Madievals, anteprima della seconda parte

Continua lo sviluppo di Madievals, l’avventura grafica punta e clicca firmata da 2fingers di Raffaele Bonfanti e distribuita su Steam da Daring Touch. Recentemente, infatti, The Swamp, The Bile and The Skeleton, la seconda parte del titolo in accesso anticipato, è stata rilasciata. Abbiamo aspettato tanto, ma eccola.

Ed è una bella notizia per chi aspettava novità dopo il divertentissimo prologo pubblicato a metà luglio del 2019. Chi ha conosciuto Rusty Steelknee e gli altri pazzi personaggi del gioco avrà senza dubbio tirato un sospiro di sollievo.

Ma come andranno le folli avventure del temibile cavaliere Rusty Steelknee e del suo destriero Spoffy che – siamo sicuri – potrebbe essere tra gli eroi assoluti del gioco ed essere ricordato tra i personaggi equini più in vista nel mondo dei videogiochi?

Abbiamo continuato la nostra avventura ed ecco una nuova anteprima di Madievals, questa volta molto più rapida anche perché, per ovvi motivi, non faremo anticipazioni. Quindi, niente paura, niente spoiler di rilievo per questa avventura strampalata e strappa-risate made in Italy e frutto del ruggente mercato indie.

Vi auguriamo buona lettura. Qui, invece, potete trovare la prima anteprima.

UNA PALUDE STRANA E VIAGGI MENTALI

Madievals-seconda-anteprima
Bagliore e strani movimenti? Niente paura: Rusty, il protagonista di Madievals, ne sta facendo una delle sue…

Il nostro cammino prosegue esattamente dove si conclude la prima parte. Beh dopo aver conosciuto e setacciato il cimitero potremo andare finalmente oltre. Un piccolo passo per Rusty ma un grande passo per il temibile cavaliere grazie a The Swamp, The Bile and The Skeleton.

Ci troveremo, così come indicato dal titolo della seconda parte, ad esplorare una palude molto strana dove incontreremo – beh, questo è facile da intuire – altri personaggi che definire strambi è un eufemismo. A regnare ancora di più in modo imperante sono senza dubbio l’umorismo nonsense e gli anacronismi. Questi non sono una parolaccia ma troveremo oggetti del futuro in un contesto simil-medievale. Beh, nulla di strano rispetto al prologo.

Il nostro Gubyrush medievale dovrà vedersela con le intricate dinamiche di un’ambientazione piuttosto popolata nonostante sia una palude ed assolvere alle richieste più strane. Ah, la vita dell’eroe non è sempre rosa e fiori.

E nondimeno affronterà pure un viaggio mentale niente male. Scusate questa piccola anticipazione ma la riteniamo più una indicazione solo per confermarvi quanto sia interessante Madievals dal punto di vista della scrittura che è favorita da un utilizzo eccellente degli anacronismi.

Madievals -Anteprima-2-b
Un dj tipicamente medievale, gli anacronismi sono il pane quotidiano di questa avventura punta e clicca… e dovreste sentire la musica

Ma cosa ci fa una ruota di legno da giro della morte in una passerella nel bel mezzo di una palude? Ed un DJ? Ed il gong? Non possiamo rispondere a queste domande perché lo farete voi continuando il vostro cammino. Possiamo solo confermare quanto di buono abbiamo già visto in precedenza ed aggiungere che troverete collegamenti strampalati che potrebbero fari sbottare dalle risate in diverse occasioni.

Ricordando che l’obiettivo di Rusty (il clown in armatura) è, oltre a quello di trovare inestimabili tesori, è quello di far sua la Lampada Idolo custodita all’interno del Tempio dell’Ascensione che si trova nel Regno di Manzasun. Il tempio, però, domina la cima di una impervia montagna impervia. È una ripetizione voluta perché anche noi stiamo seguendo la linea nonsense del gioco. E naturalmente non ci sono i mezzi per salire tranquillamente in questo tempio… e neppure gli interi.

GAMEPLAY

Madievals -Anteprima-2-c
Non manca nulla, anche i velieri perché Rusty potrebbe essere anche un temibile pirata… o no?

Questa avventura grafica vanta un gameplay abbastanza classico nel quale dovremo alternare dialoghi alla ricerca di oggetti e location nonché alla risoluzione di enigmi. Anche in questa seconda parte, Medievals propone tanto divertimento e spunti notevoli.

