Arx Fatalis è disponibile gratuitamente

Gli amanti di rpg possono festeggiare, dal momento che Arx Fatalis è ora scaricabile gratuitamente. A darne l’annuncio è Arkane Studios, che per celebrare i vent’anni di attività ha reso disponibile il download gratuito del suo primo videogioco su Bethesda.net.

Tanti i successi ottenuti in tale lasso di tempo, grazie al successo di titoli come Prey, Dishonored e Dishonored 2. Nelle prossime tre settimane, Bethesda festeggerà il ventesimo compleanno dello studio con omaggi, video, AMA, dietro le quinte e tanto altro.

I giocatori possono celebrare insieme agli altri fan entrando nella nuova community Arkane Outsiders. Entrando nel sito e iscrivendosi alle comunicazioni via email prima delle 16 di domenica 31 maggio, i giocatori riceveranno una copia digitale gratuita di Arx Fatalis, il primo gioco dello studio. In omaggio sarà possibile inoltre godere una copia digitale dell’artbook “The Art of Arkane” per l’ingresso nel fan club.

Di seguito il trailer celebrativo dei vent’anni di attività di Arkane Studios. Buona visione.

A PROPOSITO DI ARX FATALIS

Arx Fatalis è un rpg in prima persona che proietta il giocatore in un intrigato e straordinario mondo fantasy. Il gioco offre una trama intelligente sullo sfondo di una intrigante ambientazione medioevale. L’interfaccia facile da usare consente la massima interattività.Il titolo crea uno stato di intensa immersione con il quale il giocatore ha la sensazione che le proprie azioni abbiano una conseguenza diretta sul mondo di Arx. L’obiettivo del gioco è distruggere il culto segreto di Akbaa, la divinità del caos e della devastazione, impedendone il ritorno nel mondo fisico.

In caso di insuccesso, il demone riuscirà a imporre il suo regno di terrore su Arx. Il giocatore dovrà vestire i panni dell’eroe, combattendo all’interno di una fortezza sotterranea con spranghe di legno, spade e oggetti magici per difendersi da creature quali goblin, troll, uomini ratto e altri malvagi avversari. Tuttavia, la forza bruta non garantisce sempre il successo: il giocatore ha a sua disposizione le innovative “azioni a video basate su sistema magico” che lo assistono mentre procede nel gioco. Utilizzando il mouse, è possibile lanciare a mezz’aria rune infuocate. Una combinazione di queste azioni può creare potenti incantesimi che proteggono il giocatore o gli danno l’energia necessaria per sconfiggere i nemici e proseguire la ricerca.

Arx Fatalis

L’articolo Arx Fatalis è disponibile gratuitamente proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

The Elder Scrolls Online: Greymoor, disponibile su Pc e Mac

Oltre 900 anni prima degli eventi del quinto capitolo di The Elder Scrolls, Skyrim occidentale risulta nuova e familiare nel nuovo capitolo del gdr online di ZeniMax Online Studios, The Elder Scrolls Online: Greymoor. A partire da oggi, i giocatori su Pc e Mac possono esplorare le vette innevate di Skyrim occidentale e le profondità cavernose di Blackreach. I giocatori su Xbox One e PS4 dovranno aspettare fino al 9 giugno, mentre quelli su Stadia fino al 16 giugno.

Chi possiede già il gioco può acquistare l’aggiornamento The Elder Scrolls Online: Greymoor Digital Upgrade a 39,99 euro, mentre i nuovi giocatori possono acquistare la versione completa di The Elder Scrolls Online: Greymoor, che include il gioco base di ESO e i capitoli Morrowind, Summerset ed Elsweyr, a 69,99 euro. Oltre al lancio del gioco su Stadia il gioco base e i capitolo Morrowind saranno gratuiti per i membri Stadia Pro dal 16 giugno.

Ecco il nuovo trailer cinematografico, buona visione.

INFORMAZIONI SUL GIOCO

Secondo aggiornamento dell’avventura annuale Cuore oscuro di Skyrim, il capitolo Greymoor porta con sé l’enorme sistema Antiquities che scava nella storia di Elder Scrolls e offre ricompense per tutti i tipi di giocatore, gli eventi mondiali Harrowstorm, gli aggiornamenti alle prestazioni e tanto altro. Con circa 30 ore di gioco e contenuti tutti da esplorare, The Elder Scrolls Online: Greymoor presenta un’esperienza tutta nuova, con storie e contenuti fantastici per veterani ed esordienti.

Skyrim come non l’hai mai vista

A Skyrim occidentale, i giocatori passeranno dalle terre accidentate dei nord alle profondità di Blackreach, più grande di quella già visitata per la prima volta in The Elder Scrolls V: Skyrim, per combattere contro mostri sinistri e andare alla scoperta dei segreti del Cuore oscuro di Skyrim. I giocatori potranno addentrarsi in luoghi familiari della zona occidentale di Skyrim come Solitude, Morthal, Labyrinthian, Dragon Bridge e altri.

L’ascesa di un male antico

Un terribile esercito di mostri guidato da un signore dei vampiri si è risvegliato dalle profondità di Blackreach. Con i vampiri pronti a divorare anime per alimentare la propria rinascita, sta agli eroi di Skyrim come Lyris Titanborn, uno dei personaggi preferiti dai giocatori del gioco base, riportare la luce e svelare il Cuore oscuro di Skyrim.

La storia nascosta di Tamriel

Insieme a Greymoor arriva anche il nuovo sistema Antiquities, che permette ai giocatori di scoprire la storia nascosta di Tamriel portandoli alla ricerca di collezionabili unici, tesori e potenti oggetti mitici, e prevede ricompense per tutti i tipi di giocatore. Grazie a questo enorme sistema non dedicato al combattimento, i giocatori potranno spingersi oltre i confini della regione occidentale di Skyrim e in tutta Tamriel per dissotterrare antiche reliquie e diventare archeologi di fama mondiale.

Nuovi eventi mondiali

Il capitolo Greymoor porterà anche i nuovi eventi mondiali Harrowstorm, tremende tempeste sovrannaturali che tormentano la gente di Skyrim. I giocatori dovranno collaborare per affrontare le insidie delle Harrowstorm e fermare i vampiri che minacciano Tamriel.

The Elder Scrolls Online: Greymoor
The Elder Scrolls Online: Greymoor
The Elder Scrolls Online: Greymoor

L’articolo The Elder Scrolls Online: Greymoor, disponibile su Pc e Mac proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

Doom Eternal, aggiornamento 1 e nuovo Evento

Il primo aggiornamento ufficiale di Doom Eternal è arrivato. Ed insieme a esso anche i demoni potenziati, la serie evento 3, aggiornamenti alla campagna per giocatore singolo, modifiche alla Battlemode ed altro ancora.

Guardiamo il video sull’aggiornamento 1 dell’eccellente fps firmato da id Software e Besthesda. Buona visione.

