Archivi categoria: Videogames

Pixel Game Maker MV, ecco due nuovi titoli creati con il suo motore

PLAYISMKadokawa hanno annunciato oggi due nuovi titoli creati con il motore del sempre più popolare Pixel Game Maker MV. Essi sono Dungeon of NazarickSteel Sword Story. Le versioni complete di entrambi i titoli sarano presto disponibili.

Il primo è un platformer basato sull’anime Overlord, ed ha come protagonista un avventuriero incaricato di esplorare una pericolosa tomba. Trovate qui un filmato di presentazione.

Il secondo è invece un titolo di azione e piattaforme a scorrimento laterale, che dà al giocatore il compito di aiutare il protagonista Azul a recuperare l’onore perduto salvando il suo regno.

L’articolo Pixel Game Maker MV, ecco due nuovi titoli creati con il suo motore proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Pixel Game Maker MV, ecco due nuovi titoli creati con il suo motore

Bee Simulator arriva su Pc e console nella primavera 2019

Lo studio VARSAV Game Studios ha annunciato nuovi dettagli per il loro titolo attualmente in sviluppo, Bee Simulator. In particolare, è stata individuata la possibile finestra di lancio – dalla fine del 2018 ad una più probabile primavera del 2019 – e sono state annunciate le piattaforme, ovvero Pc e almeno una console, con altre conversioni sempre su console che arriveranno nel prossimo futuro.

Inoltre, veniamo a sapere che il trailer di annuncio (che potete vedere in basso) ha ottenuto oltre 2 milioni di visualizzazioni, e che grazie ai feedback ottenuti durante la Gamescom e il più recente PAX West, gli sviluppatori hanno deciso di introdurre in futuro altre aggiunte:

  • Due nuove modalità di gioco, una particolarmente facile e l’altra più difficile delle altre.
  • Un nuovo sistema di combattimento
  • Nuovi nemici
  • La possibilità di pungere le persone
  • Una più complessa varietà di api
  • Mappe aggiuntive

L’articolo Bee Simulator arriva su Pc e console nella primavera 2019 proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Bee Simulator arriva su Pc e console nella primavera 2019

Antihero è gratuito nel weekend su Steam

Versus Evil annuncia che Antihero, un buonissimo strategico board game firmato da Tim Conkling, è disponibile per questo fine settimana gratuitamente. E’ quindi possibile giocare a questo interessante titolo (splendido lo stile grafico) che ci mette al comando di una gang di ladri che deve lottare con altre bande per avere la supremazia della città.

Troviamo la modalità storia, la Skirmish contro la IA e sfide testa a testa con gli avversari online. Antihero include anche due modalità online: Casual Matches e Live Match.

L’Antihero free weekend su Steam è partito poco fa e si chiuderà domenica 23 settembre alle 13.

L’articolo Antihero è gratuito nel weekend su Steam proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Antihero è gratuito nel weekend su Steam

Gli X Games di Steep inizieranno a fine ottobre

Gli X Games stanno per arrivare su Steep. Ubisoft ha annunciato che il gioco sportivo open world si arricchirà con l’X Games Pass dal 30 ottobre su Pc, PS4 ed Xbox One.

L’X Games Pass porta i giocatori a competere per l’oro nell’Alaska X Games Village, lo snowpark più spettacolare del gioco. Lì, aspiranti leggende degli sport invernali potranno imparare a padroneggiare i segreti di vere discipline X Games, come Big Air, SuperPipe e Slopestyle. Dopo aver completato gli eventi speciali X Games, i giocatori sbloccheranno una serie di sfide freestyle aggiuntive, in cui potranno gareggiare per raggiungere il vertice della classifica.

I giocatori potranno inoltre vivere l’esperienza del gigantesco parco montano in due nuovi modi: con un filtro in stile anni 90 e le nuovissime sfide Rocket Wings. Il dlc ‘90s sarà disponibile dal 4 dicembre, mentre il dlc Rocket Wings dal 10 gennaio. I possessori di X Games Pass potranno accedere a entrambi i dlc con una setimana di anticipo.

X Games Pass costa 15 euro e include:

  • DLC X Games.
  • DLC ‘90s: dai un tocco un po’ vecchia scuola alle tue partite con un filtro speciale che fa sembrare Steep un gioco di sport invernali a tema anni 90.
  • DLC Rocket Wings: vola a rotta di collo tra i cieli nevosi e completa nuove sfide con le Rocket Wings.

La X Games Gold Edition di Steep costa invece 40 euro e include:

  • Steep (gioco base).
  • X Games Pass.
  • Il season pass Anno Uno, che contiene:
    • Extreme Pack: tre sport aggiuntivi (Rocket Wings, Speed Riding e Base Jump), nuove sfide e oggetti per la personalizzazione.
    • Winterfest Pack: uno sport aggiuntivo (Sled), nuove sfide, costumi a tema invernale e oggetti per la personalizzazione.
    • Adrenaline Pack: nuovi costumi, snowboard, tute alari e il Moonlight Pack, che offre costumi luminescenti e sfide in notturna.
    • Biglietti bonus per l’elicottero.
    • 10,000 crediti Steep per personalizzare l’equipaggiamento nello store di gioco.

