Archivi categoria: eSports

Auto Added by WPeMatico

La Juve protagonista nell’eFootball.Pro

La Juventus è protagonista della seconda giornata del campionato eFootball.Pro grazie alla netta doppia vittoria (4-0 e 4-1) ai danni dello Schalke 04. Grazie alle due affermazioni, i bianconeri sono secondi a tre punti di distanza dalla capolista Monaco che nel doppio incontro con i portoghesi del Boavista ha pareggiato 2-2 e vinto 3-0.

I RISULTATI










Ecco i risultati dei cinque match della seconda giornata del campionato eFootball.Pro 2019/20 che si sono disputati questo weekend a Barcellona:

  • Arsenal FC                 1-0 / 0-1           Manchester United FC
  • FC Bayern München   2-1 / 1-0           FC Barcelona
  • Juventus                    4-0 / 4-1           FC Schalke 04
  • Boavista FC               2-2 / 0-3           AS Monaco
  • Celtic FC                    1-1 / 1-4            FC Nantes

L’ANDAMENTO DELLE SFIDE

Nel primo match della giornata tra Arsenal e Manchester United (1-0 / 0-1) sono stati realizzati solo due gol. Alex Grd ha deciso il risultato della partita di andata per i Red Devils, una prodezza di OSTRYBUCH (che già si era distinto per aver segnato il gol più spettacolare della prima giornata) ha permesso all’Arsenal di imporsi nella partita di ritorno.

La sfida tra Bayern Monaco e Barcellona, in cui Alex Alguacil ha affrontato la sua ex squadra, si è rivelata molto spettacolare. I blaugrana hanno segnato per primi ma sono stati raggiunti e poi superati dalla squadra bavarese. Nella seconda partita il Bayern si è nuovamente imposto grazie a un gol MESTRE, miglior giocatore in campo secondo le statistiche di gioco di eFootball PES 2020.

L’atteso match tra Juventus e Schalke 04 è stato caratterizzato da ben 9 gol. La superiorità del team italiano, come già accennato, è stata nettissima (4-0 / 4-1) grazie anche alla tripletta di LoScandalo. Il team tedesco, dopo questa sconfitta, ha perso la testa della classifica. A ben poco è valso il gol della bandiera di EL_MATADOR all’84esimo minuto nella partita di ritorno.

La doppia sfida tra Monaco e Boavista è stata molto divertente e ha regalato agli spettatori tantissime emozioni. La prima si è conclusa con un combattuto pareggio per 2-2. La partita di ritorno ha visto invece dominare il Monaco grazie a una doppietta di Usmakabyle e un gol al 90esimo minuto del suo compagno Kilzyou. I 4 punti ottenuti in questo match permettono al Monaco di guidare la classifica con tre punti di distacco sul gruppo degli inseguitori formato da Nantes, Juventus, Manchester United e Bayern Monaco.

Il programma della seconda giornata si è concluso con la doppia sfida tra Celtic FC e FC Nantes. Nella prima partita il club scozzese, portatosi in vantaggio con un gol INDOJAWA, è stato raggiunto in pieno recupero dal Nantes grazie a una segnatura di Kepa (assente durante la prima giornata di campionato perché impegnato nel difendere i colori della Serbia nella International eSports Federation World Championship). La partita di ritorno ha visto imporsi la compagine francese con un rotondo 4-1.

I PROTAGONISTI

I due giocatori del Monaco: Usmakabyle e Kilzyou guidano la classsifica dei marcatori con 5 gol a testa, Usmakabyle è in testa anche nella speciale classifica degli assist grazie a ben sette passaggi decisivi. Le statistiche vedono come migliori difensori Aazbabysk (Nantes) e EL_MATADOR FC (Schalke 04).

Prima del fischio di inizio della seconda giornata dell’eFootball.Pro sono stati premiati con 10.000 euro OSTRYBUCH e Kilzyou rispettivamente per aver segnato il gol più bello della prima giornata e per essersi distinto come miglior giocatore della prima giornata. Le premiazioni relative alle prestazioni della seconda giornata verranno assegnati il 25 gennaio.

IL PROGRAMMA DELLA TERZA GIORNATA

La terza giornata del campionato eFootball.Pro si disputerà sabato 25 gennaio, qui di seguito il calendario:

  • FC Bayern München vs Schalke 04
  • FC Barcelona vs Arsenal FC
  • Celtic FC vs Manchester United FC
  • Boavista FC vs Juventus
  • AS Monaco vs FC Nantes.

L’articolo La Juve protagonista nell’eFootball.Pro proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di La Juve protagonista nell’eFootball.Pro

Nvidia, annunciati i nuovi display G-Sync pensati per gli Esports

Nel mondo dei tornei di gaming e dei giochi competitivi, dove pochi millisecondi possono fare la differenza tra vittoria e sconfitta, Nvidia ha annunciato i nuovi display G-Sync con una frequenza di aggiornamento di 360Hz, offrendo agli appassionati di Esports e ai giocatori professionisti i display di gioco più veloci finora realizzati. A 360Hz, i frame di gioco vengono visualizzati una volta ogni 2,8 ms, fino a 6 volte più veloce rispetto ai display egli schermi TV da gioco tradizionali.

Durante il CES2020 (Consumer Electronics Show), Nvidia e Asus hanno presentato il primo display G-Sync con 360Hz al mondo, l’Asus Rog Swift 360. Il display, che sarà disponibile entro la fine dell’anno, si abbina perfettamente a GeForce Rtx, le Gpu di gioco più veloci al mondo, per offrire la migliore esperienza di gioco per i titoli competitivi.

Nvidia presenterà il nuovo display G-Sync a 360Hz alla stampa durante una conferenza che si terrà presso l’hotel Wynn durante il CES questa settimana, e presenterà una serie di demo Esports che mostreranno come 360Hz migliorano le prestazioni di gioco, dalla precisione di ingaggio dei bersagli alla mira e l’esecuzione di gioco.