In ossequio al nostro giuramento di non diffondere spoiler di rilievo non diremo nulla sull’entità di questi enigmi e combinazioni ma se amate le cose folli, beh, siete nel gioco giusto. Il tutto si incastra molto bene e se vi piace il genere potrete senza dubbio apprezzare la scrittura dei dialoghi. Davvero divertenti e briosi.

I puzzle non sono estremamente complicati e con un po’ di (in)sana logica, neppure troppo complicata, potrete avere le vostre soddisfazioni. E sulla falsariga del prologo, nulla è davvero così complicato ed a tutto c’è una soluzione. Fidatevi.

UN 3D SEMPRE PIÙ MATURO ACCOMPAGNATO DA BUONA MUSICA




Madievals-seconda-anteprima-E




Madievals è un’avventura grafica punta e clicca in 3d. L’autore ha voluto puntare su questo dal punto di vista tecnico, rischiando probabilmente visto che avrebbe potuto optare per un più comodo e classico 2d.

Rispetto al prologo, possiamo notare come il 3d proposto nel gioco sia un po’ più maturo e con poligoni ben più definiti e di buona fattura. Anche le texture sono discrete ma sono il mix di alcune di ottima fattura ed altre un po’ più debolucce. I modelli poligonali sono leggermente più definiti e rifiniti rispetto al recente passato mentre di ottimo livello sono gli effetti particellari e quelli atmosferici. La foschia della location è davvero pregevolissima e dona atmosfera. Interessante anche la varietà delle ambientazioni in The Bile and The Skeleton, sicuramente più ampia del prologo.

Nota di merito per il sonoro. Se il doppiaggio si conferma divertente e competente, le musiche (soprattutto da disco) sono ben realizzate e si sposano con la trama accompagnandola in modo anche divertente. Insomma, anche tecnicamente, il gioco stia andando in una situazione ben consolidata e ben strutturata.

COMMENTO FINALE

Madievals si conferma e questo ci conforta per diversi motivi. Il primo è che la lavorazione procede. Un altro è che il gioco sta crescendo, a nostro avviso, nella giusta direzione con le dovute migliorie tecniche e con una trama che è ancora lungi dall’essere delineata ma che è comunque attraente.

Ci piacciono i dialoghi, il sonoro ed anche la grafica in 3d che nonostante sia sempre un po’ grezza, si mantiene su buoni livelli per una produzione indie. E poi ci sono gli anacronismi che danno quel pizzico in più di follia che non guasta mai. Anche questo conferma la linea nonsense che ha sicure ispirazioni dall’alto guardando ai classici del punta e clicca come Monkey Island. Raffale Bonfanti, l’autore di Medivals, ha il grande merito di ispirarsi ai migliori ma anche di metterci del suo dando anima alla sua creatura che, ripetiamo, cresce sempre più folle e divertente.

L’articolo Madievals, anteprima della seconda parte proviene da IlVideogioco.com.

(altro…)

Il gdr Tales of The Rays arriva a breve su mobile

Bandai Namco ha annunciato che a breve Tales of the Rays, un gdr free-to-play che permetterà ai giocatori di vivere il gameplay in 3d di Tales, sarà disponibile su piattaforme mobile. Tales of Rays sarà scaricabile gratuitamente da App Store e Google Play a partire dall’estate.

I giocatori dovranno viaggiare attraverso diversi paesaggi insieme agli eroi Ix e Mileena, esplorando dungeon ricchi di tesori e sfidando terribili nemici in un epico tentativo di ripristinare il loro mondo. Nel gioco compariranno anche eroi di episodi precedenti di Tales che guideranno Ix e Mileena durante la loro avventura.

AppIcon_1498468046

Tales of the Rays offre un nuovo sistema di combattimento Linear Motion con comandi semplici e intuitivi ottimizzati per i dispositivi mobili. Gli appassionati potranno godersi le storie narrate attraverso spettacolari filmati accompagnati dalla classica colonna sonora, oltre ad eventi a tempo limitato in cui verranno assegnati bonus speciali.

ScreenShot1_1498467943
ScreenShot2_1498467944
ScreenShot3_1498467945
ScreenShot4_1498467946

Yasuhiro Ikeno, produttore di Tales of The Rays. ha dichiarato:

“Abbiamo creato Tales of The Rays con l’intento di sviluppare un gioco che presentasse i personaggi migliori di sempre. La creazione della storia, delle musiche e del gioco è stata gestita dallo stesso team che ha portato Tales su console, mentre la progettazione dei personaggi, il doppiaggio e le animazioni sono stati realizzati dai più grandi artisti giapponesi. Siamo davvero entusiasti di poter condividere con voi questo straordinario viaggio in 3d dal gameplay mozzafiato e siamo certi che anche voi, come noi, non vediate l’ora di mettere le mani su questa nuova, straordinaria avventura”.