L’articolo Gli X Games di Steep inizieranno a fine ottobre proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Gli X Games di Steep inizieranno a fine ottobre

Life is Strange 2, trailer di lancio

Manca solo una settimana all’uscita di Life is Strange 2. Il primo episodio della serie si intitola Roads e sarà disponibile dal prossimo 27 settembre in digitale su Pc, PS4 ed Xbox One. Square Enix e DontNod hanno pubblicato il trailer di lancio.

Quindi è tutto pronto per l’inizio della storia che vedrà protagonisti Sean e Daniel Diaz, due fratelli che vivono nella periferia di Seattle.

Dopo un tragico evento sono obbligati a scappare dalla polizia e il loro rapporto verrà messo alla prova dai pericoli che dovranno affrontare per strada e dalla manifestazione di un potere soprannaturale che non capiscono e non riescono a controllare completamente.

La stagione, suddivisa in 5 episodi, seguirà Sean e Daniel nel corso di un anno, mentre vanno da Seattle in Messico. Il viaggio è lungo e i fratelli non sono per niente preparati, dato che dovranno partire con pochissimi soldi e gli oggetti che Sean aveva con sé al momento del tragico evento.

Per sopravvivere potranno rubare o fare la cosa giusta e proseguire senza i beni di prima necessità essenziali per il viaggio. In ogni caso, cosa imparerà Daniel dalle azioni di Sean? Ora che Sean è completamente responsabile per il suo fratellino più piccolo, si renderà conto che le sue decisioni potranno cambiare per sempre la vita di entrambi…

L’articolo Life is Strange 2, trailer di lancio proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Life is Strange 2, trailer di lancio

Ride 3 ha una nuova data d’uscita, svelata la lista delle moto

Si chiama The Motorcycle Encyclopedia ed è il nuovo trailer di Ride 3 che Milestone ha pubblicato poco fa. Con l’occasione, il team milanese ha ufficializzato qualche dettaglio importante. La nuova data di lancio: il gioco slitta al 30 novembre, inizialmente era previsto per giorno 8 novembre. Naturalmente su Pc, PS4 ed Xbox One.

Gli sviluppatori hanno spiegato di voler del tempo supplementare per affinare ulteriormente il gioco.

Ed inoltre hanno diffuso la lista delle moto che saranno presenti in gioco. Si potrà scegliere tra oltre 240 modelli. Questi, come si nota sul trailer, sono suddivisi in diverse categorie.

Naked & Heritage – l’ideale per chi vuole avere il vento fra i capelli, ma con stile.

2 strokes – il suono acuto e malinconico dello sprint “vecchia scuola”, ancora oggi nel cuore di tanti biker.

Vintage Bike – per chi ama le due ruote, non c’è niente di meglio che guidare un pezzo di storia del motociclismo. Bisogna conoscere il passato, per apprezzare al meglio le novità che ha in serbo il futuro!

Maxienduro – una delle novità di RIDE 3, il mezzo perfetto per andare ovunque (e più veloce degli altri).

Supermotard – ad ogni curva una scarica di adrenalina. Grazie ai tracciati dedicati con sezioni off road, sarà possibile sfruttare al meglio la potenza di questi mostri a ruote liscie.

Sportbikes – le regine della pista, aggressive e velocissime. Sono incluse anche le moto di alcuni dei team più importanti del campionato BSB (British Superbike), come Anvil Hire TAG Racing Yamaha, il Bournemouth Kawasaki, o il Be Wiser Ducati con cui Shane Byrne ha vinto gli ultimi due campionati.







La nuova data di lancio, posticipata di qualche giorno, permetterà agli sviluppatori di rifinire al meglio ogni dettaglio, in modo da garantire agli appassionati un’eccellente esperienze di gioco a partire dal day 1.

Ride è uno dei più amati franchise di Milestone, una vera e propria enciclopedia delle due ruote che in questo ultimo capitolo segna importanti passi avanti sia in termini di estetica che di esperienza di gioco. Il passaggio ad Unreal Engine ha permesso notevoli miglioramenti, con panorami fotorealistici e un comportamento dei veicoli ancor più fedele agli originali.
La modalità carriera è stata completamente rinnovata e permetterà ai giocatori di progredire con maggiore libertà, scegliendo la tipologia di moto che preferiscono. Una personalizzazione che in Ride 3 viene portata all’estremo, con oltre 500 pezzi meccanici su cui è possibile intervenire per adattare la moto al proprio stile, e il nuovo Editor di Livree, grazie al quale sarà possibile creare un look unico per la propria moto e condividerlo con la community.

ECCO LA LISTA COMPLETA

 