Nvidia

ESPORTS, UN SETTORE IN CRESCITA

Gli Esports e le comunità di gioco competitivo (titoli per cui si fanno tornei e sfide) continuano ad espandersi a un ritmo fenomenale. Più del 60% degli utenti ed i giocatori GeForce in tutto il mondo giocano a giochi competitivi ogni mese e nel 2019 sono stati assegnati oltre 211 milioni di dollari come premi in denaro negli Esports, il 29% in più rispetto all’anno precedente. Anche il pubblico che segue il mondo degli Esports risulta essere aumentato, con oltre 450 milioni di giocatori che si sono sintonizzati per assistere in live ai tornei.

LA TECNOLOGIA NVIDIA G-SYNC

Presentata per la prima volta nel 2013, Nvidia G-Sync è nota per l’innovativa tecnologia VRR (Variable Refresh Rate) che elimina il dislivello tra il rapporto legato alla frequenza di aggiornamento del display e la frequenza dei fotogrammi della Gpu. Da allora, i processori G-Sync hanno aggiunto molte nuove tecnologie di visualizzazione per migliorare i momenti come gli Esports, come l’overdrive dinamico per migliorare la percezione del giocatore, firmware personalizzato per migliorare la qualità dell’immagine, e ora va a migliorare la frequenza di aggiornamento del display a 360Hz per ottenere tempi di reazione ancora più rapidi. Con le tecnologie 360Hz e VRR di G-Sync, i frame ora si aggiornano in meno di 3ms, quindi i giocatori di Esports possono ottenere sia frame senza interruzioni che a latenza incredibilmente bassa.

L’ASUS ROG SWIFT 360

Sviluppato in collaborazione con Nvidia, Asus Rog Swift 360 è specificamente progettato per le competizioni Esports e presenta uno schermo a 24,5 pollici, grande abbastanza da mantenere ogni pixel di azione nel campo visivo. Il display presenta la classica finitura Rog di Asus, perfetta ed elegante in qualsiasi evento Esports. Inoltre presenta le seguenti caratteristiche:

  • Velocità di aggiornamento rapidissima: lo schermo a 360Hz offre immagini cristalline, latenza del sistema estremamente bassa con conseguenti tempi di reazione più rapidi e movimenti più fluidi, per mantenere i giocatori sempre concentrati sul bersaglio.
  • Progettato per gli Esports: gli utenti potranno giocare come fanno i professionisti e senza perdersi mai neanche un fotogramma con il display Full HD da 24,5 pollici ad alte prestazioni.
  • Chiarezza: con la tecnologia Nvidia G-Sync VRR non si ha nessuna interruzione o sfarfallio che non farebbero altro che distrarre il giocatore.
  • Qualità certificata da Nvidia: tutti i display certificati G-Sync  sono sottoposti a un rigoroso processo di convalida e sottoposti a 300 test di qualità delle immagini per garantire che offrano qualità costante e massime prestazioni.

L’articolo Nvidia, annunciati i nuovi display G-Sync pensati per gli Esports proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Nvidia, annunciati i nuovi display G-Sync pensati per gli Esports

Esports, Italia bene in Svezia al DreamHack Winter 2019

L’Italia brilla al DreamHack Winter 2019, e lo fa grazie a Exeed. Nell’ultimo appuntamento di prestigio della stagione, al tour internazionale in Svezia giunto ormai alla 25esima edizione, i giocatori della squadra milanese sono riusciti a distinguersi in una delle più grandi sfide mondiali di Fortnite, il videogioco del momento che appassiona milioni di persone.

La scorsa settimana, tutti i più importanti giocatori del globo si sono ritrovati a Jönköping per l’ultimo evento stagionale targato DreamHack, il circuito che abbraccia l’Europa e gli Stati Uniti da Valencia ad Atlanta, passando per Montreal fino all’appuntamento in Svezia che da anni rappresenta ormai il “gran finale” da non perdere per tutti gli appassionati di Esports.

E quest’anno Exeed è stato protagonista con i suoi atleti di punta Ardi e Rekins. Su oltre 1.000 partecipanti da tutto il mondo, Ardi si è classificato 65esimo, miglior italiano in assoluto della competizione (su sette azzurri) e unico a qualificarsi alla fase finale. Un risultato positivo per questo ragazzo di 15 anni, all’esordio assoluto in una competizione di questo livello con un montepremi da 250.000 dollari.

Bene anche Rekins, arrivato 120esimo, di gran lunga più esperto nonostante i suoi 19 anni e fuori dai top 100 per un soffio. Due piazzamenti che consolidano le leadership di Exeed, e proiettano ancor di più l’Italia degli Esports nel panorama mondiale, certificando la crescita di questo fenomeno a livello nazionale.

Federico Brambilla, CEO e cofondatore di Exeed, ha detto:

E’ una grande soddisfazione per noi aver partecipato all’evento di DreamHack a Jönköping, una delle tappe più prestigiose del circuito mondiale di Esports. E ancor più soddisfacenti sono stati i risultati dei nostri ragazzi, che dimostrano la grande crescita del nostro team. Exeed è stata l’unica squadra italiana a qualificare un proprio player tra i top 100. Ma questo non è solo un traguardo, è anche un punto di partenza per proiettarci con entusiasmo e ambizione verso il 2020.

L’articolo Esports, Italia bene in Svezia al DreamHack Winter 2019 proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Esports, Italia bene in Svezia al DreamHack Winter 2019

Tekken World Tour 2019, tutto pronto per Bangkok

È tutto pronto per la terza edizione del Tekken World Tour. Il gran finale dell’edizione 2019 si terrà a Bangkok il 7 e l’8 dicembre prossimi al Kbank Siam Pic-Ganesha Theatre.

Nella due giorni di intense competizioni, grazie ai migliori giocatori di Tekken di tutto il mondo vecchie rivalità si riaccenderanno, mentre nuove faide nasceranno.

Da aprile questi giocatori stanno lottando per mostrare il loro valore e poter volare alle finals di Bangkok che determineranno chi sarà incoronato “King of the Iron Fist”. I 20 migliori giocatori si sfideranno l’8 dicembre: i 19 migliori della Global Leaderboard e il vincitore del Last Chance Qualifier (che si terrà il giorno prima).

Con un montepremi di 250.000 dollari l’interesse è ai massimi livelli, grazie anche ad Astro Gaming e al gioco mobile “The King of Fighter AllStar” che hanno contribuito al premio, rendendolo il più grande per un Tekken World Tour.