Vediamo anche il primo trailer. Buona visione.

Condividi questo articolo


L’articolo Il gdr Tales of The Rays arriva a breve su mobile sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

(altro…)

PlayStation 4, iniziata la Beta del firmware 4.50, ecco le caratteristiche

La Beta dell’aggiornamento firmware 4.50 (nome in codice Sasuke) per PlayStation 4 è iniziata. Sul PS Blog italiano sono state pubblicate le caratteristiche di questa patch che, a detta di Sony, è stata realizzata ascoltando il pubblico. La richieste del supporto al disco fisso esterno sono state accolte. Ecco un sunto:

Supporto di un disco fisso esterno

ps4 patch 4.50 beta

Con la nuova patch sarà possibile connettere un disco fisso esterno USB 3.0 e scaricare, salvare e installare giochi, applicazioni e contenuti aggiuntivi direttamente sul disco fisso rimovibile. Inoltre, potete spostare sul disco i giochi e le applicazioni che avete già salvato per organizzare al meglio i contenuti.

Quando connettete il disco fisso esterno, i contenuti saranno accessibili normalmente dalla schermata principale di PS4. In aggiunta, la vostra PS4 supporterà un disco fisso esterno di dimensioni fino a 8 TB, per avere spazio in abbondanza per giocare.

Sfondi personalizzati

Sfondi personalizzati

Se avete immortalato un momento di gioco epico indimenticabile con il tasto SHARE, ora potete impostare l’immagine come sfondo della schermata principale di PS4. Per fare in modo che le icone e i contenuti di testo della schermata principale non si confondano con lo sfondo, potete modificare la luminosità e l’ombreggiatura dei contorni dei menu affinché siano sempre ben visibili.

E se siete in vena di creatività, potete usare la modalità Foto di SHAREfactory per modificare le istantanee e creare un’immagine davvero unica da usare come sfondo.

Aggiornamento del menu rapido

Con il software di sistema 4.0 è stato introdotto il menu rapido (accessibile direttamente dal gioco premendo il tasto PS del controller wireless DualShock 4); l’ultimo aggiornamento migliora ulteriormente questa utile funzionalità per renderla ancora più intuiva.

Il menu rapido occuperà una parte più piccola della schermata di gioco e potrete creare, partecipare e gestire Party in ogni momento, per restare connesso con gli amici senza dover smettere di giocare.

Aggiornamento sullo stato del post sul vostro feed attività di PSN

Proprio come per aggiornare il vostro stato su Facebook o pubblicare contenti su Twitter, adesso potete pubblicare aggiornamenti direttamente sul vostro feed attività di PSN. Potrete aggiungere semplici aggiornamenti di testo, taggare amici, aggiungere istantanee e fare riferimento a giochi specifici, per poi pubblicare gli aggiornamenti nella sezione Novità per renderli visibili a tutti i vostri amici di PSN.

Inoltre, potrete inviare le istantanee di gioco alla sezione Live da PlayStation come Attività pubblica, permettendo ai gamer di tutto il mondo di vedere i tuoi momenti migliori in tempo reale.

Supporto di Blu-ray 3D per PlayStation VR

Se possedete PS VR, adesso potete usare la vostra PS4 per riprodurre Blu-ray disc 3D da guardare in 3D stereoscopico con il vostro visore.

Condividi questo articolo


L’articolo PlayStation 4, iniziata la Beta del firmware 4.50, ecco le caratteristiche sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

(altro…)

Trine 3, Recensione Pc

Il primo Trine, uscito nell’estate del 2009, fece il botto. La possibilità di poter controllare tre personaggi unici con abilità altrettanto esclusive (e in contemporanea in multigiocatore) si rilevò un concetto vincente, ma non solo: anche il comparto grafico e stilistico riuscirono a catturare l’attenzione grazie ad una cura estrema per il dettaglio e una […]

L’articolo Trine 3, Recensione Pc sembra essere il primo su IlVideogioco.

(altro…)

Rimaniamo in contatto

Hai una idea? Un prodotto che vorresti farci recensire? Oppure vorresti collaborare con noi?

Scrivici una email

admin@cellicomsoft.com

Seguici su Facebook

cellicomsoft su Facebook

Scarica l'app Android

cellicomsoft su Play Store

Contact Us