Aprilia RS 125 R 1998
Aprilia RSV Mille Tuono 2004
Aprilia Tuono V4R APRC ABS 2014
Aprilia Tuono V4R Factory 2015
Aprilia RSV 1000 R 2003
Aprilia RSV 1000 SP 2000
Aprilia RSV 1000 R 2009
Aprilia RSV4 APRC ABS 2014
Aprilia RSV4 RR 2015
Aprilia RSV4 RF 2015
Aprilia RS 125 1999 – 2005
Aprilia RSV4-RF Team: Nuova M2 Racing 2017
Benelli Tornado 2006 – 2012
Bimota Tesi 3D Race Cafe 2016
Bimota Tesi 3D 2014
Bimota DB9 Brivido S 2014
Bimota Tesi 1D ES 1992
Bimota SB8K 2000
Bimota DB8 2014
Bimota BB3 2014
BMW R Nine T 2015
BMW R 1200 R 2015
BMW S 1000 R 2016
BMW S 1000 RR 2015
BMW S 1000 XR 2017
BMW S 1000 RR
Team: NRT48
2017
BMW S 1000 RR HP4
Team: Tyco BMW Motorrad Racing
2017
Cagiva Mito 1992
Ducati Scrambler Icon 2015
Ducati Monster 696 2014
Ducati Hypermotard SP 2015
Ducati Streetfighter 848 2014
Ducati Monster 1200 S 2014
Ducati 748 1998
Ducati 916 1994
Ducati 848 2008
Ducati 998R 2002
Ducati 999R 2006
Ducati 899 Panigale 2015
Ducati 1098R 2008
Ducati 1299 Panigale S 2015
Ducati 851 1988 – 1990
Ducati 888 SP5 1992 – 1993
Ducati Monster 900 1993 – 2002
Ducati 1299 Superleggera 2017
Ducati 1199 Panigale R
Team: Be Wiser Ducati
2017
Ducati Panigale V4 2017
Energica Eva 2015
Energica Ego 2014
Gilera SP02 1990
Honda NSR 125R 1992
Honda NSR 250R 1995
Honda CRF 450R Supermoto Special 2016
Honda CB650F 2015
Honda CB600F Hornet 2006
Honda CB900F Hornet 2002
Honda CB1000R ABS 2015
Honda CBR600RR 2004
Honda CBR600RR 2009
Honda CBR600RR 2015
Honda RVF750 RC45 1994
Honda CBR900RR Fireblade 1995
Honda VTR1000 SP1 2001
Honda VTR1000 SP2 2006
Honda CBR 1100XX Super Blackbird 1997
Honda CBR1000RR / Fireblade 2005
Honda CBR1000RR / Fireblade SP 2014
Honda CBR1000RR / Fireblade SP 2015
Honda CBR300R 2017
Honda CBR 900RR 2002 – 2004
Honda CBR 1000 SP2 2017
Honda CB 1100 EX 2017
Honda CBR1000RR Fireblade
Team: Honda Endurance Racing
2017
Honda CBR1000RR
Team: Honda Racing
2017
Horex VR6 Black Edition 2016
Husqvarna FS 450 2015
Husqvarna 401 Svartpilen 2015
Kawasaki KR-1S 250 1990
Kawasaki KL SM 450 F 2015
Kawasaki W800 2015
Kawasaki Z1000 2014
Kawasaki ZRX1200 2006
Kawasaki Ninja ZX 6R 2004
Kawasaki Ninja ZX 6R 2008
Kawasaki Ninja ZX 6R 636 2014
Kawasaki ZX-R 750 1989
Kawasaki GPZ 900R Ninja 1989
Kawasaki ZX 7RR 1996
Kawasaki Ninja ZX 10R 2006
Kawasaki ZZR1400 2015
Kawasaki Ninja ZX 10R 2016
Kawasaki Ninja H2 2015
Kawasaki Ninja 300 2017
Kawasaki ZX-6R Ninja 2005 – 2006
Kawasaki ZX-6R Ninja KRT Edition 2017
Kawasaki ZX-10 RR 2017
Kawasaki Ninja ZX-10R 2004-2005
Kawasaki Team SRC Kawasaki 2017
Kawasaki Ninja ZX 10R
Team: Bournemouth Kawasaki
2017
KTM 390 R 2014
KTM 450 SMR 2015
KTM Duke 690 R 2017
KTM 990 Super Duke R 2014
KTM 1190 RC8R 2014
KTM Super Duke GT 2017
KTM 1290 Super Duke R 2017
KTM 1190 RC8R Track 2017
Lightning Lightning LS 218 2014
Magni Giappone 52 1995
Magni Australia 98 1994
Magni Filo Rosso Naked 2015
Moto Guzzi V7 II Special 2016
Moto Guzzi V9 Bobber 2016
Mr Martini Ducati Flashback II 2015
Mr Martini Ducati Peace Sixty 2 2016
MV Agusta Brutale 675 2014
MV Agusta Rivale 800cc 2014
MV Agusta Brutale 800 2016
MV Agusta Brutale 1090 RR 2014
MV Agusta F3 675 2014
MV Agusta F3 800 2014
MV Agusta F4 750 1998
MV Agusta F4 1000S 2006
MV Agusta F4 1000 Senna 2006
MV Agusta F4 RR 2014
MV Agusta Turismo Veloce 800 Lusso 2016
MV Agusta F4 1000
Team: Team Laguna
2017
Norton V4 1200 2017
Norton Dominator SS 961cc 2017
Paton S1-R Lightweight 2017
Sartorie Meccaniche Tuono 2015
Sartorie Meccaniche Saetta 2015
Suter 500 mmx 2017
Suzuki RGV 250 1995
Suzuki RMZ 450 2015
Suzuki RG 500 1987
Suzuki GSR 750Z 2015
Suzuki GSX-R600 2014
Suzuki GSX-R 750 1985
Suzuki GSX-R 750RR LE 1989
Suzuki GSX-R 750 SRAD 1998
Suzuki TL1000R 1998
Suzuki GSX-R 1000 K5 2005
Suzuki GSX-R1000 2014
Suzuki RG 125F Gamma 1992 – 1993
Suzuki GSX-R 600 2017
Suzuki GSX-R 1000R 2017
Suzuki GSX-R 600 2008 – 2010
Suzuki GSX-R 1000 2001 – 2002
Suzuki GSX-R1000 Racing Version
Team SERT
2017
Suzuki GSX-R1000
Team: Bennetts Suzuki
2017
TM SMX Supermotard Competizione 2015
Triumph Street Twin 2016
Triumph Brat Tracker 2016
Triumph Scrambler 2016
Triumph Thruxton R 2016
Triumph Bonneville T120 2016
Triumph Street Triple RX 2015
Triumph Speed Triple 955i 2004
Triumph Speed Triple R 2014
Triumph Daytona 675 2009
Triumph Daytona 675R 2014
Triumph Daytona 955i 2005
Triumph Tiger Sport 2016
Yamaha TZR 125 R 1994
Yamaha TZR 250 R 1994
Yamaha RD 500 V4 1985
Yamaha XSR700 ABS 2015
Yamaha MT07 2015
Yamaha MT09 2014
Yamaha MT09 Street Rally 2014
Yamaha MT10 ABS 2016
Yamaha XJR1300 2006
Yamaha XJR 1300 2015
Yamaha YZF-R6 2015
Yamaha FZR 750 R OW 01 1989
Yamaha YZF-R1 1998
Yamaha YZF-R7 1998
Yamaha YZF-R1 2002
Yamaha YZF-R1 2014
Yamaha YZF-R1 2015
Yamaha R3 2017
Yamaha YZF-R6 2017
Yamaha YZF-R1 2007 – 2008
Yamaha SCR950 Scrambler 2017
Yamaha YZF-R1
Team: GMT 94 Yamaha Racing Team
2017
Yamaha YZF-R1
Team: Anvil Hire TAG Racing Yamaha
2017
Honda 500cc – Hailwood 1966
MV Agusta 500cc Three – Agostini 1969
Yamaha 500cc OW26 – Agostini 1975
Paton 500cc Bicilindrica 1969
Aprilia RS 250 – Racing Modify 2001
Honda NSR 250R – Racing Modify 1995
Kawasaki KR-1S 250 – Racing Modify 1990
Suzuki RGV 250 – Racing Modify 1995
Yamaha TZR 250 R – Racing Modify 1994
Yamaha MT10 ABS 2016
KTM 1290 Super Duke R 2017
Aprilia Tuono V4 Factory 2015
BMW S 1000 R 2016
MV Agusta Brutale 1090 RR 2014
Ducati Streetfighter 848 2014
MV Agusta Brutale 800 2016
Triumph Speed Triple R 2014
KTM 990 Super Duke R 2014
Kawasaki Z1000 2014
Honda VTR1000 SP1 2001
Aprilia RSV 1000 R 2003
Suzuki GSX-R 750 SRAD 1998
Kawasaki ZX 7RR 1996
Yamaha YZF-R7 1998
Ducati 916 1994
Bimota SB8K 2000
Ducati 1299 Panigale S 2015
Aprilia RSV4 RR 2015
Yamaha YZF-R1M 2015
BMW S 1000 RR 2015
Bimota BB3 2014
Kawasaki Ninja ZX 10R 2016
MV Agusta F4 RR 2014
Suzuki GSX-R1000R 2017
Honda CBR1000RR / Fireblade SP2 2017
KTM 1190 RC8R 2014
Ducati Panigale V4 – Racing Modify 2018
MV Agusta F3 675 2014
Triumph Daytona 675R 2014
Kawasaki Ninja ZX 6R 636 2014
Yamaha YZF-R6 2017
Honda CBR600RR 2015
Suzuki GSX-R600 2014

