Archivi categoria: Ubisoft

Auto Added by WPeMatico

The Division in prova gratuita da 14 al 17 settembre

Chi non ha ancora provato The Division può approfittare di un nuovo weekend gratuito. Ubisoft ha, infatti, annunciato un fine settimana gratuito. Dalle 19 del 14 settembre alle 22 del 17 sarà possibile usufruire dei contenuti base del gioco.

I nuovi giocatori possono effettuare il pre-loading del gioco da oggi tramite Uplay. In occasione del weekend gratuito, saranno disponibili sconti speciali per le edizioni Pc Standard e Gold di Tom Clancy’s The Division. Inoltre tutti i progressi ottenuti durante il weekend gratuito saranno trasferiti al gioco completo, per chi deciderà di acquistare il titolo. Visitate www.thedivisiongame.com/freeweekend per registrarvi, iniziare il download ed ottenere informazioni dettagliate sul weekend gratuito.

Ubisoft ha recentemente annunciato l’Aggiornamento 1.8 “Resistenza”, il secondo aggiornamento gratuito pianificato per l’Anno 2 di Tom Clancy’s The Division, che sarà disponibile questo autunno. Maggiori informazioni saranno rivelate nelle prossime settimane.

Condividi questo articolo


L’articolo The Division in prova gratuita da 14 al 17 settembre sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di The Division in prova gratuita da 14 al 17 settembre

Rayman Legends Definitive Edition è su Switch

Ubisoft annuncia che Rayman Legends Definitive Edition è disponibile su Nintendo Switch. Il prezzo è di 39,99 euro. Gli interessati possono, inoltre, provare l’ultimo episodio del platform grazie alla demo gratuita, scaricabile dal Nintendo eShop. Ecco il trailer di lancio.

Rayman arriva su Nintendo Switch per la prima volta con Rayman Legends: Definitive Edition. Il gioco offrirà un’esperienza cooperativa fino a quattro giocatori e l’esclusivo multiplayer locale wireless in modalità Kung Foot. Utilizzando Nintendo Switch in versione mobile i giocatori potranno utilizzare il touch screen per abbattere i nemici, manipolare piattaforme, tagliare corde e molto altro ancora, ovunque e in qualunque momento, sia da soli che in multiplayer.

Rayman Legends: Definitive Edition segue Rayman e la sua colorata banda di amici alla scoperta di una misteriosa tenda piena di incredibili dipinti: il gruppo dovrà correre, saltare e farsi strada attraverso ogni mondo per togliersi dai guai e scoprire i segreti di ogni dipinto leggendario.

Condividi questo articolo


L’articolo Rayman Legends Definitive Edition è su Switch sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Rayman Legends Definitive Edition è su Switch

Mario + Rabbids: Kingdom Battle, Recensione Switch

All’E3 di Los Angeles 2017 dello scorso giugno, durante la conferenza Ubisoft, saliva sul palco Shigeru Miyamoto, raccontando di aver detto a Davide Soliani, direttore dei lavori per Mario + Rabbids: Kingdom Battle, che stava per essere annunciato al mondo: “fai un gioco di Mario che non è stato mai fatto in precedenza”.

Ubisoft Milano, lo studio per cui Soliani lavora, ha raccolto il guanto di sfida e ha dato ascolto al signor Miyamoto, realizzando non solo un gioco mai visto in precedenza, ma anche un gioco che i posteri faticheranno ad eguagliare: uno strategico a turni con Mario come protagonista. Questa opera è arrivata su Nintendo Switch sul finire di agosto, in esclusiva assoluta per la console ibrida realizzata dalla Factory di Kyoto.

QUELLA PIAGA CHE CHIAMANO RABBIDS

Vengono dalla Luna, sono estremamente stupidi e viziosi, incuranti di tutto e di tutti, anche di loro stessi: sono i Rabbids, geniale parto dell’altrettanto geniale mente di Michael Ancel, il creatore di Rayman e Beyond Good & Evil, che undici anni or sono concepì una nuova minaccia da battere (e abbattere a colpi di karate) per Rayman, una delle icone indiscusse di Ubisoft sul finire degli anni ‘90 e i primi anni del 2000.

Questa volta, gli imbranati e caotici coniglietti malefici l’hanno fatta grossa: hanno rubato un pericoloso visore che altera pesantemente la realtà e finiscono nel mondo di Mario, Luigi, Yoshi, Peach e tutti gli altri, seminando panico, distruzione e caos, cioè quello che gli riesce meglio. Mario non si perde d’animo, anzi, si rimbocca le maniche e con l’aiuto di Beep-0, robottino dal cuore d’oro, si mette all’inseguimento del visore, saldamente difeso dal Rabbid che lo indossa.

Ad aiutare Mario nelle sue nuove avventure ecco dei Rabbid relativamente più lucidi, che si travestono da Luigi e Peach e prendono le difese del Regno dei Funghi. A loro, man mano che si avanza nella storia, si uniranno Luigi, Peach, Yoshi e Rabbid Mario. Otto personaggi che, in squadre da tre e con Mario indiscusso/insostituibile leader che li accompagna verso grandi imprese.

UN GIOCO DEGNO DELLA GRANDE N

MRKB_12_screen_PR_010817_6PM_1501585587
MRKB_Launch_1_screen_PR_280817_2PM_1503912017
MRKB_Launch_2_screen_PR_280817_2PM_1503912019

Bando a vuoti campanilismi, cerchiamo di portare alla luce di questa recensione un paio di dati di fatto. Mario + Rabbids: Kingdom Battle è un videogioco realizzato a regola d’arte, ed è realizzato dallo studio di Milano di Ubisoft, formato da professionisti del settore che sono nati e cresciuti in Italia. Appartenendo ad una grande multinazionale come Ubisoft, e avendo tra le mani un brand semplicemente importantissimo, come quello di Mario, è chiaro come il Sole che sono stati supportati da Ubisoft (Parigi, per essere precisi) e Nintendo. Tuttavia, il gioco che stiamo recensendo è ideato e realizzato da professionisti della nostra stessa nazionalità: scusate se facciamo parlare l’orgoglio.

