DiRT Rally 2.0, in arrivo un dlc su Colin McRae

25 anni fa Colin McRae divenne campione del mondo di rally, diventandone uno dei simboli più fulgidi. Oggi Codemasters ha annunciato che il prossimo 24 marzo verrà rilasciato, come dlc di DiRT Rally 2.0 (qui la nostra recensione), il Colin McRae ‘FLAT OUT’ pack.

Il nuovo dlc, che sarà disponibile in contemporanea per tutti gli utenti (Pc, PS4 e Xbox One), sarà disponibile gratuitamente per tutti i possessori della Deluxe Edition o di qualsiasi full Season pack del titolo. Tutti gli altri potranno acquistare il contenuto attraverso la piattaforma digitale di riferimento.

Di seguito il trailer di annuncio ufficiale. Buona visione.

IL NUOVO DLC

Il Colin McRae ‘FLAT OUT’ pack di DiRT Rally 2.0  includerà la nuova location scozzese, Perth e Kinross, con 12 percorsi, la Subaru Impreza S4 Rally, la Subaru Legacy RS e 40 scenari che ripercorreranno la leggendaria carriera di Colin McRae. I fan del rally potranno vestire i panni di Colin con una serie di sfide che includeranno penalità di tempo, equipaggiamento danneggiato e guasti meccanici. Si potranno scoprire nove delle auto rese famose durante la carriera di Colin, incluse molte auto iconiche dei precedenti giochi Colin McRae Rally e DiRT.

Con quattro season di contenuti pubblicate dal lancio, DiRT Rally 2.0 è l’esperienza di racing definitiva che celebra il meglio del rally e del rallycross. I giocatori possono immergersi nel più autentico gioco di rally che include l’emozionante e frenetico Campionato mondiale di Rallycross ufficiale FIA: una tradizionale gara su pista, su più giri con sei auto.

DiRT Rally 2.0

A PROPOSITO DEL PACCHETTO

Ross Gowing, DiRT Rally 2.0 game director presso Codemasters, ha dichiarato:

DiRT Rally 2.0 è stato entusiasmante e il ‘FLAT OUT’ pack è il modo perfetto per concludere il viaggio. Sono passati 25 anni da quando Colin è diventato campione del mondo e questo contenuto è il nostro omaggio al più grande pilota di rally della sua generazione.

 

 

L’articolo DiRT Rally 2.0, in arrivo un dlc su Colin McRae proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di DiRT Rally 2.0, in arrivo un dlc su Colin McRae

Phageborn, disponibile la beta

Lo studio di sviluppo indipendente Games Revolted ha annunciato che il suo gioco di carte di strategia online Phageborn è ora disponibile in una versione beta pubblica gratuita; tuttavia è già stato pianificato un lancio del titolo in accesso anticipato, sempre su Pc (via Steam), entro questa prima parte di 2020.

Combinando una trama complessa con un gameplay strategico, Phageborn offre agli appassionati di giochi di carte online una serie di funzionalità tra cui un sistema di gioco a doppia risorsa, un campo di battaglia a doppia corsia, modalità multiplayer 2v2 e una grande varietà di avatar sbloccabili che i giocatori potranno assegnare al proprio mazzo per eseguire la loro strategia vincente.

Il gioco è e rimarrà gratuito durante questo periodo di open beta, mentre in occasione del futuro lancio in accesso anticipato verrà venduto al costo di 12,49 euro.

Di seguito il trailer ufficiale. Buona visione.

IL GIOCO

All’inizio del tempo è nata “The Alpha Creator”, un’entità divina capace di creare e modellare la materia, che iniziò a costruire l’universo. Esistendo in una dimensione dove nessuno può entrare o uscire, The Alpha Creator si è clonata, dividendo i suoi poteri tra i vari cloni per soddisfare la propria visione. Ma anche Alpha Creator ha commesso errori, così come i suoi cloni; errori che non è stato possibile correggere. La soluzione era “The Phage”, altrimenti noto come il dio dell’apocalisse, un essere che poteva cancellare regni, vite e persino interi pianeti in un batter d’occhio.