L’articolo Ride 3 ha una nuova data d’uscita, svelata la lista delle moto proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Ride 3 ha una nuova data d’uscita, svelata la lista delle moto

Ancestor’s Legacy, disponibile una nuova campagna in singolo

Gli sviluppatori di Destructive Creations non sono certo rimasti in mano dopo la pubblicazione del loro ultimo titolo, lo strategico storico Ancestor’s Legacy. Il team ha infatti appena annunciato l’aggiunta di una nuova campagna per giocatore singolo completamente gratuita. Si tratta di cinque missioni di ampio respiro, incentrate sul primo re del Regno di Polonia. Trovate un filmato esplicativo proprio qui in basso.

Con tale gesto gli sviluppatori hanno voluto ringraziare di cuore tutti coloro che hanno finora supportato il gioco. E infatti, a questa iniziativa si accompagna anche un calo di prezzo consistente, che porta il titolo dagli originali 40 euro a 29,99 euro. Una politica assolutamente degna di lode, non trovate?

L’articolo Ancestor’s Legacy, disponibile una nuova campagna in singolo proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Ancestor’s Legacy, disponibile una nuova campagna in singolo

Fifa 19, trailer di lancio L’Ora dei campioni

EA Sports ha pubblicato la versione estesa del trailer su Fifa 19 intitolato L’Ora dei Campioni. È sostanzialmente la clip di lancio per il gioco calcistico che debutterà il prossimo 28 settembre su Pc, PS4, Xbox One e Switch.

