Il caso Facebook e l’indolenza dell’utenza

Il caso Facebook e l'indolenza dell'utenza
Cerchiamo di capire ciò che è successo e dov’è il problema. Ad aprile 2010 Facebook lancia la piattaforma Open Graph che consente alle applicazioni di terze parti di chiedere agli utenti l’autorizzazione per accedere ai loro profili, alle loro informazioni personali e a quelle dei loro amici, senza che gli amici ne sappiano nulla. Il sistema dovrebbe essere abbastanza chiaro, ma facciamo un esempio: Mario, Kratos e Master Chief sono amici su Facebook. Kratos accede a un’applicazione per conoscere la sua affinità di coppia con un minotauro. Dato il suo consenso per l’accesso ai dati, l’applicazione legge non solo le …

Fonte: Il caso Facebook e l’indolenza dell’utenza