A differenza di altri cloni, The Phage era il clone perfetto di Alpha Creator. Gli altri cloni decisero presto che la loro idea di un universo perfetto differiva da quella di The Phage e di The Alpha Creator, dunque distrussero con molta fatica proprio il dio dell’apocalisse. Tuttavia, essendo un dio dell’esistenza, un’entità primordiale immortale e senza tempo, l’essenza di The Phage sopravvisse e continuò a vagare nell’universo per trovare un ospite in cui potersi reincarnare. Questo processo è stato pericoloso e pochi sono sopravvissuti; questi ultimi sono iniziati a essere conosciuti sotto il nome di “The Phageborn”.

La storia di Phageborn presenta molti mondi fantasy diversi e oscuri, ma gli eventi nel gioco di carte online prendono piede a Issilith, un regno distrutto da una forza malvagia sconosciuta. I giocatori ricopriranno il ruolo di membri di una robusta squadra di campioni mentre daranno prova delle loro abilità di costruzione del mazzo e di decisione in duelli dinamici all’interno dei campi di battaglia oscuri e spietati di Issilith. Con un sistema a doppia risorsa, campi di battaglia a doppia corsia, multiplayer 2v2 e una miriade di potenti avatar tra cui scegliere, Phageborn proietta i giocatori in un gioco di carte strategico e profondo, con immagini meravigliose e tradizioni intriganti.

Phageborn

A PROPOSITO DEL GIOCO

Danijel Matic di Games Revolted ha dichiarato:

Stiamo concettualizzando e sviluppando Phageborn da quasi quattro anni ormai, e il fatto che ora siamo in Open Beta è decisamente elettrizzante. Siamo alla ricerca di feedback da parte dei fan di questo genere di titoli per aiutarci nella guida e nella formulazione dei tocchi finali alla versione in accesso anticipato, in modo da poter rendere Phageborn il più vicino possibile alla perfezione per il lancio completo.

L’articolo Phageborn, disponibile la beta proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Phageborn, disponibile la beta

Global Game Jam 2020 ai nastri di partenza

Il Global Game Jam 2020 è finalmente iniziato. Dopo aver visto la presentazione del game designer veterano Chris Avellone (Black Isle Studios, Obsidian), i jammer scopriranno il tema segreto dell’evento e inizieranno il processo di progettazione, dal brainstorming alla creazione, che finirà a 48 ore esatte dalla partenza del processo, con la presentazione di quanto realizzato fissata a domenica 2 febbraio.

Quest’anno sei nuovi paesi si sono uniti alla famiglia di Global Game Jam: Burkina Faso, Zimbabwe, Cipro, Sudan, Benin e Mauritius, con attualmente oltre 30.000 jammer registrati in 938 siti attraverso 119 paesi.

Global Game Jam 2020

L’EVENTO

l Global Game Jam 2020 (GGJ) è il più grande jam di gioco del mondo, che fornisce un tema comune attraverso cui i creatori di giochi amatoriali e professionisti possono fare fronte comune, creando videogiochi in luoghi fisici, in tutto il mondo. Le menti creative vengono riunite per condividere esperienze ed esprimere pensieri, idee e sentimenti attraverso i videogiochi. Un fine settimana che suscita un ronzio internazionale e creativo nel settore, esplorando il processo di sviluppo del gioco in ogni aspetto, tra cui programmazione, progettazione iterativa, esplorazione narrativa ed espressione artistica. Condensato in un ciclo di sviluppo di 48 ore, il Global Game Jam incoraggia le persone di ogni provenienza a partecipare e contribuire alla diffusione dello sviluppo e della creatività del gioco in un’atmosfera aperta, priva di qualsivoglia competizione.

Global Game Jam 2020

Quest’anno l’evento prenderà il via con i video del relatore principale, Chris Avellone, oltre a vari momenti di divulgazione sulla salute mentale e suggerimenti dell’ente benefico Take This, il tutto prima che venga svelato il tema segreto. Global Game Jam è un evento annuale che unisce designer di giochi professionali, studenti e amatori in uno sforzo unificato di carattere internazionale atto a creare esperienze di gioco basate su un tema centrale, che cambia ogni anno.

Per maggiori informazioni rimandiamo al sito ufficiale.

