Assassin’s Creed Valhalla, i nostri consigli per affrontare il nuovo titolo Ubisoft


In questa guida condividiamo con voi alcuni consigli che possono tornarvi utili durante le vostre razzie nell’Inghilterra di Assassin’s Creed Valhalla.

Assassin’s Creed Valhalla è finalmente disponibile. Tutti gli amanti della saga, ma anche della cultura nordica, possono avventurarsi nel nuovo, vasto mondo creato da Ubisoft.
Durante le prime ore di gioco potrebbe non essere facile orientarsi tra le diverse attività e meccaniche di gioco. Per questo vogliamo condividere con voi alcuni consigli per aiutarvi ad affrontare Assassin’s Creed Valhalla.

Non dedicatevi solo alle missioni principali

Assassins Creed Valhalla 20201111170129

Il primo consiglio che vogliamo darvi è di non focalizzarvi esclusivamente sulla storia principale. Un comportamento del genere vi farà perdere diverse occasioni interessanti che si possono presentare durante i vostri viaggi, tra strani personaggi, luoghi nascosti e, soprattutto, equipaggiamenti rari e peculiari.
Prendetevi il vostro tempo ed esplorate il mondo che vi circonda, partendo dalle zone limitrofe al vostro insediamento per poi espandervi sempre più, seguendo le regioni proposte da Randvi al tavolo delle alleanze.

Evitate il viaggio rapido

Assassins Creed Valhalla 20201112165402

Se per andare da un punto della mappa a un altro dovete passare per territori inesplorati o, magari, tralasciati in precedenza, evitate di utilizzare il viaggio rapido. Piuttosto, mettetevi al comando della vostra drakkar e lasciatevi guidare dai corsi d’acqua, fermandovi più volte che potete per ottenere Ricchezza, svelare i Misteri o scovare gli Artefatti dei luoghi che attraversate.
Ricordatevi anche di sincronizzare i punti d’osservazione più vicini e, soprattutto, di razziare i luoghi indicati sulla minimappa dal simbolo delle asce incrociate. Così non solo avrete modo di completare diversi obiettivi secondari, ma anche di ottenere risorse utili per l’insediamento, per potenziare l’equipaggiamento e salire velocemente di livello.

Sbloccate la capanna della veggente il prima possibile

Assassins Creed Valhalla 20201112192312

Durante le prime ore di gioco abbiamo il piacere di incontrare Valka, la veggente del villaggio di Eivor.
Una volta arrivati in Inghilterra e aumentato il livello dell’insediamento costruendo edifici o completando specifiche missioni della storia, la donna farà nuovamente ritorno all’interno della narrazione. Tuttavia, prima di poter seguire le sue missioni, dovrete costruirle una capanna. Fatto ciò, avrete la possibilità di visitare due nuove aree di gioco, Asgard e Jotunheim (quest’ultima non immediatamente accessibile).

Completate i contratti di Reda in cambio di opale

Assassins Creed Valhalla 20201112135311

Nelle ore successive il vostro arrivo in Inghilterra e la costruzione del vostro insediamento, avrete la possibilità di incontrare Reda, un mercante che vi permetterà di acquistare oggetti unici o disponibili nello shop del gioco in cambio di opale, una preziosa pietra che potete trovare viaggiando per il mondo di gioco oppure portando a termine i contratti giornalieri offerti da quest’ultimo.

Solitamente questi contratti prevedono l’uccisione di qualcuno o qualcosa prima che scada il tempo a disposizione. Non sono compiti estremamente difficili, anche se, a volte, è richiesto un livello alto anche solo per avventurarsi nel territorio della missione senza venire uccisi da una folata di vento. Quindi, voi prendete comunque tutti i contratti disponibili e poi decidete quali portare a termine e quali lasciar scadere.

