Archivi categoria: PC

Battlefield V, la open beta si terrà a settembre

DICE ha annunciato nelle scorse ore che una beta aperta di Battlefield V si terrà ad inizio settembre. Non sono ancora stati svelati i termini esatti dei test ma è certo che saranno importanti per l’uscita dell’fps che, ricordiamo, debutterà il prossimo 19 ottobre su Pc, PS4 ed Xbox One. Riferisce la notizia DSOGaming.

La software house ha anche comunicato che alla Gamescom 2018 di Colonia, che si terrà nella città tedesca dal 12 al 25 agosto prossimo, mostrerà una nuova versione del gioco ambientato nella Seconda Guerra Mondiale.

Battlefield 5

L’articolo Battlefield V, la open beta si terrà a settembre proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Battlefield V, la open beta si terrà a settembre

The Council, data di uscita e immagini del terzo capitolo

Focus Home Interactive e Big Bad Wolf hanno annunciato che Ripples, terzo episodio di The Council, sarà disponibile martedì 26 luglio su Pc, PlayStation 4 e Xbox One.

Tutti i possessori di The Council Complete Season o del Season Pass potranno giocare al terzo capitolo a partire dal 24 luglio, con due giorni di anticipo dalla data di rilascio ufficiale.

Vi ricordiamo che The Council: The Mad Ones e Hide & Seek sono già disponibili su Pc e console.



L’articolo The Council, data di uscita e immagini del terzo capitolo proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di The Council, data di uscita e immagini del terzo capitolo

Ecco le date della beta di Call of Duty Black Ops 4

Activision e Treyarch hanno annunciato le date in cui verrà resa disponibile la beta del nuovo Call of Duty Black Ops 4.

Dal 3 al 6 agosto, tutti i giocatori che hanno prenotato il titolo su PS4 potranno scaricare e partecipare, prima di tutti gli altri, a una sessione esclusiva della beta privata.

Il weekend successivo, dal 10 al 13 agosto, partirà la beta vera e propria per PlayStation 4 e Xbox One, aperta esclusivamente a coloro che hanno preordinato il gioco.

Su Pc, i giocatori avranno l’opportunità di tuffarsi nella prova aperta a tutti da sabato 11 agosto a lunedì 13 agosto, accedendo a Battle.net. Chi ha prenotato il titolo avrà invece l’accesso anticipato di un giorno.

Sessione esclusiva su PS4 (solo pre-order)

  • 03 agosto (ore 19:00) – 06 agosto (ore 19:00)

Playstation 4 e Xbox One (solo pre-order)

  • 10 agosto (ore 19:00) – 13 agosto (ore 19:00)

PC (solo pre-order)

  • 10 agosto (ore 19:00) – 13 agosto (ore 19:00)

PC (open beta)

  • 11 agosto (ore 19:00) – 13 agosto (ore 19:00)

Treyarch ha inoltre rivelato che rilascerà nel mese di settembre una seconda beta privata incentrata sulla nuova modalità Battle Royale di Call of Duty Black Ops 4 chiamata Blackout, i cui dettagli verranno rivelati nel corso dell’estate.

Call of Duty Black Ops 4 uscirà il 12 ottobre su Pc, PlayStation 4 e Xbox One.

L’articolo Ecco le date della beta di Call of Duty Black Ops 4 proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Ecco le date della beta di Call of Duty Black Ops 4

Mars or Die è disponibile su Steam

Mars or Die, il nuovo gioco di 34Bigthings, è disponibile su Steam. Lo rende noto lo stesso sviluppatore indipendente italiano. Il titolo è un mix tra tower defense e roguelike che vuole mettere alla prova gli appassionati di tattica, strategia e riflessi.

Due intrepidi esploratori sono stati inviati su Marte del loro leader supremo che ha ordinato loro di espandere il loro regime verso le stelle. Il titolo è progettato per consentire l’esplorazione e la costruzione di basi simili a bolle, resistendo ad orde di marziani rossi. Tutto in onore (e per l’onore) del leader.

Ecco il trailer di lancio.