Global Game Jam 2020

A PROPOSITO DELL’EVENTO

Kate Edwards, direttore esecutivo di Global Game Jam, ha dichiarato:

Siamo onorati che Chris Avellone si unisca a noi come keynote di Global Game Jam per il 2020. Questo è il nostro dodicesimo Global Game Jam, e siamo entusiasti di inaugurare il nuovo decennio con creatività e lavoro di squadra grazie a un gruppo sempre più grande e in continua espansione.

L’articolo Global Game Jam 2020 ai nastri di partenza proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Global Game Jam 2020 ai nastri di partenza

Rustler, ha inizio la campagna Kickstarter

Un GTA II con la tipica visuale isometrica ma a tema medievale: questo è Rustler, il titolo sviluppato da Jutsu Games e distribuito da Games Operators e PlayWay, che verrà rilasciato in futuro su Pc, via Steam.

Il team di sviluppo ha lanciato una campagna su Kickstarter per finanziare l’espansione del titolo, l’aggiunta di nuove funzionalità e via discorrendo. La data di uscita verrà comunicata successivamente.

Di seguito il breve ma divertente trailer di lancio della campagna di raccolta fondi, con un riferimento palesissimo a un brano divenuto virale negli ultimi tempi. Buona visione.

IL GIOCO

Rustler è un gioco d’azione comico che immerge i giocatori in un mondo medievale storicamente poco accurato. Una dimensione storica alternativa, dove si potranno provare in prima persona i soprusi dell’epoca ma anche la caccia alle streghe. Usando spade sofisticate e balestre raffinate, i giocatori potranno completare una vasta gamma di missioni intrecciate fra loro, oppure potranno darsi al free-roaming seminando caos nei villaggi e nelle città. Sarà possibile scegliere se andare a piedi o in sella a un cavallo (naturalmente rubato). L’intero vagabondare del giocatore sarà condito da una vena umoristica ispirata a Monty Python.

Rustler

Di seguito le caratteristiche chiave del titolo, dove l’utente potrà:

  • Diventare un criminale calvo e audace in una sandbox medievale – Il mondo di Rustler è pieno di umorismo, anacronismi e riferimenti alla cultura pop.
  • Distruggere il territorio con combattimenti old shool in visuale isometrica –  Si potranno usare spade, lance, escrementi e balestre.
  • Mandare al diavolo tutto e provare a vincere metà del regno – Come povero contadino, il giocatore dovrà essere creativo poter vincere il Gran Torneo. Si potranno formare strane alleanze, incrociare i propri nemici e cercare (scavando) le ossa dei dinosauri all’interno di una trama leggera e scorrevole, facile da seguire ma difficile da comprendere.
  • Assumere bardi per poter combattere a ritmo di musica – I bardi potranno fungere da radio personale. Non lasceranno il giocatore neppure durante il più sanguinoso dei conflitti, e cambierà la dinamica della canzone a seconda dell’azione. Nel caso in cui le melodie prodotto non dovessero essere gradite, si potrà sempre tirar loro un pugno in faccia.
  • Avere a che fare con un sacco di cavalli – Il giocatore potrà spedire le mucche in cielo, travestirsi da guardia o dalla morte stessa, fumare erba, disegnare forme fantasiose con un aratro, sopravvivere a un assalto completo delle guardie dopo aver ucciso mezza città e molto altro ancora.

L’articolo Rustler, ha inizio la campagna Kickstarter proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Rustler, ha inizio la campagna Kickstarter

Final Fantasy VII Remake, anteprima e l’analisi del nuovo trailer

Final Fantasy VII Remake, anteprima e l'analisi del nuovo trailer
Square Enix ha diffuso un nuovo trailer dell’attesissimo Final Fantasy VII Remake: pieno di scene inedite e vecchie conoscenze, lo abbiamo analizzato per voi.. Il nuovo trailer di Final Fantasy VII Remake ha fatto capolino sul web proprio in queste ore per pubblicizzare la canzone inedita che accompagnerà i titoli di coda: Hollow. Composta dall’instancabile Nobuo Uematsu, scritta da Katsushige Nojima per il Giappone e tradotta da John Crow e Ben Sabin in lingua inglese, a cantarla sarà Yosh dei Survive Said The Prophet. Final Fantasy VII Remake sarebbe dovuto uscire i primi di marzo, ma pochi giorni fa Square …

Continua la lettura di Final Fantasy VII Remake, anteprima e l’analisi del nuovo trailer

Il notiziario del 31 gennaio 2020

Queste le news del notiziario di venerdì 31 gennaio 2020 con le ultime novità in breve dal mondo dei videogiochi.