Al di là della paternità dell’opera, bisogna evidenziare che sotto l’aspetto meramente tecnico, Mario + Rabbids: Kingdom Battle si presenta come se fosse un gioco sviluppato internamente da Nintendo. Teniamo a precisarlo perché, nel corso degli ultimi anni, tra community di videogiocatori e sedicenti esperti del settore, accostare Ubisoft a realizzazioni frettolose o scadenti è diventato un mantra. Lungi da noi prendere le difese di certe realizzazioni che lasciano il tempo che trovano e – spesso, purtroppo – sono poco difendibili, ma nel caso di Mario + Rabbids: Kingdom Battle, Ubisoft si è superata. Si parla di un gioco fatto e finito, praticamente completo e che non ha bisogno di grandissime patch o di sontuose espansioni per completare l’opera. Non abbiamo riscontrato tanti e strani bug, ma solo una generale, genuina e positiva attenzione per ogni dettaglio: vorremmo che da oggi in poi, ogni titolo Ubisoft subisse lo stesso trattamento, lo stesso amore per il mezzo, che ha dimostrato Ubisoft Milano.

Scelte cromatiche, level design, colonna sonora, longevità e rigiocabilità: nulla sembra lasciato al caso e questo è semplicemente grandioso.

SEMBRA XCOM MA NON LO E’

MRKB_Launch_3_screen_PR_280817_2PM_1503912010

Mario + Rabbids: Kingdom Battle è uno strategico a turni che fa di strategia, tattica e un minimo di pianificazione il suo leit motiv. Quando non si è impegnati ad esplorare quel che resta del mondo di Mario, ormai devastato dalla calamità dei Rabbids, si entra nei campi di battaglia, che sono autentiche arene – spesso anche a più livelli di altezza – ed anche autentiche scacchiere in cui, a turno, attiviamo, muoviamo e facciamo interagire la nostra squadra di tre elementi. Ogni elemento ha un suo ruolo, un equipaggiamento compatibile con le sue abilità, abilità speciali che potenziano se stesso, tutta la squadra o solo un altro compagno. Alla fine di ogni battaglia si ottengono monete d’oro e punti abilità: le prime servono ad acquistare equipaggiamenti sempre più potenti ed efficaci, mente i secondi servono a fare emergere il vero potenziale, i veri poteri che ogni personaggio ha, che gli conferiscono notevole vantaggio in battaglia (spesso affrontata con disparità di numero a favore dei nemici).

MRKB_Launch_4_screen_PR_280817_2PM_1503912011
MRKB_Launch_5_screen_PR_280817_2PM_1503912012
MRKB_Launch_6_screen_PR_280817_2PM_1503912013

Movimento, azione, azione speciale, coperture e combattimenti a turni: tutti ingredienti che, negli ultimi anni, abbiamo saputo apprezzare – quando non adorare – in XCOM, di Firaxis Games e 2K (la cui ultima espansione, War of the Chosen, è da poco arrivata). Diversamente dal “gioco per grandi”, a tinte aliene e impietoso, in Mario + Rabbids: Kingdom Battle le “regole di base” sono semplificate. Tuttavia non è per questo che l’ultima fatica di Ubisoft Milano passa per giochino semplice ed infantile.
L’intelligenza artificiale, più avanti nel gioco, stimola parecchio le nostre abilità; le coperture sono più difficili da gestire ed è piuttosto facile perdere un membro della squadra o l’intera battaglia, se si affrontasse tutto alla leggera.
In Mario + Rabbids: Kingdom Battle non esiste il concetto di morte permanente: se uno dei nostri venisse abbattuto durante una battaglia non sarebbe la sua fine, ma andrebbe semplicemente K.O. per poi rialzarsi al termine della partita in corso. Tranne che in battaglia, inoltre, è possibile cambiare membri della squadra potendo, così, schierare i membri più in salute o quelli che si prestano meglio allo scopo della missione da affrontare.

Abbiamo, inoltre, notato certe abilità che, su XCOM, non abbiamo mai visto o usato prima: la scivolata, il salto con annesso schianto sulla testa del nemico, il salto tramite altro compagno che sostituisce la corsa per coprire maggiore distanza, la facoltà di muovere, sparare e fare una terza azione, quella speciale, prima di concludere il turno.

CHI NON GIOCA IN COMPAGNIA…

Mario + Rabbids: Kingdom Battle prevede una lunga ed appassionate modalità avventura, che tiene impegnati dalle 20 alle 30 ore di gioco. Queste possono dilatarsi ancora di più per merito della presenza di numerosi segreti, tante sfide, oggetti da sbloccare o collezionabili da scoprire. Se tutto questo non dovesse bastare, ecco fare capolino la possibilità di giocare in modalità cooperativa.

Anche il lavoro di Ubisoft Milano, come tutti i lavori del settore, non è esente da difetti. Occorre evidenziare che, personalmente, non abbiamo visto difetti di programmazione così gravi da impedirci di andare avanti nel gioco, la console non è andata mai in “crash”, non abbiamo visto cose o situazioni strane (cose da Rabbids a parte, ma quelle sono intenzionali). Manca una comoda opzione per saltare filmati di intermezzo e di movimenti/azioni, così da rendere il gioco estremamente più scacchistico e statico, ma anche piuttosto veloce se lo si vuole rigiocare per sbloccare le cose che ancora mancano.

All’inizio del gioco ci è voluto un po’ di tempo, prima di capire che il gruppo si muovesse dietro Beep-0 e che sia lui ad interagire con fondali, interruttori ed altro genere di “leve”: pensavamo di fare riferimento a Mario, figura che ben più salta all’occhio, ma dopo i primi minuti di confusione e ammiccamento, è filato tutto liscio. Ci ha convinto poco la scelta di affidarsi a fumetti e a grandi font con annesse “emoji” oppure “emoticons” (chiamatele come preferite) ma questo, più che un difetto, potrebbe trattarsi di un gusto eccessivamente soggettivo. Avremmo gradito di più veri dialoghi.

MRKB_Launch_7_screen_PR_280817_2PM_1503912014
MRKB_Launch_8_screen_PR_280817_2PM_1503912015
MRKB_Launch_9_screen_PR_280817_2PM_1503912016
MRKB_Launch_10_screen_PR_280817_2PM_1503912020
MRKB_Launch_11_screen_PR_280817_2PM_1503912020

COMMENTO FINALE

Gioco di tattica e di strategia a turni ideato e sviluppato da Ubisoft Milano, supportato da Ubisoft Paris e Nintendo, Mario + Rabbid: Kingdom Battle irrompe nella softeca di Nintendo con tutti gli onori del caso, perché si parla di un gioco “scacchistico” di rara fattura, tecnicamente solidissimo e di sicuro intrattenimento. Niente salti millimetrici, corse folli o mondi tridimensionali da esplorare – quello è un marchio di fabbrica Nintendo – ma il primo videogioco di con Mario protagonista, sviluppato lontano da Kyoto vince convince praticamente su tutta la linea.

Graficamente e artisticamente si tratta di un lavoro con pochissime pecche e molti pregi: unire la follia dei Rabbid al mondo di Mario, Peach e Luigi non era semplice eppure ci sono riusciti. La colonna sonora è una piccola grande perla da ascoltare e riascoltare, gli effetti sonori e le voci non sono mai fuori luogo. Tutto fila liscio, rallentamenti e scatti non ne abbiamo incontrati, incertezze su animazioni, suoni e musica ancora meno. Vorremmo che Ubisoft lavorasse sempre così.

Joy-con alla mano, Mario + Rabbid Kingdom Battle riesce anche ad esaltare. Movimenti, azioni, azioni speciali e combinazioni di abilità tra i personaggi – sebbene all’inizio potrebbero sembrare di difficile realizzazione – regalano situazioni spettacolari, memorabili. Il gioco richiede non meno di venti ore per essere portato a termine e ne chiede ancor di più ai completisti che non vogliono perdersi nemmeno un segreto, un collezionabile o un bonus.

Mario + Rabbid Kingdom Battle è, senza ombra di dubbio, il capolavoro di Ubisoft Milano. E pensare che moltissimi appassionati potrebbero affacciarsi al genere con questo titolo, per poi cimentarsi con gli ultimi XCOM o simili fa solo ben sperare per il futuro.

Pregi

Strategia e tattica perfette per iniziare ad avvicinarsi al genere. Tanto semplice quanto profondo. Tecnicamente molto solido. Colonna sonora vincente. Curva di difficoltà praticamente perfetta.

Difetti

Manca un’opzione per saltare del tutto i filmati e le animazioni dei turni. In modalità esplorazione si può incappare in piccole sviste. I dialoghi affidati a fumetti e la scelta del font non ci hanno convinto totalmente.

Voto

9

Condividi questo articolo


L’articolo Mario + Rabbids: Kingdom Battle, Recensione Switch sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Mario + Rabbids: Kingdom Battle, Recensione Switch

Un evento in-game unisce Final Fantasy XV e Assassin’s Creed

Square Enix ha annunciato una collaborazione più unica che rara con Ubisoft, e in particolare col celebre franchise Assassin’s Creed. Si tratta di un evento in-game per Final Fantasy XV scaricabile come DLC dall’Xbox Game Store e dal PlayStation Store, che si terrà a partire da questi giorni fino al 31 gennaio 2018 e nel quale il protagonista Noctis prenderanno parte al festival di Lestallum in onore di un mitico eroe che ha combattuto contro la tirannia.

In sostanza, parliamo di un evento che introdurrà alcuni elementi estetici e di gameplay ispirati alla serie con protagonisti gli Assassini: movimenti acrobatici, uccisioni da luoghi elevati, cacce al tesoro su larga scala. Sul piano visivo, saranno disponibili dei vestiti esclusivi per Noctis ispirati agli abiti indossati dai protagonisti della serie Ubisoft, come pure delle decorazioni inedite per la Regalia.

L’aggiornamento gratuito che verrà pubblicato in concomitanza includerà inoltre nuove quest a tempo, un bestiario e una funzione di selezione del capitolo tra le altre cose.

Per maggiori informazioni su questo prossimo evento, potete guardare il filmato qui in basso. Buona visione.

Condividi questo articolo


L’articolo Un evento in-game unisce Final Fantasy XV e Assassin’s Creed sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Un evento in-game unisce Final Fantasy XV e Assassin’s Creed

Mario + Rabbids Kingdom Battle irrompe su Switch

Gli utenti Nintendo Switch possono festeggiare. Atteso fin dal suo annuncio all’E3 2017 dello scorso giugno, è giunto puntualmente sulla loro console l’insolito Mario + Rabbids  Kingdom Battle.

Insolito perché unisce i personaggi di Mario ai folli Rabbids in uno strategico a turni alla XCOM ma decisamente più colorato in un’avventura per salvare il Regno dei Funghi da un vortice misterioso. Il prezzo è di 59,99 euro.

Sviluppato dagli studi Ubisoft Milano e Ubisoft Parigi, Mario + Rabbids Kingdom Battle vede Mario e i suoi amici impegnati in una avventura che spazia tra combattimenti a turni ed esplorazione, attraverso quattro mondi diversi. Gli eroi del Regno dei Funghi potranno eliminare i propri nemici con oltre 250 armi differenti e con caratteristiche specifiche. I giocatori formeranno una squadra di tre eroi scegliendo fra otto personaggi diversi, ognuno dotato di una propria personalità e determinate abilità, in grado di garantire un’esperienza di gioco sempre diversa in base alla combinazione scelta.

Le sfide in cooperativa aggiuntive, disponibili in tre livelli di difficoltà, consentiranno ai giocatori anche di unire le forze con un amico in una modalità multigiocatore in locale e divertirsi con la stessa esperienza di gioco strategica come una vera squadra. Mario + Rabbids Kingdom Battle sfrutta la possibilità di giocare ovunque e in qualsiasi momento, offerta da Nintendo Switch. Inoltre, i giocatori potranno sbloccare nuove caratteristiche di gioco con le proprie statuine amiibo.

Disponibili anche le speciali statuette di Mario + Rabbids Kingdom Battle, realizzate da Ubicollectibles e ispirate ai personaggi del gioco che portano i Rabbids in un nuovo universo. Ciascuna è disponibile in due formati, 8 e 16 cm, ed è dedicata alle controparti dei Rabbids nel mondo di Mario. Quattro i modelli da collezionare: Rabbids Mario, Rabbids Luigi, Rabbids Peach e Rabbids Yoshi.

Condividi questo articolo


L’articolo Mario + Rabbids Kingdom Battle irrompe su Switch sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Mario + Rabbids Kingdom Battle irrompe su Switch

Rayman Legends Definitive Edition, la demo su Switch è disponibile

La demo di Rayman Legends Definitive Edition è disponibile su Nintendo Switch. La versione completa del platform di Ubisoft, lo ricordiamo, debutterà il prossimo 12 settembre così come annunciato non più tardi di qualche settimana fa.

Rayman Legends Definitive Edition

Condividi questo articolo


L’articolo Rayman Legends Definitive Edition, la demo su Switch è disponibile sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Rayman Legends Definitive Edition, la demo su Switch è disponibile

Rainbow Six Siege, “Operation Blood Orchid” svelata alla Gamescom

Operation Blood Orchid, ovvero la seconda mappa della stagione 2 di Tom Clancy’s Rainbow Six Siege sarà disponibile dal prossimo 29 agosto per Pc, PS4 ed Xbox One. Lo ha rivelato Ubisoft.

Dopo un periodo di tre mesi per migliorare l’esperienza di gioco, questo contenuto introduce sia una nuova mappa gratuita con tre nuovi operatori (due di Hong Kong e uno della Polonia) sia una serie di oggetti per la personalizzazione.

I tre nuovi operatori saranno disponibili dal 29 agosto per i possessori del Season Pass e dal 5 settembre per tutti i giocatori.

Per maggiori informazioni sui nuovi operatori e l’aggiornamento Blood Orchid, seguite la diretta in streaming durante la finale della Pro League alla Gamescom dalle 18:15 del 26 agosto su: https://www.twitch.tv/rainbow6.

DETTAGLI SULLA FINALE PRO LEAGUE DI RAINBOW SIX SIEGE

Il 25 e il 26 agosto, le otto migliori squadre di Europa, America del Nord ed America Latina si sfideranno per il titolo di campione della seconda stagione dell’Anno 2 della Pro League nella ESL Arena alla Gamescom, che si terrà a Colonia, in Germania.

Con un montepremi totale di 237.500 dollari e due giorni di dirette video che sveleranno nuovi contenuti, panel tra sviluppatori e membri della community e la demo live della nuova mappa Blood Orchid, si preannuncia un finale di stagione davvero emozionante.

LE FINALISTE

  • PENTA Sports

Gli attuali detentori del titolo della Pro League sono riusciti a rompere la maledizione dell’Anno 1 e qualificarsi nuovamente per la finale. Fabian, Pengu, KS, Goga e Joonas saranno alla Gamescom per difendere il loro titolo. Rappresenteranno l’Europa come seconda testa di serie e nella prima partita affronteranno gli eXcellence Gaming.

  • ENCE e-Sports

Una finale LAN di Rainbow Six non sarebbe completa senza Willkey e i suoi compagni, che rappresentano la Finlandia e l’Europa. Con Kantoraketti, Pannari e Shatte dalla loro, Willkey e Bounssi hanno dato spettacolo in LAN ottenendo il titolo di prima testa di serie in Europa. Nella prima partita, affronteranno gli Elevate.

  • Millenium

La squadra francese ha vinto la seconda stagione della Pro League dell’Anno 1 e cercheranno di ripetere tale successo anche in questo secondo anno. Joghurtzz, Renshiro e Falko hanno già alle spalle un campionato della Pro League, ma ora con Liven e siTiZze, nella prima partita, i Millenium dovranno affrontare i Team Fontt, la più forte squadra LATAM del momento, per avere una chance di avanzare nella fase finale.

  • eXcellence Gaming:

GurmyWormy e i suoi compagni di squadra non hanno brillato nella prima stagione, uscendo a un passo dai playoff. Tuttavia, nella seconda stagione, sono riusciti a ottenere risultati sorprendenti. Con una sola sconfitta in una mappa durante l’intera stagione, GurmyWormy, Mahman, Geo, Bryan e FoxA hanno conquistato il loro biglietto per la Gamescom e rappresenteranno l’America del Nord come prima testa di serie.

  • Vertical Gaming

Non sono nuovi sulla scena LAN, poiché tutti i suoi membri hanno già affrontato giocatori di Europa e America Latina nell’Anno 1, al Six Invitational e nell’Anno 2. KingGeorge, Avian, Slashug, Yung ed Ecl9pse dovranno ricostruire l’orgoglio dell’America del Nord sfidando i BRK e-Sports nei quarti di finale.

  • Elevate

Elevate è stata la migliore squadra al mondo nel 2017, quando giocava su Xbox. Ma dopo il suo passaggio al Pc, ha comunque dimostrato di poter restare in vetta.

SkyS, LaxinG, Shuttle, England e Chapstick voleranno in Germania come terza testa di serie dell’America del Nord, cercando di sconfiggere gli ENCE nella prima partita.

  • BRK e-Sports

Zigueira e Nesk dovranno avere tutto il supporto dei loro compagni; e con Yuuk, Julio e oNe cercare di battere i Vertical Gaming per avanzare nella fase finale della Pro League e magari riaffrontare nuovamente i PENTA Sports.

  • Team Fontt

L’ex Dexterity Team non è riuscito a qualificarsi alle finali LAN nella prima stagione, ma Gohan, Cameraman, Astro, Muringa e Mav hanno mostrato che si è trattato di un errore che non faranno mai più. Dopo zero sconfitte in tutte le mappe durante la stagione, il Team Fontt sarà protagonista sul palco per difendere i colori brasiliani contro i Millenium.

Condividi questo articolo


L’articolo Rainbow Six Siege, “Operation Blood Orchid” svelata alla Gamescom sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Rainbow Six Siege, “Operation Blood Orchid” svelata alla Gamescom

For Honor, dal 10 al 13 agosto weekend gratuito

For Honor offrirà un lungo fine settimana gratuito su tutte le piattaforme. Si partirà dal 10 agosto per chiudere il 13. Lo ha annunciato Ubisoft.

I giocatori avranno accesso completo ai contenuti del gioco per l’intera durata del free weekend, tra cui cinque avvincenti modalità multiplayer e una campagna giocabile da soli o con un amico in modalità cooperativa online, oltre all’intero gruppo di eroi e mappe uniche, con tutti gli aggiornamenti apportati nel corso degli ultimi sei mesi.

I nuovi utenti potranno pre-scaricare il gioco a partire da domani, 8 agosto, su PlayStation4 e Uplay. In occasione del free weekend, saranno disponibili degli sconti per le edizioni Standard e Gold Edition di For Honor in tutti gli store digitali. Inoltre, i giocatori che acquisteranno il titolo durante il weekend gratuito potranno conservare i progressi ottenuti.

Il free weekend anticiperà l’uscita di “Grudge & Glory”, la terza stagione di For Honor e il maggior aggiornamento mai rilasciato sino ad ora.

La terza stagione, come certo ricorderete, inizierà il 15 agosto su tutte le piattaforme e porterà nuovi eroi, nuove mappe, partite classificate e una serie di aggiornamenti per l’esperienza di gioco. Gli aggiornamenti e le mappe saranno disponibili per tutti i giocatori all’inizio della terza stagione. I nuovi eroi, tra cui il fiero Highlander e l’impavido Gladiatore, saranno disponibili gratuitamente ai possessori del Season Pass dal 15 agosto, mentre gli altri giocatori potranno sbloccarli direttamente nel gioco dal 22 agosto per 15.000 pezzi d’acciaio.

Questo fine settimana si terrà anche la finale della For Honor Hero Series, il primo torneo internazionale di For Honor organizzato in collaborazione con ESL. I fan e i nuovi giocatori di For Honor che desiderano scoprire in anteprima l’esperienza di gioco competitiva, possono seguire il For Honor Season 3 Live Event: Grudge & Glory Reveal sul canale ufficiale Twitch del gioco dalle 20 del 12 agosto, e vedere i migliori giocatori internazionali competere in uno spietato torneo in modalità Duello I v I. Sarà anche la prima occasione per vedere in esclusiva nel gioco i nuovi eroi e le nuove mappe della terza stagione.

Ecco la mappa con gli orari area per area.

FH_Freeweekend_map_EN_1502119333

Condividi questo articolo


L’articolo For Honor, dal 10 al 13 agosto weekend gratuito sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di For Honor, dal 10 al 13 agosto weekend gratuito

Ubisoft è pronta per la Gamescom 2017, ecco la line-up

Ubisoft svela la sua line-up di titoli per la Gamescom 2017, che si terrà dal 22 al 26 agosto a Colonia, in Germania.
I visitatori potranno provare le versioni dimostrative di Assassin’s Creed Origins, Far Cry 5, Mario + Rabbids Kingdom Battle, South Park: Scontri Di-Retti e The Crew 2, oltre a sfidarsi con For Honor e Tom Clancy’s Rainbow Six Siege.

Nel corso della settimana, presso lo stand Ubisoft (Hall 6.1, stand B020), saranno organizzate varie attività dedicate ai fan, tra cui esibizioni di Just Dance 2018 e presentazioni esclusive, annunci, demo, trailer e omaggi. Sempre presso lo stand sarà disponibile anche lo store di Ubisoft, in cui i visitatori potranno acquistare gli oggetti della linea Ubicollectibles, tra cui, per la prima volta, la nuova serie di statuette Chibi “Six Collection”.

Ubisoft_logo

La finale della Rainbow Six Siege ESL Season 2 si terrà presso l’Alpha Stage ESL Arena nella Hall 9 durante la Gamescom. In particolare, venerdì 25 agosto si svolgeranno le semifinali, mentre la finale della Season 2 è in programma per sabato 26 agosto. Le finali saranno trasmesse in diretta dalle 9,45 alle 20, insieme a dimostrazioni live di nuovi contenuti e panel tra sviluppatori e community.