CARATTERISTICHE

  • Azione – Passate tra i due personaggi per una azione veloce dual stick.
  • Sfide: raccogliere -> costruire -> esplorare -> combattere -> eseguire l’aggiornamento. Nessuno di questi passaggi è facile.
  • Modalità missione di lunga durata: Excel con obiettivi primari e secondari in 9 missioni.
  • Modalità Endless – Solitamente solo un espediente per aggiungere contenuti “economici”, la modalità Endless è dove Marte o Die brilla davvero.
  • Umorismo – Seguite religiosamente l’incoerente balbettio del vostro capo glorioso.
  • Aggiornamenti – Migliorate ogni struttura, personaggio o funzione di supporto per durare ancora di più.

L’articolo Mars or Die è disponibile su Steam proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Mars or Die è disponibile su Steam

Festeggiamo Shenmue I & II con un nuovo video

Shenmue I & II saranno disponibili il 21 agosto e per festeggiare l’annuncio dello scorso aprile, SEGA ha sorpreso due fan sfegatati della serie tramite un viaggio a Yokosuka in Giappone mostrando loro uno dei luoghi più iconici del gioco nella vita reale.

Seguiamo lo youtuber Adam Koralik e il commediante Imran Yusuf nel loro viaggio con il video qui di seguito.

Dai minimarket ai distributori automatici, l’open world di Shenmue nutre ancora delle somiglianze con le vivaci location del mondo reale e la sua fedele rappresentazione di Dobuita Street ha fatto immergere oltre un milione di giocatori nella missione di Ryo per vendicare suo padre. Ad oggi, dozzine di fan di Shenmue come Adam e Imran visitano Dobuita Street ogni anno per ripercorrere le orme di Ryo Hazuki, ricordando il loro amore per Shenmue e come si sono sentiti giocandolo per la prima volta.

Il 21 agosto, una nuova generazione di giocatori potranno seguire il viaggio di Ryo su PC, PS4 e Xbox One

L’articolo Festeggiamo Shenmue I & II con un nuovo video proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Festeggiamo Shenmue I & II con un nuovo video

F1 2018, svelata la lista delle monoposto classiche

F1 2018 avrà 20 vetture storiche. Lo rende noto Codemasters, sviluppatore del gioco ufficiale sul Mondiale di Formula 1.

Il team inglese ha anche svelato anche il roster di queste monoposto che hanno fatto la leggenda dello sport.

Una nuova classe di sei iconiche auto degli anni ’70 e ’80 si aggiungono, oltre alle già annunciate Brawn del 2009 e Williams del 2003, assieme a tutti i veicoli classici del gioco dello scorso anno, portando il numero totale di auto storiche a venti.

Il nuovo video di F1 2018, mette in mostra le auto che appariranno nella nuova classe degli anni ’70 e ’80, così come le auto che torneranno dal gioco dello scorso anno. F1 2018 sarà disponibile per PlayStation 4, Xbox One, Xbox One X e PC (DVD e Steam) in tutto il mondo il prossimo 24 agosto.

Queste auto includono la leggendaria McLaren M23D del 1976 di James Hunt e la Ferrari 312 T2 di Niki Lauda, entrambe, tra l’altro, presenti nel film di successo “Rush” (2013). Ad esse si aggiungono due auto Lotus che hanno vinto il campionato: la Lotus di Emerson Fittipaldi del 1972 e la Lotus 79 di Mario Andretti del 1978. La Ferrari 312 T4 del 1979, guidata da Jody Scheckter per battere il compagno di squadra Gilles Villeneuve nel titolo e la McLaren MP4 / 1B del 1982 guidata da John Watson e Lauda si aggiungono al roster.

Oltre alle sei auto storiche degli anni ’70 e ’80, Codemasters ha annunciato che tutti i dodici veicoli classici presenti in F1 2017 torneranno anche per il gioco di quest’anno. La lista è completata da due auto classiche moderne degli anni 2000 (la Brawn BGP-001 del 2009 e la Williams FW25 del 2003), disponibili nell’esclusiva Headline Edition di F1 2018 al momento del lancio e successivamente come dlc.

“Siamo lieti di portare 20 auto d’epoca in F1 2018 – ha commentato Lee Mather, game dirctor di F1 2018 –  le auto classiche erano estremamente popolari lo scorso anno, quindi volevamo offrire ai nostri giocatori ancora più scelta questa volta. Le auto degli anni ’70 e ’80 offrono una sfida completamente nuova rispetto alle auto moderne. Sembrano incredibili”.