Giusto ricordare come le ore indicate che anticipano il testo della notizia sono quelle di ricezione della mail con il comunicato stampa (ovviamente rielaborato da noi) o della notizia captata su Twitter o su altri social.

Buona lettura.

Ash of Gods: Redemption è disponibile, trailer di lancio

(Alle 10,31)Buka Entertainment e Ravenscourt annunciano che l’RPG a turni, Ash of Gods: Redemption, è ora disponibile per Pc, PS4, Xbox One e Switch in versione fisica e digitale. Il gioco è uscito nel 2018 su Steam (qui la nostra recensione).

Ash of Gods è un RPG a turni caratterizzato da uno storytelling in continua evoluzione con rischi che influenzano davvero il gameplay, insieme a una vasta modalità PvP online. Il gioco presenta una storia basata sulla complessità e l’ambiguità della scelta morale in cui qualsiasi personaggio del gioco può morire. I benefici momentanei possono costare la vita a un personaggio, mentre alcuni sacrifici possono rendere più facili gli episodi successivi. Ash of Gods: Redemption presenta un mix d’arte meravigliosa, musica lussureggiante, combattimento tattico e una trama potente che si sviluppa attraverso l’interazione dei dialoghi. A seconda delle decisioni del giocatore, ci potranno essere soluzioni differenti.  Ecco il trailer di lancio.

TT Isle of Man 2, Julien Toniutti svela i segreti

(Alle 15,17) – Marzo, periodo di uscita di TT Isle of Man – Ride on the Edge 2, si avvicina sempre più. KT Racing e Bigben condividono così un’intervista video esclusiva con Julien Toniutti, il celebre motociclista che si è contraddistinto in numerose e prestigiose competizioni. Al momento detiene il record francese del circuito dell’Isle of Man TT. Toniutti ha collaborato con il team di produzione del videogioco, condividendo la propria esperienza e le sue emozioni con gli sviluppatori per offrire una simulazione iper-realistica e ottimizzare ogni aspetto della guida. Dopo aver passato il 2019 in convalescenza a causa di un incidente durante il rally di Dakar, il transalpino ritornerà a competere nella Isle of Man TT nel 2020.

Overpass, nuovo video di gameplay

(Alle 15,33) – In un nuovo video di gameplay, il direttore dello sviluppo di Zordix Racing, Joakim Eriksson, introduce tutte le caratteristiche di Overpass.

Tra i 23 veicoli su licenza ufficiale presenti nel gioco, Eiksson ha scelto il Wildcat Sport di Arctic Cat per mostrare i vari modi in cui sarà possibile giocare. Ogni percorso è stato creato per porre i giocatori di fronte ad una sfida unica e impegnativa. Ci saranno sfide lungo tutto il tragitto: ostacoli artificiali, fango, rocce e tanto altro, con il giocatore che dovrà essere in grado di superare ogni avversità per giungere finalmente al traguardo. Durante la prima prova su un determinato circuito, i giocatori avranno bisogno di esplorare la pista per familiarizzare con il terreno e con le insidie del tracciato. Potranno poi completarla il più velocemente possibile per entrare in classifica o sfidare la community in gare multiplayer in tempo reale.

The Incredible Adventures of Van Helsing III è su PS4

(Alle 16,05) – Si chiude la trilogia di The Incredible Adventures of Van Helsing anche su PS4. Il terzo capitolo dell’action rpg di Neocore Games è disponibile per la console di Sony. Il gioco riprende le avventure del giovane Van Helsing e della sua compagna fantasma Lady Katarina nel suo viaggio a Borgovia.

Tra le caratteristiche di gioco, oltre ad una storia che conclude questo arco narrativo ad ambientazione gotica noir, offre la possibilità di scegliere tra sei classi di personaggio, tutte diverse tra loro ed estremamente personalizzabili, esplorazione di nuove aree, modalità PVP e cooperativa fino a quattro giocatori. Tra le caratteristiche PS4 troviamo dei miglioramenti su PS4 Pro, l’utilizzo dello speaker del DualShock 4, tema esclusivo e 57 trofei incluso quello di platino. Spazio ora al trailer di lancio.

L’articolo Il notiziario del 31 gennaio 2020 proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Il notiziario del 31 gennaio 2020

Wind proroga queste varie offerte, attivabili ancora per pochissimi giorni

Wind proroga alcune offerte Smart Per Te e All Inclusive, che saranno attivabili ancora per pochissimi giorni. Quali? Scopriamolo insieme!

L’articolo Wind proroga queste varie offerte, attivabili ancora per pochissimi giorni proviene da TuttoAndroid.

Continua la lettura di Wind proroga queste varie offerte, attivabili ancora per pochissimi giorni

I Samsung Galaxy S20 monteranno lo Snapdragon 865 e tantissima RAM

I Samsung Galaxy S20, S20+ e S20 Ultra passano da Geekbench confermando la presenza dello Snapdragon 865 e 12 GB di RAM

L’articolo I Samsung Galaxy S20 monteranno lo Snapdragon 865 e tantissima RAM proviene da TuttoAndroid.

Continua la lettura di I Samsung Galaxy S20 monteranno lo Snapdragon 865 e tantissima RAM

Disintegration, Anteprima

Il mondo dei videogiochi è un continuo fermento, fra alti cristallizzati in un olimpo irraggiungibile (e che poi, giunti sul mercato, sono ben lungi solitamente dall’essere “divini”) e bassi preannunciati ma che, lentamente, guadagnano la propria fetta di estimatori. Per questo, quando si ha la possibilità di testare un gioco spiccatamente multiplayer come Disintegration, tramite una beta tecnica breve ma intensa, il giocatore “comune” ha la possibilità di vedere sul serio cosa un gioco ha da offrire, senza pubblicità sensazionalistiche e marketing distruttivo.

O quasi: perché il gioco di cui parleremo è il nuovo titolo del cocreatore di Halo, Marcus Letho, in partnership con lo studio di sviluppo V1 Interactive. E cosa, un utente afiçionados dei videoludi, può pretendere da chi ha creato una delle saghe più iconiche della storia dei videogames? Naturalmente, il massimo.

COSA È DISINTEGRATION

Partiamo dal principio: Disintegration è un interessante shooter in prima persona con spiccati elementi strategici e, in misura minore, ruolistici. Se volessimo avere un quadro concettualmente chiaro del gameplay complessivo, in un numero molto esiguo di parole, potremmo dire che Call of Duty ha incontrato Age of Empires, in una versione futuristica e shooting che non disdegna elementi più puramente dinamici appartenenti al primo settore, ma neanche le necessità temporali che premettono un agire marcatamente riflessivo e strategico del secondo.

Grazie alla succitata closed beta che ha permesso di testare due delle tre modalità multigiocatore, oltre che il breve ma “pulito” tutorial che ci introduce alle meccaniche di gioco complessive, siamo riusciti a comprendere la superficie di un gioco sicuramente interessante ma che non è, di già, esente da alcuni interrogativi. È bene sottolineare che, secondo quanto dichiarato dagli sviluppatori, Disintegration avrà a disposizione una campagna in singolo e quindi, di base, non sarà un titolo rivolto esclusivamente al pubblico che ama la competizione multiplayer.

Disintegration ci farà controllare un gravcycle, un agile mezzo volante, a metà fra una nave spaziale ed un classico Mech, che rappresenterà la nostra primaria postazione di attacco. Il mezzo avrà a disposizione due bocche di fuoco, due piccoli mitragliatori ed una abilità speciale, oltre che la possibilità di muoversi liberamente nell’area di gioco, sia in orizzontale che verticale.

GAMEPLAY E CONTENUTI

La vera novità di Disintegration, probabilmente punto forte del titolo, è proprio la possibilità di librarsi in volo, avendo una prospettiva di campo allargata e non statica come nella stragrande maggioranza degli shooter in prima persona.