Nel video un’anticipazione delle grandi sfide tra le squadre più prestigiose d’Europa per la conquista della Champions League.
A contendersi il titolo più ambito, oltre a Ronaldo, Neymar e Dybala, anche le glorie del passato come Ronaldo de Lima, Steven Gerrard e Alessandro Del Piero.

Avete già letto le nostre prime impressioni sulla demo uscita la settimana scorsa? Ne abbiamo esaltato l’utilizzo delle marcature e l’applicazione delle tattiche mentre abbiamo avuto qualche dubbio su alcune cose ma complessivamente ci è sembrato un ottimo titolo che quest’anno avrà la serie A su licenza e la Champions League. Fatevi un’idea sui calciatori più forti di Fifa 19, ruolo per ruolo, nei maggiori campionati europei grazie al nostro speciale che racchiude le valutazioni dei top player di serie A, Premier League, Liga e Bundesliga.

Spazio ai riflessi filmati che durano un paio di minuti. Buona visione.

L’articolo Fifa 19, trailer di lancio L’Ora dei campioni proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Fifa 19, trailer di lancio L’Ora dei campioni

Lanciata la quarta versione del player BlueStacks

Oggi BlueStacks, piattaforma di gioco Android per Pc, ha rilasciato l’ultima versione del suo player ​BlueStacks 4​. Grazie all’ausilio di MSI, leader nella produzione di componenti hardware in qualità di partner ufficiale e collaboratrice nello sviluppo, il player può vantare prestazioni fino a 8 volte più veloci di smartphone di punta ​come iPhone X, Galaxy S9 + e Oneplus 6.

In BlueStacks 4 il team ha esaminato il modo in cui gli utenti giocano sui loro telefoni e come giocano su BlueStacks. Tale analisi ha permesso di ridisegnare completamente il modo in cui i giocatori interagiscono con i titoli su BlueStacks. “​Il nostro team ha esaminato una vasta gamma di dati applicando il machine learning per automatizzare la gestione dei key mapping nella maggior parte dei giochi e del loro genere di appartenenza​“, ha affermato Rosen Sharma, CEO di BlueStacks. “Ciò che i giocatori vogliono è che i loro pollici non interferiscano con lo schermo, che abbiano molto spazio per osservare accuratamente il gameplay e latenze estremamente basse. Il nuovo key mapping tiene conto di tutto ciò.​ ”

Uno tra gli aspetti più interessanti di BlueStacks consiste nella possibilità per gli utenti di guadagnare premi semplicemente giocando, come ha dichiarato il Country Manager per l’Italia Alessandro Capezza.  Accumulando BlueStacks point, infatti, gli utenti hanno modo di riscattare premi direttamente dallo store, che vanno da semplici ma affidabili mouse gaming fino ad avanzati e costosi Ultra PC pensati specificatamente per il gaming. In altre parole, continuando a giocare, è possibile accumulare punti che si possono trasformare in premi reali.

Cathy Yang, direttore del Product Management di BlueStacks, ha commentato così:

Il nostro obiettivo principale per ​BlueStacks 4 era migliorare le performance. Abbiamo rimosso decine di processi che aumentavano il tempo di caricamento, migliorando allo stesso tempo il modo in cui il PC del giocatore utilizza CPU, GPU e RAM. Il risultato finale è che ​i benchmark BlueStacks 4 sono 8 volte migliori rispetto ai dispositivi mobile di punta presenti sul mercato, considerando le prestazioni di CPU, GPU, UX e memoria​. I giochi che si basano su un pesante rendering 3D sono perfettamente utilizzabili su una vasta gamma di PC, il che significa che i giocatori non hanno bisogno di nuovi e costosi smartphone ogni 2 anni per stare al passo con le crescenti richieste dell’hardware. L’interfaccia utente riflette questi cambiamenti con un homescreen più pulito, un nuovo design ‘dock’ per le app di sistema, una ricerca rapida di nuovi giochi, riducendo al minimo il numero di click necessari per trovare giochi già installati.







L’articolo Lanciata la quarta versione del player BlueStacks proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Lanciata la quarta versione del player BlueStacks

Warriors Orochi 4 ed i poteri magici

Nuovi dettagli su Warriors Orochi 4. Koei Tecmo Europe ci mostra la Deificazione ed uno sguardo più approfondito alla magia ed alle funzionalità di supporto da utilizzare in battaglia.

Ricordiamo che il titolo debutterà il prossimo 19 ottobre su Pc (Steam), PS4, Xbox One e Switch.

Gli eroi riassemblati degli universi Dynasty e Samurai Warriors si trovano a fronteggiare un’altra battaglia; il Dio degli dei, Zeus, si è infiltrato nel regno umano per creare il proprio mondo parallelo.
Gli eroi capiscono che per risolvere questa misteriosa situazione e tornare a casa devono trovare otto bracciali Ouroboros, ma alcuni individui hanno scoperto che questi braccialetti possiedono un grande potere e decidono di usarli a proprio vantaggio.

Questa nuova caratteristica, la Deificazione, garantisce il potere degli dei a coloro che utilizzano il braccialetto. Assumendo una nuova e potente forma, i personaggi che eseguono la Deificazione non solo sono in grado di usare una quantità illimitata di magia in battaglia, ma lanciano anche attacchi fisici e magici unici. Un po’ di gameplay in immagini.















Inoltre, tutti i 170 personaggi giocabili sono in grado di utilizzare i Sacred Treasures, che consentono agli eroi di eseguire attacchi magici a distanza ravvicinata e a lungo raggio in battaglia. Combinare questi attacchi con gli altri membri del gruppo, superare battaglie, aiutare gli alleati e allenarsi insieme, aumenta le relazioni tra i personaggi e offre vari benefici. Rafforzare i legami tra i personaggi migliora le loro abilità quando lavorano insieme e sblocca eventi – in questo modo potrai scopire più dettagli su di loro e sulle loro vere motivazioni in questo mondo parallelo.  Ecco le immagini sui Sacred Treasures













I fan possono effettuare il pre-order di Warriors Orochi 4 e ottenere vari oggetti bonus. Coloro che effettueranno il pre-order della versione fisica, solo presso i rivenditori selezionati, riceveranno costumi alternativi per Xu Shu, Mitsunari Ishida, Da Ji, Wang Yuanji, Wang Yi, Lady Hayakawa, Xingcai, Guo Jia, Takatora Todo e Yoshitsugu Otani. In alternativa, se i giocatori decidono di effettuare il pre-order digitale su Xbox One e Nintendo Switch, riceveranno tutti i bonus precedentemente menzionati più due bonus extra: un elusivo unicorno e il potente Pegasus. I pre-order digitali su PlayStation 4 riceveranno tutti i costumi alternativi e saranno anche premiati con Pegasus insieme a uno speciale tema di Warriors Orochi 4.







L’articolo Warriors Orochi 4 ed i poteri magici proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Warriors Orochi 4 ed i poteri magici

NBA 2K Playgrounds 2 ha una data di lancio

Nba 2K Playgrounds 2 debutterà a metà del prossimo mese. Il publisher 2K ha ufficializzato oggi che il titolo sarà disponibile su Pc, PS4, Xbox One e Switch a partire dal 16 ottobre.

Il gioco avrà in copertina: Julius “Dr. J” Erving, Kevin Garnett, Karl-Anthony Towns e Jayson Tatum. NBA 2K Playgrounds 2 aumenta l’energia con nuovi giocatori, campetti e mosse.

Presenti al lancio oltre 300 atleti – inclusi Michael Jordan, Kobe Bryant e Kareem Abdul-Jabbar– mentre altri 200 arriveranno dopo l’uscita.

  • Il gioco avrà 10 nuovi campetti, inclusi: Washington D.C., St. Louis, Seoul e Australia.
  • In aggiunta. il titolo presenterà 100 nuove mosse speciali tra le quali: la schiacciata dalla linea del tiro libero di Michael Jordan, la finger roll di George Gervin’s Iceman e l’auto alley-oop di LeBron James.
  • Personalizzabili inoltre giacche, magliette, pantaloncini, calze e scarpe.
  • La colonna sonora avrà tracce di artisti della caratura di Run The Jewels, Oddisee e DJ Premier.
  • Le modalità di NBA 2K Playgrounds 2 permetteranno di giocare da solo, con amici, o contro il resto del mondo. La modalità Playgrounds Championship presenta una lega competitiva internazionale, la
  • Stagione single-player invece ricrea l’esperienza di un’intera stagione regolare più i playoffs.
  • Ci sono anche partite online da 4 giocatori, partite in co-op contro l’intelligenza artificiale, gare dei 3 punti e molto altro ancora.

L’articolo NBA 2K Playgrounds 2 ha una data di lancio proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di NBA 2K Playgrounds 2 ha una data di lancio

Ink Plane decolla su Steam

Si chiama Ink Plane ed è il gioco d’esordio dello sviluppatore indie esordiente Artur Petrov. Precedentemente conosciuto col nome di Ink War, lo shoot’em up è disponibile su Steam. Il prezzo è irrisorio: 75 centesimi di euro.

Il suo stile si ispira ad AVGM, uno dei titoli sviluppati da Edmund McMillen.

Come ogni arcade che si rispetti, anche questo gioco è piuttosto semplice e dall’impostazione classica: si spara a tutta forza contro i nemici attraverso tre livelli ed ognuno di essi avrà nemici e boss unici. Sarà un gioco indie molto rapido. Anche la stessa descrizione su Steam lo riporta: partite di 10-15 minuti combattendo i pirati in aria, mare e terra.

Irrisori anche i requisiti di sistema: Gira tranquillamente su Windows XP, Vista, 7, 8, ha bisogno di un GB di Ram e 200 mb di spazio su hard dsk.

 

 

L’articolo Ink Plane decolla su Steam proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Ink Plane decolla su Steam

New Gundam Breaker, su Steam il 25 settembre

Gli appassionati Pc dovranno attendere ancora poco per giocare a New Gundam Breaker. Il titolo di Bandai Namco, già uscito su PS4 dallo scorso giugno, sarà disponibile su Steam dal 25 settembre.

Gli appassionati Pc potranno, dunque, finalmente costruire il loro Gunpla. La versione per Steam includerà gli aggiornamenti rilasciati per PS4 fino alla patch 1.04. Inoltre, gli utenti saranno in grado di lottare in due nuovi campi di battaglia: la classe scolastica e la sala riunioni degli studenti.

La personalizzazione è una delle caratteristiche principali di New Gundam Breaker ed i fan hanno la possibilità di creare il proprio modello in base al loro Mech preferito.

Il publisher ha anche annunciato che tutti i futuri dlc saranno gratuiti.




L’articolo New Gundam Breaker, su Steam il 25 settembre proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di New Gundam Breaker, su Steam il 25 settembre

Tales of Vesperia, svelata l’edizione Premium della Definitive Edition

A seguito del recente annuncio della data d’uscita di Tales of Vesperia: Definitive Edition, l’editore Bandai Namco ha svelato oggi la Premium Edition del titolo, una lussuosa edizione fisica (presto prenotabile) che includerà i seguenti bonus:

  • Una copia del gioco.
  • 4 CD con la colonna sonora.
  • Un artbook.
  • Un set di carte collezionabili.
  • Un set di sticker Chiba Chara.
  • La metalcase di Repede.

Di seguito trovate una immagine che mostra in dettaglio tutti i contenuti di questa edizione del classico jrpg. Ricordiamo che Tales of Vesperia: Definitive Edition arriverà su PcPlayStation 4Xbox OneNintendo Switch il prossimo 11 gennaio.

L’articolo Tales of Vesperia, svelata l’edizione Premium della Definitive Edition proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Tales of Vesperia, svelata l’edizione Premium della Definitive Edition

Fifa 19, prime impressioni sulla demo

Una delle sfide più importanti per gli sviluppatori è quella di rinnovare ed offrire sempre nuovi spunti su giochi a cadenza annuale. La serie Fifa ne è un fulgido esempio. Il calcio secondo EA Sports viene visto e rivisto ogni 12 mesi (così come fanno i “rivali” di Konami con Pes) in ogni serie. Partendo dal fatto che la perfezione non esista, si punta ogni anno a migliorare ed a rifinire, ad offrire uno spunto per far si che valga la pena acquistare un titolo che costa i suoi soldi.

Fifa 19 uscirà il 28 settembre ma da un paio di giorni è uscita l’attesissima demo del gioco calcistico firmato da EA Sports. Assaggio utile per fare un discreto riscaldamento. Diciamolo subito: i contenuti sono esigui ed è meglio concentrarci sul gameplay che sarà senza dubbio protagonista della versione finale del gioco.

Ecco quindi le nostre prime impressioni sulla base di quello che abbiamo provato (divertendoci).

TIME FINISHING ED ALTRE NOVITA SUL CAMPO

Ad un primo acchito, Fifa 19 non sembra essere troppo distante dal predecessore che tanto ha ben fatto. Il gameplay però ci mostra subito che dovremo imparare nuovamente alcune particolarità per godere al meglio del nuovo episodio.

Troviamo quindi il Time Finishing che ad ora è una grossa novità dal punto di vista pratico. Dà un po’ più di pepe alle finalizzazioni sotto porta. In sostanza premendo una seconda volta il tasto del tiro aggiungeremo precisione e pericolosità alla nostra botta a rete ma tutto deriverà dal tempismo.
La speranza per il futuro è che questa caratteristica non renda troppo arcade il gioco. A livelli di difficoltà elevanti il Time Finishing è comunque più difficile che vada a buon fine anche perché non è sempre facile trovare il tempo per la seconda pressione sul tasto.
Abbiamo arroccato molti palloni in curva o cestinato azioni favorevoli chiedendoci anche il perché avessimo premuto nuovamente il “dannato pulsante”. E questo è capitato con giocatori di livelli mondiale come quelli presenti nelle squadre della demo. Siamo ansiosi di inventare nuovi improperi con i giocatori della versione finale quando potremo scegliere squadre piccole con valutazione da mezza stella e guardare verso l’infinito (ed oltre) dei piedi a banana.

La nostra prova ha evidenziato altro, però. Sensazioni contrastanti sia pure molto positive. Da un lato molto positive perché oggettivamente le azioni sono molto interessante, la loro costruzione più perniciosa ma altrettanto spettacolare è a tratti esaltante. Sono alternate giocate splendide ad errori clamorosi. E questo vale per tutti e 22 i giocatori in campo.

Il sistema di passaggi è più profondo grazie all’Active Touch System che dona ulteriore realismo nel movimento con cui si calcia il pallone rendendo ogni tocco diverso e dando ancora più profondità al gameplay. Difficile trovare passaggi uguali e c’è bisogno di maggiore precisione per fare una ragnatela che avvolga gli avversari. Le partite sono così più equilibrate e tendenzialmente sarà difficile effettuare il “tiki-taka” o provare a dettare legge col possesso palla. Si, può fare senza dubbio sia con la squadra ed i calciatori adatti, sia con la pratica assidua.

Una cosa che ci è sembrata evidentissima è l’efficacia delle tattiche da applicare quando si gioca, quelle – per intenderci – che si attivano con i tasti della crocetta sinistra. Si attivano i soliti menu ma è possibile attivare più tattiche contemporaneamente. Il pressing è applicato in modo eccellente e questo contribuisce ulteriormente a dare realismo alle partite. Non è cieco, ma ben calcolato al punto che difficilmente troveremo buchi in difesa ed altrettanto difficilmente saremo scoperti. Eliminata inoltre l’opzione “attacco totale” che rende meno suicide anche le opzioni più spregiudicate.