I biglietti per l’evento sono disponibili qui: https://twtfinals2019.eventbrite.com ai seguenti prezzi:

  • Ingresso generale (2 giorni): 10 dollari.
  • Ingresso preferenziale: 40 dollari.

Include la possibilità di avere una sedia nell’apposita area e oggetti esclusivi del TEKKEN World Tour, tra cui una borsa e delle spille.

  • Last Chance Qualifiers: 10 dollari.

L’acquisto di un ingresso generale o preferenziale è richiesto

I partecipanti potranno anche avere l’opportunità di incontrare Katsuhiro Harada, game director & chief producer per i fighting games di Bandai Namco, e Michael Murray, produttore di Tekken e game designer, che saranno sul posto per incontrare i fan, firmare autografi e fare fotografie.

Un numero limitato di biglietti sarà anche disponibile sul posto dell’evento.

Per chi non potesse partecipare, l’evento sarà in streaming mondiale esclusivamente su Twitch.

I 19 GIOCATORI QUALIFICATI

  •  Knee – Leader Board Rank: 1
  • Anakin – Leader Board Rank: 2
  • LowHigh – Leader Board Rank: 3
  • JDCR – Leader Board Rank: 4
  • Chikurin – Leader Board Rank: 5
  • Arslan Ash – Leader Board Rank: 6
  • Kkokkoma – Leader Board Rank: 7
  • Super Akouma – Leader Board Rank: 8
  • Awais Honey – Leader Board Rank: 9
  • Ulsan – Leader Board Rank: 10
  • Double – Leader Board Rank: 11
  • Chanel – Leader Board Rank: 12
  • Rangchu – Leader Board Rank: 13
  • Abel Del Maestro – Leader Board Rank: 14
  • JimmyJTran – Leader Board Rank: 15
  • Nobi – Leader Board Rank: 16
  • Noroma – Leader Board Rank: 17
  • Shadow 20z – Leader Board Rank: 18
  • Saint – Leader Board Rank: 19.

L’articolo Tekken World Tour 2019, tutto pronto per Bangkok proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Tekken World Tour 2019, tutto pronto per Bangkok

Lucca Comics & Games 2019, ecco i campioni degli eSports

Grande successo di pubblico e critica per gli Italian Esports Open, all’interno del suggestivo scenario di San Romano (laeSports Cathedral ndr) – a Lucca Comics & Games 2019, i cui appuntamenti clou sono stati le finali dello Stage 1 della Quake Pro League, la  ESL EuroCup di League of Legends e il Mobile Brawl.

Lucca Comics & Games 2019

LA MANIFESTAZIONE

Numeri importanti quelli delle attività della Cattedrale degli eSport, che ha registrato il tutto esaurito nei cinque giorni della manifestazione: sono arrivati a Lucca novanta player da tutto il mondo, mentre sono state 50 le ore di diretta, con oltre 400.000 visualizzazioni e oltre 200.000 utenti unici. Più di 3.000 persone hanno invece preso parte ai cinque appuntamenti collaterali, portando sotto i riflettori il binomio eSport ed intrattenimento, e regalando al pubblico del Festival una esperienza sul gaming a tutto tondo.

Gli Italian Esports Open, organizzati da ESL Italia e arrivati al quarto anno di presenza a Lucca Comics & Games, si sono conclusi con numeri incredibili per la Esports Chatedral, che ha registrato un boom di presenze nei cinque giorni della manifestazione per assistere ai match, ai panel ed ai meeting organizzati al suo interno, con un pubblico eterogeneo a sottolinearne l’attenzione e l’interesse continui per l’area eSport di riferimento dell’intera manifestazione.

Lucca Comics & Games 2019

I VINCITORI

La ESL Eurocup di League of Legends ha visto trionfare il Team polacco dei devils.one, che ha così conquistato il titolo di campione europeo sconfiggendo in finale gli Euronics Gaming, al termine di un incontro entusiasmante che ha scritto la storia di questa nuova competizione, all’esordio all’interno del panorama esport internazionale.

Ad imporsi nella Quake Pro League è stato invece Anton “Cooller” Singov, in finale contro RAISY: il player russo del team AMD ha sbaragliato i 24 player finalisti giunti da ogni parte del mondo nel corso del primo evento Live per le finali dello Stage 1.

Infine, ad aggiudicarsi la corona di vincitore del Mobile Brawl, primo torneo live italiano di Brawl Stars, è stato il Team Clovers Italia che in finale ha avuto la meglio sugli SnowFlakes.


L’articolo Lucca Comics & Games 2019, ecco i campioni degli eSports proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Lucca Comics & Games 2019, ecco i campioni degli eSports

Konami annuncia eFootball.Open

Konami ha svelato oggi maggiori informazioni su eFootball.Open la nuova competizione esport basata su PES 2020.

Una panoramica completa di eFootball, che include tutte le più recenti novità, è disponibile su questa pagina.

I due principali tornei di questa competizione organizzata da Konami: eFootball.Pro ed eFootball.Open inizieranno a dicembre.

Le iscrizioni a eFootball.Open saranno aperte il prossimo mese, questo torneo andrà a sostituire la PES LEAGUE e si giocherà esclusivamente in 1v1.

I giocatori di eFootball PES 2020, tramite la modalità Matchday, sceglieranno in fase di registrazione con quale squadra partecipare al torneo. I club calcistici parteciperanno invece al torneo esport professionale eFootball.Pro che verrà presto annunciato.

eFootball.Open sarà una competizione estremamente accessibile, i giocatori verranno divisi, sulla base dei loro punteggi online, nelle categorie di livello “Basic”, “Intermediate” ed “Expert”. Le partite si disputeranno ogni due settimane.

I giocatori di livello “Expert” avranno la possibilità di aggiudicarsi un posto per le Regional Finals e le World Finals, dove saranno in palio premi in denaro, e di mettersi in mostra con i più celebri club calcistici alla ricerca delle future stelle dell’eFootball.

Chi appartiene alla categoria “Expert” verrà inseriti in classifiche dedicate alla loro piattaforma di gioco (PS4, Xbox One o Pc) i migliori 50 giocatori accederanno alle finali online.