LE NOVITÀ DALL’AGGIORNAMENTO 1

Scopriamo alcune delle nuove funzionalità e modifiche in arrivo con il primo aggiornamento:

  • Demoni potenziati – Vendicate gli Slayer caduti uccidendo versioni potenziate dei demoni che li hanno eliminati. Tali demoni offrono un livello di sfida maggiore nonché notevoli quantità di risorse e PE bonus quando vengono sconfitti.
  • Serie evento 3 – Oggi in DOOM Eternal prende il via la Serie evento 3, intitolata Metalli Preziosi, che offre la possibilità di ottenere nuovi fantastici oggetti estetici tra cui la Collezione Master Dolorapper. Per cominciare subito a ottenere PE e progredire nell’evento, non dovete far altro che giocare alla Battlemode o alla campagna, oppure completare le sfide settimanali.
  • Miglioramenti all’esperienza per giocatore singolo – Fin dall’uscita del gioco abbiamo fatto tesoro del feedback dei giocatori, e l’aggiornamento 1 risolve alcuni dei principali problemi che ci sono stati segnalati. Alcune di queste modifiche includono l’ampliamento dei tutorial sui demoni, lo Scatto verticale in acqua e la regolazione dei danni da tossine durante il nuoto.

BATTLEMODE

Gli sviluppatori Stanno implementando una serie di funzionalità che miglioreranno l’esperienza complessiva di questa appendice:

  • Ora è disponibile un rapporto morti che mostra ai giocatori cosa li ha uccisi.
  • Sotto la scheda giocatore vengono ora mostrate delle stelle di prestigio per premiare i giocatori più dedicati.
  • Sono stati risolti vari problemi di latenza e lag.
  • I giocatori che affrontano Battlemode per la prima volta visualizzeranno ora un tutorial.
  • Livellamento Echelon per i giocatori che hanno raggiunto il livello massimo.

Per ulteriori dettagli sull’aggiornamento 1 di Doom Eternal, visitate questo link.  A seguire, infine, il commento di Hugo Martin, direttore dei lavori sul gioco.

Un’altra settimana di avvincenti scontri in BATTLEMODE. Stiamo lavorando alacremente su una futura patch che includerà numerose funzionalità e miglioramenti delle prestazioni; vi sveleremo ulteriori dettagli in un prossimo articolo.

L’aggiornamento al bilanciamento di questa settimana è dedicato principalmente alle console e alla risoluzione di alcuni problemi relativi ai demoni con abilità scudo.

Abbiamo deciso di partire dal Razziatore, ovvero uno dei nostri demoni più amati, delle cui prestazioni in questa modalità siamo molto soddisfatti. BATTLEMODE è basato più sulla tattica che non sull’aggressione indiscriminata: giocando nel ruolo dei Demoni, bisogna saper cogliere l’occasione giusta per intrappolare e logorare lo Slayer, più agile e potente, sfruttando attacchi combinati. L’attuale dotazione del Razziatore non esalta gli aspetti tattici dell’esperienza come dovrebbe. È stato concepito come un’unità di aggressione pura e, al momento, non dispone di molti strumenti strategici per mettere sotto pressione lo Slayer. Ci auguriamo che il ridimensionamento dei valori dello scudo generato dal suo attacco con il Lupo incoraggeranno i giocatori a compiere scelte più ponderate quando affrontano lo Slayer. Ciò servirà anche a diversificare il ritmo dell’esperienza per tutti e a introdurre maggiore strategia nell’approccio a quest’unità aggressiva. (Maggiori dettagli a seguire)

Per quanto riguarda le console, continuiamo nell’intento di uniformare l’esperienza su tutte le piattaforme. Vogliamo che gli Slayer che utilizzano il controller possano godere dello stesso livello di sfida che caratterizza l’esperienza di utilizzo di mouse e tastiera su PC. Riteniamo che i margini di vulnerabilità dell’Archvile e dell’Elementale del dolore siano un po’ troppo limitati rispetto alla capacità di infliggere danni dello Slayer su console. La capacità di movimento, il tasso di fuoco e la precisione dello Slayer per i giocatori che utilizzano un controller sono inferiori rispetto al PC e di ciò bisogna tenere conto nel calcolare i tempi di recupero e la durata delle abilità dei demoni di cui sopra. (Maggiori dettagli a seguire)

Come sempre, monitoreremo con attenzione i risultati di queste modifiche e interverremo laddove fosse necessario. BATTLEMODE è un’esperienza caratterizzata da INTENSITÀ/RITMO/STRATEGIA; le modifiche al bilanciamento di questa settimana hanno lo scopo di consolidare questi tre principi fondamentali e risolvere eventuali exploit su tutte le piattaforme.

Grazie a tutti per il tempo che dedicate al gioco e per il feedback che ci mandate. Ci vediamo nell’ARENA.

L’articolo Doom Eternal, aggiornamento 1 e nuovo Evento proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

Fallout 76, ecco la roadmap 2020 e le stagioni

Arrivano tante novità per Fallout 76. Bethesda ha diffuso la roadmap dei contenuti futuri che arricchiranno il 2020 dell’ARPG. Tra stagioni, bilanciamento dei sistemi di combattimento e ricompense per gli abitanti di qualsiasi livello, rifugi per il C.A.M.P., talenti leggendari, Confraternita d’Acciaio e altro ci sarà da giocare molto. Lo sviluppatore ha parlato diffusamente di queste novità attraverso il suo blog.

Riportiamo quasi interamente le novità lasciando la FAQ al portale ufficiale del gioco. Tale annuncio arriva dopo il debutto dell’enorme espansione gratuita Wastelanders, uscita proprio il 14 aprile scorso.

LE STAGIONI

Le stagioni arrivano questa estate con la patch 20 e sono un sistema di progressione gratuito che migliora il modo in cui si ottengono le ricompense. Queste rivedono il sistema delle sfide, sostituendolo con una progressione relativa all’account che ricompensa con nuovi oggetti estetici, elementi per il C.A.M.P., atomi, tappi, scrip leggendari, pacchetti Talento e tanto altro.

  • Il risultato è un’esperienza coinvolgente, flessibile e divertente per tutti i tipi di giocatore. Le stagioni sono ancora soggette a modifiche in base ai playtest interni e al feedback di voi giocatori, ma ecco come funzionano:
  • I giocatori vedranno una nuova opzione nel menu principale che li porterà a una schermata di progressione a tema stagionale. Durante la stagione 1, il tema sarà Captain Cosmos.
  • Tutti i giocatori iniziano una stagione al grado 1 (su 100). Avanzare nel tavoliere di Captain Cosmos comporta l’acquisizione di una nuova valuta, S.C.O.R.E., che si può ottenere tramite il nuovo sistema delle sfide e altre attività di gioco.
  • Le sfide saranno più semplici da completare con attività che vengono portate a termine semplicemente giocando a Fallout 76.
  • Le ricompense vengono elargite a ogni grado, con ricompense maggiori tanto quanto più si avanza e in base a tappe specifiche (grado 25, 50, 76, ecc.).
  • I giocatori potranno spendere 150 atomi per avanzare di grado dopo le prime due settimane di una stagione. Dopo due settimane, i giocatori possono accelerare la progressione spendendo atomi nel caso in cui fossero rimasti indietro.
  • Le stagioni dureranno 10 settimane con una pausa di due settimane tra la fine della precedente e l’inizio della successiva.