 

Qualcosa che ci ha fatto un po’ pensare, invece, è la fisica. Per carità, molto interessante ma in questa demo abbiamo notato alcune sbavature ed abbiamo avuto alcuni flashback di Fifa 12. Ricordate il Player Impact che si dava profondità alla fisica degli impatti in quel gioco ma che in diverse occasioni creava scontri quanto meno irrealistici e comici? Bene, con tutte le dovute proporzioni del caso, a volte abbiamo visto a scontri tra calciatori non proprio ortodossi senza ovviamente allarmare nessuno. È soltanto una nostra sensazione. Probabilmente nella versione finale del gioco questo sarà un ricordo ma abbiamo avuto questa visione, ripetiamo dovuta ad alcuni impatti non troppo esaltanti ma non tanto plateali come l’edizione di diversi anni fa.

Inoltre i portieri ci sono sembrati poco attenti sui calci d’angolo. Puntuali nelle uscite il più delle volte ma difficilmente bloccano il pallone. Cosa diversa, invece, per quanto riguarda le azioni. Fanno il loro dovere anche in modo spettacolare ma è sui cross che nutriamo qualche dubbio.

Trovare la via della rete, comunque, non sarà semplice. Una sfida rinnovata che a noi abbiamo raccolto.

CHAMPIONS LEAGUE ED UN ASSAGGINO DEL VIAGGIO

 

Parliamo dei contenuti di questa demo. Questo assaggio ci permette di respirare l’aria della Champions League facendoci giocare amichevoli come se fossero partite dei gironi della manifestazione tornata in Fifa dopo oltre 10 anni.

Troveremo gli stadi agghindati con tanto di inno e grafica della manifestazione. Nella versione finale, l’opzione partita veloce permetterà anche di disputare altri tipi di partite come le finali di coppa (presumibilmente le competizioni nazionali), ed altri tipi di partite oltre alla semplice amichevole.

Giocheremo anche un mini segmento de Il Viaggio con Alex Hunter andato al Real Madrid che assiste ai sorteggi di Champions (tanto per rimanere in tema). Si potrà giocare uno spezzone di partita col Manchester United in uno dei tanti scenari che ci ritroveremo nuovamente ma prima dovremo fare un torello con giocatori mica da ridere: Modric, Marcelo e soci.

In questa modalità, la versione finale, ci farà giocare anche con Danny Williams, l’amico rivale (ma almeno sincero) di Alex e la sua sorellastra, Kim Hunter suggerendoci che per un altro anno sarà presente il calcio femminile e siamo curiosi di vedere cosa sarà aggiunto alla sezione “rosa” di Fifa 19.

SEMPRE BELLO DA VEDERE E DA ASCOLTARE

Un flash sul comparto tecnico che amplieremo nella recensione. Fifa 19 è sempre un piacere da vedere e da ascoltare. Graficamente in questa demo abbiamo notato alcuni cali di framerate ed alcuni difetti di compenetrazione soprattutto nelle scene di intermezzo (allenatori e pubblico) secondarie.

Per il resto è il solito Fifa con i giocatori famosi riconoscibili nelle movenze in tutte le inquadrature. Il tutto viene esaltato nei primi piani con Ronaldo, Pogba, Ribery, ed altri big davvero impressionanti così come gli effetti stadio. Ma questa non è una novità. Potremmo soprassedere sul sonoro ma la telecronaca inglese è davvero ben fatta. Sarebbe bello che anche quella italiana fosse di tal livello. Vedremo. Ottimi i cori del tifo, come sempre.

COMMENTO FINALE

La demo di Fifa 19 è stata molto attesa anche perché si tratta di uno degli appuntamenti videoludici dell’anno… ovviamente assieme all’uscita del gioco calcistico.  Questo assaggio ci propone dieci squadre da provare in partite dei gironi di Champions League. Troviamo anche un pizzico della modalità Il Viaggio con Alex Hunter. È possibile provare qualche nuovo giochino di allenamento.

Dal punto di vista del gameplay, troviamo il titolo sempre stimolante. Sensazioni positive con qualche piccolo dubbio. L’incognita del Time Finishing e di alcuni impatti tra i giocatori è sopita dal fatto che le tattiche funzionano in modo stupendo ed il pressing è efficace: non  si sarà più avvolti dai passaggi avversari. Almeno non sempre. E proprio i passaggi sono cambiati in meglio dando ancora più realismo. I portieri sono di buonissimo livello ma sui cross di qualunque tipo li vediamo ancora un po’ indecisi. Crediamo che nella versione finale tutto sarà limato. Siamo curiosissimi e non vediamo l’ora di scendere in campo per l’inizio del campionato secondo EA Sports.

PREGI: Time Finishing può portare pepe. Sistema passaggi ci è piaciuto molto. Le tattiche applicate funzionano alla grande. Pressing intelligente. Gameplay sempre interessantissimo. Graficamente molto bello. Atmosfera di Champions. Telecronaca inglese ed effetti stadio splendidi.

 

 

DIFETTI: Lo stesso Time Finishing lo dobbiamo finire di comprendere. Alcuni impatti non sono perfetti. Alcuni difettucci nelle scene di intermezzo. Qualche calo di framerate sparso.

 

L’articolo Fifa 19, prime impressioni sulla demo proviene da IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Fifa 19, prime impressioni sulla demo