 






Oltre alle venti auto classiche, ovviamente, F1 2018 avrà tutte le squadre, i piloti e i circuiti ufficiali della stagione 2018, tra cui il Circuit Paul Ricard e il ritorno dell’Hockenheimring. Il gioco ti sfida a “Conquistare la Prima Pagina” nella Career Mode più completa della serie fino ad oggi.

I giocatori saranno immersi nel mondo della F1, sviluppando la propria reputazione sia su strada che fuori pista con la pressione delle interviste dei media che influenzeranno direttamente la progressione.

NUOVE AUTO CLASSICHE:

1970 e primi anni ‘80:

  • Lotus 72D del 1972
  • Ferrari 312 T2 del 1976
  • McLaren M23D del 1976
  • Lotus 79 del 1978
  • Ferrari 312 T4 del 1979
  • McLaren MP4/1B del 1982

Di ritorno da F1 2017

  • Red Bull RB6 del 2010
  • McLaren MP4-23 del 2008
  • Ferrari F 2007
  • Renault R26 del 2006
  • Ferrari F2004
  • Ferrari F2002
  • McLaren MP4-13 del 1998
  • Williams FW18 del 1996
  • Ferrari 412T2 del 1995
  • Williams FW14 1992
  • McLaren MP4/6 del 1991
  • McLaren MP4/4 del 1988

2 Nuove Auto Classiche “Tier 1”:

  • Brawn BGP-001 del 2009
  • Williams FW25 del 2003.

L’articolo F1 2018, svelata la lista delle monoposto classiche proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di F1 2018, svelata la lista delle monoposto classiche

Debutta oggi Ghostly Matter in esclusiva Steam

Da oggi, gli appassionati di metroidvania avranno un nuovo gioco con cui divertirsi. Si tratta di Ghostly Matter, un titolo sviluppato da Small Bros e distribuito da Milestone che è disponibile in esclusiva su Steam per Pc.

Il gioco prende in prestito elementi alle avventure di fine anni ‘80, ed è caratterizzato da una grafica in pixel art e da una trama ricca di misteri soprannaturali e citazioni alla cultura pop anni ‘80 e all’horror italiano anni ‘60.

Ghostly Matter è un’opera realizzata con passione e amore, ma, cosa ancora più particolare, è soprattutto un videogame realizzato da una sola persona: Ivan Porrini, classe 1986, che ha investito tre anni della sua vita in questo incredibile progetto, oggi pubblicato da Milestone.

Ecco il trailer di lancio, buona visione.

SINOSSI DEL GIOCO

Il professor Penderghast, massimo esperto mondiale nella cattura di fantasmi, riceve via radio una disperata richiesta d’aiuto: è Melvil, suo vecchio amico e collega.

Gli indizi portano alla misteriosa magione Blackwood, una tenuta situata in una remota zona della Scozia. Risoluzione di enigmi, esplorazione, oggetti da trovare e una componente narrativa di primo piano formano le basi del gioco, ma non mancheranno armi micidiali ed esplosioni, nemici ripugnanti e azione frenetica.

CARATTERISTICHE CHIAVE



  • Mappa open world liberamente esplorabile
  • 40+ tipologie di nemici, suddivise in 3 categorie
  • 14 potenziamenti da conquistare
  • 6 armi, ognuna delle quali dotata di effetti diversi in base alla classe del nemico
  • Oltre 100 oggetti da trovare
  • Usa il visore Polterscope per vedere i fantasmi e altri oggetti segreti
  • Filtro CRT completamente personalizzabile: decidete la sfocatura, la curvatura del monitor, la desaturazione e i glitch
  • Tantissimi rompicapo da risolvere
  • Scoprite poco a poco la storia trovando gli indizi e parlando con i PNG (personaggi non giocanti).

L’articolo Debutta oggi Ghostly Matter in esclusiva Steam proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Debutta oggi Ghostly Matter in esclusiva Steam

Ride 3, immagini per la strada della Forra

Ne avevamo parlato in mattinata della strada della Forra, nuova location che sarà presente in Ride 3, titolo in arrivo su Pc, PS4 ed Xbox One il prossimo 8 novembre.

Ed ecco che ritorniamo sull’argomento grazie ad una piccola serie di immagini inedite di questa strada definita da Winston Churchill (niente poco di meno) l’”ottava meraviglia del mondo”.

Non indugiamo oltre proponendovi le immagini diffuse da Milestone. Buona visione.