AUMENTATE IL VOSTRO S.C.O.R.E.

Le stagioni andranno a modificare pesantemente il sistema delle sfide, ma le quest’ultime non scompariranno. Infatti, completare sfide giornaliere e settimanali sarà la strada principale per aumentare il vostro S.C.O.R.E. e salire di grado. Gli sviluppatori vogliono che i fan le completino per ottenere S.C.O.R.E. giocando come fareste normalmente in molti casi. Gli sviluppatori stanno apportando modifiche significative alle sfide giornaliere e settimanali che riceverete, e saranno più semplici da completare. E stanno cambiando anche il numero di sfide che potrete accettare affinché siano più prevedibili e coerenti.

  • Per esempio: Invece di dover scattare una foto a un altro giocatore in una tempesta radioattiva, potrebbe essere chiesto di ottenere un livello, completare un evento pubblico o uccidere una creatura leggendaria. Sono tutte cose che di solito si fanno semplicemente giocando, ma ora tali attività contribuiranno al punteggio S.C.O.R.E. per la progressione delle ricompense.

Se accedete a una stagione in ritardo e volete recuperare, oppure semplicemente procedere più rapidamente, potrete spendere 150 atomi e sbloccare il grado successivo. Se volete, potete anche sbloccare l’intera stagione, ma ogni grado va acquistato individualmente e in ordine. Tuttavia, con questa modalità non è possibile sbloccare gradi durante le prime due settimane di una stagione, in modo che tutti i giocatori inizino alla pari. Tenete presente che spendere atomi per salire di grado è facoltativo. Il sistema delle stagioni è progettato affinché tutti i giocatori possano accedervi fin da subito e sia possibile progredire e ottenere ricompense in base allo S.C.O.R.E. accumulato giocando.

A parte sfide giornaliere e settimanali, è possibile ottenere S.C.O.R.E. regolarmente guadagnando PE e completando eventi pubblici. Stiamo valutando altre modalità di ottenimento dello S.C.O.R.E., attraverso le missioni giornaliere o partecipando ai contenuti ripetibili in arrivo quest’anno. Inoltre, abbiamo deciso di non rimuovere le sfide eterne, che potrete ancora completare così come sono e con le stesse ricompense.

OTTENETE I VOSTRI PREMI

Per ottenere le ricompense, non dovrete far altro che accedere alla schermata di progressione stagionale e rivendicare ogni singola ricompensa dal tavoliere. Sbloccherete elementi estetici, come completi e skin per armi, per tutti i personaggi dell’account. Gli oggetti diverranno visibili nel negozio atomico di Fallout 76.

Se sbloccherete oggetti consumabili, come kit di riparazione o valute di gioco, questi si applicheranno solo a uno dei vostri personaggi. Accertatevi di selezionare il personaggio giusto prima di sbloccarli nella schermata della stagione, poiché i gradi sono legati all’account e le rispettive ricompense non potranno essere ottenute più di una volta per stagione.

Ai primi gradi, le ricompense possono essere oggetti come un’icona giocatore specifica per la stagione, una skin per la cassa di scorte o scrip leggendari.

Salendo di grado e di S.C.O.R.E., riceverete ricompense migliori, come vernici per armatura atomica, lingotti d’oro e nuovi oggetti estetici o pratici per il C.A.M.P. A certe tappe otterrete ricompense maggiori, come ad esempio al grado 25, 50 e 76, tra le altre cose.

Ecco alcune delle numerose ricompense che potrete sbloccare durante la stagione 1, tra cui una skin Captain Cosmos per armatura atomica, un nuovo look per l’armatura atomica dei servizi segreti, una nuova skin per pistola Gatling e un accogliente focolare per il C.A.M.P che, in realtà, è una porta segreta.

Raggiunto il grado 100, sbloccherete un pacchetto di fine stagione. Nella stagione 1, questo pacchetto include vari oggetti a tema Captain Cosmos, come il boccale di Jangles, un lampada planetario con speciali effetti di luce e perfino una versione incorniciata del tavoliere della stagione 1. Costruite o posizionate queste ricompense nel vostro C.A.M.P. e dimostrate al mondo che non vi manca niente.

PERCHÉ QUESTO CAMBIAMENTO?

Bethesda ammette candidamente che il sistema di sfide originario di Fallout 76 non era così coinvolgente come sperava. Alcune sfide erano complesse e quasi tutte offrivano la stessa ricompensa: atomi. Il team di sviluppo ha così voluto rivedere sfide e ricompense per creare un nuovo sistema più divertente e flessibile. Ed offrire sempre di più a ogni accesso.

Dopo varie iterazioni, è stato ritenuto che il sistema sia adeguato allo scopo. Questo permette di offrire una vasta gamma di ricompense da sbloccare durante la progressione. Stabilisce, inoltre, un percorso chiaro verso l’ottenimento di tutte le ricompense e temi nuovi e divertenti ogni mese, permettendo comunque ai giocatori di guadagnare e spendere atomi nel negozio atomico.

L’idea degli sviluppatori è quella di rendere le sfide giornaliere e settimanali più in sintonia con il normale flusso di Fallout 76, più avvincenti da completare e più coinvolgenti per il proseguimento della progressione e lo sblocco di oggetti interessanti per i vostri personaggi.

L’articolo Fallout 76, ecco la roadmap 2020 e le stagioni proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

Doom Eternal ed i dieci motivi per giocarlo

Non c’è dubbio che Doom Eternal, qui da noi recensito, abbia soddisfatto appieno molti estimatori degli fps. Bethesda, publisher del titolo firmato da id Software, ha annunciato sconti (fino al 25% in digitale) ed ha pubblicato un decalogo nel quale sintetizza le qualità.

IL RE DEGLI FPS

Il genere degli sparatutto in prima persona devo tanto alla saga di DOOM che, grazie a un gameplay semplicemente unico e a un rinnovarsi di anno in anno, torna alla ribalta con un nuovo capitolo pronto a ribadire di essere il Re degli FPS. Se siete amanti della serie c’è poco da dire ma, se vi state interfacciando per la prima volta, sappiate bene una cosa: l’esperienza garantita da Doom Eternal vi donerà sensazioni mai percepite fino a questo momento. Semplicemente unico nel suo genere, provare per credere.

L’ARMA GIUSTA AL MOMENTO GIUSTO

Uno degli elementi cardine di Doom Eternal è senza ombra di dubbio il gunplay e, di conseguenza, la presenza di un vasto assortimento di armi da fuoco e da taglio, come la motosega ad esempio, pronte ad essere sfruttate nella maniera più libera e folle possibile.

MATTANZA DEMONIACA

A cosa servono tutte queste armi? Ovviamente a fare una sanguinolenta mattanza di demoni. Nel gioco ritroverete vecchie conoscenze quali il Revenant e tante altre nuove nemesi pronte a farvi a brandelli; nei panni del buon DOOM Slayer sarà vostro compito quello di annientarli senza alcuna pietà. Andate all’Inferno senza paura!

BATTLEMODE, LA NUOVA MODALITÀ MULTIGIOCATORE

All’interno di Doom Eternal sarà presente Battlemode, la divertente nuova modalità multigiocatore ideata da id Software. Di cosa stiamo parlando? Un giocatore assume il ruolo del DOOM Slayer mentre altri due vestono i panni dei demoni. Lo Slayer è armato fino ai denti per sconfiggere i due letali avversari, che possono spaziare dal Revenant col suo fidato jetpack al coriaceo Mancubus, e la sfida sarà uno scontro mortale al meglio dei cinque round.

MAGGIORE MOBILITÀ, MAGGIORE DIVERTIMENTO

Rispetto al DOOM (2016), in Eternal si è dato maggiore risalto alla mobilità del personaggio grazie a una serie di interessanti novità, quali ad esempio l’Uncino da Macellaio per la doppietta, utile a velocizzare ancor più l’azione di gioco dando la possibilità di agganciarsi al nemico e colpirlo in maniera ravvicinata o spostarsi in lungo e l’argo nell’ambiente.

UN’INTERFACCIA GRAFICA COMPLETAMENTE RINNOVATA

Altra novità rispetto al passato è sicuramente l’interfaccia grafica completamente rinnovata. Nel gioco, ogni icona presente su schermo è stata migliorata per rendere ancor più visibile ogni dettaglio, azione e informazione utile a garantire un ottimale esperienza di gioco. Dalla barra della salute fino a quella dei potenziamenti e delle munizioni, tutto è stato curato in maniera eccellente.

UNA GRAFICA DA PAURA

Doom Eternal

Grazie al motore grafico id Tech 7 Doom Eternal è uno spettacolo per gli occhi con una rappresentazione e una direzione artistica sopraffina di questo mondo infernale. A completare il quadro si aggiunge anche la grande fluidità dell’azione: tutto è velocissimo e senza rallentamenti, anche nelle situazioni con tanti nemici a schermo.

UN SUPPORTO A LUNGO TERMINE

Bethesda ha confermato l’estesa longevità di Doom Eternal garantendo un costante supporto al progetto: tra aggiornamenti gratuiti e dlc a pagamento inclusi nella Deluxe Edition.

UNA COLONNA SONORA DA URLO

La mattanza demoniaca sarà accompagna da un sottofondo musicale di tutto rispetto. La colonna sonora è stata composta da Mike Gordon, celebre artista che ha contribuito a lavori dal calibro di Wolfenstein, Killer Instinct e il DOOM del 2016.

TANTI SEGRETI DA SCOPRIRE

Doom Eternal

Per i giocatori più curiosi, il titolo, nasconde un gran numero di divertenti e curiosi Easter Eggs, ma solo i più bravi e tenaci riusciranno a scoprirli tutti. A tal proposito, qui c’è un approfondimento.

L’articolo Doom Eternal ed i dieci motivi per giocarlo proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

The Elder Scrolls Online, abbonamento Plus gratis per una settimana

Grandi notizie per i fan di The Elder Scrolls Online. Bethesda ha annunciato la disponibilità di una prova gratuita dell’abbonamento ESO Plus, della durata di una settimana. Fino a lunedì 27 aprile i giocatori potranno godere di tutti i benefici dell’abbonamento, che potranno riscattare compiendo i seguenti passaggi:

  • Effettuare l’accesso a The Elder Scrolls Online.
  • Navigare fino al Crown Store.
  • Selezionare la scheda ESO Plus.
  • Selezionate la voce “Free Trial”.

Dal momento che l’abbonamento ESO Plus include anche l’accesso anche al recente dlc Harrowstorm, i giocatori potranno sperimentare la prima parte della nuova avventura annuale Cuore Oscuro di Skyrim. Gli eventi di questo dlc pack li condurranno direttamente al Prologo di Greymoor, con la possibilità di giocare i dungeons Icereach e Grave.

The Elder Scrolls Online

CONTENUTI DELL’ABBONAMENTO

  • Accesso completo a dlc, nuove zone, missioni, dungeon e tanto altro
  • Sono compresi Imperial City, Orsinium, Thieves Guild, Dark Brotherhood, Shadows of the Hist, Horns of the Reach, Clockwork City, Dragon Bones, Morrowind (zona e storia), Wolfhunter e Murkmire, Wrathstone, Summerset (zona e storia), Scalebreaker, Dragonhold e Harrowstorm.
  • Una bisaccia per la creazione con spazio illimitato per i materiali da costruzione.
  • Spazio in banca raddoppiato per tutti i personaggi dell’account.
  • Aumento del 10% sull’acquisizione di esperienza, oro, Crafting Inspiration e Trait Research.
  • Spazio di arredo raddoppiato per mobili e oggetti nella casa del giocatore.
  • Abilità esclusiva di colorare i vestiti.
  • Spazio raddoppiato per Transmute Crystal.

I DUNGEON DI HARROWSTORM

  • In Unhallowed Grave, predoni e profanatori di tombe si sono introdotti in un antico luogo di sepoltura a Bangkorai per cercare un antico potere rimasto imprigionato per secoli. I giocatori devono entrare in una tomba a lungo dimenticata, scoprire perché la cripta è stata violata e fermare il piano degli invasori prima che sia troppo tardi.
  • La costa settentrionale di Skyrim è afflitta da un terribile fenomeno sovrannaturale che sembra abbia avuto origine su un’isola, dimora di una potente congrega di streghe. I giocatori devono raggiungere Icereach per affrontare le streghe e porre fine al loro rituale mortale prima che riesca a portare Skyrim alla rovina.

 

L’articolo The Elder Scrolls Online, abbonamento Plus gratis per una settimana proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

Terminata la campagna in favore della Croce Rossa Italiana

Oltre 30.000 euro raccolti in beneficenza per la Croce Rossa Italiana contro il Coronavirus. Questo è quanto raccolto dall’iniziativa benefica comune di Bethesda Softworks, CD PROJEKT RED, Koch Media, Logitech, Milestone, MSI, One O One Games, Razer e community di videogiocatori. Ricordiamo che la raccolta è stata annunciata il 24 marzo ed estesa poi fino al 13 aprile.

Qui è possibile vedere le singole donazioni che sono state effettuate da ogni community che ha supportato l’iniziativa a sua volta. Inoltre, è possibile continuare a supportare la Croce Rossa Italiana anche direttamente tramite il loro sito ufficiale.