Sbloccate i potenziamenti per la vostra cavalcatura

Assassins Creed Valhalla 20201109163337

Un elemento importante di Assassin’s Creed Valhalla è lo spostamento. Dato che la vostra nave non può solcare anche la terra, avrete a disposizione una cavalcatura che vi verrà incontro ogni volta che la chiamerete (se tenete premuto tale tasto, monterete automaticamente su di essa).
Questo è sicuramente il modo più veloce per muoversi fuori dall’acqua, ma, inizialmente, ha alcune limitazioni. Ad esempio, il vostro destriero non può nuotare e perde vigore quando lo fate galoppare su un terreno che non sia una strada o, almeno, un sentiero.
Tuttavia, questi limiti possono essere presto assottigliati. Come? Andando da uno stalliere e chiedendogli di allenarvi a cavalcare. Per un bel po’ d’argento, potrete sbloccare la manciata di potenziamenti per il vostro cavallo, tra cui la possibilità di nuotare e una maggiore resistenza.

Ricaricate il vigore colpendo i nemici

Assassins Creed Valhalla 20201111143602

Assassin’s Creed Valhalla ha introdotto una nuova meccanica all’interno della serie: il vigore. Questo non si consuma attaccando o correndo, ma solo schivando, parando e mancando il bersaglio con gli attacchi corpo a corpo.
Una volta esaurito, non potrete né schivare, né parare o contrattaccare finché la barra non si sarà ricaricata completamente, quindi è un parametro da tenere sott’occhio.
Fortunatamente, possiamo accelerare tale processo attaccando i nemici. Ogni colpo a segno ricaricherà tale barra, che sia in parte o completamente vuota.

Affrontate i nemici senza fretta

Assassins Creed Valhalla 20201111130057 Crop

Uno degli errori più comuni che si compiono quando ci si trova a contatto con un gran numero di nemici è quello di accanirsi su di loro, cercando di non lasciargli neanche un momento di respiro. Tale strategia, ve lo assicuriamo, non ripaga.
Il nostro consiglio è quello di prendere da parte uno, massimo due nemici alla volta e combattere in modo calcolato e tranquillo, aspettando che il nemico colpisca o che commetta qualche errore.
Sfruttate la parata con l’arma che avete nella mano sinistra il più possibile (ogni arma è in grado di parare) e studiate i movimenti dei nemici. Ricordate che le mosse indicate da una scintilla gialla possono essere parate, mentre quelle con un alone rosso e una runa devono essere per forza di cose schivate.
Se i nemici iniziano a essere troppi, allontanatevi dal combattimento e colpiteli dalla distanza.

L’arma nella mano sinistra ha un attacco speciale

Assassins Creed Valhalla 20201111120559

Il gioco permette di creare diverse combinazioni di armi (associabili a una o all’altra mano) e, addirittura, di intercambiarle al volo grazie a una mossa sbloccabile nell’albero dei talenti (ovviamente, se l’arma richiede due mani, non potrete combinarla con altre).
Lo scudo è, solitamente, l’arma prediletta per la mano sinistra, perché è in grado di fornire una maggiore protezione dai danni nemici, specialmente dalle frecce.

Per attivare la difesa continua è necessario tenere premuto l’apposito tasto (solitamente il dorsale sinistro, se state giocando con un controller). Quella pressione prolungata, che si associa già dai primi momenti con la difesa dello scudo, potrebbe farvi desistere anche solo dal pensare che quel tasto possa avere altra funzione in combattimento. E, invece, se abbiamo tra le mani un’altra arma, come ad esempio una seconda ascia o una picca, possiamo tenere premuto il medesimo tasto per attivare la mossa speciale di quest’ultima.
Un’ascia danese vi permetterà di spazzare via i nemici grazie a ampi e consecutivi movimenti circolari, mentre un mazzafrusto può essere roteato sopra la testa per poi essere scagliato sui nemici con effetto devastante. Sperimentate le varie combinazioni di armi e vedete qual è quella che si addice maggiormente al vostro sistema di combattimento.

Assassins Creed Valhalla 20201112134527

Questi sono i consigli che ci sono venuti in mente per aiutarvi durante le prime ore di gioco su Assassin’s Creed Valhalla.
Sicuramente ci sono altre piccolezze che, magari, non abbiamo ancora notato o che non ci vengono in mente al momento. Per questo, vi invitiamo a condividere con noi e gli altri utenti i consigli che pensate possano aiutare i giocatori durante le loro scorribande nell’Inghilterra del IX secolo.





Vedi Post Originale: http://multiplayer.it/soluzioni/assassins-creed-valhalla-i-nostri-consigli-per-affrontare-il-nuovo-titolo-ubisoft.html


0 Comments

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *