Archivi categoria: PC

NBA 2K18, trailer sulla modalità MyTeam

La modalità MyTeam di NBA 2K18 è protagonista di questo interessante trailer diffuso da 2K. Il gioco di basket debutterà su Pc, PS4, Xbox One e Nintendo Switch il prossimo 15 settembre. Vediamo il funzionamento di questa modalità simile alla celebre Ultimate Team di Fifa 17 di EA Sports.

Buona visione.

Condividi questo articolo


L’articolo NBA 2K18, trailer sulla modalità MyTeam sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di NBA 2K18, trailer sulla modalità MyTeam

Hellblade, c’è la patch 1.01

Hellblade: Senua’s Sacrifice, uscito lo scorso 8 agosto su Pc e PS4, ha ricevuto la sua prima patch disponibile, peraltro, per tutte e due le piattaforme di gioco.

Ci sono quindi alcune corezioni al sistema di combattimento e sono stati risolti alcuni bug che in determinati casi impedivano di terminare il gioco. Ninja Theory è al lavoro per verificare alcuni problemi riscontrati dagli utenti in possesso di schede grafiche AMD. La lista degli interventi della patch 1.01 (in lingua inglese) è a questo indirizzo, sul sito del gioco.

Hellblade 1

Condividi questo articolo


L’articolo Hellblade, c’è la patch 1.01 sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Hellblade, c’è la patch 1.01

World of Tanks, a breve arriva la modalità storia

Wargaming ha ufficializzato anche grazie a questo nuovo trailer diffuso da Sony che World of Tanks riceverà una campagna da affrontare in singolo e o in cooperativa. La modalità si chiama War Stories, arriverà il 22 agosto e permetterà di rivivere battaglie storiche e di combatterne alcune alternative e di fantasia.

Gli sviluppatori dicono anche che questa sarà la prima di una serie di modalità che il gioco riceverà in questo periodo.

Wargaming ha pure realizzato un nuovo tutorial che aiuterà i giocatori a prendere mano con i comandi dei carri armati.

Condividi questo articolo


L’articolo World of Tanks, a breve arriva la modalità storia sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di World of Tanks, a breve arriva la modalità storia

Sword Art Online: Fatal Bullet è Projekt1514

Bandai Namco toglie il velo di mistero su Projekt1514 che era stato svelato lunedì. E’ stato così annunciato ufficialmente lo sviluppo di Sword Art Online: Fatal Bullet, nuovo episodio della serie.

Sviluppato da Dimps Studio, Sword Art Online: Fatal Bullet sarà rilasciato a inizio 2018, per la prima volta in simultanea su PlayStation 4, Xbox One e Pc in formato digitale via Steam.

Si vestiranno i panni dell’eroe di Gun Gale Online immergendosi nei diversi paesaggi e ambienti del mondo digitale, interagendo con i personaggi tratti dalle serie anime originali e dai titoli precedenti. Si riapre la lotta contro i nemici con nuove armi, abilità e un gameplay ulteriormente migliorato.

Vi lasciamo al trailer di presentazione ed alle prime immagini.

20170720_PS4XBOX_ONESteam-SAO_fatal_bullet_master_1_1_1503048550
20170720_PS4XBOX_ONESteam-SAO_fatal_bullet_master_2_1_1503048551
20170720_PS4XBOX_ONESteam-SAO_fatal_bullet_master_3_1_1503048552
20170720_PS4XBOX_ONESteam-SAO_fatal_bullet_master_4_1_1503048553
20170720_PS4XBOX-ONESteam-SAO_fatal_bullet_master_1503048554
20170720_PS4XBOX_ONESteam-SAO_fatal_bullet_1_1_1503048550

Condividi questo articolo


L’articolo Sword Art Online: Fatal Bullet è Projekt1514 sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Sword Art Online: Fatal Bullet è Projekt1514

Raiders of the Broken Planet, trailer Gamescom 2017 e data di lancio

Raiders of the Broken Planet ha una data di lancio. MercurySteam, lo studio spagnolo indie autore della serie Castlevania: Lords of Shadow e dell’atteso Metroid: Samus Return, ha ufficializzato che Raiders of The Broken Planet uscirà il prossimo 22 settembre su Pc, PS4 ed Xbox One.

Raiders of the Broken Planet – Prologue introdurrà lo scenario in cui si svolgeranno tutte le avventure future. Tale prologo sarà scaricabile gratuitamente ed includerà una vasta gamma di contenuti, tra cui due ampie missioni divise in quattro parti, più personaggi con cui giocare e un accesso totale sia alle modalità giocatore singolo che multiplayer online.

Nello stesso giorno, sarà lanciata anche la prima campagna, si chiamerà: Alien Myths, al prezzo di 9,99 euro. Questa includerà svariate ore di contenuti aggiuntivi, tra cui nuovi personaggi, nuove missioni e una nuova e straordinaria storia indipendente, che andrà ad ampliare il mondo di Raiders of the Broken Planet.

Nel gioco si potrà scegliere il proprio personaggio e collaborare con altri tre giocatori in un’avventura contro-operativa. L’idea principale alla base del gioco è qualcosa di simile a Dark Souls, in cui un solo giocatore, l’antagonista, può invadere una partita non appena inizia e scegliere di combattere insieme ai cattivi contro una squadra di altri quattro giocatori reali. Lo scopo dell’antagonista è semplicemente ostacolare i quattro “buoni”, impedendo loro di ottenere gli obiettivi della propria missione.

Altre tre campagne saranno rilasciate a intervalli regolari: Wardog Fury, Hades Betrayal e Council’s Apocalypse. Ogni campagna includerà una nuova storia parallela, aggiungendo nuovi personaggi e offrendo un valore eccezionale. Grazie alle storie parallele, i giocatori potranno partecipare a ciascuna campagna in qualsiasi momento, senza perdersi nulla della trama, ma soprattutto senza dover giocare le campagne in un determinato ordine.

Ogni campagna sarà sviluppata considerando i feedback della community in costante crescita, trasformando così Raiders of the Broken Planet nel titolo che desiderano ottenere. In pratica, sviluppatore e pubblico realizzeranno un gioco insieme in tempo reale.

“Vogliamo essere uno sviluppatore in costante contatto con il nostro pubblico, mantenendo un rapporto sempre etico – ha dichiarato Enric Alvarez, responsabile dello studio di MercurySteam – i giochi sono costosi e a volte deludono le grandi aspettative create dai media. Pensiamo che far provare gratuitamente l’esperienza ai giocatori e nel caso la gradissero, chiedergli di pagare un prezzo ragionevole per più contenuti, sia il modo migliore per conquistare la loro fiducia”.

Per accompagnare le novità, il team presenta un nuovo trailer cinematografico del gioco per la Gamescom 2017 che si terrà a Colonia, in Germania, dal 22 al 26 agosto. In questa sede sarà possibile provare il titolo sarà disponibile in formato giocabile in multiplayer su Xbox One X con una grafica 4K. Buona visione.

Condividi questo articolo


L’articolo Raiders of the Broken Planet, trailer Gamescom 2017 e data di lancio sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Raiders of the Broken Planet, trailer Gamescom 2017 e data di lancio

Ni No Kun II, trailer ed immagini per la Gamescom 2017

Il trailer per la Gamescom 2017 di Ni No Kuni II: Il Destino di un Regno ci fa conoscere nuove informazioni sul viaggio di Evan. Nondimeno incontriamo due nuovi personaggi.

Si tratta di Nerea, la splendida regina di Thalassea, il regno del Mare, protetta dal feroce Brineskimmer, il guardiano che vive nelle profondità marine e di Leander, il fedele consigliere di Nerea, noto per il suo cuore generoso e la sua mente strategica. Altri misteriosi personaggi e modalità di gioco che attendono i giocatori nel loro lungo viaggio con Evan, verranno svelati durante la Gamescom di Colonia che si terrà la settimana scorsa.

Ecco la clip diffusa da Bandai Namco, a seguire nuove immagini sul gdr in fase di sviluppo da Level-5 in arrivo il prossimo 19 gennaio su Pc e PS4. Buona visione.

 

Boddly_1503046040
NinoKuni_II_Brineskimmer_1503046034
NinoKuni_II_Capstan-Upon-Hull_1_1503046036
NinoKuni_II_Capstan-Upon-Hull_2_1503046036
NinoKuni_II_Capstan-Upon-Hull_3_1503046037
NinoKuni_II_Capstan-Upon-Hull_art_1503046038
NinoKuni_II_Goldpaw_1_1503046042
NinoKuni_II_Goldpaw_2_1503046043
NinoKuni_II_Goldpaw_3_1503046044
NinoKuni_II_Goldpaw_4_1503046045
NinoKuni_II_Goldpaw_5_1503046046
NinoKuni_II_Skirmish_1_1503046046
NinoKuni_II_Skirmish_2_1503046047
NinoKuni_II_Skirmish_3_1503046048
NinoKuni_II_Thalassea_1503046048

Condividi questo articolo


L’articolo Ni No Kun II, trailer ed immagini per la Gamescom 2017 sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Ni No Kun II, trailer ed immagini per la Gamescom 2017

Kingdom Come: Deliverance, trailer per la Gamescom 2017

Nuovi dettagli sulla storia del gdr medievale Kingdom Come: Deliverance che sarà lanciato il 13 febbraio 2018 su Pc, PS4 ed Xbox One.

Per la Gamescom 2017, infatti, il publisher Deep Silver e sviluppatori di Warhorse Studios, hanno pubblicato un nuovo trailer intitolato Born From Ashes che vi proponiamo in questo articolo.

Seguendo i passi di Henry, il figlio di un fabbro la cui pacifica vita è stata distrutta da un attacco di mercenari ordinata dal re Sigismund, il trailer offre uno sguardo agli eventi che seguono la morte dei genitori di Henry ed il suo addestramento con Sir Radzig. Dove lo condurrà questa strada?

Kingdom Come: Deliverance, per chi non lo ricordasse, è un gdr open-world che immergerà gli appassionati in un’avventura epica nel Sacro Romano Impero. Vendicate la morte dei genitori mentre combattete gli invasori, affrontate le missioni e fate scelte importanti. Esplorate castelli, foreste, villaggi e vivite location realistiche ambientate nel Medioevo.

Gamescom 2017 – un viaggio storico in Bohemia

Chi è incuriosito dalla vita di Henry e vuole fare i primi passi nella Bohemia medievale, lo potrà fare a Colonia alla Gamescom. Dal 22 al 26 agosto, Warhorse Studios e Deep Silver invitano tutti i giocatori a partecipare al primo hands on presso la Hall 9.1 al Booth B011.

I pre-order sono aperti su Steam a questo indirizzo. Quelli per PlayStation 4 ed Xbox One saranno disponibili presto sui rispettivi store digitali.

Come bonus pre-order i giocatori riceveranno l’armatura di Henry e una nuova mappa del tesoro. Detto questo, vi lasciamo anche ad alcune immagini inedite. Buona visione.

Kingdom Come Deliverance_Fight
Kingdom Come Deliverance_gamescom 2017_Trailer_Thumbnail_Snapshot_01
Kingdom Come Deliverance_gamescom 2017_Trailer_Thumbnail_Snapshot_02
Kingdom Come Deliverance_gamescom 2017_Trailer_Thumbnail_Snapshot_03
Kingdom Come Deliverance_gamescom 2017_Trailer_Thumbnail_Snapshot_04
Kingdom Come Deliverance_gamescom 2017_Trailer_Thumbnail_Snapshot_05

Condividi questo articolo


L’articolo Kingdom Come: Deliverance, trailer per la Gamescom 2017 sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Kingdom Come: Deliverance, trailer per la Gamescom 2017

Bioshock Remastered approda su Mac il 22 agosto

In occasione del decimo anniversario dall’uscita del primo, indimenticabile Bioshock, lo studio Feral Interactive ha annunciato l’imminente arrivo del porting su Mac del titolo firmato dal designer Ken Levine (come già anticipato qui), specificamente nella sua versione rimasterizzata uscita già l’anno scorso su Windows e console di attuale generazione.

Ambientato in una versione alternativa del 1960, Bioshock Remastered catapulta i giocatori nell’ormai celeberrima città subacquea di Rapture, teatro di una utopia filosofica degenerata in un vero e proprio disastro. David Stephen, managing director di Feral Interactive, ha commentato:

Siamo fieri di poter presentare una versione migliorata di Bioshock su Mac 10 anni dopo l’uscita originale. La grafica migliorata riesce ad esprimere al massimo la spettacolare direzione artistica, che combina l’art deco, la fantascienza e una certa sensibilità horror. Non c’è mai stato un momento migliore per visitare Rapture.

Il titolo arriverà dunque il 22 agosto su Mac App Store e sul negozio online di Feral al prezzo di circa 20 euro. Per avviare il gioco avrete bisogno di un processore Intel Core i5 2,4Ghz con macOS 10.12.5 e 8 GB di RAM. Sono supportati i seguenti modelli di Mac:

  • Tutti i Mac da 21,5″ dal 2013 (i modelli con Nvidia GT 750M da 1 GB non sono supportati).
  • Tutti i Mac da 27″ dal 2013 (i modelli con Nvidia GT 755M da 1 GB non sono supportati, mentre sono supportati i modelli del 2012 con Nvidia 680MX da 2 GB).
  • Tutti i MacBook Pro da 13″ dal 2016.
  • Tutti i MacBook Pro da 15″ dal 2013.
  • Tutti i Mac Pro dal 2013.

Bioshock Remastered 2

Condividi questo articolo


L’articolo Bioshock Remastered approda su Mac il 22 agosto sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Bioshock Remastered approda su Mac il 22 agosto

Gli Skaven sono la quarta razza in Total War: Warhammer II

SEGA e The Creative Assembly hanno svelato la quarta razza giocabile in Total War: Warhammer II. Si tratta dei temibili Skaven.

Questi si uniscono agli Alti Elfi, agli Elfi Oscuri ed agli Uomini Lucertola che popoleranno il mondo di Total War: Warhammer II a partire dal prossimo 28 settembre, giorno in cui lo strategico debutterà su Pc.

Ecco il trailer di presentazione ed alcune immagini degli Skaven.

Guidati da Queek Headtaker e Lord Skrolk, gli Skaven combattono contro gli Elfi Oscuri e gli Uomini Lucertola. Sono una razza disonesta, una specie popolosa che abita i vasti sotterranei. Ora, il tempo della loro profezia si sta per compiere e loro irrompono violentemente nel mondo di gioco per diffondere pestilenza e sconvolgimenti attraverso il volto del nuovo mondo.

Henry Hankin, brand manager del gioco, ha detto: “Siamo sorpresi come lo sarete voi”.

doomwheel_final
machines_final
queek_final
warpfire_final

Condividi questo articolo


L’articolo Gli Skaven sono la quarta razza in Total War: Warhammer II sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Gli Skaven sono la quarta razza in Total War: Warhammer II

The Elder Scrolls Online, Horns of the Reach e l’update 15 disponibili

Tante novità per The Elder Scrolls Online. Oggi, infatti, il mmorpg di Bethesda e ZeniMax Online Studios hanno annunciano la disponibilità del nuovo dlc per le versioni Pc Windows e Mac del mmorpg.

La nuova espansione si chiama Horns of the Reach ed introduce due nuovi dungeon: Falkreath Hold (Rocca di Falkreath) e Bloodroot Forge (Forgia Sanguigna). E’ il primo dlc dopo l’arrivo di Morrowind.

Oltre alla novità del dlc, gli sviluppatori hanno apportato numerosi miglioramenti al gioco di base, disponibili gratuitamente per tutti i giocatori, nonché introdotto una nuova modalità PvP per Battleground, Chaosball (Sfera del Caos), e una nuova mappa, Arcane University (Università Arcana).

Horns of the Reach è gratuito per gli utenti di ESO Plus o acquistabile nel Crown Store per 1.500 Crown.

I miglioramenti dell’aggiornamento 15, invece, sono gratuiti per tutti i giocatori, mentre le aggiunte ai Battleground sono gratuite per i possessori di ESO: Morrowind (la modalità Battlegrounds richiede l’espansione ESO: Morrowind). Entrambi saranno pubblicati anche per PlayStation 4 e Xbox One il 29 agosto.

FH_02_1502698168
PR_11_1502698170
PR_12_1502698172

DETTAGLI

  • DLC Horns of the Reach

Bloodroot Forge e Falkreath Hold, due nuovi e impegnativi dungeon, vedono gruppi di 4 giocatori affrontare le temibili orde del Dreadhorn Clan (Clan Corno del Terrore). I dungeon contengono set di oggetti unici, maschere mostruose, achievement e oggetti da collezione.

Horns of the Reach è inoltre disponibile in uno speciale Collector’s Bundle, che oltre ai contenuti del dlc offre una selezione unica di oggetti a tema, tra cui la cavalcatura Karthwolf Charger (Lupo di Karth da Battaglia), l’animale Karthwolf Shepherd (Pastore di Karth) e cinque Crown Experience Scrolls (Pergamene dell’Esperienza). Questo bundle esclusivo è disponibile nel Crown Store al costo di 3.500 Crown per un periodo limitato.

  • L’aggiornamento 15

Oltre a Horns of the Reach, ZeniMax Online Studios ha pubblicato anche l’aggiornamento 15 per Pc e Mac, offrendo una serie di miglioramenti gratuiti per tutti, nonché alcune importanti aggiunte gratuite alla modalità PvP Battleground per tutti i possessori di ESO: Morrowind.

Le novità dei Battleground includono la nuova arena Arcane University, ambientata nell’università in rovina di Cyrodiil, e la nuova modalità Chaosball, in cui i giocatori devono catturare e proteggere una “sfera” per ottenere punti per la propria squadra. L’aggiornamento include soluzioni ai problemi, modifiche di bilanciamento di gioco, aggiunte e miglioramenti. Per un elenco completo delle modifiche, consulta l’anteprima dell’aggiornamento sul sito di ESO.

Condividi questo articolo


L’articolo The Elder Scrolls Online, Horns of the Reach e l’update 15 disponibili sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di The Elder Scrolls Online, Horns of the Reach e l’update 15 disponibili

Agents of Mayhem debutta il 18 agosto trailer di lancio

L’attesa sta per finire: Agents of Mayhem debutta il 18 agosto su Pc, PS4 ed Xbox One e per l’occasione Deep Silver ha pubblicato il trailer di lancio.

La clip include tutti gli agenti che abbiamo conosciuto in questi ultimi mesi. Il trailer offre un assaggio dell’azione che ritroveremo nel gioco.

 

La notte del diavolo. Il momento in cui tutto è cambiato. L’organizzazione di super-cattivi conosciuta come LEGION, guidata da un uomo chiamato Morningstar, si è presentata con un attacco globale simultaneo. Utilizzando la tecnologia del teletrasporto e armi letali, LEGION ha invaso tutto il mondo in un batter d’occhio. Armate devastanti. Risorse rubate. Economie paralizzate. Persone immobilizzate dalla paura.

Nel tentativo di salvare il mondo da LEGION, la Ultor Corporation ha costituito una nuova organizzazione anti-terroristica: MAYHEM, guidata dall’ex ministro di LEGION Persephone Brimstone per distruggere la minaccia di cui un tempo faceva parte. Essendo in possesso della tecnologia di teletrasporto di LEGION, Persephone ei suoi agenti si dirigono verso Seoul, combattendo fino all’ultimo sangue per sconfiggere LEGION – con tutti i mezzi necessari. Ora sai perché gli agenti combattono.

CARATTERISTICHE CHIAVE

Super-Agenti Combattenti

  • Ognuno dei 12 agenti di Agents of Mayhem ha una personalità, delle armi, delle specializzazioni, delle ragioni, e delle abilità uniche in combattimento. Usando le loro mosse e abilità come l’invisibilità, il triplo salto e molto altro sconfiggerai tutti i nemici. I super poteri degli agenti derivano dal loro coraggio e dall’utilizzo sapiente del teletrasporto.

Esplorazione di Seoul in un Open World in conflitto

  • Seoul è il vostro parco giochi. Usate le abilità degli agenti per perlustrare la città, sfruttate i veicoli personalizzati degli agenti o quelli dei civili. Prendi parte a numerose attività all’interno dell’open world per liberare Soul da LEGION, eliminando le sue pattuglie, distruggendo i suoi equipaggiamenti e salvando gli scienziati presi in ostaggio, dovrete affrontare moltissime minacce.

Create la vostra squadra perfetta

  • Scegliete i vostri agenti per riportare la pace a Seoul sconfiggendo i super cattivi. Collezionate e aggiornate i vostri agenti con gadget e armi potentissime. Con 12 agenti tra cui scegliere potete creare fino a 200 differenti combinazioni.

Condividi questo articolo


L’articolo Agents of Mayhem debutta il 18 agosto trailer di lancio sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Agents of Mayhem debutta il 18 agosto trailer di lancio

Battletech è stato rinviato all’inizio del 2018

Paradox Interactive e Harebrained Schemes hanno annunciato un rinvio della finestra di lancio di Battletech, titolo strategico tattico a turni dedicato a mech, armature corazzate e affini finanziato su Kickstarter nel 2015. Inizialmente, il lancio era previsto per la fine di quest’anno, ma ora scopriamo che potremo vedere il titolo sui nostri Pc solo qualche mese più tardi, ovvero all’inizio del 2018.

Gli sviluppatori di Harebrained Schemes, nella persona dell’amministratore delegato Jordan Weismar, hanno affermato che tale mossa “servirà per rifinire e migliorare il gioco, proprio come vogliono i nostri backer“, che a quanto pare durante il ciclo di sviluppo hanno spesso caldamente invitato il team a prendersi tutto il tempo necessario. Tale filosofia è condivisa anche dal CEO di Paradox Fredrik Wester: “forzare i tempi di sviluppo per pubblicare il titolo entro una precisa data costituirebbe un danno nei confronti di quegli stessi utenti che ci hanno tanto sostenuti e aiutati con il loro feedback ed entusiasmo nel corso della beta“.

E a proposito di beta, il team di sviluppo ha annunciato la propria intenzione di aggiornare nuovamente la beta esclusiva per i backer questa settimana, implementando numerosi miglioramenti per quanto riguarda bilanciamento, IA e interfaccia, mentre un’altra patch presto in arrivo conterrà invece la tanto attesa modalità PvP. Il periodo di beta continuerà, complessivamente, ancora per un mese circa, dando modo agli utenti di continuare a supportare il gioco con i loro consigli e suggerimenti.

Battletech

Condividi questo articolo


L’articolo Battletech è stato rinviato all’inizio del 2018 sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Battletech è stato rinviato all’inizio del 2018

Galaxy of Pen & Paper, Recensione Pc

I giochi di ruolo hanno da sempre avuto un forte impatto sul pubblico. Benché siano partiti, probabilmente, in sordina, la nicchia di giocatori si è sempre più allargata.

Il mondo dei videogiochi è pieno di titoli del genere. Quasi tutti seriosi e ben fatti, sia che si tratti della classica ambientazione fantasy o di altre, sia che abbiano un gameplay approfondito, o che si dedichino più all’action. Il passare del tempo ha fatto si che il genere si arricchisse anche di componenti tattiche più o meno accentuate e di aggiungere ulteriori sfumature per accontentare anche gli amanti di altri generi.

Behold Studios, uno studio indie brasiliano, si fece conoscere nel 2013 grazie a Knights of Pen & Paper, un gioco che omaggiava i gdr con una parodia molto intelligente ed apprezzata dal grande pubblico, andato molto bene sia su Pc che su dispositivi mobile.
Due anni dopo, il team ebbe una svolta Sci-Fi, con Chroma Squad (sempre nel 2015 uscì anche il sequel di Knights of Pen and Paper curiosamente, però, sviluppato da Kyy Games, ndr) e qualche giorno fa, lo scorso 27 luglio su Steam per Pc Windows e Mac (con un ritardo per l’edizione Linux, ndr), la conferma della vena fantascientifica con Galaxy of Pen & Paper che – come facile intuire – prende moltissimo da Knights of Pen and Paper.

Vi raccontiamo, dunque, il nostro girovagare nello spazio in Galaxy of Pen and Paper. Riuscirà questo gioco a far breccia?

SPAZIO, ULTIMA FRONTIERA… IN UNA GALASSIA LONTANA LONTANA

Dal fantasy alla fantascienza il passo è breve. Behold Studios, infatti, porta la serie dal classico cliché ad ambientazione medievale a quello sci-fi. E lo fa con una naturalezza invidiabile.

Anche Galaxy of Pen & Paper gode della stessa cura per i dettagli e per le citazioni che colpiscono dritto al cuore degli appassionati, sia che si tratti di fan dei giochi di ruolo che di amanti della fantascienza. I richiami a Star Trek o a Guerre Stellari sono evidenti fin dal primo caricamento del gioco. Comun denominatore il dado a 20 facce (il famigerato D20, amico-nemico di tutti i giocatori di ruolo) e tanta ironia.

La trama è molto articolata con una missione principale suddivisa in diversi episodi col primo che fa praticamente da prologo ma con gli altri che daranno filo da torcere offrendo anche tanti sorrisi.

Nel corso del nostro cammino incontreremo tantissime citazioni (anche colte) dei maggiori esponenti del genere sci-fi, il tutto raccontato con la solita leggerezza che contraddistingue la serie. Peccato sia tutto in inglese (o in portoghese-brasiliano).

UN MASTER E QUATTRO AMICI: GAMEPLAY CONSOLIDATO, COMBATTIMENTO A TURNI E TANTE MISSIONI

Galaxy of Pen & Paper A

Abbiamo già detto che si tratta di un “simulatore di gdr”. Cosa vuol dire? Semplice: è una vera e propria partita a tavolino con tanto di game master che narrerà la storia descrivendone i luoghi ed i personaggi che popolano questo o quel mondo raccontando la scena.

Si inizierà la partita scegliendo oltre al master anche i primi due giocatori del party compilando la loro scheda personaggio: nome, razza da selezionare, personalità e classe. Troveremo tante combinazioni per offrire la possibilità di sviluppare un party eterogeneo ed in grado di sapersela cavare in qualsiasi situazione. Il viaggio comincerà, quindi, col master e due giocatori mentre il team potrà arrivare fino ad un massimo di quattro, escluso il master, ovviamente.

Lungo il nostro cammino sarà possibile anche sostituire i giocatori. Invece delle taverne in Knights of Pen & Paper, troveremo una camera criogenica per “congelare” i personaggi che vogliamo sostituire e crearne altri per dare più brio al nostro party. Per riposare e ripristinare punti vita, scudo e stamina, basterà andare in infermeria che si trova nella nostra navetta e che è ben evidenziata nell’ottima interfaccia di gioco in grado di offrirci informazioni chiare in ogni momento.

Poi parleremo col master semplicemente cliccando ma potremo organizzare diversi tipi di missione che si sbloccheranno man mano si andrà avanti. Oltre alle quest per la missione principale, infatti, ci saranno quelle secondarie che allungheranno la longevità regalando preziosi punti esperienza, reputazione e monete d’oro.
I punti esperienza serviranno, come da prassi, a far salire i personaggi di livello migliorandoli in alcuni dati statistici. Purtroppo non decideremo quali attributi potenziare né quale abilità, attiva o passiva, rinforzare. Salendo di livello potremo soltanto sostituire le varie abilità riempendo lo slot dei nostri personaggi in modo da avere la maggior potenza di fuoco e la migliore difesa. I punti reputazione serviranno ad accedere a determinate quest sempre più remunerative sia dal punto di vista “economico” che da quello dei punti esperienza.

L’oro, manco a dirlo, servirà a comprare nei vari negozi sparsi per i tanti pianeti della Via Lattea, gadget, potenziamenti per il party o per la navetta ed altri oggetti utili nel corso delle battaglie quali pozioni per resuscitare i compagni, o per ripristinare un determinato numero di punti vita o dello scudo o, se si tratta della navetta, un tiro di dado supplementare, la possibilità di ricaricare la barra d’energia o di scaricare quella del nemico.

Galaxy of Pen & Paper C

Gli sviluppatori hanno realizzato un sistema di creazione di missioni che offre una discreta varietà di scelte da compiere, per vivacizzare il gameplay. Le quest secondarie si suddividono nelle classiche missioni di combattimento (vai in questo luogo, elimina tre pirati dello spazio ed il loro capo, ad esempio), oppure, novità, quest che prevedono scontri tra le astronavi, o altre che richiedono la ricerca di un determinato tipo di risorse o per scortare un carico da un pianeta all’altro. Ci sono anche le quest per sbloccare altre classi. Queste sono leggermente più articolate ma hanno la medesima meccanica ma con queste torneremo anche indietro nel tempo percorrendo alcune epoche.

In Galaxy of Pen & Paper si viaggia attraverso una mappa suddivisa tanti settori. Come in Knights of Pen & Paper 1 e 2, ogni movimento da un punto all’altro viene gestito dal D20. Un tiro tra il 6 ed il 19 garantisce spostamenti senza problemi: il 20 offre un evento randomico e si dovrà decidere a seconda del carattere dei personaggi cosa fare rispondendo al quesito. Stesso discorso se il dado segna un punteggio tra 1 a 5. In questo caso, però, si tratta quasi sempre di eventi negativi che possono costare soldi, o creare incontri casuali con combattimento annesso.

L’esplorazione in Galaxy of Pen & Paper è di due tipi. Quella generale che si fa a bordo della nave spaziale e quella su ogni singolo pianeta.

La mappa è suddivisa in tanti settori, anzi, in sistemi solari comunicanti tra loro attraverso dei portali. Ogni sistema ha il proprio numero di pianeti ed è possibile atterrare in ognuno di questi a loro volta suddivisi in diversi segmenti, punti di interesse, dove la nostra navetta da ricognizione svolgerà le sue ricerche ed incontrerà vari personaggi con i quali è possibile avere informazioni utili e ricevere compiti o quest o ancora, andare alla ricerca di materiali, o ancora, trovare i maestri che possano migliorare o vendere armi ed equipaggiamento speciale.

