Disintegration, rilasciato il nuovo trailer di lancio

Il trailer di lancio di Disintegration, il nuovissimo sparatutto in prima persona sviluppato da V1 Interactive, studio di sviluppo di Marcus Lehto, co-creatore di Halo, è stato ufficialmente rilasciato. Ricordiamo che il titolo arriverà su Pc, PS4 e Xbox One, il 16 giugno e qui potete leggere la nostra anteprima.

I giocatori che prenotano l’fps sci-fi riceveranno contenuti digitali e bonus per la modalità multiplayer tra cui un’esclusiva skin Mezzanotte per l’equipaggio Ronin, l’emote Muscolo, la medaglia per gravicicli e un vessillo del giocatore animato, differente per piattaforma. È possibile prenotare il titolo già da ora per Xbox One e su Pc attraverso Steam.

Ecco il trailer, tutto da gustare:

INFORMAZIONI SUL GIOCO

Disintegration si svolge in un futuro prossimo che vede l’umanità sull’orlo dell’estinzione a causa di sbalzi climatici, sovrappopolazione, scarsità di cibo e una pandemia globale. Gli scienziati hanno adottato una soluzione estrema: il cervello umano è stato rimosso e chirurgicamente ingabbiato in un’armatura robotica; un processo noto come Integrazione. Doveva essere una soluzione temporanea a una crisi inevitabile.

Si gioca nei panni di Romer, un personaggio integrato la cui missione è quella di guidare un piccolo gruppo di Fuorilegge, persone che hanno scelto di combattere e sopravvivere, verso un futuro più luminoso dove possano proteggere coloro a cui tengono, con la speranza di diventare un giorno di nuovo umani. Nel corso di un’eccitante campagna in singolo i giocatori dovranno pilotare un graviciclo pesantemente armato e condurre Romer e la sua squadra attraverso una variopinta serie di missioni piene d’azione, esplosioni e colpi di scena, con l’obiettivo di respingere le forze Rayonne e dare alle ultime vestigia dell’umanità la speranza di prevalere.

Oltre a una campagna completa a giocatore singolo, Disintegration offre una frenetica sezione multiplayer in cui piloti ed equipaggi potranno sfidarsi in tre modalità di gioco su sei diverse mappe. I giocatori potranno scegliere fra nove “equipaggi” ben caratterizzati, ognuno dei quali si presta a uno stile di gioco distinto.

Disintegration
Disintegration
Disintegration
Disintegration

 

L’articolo Disintegration, rilasciato il nuovo trailer di lancio proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

Disintegration, Anteprima

Il mondo dei videogiochi è un continuo fermento, fra alti cristallizzati in un olimpo irraggiungibile (e che poi, giunti sul mercato, sono ben lungi solitamente dall’essere “divini”) e bassi preannunciati ma che, lentamente, guadagnano la propria fetta di estimatori. Per questo, quando si ha la possibilità di testare un gioco spiccatamente multiplayer come Disintegration, tramite una beta tecnica breve ma intensa, il giocatore “comune” ha la possibilità di vedere sul serio cosa un gioco ha da offrire, senza pubblicità sensazionalistiche e marketing distruttivo.

O quasi: perché il gioco di cui parleremo è il nuovo titolo del cocreatore di Halo, Marcus Letho, in partnership con lo studio di sviluppo V1 Interactive. E cosa, un utente afiçionados dei videoludi, può pretendere da chi ha creato una delle saghe più iconiche della storia dei videogames? Naturalmente, il massimo.

COSA È DISINTEGRATION

Partiamo dal principio: Disintegration è un interessante shooter in prima persona con spiccati elementi strategici e, in misura minore, ruolistici. Se volessimo avere un quadro concettualmente chiaro del gameplay complessivo, in un numero molto esiguo di parole, potremmo dire che Call of Duty ha incontrato Age of Empires, in una versione futuristica e shooting che non disdegna elementi più puramente dinamici appartenenti al primo settore, ma neanche le necessità temporali che premettono un agire marcatamente riflessivo e strategico del secondo.