La software house francese ricompenserà alcuni dei suoi fan più fedeli e appassionati invitando 15 Star Player, scelti tra i membri dell’Ubisoft Club, a vivere un’esperienza VIP oltre all’opportunità di partecipare a una serie di incontri con i suoi sviluppatori. Inoltre, i partecipanti alla Gamescom riceveranno alcune ricompense di gioco esclusive per alcuni titoli Ubisoft e avranno l’opportunità di accedere alla Ubisoft Lounge, all’interno dello stand, per partecipare a incontri, provare demo e discutere sui giochi.

“Siamo davvero felici di poter finalmente svelare la nostra line-up completa ai giocatori europei, dopo il grande successo riscosso all’E3 dello scorso giugno –  ha dichiarato Alain Corre, direttore esecutivo dei territori EMEAavremo più di 300 postazioni, il maggior numero mai avuto alla Gamescom, che consentiranno ai visitatori di provare i nostri nuovi giochi in anteprima, condividendo con noi i loro feedback. E grazie ai nuovi contenuti e all’esperienza competitiva di For Honor e Rainbow Six Siege, oltre alle finali della ESL, siamo davvero felici di rassicurare i fan che questi titoli riceveranno un supporto costante”.

Ed ecco il trailer di annuncio per la Gamescom 2017. Buona visione.

Condividi questo articolo


L’articolo Ubisoft è pronta per la Gamescom 2017, ecco la line-up sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Ubisoft è pronta per la Gamescom 2017, ecco la line-up

Ghost Recon Wildlands, presentata con una clip la modalità PvP

Si chiama Ghost War e non è altri che la modalità PvP di Ghost Recon Wildlands presentata da Ubisoft con un nuovo trailer. Questa arriverà con un aggiornamento gratuito nei prossimi mesi mentre entro fine estate dovrebbe arrivare una Beta. Quest’ultima permetterà di provare la PvP deathmatch.

Ghost War permetterà quindi di giocare in modalità PvP con scontri 4 contro 4. I partecipanti saranno divisi in due squadre, Ghost e Spec Ops, che battaglieranno per controllare la Bolivia (fittizia) caduta nel caos dopo la caduta del Cartello di Santa Blanca.

Prevista la presenza di varie classi specializzate, Scout, Tank, Sniper ed altre. Ognuna avrà i suoi punti di forza, perks dedicati ma anche delle debolezze di conseguenza che spingerà i giocatori a valutare bene la composizione delle loro squadre.

Le mappe saranno ad esplorazione libera ed ambientate in zone montuose, nel deserto, nella giungla e nelle foreste, con condizioni meteo variabili e durante diversi momenti della giornata con condizioni di luce differenti.

Il capo game designer Lucian Istrate ha commentato:

“Ghost War ha come obiettivo è quello di accrescere gli elementi del gioco di squadra cooperativo, aperto e tattico. Per espandere gli strumenti tattici, il team ha aggiunto un nuovo sistema di soppressione che influisce sulla visione dello scenario quando ci si trova sotto fuoco pesante, inoltre ha aggiunto nuovi indicatori sonori per aiutare i giocatori a localizzare la posizione dei nemici”.

Ecco, alla fine, la clip di presentazione sottotitolata in italiano, ricordandovi anche la nostra recensione di Ghost Recon Wildlands a questo indirizzo. Buona visione.

Condividi questo articolo


L’articolo Ghost Recon Wildlands, presentata con una clip la modalità PvP sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Ghost Recon Wildlands, presentata con una clip la modalità PvP

Fumetti e guida ufficiale per Assassin’s Creed Origins

Assassin’s Creed Origins, come ricorderete, arriverà il 7 novembre su Pc e console. Ubisoft sta preparando oltre al lancio del videogioco che segna il ritorno della serie dopo un anno di pausa, una serie di pubblicazioni editoriali che saranno disponibili in tutto il mondo da questo autunno. Queste permetteranno agli appassionati di immergersi maggiormente nel mondo di Assassin’s Creed Origins approfondendo ulteriormente la conoscenza del gioco della sua storia attraverso un romanzo prequel, una guida completa, un artbook ed una mini-serie di quattro fumetti.

L’ampia raccolta di pubblicazioni di Ubisoft intende offrire agli appassionati diversi approfondimenti, il vasto universo del videogioco sarà espanso ben oltre il gioco per esplorare maggiormente vari aspetti, tra cui l’infanzia di Bayek, il protagonista del gioco, i primi anni dell’Ordine degli Assassini, il lavoro grafico che si cela dietro ai misteriosi e spettacolari scenari dell’Antico Egitto e una guida ufficiale per i giocatori più appassionati.

Assassin's-Creed-Origins- Mock_Up_Publishing_PR_170706_6pm_IT_1499335895

IL ROMANZO PREQUEL

Assassin’s Creed Origins Desert Oath è un romanzo prequel ambientato prima della trama del gioco, pubblicato da Ubisoft e Penguin Books e scritto da Oliver Bowden in collaborazione con il team di sviluppo. Il protagonista è un giovane Bayek, impegnato a seguire le orme del padre, che decide di lasciare la tranquillità della sua città natale, Siwa, alla ricerca di risposte. SeguiTE Bayek in un viaggio che lo porterà lungo il Nilo e ad attraversare un paese in rivolta, affrontando i pericoli e i misteri della via del Medjay. Il romanzo è disponibile al seguente indirizzo https://www.amazon.co.uk/Desert-Oath-Official-Prequel-Assassins/dp/1405935065/.