L’articolo Ride 3, immagini per la strada della Forra proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Ride 3, immagini per la strada della Forra

Ronda Rousey fa il suo debutto in WWE 2K19

2K annuncia che l’atleta olimpica, attrice, ex lottatrice e UFC Hall of Famer nonché attuale superstar WWE “Rowdy” Ronda Rousey, farà il suo debutto virtuale in WWE2K19.

The “Baddest Woman on the Planet” – che ha subito mandato un forte segnale all’universo WWE con una sorprendente apparizione durante la Royal Rumble 2018, un notevole match di debutto a WrestleMania 34 ed una costante ed esplosiva presenza – sarà presente nel nuovo capitolo della serie vestendo i panni frutto dell’ispirazione avuta da “Rowdy” Roddy Piper.

La scorsa notte, durante la diretta del Monday Night Raw, è stato presentato il trailer ufficiale 2K che celebra l’approdo di Ronda ed il suo incredibile legame con Piper.

“Essere una Superstar WWE ed avere il supporto della famiglia Piper vuol dire molto per me – dichiara Ronda Rousey – è un onore far parte di WWE 2K19 e vedere il mio nome al fianco di storiche Superstar come Rey Mysterio, Kurt Angle, Ultimate Warrior, Sting and Goldberg”.

“Chiunque può dirsi un ‘Rowdy’, ma ci vuole un talento unico e speciale per far vivere il nome “Rowdy” – dice Colt Toombs, figlio di “Rowdy” Roddy Piper – mio padre lo ha intravisto in Ronda ed è stato lo stesso per tutti noi della famiglia. Ha la stessa mentalità ‘Rowdy to the core’ e questo traspare benissimo nel trailer di WWE 2K19”.

Rousey, insieme a Rey Mysterio, sarà disponibile come contenuto bonus per coloro che prenoteranno il gioco per Pc, PS4, Xbox One. WWE 2K19 verrà rilasciato a livello mondiale il prossimo 9 ottobre, mentre grazie all’ Early Access i giocatori riceveranno le loro copie il 5 ottobre.

L’articolo Ronda Rousey fa il suo debutto in WWE 2K19 proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Ronda Rousey fa il suo debutto in WWE 2K19

Grim Dawn, ecco lo Shattered Realm

Ritorna l’appuntamento bisettimanale con il diario degli sviluppatori di Crate Entertainment, responsabili dell’action-gdr Grim Dawn e attualmente impegnati nello sviluppo della seconda espansione maggiore del titolo, Forgotten Gods. Stavolta le novità sono particolarmente succose, perché i riflettori sono puntati su una delle novità più importanti della futura espansione: lo Shattered Realm.







Si tratta di una inedita modalità di gioco, ricca di loot ad altissimo livello ma anche di sfide altrettanto impegnative, destinata a farsi sempre più difficile (anche grazie ad adeguati mutators) a mano a mano che il giocatore scende sempre più in profondità nel labirinto metafisico del Cairn. A tale dungeon si accederà tramite un nuovo png, Mazaan The Keeper of Portals, responsabile dei portali d’accesso al reame e servo del Dio Stregone Bysmiel.

L’articolo Grim Dawn, ecco lo Shattered Realm proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Grim Dawn, ecco lo Shattered Realm

WWE 2K19 non arriverà su Nintendo Switch

Nonostante l’iterazione precedente fosse arrivata anche su Switch, 2K Games ha annunciato poche ore fa che WWE 2K19 non uscirà sulla console ibrida di Nintendo.

Secondo quanto riportato da PowerUpGaming, gli sviluppatori sarebbero arrivati alla triste decisione a causa dei numerosi problemi tecnici avuti con la versione Switch di WWE 2K18, tanto da spingerli adesso a concentrarsi esclusivamente sulla realizzazione delle versioni Pc, PlayStation 4 e Xbox One.

WWE 2K19 non sarà disponibile su Nintendo Switch. 2K è concentrata nel realizzare la migliore esperienza possibile per i fan di WWE e continuerà a valutare in futuro se portare il franchise su altre piattaforme.

WWE 2K19 debutterà il prossimo 9 ottobre su Pc, PS4 ed Xbox One.

Coloro che acquisteranno WWE 2K19 Deluxe Edition beneficeranno dell’accesso anticipato al gioco e dei bonus in-game in anticipo di quattro giorni rispetto alla data di lancio, ovvero venerdì 5 ottobre 2018 per tutte le piattaforme.