Grazie alla succitata closed beta che ha permesso di testare due delle tre modalità multigiocatore, oltre che il breve ma “pulito” tutorial che ci introduce alle meccaniche di gioco complessive, siamo riusciti a comprendere la superficie di un gioco sicuramente interessante ma che non è, di già, esente da alcuni interrogativi. È bene sottolineare che, secondo quanto dichiarato dagli sviluppatori, Disintegration avrà a disposizione una campagna in singolo e quindi, di base, non sarà un titolo rivolto esclusivamente al pubblico che ama la competizione multiplayer.

Disintegration ci farà controllare un gravcycle, un agile mezzo volante, a metà fra una nave spaziale ed un classico Mech, che rappresenterà la nostra primaria postazione di attacco. Il mezzo avrà a disposizione due bocche di fuoco, due piccoli mitragliatori ed una abilità speciale, oltre che la possibilità di muoversi liberamente nell’area di gioco, sia in orizzontale che verticale.

GAMEPLAY E CONTENUTI

La vera novità di Disintegration, probabilmente punto forte del titolo, è proprio la possibilità di librarsi in volo, avendo una prospettiva di campo allargata e non statica come nella stragrande maggioranza degli shooter in prima persona.

Ma, oltre a ciò, come già anticipato, Disintegration si doterà di caratteristiche simili ad un classico gioco di strategia: avremo infatti la possibilità di controllare delle truppe di terra, differenti a livelli di attacco/difesa e capacità speciali e che potremo comandare utilizzando una (intelligentemente) semplice combinazione di tasti. Potremo impartire ad ogni singola unità di muoversi in un determinato punto dello stage, concentrare il fuoco su di una singola unità nemica oppure, semplicemente, non dar loro comandi. In quest’ultimo caso, essi ci seguiranno e apriranno il fuoco automaticamente, non appena abbastanza vicini agli avversari.

Nonostante all’apparenza possa sembrare complicato mescolare il dinamismo tipico degli shooter con la relativa “calma” necessaria agli strategici, Disintegration riesce ad unire le due caratteristiche in modo armonico: il titolo risulta, a livello di gameplay, più “lento” di un canonico shooter competitivo senza risultare tedioso, permettendo quindi, anche grazie ad un button mapping snello e semplificato, il controllo delle truppe in modo intuitivo e veloce. Il cuore pulsante del gioco, a livello di gameplay, sarà il multiplayer: tralasciando l’aspetto più squisitamente meccanico del titolo, buono ma non eccelso (ma si tratta pur sempre di una beta tecnica), la closed ci ha permesso l’accesso a due modalità specifiche che faranno parte della versione finale del gioco.

In una modalità dovremo controllare delle zone e nell’altra modalità una squadra deve impedire che l’altra consegni un nucleo energetico prima che questo esploda, presso un punto di estrazione. Ed è qui che, forse, iniziano ad evidenziarsi alcuni limiti: è un peccato, viste le premesse originali del gioco, aver potuto testare unicamente il gioco in due game mode sicuramente divertenti ma che, nella loro “scontatezza”, probabilmente non riescono a valorizzare pienamente lo spirito di Disintegration. Il tutto, in due stage piuttosto ordinari e con poca caratterizzazione, soprattutto per quanto concerne la strategicità potenziale che il titolo offre.

In aggiunta, Disintegration online è apparso piuttosto caotico: se si parte dal presupposto che, almeno limitatamente alle modalità accessibili durante la closed beta, il titolo pone innanzi due squadre da 5 player ciascuna, con ognuno che oltre al proprio veicolo getta nella mischia sino a 3 minion, è facile rendersi conto di quanto caos possa potenzialmente generarsi in una mappa, rendendo anche complicato l’eventuale approccio strategico e, com’è capitato spesso durante il breve test, abbandonandosi al caso e all’intelligenza artificiale.