Ma, oltre a ciò, come già anticipato, Disintegration si doterà di caratteristiche simili ad un classico gioco di strategia: avremo infatti la possibilità di controllare delle truppe di terra, differenti a livelli di attacco/difesa e capacità speciali e che potremo comandare utilizzando una (intelligentemente) semplice combinazione di tasti. Potremo impartire ad ogni singola unità di muoversi in un determinato punto dello stage, concentrare il fuoco su di una singola unità nemica oppure, semplicemente, non dar loro comandi. In quest’ultimo caso, essi ci seguiranno e apriranno il fuoco automaticamente, non appena abbastanza vicini agli avversari.

Nonostante all’apparenza possa sembrare complicato mescolare il dinamismo tipico degli shooter con la relativa “calma” necessaria agli strategici, Disintegration riesce ad unire le due caratteristiche in modo armonico: il titolo risulta, a livello di gameplay, più “lento” di un canonico shooter competitivo senza risultare tedioso, permettendo quindi, anche grazie ad un button mapping snello e semplificato, il controllo delle truppe in modo intuitivo e veloce. Il cuore pulsante del gioco, a livello di gameplay, sarà il multiplayer: tralasciando l’aspetto più squisitamente meccanico del titolo, buono ma non eccelso (ma si tratta pur sempre di una beta tecnica), la closed ci ha permesso l’accesso a due modalità specifiche che faranno parte della versione finale del gioco.

In una modalità dovremo controllare delle zone e nell’altra modalità una squadra deve impedire che l’altra consegni un nucleo energetico prima che questo esploda, presso un punto di estrazione. Ed è qui che, forse, iniziano ad evidenziarsi alcuni limiti: è un peccato, viste le premesse originali del gioco, aver potuto testare unicamente il gioco in due game mode sicuramente divertenti ma che, nella loro “scontatezza”, probabilmente non riescono a valorizzare pienamente lo spirito di Disintegration. Il tutto, in due stage piuttosto ordinari e con poca caratterizzazione, soprattutto per quanto concerne la strategicità potenziale che il titolo offre.

In aggiunta, Disintegration online è apparso piuttosto caotico: se si parte dal presupposto che, almeno limitatamente alle modalità accessibili durante la closed beta, il titolo pone innanzi due squadre da 5 player ciascuna, con ognuno che oltre al proprio veicolo getta nella mischia sino a 3 minion, è facile rendersi conto di quanto caos possa potenzialmente generarsi in una mappa, rendendo anche complicato l’eventuale approccio strategico e, com’è capitato spesso durante il breve test, abbandonandosi al caso e all’intelligenza artificiale.

L’ESTETICA E LA TECNICA

Da un punto di vista tecnico ed estetico, Disintegration si è sin da subito mostrato valido e piuttosto solido: pochi rallentamenti (seppur presenti), lobby abbastanza veloci, lag contenuto e una buona varietà di personalizzazione e customizzazione del proprio alter ego e dei subordinati disponibili, attraverso la selezione di differenti “skin” per il proprio “esercito”, ognuno dei quali con caratteristiche specifiche diverse.

Graficamente, il titolo è apparso in forma e pregevole, seppur non perfetto anche in questo frangente: alcune texture ambientali non sono proprio il massimo, in più gli ambienti alternano cura e dettagli interessanti, a spazi “vuoti” oppure con uno spam continuo di oggetti simili/uguali fra loro. Anche le unità, graficamente parlando, non saranno particolarmente eccelse per quanto concerne la caratterizzazione estetica.

COMMENTO FINALE

Disintegration è un titolo molto interessante, nonostante la closed beta abbia evidenziato di già “gioie e dolori” almeno potenziali.

Sicuramente, per chi è alla ricerca di un’esperienza online diversa dagli standard, il titolo potrebbe offrire meccaniche originali ed un gameplay “nuovo”, a patto che gli sviluppatori si concentrino nel costruire modalità e ambienti che sfruttino al massimo le possibilità, sulla carta illimitate, che una fusione tra sparatutto e strategici può donare. Da tener d’occhio.

L’articolo Disintegration, Anteprima proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Disintegration, Anteprima

OpenBoard è una tastiera semplice e funzionale rispettosa della privacy

OpenBoard è un’applicazione che mette a disposizione una tastiera semplice ed efficace che rispetta la privacy dell’utente. Lo strumento è basato su AOSP e include la correzione del testo, vari temi chiari e scuri, un set di emoji e molte altre funzionalità.

