Archivi categoria: call of duty

Auto Added by WPeMatico

Logitech al Lucca Comics & Games 2019

Insieme a Nacon, anche Logitech G, sarà ufficialmente presente al Lucca Comics & Games 2019, in programma da mercoledì, 30 ottobre, al 3 novembre.

TANTE ATTIVITÀ

Oltre ad avere un’area completamente dedicata presso il padiglione Cavallerizza, completa di tutti i migliori accessori e postazioni da gaming come l’immancabile Volante G29, le nuovissime Cuffie PRO X, tastiere G915 e il Mouse G502 Hero, l’azienda fornirà supporto in altre interessanti attività.

La Gillette Bomber Cup, uno dei più grandi tornei di Fornite con licenza ufficiale, che mette di fronte i pro-player e gli appassionati per incredibili sfide al titolo Epic Games, vedrà Logitech come principale partner per gli accessori da gaming con le cuffie G432, il mouse G502 Hero, e la tastiera meccanica G512.

Presso il Baluardo San Regolo, invece, Logitech supporterà Activision nell’area dedicata al nuovissimo Call of Duty: Modern Warfare, giocabile in fiera. Le postazioni di gioco, sia della versione pc che Ps4, avranno la presenza di alcuni dei migliori prodotti di Logitech G quali la tastiera G815, il G Pro Hero Mouse (versione a filo), le cuffie G Pro X, le Astro A40 e tanto altro ancora.

Tante le sorprese attese, tra contest, attività dedicate ai fan Logitech e la presenza di alcuni ospiti speciali, come ad esempio i ragazzi di Qlash, team professionistico eSport che utilizza i prodotti Logitech G nelle tante competizioni ufficiali cui prende parte, ed Enzo Bonito, pilota del team Mclaren Shadow e volto della Wildcard Nazionale Logitech G Challenge, che il 30 ottobre sarà presente allo stand.

Proprio i ragazzi del team Qlash saranno presenti il 2 novembre per un torneo dedicato, aperto a tutta la community: il Qlash Trials. Fantastici premi e opportunità saranno a disposizione dei partecipanti e i primi due classificati avranno l’occasione di vincere un viaggio per la Qlash House e di poter entrare nella Qlash Academy.

LE FINALI DEL LOGITECH G CHALLENGE ITALIA

Presso l’area Logitech G, durante i 5 giorni della fiera, si terranno le finali di campionato della Logitech G challenge Italia. Attività e gare si svolgeranno durante tutta la giornata, e saranno l’ideale per dare modo agli appassionati di scoprire il progetto, i prodotti Logitech G e Project Cars 2.

Dopo le fasi di selezione della Milan Games Week, i 6 migliori piloti della manifestazione milanese sbarcano a Lucca per sfidare 6 selezionati lucchesi e scoprire chi sarà il campione italiano, campione che rappresenterà poi l’Italia nella finale europea del 9 novembre a Colonia. I ‘6 di Lucca’ saranno scelti tramite una selezione dedicata durante la fiera attraverso sessioni di ‘Hotlaps’ e altre attività con il pubblico, cosa che rappresenterà l’ultima chiamata per chi non è riuscito a passare le selezioni online o per chi scoprirà il campionato solo durante Lucca Comics & Games.

La sessione di gioco libero, che si svolgerà utilizzando postazioni i simulatori offerti da Logitech G, Playseat e Ak Informatica, sarà aperta a tutti, ma solo i maggiorenni potranno registrare i propri tempi per qualificarsi alle Finali.

L’articolo Logitech al Lucca Comics & Games 2019 proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Logitech al Lucca Comics & Games 2019

Call Of Duty: Modern Warfare, svelate ulteriori specifiche tecniche

Dopo l’annuncio del ritorno delle Spec Ops, Activision ha reso noto che Call Of Duty: Modern Warfare, atteso per il prossimo 25 ottobre, integrerà NVIDIA Ansel e NVIDIA Highlights, e sarà inoltre caratterizzato da ombreggiature che sfrutteranno il real time ray-tracing e NVIDIA Adaptive Shading.

Sono state inoltre diffusi i requisiti di sistema ufficiali per il titolo, che riportiamo di seguito.