Chi invece acquisterà la Collector’s Edition WWE 2K19, beneficerà dell’accesso anticipato al gioco e dei bonus in-game in anticipo di quattro giorni rispetto alla data di lancio, ovvero venerdì 5 ottobre 2018 per tutte le piattaforme di gioco annunciate.

L’articolo WWE 2K19 non arriverà su Nintendo Switch proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di WWE 2K19 non arriverà su Nintendo Switch

God Eater 3, ecco un nuovo personaggio

Un nuovo personaggio, un Aragami ed altre due nuove meccaniche di gioco. Bandai Namco aggiorna God Eater 3, il suo action gdr per Pc e PS4 ambientato in un universo post apocalittico.

Zeke Pennywort si unisce al gruppo come compagno di viaggio del protagonista Yugo, impugnando una delle nuove AGEs (Adaptive God Eaters), armi particolarmente potenti e letali. È cresciuto in un ambiente difficile e di tanto in tanto non conosce le buone maniere, ma si preoccupa molto dei suoi alleati e può creare forti legami con le persone di cui si fida.












Uno dei nuovi Aragami introdotti in God Eater 3 è Barbarius, una sorta di soldato con un’armatura d’argento e occhi vigili che spuntano dal suo elmo cornuto da guerriero. Il suo braccio sinistro è stato plasmato come un trapano rotante e in grado di scavare nel terreno durante gli attacchi, causando danni attraverso i detriti. Barbarius è anche in grado di infilarsi nel terreno per attaccare nel punto cieco del proprio bersaglio e usare il gelo all’interno del suo corpo per evocare un pericoloso blocco di ghiaccio.

Inoltre, i giocatori incontreranno gli Aragami dei giochi precedenti della serie con alcuni effetti rinnovati. Potranno usare un nuovo God Arc e nuovi sistemi per avere più occasioni di vittoria.

Infine, ecco due nuove meccaniche di gioco consentiranno maggiori opzioni di personalizzazione. Il Burst Plugin espande l’abilità burst del God Arc ed è legata a ciascuna parte God Arc di armi di mischia, pistole e scudi. Installando le abilità, a sua volta, si estendono le prestazioni base di ciascun God Arc associando le abilità a un determinato slot e consentendo ai giocatori di creare un proprio stile di combattimento.

L’articolo God Eater 3, ecco un nuovo personaggio proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di God Eater 3, ecco un nuovo personaggio

Milanoir, Recensione Pc

Milano Calibro 9, Milano trema: la polizia vuole giustizia, Milano odia: la polizia non può sparare e potremmo andare avanti con titoli di film appartenenti al genere poliziottesco che ebbe maggior risalto negli anni ’70.

Un’epopea quella dei poliziotteschi che ha visto il capoluogo meneghino come set di un genere che è rimasto incastonato nel cuore di molti appassionati di cinema evolvendo in cult moltissime pellicole “secondarie”.

Ed ecco che Milanoir, primo gioco di Italo Games, ha fatto il suo esordio a fine maggio scorso su Pc e console sotto il marchio di Good Shepherd Entertainment. Annunciato l’anno scorso, questo titolo indie è un action sparatutto in pixel art che richiama proprio i fasti del cinema nostrano e che si ispira ad un taglio registico alla Quentin Tarantino mischiando storie, tradimenti ed intrighi nella malavita che serpeggia all’ombra del Duomo.

Si tratta, dunque, di un mix potenzialmente esplosivo (in tutti i sensi) ma sarà andata veramente così?

PIERO SACCHI, L’ANTIEROE DI GIAMBELLINO

Protagonista di Milanoir è Piero Sacchi, un killer professionista, uomo di spicco del boss siciliano Lanzetta. Piero è la pistola più veloce di Giambellino (uno dei quartieri del capoluogo meneghino) ed è il prototipo del sicario: abile, rapido, preciso ed in grado di portare a termine qualunque (sporco) lavoro. Ma il Sacchi verrà tradito con una soffiata (anonima naturalmente) e verrà tradotto al grand hotel San Vittore, il carcere della città.

Come ogni soggiorno che si rispetti in questi luoghi di culto tra pasti scadenti, ottima compagnia di galeotti in rivolta e secondini che non sono proprio delle persone tenere, il nostro cerca vendetta. E l’occasione si materializza quando qualcuno paga per la sua liberazione…

Lo vediamo quindi in azione in diversi luoghi di una Milano a dir poco tentacolare dove tra un massacro e l’altro fa piazza pulita dei suoi nemici e scopre via via vari dettagli.

