunta al costume, i giocatori otterranno una serie di ricompense sulla base delle vittorie ottenute. Tom Clancy’s Ghost Recon Wildlands avrà anche un Reward Program, disponibile per tutti i giocatori dal prossimo 27 settembre. Tornando nelle Wildlands e completando i set di sfide, i giocatori potranno ottenere ricompense speciali in Tom Clancy’s Ghost Recon Breakpoint. Tutte le ricompense sbloccheranno anche dei dialoghi “Memorie delle Wildlands” unici. Per maggiori informazioni visitate questo link.

L’articolo Ghost Recon Wildlands, dettagli su Mercenaries proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

Ghost Recon Wildlands, da domani Operazioni Estese

Operazioni Estese, nuovo aggiornamento per Ghost Recon Wildlands Ghost War PvP, sarà disponibile da domani, 25 gennaio, su Pc, PS4 ed Xbox One. Lo annuncia Ubisoft con un video e delle immagini.

In linea con gli obbiettivi del team di sviluppo di espandere le possibilità in Ghost War, l’aggiornamento aggiunge delle nuove mappe esclusive assieme a una nuova modalità di gioco: Estrazione.

Nella nuova modalità Estrazione un team si occuperà di localizzare e scortare uno dei due obbiettivi ad alto rischio fuori dalla zona di conflitto, l’altra squadra invece dovrà lavorare per fermarli e proteggere il luogo dell’ostaggio. Al fine di mantenere l’ostaggio in vita e vincere il round, sarà fondamentale preparare una strategia adeguata e fare le decisioni giuste.

La modalità porta anche due nuove mappe esclusive, “Istituto” e “Garage”, che spingeranno i giocatori ad adattare il loro stile di gioco e elaborare nuove tattiche. Entrambe le mappe sono disponibili sia per le Partite Veloci che per la modalità Classificata.

Operazioni Estese include inoltre nuovi equipaggiamenti sia per il gioco base che per le modalità PvP. Dopo il lancio ad ottobre 2017, Ghost War continua a alimentare una comunità di giocatori tattici PvP con aggiornamenti gratuiti continui che introducono nuovi contenuti sia per il multiplayer che per le modalità in singolo.

Ecco il video di due minuti abbondanti. Buona visione.

Condividi questo articolo


L’articolo Ghost Recon Wildlands, da domani Operazioni Estese sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

(altro…)

Ghost Recon Wildlands, ecco i piani per il PvP

Ubisoft annuncia i suoi piani per il PvP di Tom Clancy’s Ghost Recon Wildlands, che prevedono il costante rilascio di nuovi contenuti nel corso del 2018.

Il programma inizia con un aggiornamento dell’interfaccia su tutte le piattaforme. In linea con gli obiettivi di espansione del gioco, questo aggiornamento amplia anche la portata dell’esperienza di Ghost War, aggiungendo una nuova classe, nuove mappe, oltre alla nuova modalità Uplink.

Nel corso dei prossimi mesi, Ghost War continuerà a espandersi con il lancio di vari contenuti gratuiti, tra cui nuove classi, modalità e mappe, oltre a diversi miglioramenti che andranno a bilanciare l’esperienza di gioco. Le nuove modalità e mappe, oltre agli aggiornamenti del gioco, saranno gratuiti e disponibili contemporaneamente per tutti i giocatori.

Oltre a un totale di cinque nuove mappe, l’aggiornamento Interference include:

  • Uplink, una modalità 4v4 basata su obiettivi, in cui le squadre rivali combattono per il controllo di un punto d’accesso nel centro della mappa. Basata sul gameplay e le meccaniche uniche di Ghost War, Uplink include quattro mappe esclusive e inviterà i giocatori ad adattare il proprio stile di gioco, elaborando nuove strategie.
  • Il Distruttore, una nuova classe Assalto disponibile in tutte le modalità PvP. Espandendo il roster di Ghost War a 14 classi diverse, il Distruttore offre ai giocatori nuove opzioni tattiche nel creare la propria squadra. Equipaggiati con un dispositivo di disturbo elettronico, i Distruttori creano caos e nuove opportunità, interferendo con l’HUD (heads-up display) del nemico, che include marcatori di squadra, informazioni della minimappa e notifiche.