Call Of Duty: Modern Warfare

REQUISITI MINIMI

  • Sistema Operativo: Windows 7 64-bit (SP1) or Windows 10 64-bit
  • Processore: Intel Core i3-4340 or AMD FX-6300
  • Scheda Video: NVIDIA GeForce GTX 670 / NVIDIA GeForce GTX 1650 r AMD Radeon HD 7950 – DirectX 12.0
  • Memoria RAM: 8GB RAM
  • Spazio su disco: 175GB
  • Internet: Connessione a banda larga

REQUISITI RACCOMANDATI

  • Sistema Operativo: Windows 10 64-bit
  • Processore: Intel Core i5-2500K or AMD Ryzen R5 1600X
  • Scheda Video: NVIDIA GeForce GTX 970 / NVIDIA GeForce GTX 1660 o AMD Radeon R9 390 / AMD Radeon RX 580 – DirectX 12.0
  • Memoria RAM: 12GB RAM
  • Spazio su disco: 175GB
  • Internet: Connessione a banda larga

LE NOVITA’ TECNICHE

GeForce Experience offrirà strumenti che miglioreranno l’esperienza di gioco, consentendo nuovi modi di interagire con Call of Duty: Modern Warfare:

  • Ansel è una potente modalità fotografica che consentirà di scattare straordinarie foto di gioco su Pc da angolazioni uniche, e che sarà possibile personalizzare ulteriormente con filtri, modifiche e altre regolazioni, prima di poter essere condivise sui social media, sui forum o sul sito Shot With GeForce.
  • Highlights catturerà automaticamente i video dei momenti chiave, i momenti cruciali delle sparatorie e le giocate vincenti, assicurando così che i migliori momenti di gioco multiplayer vengano salvati automaticamente e possano essere condivisi facilmente online.
  • Ray-tracing aumenterà drasticamente la qualità delle immagini che potranno essere offerte ai giocatori.
  • Adaptive Shading è una nuova e avanzata tecnica di ombreggiatura che consentirà agli sviluppatori di migliorare le prestazioni e di ottenere una fedeltà visiva in tempo reale precedentemente impossibile nei giochi. Regolando la velocità con cui le porzioni di schermo sono ombreggiate, la tecnologia ridurrà il lavoro che la GPU dovrà sostenere, il che aumenterà le prestazioni senza diminuire la qualità dell’immagine.

Per maggiori informazioni rimandiamo al sito ufficiale.

L’articolo Call Of Duty: Modern Warfare, svelate ulteriori specifiche tecniche proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Call Of Duty: Modern Warfare, svelate ulteriori specifiche tecniche

Call of Duty: Mobile è già best seller e sfonda il muro dei 35 milioni di download nei primi 3 giorni

Activision ha annunciato che Call of Duty: Mobile ha superato i 35 milioni di download in tutto il mondo nei suoi primi tre giorni dal rilascio su Android e iOS. La società di analisi di mercato Sensor Tower ha riferito che il gioco ha raggiunto 20 milioni di download nei suoi primi due giorni di vita, generando entrate pari a 2 milioni di dollari.

L’articolo Call of Duty: Mobile è già best seller e sfonda il muro dei 35 milioni di download nei primi 3 giorni proviene da TuttoAndroid.

Continua la lettura di Call of Duty: Mobile è già best seller e sfonda il muro dei 35 milioni di download nei primi 3 giorni

Call Of Duty Modern Warfare, l’open beta per Pc ottiene un Game Ready Driver

NVIDIA ha annunciato la disponibilità di nuovi driver per l’open beta Pc di Call Of Duty Modern Warfare, nuovo titolo del franchise che dopo essere stato annunciato lo scorso maggio, arriverà ufficialmente il 25 ottobre per Pc, PS4 e Xbox One.

Il nuovo driver include tutte le ottimizzazioni delle prestazioni e offre la massima stabilità per l’open beta per Pc del nuovo Call Of Duty, garantendo inoltre il supporto a una serie di altri nuovi giochi, tra cui Gears 5, Borderlands 3, The Surge 2, FIFA 20 e Code Vein.

E’ possibile trovare il download del driver, dal peso complessivo di circa 568 mb, al seguente indirizzo.

IL DRIVER NEL DETTAGLIO

Tutti i driver NVIDIA Game Ready sono certificati Microsoft WHQL. Disponibili dal giorno di lancio o anche prima, essi sono progettati per fornire le migliori prestazioni e un gameplay impeccabile. Qui potete trovare il changelog completo del driver.