L’AZIONE E’ PROTAGONISTA

Milanoir è sostanzialmente uno sparatutto in varie varianti molto action ma che non disdegna il lato tattico con coperture necessarie (fornite da auto, casse, e vari oggetti di fortuna che troveremo lungo il nostro cammino) per andare avanti o anche blandi fasi stealth nelle quali si possono eliminare i nemici strangolandoli.  Anzi, per parlare in modi tecnici, si tratta di un twin-stick shooter con inquadrature dall’alto (quasi a volo d’uccello per intenderci) ed a vario scorrimento dove comunque l’azione è l’anima di un gameplay crudo che non perdona nulla.

Il tutto alternato ad inseguimenti a bordo di veicoli iconici come l’alfetta o la Vespa con tanto di sparatorie e molto altro. La difficoltà del gioco è molto elevata e superare i vari capitoli della storia per arrivare al finale non è per niente facile anche perché Milanoir non perdona il minimo errore a difficoltà normale, figuriamoci a livello difficile, al punto da diventare frustrante in alcuni passaggi.

Piero ha le sue abilità, è anche un ottimo acrobata e questa sua dote può essere utile per evitare i proiettili ma i nemici sono tanti e non sarà facile avere la meglio anche usando accortezza. E non è detto che questa dote sia sempre risolutiva, anzi; tentennare troppo non porta troppo lontano, soprattutto se i nemici ci individuano. Tuttavia, un approccio diretto è quasi sempre sconsigliato: si muore inevitabilmente in pochi secondi.
Interessanti sono le boss fight soprattutto per il grado di sfida che è una summa di tutto quello che incontriamo nello stage ma una volta imparati i vari movimenti sarà possibile procedere senza grossi intoppi.

Insomma, la varietà nel gameplay non mancano sempre considerando che Milanoir è un’opera indie ed è la prima esperienza del team Italo Games. Anche se non è tutto oro ciò che luccica. Paradossalmente è un action che si gioca quasi meglio con un mouse visto che i comandi col pad sono piuttosto imprecisi. C’è, per fortuna, la mira assistita che centra molto bene il mirino sui nemici ed aiuta molto ma non risolve definitivamente i problemi.

A parte questo, il titolo rimane molto divertente. Uno sparatutto discretamente “ragionato” dove l’azione alternata nel giusto modo alle coperture fa la differenza tra un uomo morto ed uno vivo ed il livello di difficoltà è davvero ostico in certi frangenti. Per fortuna, e questo è davvero un pregio, il sistema di salvataggi e di checkpoint è dosato in modo intelligente ed una volta morti riprenderemo dal segmento più vicino a noi senza costringerci a rifare grosse fette di stage.

A livello contenutistico, inoltre, c’è da segnalare la modalità Arena che ci permetterà di affrontare ondate di nemici sempre più forti e numerose nelle location principali di questa ambientazione. Non mancano le classifiche. E bisogna ricordare la possibilità di giocare in co-op locale ma le difficoltà permangono: se muore uno solo dei giocatori bisognerà ricominciare dall’ultimo checkpoint.

ATMOSFERA DA ANNI ’70 CON GRAFICA IN PIXEL ART ED OTTIME MUSICHE

Se c’è una caratteristica peculiare di Milanoir dove gli autori hanno centrato l’obiettivo in pieno è senza dubbio l’atmosfera. Questo grazie anche ad una pregevole realizzazione tecnica. Nessun miracolo, nessuna rivoluzione, per carità, ma un compito svolto molto bene.

Il tutto sembra portarci indietro negli anni ’70 e da questo punto di vista, ambientazione, grafica e musiche sono ben contestualizzate ed omaggiano molto bene i film poliziotteschi che abbiamo citato in avvio di recensione.

L’aspetto visivo è ben curato con dovizia di particolari e tante finezze a partire dall’abbigliamento. Nonostante il tenore grafico anche le scene di intermezzo ed i vari dialoghi reggono bene l’impatto a conferma che la pixel art è d’autore. Ombreggiature, piccole sequenze, qualche effetto speciale (leggasi quando Piero subisce ferite o muore che viene evidenziato un effetto pellicola bruciato), giochi di luci ed ombre e delle buone animazioni. Per non parlare dei poster vintage in alcune location e della buona ricostruzione di alcuni luoghi di Milano. Da Porta Venezia a Lambrate, dalle Colonne di San Lorenzo ai Navigli e così via.