Galaxy of Pen & Paper B

Un altro punto focale del gameplay è quello del combattimento. Tutti gli scontri saranno a turni. In alto vedremo l’ordine dei personaggi determinato dall’iniziativa. Più alta è, più probabilità si avranno di iniziare le schermaglie.

Ad ogni turno è possibile svolgere due azioni, una che si usa solitamente per utilizzare un alimento o una pozione per ripristinare punti vita o lo scudo, o la barra della stamina che è quella che permette di eseguire gli attacchi speciali o, infine, eliminare gli effetti negativi di un attacco nemico come malus o punti vita tolti per bruciatura o per infezione.

L’altra azione è la mossa di attacco (o di spostamento) che comunque conclude il nostro turno e che è quindi consigliato svolgere soltanto se non si ha la necessità di curarsi. Ogni personaggio ha le proprie armi ed attacchi grazie anche alle abilità scelte e selezionate in quel momento. L’attacco standard non costerà punti stamina. Quelli speciali che solitamente generano danni potenziati o permettono di applicare degli effetti negativi al malcapitato se questi non supera il tiro di dado sulla tempra (presumibilmente), hanno un determinato costo.

Le strategie variano di scontro in scontro e sono determinate anche dal proprio stile di gioco. E’ possibile concentrarsi sull’attacco in un singolo colpo, oppure scegliere di fare danni a più avversari. O ancora decidere di mandare malus ai nemici o di fare da supporto agli altri giocatori ricaricandoli di vita o ripristinando scudo e stamina o togliendo gli effetti negativi, e così via.

Le possibilità sono tante grazie ad un buon ventaglio di classi e di relative abilità attive e passive, mentre il grado di sfida è piuttosto equilibrato e raramente, in Galaxy of Pen & Paper, ci si troverà di fronte a scontri impossibili. C’è sempre l’opportunità di andare a fare esperienza altrove con le missioni secondarie.

Galaxy of Pen & Paper E

Meccanica simile ma molto più semplificata per quanto riguarda gli scontri (anche questi a turni) tra le astronavi: quando ci si troverà di fronte ad una navetta nemica si avranno queste alternative principali: colpire con un attacco normale, attivare i missili (più potenti ma più “costosi” in termini di energia), curarsi (ripristinando i punti vita della nave), attivare gli scudi (che aumenta la percentuale di deflettere i raggi nemici) o utilizzare tutta l’energia in un sol colpo con un raggio devastante.

Le attività secondarie, invece, non meno importanti – però – permetto di tirare nuovamente il dado se il risultato non ci piace, di ricaricare la nostra barra di energia che si carica a seconda del risultato del dado, o di sottrarla all’avversario evitando (almeno in parte) una raffica potenzialmente letale. Queste operazioni di “mulligan” si potranno fare una volta per turno.

E’ giusto chiarire che alcune opzioni principali si attiveranno soltanto quando la nostra nave sarà più potente. Per renderla sempre più forte ci saranno delle ricompense in alcune missioni che permetteranno di cambiare il “cuore” della nostra navetta raffigurato con un dado. Il cosiddetto “Dice Power”. Idea molto carina: si partirà col dado a quattro facce fino ad arrivare al D20.

Gameplay, quindi, che ricorda moltissimo, per ovvi motivi, l’illustre predecessore ma che aggiunge alcuni dettagli interessanti. Peccato, a nostro avviso, l’impossibilità di far crescere con punti abilità, i personaggi di Galaxy of Pen & Paper che possono vantare un quadro di diverse abilità ma non possono crescere in modo totalmente autonomo.

La longevità è garantita dall’altissimo numero di missioni che possono far allungare il tutto con ore supplementari di gameplay. Peccato, però, che dopo le prime 6 ore, la parola ripetitività comincerà a scriversi in modo sempre più netto anche se, ci piace sottolinearlo, gli sviluppatori hanno comunque svolto un buonissimo lavoro per differenziare i compiti e le missioni che non siano legate dalla quest principale che ha la sua valenza narrativa con missioni che richiedono anche delle scelte.

PIXEL ART GRADEVOLISSIMA, COLONNA SONORA EFFICACIE

Galaxy of Pen & Paper D

Tecnicamente parlando, il lavoro di Behold Studios è senza dubbio gradevole. Soprattutto dal punto di vista artistico. La grafica in pixel art, altro marchio di fabbrica della serie Pen & Paper, è ben fatta e molto varia. L’ambientazione fantascientifica è mista anche per la presenza di alcune missioni su pianeti con tecnologia non avanzata anzi, con scenari addirittura medievali o preistorici.

Simpatica anche la camera del master che ci fa fare un piccolo salto indietro nel tempo essendo ambientata alla fine degli anni ’90 con tanto di computer e floppy disk ed altra retrotecnologia.

Un altro punto di forza, a nostro avviso, è la colonna sonora composta da Raphael Muller che da qualche giorno è anche disponibile via dlc. Tanti i brani presenti (28) per quasi 45 minuti totali di musica che accompagna davvero bene ogni fase di gioco. Alcuni sono davvero notevoli oltre che orecchiabili. Il tema principale è una rivisitazione della colonna sonora originale di Knights of Pen & Paper.

Insomma, non possiamo lamentarci di questo aspetto. Peccato, però, per alcuni bug sparsi qui e là e per alcuni rallentamenti ingiustificati.

COMMENTO FINALE

Galaxy of Pen & Paper ci fa tornare all’humor della serie che viene trasportato dal medieval fantasy alla fantascienza. Behold Studios ha rivisitato tutto offrendoci un gdr (o simulatore di gdr) gradevole dove il grado di sfida è comunque interessante ed il gameplay offre tantissime cose da fare.

Purtroppo, suo malgrado, dopo qualche ora il tutto comincia a diventare ripetitivo. Un problema tutto sommato accettabile visto che comunque la quasi totalità dei giochi del genere presenta questo difettuccio. Andare avanti ed indietro per la galassia sarà necessario per rinforzarsi e per affrontare le sfide più ardue in modo adeguato. Del resto anche nelle giocate di ruolo normali si fa avanti ed indietro lungo la mappa.