Qui di seguito il programma della competizione (le date non sono ancora definitive):

  1. Registrazione Online – Metà novembre 2019.
  2. Qualificazioni Online – Da dicembre 2019 a febbraio 2020.
  3. Finali Online – Da febbraio a marzo 2020.
  4. Regional Finals – maggio 2020.
  5. World Finals – luglio 2020.

L’articolo Konami annuncia eFootball.Open proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Konami annuncia eFootball.Open

Lohan “Nexl” Blanc fa il bis iridato

Dopo un’intensa stagione composta da 12 sfide di qualificazione tra gennaio e agosto, il 20enne pilota francese Lohan “NEXL” Blanc si è laureato campione del mondo WRC eSports per la seconda volta dopo la prima incoronazione del 2017.

Organizzato da WRC Promoter e Bigben, il gran finale della stagione ha visto 9 dei migliori piloti sulla piazza affrontarsi duranti il Rally di Galles dello scorso weekend: Il primo evento eSport organizzato in parallelo ad un evento reale ed ufficiale trasmesso in live, con il commento di Becs Williams, commentatore ufficiale WRC+ All, e di René Butler, caster eSport, nel teatro Llandudno.

I giocatori si sono affrontati su WRC 8 (qui la nostra recensione), il videogame ufficiale del Mondiale Rally organizzato dalla FIA (Federazione Internazionale dell’Automobile) da poco disponibile in tutto il mondo, e hanno potuto godere dei simulatori forniti da Playseat, Thrustmaster, NVIDIA e Nacon. Inoltre, tra una sfida e l’altra, gli e-atleti hanno potuto ammirare alcune prove speciali sul vero circuito gallese.

Qui il video del gran finale della durata di tre minuti.

Questa stagione è stata dominata da Mika “Mihalo” Laitinen vincitore di più round e con ben 10 podi all’attivo. Nell’atto finale, però, il finlandese non è riuscito ad andare oltre la 5° posizione, con 11 secondi di ritardo dal quarto posto occupato da Dylan “NOEL” Noel.

Le 8 qualifiche speciali sono state vinte da Nexl (`37’37.775) davanti al vincitore 2018 Jon Armstrong (+23s). Entrambi hanno poi raggiunto per il gran finale Peter “Subee203” Suborits and “Noel”.

Risultati delle Qualificazioni:

NEXL, l’unico giocatore a qualificarsi per 4 finali in 4 anni, ha poi dominato la Finale composta da 4 prove speciali, nonostante una penalità ricevuta durante la prima prova (9 secondi per aver oltrepassato la linea laterale del tracciato).
Ma nelle 2 lunghe prove speciali seguenti, è riuscito a recuperare il tempo perduto portandosi in vantaggio su Jon Armstrong (+18s) e Subee (+01min 02s) e a vincere il WRC eSports Powered by Hyundai per la seconda volta.

Risultati della Finale:

TX3_NEXL, vincitore di una Hyundai i20 del valore di  20,000 euro fornita da Hyundai Motor Company, ha ricevuto le chiavi direttamente da Scott Noh, presidente di Hyundai Motorsport.

L’anno scorso, il francese non riuscì a raggiungere la finalissima, dopo aver vinto l’edizione 2017, quando ancora giocava con il controller.

LE PAROLE DEL CAMPIONE DEL MONDO WRC eSPORTS




Ho dovuto cambiare e passare al volante, perché non avrei potuto continuare a competere con i migliori usando il controller. Ho dovuto abituarmi, allenarmi. Mi sono allenato duramente a guidare in maniera sempre più efficace con un nuovo strumento. Aver vinto è sicuramente la miglior ricompensa per tutti gli sforzi che ho fatto e per la delusione dell’anno passato!

E qui c’è tutto l’evento. Buona visione.

L’articolo Lohan “Nexl” Blanc fa il bis iridato proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Lohan “Nexl” Blanc fa il bis iridato

Lucca Comics & Games 2019, il programma videoludico

I videogiochi saranno assoluti protagonisti a Lucca Comics & Games 2019, grazie a un’offerta non solo ampia in termini di presenza dei più importanti marchi del mercato, ma perfettamente integrata nel festival che, oltre ad offrire la possibilità di giocare, concederà agli appassionati videoludici esperienze uniche, che non mancheranno di mantenere come sempre lo stile culturale e artistico della manifestazione.

CALL OF DUTY: MODERN WARFARE E NON SOLO

Nella suggestiva cornice del Baluardo San Regolo, sarà grande protagonista Activision col nuovo Call of Duty: Modern Warfare, la cui presenza è stata già annunciata da qualche tempo. L’area, presidiata da due imponenti carri armati, offrirà una serie di attività a tema, tra cui percorsi esperienziali e poligoni di tiro. Nel sotterraneo del baluardo, saranno poi posizionate postazioni da gioco PS4 e verrà proposto un “percorso militare” da svolgere con armi da softair. Il primo giorno è previsto anche un panel pubblico, con Bernardo Antoniazzi, sviluppatore del gioco ed un “contractor” italiano. Per tutta la durata del festival, i talent dei network Melagoodo e Arkadia trasmetteranno le loro dirette di gioco per il pubblico di Twitch e per i fan presenti al baluardo. Per i giocatori pc ci saranno postazioni di gioco allo stato dell’arte, grazie alle quali sarà possibile provare la versione pc di Call of Duty Modern Warfarecon attiva la tecnologia Ray Tracing.

Bandai Namco Entertainment tornerà alla Casermetta San Paolino, dove sarà possibile provare – per la prima volta in Italia – alcuni dei titoli più importanti della firma giapponese, tra cui Dragon Ball Z Kakarot, One Piece Pirate Warriors 4, One Punch Man: A Hero Nobody Knows, My Hero One’s Justice 2. Non mancherà lo store ufficiale dove si potranno acquistare videogiochi, card game, figurine e gadget a prezzi scontati e, prima volta in assoluto, anche i giocattoli di Dragon Ball.

Cyberpunk 2077 è in assoluto tra i titoli più attesi del prossimo anno, e a Lucca Comics & Games 2019 sarà possibile assistere alla visione di un esclusivo gameplay in una speciale sala cinema in Piazza Santa Maria, che aggiungerà un altro tassello al sensazionale titolo di Cd Project Red.