Interference include anche nuovi equipaggiamenti e aggiornamenti di gioco sia per il titolo base che per le modalità PvP.

“Con Ghost War abbiamo sempre voluto creare un’esperienza di gioco in grado di espandersi dopo il lancio iniziale –  ha dichiarato il produttore Nouredine Abboudfinora abbiamo ricevuto molti feedback dai giocatori e il nostro numero di utenti attivi giornaliero è quasi raddoppiato dal lancio di Ghost War”.

In occasione del lancio del primo aggiornamento di Ghost War, Ubisoft ha annunciato anche il Tom Clancy’s Ghost Recon Wildlands Ghost War Pass, acquistabile separatamente su tutti gli store digitali al costo di 14,99 euro, oltre a essere incluso nel season pass originale. Questo abbonamento premium sbloccherà istantaneamente ogni nuova classe aggiunta a Ghost War con un accesso anticipato ed esclusivo di sette giorni. Gli attuali possessori del Season Pass potranno usufruire degli stessi vantaggi. Al termine di ciascun periodo di accesso anticipato, tutti gli altri giocatori potranno sbloccare le nuove classi con i crediti Prestigio ottenuti progredendo nel gioco o acquistati nel negozio.

I nuovi giocatori in cerca di un’opportunità per provare l’esperienza di Ghost War possono scaricare la versione di prova gratuita di Tom Clancy’s Ghost Recon Wildlands, disponibile su tutte le piattaforme, che consente di accedere alla campagna principale e alle modalità PvP fino a un massimo di cinque ore di gioco. Tutti i progressi ottenuti durante la prova gratuita saranno conservati e trasferiti una volta acquistata la versione completa del gioco.

Condividi questo articolo


L’articolo Ghost Recon Wildlands, ecco i piani per il PvP sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

(altro…)

Ghost Recon Wildlands si giocherà gratis su Pc e console dal 12 al 15 ottobre

Ubisoft ha appena annunciato che dal 12 al 15 ottobre prossimi sarà possibile giocare gratuitamente a Tom Clancy’s Ghost Recon Wildlands su PlayStation 4, Xbox One e Pc.

L’obiettivo è quello di offrire un’esperienza di gioco completa. Gli utenti avranno la possibilità di provare Ghost War ma anche la nuova modalità PvP disponibile da domani (10 ottobre, ndr) per tutti gli acquirenti del titolo

I giocatori che vorranno provare Tom Clancy’s Ghost Recon Wildlands potranno effettuare il pre-load del gioco a partire da oggi su Uplay Pc. In abbinamento al weekend gratuito, coloro che vorranno acquistare il gioco potranno beneficiare di uno sconto del 50% su qualsiasi edizione disponibile.

Ghost War offre un’esperienza deathmatch 4-versus-4 che si basa sull’approccio tattico che i giocatori hanno già imparato a conoscere nella modalità per singolo giocatore, dove la strategia è un elemento di primaria importanza.
Utilizzando una delle 12 classi disponibili, ognuna dotata di caratteristiche distintive, armi, vantaggi e opzioni di personalizzazione, i giocatori potranno affrontare i nemici all’interno di 8 mappe uniche. Ghost War include anche nuove meccaniche di gioco all’interno del mondo PvP, tra cui il fuoco di soppressione e gli indicatori sonori, per garantire una vera modalità multigiocatore strategica e basata sull’azione di squadra.