I Televisori OLED 4K a grande schermo di LG saranno i primi ad essere compatibili con G-SYNC

Cinque dei televisori Oled 4K 2019 di LG, sono ora certificati come compatibili G-Sync. I modelli LG E9 e C9, con dimensioni comprese tra 55 e 75 pollici, riceveranno presto aggiornamenti firmware per abilitare la compatibilità al servizio.

Nuovi display G-SYNC

Il programma G-Sync compatibile espande l’ecosistema G-Sync e mira ad educare i consumatori su quali display offriranno una buona esperienza di VRR (frequenza di aggiornamento variabile).

Questo nuovo driver NVDIA aggiunge inoltre sei nuovi monitor, aggiunti all’elenco dei display compatibili G-SYNC, tra cui:

  • ACER VG252Q 
  • ACER XV273 X 
  • GIGABYTE AORUS FI27Q
  • GIGABYTE FI27Q-P
  • LG 27GL650
  • LG 27GL63T.

Nell’ambito del programma di compatibilità G-Sync, NVIDIA collabora con gli OEM dei monitor per convalidare il supporto del protocollo AdaptiveSync. Per un elenco completo dei display compatibili G-Sync, fare riferimento al sito ufficiale.

L’articolo Call Of Duty Modern Warfare, l’open beta per Pc ottiene un Game Ready Driver proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Call Of Duty Modern Warfare, l’open beta per Pc ottiene un Game Ready Driver

Call of Duty Modern Warfare 4 è il prossimo capitolo della serie del 2019?

Call of Duty Modern Warfare 4Anche se Call of Duty Black Ops 4 è stato annunciato da poco, le voci sulla prossima iterazione della saga di Activision sembrano essere già in fermento. Secondo quanto asserito da un report pubblicato da Gaming Intel e Charlie Intel, il gioco dovrebbe riguardare Call of Duty Modern Warfare 4. Il leak, che proviene dalla […]

L’articolo Call of Duty Modern Warfare 4 è il prossimo capitolo della serie del 2019? proviene da Havoc Point.

Call of Duty World League presentata da Playstation 4 arriva a Parigi

La Call of Duty World League (CWL) presentata da PlayStation 4 prosegue la sua stagione 2017 con più di 70 top team eSports provenienti dall’Europa e dal Nord America pronti a contendersi il montepremi da 100.000 dollari a Parigi, per fare un passo in più verso la Championship della CWL

L’articolo Call of Duty World League presentata da Playstation 4 arriva a Parigi sembra essere il primo su Havoc Point.

Call of Duty World League 2017: ecco tutto quello che c’è da sapere

La CWL continua a crescere, quest’anno sono previsti quattro nuovi eventi europei del calendario competitive di Call of Duty. I nuovi eventi europei saranno: CWL London (28-29 gennaio) organizzato da Gfinity, CWL Paris Open (17-19 febbraio) organizzato da ESWC, seguiti dalla CWL Birmingham Open (14-16 aprile) organizzata da Multiplay, e

L’articolo Call of Duty World League 2017: ecco tutto quello che c’è da sapere sembra essere il primo su Havoc Point.

Titanfall 2, recensione Pc

Alcuni non lo sanno, ma dalle ceneri di Infinity Ward nacque Respawn Entertainment che, sotto bandiera Electronic Arts ha consegnato alla storia uno dei più riusciti esperimenti di sparatutto in prima persona, competitivi, che potevano competere in qualità e fluidità, con i vari Call of Duty e Battlefield: Titanfall, per Pc e Xbox One. Con ben pochi riguardi nei confronti di una concorrenza che da questi sviluppatori ha solo da imparare (in Respawn Entertainment lavorano coloro che hanno creato Modern Warfare), a due anni di distanza dal primo episodio ecco arrivare Titanfall 2, questa volta anche su PlayStation 4, oltre che su Xbox One e Pc (via Origin, il client di Electronic Arts).

SCONTRO TRA TITANI

Titanfall 2 riprende quanto di buono è stato realizzato in Titanfall: la modalità multigiocatore competitiva poggia sulle stesse, identiche, fondamenta con un paio di modalità di gioco in più, per garantire ancor più mordente e sempre più varietà. Ma quello che salta subito alla vista è un’autentica modalità campagna, dedicata al giocatore solitario, che narra delle avventure di un pilota alle prime armi, John Cooper, e un Titano come pochi di quello che si conoscevano, che risponde al nome di BT-7274.