LA MINISERIE DI QUATTRO FUMETTI

Una miniserie di quattro fumetti ufficiali di Assassin’s Creed Origins, scritta da Anne Toole e pubblicata da Titan Comics, esplorerà i primi anni dell’Ordine degli Assassini, introducendo nuovi territori e personaggi, oltre ad alcune celebri figure storiche. I fumetti sono disponibili al seguente indirizzo https://titan-comics.com/?tag__series=assassins-creed.

ARTBOOK

The Art of Assassin’s Creed Origins è un artbook pubblicato da Titan Books che riporterà i lettori nell’Antico Egitto, uno dei periodi storici più misteriosi di tutta la storia. Consentirà di esplorare il mondo di Assassin’s Creed Origins scoprendone i suoi segreti e miti dimenticati, ma anche trovando maggiori informazioni su personaggi, nemici, armi e gli splendidi panorami del gioco, attraverso una vasta raccolta di contenuti grafici, tra cui bozzetti, piantine delle città, studi sui personaggi e dipinti, accompagnati da commenti e appunti di artisti e sviluppatori. L’artbook è disponibile al seguente indirizzo: https://titanbooks.com/the-art-of-assassins-creed-origins-9174/.

LA GUIDA COMPLETA

La Guida ufficiale completa, pubblicata da PRIMA Games, è uno strumento assolutamente imperdibile per tutti i giocatori più appassionati. Include una guida completa di tutte le armi e gli equipaggiamenti, oltre a un walkthrough per completare il gioco al 100% con una serie di mappe dettagliate, che riportano ogni genere di informazione, tra cui luoghi, collezionabili e obiettivi. I possessori della Guida ufficiale otterranno anche l’accesso esclusivo a una versione elettronica adattata per il formato mobile e ottimizzata per essere usata come secondo schermo durante il gioco. La guida è disponibile al seguente indirizzo https://www.amazon.co.uk/Assassins-Creed-Origins-Prima-Official/dp/0744018609/.

Condividi questo articolo


L’articolo Fumetti e guida ufficiale per Assassin’s Creed Origins sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Fumetti e guida ufficiale per Assassin’s Creed Origins

Ubisoft ed ESL annunciano For Honor Hero Series

Chi ama gli eSports ed è estimatore di For Honor sarà interessato a questo articolo. Ubisoft ed ESL hanno, infatti, annunciato Hero Series, un programma di tornei internazionali che scatterà da domani, 8 luglio e che animerà questa estate.

Le partite si terranno su tutte le piattaforme in Europa e negli Stati Uniti. A seguito delle gare settimanali, i 16 migliori giocatori parteciperanno ad un evento dal vivo il 12 agosto a Burbank, una contea della California, dove potranno competere per un montepremi totale di 10.000 dollari in contanti.

Il primo For Honor Hero Series intende portare il lato competitivo del gioco a nuovi livelli, invitando tutti i giocatori a partecipare a una serie di tornei settimanali online in modalità Duello 1 v 1 sulle tre piattaforme disponibili nel corso di quattro settimane.

A partire dall’8 luglio, i giocatori iscritti guadagneranno punti in base alla propria posizione in classifica. I migliori giocatori per ogni piattaforma saranno selezionati in base alla classifica generale della competizione e invitati a combattere in una finale dal vivo a Burbank, in California, dove i campioni verranno incoronati.

For Honor Hero Series

La finale sarà trasmessa in diretta sul canale Twitch di For Honor (twitch.tv/forhonorgame), sulla pagina Facebook Live di For Honor, oltre che sul canale YouTube di Ubisoft (https://www.youtube.com/ubisoft), dando ai partecipanti l’opportunità di dimostrare le proprie abilità davanti ai riflettori.

“In ESL siamo impegnati nello sviluppare il panorama degli eSports e l’esperienza competitiva di For Honor è qualcosa che aspettavamo da tempo – ha dichiarato Sean Charles, vicepresidente publisher and developer relations presso ESL – oltre ai For Honor Hero Series e la nuova modalità classificata, ci sono molte altre novità in arrivo per i giocatori di For Honor”.

Oltre ai tornei competitivi, il For Honor Hero Series ospiterà anche una competizione tra caster per identificare il nuovo membro che si unirà al banco degli analisti a Burbank, in California, durante le finali. Chi vuole partecipare al casting, può inviare una clip dalla pagina di For Honor Hero Series: forhonorgame.com/heroseries.

L’esperienza competitiva di For Honor continuerà anche dopo la Hero Series con il lancio della modalità classificata in un aggiornamento futuro, che inizialmente offrirà alcuni tornei a richiesta in modalità Duello. Negli aggiornamenti futuri, il sistema di classifica sarà espanso anche alla modalità Rissa, oltre che alle modalità 4 contro 4.

Il sistema di classifica di For Honor consentirà ai giocatori di avere una posizione separata per ciascun tipo di modalità, mentre combatteranno per conquistare ranghi superiori e ottenere i bottini esclusivi. Per un’anteprima della modalità classificata e per ulteriori informazioni sulla futura evoluzione del gioco è possibile partecipare agli imminenti Test Pubblici per i tornei Duello, che incorporeranno i feedback della community e i cambiamenti ai meta difensivi.

Condividi questo articolo


L’articolo Ubisoft ed ESL annunciano For Honor Hero Series sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Ubisoft ed ESL annunciano For Honor Hero Series

Annunciati i tornei eSport GO4 di Rainbow Six Siege

Ubisoft annuncia che i tornei del suo sparatutto tattico Rainbow Six Siege organizzati da ESL Italia, continuano su console.