In aggiunta, il team di sviluppo ha l’intenzione di espandere l’esperienza PvP aggiungendo nuove classi, mappe e modalità nel corso dei prossimi mesi, garantendo al tempo stesso un continuo bilanciamento nei futuri aggiornamenti. Le nuove mappe e modalità saranno disponibili per tutti i giocatori che hanno acquistato Tom Clancy’s Ghost Recon Wildlands, mentre le nuove classi potranno essere sbloccate utilizzando i Prestige Credits guadagnati progredendo nel gioco e saranno disponibili gratuitamente con una settimana di anticipo per coloro che hanno acquistato il Season Pass.

Ghost Recon Wildlands è uno sparatutto militare interamente giocabile da uno a quattro utenti in modalità cooperativa. I giocatori potranno scegliere liberamente come portare a termine le missioni, in uno scenario dinamico che reagirà sempre alle loro azioni. Potranno agire in maniera furtiva di notte, entrare in azione all’alba o collaborare per eseguire un colpo sincronizzato, in grado di eliminare più nemici in un’unica sortita. Ma ogni scelta avrà delle conseguenze, perciò i giocatori dovranno improvvisare o adattare le proprie strategie per completare con successo ogni missione.

Condividi questo articolo


L’articolo Ghost Recon Wildlands si giocherà gratis su Pc e console dal 12 al 15 ottobre sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

(altro…)

Ghost Recon Wildlands, presentata con una clip la modalità PvP

Si chiama Ghost War e non è altri che la modalità PvP di Ghost Recon Wildlands presentata da Ubisoft con un nuovo trailer. Questa arriverà con un aggiornamento gratuito nei prossimi mesi mentre entro fine estate dovrebbe arrivare una Beta. Quest’ultima permetterà di provare la PvP deathmatch.

Ghost War permetterà quindi di giocare in modalità PvP con scontri 4 contro 4. I partecipanti saranno divisi in due squadre, Ghost e Spec Ops, che battaglieranno per controllare la Bolivia (fittizia) caduta nel caos dopo la caduta del Cartello di Santa Blanca.

Prevista la presenza di varie classi specializzate, Scout, Tank, Sniper ed altre. Ognuna avrà i suoi punti di forza, perks dedicati ma anche delle debolezze di conseguenza che spingerà i giocatori a valutare bene la composizione delle loro squadre.

Le mappe saranno ad esplorazione libera ed ambientate in zone montuose, nel deserto, nella giungla e nelle foreste, con condizioni meteo variabili e durante diversi momenti della giornata con condizioni di luce differenti.

Il capo game designer Lucian Istrate ha commentato:

“Ghost War ha come obiettivo è quello di accrescere gli elementi del gioco di squadra cooperativo, aperto e tattico. Per espandere gli strumenti tattici, il team ha aggiunto un nuovo sistema di soppressione che influisce sulla visione dello scenario quando ci si trova sotto fuoco pesante, inoltre ha aggiunto nuovi indicatori sonori per aiutare i giocatori a localizzare la posizione dei nemici”.

Ecco, alla fine, la clip di presentazione sottotitolata in italiano, ricordandovi anche la nostra recensione di Ghost Recon Wildlands a questo indirizzo. Buona visione.

Condividi questo articolo


L’articolo Ghost Recon Wildlands, presentata con una clip la modalità PvP sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

(altro…)

Ghost Recon Wildlands, disponibile la patch 1.1.5

La patch 1.1.5 di Ghost Recon: Wildlands, titolo della serie Tom Clancy’s che ha fatto il suo debutto lunedì scorso (7 marzo), è disponibile. La versione Pc dello sparatutto tattico è quella che beneficia di più di questo aggiornamento in quanto vengono migliorate alcune funzionalità hardware.

tom-clancys-ghost-recon-wildlands

Ecco di cosa si tratta (grazie a VG247):

  • Supporto ampliato alle configurazioni multi-GPU
  • Migliorato il supporto per le CPU Quad-core
  • Migliorate le performance delle schede grafiche AMD
  • Modificata la navigazione dei menù con mouse
  • Implementato lo scaling 4K dello sfondo sui menu
  • Aggiustati diversi problemi di crash rilevati in precedenza
  • Migliorato il supporto ad Ansel e corretti diversi bug
  • Miglioramenti vari e correzioni di bug.