L’ESTETICA E LA TECNICA

Da un punto di vista tecnico ed estetico, Disintegration si è sin da subito mostrato valido e piuttosto solido: pochi rallentamenti (seppur presenti), lobby abbastanza veloci, lag contenuto e una buona varietà di personalizzazione e customizzazione del proprio alter ego e dei subordinati disponibili, attraverso la selezione di differenti “skin” per il proprio “esercito”, ognuno dei quali con caratteristiche specifiche diverse.

Graficamente, il titolo è apparso in forma e pregevole, seppur non perfetto anche in questo frangente: alcune texture ambientali non sono proprio il massimo, in più gli ambienti alternano cura e dettagli interessanti, a spazi “vuoti” oppure con uno spam continuo di oggetti simili/uguali fra loro. Anche le unità, graficamente parlando, non saranno particolarmente eccelse per quanto concerne la caratterizzazione estetica.

COMMENTO FINALE

Disintegration è un titolo molto interessante, nonostante la closed beta abbia evidenziato di già “gioie e dolori” almeno potenziali.

Sicuramente, per chi è alla ricerca di un’esperienza online diversa dagli standard, il titolo potrebbe offrire meccaniche originali ed un gameplay “nuovo”, a patto che gli sviluppatori si concentrino nel costruire modalità e ambienti che sfruttino al massimo le possibilità, sulla carta illimitate, che una fusione tra sparatutto e strategici può donare. Da tener d’occhio.

L’articolo Disintegration, Anteprima proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

Disintegration, si avvicina la beta

Private Division ha annunciato le date della beta pubblica di Disintegration, il nuovo sparatutto in soggettiva sviluppato dallo studio V1 Interactive e del co-creatore di Halo Marcus Lehto, che sarà disponibile entro l’anno su Pc, PS4 e Xbox One.

Il prossimo 31 gennaio e primo febbraio i giocatori potranno provare provare due delle tre frenetiche modalità multigiocatore che saranno disponibili al lancio del gioco completo.

In Retrieval, la prima modalità di gioco, due squadre competeranno in due round. In ognuno di questi una squadra cercherà di portare a destinazione un oggetto che potrà essere trasportato solo dagli uomini a terra mentre l’altra squadra sarà in difesa. Nella seconda modalità, Control, le due squadre si contenderanno il dominio di vari punti sulla mappa. I giocatori dovranno assicurarsi che le loro truppe a terra restino in vita e all’interno della zona di controllo, unico modo per accumulare punti e vincere la partita.

La beta renderà disponibili sette degli equipaggi inclusi nella versione finale del gioco, come i Tech Noir (che infliggono danni maggiorati) o i Warhedz (che hanno la facoltà di lanciare ordigni nucleari).

Disintegration

IL GIOCO

In Disintegration i giocatori viaggeranno verso il prossimo futuro, quando l’umanità è sull’orlo dell’estinzione e la tecnologia costituisce l’unica speranza di sopravvivenza. Attraverso un processo noto come Integrazione, il cervello umano viene rimosso e racchiuso chirurgicamente in un’armatura robotica. Una nuova superpotenza nemica prepotente nota come Rayonne emerge e, impazzita a causa della sua nuova supremazia, inizia a catturare tutto ciò che resta dell’umanità costringendola all’Integrazione robotica.

Il gioco includerà una campagna completa in single-player, in cui il giocatore assumerà il ruolo di Romer Shoal, un esperto pilota di Gravcycle, un veicolo volante a motore originariamente utilizzato per le missioni di ricerca e salvataggio, che è stato tuttavia trasformato in un blindato carico di potenti armi. Romer comanda una piccola squadra di resistenza che combatte per salvare ciò che resta dell’umanità.

Disintegration presenterà anche tre diverse modalità di gioco multiplayer a partire dal lancio, ognuna con una varietà di mappe. Queste frenetiche battaglie a squadre richiederanno un coordinamento intelligente, utilizzando unità di terra con abilità individuali e massimizzando contemporaneamente le armi distruttive del Gravcycle. I giocatori sceglieranno tra diverse Crew, ognuna con un carico e un ruolo unico in combattimento.

Per maggiori informazioni rimandiamo al sito ufficiale.