GLI ESPORTS

Gillette farà il suo debutto all’evento con la seconda stagione della Bomber Cup, uno dei più grandi tornei di Fortnitecon licenza ufficiale, continuando la sua ascesa nel mondo degli eSports in Italia. L’agenda si preannuncia ricca di appuntamenti e ospiti all’area adibita. A scaldare l’atmosfera ci penserà il torneo di Last Chance Qualifier dal vivo, che sarà necessario per assicurarsi la presenza al Grand Final della Bomber Cup. E non è finita qui: per tutti i fan, sessioni di free gaming allo stand e l’occasione di incontrare durante Meet&Greet alcune delle icone del panorama gaming italiano tra cui Cicciogamer89, ambassador del torneo, J0K3r, Kekkobomba e Los Amigos.

Giunti alla quarta edizione, torneranno anche gli Italian Esports Open, cuore pulsante del programma eSport della manifestazione con cinque giorni ricchi di contenuti fra tornei, finali mondiali e panel con ospiti d’eccezione nella suggestiva cornice dell’Auditorium San Romano, una ex chiesa medioevale trasformata per l’occasione nella Esports Cathedral. Mercoledì 30 e giovedì 31 ottobre prenderà il via la neonata ESL EuroCup di League of Legends, in cui i rappresentanti nazionali dei principali tornei europei di ESL si sfideranno per conquistare il titolo di campione d’Europa, che verrà assegnato per la prima volta a Lucca Comics & Games. Venerdì primo novembre i riflettori saranno invece accesi sul mondo del Mobile gaming, con il torneo Mobile Brawl, pronto a riscuotere un grande successo di pubblico all’interno del festival. Dalle 18,30, gli appassionati potranno poi assistere alla cerimonia di apertura della Blizzcon, proiettata in diretta sui maxischermi della Esports Cathedral. Sabato 2 e domenica 3 novembre, infine, i migliori 24 player internazionali si sfideranno al primo evento live della Quake Pro League – il nuovissimo torneo di Quake Champions– per le finali dello Stage 1, al termine di una fase di qualificazione online.

GLI ALTRI EVENTI

Dopo il grande successo dello scorso anno, Lucca Comics & Games 2019 ospiterà la Blizzcon, l’evento più atteso dell’anno per tutti i videogiocatori. L’appuntamento è per venerdì 1 novembre, dalle 18,30, proprio nella Esports Cathedral, dove tutti gli appassionati potranno assistere in diretta dall’Anaheim Convention Center in California alla cerimonia di apertura dell’evento, con tutte le novità sui titoli di Blizzard Entertainment: World of Warcraft, Overwatch, StarCraft, Hearthstone, Diablo e Heroes of the Storm. Sul palco, due ospiti d’eccezione commenteranno dal vivo tutte le sorprese della serata. L’ingresso sarà libero fino a esaurimento posti: verrà lanciata una pagina dedicata per le iscrizioni che daranno inoltre accesso a una goody bag esclusiva firmata Blizzard.

Nintendo sarà invece presente con un padiglione monografico all’interno di Piazza Bernardini, dove porterà tutte le ultime novità per la console Switch e una speciale attività firmacopie con alcuni dei fumettisti italiani più amati. In anteprima per le migliaia di appassionati ci saranno gli attesissimi Pokémon Spada Pokémon Scudo (in uscita il 15 novembre), Mario & Sonic ai Giochi Olimpici di Tokyo 2020 (8 novembre) e Luigi’s Mansion 3che sarà disponibile dal 31 ottobre. Uno spazio sarà dedicato a Ring Fit Adventure,la nuova esperienza che fa incontrare fitness e videogiochi, per rimanere in forma giocando.

Non poteva mancare a Lucca Sony Interactive Entertainment Italia, per offrire al pubblico la possibilità di provare PlayStation Now, l’esclusivo servizio in abbonamento dedicato ai videogiochi e basato sul cloud, con un catalogo di oltre 700 giochi tra grandi esclusive, blockbuster ed esperienze per tutta la famiglia, tra cui God of War, Uncharted 4: Fine di un ladro e Bloodborne.Inoltre, sarà disponibile, in esclusiva per il pubblico di Lucca, un’area PlayStation Gear, lo store dedicato al merchandising PlayStation dove sarà possibile acquistare i prodotti ufficiali PlayStation: abbigliamento, articoli da collezione e accessori ispirati ai personaggi più amati dei videogiochi.

2K porterà invece Borderlands 3, lo sparatutto di ruolo acclamato dalla critica videoludica, che sarà presente e giocabile a Lucca Comics & Games 2019 con due container brandizzati sulle Mura. Oltre a questo, è prevista per il 1 novembre la “Borderlands 3 Parade”, momento in cui tutti i fan di Borderlands saranno chiamati a raccolta da uno dei cosplay più famosi al mondo, Leon Chiro, che guiderà il gruppo all’interno della città.

Per maggiori informazioni rimandiamo al sito ufficiale.

L’articolo Lucca Comics & Games 2019, il programma videoludico proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Lucca Comics & Games 2019, il programma videoludico

Mortal Kombat 11 Interkontinental Kombat, Cavalieri terzo a Parigi

L’UFA di Parigi, manifestazione completamente dedicata ai videogiochi picchiaduro, è ormai finito ed ha visto nel weekend appena andato agli archivi con gli appassionati del genere più competitivi d’Europa che si sono sfidati a colpi di combo infinite per decretare una volta per tutte il migliore al Châteauform. Tra le tante competizioni presenti nell’Arena, quella che vedeva protagonista Mortal Kombat 11 è stata tra le più appassionanti. Il circuito competitivo del gioco, l’Interkontinental Kombat, come da calendario, ha fatto tappa nella capitale francese nella giornata di sabato. Tra gli 88 partecipanti arrivati da tutta Europa c’era anche l’italiano Andrea “Crathen” Cavalieri, che dopo un avvincente ed estenuante torneo ha terminato la sua corsa piazzandosi terzo.