Il gioco, che già dal suo esordio fa parte della scena competitiva nazionale e internazionale grazie alla Pro League e a eventi come i Six Invitational di Montréal, anche quest’anno sarà presente nel panorama competitivo italiano con la Winter Season per Pc Windows ed i tornei GO4 per PlayStation 4, Xbox One e Pc, organizzati da ESL Italia.

Mentre i giocatori professionisti su Pc saranno occupati con la Winter Season di ESL Italia Championship, i giocatori su PlayStation 4 e Xbox One, possono partecipare fin da subito alle GO4 Cup, tornei mensili con competizioni settimanali dedicate sia a giocatori professionisti che a coloro che si avvicinano per la prima volta al panorama eSport.

Le iscrizioni sono illimitate e aperte in via anticipata per ogni torneo settimanale e si terranno ogni sabato a partire dalle 15 per tutto il 2017. I partecipanti potranno vincere PlayStation Camera e Controller Wireless Xbox. Ecco dove iscriversi.

eSport GO4 di Rainbow Six Siege

Condividi questo articolo


L’articolo Annunciati i tornei eSport GO4 di Rainbow Six Siege sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Annunciati i tornei eSport GO4 di Rainbow Six Siege

L’Extreme Pack arricchisce Steep, video e dettagli

Steep si arricchisce con l’Extreme Pack. Si tratta di un nuovo dlc che è disponibile per chi ha il Season Pass ed ha acquistato la Gold Edition su Pc, PS4 ed Xbox One. Ovviamente, il pacchetto è disponibile per l’acquisto separato ad un prezzo di 9,99 euro.

Come ultima aggiunta al Season Pass di Steep, l’Extreme Pack offre ai giocatori tre nuovi sport estremi: Rocket Wing, Speed Riding e Base Jumping. Questi saranno disponibili per i giocatori più audaci che vogliono provare il brivido di sfrecciare in cielo tra spettacolari montagne, lanciandosi nelle Alpi o mettendo alla prova le proprie abilità in Alaska con nuove sfide esclusive. Ecco il trailer di lancio.

Oltre alle nuove discipline sportive, i possessori del Season Pass e della Gold Edition di Steep potranno sbloccare anche nuovi costumi e oggetti.

  • Il Rocket Wing fornisce ai giocatori un dispositivo molto potente, offrendo nuovi modi per sfidare le vette innevate delle Alpi e dell’Alaska. I giocatori sfrecceranno in aria a velocità folli, ma con un controllo totale.
  • Lo Speed Riding consente ai giocatori di combinare una discesa su sci a tutta velocità con l’emozione del parapendio in scenari imprevedibili. I rider possono creare nuove linee, mentre scenderanno a tutta velocità dalle vette delle montagne, decollando e trovando nuovi modi di esplorarle.
  • Il Base Jumping sfida i rider a lanciarsi dalle vette più elevate. I giocatori potranno provare il brivido di uno degli sport più rischiosi al mondo e sperimentare una delle esperienze sportive più estreme in assoluto, esplorando alcuni luoghi inediti.

STEEP_XtremePack_screen_basejump2_PR_170627_6pmCET_1498564489
STEEP_XtremePack_screen_mix_PR_170627_6pmCET_1498564482
STEEP_XtremePack_screen_rocketwings1_PR_170627_6pmCET_1498564483
STEEP_XtremePack_screen_rocketwings2_PR_170627_6pmCET_1498564484
STEEP_XtremePack_screen_rocketwings3_PR_170627_6pmCET_1498564485
STEEP_XtremePack_screen_speedgliding1_PR_170627_6pmCET_1498564487
STEEP_XtremePack_screen_speedgliding2_PR_170627_6pmCET_1498564488
STEEP_XtremePack_screen_speedgliding3_PR_170627_6pmCET_1498564479
STEEP_XtremePack_screen_speedgliding5_PR_170627_6pmCET_1498564480
STEEP_XtremePack_screen_speedgliding6_PR_170627_6pmCET_1498564481

Condividi questo articolo


L’articolo L’Extreme Pack arricchisce Steep, video e dettagli sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di L’Extreme Pack arricchisce Steep, video e dettagli

Steep Road to the Olympics nuovi dettagli

Certamente una delle proposte più interessanti da parte di Ubisoft nel corso dell’E3 2017 è stata Steep Road to the Olympics. La software house francese ha svelato dopo la kermesse di Los Angeles alcuni dettagli.

Tra queste la conferma che il titolo avrà la licenza ufficiale dei Giochi olimpici invernali di PyeongChang del 2018. Ipotesi che era stata indirettamente confermata dalla presenza dei marchi ufficiali nel video di presentazione.

L’espansione di Steep, il gioco d’azione sportivo open-world che offre una esperienza di sci, snowboard, tuta alare e parapendio, porterà i giocatori a partecipare ai Giochi olimpici invernali dal 5 dicembre su  Pc, PS4 ed Xbox One. Presto saranno disponibili maggiori dettagli sulle edizioni in bundle di Steep.

Steep Road to the Olympics, dunque, è ambientato sulle montagne della Corea del Sud dove i giocatori potranno vivere il sogno di ogni atleta che li porterà sul podio olimpico. Inoltre potranno anche esplorare le montagne del Giappone, sciando in un’ambientazione davvero unica e straordinaria.

L’espansione includerà alcune sfide uniche, oltre alle discipline sportive ufficiali delle Olimpiadi, tra cui discesa libera, slopestyle, halfpipe, slalom gigante, super G e Big Air.  Steep Road to the Olympics sarà il banco di prova definitivo, che darà ai giocatori l’opportunità unica di diventare i nuovi eroi delle migliori discipline invernali.

Condividi questo articolo


L’articolo Steep Road to the Olympics nuovi dettagli sembra essere il primo su IlVideogioco.com.

Continua la lettura di Steep Road to the Olympics nuovi dettagli