La Croce Rossa Italiana è attiva in prima linea fin dall’inizio dell’allerta Covid-19 con molteplici ruoli, tra cui soccorso in emergenza, supporto sanitario, psicologico, logistico, informativo, di controllo, screening e sta svolgendo molte altre attività cruciali nella battaglia contro questa epidemia che sta mettendo in ginocchio il Paese. In collaborazione con il ministero della Salute, Croce Rossa Italiana sta gestendo in sicurezza il trasporto dei pazienti verso e tra le strutture sanitarie di competenza, attraverso l’uso dei mezzi speciali di alto biocontenimento predisposti in caso di emergenze sanitarie come questa.

Oltre all’attività di emergenza, però Croce Rossa continua a stare accanto alle persone più vulnerabili che sono in casa.  Inaugurando il Tempo della Gentilezza, la CRI ha intensificato tutti i servizi per i più fragili come la spesa a domicilio, il trasporto infermi, la consegna dei farmaci e dei beni di prima necessità.

Croce Rossa Italiana

L’articolo Terminata la campagna in favore della Croce Rossa Italiana proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

Doom Eternal, ecco qualche easter egg

Nonostante la quarantena, si avvicina il giorno di Pasqua e id Software, il team di sviluppo di Doom Eternal, si è sbizzarrito per regalarci una sfilza di easter eggs sapientemente nascosti. Si tratta di omaggi, uno più incredibile dell’altro, dedicati alla saga stessa e ad alcuni dei suoi personaggi più iconici, ma anche a film, libri, videogiochi. Prima di andare a spulciare i vari easter eggs, potete leggere la nostra opinione sul gioco.

CHE LA CACCIA ABBIA INIZIO

Doom Eternal

Daisy: il cuore del Doom Slayer non è di ghiaccio, almeno quando sente quel nome. Come i fan di lunga data sapranno, il punto debole dello space marine più temuto dai demoni non è una donna, bensì la sua adorata coniglietta. Ci sono diversi riferimenti a Daisy sparsi nella Fortezza del Destino, come un dolcissimo dipinto che la ritrae in braccio al suo padrone oppure una gabbietta vuota. Inoltre, è possibile avvistare la coniglietta stessa all’interno del gioco, in particolare all’interno del secondo livello.

Doom Eternal

La libreria delle citazioni: la Fortezza del Destino, rifugio del Doom Slayer, è una miniera di riferimenti, letteralmente sparsi in ogni angolo: i nomi dei file sul pc, i magazine sulla scrivania, il soul cube di Doom 3. Ma le citazioni più divertenti sono concentrate nella libreria. In cima ad essa dominano il casco e l’arma di Commander Keen, uno dei primi titoli id Software. Il ripiano più alto è una concentrazione notevole di riferimenti letterari, con titoli esilaranti basati su giochi di parole riferiti al gioco stesso. Il meglio, tuttavia, si trova nel ripiano inferiore (su cui è poggiato un pupazzo del Doom Slayer), con titoli che si rifanno principalmente al mondo dei videogiochi: Fallout, un ipotetico Prey 2, Half Life, Deus Ex, System Shock, Duke Nukem e molti altri ancora.

Doom Eternal

Dopefish: proprio lui, l’orrendo pesce palla verde dai denti sporgenti, nemico di Commander Keen. Per qualche strana ragione, è uno di quegli easter egg ricorrenti nel mondo dei videogames. Si può trovare anche in DOOM Eternal, nel livello della Cultist Base, alla sua massima definizione. Grottesco, ma appagante per gli estimatori della cultura pop

Doom Eternal

Doom1 e Doom 2: tornando nella Fortezza del Destino, si trova un vecchio Pc anni 90. Interagendo con esso sarà possibile sbloccare i classici capitoli della serie, Doom 1 e 2. Per poter giocare a Doom 1 sarà prima necessario trovare tutti i 14 floppy disk sparsi nei vari livelli del gioco. Per Doom 2, invece, basterà inserire la password FLYNTAGGART, ovvero il nome del protagonista della serie di romanzi di DOOM. A prova di hacker, insomma.

 

Skateboard: si può vedere uno skateboard a fianco della scrivania situata nella fortezza. A quanto pare il nostro Doom Slayer è uno skater. Si tratta di un curioso riferimento a Tony Hawke’s Pro Skater 3: nella versione per Pc del gioco, digitando IDKFK è possibile andare sullo skate nei panni del Doom Slayer.

Iddqd e Idkfa: notevole è la presenza di cheat codes, sparsi nel gioco sotto forma di 14 floppy disk collezionabili. Anche in questo caso il team di sviluppo si è fatto prendere dalla nostalgia e, a sorpresa, ha voluto inserire gli indimenticabili codici IDDQD e IDKFA. Per cosa stanno gli acronomi? ID sta probabilmente per id Software. DQD sta per Delta Q Delta, confraternita fittizia di cui faceva parte Dave Taylor, uno dei programmatori di Doom. KFA semplicemente significa Keys in Full Ammo. Per i novellini, si tratta di due codici che era possibile utilizzare nel classico capitolo di Doom rispettivamente per sbloccare tutte le armi e potenziare l’armatura.

Minimarket: giocando nel livello ARC Complex, si arriverà in un minimarket pieno di riferimenti a id Software: caramelle di Dopefish e di Commander Keen, perfino un pacchetto di carne essiccata con il volto di Hugo Martin, creative director di Doom Eternal.

Doom Eternal

Terminator: nel team creativo di Doom deve esserci qualche fan sfegatato della nota saga cinematografica. Come già visto nel reboot di Doom del 2016, anche in Doom Eternal c’è infatti un riferimento alla celebre morte di T-800 in Terminator 2. Se il vostro Doom Slayer dovesse disgraziatamente fare un tuffo nella lava incandescente e il bagno durasse troppo a lungo, poco prima di morire imiterà il gesto del “pollice in su”. Una citazione a bruciapelo, si potrebbe dire.

Unmaykr: Un fps che si rispetti deve avere armi eccezionali. Il nuovo capitolo di Doom offre ai più nostalgici la possibilità di mettere le mani su una delle armi più iconiche e amate: la balestra Unmaykr, l’arma segreta di Doom 64. La potentissima balestra Unmaykr è custodita dentro la Fortezza del Destino e sbloccarla non sarà semplicissimo: sarà necessario trovare tutte e 6 le Chiavi Slayer, aprire i relativi Cancelli Slayer e completare le Sfide Slayer per ottenere le Chiavi Empiree. Un’impresa ardua, ma quel gioiellino ne vale davvero la pena.

Buon Compleanno: una piccola chicca già presente in Doom 2016, in Doom Eternal ritroviamo il palloncino con la scritta Happy Birthday.

Sprite e texture classici: In Doom Eternal la nostalgia si percepisce anche nelle piccole cose. Sebbene il nuovo Fps di id Software non includa veri e propri livelli tratti dai classici capitoli (a differenza di Doom 2016), è comunque possibile imbattersi in alcuni sprites 2D, texture ed effetti sonori retrò tratti da Doom 1 e 2.

Nemici: Chi non muore si rivede e il tempo è stato clemente con i nemici del Doom Slayer. Il loro design in Doom Eternal ricorda molto quello dei demoni e degli zombie visti in Doom 1 e 2, naturalmente rivisitati in chiave moderna. A colpire per l’accurata trasposizione 3D sono i soldati zombie, ma è il Cyberdemone a rubare la scena: completamente ridisegnato in Doom 3 e nel capitolo del 2016, finalmente in Doom Eternal torna al suo aspetto classico.

Boss finale: rimanendo in tema di nemici, il boss finale è il temibile Doom Sin (così battezzato da John Romero) in carne ed ossa. Alla fine di Doom 2 i giocatori dovevano vedersela con un’enorme testa di demone incastonata in una parete, all’interno della quale c’era la testa di John Romero. Da allora tutti i giocatori si sono sempre immaginati una vera sfida contro il Doom Sin e gli sviluppatori hanno voluto avverare questo piccolo sogno. A differenza dell’originale da cui prendere ispirazione, non sembra esserci alcuna traccia di Romero in Doom Eternal, tuttavia il design del boss finale è sicuramente ispirato a quello visto in Doom 2.

Post Credits: una volta finito Doom, non bisogna essere frettolosi di passare al prossimo gioco saltando i titoli di coda: l’attesa ne varrà la pena. Gli sviluppatori hanno infatti voluto regalarci un’ultima, adorabile sorpresa: una scena tagliata di uno zombie che gioca con due collezionabili.

Doom Eternal
Doom Eternal
Doom Eternal
Doom Eternal
Doom Eternal

L’articolo Doom Eternal, ecco qualche easter egg proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

Fallout 76: Wastelanders, trailer di lancio

Il conto alla rovescia per Fallout 76: Wastelanders è giunto alla fase rossa. Bethesda ha così pubblicato il trailer di lancio dell’espansione gratuita che sarà disponibile dal 14 aprile su Pc (anche su Steam), PS4 ed Xbx One.

Vediamo assieme la clip di lancio della durata di quasi due minuti e contrassegnata con PEGI 18. Buona visione.

Wastelanders rappresenta un nuovo inizio per l’Appalachia. Giocatori di primo pelo e veterani potranno affrontare una nuova missione principale, incontrare PNG umani, effettuare nuove scelte, scoprire il sistema di reputazione e tanto altro. Gli appassionati stringeranno alleanze per scoprire i segreti della Virginia Occidentale, in gruppo con gli amici o da soli. Vi lasciamo con le novità di questa espansione annunciata dal publisher nordamericano ad inizio del febbraio scorso.

FALLOUT 76: WASTELANDERS, ALCUNE NOVITÀ

Fallout-76-Wastelanders

  • Nuova missione principale e missione originale rivisitata – Svelate i segreti della Virginia Occidentale affrontando una missione nuova di zecca e giocate alla missione originale rivisitata, con gli amici o in solitaria, che ha inizio dal momento in cui lasci il Vault 76. Giocatori nuovi e veterani affronteranno nuove missioni, esploreranno nuovi luoghi e combatteranno (o collaboreranno) con le nuove persone finalmente tornate in Appalachia.
  • PNG umani – Aiutate o tradite i nuovi abitanti che si sono insediati per ricostruire e scoprite l’Appalachia attraverso i loro occhi.
  • Nuove creature ed equipaggiamento – Abbattete nuove creature mutanti apparse di recente nella regione e ottenete le armi e le armature migliori.
  • Scelte e reputazione – Cambiate il destino di chi incontrerete grazie alle scelte di dialogo. Le vostre decisioni influenzeranno i vostri rapporti con ogni fazione attraverso un nuovo sistema di reputazione.

COME GIOCARE A WASTELANDERS

Fallout-76-Wastelanders-B

Gli attuali possessori di Fallout 76 non dovranno acquistare contenuti aggiuntivi per giocare a Wastelanders il giorno dell’uscita. Questa espansione/aggiornamento è completamente gratuita per i possessori di Fallout 76. Per chi volesse qualcosa di più, è possibile acquistare due singoli pacchetti di contenuti delle fazioni oppure un pacchetto unico per avere gli esclusivi oggetti estetici e dedicati al C.A.M.P.

L’articolo Fallout 76: Wastelanders, trailer di lancio proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

Fallout 76, copia gratuita su Steam per i possessori

Gli utenti Pc già in possesso di Fallout 76 (di cui vi invitiamo a leggere la nostra recensione) possono riscattarne una copia gratuita su Steam entro il 13 aprile, in modo da poter sfruttare le funzioni offerte da Valve, tutto questo in maniera totalmente gratuita. Inoltre, il giorno dopo la scadenza del termine indicato, sarà lanciata sempre su Steam la grande espansione Wastelanders che aggiungerà i tanto desiderati NPC e nuovi contenuti. 
Ecco il cinguettio su Twitter di Bethesda

If you own #Fallout76 on https://t.co/qlZABxA062, link your Steam account on https://t.co/qlZABxA062 by April 13th to get a Steam copy for free.https://t.co/6Gvflwn1y7 pic.twitter.com/gd19lf8vYY

— Fallout (@Fallout) April 2, 2020

Per poter riscattare il gioco, bisogna collegare il proprio account Steam a quella Bethesda e il gioco verrà aggiunto automaticamente alla libreria della piattaforma di Valve. Ma non è finita qui perché il publisher distribuirà copie gratuite della Fallout Classic Collection ai nuovi giocatori di Fallout 76 su Steam.
Sia che si ottenga il gioco usando il metodo sopra menzionato, sia che lo si acquisti a prezzo pieno, si avrà diritto al pacchetto classico gratuito. Quest’ultimo include le versioni Steam di Fallout 1, 2 e Tactics e sarà disponibile tra il 14 aprile e il 28 aprile.
Ricordiamo che il 7 aprile, invece, l’espansione gratuita Wastelanders sarà disponibile per le altre piattaforme.

ALCUNE NOVITÀ DELL’ESPANSIONE

Tra le modifiche principali di Wastelanders abbiamo:

    • Nuova missione principale e missione originale rivisitata – Svelate i segreti della Virginia Occidentale affrontando una missione nuova di zecca e giocate alla missione originale rivisitata, con gli amici o in solitaria, che ha inizio dal momento in cui lasci il Vault 76. Giocatori nuovi e veterani affronteranno nuove missioni, esploreranno nuovi luoghi e combatteranno (o collaboreranno) con le nuove persone finalmente tornate in Appalachia.
    • PNG umani – Aiutate o tradite i nuovi abitanti che si sono insediati per ricostruire e scoprite l’Appalachia attraverso i loro occhi.
    • Nuove creature ed equipaggiamento – Abbattete nuove creature mutanti apparse di recente nella regione e ottenete le armi e le armature migliori.
    • Scelte e reputazione – Cambiate il destino di chi incontrerete grazie alle scelte di dialogo. Le vostre decisioni influenzeranno i vostri rapporti con ogni fazione attraverso un nuovo sistema di reputazione.

L’articolo Fallout 76, copia gratuita su Steam per i possessori proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

Fallout 76, ad aprile l’espansione gratuita Wastelanders

Wastelanders, il più grande aggiornamento gratuito per Fallout 76 dall’uscita del gioco, arriva il 7 aprile su Pc, Xbox One e PlayStation 4.