L’articolo OpenBoard è una tastiera semplice e funzionale rispettosa della privacy proviene da TuttoAndroid.

Continua la lettura di OpenBoard è una tastiera semplice e funzionale rispettosa della privacy

Con questo developer kit è possibile sviluppare app Android 10-ready per Android TV

Google presenta il developer kit ADT-3 che permette agli sviluppatori di testare Android 10 su Android TV

L’articolo Con questo developer kit è possibile sviluppare app Android 10-ready per Android TV proviene da TuttoAndroid.

Continua la lettura di Con questo developer kit è possibile sviluppare app Android 10-ready per Android TV

Games with Gold febbraio 2020: da TT Isle of Man a Call of Cthulhu

Games with Gold febbraio 2020: da TT Isle of Man a Call of Cthulhu
Facciamo la consueta panoramica sui giochi gratis per gli abbonati a Xbox Live con i Games with Gold di febbraio 2020. Prosegue il nuovo anno di Games with Gold con i giochi gratis per gli abbonati a febbraio 2020, un mese che si presenta piuttosto interessante, anche rispetto ad alcuni cali di tensione che si sono registrati di recente in questo servizio. Prosegue ormai da tempo la discussione sull’essenza di questa iniziativa Microsoft, ora che Xbox Game Pass e la sua variante Ultimate hanno praticamente monopolizzato l’attenzione e evidentemente gli sforzi della compagnia, arrivando a giudicare quasi anacronistici, ormai i …

Continua la lettura di Games with Gold febbraio 2020: da TT Isle of Man a Call of Cthulhu

PlayStation Plus, febbraio 2020: BioShock, The Sims 4 e Firewall Zero Hour

PlayStation Plus, febbraio 2020: BioShock, The Sims 4 e Firewall Zero Hour
Sul PlayStation Plus a febbraio 2020 arrivano tre nuovi giochi per PS4: la remaster di BioShock, The Sims 4 e Firewall Zero Hour. PlayStation Plus a febbraio 2020 si rinnova con un’importante novità, ovverosia l’introduzione di un terzo gioco scaricabile dagli abbonati al servizio, nello specifico un titolo in realtà virtuale per PlayStation VR. Nel mese che sta per cominciare, dunque, potremo mettere le mani sulla raccolta rimasterizzata BioShock: The Collection, con i tre episodi della serie creata da Irrational Games; sulla divertente simulazione The Sims 4, con le sue tante novità; e infine sul solidissimo sparatutto in VR Firewall …

Continua la lettura di PlayStation Plus, febbraio 2020: BioShock, The Sims 4 e Firewall Zero Hour

Giochi Xbox One di febbraio 2020

Giochi Xbox One di febbraio 2020
A febbraio 2020 arrivano su Xbox One le lotte furiose di Darksiders Genesis, le orde di zombie di Zombie Army 4: Dead War e i pazienti complicati di Two Point Hospital. Xbox One comincia a ingranare la marcia, e a febbraio 2020 porta nei negozi tre giochi third party di un certo spessore, a cominciare da Zombie Army 4: Dead War, ultimo episodio della serie Rebellion che vi vede intenti ad affrontare interminabili ondate di zombie sullo sfondo di una seconda guerra mondiale alternativa. Darksiders Genesis è invece il prequel della serie creata da Vigil Games, un’esperienza caratterizzata da un …

Continua la lettura di Giochi Xbox One di febbraio 2020

Disintegration, il provato

Disintegration, il provato
Il resoconto di un paio di giorni di beta tecnica su Disintegration. Come ci aveva promesso Marcus Lehto al termine dell’intervista della scorsa settimana, siamo stati invitati a provare la beta tecnica di Disintegration, il primo gioco della neonata V1 Interactive. Il lead designer aveva anticipato che si sarebbe trattato di uno stress test utile a rilevare eventuali bug e a verificare la tenuta dei server e, da questo punto di vista, possiamo confermare che la versione Steam si è dimostrata piuttosto stabile sia durante le sessioni online che in fase di matchmaking. Solo in un caso ci siamo trovati …

Continua la lettura di Disintegration, il provato