Condividi questo articolo


L’articolo Ghost Recon Wildlands, disponibile la patch 1.1.5 sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

(altro…)

Ghost Recon Wildlands, trailer di lancio e qualche immagine

L’esordio di Tom Clancy’s Ghost Recon Wildlands è imminente: domani (7 marzo) sarà disponibile su Pc, PlayStation 4 ed Xbox One.

Ubisoft ha diffuso il trailer di lancio del gioco che porterà gli appassionati nell’immenso territorio boliviano ricreato dagli sviluppatori di questo action adventure ad esplorazione libera.

Vi lasciamo alla clip ricordandovi che già sono in linea le prime recensioni (che sono positive).  Seguirà qualche immagine. Buona visione.

GRW_LAUNCH_SCREENSHOT_B_4K_1488794943
GRW_LAUNCH_SCREENSHOT_C_4K_1488794945
GRW_LAUNCH_SCREENSHOT_E_4K_1488794947
GRW_LAUNCH_SCREENSHOT_G_4K_1488794950
GRW_LAUNCH_SCREENSHOT_H_4K_1488794953
GRW_LAUNCH_SCREENSHOT_J_4K_1488794956

Condividi questo articolo


L’articolo Ghost Recon Wildlands, trailer di lancio e qualche immagine sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

(altro…)

Ghost Recon Wildlands, buone le prime recensioni

Ghost Recon Wildlands debutterà domani, 7 marzo, su Pc, PlayStation 4 ed Xbox One e sono già online le prime recensioni internazionali.

La stampa ha gradito l’ultima fatica di Ubisoft che porta i giocatori in Bolivia alla caccia del cartello locale della droga. Diversi 8 e 7. Come sempre i voti sono raccolti da VG247.

Condividi questo articolo


L’articolo Ghost Recon Wildlands, buone le prime recensioni sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

(altro…)

Ghost Recon Wildlands, aperto il portale online “A world with no Heroes”, oggi il preload della Open Beta

Ubisoft ha aperto il portale online “A World With No Heroes” di Tom Clancy’s Ghost Recon Wildlands è disponibile e permette a tutti i fan di scoprire l’intera mappa delle Wildlands. Nondimeno, la software house ricorda che è possibile iniziare il precaricamento dei file per la Open Beta che scatterà dal 23 al 27 febbraio.

La nuova esperienza digitale disponibile per mobile e desktop, permette ai giocatori di scoprire il vasto open world di Tom Clancy’s Ghost Recon Wildlands prima dell’arrivo dei Ghost in Bolivia. Composto da 50 videocamere sparse nella mappa di gioco, “A World With No Heroes” permette ai giocatori di assistere alle attività sospette e pattugliare le 21 province dove il cartello ha il controllo. Raccogliendo abbastanza informazioni, i giocatori verranno ricompensati con un pacchetto bonus in-game, che include elementi di personalizzazione e booster di XP limitati che saranno accessibili nel gioco completo.
Questa nuova esperienza è disponibile a questo indirizzo.

it-it_1487584129

Dopo il successo della Closed Beta, l’Open Beta di Tom Clancy’s Ghost Recon Wildlands sarà disponibile dal 23 al 27 febbraio su Pc e console. I giocatori possono già iniziare il preload della Open Beta da oggi.

Ricordiamo che Tom Clancy’s Ghost Recon Wildlands è ambientato in Bolivia, nel più grande open world mai realizzato da Ubisoft per un gioco action-adventure. A pochi anni di distanza da oggi, il Paese è stato trasformato in un narco-stato per mano del violento cartello della droga chiamato Santa Blanca. I giocatori avranno il compito di smantellare il cartello con ogni mezzo a loro diposizione: l’enorme e reattivo open world incoraggia vari stili di gioco, lasciando ai giocatori la libertà di scegliere come portare a termine le missioni.

Condividi questo articolo


L’articolo Ghost Recon Wildlands, aperto il portale online “A world with no Heroes”, oggi il preload della Open Beta sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

(altro…)

La Open Beta di Ghost Recon Wildlands sarà disponibile dal 23 al 27 febbraio

Tempo di test pubblici per Ghost Recon Wildland. Ubisoft ha infatti annunciato che la Open Beta sarà disponibile dal 23 al 27 febbraio prossimo su Pc e console.

Meno di una settimana, dunque, e sarà possibile provare questo attesissimo titolo. Il preload della Open Beta sarà accessibile già da questo lunedì, 20 febbraio.

Durante questa missione esclusiva, gli appassionati dovranno far scoppiare una guerra tra Unidad, la milizia locale corrotta ed il cartello di Santa Blanca.

L’Open Beta introdurrà i giocatori a due provincie tra le 21 presenti nel gioco: Itacua e Montuyoc.

La prima è una provincia fiorente e montuosa, dove l’influenza del cartello è meno forte e perfetta per poter affinare le proprie capacità da cecchino e iniziare l’avventura nelle Wildlands.

La seconda provincia disponibile nella Open Beta, si trova su un altopiano innevato ed è molto più impegnativa, infatti solo i giocatori che riusciranno a sconfiggere i boss di Itacua guadagneranno abbastanza esperienza e capacità per riuscire ad affrontare quest’area che ospita il centro di addestramento dei soldati d’elite del cartello di Santa Blanca. Ovviamente i giocatori potranno decidere di affrontare direttamente Montuyoc, senza prima liberare Itacua, ma a loro rischio e pericolo.

Così come nel gioco finale, tutti i contenuti della Open Beta potranno essere giocati con tre amici sulla stessa piattaforma attraverso la modalità cooperativa per quattro giocatori o in singolo. I giocatori potranno utilizzare liberamente una grande varietà di veicoli, equipaggiamento tattico e armi per portare a termine il proprio lavoro.

Tom Clancy’s Ghost Recon Wildlands è ambientato in Bolivia, nel più grande open world mai creato da Ubisoft per un gioco action-adventure. A pochi anni di distanza da oggi, il paese è stato trasformato in un narco-stato per mano del violento cartello della droga chiamato Santa Blanca. I giocatori avranno il compito di smantellare il cartello con ogni mezzo a loro diposizione: l’enorme e reattivo open world incoraggia vari stili di gioco, lasciando ai giocatori la libertà di scegliere come portare a termine le missioni.

Condividi questo articolo


L’articolo La Open Beta di Ghost Recon Wildlands sarà disponibile dal 23 al 27 febbraio sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

(altro…)

Ghost Recon Wildlands, qualche dettaglio sulla vastissima mappa

Ubisoft ha diffuso la mappa di Ghost Recon Wildlands. Secondo la casa francese sarà la mappa più grande da loro realizzata che promette di riproporre una enorme area in scala della Bolivia.

Tale mappa includerà la bellezza di 11 ecosistemi diversi. Polygon riporta che a questa vastità corrisponderà anche una particolare vivacità. Le ambientazioni, dunque, saranno vaste e dense ed ogni personaggio avrà la sua routine quotidiana personale come ad esempio un lavoro ed una casa dove dormire.

L’ambientazione sarà suddivisa a sua volta da 21 regioni divise e ci saranno 26 boss da eliminare. A seguire due immagini della mappa: la prima ci illustra i numeri in grandi linee; la seconda ci elenca in varie zone di colore gli ecosistemi.

ghost-recon-wildlands-mappa

mappa-di-ghost-recon-wildlands

Condividi questo articolo


L’articolo Ghost Recon Wildlands, qualche dettaglio sulla vastissima mappa sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

(altro…)

Rimaniamo in contatto

Hai una idea? Un prodotto che vorresti farci recensire? Oppure vorresti collaborare con noi?

Scrivici una email

admin@cellicomsoft.com

Seguici su Facebook

cellicomsoft su Facebook

Scarica l'app Android

cellicomsoft su Play Store

Contact Us