Call of Duty Warzone Mobile lagga e scalda lo smartphone? 4 consigli per migliorare le prestazioni


Dal 21 marzo Call of Duty Warzone Mobile è sbarcato su dispositivi Android e iOS, ed è sicuramente uno dei titoli più in voga del momento. Ma se l’asticella del gaming mobile con gli anni si sta spostando verso l’alto, con esperienze sempre più vicine a quelle fruibili su console e PC, è vero pure che non tutti gli smartphone riescono a rendere giustizia alle produzioni più ambiziose e tecnicamente esigenti.

Certo, se avete per le mani un top di gamma fresco di lancio con il processore di ultima generazione, o addirittura un gaming phone come Asus ROG Phone 8 Pro (lo trovate su Amazon), allora partite avvantaggiati. La maggioranza del mercato, però, è coperta da dispositivi di fascia media, ottimi per l’uso di tutti i giorni, ma che possono accusare il colpo in situazioni particolarmente stressanti come sessioni di gioco prolungate.

Il popolarissimo battle royale di Activision è sicuramente uno di quei titoli capaci di spremere l’hardware del vostro smartphone, e complice anche il lancio vicino e quindi la scarsa ottimizzazione potreste trovarvi a perdere una partita per un frame drop vertiginoso. Ma pure la prospettiva di avere uno smartphone arroventato, specie con la bella stagione alle porte, non è allettante.

Per fortuna esistono alcuni accorgimenti per provare a migliorare l’esperienza di gioco. Niente di trascendentale, non aspettatevi stregonerie: si tratta semmai di quel giusto mix di attenzione e buon senso che può però portare benefici anche importanti.

1. Regolare le impostazioni grafiche del gioco

Prima di smanettare con le impostazioni dello smartphone (date un’occhiata a quelle modalità pensate per il gaming, che cambiano a seconda delle diverse personalizzazioni dei vari produttori) conviene intervenire su quelle del gioco. Call od Duty Warzone Mobile infatti permette all’utente di scegliere tra diversi profili grafici, con il numero di opzioni su cui è possibile agire che peraltro varia a seconda del dispositivo.

Il principio di base si può riassumere in “less is more”. E cioè abbassando la fedeltà visiva del gioco è possibile migliorare le prestazioni: grafica al minimo e massima resa.

  • Abbassate quindi la qualità grafica, provando i vari livelli disponibili (Alto, Medio, Basso e Minimo, ma potreste visualizzare solo i primi due) finché non otterrete prestazioni godibili.
  • Stesso discorso per quanto riguarda la voce relativa al “Campo visivo”: rinunciate alla profondità per dare un po’ di respiro al vostro smartphone.
  • Per rendere più uniforme l’esperienza, inoltre, si può scegliere di bloccare il flame rate ad un massimo di 30, 45 o 60 fps. Lasciare il frame rate “libero” di variare scegliendo “Nessun limite” può condurre a forte escursioni in termini di fluidità, con alcune sequenze lisce come l’olio e capaci di superare anche i 60 fps, seguite poi però da crolli improvvisi.
  • Sempre sul fronte del frame rate, in “Ottimizzazione delle prestazioni” selezionate “Frame rate” invece di “Batteria”.

Call of Duty Warzone Mobile

2. Chiudere le altre app

Uno di quei buoni consigli che vanno bene un po’ per tutte le occasioni, gaming compreso. Aprire il task manager e terminare tutte le app in esecuzione non costa nulla: tanto vale provare. Dopotutto i giochi come COD Warzone Mobile richiedono tanta RAM, liberarne un po’ limitando i processi attivi in background sicuramente non può fare male.

3. Cancellare la cache e i dati del gioco

Talvolta il malfunzionamento delle app può essere legato a file temporanei che nel tempo si accumulano e finiscono per essere dannosi. Prima di fare pulizia, però, assicuratevi di aver messo al sicuro i vostri dati di gioco. A questo punto, come vi abbiamo spiegato nella nostra guida, potete aprire le impostazioni dello smartphone, cercare “COD Warzone” tra le app, selezionarla e scegliere poi l’opzione “Spazio di archiviazione e cache“: da qui potrete sia rimuovere i dati archiviati dell’app, sia svuotarne la cache.

Call of Duty Warzone Mobile

4. Abbassare le temperature con una ventola

A gaming estremo, estremi rimedi. Se nonostante i vostri tentativi lo smartphone continua a scaldare troppo durante le vostre sessioni di gioco, allora potrebbe essere il caso di considerare l’acquisto di una ventola compatibile col vostro dispositivo, come quella universale di Black Shark, la FunCooler 2 Pro, che potete trovare su Amazon.

Oppure potreste optare per una scelta ancora più radicale, cambiando direttamente lo smartphone: in tal caso la nostra guida aggiornata all’acquisto dei migliori smartphone da gaming è quello che fa per voi.



Vedi Post Originale: https://www.tuttoandroid.net/news/2024/03/31/call-of-duty-warzone-mobile-cod-lag-fix-trucchi-consigli-1037579/


0 Comments

Lascia un commento