Il gameplay ricalca i principi fondamentali dei gdr con tanti dialoghi, combattimenti a turni, esplorazione e la possibilità, a volte, di fare scelte di trama grazie alle risposte multiple che possono variare notevolmente il corso di alcune quest. Interessante anche l’implementazione delle battaglie tra le navette.

Artisticamente gradevolissimo con una buona, variegata e dettagliata, grafica in pixel-art ed un’ottima colonna sonora, il titolo soffre di qualche bug e di alcuni rallentamenti che non comprendiamo. Per fortuna gli sviluppatori hanno realizzato già alcune patch che hanno in parte eliminato queste rogne.

Galaxy of Pen & Paper è un titolo consigliatissimo a tutti. Sia agli esperti, sia ai neofiti perché le meccaniche sono nette e chiare da comprendere nonostante l’assenza dell’italiano che, speriamo arrivi con qualche aggiornamento.

 

Pregi

Storia carina. Gameplay di spessore ed equilibrato. Longevo con un buon sistema di quest. Artisticamente gradevole. Ottima colonna sonora. Adatto a tutti.

Difetti

Bug sparsi di varia entità. Diventa alla lunga un po’ ripetitivo. Manca l’italiano (non influisce sul voto).

Voto

8,5

Condividi questo articolo


L’articolo Galaxy of Pen & Paper, Recensione Pc sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Galaxy of Pen & Paper, Recensione Pc

No Man’s Sky, i dettagli di Atlas Rises in italiano

L’aggiornamento 1.3, Atlas Rises, è uscito un paio di giorni fa portando tante novità in No Man’s Sky. Hello Games ha lavorato duramente sul proprio simulatore spaziale offrendo con l’update una narrazione centrale nuova e migliorata, portali, un nuovo sistema di missioni procedurali, miglioramenti al commercio, all’economia, all’esplorazione in multigiocatore, e tanto altro.

Questo non solo per ampliare il gioco ma anche per migliorarlo e renderlo più vicino a quanto gli appassionati si aspettavano al momento del lancio.

L’aggiornamento segna, tra l’altro, il primo anniversario di No Man’s Sky, e sono cambiate tantissime cose. Potete vedere Pathfinder e Foundation per i precedenti aggiornamenti maggiori. Questo è il passo successivo del viaggio iniziato l’anno scorso e continuato con Atlas Rises da parte degli sviluppatori e dei giocatori.

Buona lettura.

UNA NUOVA STORIA

  • Nella storia di Atlas Rises, il tessuto stesso dell’esistenza inizia a cedere.
  • Una misteriosa nuova razza interdimensionale è apparsa
  • Dei glitch stanno causando l’attivazione di antichi portali
  • La nostra storia porta a No Man’s Sky un nuovo contesto, un sistema di quest e una narrazione a bivi.
  • 30 ore di nuovi contenuti narrativi.
  • Raddoppiate le informazioni di sfondo e le interazioni già esistenti nel gioco
  • Scoprite la verità dietro i diari nella Struttura Abbandonata, il Mondo di Vetro, le Sentinelle, la Redenzione dei Gek, e il significato del sedici…
  • Dopo aver Risvegliato il Titano, Atlas si Erge.

RIGENERAZIONE GALATTICA

  • Un sistema rigenerato aggiunge livelli di benessere, economia e conflitto nei sistemi stellari.
  • Per controllare tutto questo, la Mappa della Galassia è stata completamente ridisegnata, migliorandone la navigazione e fornendo accesso alle informazoni chiave.
  • Installate la tecnologia galattica per filtrare la mappa, scegliendo tra forme di vita, benessere ed economia.
  • Waypointing e navigazione migliorati permettono di vedere il viaggio che avete percorso finora, dall’inizio alla fine.

NUOVI MONDI

  • La varietà e la qualità visiva dei biomi planetari è stata migliorata.
  • Esplorate nuovi, rari tipi di pianeti esotici nel corso del vostro viaggio verso il nucleo galattico.

TRASPORTI PRECIPITATI

  • Scoprite dei giganteschi trasporti dispersi sulle superfici planetarie, dai quali potrete ottenere materiali e carichi perduti.
  • Utilizzate la manipolazione del terreno per scavare alla ricerca di risorse seppellite.
  • Completate missioni di recupero per ottenere ricompense di Gilda.

SISTEMA DI MISSIONI

  • Visitate il nuovo Agente delle Missioni nelle Stazioni Spaziali per ottenere incarichi unici con grosse ricompense.
  • Le missioni sono generate automaticamente, e sono adatte a qualunque stile di gioco (scansione, commercio, combattimento ed esplorazione).
  • Nuove gilde di PGN sono state introdotte, ognuna con la propria reputazione e i propri obiettivi.
  • Costruitevi una reputazione con numerose gilde di NPC e sbloccate missioni più difficili con premi ancora maggiori.

COMMERCIO INTERSTELLARE

  • Nuove variabili economiche portano con sé una nuova profondità al commercio tra sistemi.
  • I sistemi stellari sono ora classificati in base ai loro punti di forza e punti di debolezza economici.
  • Nuovi beni commerciali sono stati aggiunti. Fate incontrare domanda e offerta acquistando i beni a prezzo basso e portandoli a sistemi economicamente favorevoli.
  • Un sistema di crafting diviso per gradi permette di creare i prodotti più costosi combinando i materiali che è possibile raccogliere in gioco.
  • Sono stati introdotti dei dispositivi che raccolgono il gas, che permettono agli esploratori di estrarre elementi preziosi – utilizzabili nel crafting – dall’atmosfera di un pianeta.
  • Combinate i prodotti che avetee creato per ottenere oggetti di valore sempre maggiore, che possono essere venduti nel Mercato Galattico.
  • Nuove interazioni di manutenzione sono state introdotte per tutti gli equipaggiamenti di raccolta, cosa che porta ancora più profondità alle attività di coltivazione, estrazione e raccolta.

VISORE PER LE ANALISI

  • I visori per le analisi sono stati ricalibrati per mostrare maggiori informazioni e offrire migliori ricompense per le scansioni.
  • Analizzate le risorse prima di raccoglierle per ottenere risorse alternative dall’estrazione di minerali.
  • Vedete più dettagli su ogni scoperta.
  • La scansione della flora e della fauna ora offre maggiori ricompense.
  • Miglioramenti per il visore specializzati possono essere equipaggiati per potenziarne ulteriormente l’efficacia.