Disintegration

L’articolo Disintegration, si avvicina la beta proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

Ecco Disintegration, sparatutto tattico in prima persona

Private Division e V1 Interactive hanno rivelato nelle scorse ore i primi dettagli di Disintegration, lo sparatutto fantascientifico in arrivo nel 2020. Tra i dettagli svelati vi sono l’avvincente campagna single-player, il multiplayer dalle tre distinte modalità e una prima occhiata al mondo di gioco. Il lancio di Disintegration è previsto in versione digitale a 49,99 euro su Pc, PS4 e Xbox One.

Il gioco è sviluppato da V1 Interactive, uno studio indipendente nel quale lavorano circa 30 veterani del settore, oltre che da nuovi talenti che hanno lavorato su titoli come Halo, Destiny, SOCOM US Navy Seals e altri ancora. Il team è guidato da Marcus Lehto, co-creatore di Halo ed ex direttore creativo di Bungie.

Per i fan più impazienti segnaliamo che sarà possibile provare Disintegration allo show room al PAX West di Seattle, WA, dal 30 agosto al 2 settembre.

Questo è il trailer di annuncio.

In Disintegration i giocatori viaggeranno verso il prossimo futuro, quando l’umanità è sull’orlo dell’estinzione e la tecnologia costituisce l’unica speranza di sopravvivenza. Attraverso un processo noto come Integrazione, il cervello umano viene rimosso e racchiuso chirurgicamente in un’armatura robotica. Una nuova superpotenza nemica prepotente nota come Rayonne emerge e, impazzita a causa della sua nuova supremazia, inizia a catturare tutto ciò che resta dell’umanità costringendola all’Integrazione robotica.

Disintegration includerà una campagna completa in single-player, in cui il giocatore assumerà il ruolo di Romer Shoal, un esperto pilota di Gravcycle, un veicolo volante a motore originariamente utilizzato per le missioni di ricerca e salvataggio, che è stato tuttavia trasformato in un blindato carico di potenti armi. Romer comanda una piccola squadra di resistenza che combatte per salvare ciò che resta dell’umanità.

Il gioco presentarà anche tre diverse modalità di gioco multiplayer a partire dal lancio, ognuna con una varietà di mappe. Queste frenetiche battaglie a squadre richiederanno un coordinamento intelligente, utilizzando unità di terra con abilità individuali e massimizzando contemporaneamente le armi distruttive del Gravcycle. I giocatori sceglieranno tra diverse Crew, ognuna con un carico e un ruolo unico in combattimento.

LE REAZIONI

Marcus Lehto, presidente e game director di V1 Interactive, ha detto:

Disintegration non è il solito sparatutto in prima persona e metterà alla prova il modo di approcciare il campo di battaglia. I giocatori esploreranno un mondo cambiato per sempre da un conflitto globale. L’unico modo per salvare la vita come la conosciamo sarà prendere decisioni strategiche durante ogni scontro a fuoco, sia come pilota di Gravcycle armato che come comandante del proprio equipaggio.

Kari Toyama, senior producer dei Private Division, ha affermato:

Il gioco si svolgerà in questo bellissimo mondo e avrà una storia piena di difficoltà e trionfi. Entrambi questi aspetti potrebbero essere il punto focale di un singolo gioco, ma V1 fa un ulteriore passo avanti. Disintegration non solo presenterà un mondo di gioco coinvolgente e una narrazione avvincente, ma offrirà anche la possibilità di affrontare il combattimento in modo completamente diverso rispetto a qualsiasi altra cosa là fuori in questo momento.

Per maggiori informazioni rimandiamo al sito ufficiale.

L’articolo Ecco Disintegration, sparatutto tattico in prima persona proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

Rimaniamo in contatto

Hai una idea? Un prodotto che vorresti farci recensire? Oppure vorresti collaborare con noi?

Scrivici una email

admin@cellicomsoft.com

Seguici su Facebook

cellicomsoft su Facebook

Scarica l'app Android

cellicomsoft su Play Store

Contact Us