Andrea “Crathen” Cavalieri ha così commentato:

Sono davvero contentissimo di questo risultato.  È stato un torneo veramente emozionante e organizzato in maniera perfetta. Essere uno degli 88 partecipanti e arrivare fino alla terza posizione è davvero una grande soddisfazione che premia la mia grande dedizione al gioco. Una volta arrivato in Top 8 son riuscito a piazzarmi terzo dopo scontri realmente combattuti, ma ho la sicurezza di poter fare ancora meglio nelle prossime occasioni. Voglio infine ringraziare Warner Bros. Italia per l’opportunità concessa sperando in future occasioni per alimentare la bellissima scena competitiva italiana.

Dopo questo appuntamento, l’Interkontinental Kombat tornerà presto: il DreamHack Winter a Jönköping, in Svezia, è infatti ormai dietro l’angolo. Nella tranquilla cittadina, dal 28 novembre all’1 dicembre, si decreterà il vero vincitore della stagione.

A questo link su Twitch, le tre ore di trasmissione sull’evento parigino.

L’articolo Mortal Kombat 11 Interkontinental Kombat, Cavalieri terzo a Parigi proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Mortal Kombat 11 Interkontinental Kombat, Cavalieri terzo a Parigi

WRC Powered by Hyundai, nel weekend il Gran Finale della Stagione 2019

Dopo un’intensa stagione che ha visto disputarsi 12 sfide nel corso di 8 mesi, è giunta l’ora della finale di eSports WRC Powered by Hyundai. Lo annuncia Bigben.

I nove qualificati si affronteranno per il titolo, incluso Jon Armstrong, campione mondiale nel 2018, e Lohan “Nexl” Blanc, vincitore nel 2017. Insieme WRC e al Rally del Galles, Bigben porterà i finalisti insieme per gareggiare nella gran finale durante il Rally del Galles, al parco Llandudno WRC. Sabato 5 ottobre, durante il giorno della competizione, ogni giocatore eSport gareggerà in 8 speciali round di qualificazione per stabilire chi è il migliore. Solo quattro piloti giungeranno alla gran finale, che si terrà lo stesso giorno (alle 6 pm, ora locale), e sarà composta da tre round speciali.

Potrete seguire la gran finale del WRC Powered by Hyundai su uno dei seguenti canali:

  • Sui social network: WRC, WRC The Official Game, Hyundai Motorsport, Thrustmaster, Playseat, Red Bull Gaming
  • Sulla piattaforma digitale WRC +
  • Tramite i nostri media partner: Motorsport Network and Red Bull

Ognuno dei 9 finalisti sarà ospite del Rally del Galles per tre giorni e avrà la possibilità di assistere alle fasi speciali del rally la domenica. Avranno inoltre la possibilità di utilizzare simulatori top di gamma forniti da Playseat, Thrustmaster (T-GT base + Rally Wheel add-on Sparco r383 mod + T3PA-PRO ADD-ON + TSS HANDBRAKE Sparco Mod) e Nvidia.

I tre finalisti della competizione riceveranno un premio:

  • Hyundai, partner della competizione da 4 anni, premierà il vincitore con una Hyundai i20 Coupe dal valore di 20.000 euro, e un’esperienza di guida con Dani Sordo nel Rally de España
  • Il secondo classificato riceverà un orologio Anonimo Militare Chrono WRC watch dal valore di 5.000 euro.
  • Il giocatore sul terzo gradino del podio riceverà una sedia Playseat WRC Racing dal valore di 400 euro ed un set completo di accessori Thrustmaster (T-GT base + Rally Wheel add-on Sparco r383 mod + T3PA-PRO ADD-ON + TSS HANDBRAKE Sparco Mod) dal valore di 1.440 euro.

La competizione eSports WRC tornerà nel 2020. Le sfide settimanali disponibili in WRC 8 daranno la possiblità ai giocatori di competere uno contro l’altro e testare le proprie skill. Il percorso per la finale del 2020 avrà inizio durante il Rallye Monte Carlo, a gennaio.

WRC 8 è disponibile dal 5 settembre 2019, su Pc, Xbox One e PS4 e sarà sul mercato dal 14 novembre anche per la versione Nintendo Switch.

L’articolo WRC Powered by Hyundai, nel weekend il Gran Finale della Stagione 2019 proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di WRC Powered by Hyundai, nel weekend il Gran Finale della Stagione 2019

Milan Games Week 2019, il bilancio degli organizzatori

Chiuso il sipario sulla Milan Games Week 2019 è ormai tempo di bilanci. L’evento che si è tenuto a Fiera Milano Rho lo scorso fine settimana, ha celebrato la nona edizione con un successo di presenze.

Buoni i numeri di questo appuntamento: sono stati oltre 150 gli espositori presenti nell’area espositiva e quasi 60 i titoli presentati durante la fiera, 20 dei quali in anteprima assoluta.

Cresciuta nel tempo, la manifestazione ha registrato di anno in anno sempre nuovi record di visitatori ed è oggi un appuntamento nel calendario sia degli appassionati sia dei vari brand che, in veste di sponsor e investitori, vogliono alimentare e consolidare la relazione con i target più giovani e fluidi.

L’EDIZIONE 2019

La tre giorni di eventi e presentazioni nei padiglioni di Fiera Milano è stata animata da un ricco programma di appuntamenti nelle aree FamilyCosplayRetro e Art. Ma al centro dell’attenzione del grande pubblico c’è stato soprattutto il gaming competitivo. All’interno di Milan Games Week 2019, infatti, il padiglione Radio105 MGW Esportshow era interamente dedicato al mondo dei videogiochi competitivi, con l’obiettivo di dare la possibilità a tutti gli appassionati del genere di seguire dal vivo spettacolari tornei anche internazionali.

Nel padiglione, tra giocatori professionisti e puro intrattenimento, due aree curate in particolare dai tournament organizer PG ESPORTS e ESL hanno dato vita al più grande spettacolo di gaming competitivo italiano.

Con l’edizione 2019 della kermesse milanese si è inoltre compiuta un’importante operazione per l’evoluzione di Milan Games Week, nata nel 2011. AESVI, l’associazione di categoria che rappresenta l’industria dei videogiochi in Italia, ha ceduto il marchio del consumer show a Fandango Club, gruppo che opera nell’ambito dell’event management con particolare esperienza nella gestione di grandi eventi e che dal 2014 è responsabile dell’organizzazione della manifestazione.