La missione principale di Cooper è di arrestare l’avanzata dei “cattivi” di turno, l’esercito della Interstellar Manifacturing Corporation (IMC), che gli metterà contro alcuni dei mercenari più aggressivi nonché i più abili piloti di titani in circolazione. Tutto ciò per permettere alla Milizia di Frontiera (quelli che sembrano i buoni) l’ostacolare un’organizzazione che ha tutta l’aria di voler imporre politiche a dir poco oppressive.

Ispirandosi, più o meno segretamente, a illustri – o chiacchierate – produzioni di fantascienza come Evangelion o Pacific Rim, il giocatore si trova presto coinvolto in una storia avvincente in cui l’essere umano e la macchina entrano in connessione neurale tra loro, restituendo alla percezione un Titano che non è più un ammasso di ferraglia senz’anima da guidare alla devastazione totale degli avversari, ma una personalità quasi umana che ricorda, per certi versi, anche certi Transformers.

titanfall-2_wm_d
titanfall-2_wm_b
titanfall-2-tech-test-screen-2_wm

Nelle sei ore circa, che separano i titoli d’apertura da quelli di coda, una sola cosa ci girava nella mente: che gli sviluppatori abbiano fatto un lavoro ad opera d’arte, davvero poco sindacabile, in cui nulla o quasi nulla può essere obbiettato. A volte il gioco ci è sembrato davvero troppo facile, quasi ad offendere la nostra intelligenza, altre volte abbiamo dovuto ripetere una sequenza più volte, perché non è sempre una passeggiata. In generale il grado di sfida alla difficoltà predefinita, lo consideriamo un’ottima via di mezzo e i veterani del genere non faticheranno a trovarsi meglio alzando l’asticella un po’ più in alto.

La campagna in giocatore singolo di Titanfall 2 presenta tutti gli elementi di gameplay che si trovano anche nella modalità multigiocatore (solo online, niente locale). Il giocatore che arriva ai titoli di coda, pertanto, potrebbe possedere tutte le conoscenze necessarie per predisporre pilota e titano con l’equipaggiamento che rispecchia meglio il proprio stile di gioco.

COME PRIMA E PIU’ DI PRIMA

titanfall-2-tech-test-screen-2_wm

Le modalità di gioco sono pressoché identiche a quelle presenti nel primo Titanfall, ma sono state aggiunte la modalità “Cacciatori di Taglie” e “Colosseo”. Quest’ultima è una singolar tenzone pilota contro pilota. La modalità cacciatori di taglie pone due squadre in competizione per accumulare cinquemila dollari di taglia, ottenibili solo abbattendo titani avversari e fanteria controllata dall’Intelligenza Artificiale. L’abbattimento dei giocatori avversari penalizza la loro squadra, dimezzando l’introito fino a quel momento guadagnato.

Per vincere non basta arrivare alla somma richiesta dal gioco, ma occorre versarla in un deposito (ce ne sono diversi sparsi nella mappa) e attendere un breve caricamento per effettuare la “transazione”. Il problema è che la squadra avversaria, se capace, non sta a guardare e si mette subito a guardia dei depositi, uccidendo inevitabilmente quelli che, tra gli avversari, osano andare a versare la somma accumulata faticosamente. Per il resto, si trovano i classici team deathmatch, controllo dei punti strategici, deathmatch con titani e una modalità che unisce tutte le altre per avere partite massimamente varie.

Alla fine delle partite, le gesta del giocatore sono premiate con punti esperienza che sbloccano armi, colorazioni per quelle e nuove abilità o nuovi equipaggiamenti utili alla sopravvivenza di titano e pilota. La varietà è garantita sebbene il più alto numero di variabili offra il fianco a problemi di bilanciamento che, inevitabilmente, sfociano nella preferenza dell’arma più valida a discapito tutte le altre.

COMMENTO FINALE

Titanfall 2 è uno sparatutto in prima persona che unisce classico gameplay, tipico dei migliori Call of Duty, alla presenza di titani (robot bipedi) che sostituiscono i soldati controllati dai giocatori per ottenere più potenza di fuoco e resistenza contro gli avversari.

Si avvale del motore grafico Source di Valve opportunamente e pesantemente modificato ed impreziosito. Non essendo l’ultimo ritrovato della tecnica, certamente risulta un pelo inferiore rispetto ai muscoli che possono mostrare Frostbite e Unreal Engine 4 alla massima potenza.