INTERFACCIA UTENTE

  • Un nuovo diario delle missioni permette di vedere le proprie missioni in corso e decidere quali tracciare.
  • La pagina delle scoperte offre una visione chiara e completa del tuo viaggio.
  • È stata aggiunta una guida in gioco, che offre numerose spiegazioni e suggerimenti di gameplay, sia per i nuovi esploratori che per i veterani.
  • La pagina Pietre Miliari del viaggio è stata aggiornata per mostrare i progressi verso specifiche pietre miliari di ogni gilda.

AGGIORNAMENTO VISIVO

  • La profondità di campo è stata aggiunta come opzione disponibile nella modalità foto, come pure alle interazioni con gli NPC.
  • Sono stati migliorati numerosi asset ambientali con texture ad alte risoluzioni, aumentando così la resa visiva delle ambientazioni.

MODIFICA DEL TERRENO

  • Trasformate il terreno sotto i vostri piedi usando il nuovo strumento multifunzionale di miglioramento.
  • Aggiungete o rimuovete il terreno per modificare a tuo piacimento il territorio, ovunque, su qualunque pianeta.
  • Scegliete tra diversi materiali, forme e dimensioni per scolpire le vostre creazioni uniche.
  • Formate il terreno attorno la vostra base per farla sembrare parte integrante dell’ambiente.

PORTALI

  • Possono ora essere attivati degli antichi portali. Visita pianeti precedenti, altre basi o salta in modo casuale in nuovi mondi.
  • Imparate la lingua dei portali sbloccando misteriosi glifi mentre viaggiate attraverso l’universo.
  • Interagiste con un portale e inserite una specifica combinazione di glifi per viaggiare velocemente verso un pianeta specifico.
  • Condividete le combinazioni dei glifi con la community per aiutare gli altri giocatori a viaggiare velocemente verso pianeti o punti di interesse specifici.

COMBATTIMENTO SPAZIALE

  • Sono stati apportati numerosi miglioramenti al volo spaziale e al combattimento.
  • L’intelligenza artificiale avversaria è stata completamente rifatta, e sono state aggiunte nuove difficoltà.
  • La manovrabilità della nave è stata migliorata, così i duelli spaziali richiederanno molta più abilità.
  • Razzi devastanti possono essere equipaggiati alle proprie navi e migliorati, per una maggiore potenza di fuoco.
  • È stato introdotto un nuovo HUD per migliorare l’esperienza del combattimento spaziale. Include un comunicatore che può essere usato per proseguire nelle missioni o persino per chiamare i pirati prima che attacchino.

VOLO IN BASSA ATMOSFERA

  • Ora è possibile per i giocatori usare la nave per volare nella bassa atmosfera.
  • Tale tipo di volo, insieme ai controlli migliorati, rendono il combattimento aereo più probabile ed interessante.
  • Attenzione: scontrarsi con eventuali ostacoli causerà il danneggiamento della nave. Se la nave viene distrutta, dovrai ripararla prima di lasciare il pianeta.

Dialog_1

ESPLORAZIONE CONGIUNTA

  • Sono comparsi dei glitch nella simulazione.
  • Fino a 16 giocatori, visualizzati con strane sfere fluttuanti, possono ora vedersi l’un l’altro, comunicare ed esplorare insieme l’universo.
  • Al momento questo tipo di interazione è molto limitata, ma rappresenta un importante primo passo verso il mondo della cooperativa sincronizzata in No Man’ Sky.
  • Il protocollo VOIP permette una chat vocale basata sulla prossimità con altri esploratori vicini.
  • Usa i portali per viaggiare velocemente verso pianeti più popolati o per incontrarti con gli amici.

NUOVE NAVI

  • Sono stati introdotti nuovi design per navi di classe S, che possono essere trovati in giro per la galassia. Interagisci con i loro proprietari per fare un’offerta e cercare di comprare la loro nave.
  • I sistemi più popolati e economicamente floridi hanno a propria disposizione navi di livello più avanzato.

QUALITÀ DELLA VITA

  • La misurazione della temperatura è stata convertita da Celsius a Fahrenheit in base alla regione
  • Evocate la nave da qualunque punto del pianeta usando il menù rapido.
  • Sono stati aggiunti degli inventari specifici per le tecnologie e i carichi di materiali.
  • I possessori di PlayStation 4 possono ora regolare il campo visivo tramite le opzioni.
  • Saltate fra i sistemi dalla comodità della vostra nave da carico. Interagite con l’ologramma sul vostro ponte e selezionate una locazione verso la quale viaggiare.
  • Atterrare con la nave non attiva più l’eiezione automatica. Prendetvi tutto il tempo che vi serve prima di uscire.

Condividi questo articolo


L’articolo No Man’s Sky, i dettagli di Atlas Rises in italiano sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di No Man’s Sky, i dettagli di Atlas Rises in italiano

Paradox ingaggia il musicista Tobias Gustavsson

Paradox Interactive ha annunciato nella giornata di ieri che Tobias Gustavsson, pluri-premiato musicista e compositore, si è unito al celebre studio in qualità di responsabile della musica. Gustavsson si focalizzerà su nuovi modi per integrare la musica al videogioco, a partire dalla composizione di colonne sonore inedite, e si è detto felice di avere la possibilità di comporre “un nuovo tipo di musica per un nuovo tipo di pubblico“.

Gustavsson è conosciuto per aver collaborato con artisti di fama internazionale da tutto il mondo, tra i quali citiamo Nelly Furtado, Britney Spears, Kylie Minogue e Deep Purple, tra i suoi premi, si contano un’assegnazione per la migliore “Song of the Year” ai Grammis 2008 (la versione svedese dei Grammy). Tra i videogiocatori, invece, è conosciuto per aver prodotto le colonne sonore di titoli Paradox come Europa UniversalisHearts of IronCities: Skylines.

Tobias Gustavsson

Condividi questo articolo


L’articolo Paradox ingaggia il musicista Tobias Gustavsson sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Paradox ingaggia il musicista Tobias Gustavsson