AL PROSSIMO ANNO

Milan Games Week dà quindi appuntamento al 2020 per l’edizione del decennale che sarà frutto della partnership tra Fandango Club Fiera Milano, uno dei maggiori operatori fieristici internazionali; l’alleanza nasce con l’intento di massimizzare le opportunità di sviluppo del settore del gaming, grazie anche alla continua collaborazione e sinergia con la stessa AESVI.

Un settore che nel 2018, secondo l’ultimo rapporto annuale dell’associazione di categoria, ha registrato un fatturato complessivo di 1,7 miliardi di euro con un trend in crescita rispetto all’anno precedente e con una forte incidenza del segmento digitale (app e digital download su console e Pc), che da solo è cresciuto dell’86%. In Italia si contano oltre 16 milioni di video giocatori, di cui 10 milioni di giocatori su tablet e smartphone, e più di 1,2 milioni di fan che seguono eventi di esports più volte a settimana.

L’articolo Milan Games Week 2019, il bilancio degli organizzatori proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Milan Games Week 2019, il bilancio degli organizzatori

AESVI 4 Esports, nuovo ramo per il gaming competitivo

AESVI punta agli eSports. L’associazione di categoria che rappresenta l’industria dei videogiochi in Italia, ha annunciato un’importante novità, ovvero la nascita di AESVI 4 eSports. Un ramo dell’associazione che si dedicherà in maniera verticale agli eSports in rappresentanza delle imprese che operano nel settore del gaming competitivo.

AESVI 4 Esports sarà inaugurata ufficialmente giovedì, 26 settembre, con un party esclusivo dedicato alla business community del settore in occasione di Milan Games Week, la fiera di settore.

A metà ottobre, invece, il Festival dello Sport di Trento sarà il palcoscenico della presentazione della Guida agli eSports, un vademecum sul mondo del gaming competitivo dedicato a chi vuole approfondire la conoscenza del fenomeno.

IL NUOVO RAMO

Sono dieci i nuovi soci fondatori di AESVI 4 eSports che andranno ad affiancarsi ai publisher e ai developer già soci dell’associazione: tre organizzatori di eventi del settore (PG eSports, Progaming/ESL e HEL-Hellodì Esports Lab) – e sette team eSports (Exeed, HSL Esports – Hic Sunt Leones, Mkers, Moba ROG, NLE – Notorious Legion eSports, QLASH, Samsung Morning Stars).

L’obiettivo dell’operazione è di mettere insieme gli operatori del settore per trovare soluzioni comuni sulle questioni che interessano lo sviluppo degli eSports in Italia.

Dal dare una voce unitaria e coerente al settore, accrescendo la conoscenza e la consapevolezza degli eSports a tutti i livelli, all’atto di favorire lo scambio di informazioni e di best practices tra gli operatori e identificare le sfide per la crescita e lo sviluppo del settore eSports in Italia.

Coerentemente con questo disegno, AESVI 4 Esports avrà tre priorità principali: la comunicazione del settore eSports verso i media e le istituzioni, lo sviluppo del business degli operatori italiani e la risoluzione di alcune problematiche legali che in questo momento ostacolano o rallentano il settore in Italia; in particolare le manifestazioni a premi e i contratti con i giocatori professionisti.

GLI ESPORTS IN ITALIA

Secondo l’ultimo rapporto sugli eSports in Italia, realizzato da AESVI in collaborazione con Nielsen, gli eSports sono un fenomeno sempre più popolare e più diffuso anche nel nostro paese. Oltre 350.000 persone seguono quotidianamente eventi eSports (avid fan), con il bacino di utenza che si espande a circa 1.200.000 persone se si considerano anche chi segue un evento eSports più volte a settimana (eSports fan). Si tratta di dati che confermano la crescita del fenomeno, se pensiamo che rispetto alla precedente rilevazione gli avid fan e gli eSports fan hanno visto un aumento rispettivamente del 35% e del 20%.

IL COMMENTO DI AESVI

Marco Saletta, presidente di AESVI, ha aggiunto:

Come Associazione siamo fermamente convinti di poter dare un contributo importante allo sviluppo dell’ecosistema degli eSports in Italia. Da qualche anno abbiamo creato un osservatorio per monitorare la scena del gaming competitivo in Italia in collaborazione con Nielsen. Oggi, grazie al supporto dei dieci soci fondatori di AESVI 4 Esports, diamo vita ad un nuovo ramo dell’associazione con l’obiettivo di favorire il dialogo tra gli operatori del settore e iniziare con loro un percorso di crescita comune.

L’articolo AESVI 4 Esports, nuovo ramo per il gaming competitivo proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di AESVI 4 Esports, nuovo ramo per il gaming competitivo

2K annuncia il primo NBA 2K20 Global Championship

Tutto pronto per il primo NBA 2K20 Global Championship. Lo rende noto il publisher 2K che annuncia la partnership con la NBA, la NBPA (National Basketball Players Association) e l’ESL, la compagna eSports.

La manifestazione metterà in palio oltre 100.000 dollari per la kermesse esport basata sull’ottimo titolo sportivo sviluppato da Visual Concepts. L’NBA 2K20 Global Championship è un nuovo torneo ideato per gli aspiranti giocatori di NBA 2K20 di tutto il mondo. Il torneo prevederà delle competizioni uno contro uno in una serie di eventi on e offline che avranno luogo dal mese prossimo fino a febbraio 2020 fino al culmine dell’evento finale negli Stati Uniti che premierà il primo NBA 2K20 global champion di sempre.

Le registrazioni sono aperte da oggi su www.nba2kgc.com.

Jason Argent, vicepresidente senior delle basketball operations di 2K, ha detto:

Siamo molto contenti di lavorare con l’NBA, la NBPA e l’ESL alla formazione del primo torneo di questo tipo per NBA 2K. Chiunque sia interessato a testare le proprie abilità su scala mondiale, noi invitiamo a registrarsi e a vedere se si hanno davvero le carte in regole per diventare il miglior giocatore di uno contro uno del mondo.

Matthew Holt, NBA vicepresidente senior consumer products & gaming partnerships, ha spiegato:

L’internazionalità del torneo riflette l’incredibile crescita del basket in tutto il mondo. L’NBA 2K20 Global Championship offre una chance a tutti nel mondo per competere.