Avere un motore datato, sotto al cofano, non è comunque un male né tanto meno una vergogna, soprattutto, se si gioca senza cali di fluidità a dettagli molto elevati e senza esitazioni, sia che ci troviamo all’esterno, in campo aperto, oppure all’interno di strutture.

La campagna per giocatori solitari – grande assente nel primo Titanfall – è molto breve seppure estremamente coinvolgente ed intensa, dura né più né meno quanto quella di un classico sparatutto in soggettiva ed è il modo più bello di prendere confidenza con tutti gli elementi di gameplay che strutturano anche la modalità multigiocatore.

Quest’ultima, già abbondantemente rodata nel primo Titanfall, è stata impreziosita di contenuti (due nuove modalità di gioco), armi, titani più vari e più possibilità di personalizzazione pilota e mezzo. Fisiologicamente, essendoci più roba dentro, qualche problema di equilibrio e bilanciamento è avvertibile ma nulla che non possa essere cesellato da una “pezza” in sede di aggiornamento postumo. Senza dimenticare che è stato affermato che i dlc saranno tutti a titolo gratuito.

Titanfall 2 non ha assolutamente nulla che non vada, nessun difetto grave, nessun motivo per non essere la scelta giusta per tutti gli appassionati di sparatutto in soggettiva. E’ godibile sia in solitaria che in multigiocatore e l’unica cosa che potrebbe impedirne l’acquisto è l’ambientazione fantascientifica, per coloro che non la apprezzano.

 

Pregi

Tecnicamente si difende egregiamente. Sempre fluido e spettacolare. Campagna del giocatore singolo breve ma molto intensa. Più varietà che in passato. Design di livelli e mappe di eccezionale qualità. Tutti i Dlc saranno gratuiti.

Difetti

Qualche problema di bilanciamento nel multiplayer.

Voto

9

Condividi questo articolo


L’articolo Titanfall 2, recensione Pc sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Titanfall 2, recensione Pc

Call of Duty World League Championship: ecco i team qualificati

In giornata sono stati presentati i team che sono riusciti a qualificarsi Call of Duty World League Championship provenienti da Europa e Australia/Nuova Zelanda. Questi team si aggiungeranno a quelli già qualificati per il Stage 2 della Call of Duty World League Pro Division per la CWL Championship al Call

L’articolo Call of Duty World League Championship: ecco i team qualificati sembra essere il primo su Havoc Point.

Teaser trailer “Know Your Enemy” per il prossimo Call of Duty?

Si intitola “Know Your Enemy” ed è un teaser trailer per quello che dovrebbe essere il prossimo capitolo della serie Call of Duty, che dovrebbe chiamarsi Infinite Warfare. Il prossimo fps, da quello che si vocifera, dovrebbe avere un’ambientazione futuristica. Ad ogni modo, la clip ci prepara a conoscere i nemici che fanno parte di […]

L’articolo Teaser trailer “Know Your Enemy” per il prossimo Call of Duty? sembra essere il primo su IlVideogioco.

Continua la lettura di Teaser trailer “Know Your Enemy” per il prossimo Call of Duty?

Il prossimo episodio di Call of Duty sarà annunciato la prossima settimana?

Jim Sterling ha pubblicato una curiosa immagine che rivela un inatteso annuncio del prossimo capitolo di Call of Duty. Lo scatto potrete comunque vedere qui sotto. Restiamo in attesa di vedere come si svolgerà la vicenda. Quel che sappiamo indubbiamente finora è che il prossimo capitolo sparatutto è in lavorazione

L’articolo Il prossimo episodio di Call of Duty sarà annunciato la prossima settimana? sembra essere il primo su Havoc Point.

Call of Duty Bloodlines è il prossimo capitolo della serie di Activision?

Stando all’insider Geno, il prossimo capitolo della serie Activision si intitolerà Call of Duty Bloodlines e uscirà alla fine del 2016 su PS4, Xbox One, PC e Nintendo NX. Ricordiamo sempre di prendere questi tipi di notizie con molta leggerezza, poiché niente è stato confermato. Nei giorni scorsi, invece, si è vociferato

L’articolo Call of Duty Bloodlines è il prossimo capitolo della serie di Activision? sembra essere il primo su Havoc Point.