Quando Wastelanders uscirà il 7 aprile, Fallout 76 sarà disponibile, per la prima volta, anche su Steam. Personaggi non giocanti interamente doppiati portano nuova vita in Appalachia mentre i giocatori affrontano una nuova missione principale, stringono alleanze e gestiscono la propria reputazione con le fazioni in lotta e scoprono la verità che si nasconde tra le montagne.

Ecco il trailer d’annuncio.

ALCUNE NOVITÀ

Tra le modifiche principali di Wastelanders abbiamo:

  • Nuova missione principale e missione originale rivisitata – Svelate i segreti della Virginia Occidentale affrontando una missione nuova di zecca e giocate alla missione originale rivisitata, con gli amici o in solitaria, che ha inizio dal momento in cui lasci il Vault 76. Giocatori nuovi e veterani affronteranno nuove missioni, esploreranno nuovi luoghi e combatteranno (o collaboreranno) con le nuove persone finalmente tornate in Appalachia.
  • PNG umani – Aiutate o tradite i nuovi abitanti che si sono insediati per ricostruire e scoprite l’Appalachia attraverso i loro occhi.
  • Nuove creature ed equipaggiamento – Abbattete nuove creature mutanti apparse di recente nella regione e ottenete le armi e le armature migliori.
  • Scelte e reputazione – Cambiate il destino di chi incontrerete grazie alle scelte di dialogo. Le vostre decisioni influenzeranno i vostri rapporti con ogni fazione attraverso un nuovo sistema di reputazione.

COME GIOCARE A WASTELANDERS

Gli attuali possessori di Fallout 76 non dovranno acquistare contenuti aggiuntivi per giocare a Wastelanders il giorno dell’uscita. Questa espansione/aggiornamento è completamente gratuita per i possessori di Fallout 76. Per chi volesse qualcosa di più, è possibile acquistare due singoli pacchetti di contenuti delle fazioni oppure un pacchetto unico per avere gli esclusivi oggetti estetici e dedicati al C.A.M.P.

FALLOUT 76 E WASTELANDERS ARRIVANO SU STEAM

Quando Wastelanders uscirà il 7 aprile, Fallout 76 giungerà anche su Steam. Sia la versione Fallout 76: Wastelanders sia quella Fallout 76: Wastelanders Deluxe Edition saranno acquistabili nel negozio della piattaforma digitale di Valve. Qui potrete anche acquistare gli atomi, l’abbonamento Fallout 1st, il pacchetto Tricentenario e i pacchetti Predoni e Coloni.

Se avete già il gioco principale su Bethesda.net, non sarà possibile trasferire il saldo degli atomi e dell’abbonamento Fallout 1st tra Bethesda.net e Steam. Inoltre, gli atomi acquistati sono specifici per l’una o l’altra piattaforma. Tuttavia, gli oggetti acquistati nel negozio atomico sono condivisi tra le due piattaforme Bethesda.net e Steam. Ulteriori dettagli sul sito di Bethesda,

L’articolo Fallout 76, ad aprile l’espansione gratuita Wastelanders proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

Arriva la Doom Slayer Collection

In occasione del 26esimo anniversario di Doom, Bethesda ha realizzato uno streaming in cui ha presentato la Doom Slayers Collection per PlayStation 4 ed Xbox One. L’uscita è prevista per dopodomani, 13 dicembre. Inoltre, il publisher ha fornito nuove informazioni su Doom Eternal.

La raccolta conterrà DOOM, DOOM 2, DOOM 3, DOOM (2016). DOOM, DOOM II e DOOM 3 saranno scaricabili dallo store riscattando i codici all’interno della confezione.

Un viaggio nel passato con oltre due decenni di uccisioni di demoni. Nel video su Twitch sono inoltre contenute nuove informazioni su DOOM Eternal e potete ammirare del nuovo gameplay dedicato. Troverete anche un nuovo gameplay di DOOM 64 e gli aggiornamenti su DOOM e DOOM II che includono l’aggiunta gratuita di Final DOOM, Sigil (i nuovi livelli creati da John Romero all’inizio di quest’anno) e l’episodio No Rest For The Living per DOOM II.

Guarda DOOM 26th Anniversary Celebration #DOOM di Bethesda su www.twitch.tv

L’articolo Arriva la Doom Slayer Collection proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

Bethesda apre un nuovo studio di sviluppo

Bethesda ha aperto un nuovo studio di sviluppo, Roundhouse Studios, a Madison, Wis. Gestito dal team di Human Head Studios chiuso di recente, Roundhouse Studios si metterà subito al lavoro su progetti non ancora annunciati.

Gli sviluppatori di Roundhouse Studios vantano più di vent’anni di lavoro su una serie di giochi e generi, tra cui GDR, sparatutto, giochi di azione e avventura e altro ancora. Sviluppatori originali del primo Prey, il team è noto per aver sviluppato titoli come Dead Man’s Hand, Rune, Rune II e Lost Within, e contribuito a giochi di grande successo come Batman: Arkham Origins e BioShock Infinite.

Roundhouse Studios è il secondo team di sviluppo che si unisce a Bethesda nell’ultimo mese dopo la recente acquisizione di Alpha Dog Games, studio che si occupa di giochi per dispositivi mobili in Nuova Scozia, Canada. Mentre l’anno scorso aprì lo studio a Dallas.

Chris Rhinehart, direttore creativo di Roundhouse Studios, ha dichiarato:

Quando abbiamo dovuto chiudere Human Head Studios definitivamente, è stato un momento devastante, considerate la passione e la creatività dell’intero team. Abbiamo quindi contattato i nostri amici di Bethesda, che hanno ritrovato in noi quella passione e quella creatività. Con la formazione di Roundhouse Studios, Bethesda ha offerto a ogni singolo membro di Human Head una posizione nella nuova società. Siamo entusiasti di poter continuare a lavorare insieme alla ricerca di nuovi obiettivi come parte di una grande realtà che da sempre conosciamo e ammiriamo.

A queste parole si aggiungono quelle di Todd Vaughn, vicepresidente senior dello sviluppo di Bethesda:

Sebbene dispiaciuti per le difficoltà vissute da Human Head Studios, siamo entusiasti di aver accolto in Bethesda un team di sviluppo consolidato e di grande talento. Ci fa piacere che l’intero staff sia di nuovo insieme come parte della famiglia Bethesda.

.

L’articolo Bethesda apre un nuovo studio di sviluppo proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

QuakeCon 2019, tutte le novità

Tante le novità in arrivo dal QuakeCon 2019. Bethesda ha presentato tanti giochi come ad esempio la nuova sessione di gioco per la modalità BattleMode di Doom Eternal, svelato nuovi titoli della serie Doom in arrivo su console e dispositivi mobili.

Ma non sono mancate informazioni sul futuro di Rage 2 e festeggiato l’esordio di Wolfenstein: Youngblood e Wolfenstein: Cyberpilot.