Josh Goodstadt, EVP of licensing for the NBP, ha sottolineato:

Siamo orgogliosi di lavorare con questi partner per raggiungere questa pietra miliare del mondo del gaming. I nostri giocatori vengono da tutto il mondo e questa è un’esperienza unica che permetterà ai fan di tutto il globo di ingaggiare e competere tra di loro grazie ad NBA 2K.

Da ottobre a novembre, gli aspiranti giocatori di NBA 2K20 competeranno in tornei di qualificazioni online in America del Nord e del Sud, in Europa e nella regione dell’Asia-Pacifico che guideranno a dei playoff online, che determineranno chi avanzerà alle finali regionali.

Queste ultime si terranno live presso gli studi dell’ESL a Los Angeles, Parigi e Sydney, dove ogni vincitore riceverà 15 mila dollari come premio e altri premi dall’NBA e 2K.

Le Global Finals si disputeranno il 22 febbraio 2020 presso lo studio dell’ESL di Los Angeles, dove gli otto finalisti competeranno per determinare chi sarà incoronato il primo global champion di sempre. Il vincitore dell’NBA 2K20 Global Championship riceverà 100 mila dollari come premio.

Tutte le informazioni ed il regolamento sono disponibili al seguente link. È possibile seguire NBA 2K su Twitter, YouTube e Facebook per le ultime news riguardanti NBA 2K20.

L’articolo 2K annuncia il primo NBA 2K20 Global Championship proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di 2K annuncia il primo NBA 2K20 Global Championship

Annunciato il primo Soulcalibur World Invatitional

Dopo i successi dei tornei di Tekken 7 e Dragon Ball FighterZ, Bandai Namco Ha annunciato una nuova competizione esport, il Soulcalibur World Invitational.

Il prossimo 2 novembre l’HyperX Esports Arena del The Luxor Hotel a Las Vegas diventerà l’epicentro dell’universo di Soulcalibur quando i 7 migliori giocatori di tutto il mondo saranno invitati al torneo decisivo che incoronerà il campione del mondo di Soulcalibur.

Inoltre, un giocatore potrà emergere da un gruppo di 128 e unirsi agli ultimi 7 partecipando all’evento Soulcalibur World Invitational Last Chance Qualifier, che si terrà sempre il 2 novembre 2019 al’HyperX Esports Arena.

I fan interessati a prendere parte all’azione possono acquistare i biglietti per partecipare all’evento su Smash.gg dal 29 agosto all’01 CEST.

Ecco il trailer in italiano. Buona visione.

L’articolo Annunciato il primo Soulcalibur World Invatitional proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Annunciato il primo Soulcalibur World Invatitional

In arrivo le finali del Six Major Raleigh

Ci siamo: le sedici migliori squadre al mondo della Rainbow Six Pro League sono arrivate a Raleigh, nella Carolina del Nord, per partecipare al Six Major Raleigh, il primo evento eSport della storia del titolo. Lo ha annunciato Ubisoft. Dopo una prima fase a gironi iniziata ieri e che si concluderà domani, il 14 agosto, a partire dal 16 avranno inizio le finali presso il Raleigh Convention Center, dove le 8 squadre finaliste concorreranno per il montepremi di 500.000 dollari.

Qui di seguito il trailer dell’evento.

L’EVENTO

Dal canale Twitch della manifestazione sarà possibile seguire la fase a gironi della competizione fino a domani, 14 agosto. Per le finali ci si potrà invece collegare alle ore 15 italiane di venerdì 16 agosto, dove avrà inizio la cerimonia di apertura. Ad essa seguiranno i quarti finali e le semifinali, oltre a uno showmatch a partire dalle 16,30. Domenica vi sarà invece la finalissima, con lo streaminig che partirà dalle 16,30 con la Creator’s Cup Showmatch, la quale vedrà la partecipazione di Shroud, oltre a un panel esclusivo che svelerà sia la prossima operazione di Rainbow Six Siege che i dettagli relativi al quarto anno, con rivelazioni inerenti il gioco ma anche il panorama eSport.

I BONUS

Ogni fan partecipante all’evento otterrà un ciondolo del Six Major Raleigh nel gioco, e potrà inoltre usufruire di uno speciale store Ubisoft con un’ampia gamma di prodotti collezionabili e oggetti esclusivi del Six Major Raleigh, oltre a degli stand di espositori e squadre eSport. Sarà presente anche il team artistico e di reclutamento di Ubisoft, che illustrerà le oltre 1.300 posizioni lavorative aperte della società. Per i fan che intendono partecipare all’evento, assistendovi fisicamente a Raleigh, è possibile acquistare i biglietti al seguente indirizzo.

Per i fan che invece, dal 14 al 18 agosto, si collegheranno allo streaming su Twitch  vi sarà il ritorno dei Twitch Drop, che includeranno sei livelli di ciondoli esclusivi. Qui maggiori dettagli.

I PARTECIPANTI

La competizione sarà condotta da Alex “Goldenboy” Mendez, con l’analisi di Ghassan “MiloshTheMedic” Finge. Di seguito le 16 squadre partecipanti:

CAMPIONE DEL SIX INVITATIONAL 2019

  • G2 Esports (Europa).

FINALISTI STAGIONE IX DELLA PRO LEAGUE

  • Evil Geniuses (America del Nord).
  • DarkZero (America del Nord).
  • Team Empire (Europa).
  • Vodafone Giants (Europa).
  • FaZe Clan (America latina).
  • Immortals (America latina).
  • Fnatic (Asia-Pacifico).
  • Nora-Rengo (Asia-Pacifico).

VINCITORE ALLIED ESPORTS VEGAS MINOR

  • Team Secret (Europa).

VINCITORE DREAMHACK VALENCIA

  • Rogue (America del Nord).

VINCITORI QUALIFICAZIONI ONLINE

  • TSM (America del Nord).
  • Team forZe (Europa).
  • Team NiP (America latina).
  • Cyclops Athlete (Asia-Pacifico).

SQUADRA DEL PAESE OSPITANTE

  • Spacestation Gaming (America del Nord).

Davide Viarengo

L’articolo In arrivo le finali del Six Major Raleigh proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di In arrivo le finali del Six Major Raleigh