Ad alzare ancora di più il livello della produzione è senza dubbio il comparto audio con un’ottima colonna sonora che immerge molto bene nell’atmosfera “pulp” e “cult” anni ’70 di cui tanto abbiamo parlato.

COMMENTO FINALE

Milanoir è senza dubbio un buon gioco che con qualche piccolo ritocco soprattutto nella difficoltà delle sfide e nella gestione dei comandi avrebbe potuto sbancare definitivamente.

Bisogna dire come si tratti dell’opera prima di Italo Games che ha senza dubbio dimostrato di avere stoffa ed un discreto numero di buone idee da proporre a cominciare dall’ottima ricostruzione delle atmosfere dei film poliziotteschi fatti in pixel art ed accompagnate da bei brani.

Non manca il grado di sfida, anzi. Il gameplay è votato all’azione ma al tempo stesso impone una certa accortezza come è giusto che sia. Non è il semplice “arcade ignorante” ma Milanoir impone una certa oculatezza nell’agire in modo rapido ma al tempo stesso coerente dove l’improvvisazione al momento giusto può essere risolutiva ma dove un piccolo errore può essere fatale. Il grado di sfida è molto arduo e giocare col joypad non aiuta troppo visto le piccole imprecisioni nel sistema di comandi. Le boss fight sono interessanti ma al tempo stesso “tremende” e spesso e volentieri si dovranno affrontare anche decine di volte per avere la meglio dei nemici.

Insomma, Milanoir è un titolo artisticamente ispirato che premia i più volenterosi e gli amanti delle sfide e dice chiaramente “astenersi perditempo” a chi non ha approccio meno aggressivo. Senza dubbio un buon esordio per Italo Games che è giusto ricordarlo, sta comunque supportando il suo titolo con aggiornamenti per aggiustare il tiro su alcune pecche. Infine, un’altra considerazione sul made in Italy che avanza e che riesce a farsi trovare preparato alla sfida con i grandi ed anche con i “colleghi” indie.

 

L’articolo Milanoir, Recensione Pc proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Milanoir, Recensione Pc

Ecco la prima mod per Crash Bandicoot N. Sane Trilogy

A distanza da pochi giorni dall’uscita ufficiale di Crash Bandicoot N. Sane Trilogy su Pc (Steam), Xbox One e Switch, un utente ha già creato una mod che ha subito reso disponibile per il download gratuito a tutti gli utenti Pc.

La Skeleton Crash è in realtà una mod piuttosto semplice, di tipo Swap, che sostanzialmente sostituisce il modello poligonale originale di Crash con una sua versione scheletrica.

Per scaricare la mod, vi basterà collegarvi alla pagina del gioco su NexusMods e seguire le istruzioni per l’installazione.

Crash Bandicoot N. Sane Trilogy è disponibile su Pc, PlayStation 4, Xbox One e Nintendo Switch.

 

 

L’articolo Ecco la prima mod per Crash Bandicoot N. Sane Trilogy proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Ecco la prima mod per Crash Bandicoot N. Sane Trilogy

Turn 10 non è al lavoro su Forza Motorsport 8

Durante il consueto livestream che tiene ogni mese su Mixer, Turn 10 ha rivelato che Forza Motorsport 8 non è attualmente in sviluppo e che il team è al momento impegnato nella lavorazione di nuovi contenuti per Forza Motorsport 7.

Una notizia piuttosto sorprendente considerato il ciclo abituale del franchise che prevede l’uscita di un nuovo titolo Forza seguendo l’alternanza annuale tra un capitolo della serie Motorsport (sviluppato da Turn 10) e quello della serie Horizon (sviluppato da Playground Games).

Queste le parole del creative director Chris Esaki:

L’intero team sta lavorando a pieno regime su Forza 7. Questo significa che non stiamo pensando alla realizzazione di Forza Motorsport 8. Al momento stiamo pensando ai tracciati e vari tipi di “espansioni”.

L’articolo Turn 10 non è al lavoro su Forza Motorsport 8 proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Turn 10 non è al lavoro su Forza Motorsport 8