Sarà possibile seguire la diretta streaming anche sul canale Youtube di Bethesda.

A seguire, inoltre, i vari dettagli. Buona visione e buona lettura.

DOOM ETERNAL

Nel corso della presentazione QuakeCon: Year of DOOM, il produttore esecutivo Marty Stratton e il direttore creativo Hugo Martin di id Software hanno fornito altre informazioni sulla nuova modalità PvP di Doom Eternal, Battlemode che, ricordiamo, è stata presentata allo scorso E3 2019 di Los Angeles.

Progettata da zero in parallelo con la campagna per giocatore singolo, questa è una nuova modalità multiplayer in cui due demoni controllati da giocatori si avvalgono di abilità e armate demoniache per abbattere l’avversario, ossia un giocatore che impersona un Doom Slayer armato fino ai denti.

Sono stati forniti anche nuovi dettagli sulle arene di Battlemode, sui demoni giocabili e sulle loro abilità speciali. Visitate slayersclub.com per saperne di più e prenotare subito Doom Eternal per ottenere il pacchetto Rip and Tear, che contiene elementi bonus tra cui la skin Doom Revenant da usare nella nuova modalità.

TITOLI DOOM CLASSICI

Bethesda ha grandi cose in serbo per il 25° anniversario di Doom. Annunciati DOOM (1993), DOOM II e DOOM 3 che sono disponibili sulle piattaforme attuali. A partire da oggi, è possibile scaricare i primi due episodi su PlayStation 4, Xbox One, Switch e dispositivi iOS e Android. Doom 3, invece, è disponibile su Switch, Xbox One e PlayStation 4.

Guardiamo il nuovo trailer che omaggia l’arrivo di questi titoli classici sulle attuali piattaforme:

USCITA E TRAILER DI WOLFENSTEIN: YOUNGBLOOD

Le due incredibili figlie di B.J., Jess e Soph, irrompono ufficialmente sulla scena nazista con la pubblicazione odierna di Wolfenstein: Youngblood, disponibile ora su Pc, PlayStation 4, Xbox One e Switch.

TRAILER DI RAGE 2

La follia di Rage 2 è ben rappresentata nell’ultimo trailer qui di seguito che presenta contenuti del recente aggiornamento tra cui Nuova partita+, difficoltà Ultra incubo, pacchetto vocale B.J. Blazkowicz ed altro.

ANNUNCIATA LA DATA DEL QUAKECON 2020

Il publisher ha comunicato i dettagli per il QuakeCon del prossimo anno. Il QuakeCon 2020 si terrà dal 6 al 9 agosto sempre presso il Gaylord Texan Resort and Convention Center di Grapevine, Texas.

TORNEI ESPORT

È possibile seguire la diretta per tutto il weekend con due importanti tornei eSport al QuakeCon:

  • The Elder Scrolls Legends Masters Series – La competizione è iniziata ieri alle 17, ora italiana, e le finali si terranno nella notte di oggi all’1 italiana. Seguite la diretta qui: https://www.twitch.tv/teslegends.
  • Quake Pro League – Le finali si terranno domenica alle 22, ora italiana. Seguite lo streaming su https://www.twitch.tv/quake.

IN CORSO LE OFFERTE DEDICATE AL QUAKECON

Fino al 30 luglio, ci sono sconti fino all’80% su PC e fino al 50% su console per titoli Bethesda selezionati su varie piattaforme e in vari negozi.

Oltre ai giochi completi, sarà possibile risparmiare con gli sconti del QuakeCon anche su The Elder Scrolls: Online con i pacchetti di valuta Crown da utilizzare nel Crown Store di ESO per acquistare una vasta gamma di oggetti estetici, cavalcature, potenziamenti e altro.

Solo rivenditori partecipanti, fino a esaurimento scorte. La durata delle offerte del QuakeCon, i giochi interessati e il valore degli sconti potrebbero subire variazioni.

IMMAGINI

Vi proponiamo le gallerie di immagini diffuse da Bethesda, publisher dei vari giochi, in occasione della QuakeCon 2019. Eccole.

DOOM 1993






DOOM 2…








… DOOM 3









E DOOM ETERNAL










L’articolo QuakeCon 2019, tutte le novità proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

Wolfenstein: Youngblood, trailer di lancio

Ci siamo. Wolfenstein: Youngblood è pronto per il debutto che avverrà, puntuale come d’annuncio,  il 26 luglio su Pc, PS4, Xbox One e Switch. Per l’occasione, Bethesda ha pubblicato il trailer di lancio del gioco.

Lo spietato sangue ammazza-nazisti dei Blazkowicz scorre nelle vene di Jess e Soph, figlie gemelle di B.J. alla ricerca del proprio padre a Parigi, nel trailer di lancio di Wolfenstein: Youngblood. L’fps offre ai giocatori lo sterminio nazista più aperto e dinamico della serie e, per la prima volta, una modalità di gioco cooperativa.

Ecco il video sul titolo firmato da MachineGames, buona visione

I giocatori possono ancora prenotare la Wolfenstein: Youngblood Deluxe Edition per ricevere il Cyborg Skin Pack. La Deluxe Edition include il Buddy Pass, che permetterà ai suoi possessori di giocare con un amico gratuitamente, anche se questo non possiede una copia del gioco. Per ulteriori informazioni sul funzionamento del Buddy Pass, consultate le FAQ.

Le edizioni prenotate di Wolfenstein: Youngblood garantiranno tutte l’accesso a ulteriori bonus cosmetici con il Legacy Pack grazie al quale potranno equipaggiare alcuni degli abiti e delle armi iconiche di B.J. incontrate nel corso della serie, tra cui:

  • Giacca di Wolfenstein II: The New Colossus per l’armatura potenziata.
  • Armatura potenziata di B.J. dell’esercito americano.
  • Il tubo di Wolfenstein: Old Blood.
  • Il coltello di Wolfenstein: Old Blood.
  • Set di skin della Seconda Guerra Mondiale per le armi a distanza.

Ricordiamo che In Wolfenstein: Youngblood, B.J. Blazkowicz è scomparso nel nulla in una Parigi occupata dai nazisti. Toccherà alle due figlie gemelle di B.J., Jess e Soph, mettere a frutto l‘addestramento e gli insegnamenti ricevuti dal padre per trovarlo e salvarlo nella distorta realtà alternativa della capitale francese degli anni ‘80. Sfruttate un arsenale di armi inedite, gadget e abilità dell‘armatura potenziata nella battaglia per liberare dai nazisti la città delle luci e riportare a casa tuo padre.

L’articolo Wolfenstein: Youngblood, trailer di lancio proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

Rimaniamo in contatto

Hai una idea? Un prodotto che vorresti farci recensire? Oppure vorresti collaborare con noi?

Scrivici una email

admin@cellicomsoft.com

Seguici su Facebook

cellicomsoft su Facebook

Scarica l'app Android

cellicomsoft su Play Store

Contact Us